Munnezza 17 ottobre 2010 Isola delle Femmine Rifiuti una gallina dalle uova d’oro

 

Embed or link this publication

Description

Munnezza 17 ottobre 2010 Isola delle Femmine Rifiuti una gallina dalle uova d’oro http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com http://www.calameo.com/books/000259459526242784cec

Popular Pages


p. 1

17 ottobre isola delle femmine rifiuti una gallina dalle uova d oro le bugie del professore emergenza rifiuti una gallina dalle uova d oro di isolapulita 17 ottobre 2011 tv7 partinico i rifiuti inguaiano la regione blocco servizio rischio forte ato palermo 1 nuova emergenza rifiuti si fermano i mezzi esterni l agest lamenta il mancato pagamento di diverse fatture ripiombano nell emergenza rifiuti i 12 comuni serviti dall ato palermo 1 compresi nella fascia tra balestrate e isola delle femmine l agesp la ditta che garantisce i mezzi esterni alla società d ambito ha deciso da questa mattina di fermarsi sono in tutto 14 gli autocompattatori che l agesp mette a disposizione si tratta della quasi totalità do quelli che trasportano i rifiuti dai 12 comuni dell ambito sino alla discarica di siculiana in provincia di agrigento dove dallo scorso 1 ottobre è stato 1

[close]

p. 2

autorizzato a scaricare l ato a causa dell enorme distanza e del parco mezzi di proprietà obsoleto la società d ambito ha dovuto fare ricorso necessariamente ai mezzi a nolo pochissimi quindi i mezzi che sono riusciti a raggiungere siculiana sono state prelevate quantità minime di rifiuti ­ segnala il sindaco di isola delle femmine gaspare portobello per il resto siamo immersi dall immondizia si preannuncia l ennesima emergenza un calvario senza fine che da tempo ci affligge a confermare la situazione il commissario liquidatore dell ato antonio geraci purtroppo l agesp ci aveva già inoltrato delle diffide al pagamento di diverse fatture arretrate ci hanno chiesto il pagamento ma il problema è che in cassa ci sono pochi spiccioli e non possiamo corrispondere i pagamenti nemmeno delle anticipazioni l accordo che recentemente è stato sottoscritto tra l ato e i 12 comuni dell ambito prevede il pagamento dei comuni della fattura mensile entro il 20 di ogni mese ho contattato tutti i sindaci ­ precisa geraci ­ per chiedere i pagamenti dovuti ma ad oggi non sono entrati soli in cassa abbiamo avuto solo un acconto da partinico e nulla di più a questo punto si complica tutto anche perchè in prospettiva non sembrano esserci soluzioni immediate si sa che il trasferimento dei fondi da parte dei comuni ha dei precisi tempi tecnici che possono anche protrarsi per una decina di giorni i sindaci dal loro canto continuano ancora ad esprimere delle forti difficoltà finanziarie che non permette loro di potere corrispondere il pagamento delle quote dovute alla società d ambito per i comprensori del partinicese e del carinese si torna quindi ad affrontare una nuova emergenza rifiuti tempo fa in una delle ultime emergenze sanitarie a partinico il primo cittadino decise per alcuni giorni di chiudere le scuole con tanto di polemiche di rosario battiato 12 ottobre le imprese chiedono pagamenti certi entro una settimana altrimenti si fermerà la raccolta la proroga del bando per monetizzare il debito da 1 mld scadrà il 20 ottobre palermo ­ le imprese bussano alla porta della regione chiedendo le risorse economiche per il servizio della raccolta dei rifiuti in caso contrario blocco del servizio a partire dal 20 ottobre che sarà una data campale perché si chiuderà la proroga del secondo bando il primo con conseguente proroga era andato deserto per finanziare il miliardo di debito lasciato dalla gestione ato l aut aut delle imprese non lascia adito a dubbi entro 10 giorni bisognerà pagare o il servizio di raccolta sarà sospeso lo hanno comunicato nei giorni scorsi il comitato delle imprese dei servizi di igiene ambientale a cui aderiscono 12 aziende del settore l aut aut delle imprese non lascia adito a dubbi entro 10 giorni bisognerà pagare o il servizio di raccolta sarà sospeso lo hanno comunicato nei giorni scorsi il comitato delle imprese dei servizi di igiene ambientale a cui aderiscono 12 aziende del settore la regione spera che questi ultimi giorni possano essere decisivi per trovare istituti di credito in grado di presentarsi al bando permettendo così di monetizzare subito il credito lasciando alle banche il recupero del miliardo di euro a condizioni di mercato regolate per contratto se il sistema creditizio dovesse rifilare il quarto no consecutivo alle richieste di aiuto della regione tradotte nei bandi stilati dal ragioniere generale enzo emanuele si aprirebbe un altra bella grana anche perché imprese e sindacati chiedono di dare priorità immediata ai crediti vantati dalle imprese nei confronti degli ato il cui ordine di grandezza si aggira intorno a 200 milioni in questi tempi di magra ci si aspetta l ennesimo conflitto ma soprattutto graverà sulla regione la difficoltà di superare definitivamente il sistema dei 27 ato chiudendone la liquidazione e dando avvio alle 9 srr così come previsto dalla legge n.9/2010 2

[close]

p. 3

così tanto semplice è stato accumulare quel miliardo di debiti così tanto complesso sarà smaltirlo in appena sette anni dal 2004 al 2010 il sistema ato tra assunzioni clientelari e cda sovradimensionati ha fatto impazzire i conti fonte della notizia ato rifiuti pa 1 varato diserta l assemblea il bilancio il professore previsto un aumento dei costi per i comuni 07/10/2011 tutti mi hanno riferito di essere impegnati in altri appuntamenti istituzionali ­ asserisce il commissario liquidatore dell ato palermo 1 antonio geraci possibile che realmente alcuni fossero impegnati ma è possibile pure che altri non si siano voluti assumere la responsabilità di approvare questa manovra finanziaria soprattutto i comuni più piccoli in questi anni non hanno lesinato critiche alla gestione della società d ambito accusata di applicare eccessive quote di pagamento ai piccoli enti che quindi si sono ritrovati in forti difficoltà finanziarie comunque ­ asserisce geraci ­ la votazione favorevole di questo bilancio seppur a strettissima presenza in assemblea è da considerarsi una cosa assolutamente positiva l aumento ­ precisa il commissario liquidatore ­ è quasi fisiologico per ottemperare ai maggiori costi sostenuti per il conferimento in discarica per il nolo dei mezzi e per gli adeguamenti contrattuali del personale credo che i 24 milioni di euro ci garantiscano la regolare gestione i primi cittadini si aspettano il miglioramento del servizio in particolare la ripresa della raccolta differenziata che oramai non è più praticata nel territorio da oltre 2 anni ci stiamo lavorando assicura geraci ato palermo 1 dal 1 ottobre i rifiuti a siculiana con un notevole risparmio economico per i cittadini del comprensorio [23 set 2011 dal primo ottobre i rifiuti dei 12 comuni dell ato palermo 1 che vanno da isola delle femmine a balestrate saranno conferiti nella discarica del comune di siculiana in provincia di agrigento ne da notizia il commissario liquidatore della servizi comunali integrati antonio geraci che questa mattina ha convocato i sindaci soci dell ambito per illustrare la novità fino ad oggi i rifiuti venivano 3

[close]

p. 4

conferiti nella discarica di bellolampo ma a breve l impianto a pochi chilometri di palermo non sarà più operativo per difficoltà tecniche l utilizzo degli impianti di siculiana ato rifiuti pa 1 l assemblea dei sindaci approva il bilancio consuntivo 2009 isola 21 settembre 2010 si è riunita questo pomeriggio nella sede di cinisi l assemblea dei sindaci soci dell ato pa 1 sul tavolo di concertazione l approvazione del bilancio consuntivo 2009 e le problematiche relative al pagamento del personale durante la riunione infatti i sindaci dei comuni soci dell ato palermo 1 hanno incontrato una delegazione di dipendenti della società d ambito e della temporary per assicurargli che a breve riceveranno una mensilità pregressa durante l assemblea dei sindaci aldo tola tecnico della discarica di partinico ha annuncia la riapertura della discarica rimasta chiusa per 24 h a causa di un ennesimo guasto al trituratore 4

[close]

p. 5

5

[close]

p. 6

6

[close]

p. 7

7

[close]

p. 8

8

[close]

p. 9

9

[close]

p. 10

10

[close]

p. 11

11

[close]

p. 12

12

[close]

p. 13

corrispettivi rifiuti 2011 · atto numero 152 del 07-10-2011 oggetto liquidazione del corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a relativo all accordo presso l assessorato dell energia ed all atto transattivo con amia s.p.a agosto settembre 2011 liquidazione del corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a relativo all accordo presso l assessorato dell energia ed all atto transattivo con amia s.p.a agosto settembre 2011 atto numero 152 del 07-10-2011 tipo di atto determina settore tecnico manutentivo allegato det.152 5 settore pdf 124 kb 115.169,35 · atto numero 141 del 21-09-2011 oggetto uteriore impegno di spesa per il corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati s.p.a per la gestione integrata dei rifiuti nell anno 2011 det n.141 5settore.pdf 105 kb impegnare l ulteriore somma di euro 550.000,00 iva inclusa al 10 per la servizi comunali integrati rsu s.p.a con sede in partinico quale corrispettivo dovuto per la gestione integrata dei rifiuti per il periodo agosto-dicembre imputando l onere sul capitolo 1261.00 servizio comunale integrato -ato del corrente bilancio in corso di formazione 13

[close]

p. 14

liquidare la somma di euro 15.508,05 quale saldo della rata relativa al mese di luglio-agosto già liquidata con determinazione del v settore n 133 · atto numero 133 del 31-08-2011 oggetto liquidazione del corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a relativo all accordo presso l assessorato dell energia ed all atto transattivo con amia s.p.a luglio agosto 2011 atto numero 133 del 31-08-2011 tipo di atto determina settore tecnico manutentivo allegato determina v settore n.133.pdf 35 kb liquidazione del corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a relativo all accordo presso l assessorato dell energia ed all atto transattivo con amia s.p.a luglio agosto 2011 comune di isola delle femmine provincia di palermo determinazione del capo del settore 5° tecnico-manutentivon 133 del 31/08/2011 oggetto liquidazione del corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a relativo all accordo presso l assessorato dell energia ed all atto transattivo con amia s.p.a luglio agosto 2011 · visto l art 51 della legge 8 giugno 1990 n 142 recepita con modifiche dall art 1 della l.r 11.12.1991 n 48 nel testo sostituito dall art 12 della l.r n 30/2000 · visto il d.lgs 30 marzo 2001 n.165 e successive modificazioni ed integrazioni · visto l art.6 della legge 15 maggio 1997 n 77 · visto l art.2 della legge regionale 7 settembre 1998 n.23 · dato atto che la struttura organizzativa dell ente si articola in settori e servizi · rilevato che per il v settore la posizione organizzativa è stata conferita all arch sandro d arpa con determina del sindaco n 05 del 18/04/2011 · visto il vigente o.a.ee.ll in sicilia · ritenuta pertanto la propria competenza in merito all oggetto ai sensi della normativa sopra richiamata e per i motivi sopra indicati · premesso che in data 14 gennaio 2005 il comune ha sottoscritto il contratto di affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a con sede in partinico via e mattei n°4 · vista la deliberazione della giunta comunale n°100 del 30 maggio 2005 con la quale si avvia il conferimento della gestione integrata dei rifiuti alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a con sede in partinico · vista la nota della suddetta società n°346 di protocollo del 31 maggio 2005 con la quale si comunica l avvio dell attività di cui sopra a partire dal 13 giugno 2005 · visto l importo stabilito nel piano industriale per il corrispettivo annuo che questo comune deve all ato che ammonta ad 735.924,15 oltre iva al 10 per la raccolta il trasporto ed il conferimento a discarica dei rr.ss.uu ed 20.173,45 quale costo di gestione della società per l importo complessivo di 829.690,02 14

[close]

p. 15

· considerato che è in corso un contenzioso tra questo comune e l ato rifiuti per il riconoscimento del giusto debito · vista la nota prot 7099 del 30/06/2011/pug/fax/e-mail della società a.t.o pa 1 introitata al nostro prot 11250 del 04/07/2011 con la quale la società ato pa 1 trasmette il piano di riparto delle somme per la copertura del piano di rientro con amia s.p.a secondo il quale il comune di isola delle femmine deve versare la somma mensile di 115.169,35 di cui 100.000,00 relativo all accordo presso l assessorato dell energia del 11/04/2011 ed 15.169,35 relativo al piano di rientro con amia di cui al verbale del 23/06/2011 determina per i motivi in premessa specificati:liquidare la somma di 100.000,00 centomila/00 iva inclusa alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a con sede in partinico quale corrispettivo dovuto per la gestione integrata dei rifiuti per il mese di luglio 2011 relativo all accordo presso l assessorato dell energia del 11/04/2011 imputandone l onere sul capitolo 1261.00 servizio comunale integrato a.t.o del corrente bilancio in corso di formazione liquidare la somma di 15.169,35 quindicimilacentosessantanove/35 iva inclusa quale corrispettivo per il mese di agosto 2011 alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a con sede in partinico relativo al piano di riparto delle somme per la copertura del piano di rientro della società a.t.o pa 1 con amia s.p.a imputandone l onere sulcapitolo 1261.00 servizio comunale integrato a.t.o del corrente bilancio in corso di formazione.dare atto che la presente liquidazione è fatta in acconto al corrispettivo dovuto per il servizio relativo all anno 2011.restano fatti salvi eventuali conguagli.il responsabile del v settorearch sandro d arpa imp n 415/2011 · atto numero 126 del 04-08-2011 oggetto liquidazione del corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a relativo all atto transattivo con amia s.p.a luglio 2011 atto numero 126 del 04-08-2011 tipo di atto determina settore tecnico manutentivo allegato det n.126.11 del 04.8.11 5settore.pdf 36 kb liquidazione del corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a relativo all atto transattivo con amia s.p.a luglio 2011 comune di isola delle femmine provincia di palermo determinazione del capo del settore 5° tecnico-manutentivon 126 del 04/08/2011 oggetto liquidazione del corrispettivo dovuto alla servizi comunali integrati r.s.u s.p.a relativo all accordo presso l assessorato dell energia ed all atto transattivo con amia s.p.a ­ giugno luglio 2011 · visto l art 51 della legge 8 giugno 1990 n 142 recepita con modifiche dall art 1 della l.r 11.12.1991 n 48 nel testo sostituito dall art 12 della l.r n 30/2000 · visto il d.lgs 30 marzo 2001 n.165 e successive modificazioni ed integrazioni · visto l art.6 della legge 15 maggio 1997 n 77 15

[close]

Comments

no comments yet