Il Marconi - dicembre 2011

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

informazioni dall istituto vescovile g marconi in portogruaro auguri di buon natale e felice anno nuovo anno xi numero 2 dicembre 2011 pubbl trimestrale poste italiane s.p.a sped in abb post d l 353/2003 conv in l 27/02/2004 n°46 art.1 comma 2 dcb venezia i licei del collegio marconi il liceo scientifico si affianca al classico dal prossimo anno scolastico 2012-2013 l istituto g marconi darà avvio al liceo scientifico alle famiglie della città e del territorio è offerta la possibilità sia del corso-base di ordinamento sia dell opzione scienze applicate con l apertura del liceo scientifico viene portato a compimento un disegno complessivo orientato alla costruzione di un sistema di offerta scolastica articolato qualificato e attraente il liceo classico nel quale profondamente crediamo che è stato e rimane il centro propulsivo dei vari sviluppi è stato dapprima affiancato dalla scuola media o secondaria di primo grado dal 1991 e quindi dalla scuola elementare o primaria dal 2001 ora ci si propone di irrobustire la struttura dell istruzione superiore con il canale della formazione scientifica sempre più importante per l educazione dei giovani e per preparare all università e al mondo del lavoro crediamo nella scuola l investimento nell istruzione scolastica di qualità rimane uno dei migliori investimenti per la crescita della società abbiamo sempre fatto il tifo per la scuola in quanto tale per ogni scuola e per tutte le scuole statali e non statali speriamo di poter rinnovare la nostra presenza e il nostro servizio in una sana e virtuosa competizione con le altre istituzioni del territorio ci stanno a cuore le nuove generazioni ad esse cerchiamo di offrire una proposta culturale e educativa che aiuti a crescere ad affrontare le grandi domande della vita con coraggio ad entrare nella società della conoscenza in maniera competente e costruttiva libera e critica crediamo nella formazione classica apre la mente e il cuore alla storia del pensiero apre l esperienza di vita di un giovane al confronto con la tradizione e la testimonianza di veri maestri apre belle e impegnative possibilità di futuro universitario professionale sociale crediamo nella formazione scientifica la tradizione umanistica del liceo classico si incontra con la metodologia i dinamismi e i risultati della cultura scientifica siamo convinti che questa sinergia possa aiutare i due percorsi alla reciproca apertura e fecondazione l attività laboratoriale sarà una modalità privilegiata del liceo scientifico per una rinnovata e efficace modalità di insegnamento e di apprendimento in particolare per l opzione delle scienze applicate la collaborazione con il liceo scientifico dell istituto vendramini di pordenone ci potrà aiutare nell avvio e nell accompagnamento dell esperienza anche attraverso alcuni insegnanti perché uno studente dovrebbe o potrebbe iscriversi al liceo classico o scientifico del marconi non promettiamo miracoli ma desideriamo stabilire un rapporto di lealtà in fondo si tratta di partecipare da protagonisti ad una impresa tutt altra che facile o garantita possiamo mettere a disposizione in questi anni dieci borse di studio che ci sono state generosamente offerte da una persona amica convinta del marconi ad integrazione della retta per famiglie con difficoltà economiche per studenti motivati a prendere parte alla comune avventura crediamo nelle famiglie nella comunità ecclesiale nella società civile nel dono e nel volontariato la scuola del marconi viene incontro alla domanda formativa delle famiglie in una logica di lealtà e di collaborazione se continuiamo ad operare e a resistere è anche perché la comunità ecclesiale ci dà fiducia e ci chiede di essere una frontiera nel mondo giovanile certamente ci sentiamo in dialogo con le realtà vive della società civile gruppi associazioni organismi e con le istituzioni pubbliche il nuovo liceo dovrà partire e stare in piedi sostanzialmente con le sue gambe cioè con la fiducia delle famiglie e il sostegno di benefattori e volontari come sarà l anno 2012 difficile forse molto difficile chi ha di più deve dare di più pensiamo di avere convinzione e coraggio da condividere con chi desidera sono l unico nostro tesoro la nuova avventura nasce da una propensione al rischio di cui ci vogliamo far carico con responsabilità in un momento di paura e di disagio per le famiglie e per i giovani se sono rose fioriranno ma noi intendiamo scommettere in questa scelta fino in fondo il rettore don orioldo marson il preside prof franco girotto e i collaboratori marconi scuola liceo classico secondaria di 1° grado primaria associazione amici del collegio marconi arte educazione universitÀ cathedra nella festa annuale del marconi ribadito il valore della cultura classico umanistica 2 5 6 8 ricostruiamo insieme il tetto del marconi 16

[close]

p. 2

marconi scuola marconi scuola · liceo nuova avventura nuove scoperte il passaggio al ciclo di studi superiori rappresenta sempre un momento importante per gli allievi catapultati in una realtà sconosciuta caratterizzata dalla presenza di nuovi compagni nuovi insegnanti nuove materie nuovi metodi di lavoro i primi tempi non nascondiamocelo sono per i neo-arrivati particolarmente impegnativi e specie all inizio del percorso didattico non di rado ci si scontra con qualche imprevisto o qualche difficoltà da gestire ed affrontare tuttavia la nuova avventura del liceo riserva anche delle belle sorprese che arricchiscono l esperienza dell apprendimento e soprattutto quella della crescita personale così quasi al termine del primo trimestre del nuovo anno scolastico ho pensato di chiedere proprio a loro ai nostri allievi della iv classe ginnasiale di raccontarci cosa di bello abbiano scoperto sulla loro scuola e soprattutto su se stessi in questi primi mesi al liceo marconi ecco che cosa è emerso a qualcuno piace sottolineare quanto ci si scopra fortunati a vivere l esperienza scolastica in un edificio prezioso come il nostro con il suo imponente colonnato esterno ed il magnifico chiostro sul quale affacciarsi o intorno al quale passeggiare nei momenti di riposo ma oltre che nelle linee delle sue architetture per molti la bellezza del marconi risiede nel fatto che ti senti come a casa accolto e protetto questa scuola tenendoti per mano ti aiuta a raggiungere traguardi e a preparare il tuo futuro il fatto poi di non essere in troppi permette di sentirsi un po come in famiglia e consente agli insegnanti di seguirci meglio ha constatato qualcun altro ancora c è chi si è reso conto che qui tutte le persone hanno qualcosa da offrirti e chi avendo già frequentato le scuole medie dell istituto dichiara le materie e i compagni adesso sono diversi ma l amore dei docenti per ciò che insegnano è lo stesso e penso che per imparare bene qualcosa bisogna avere qualcuno che ci stimoli a farlo qualcuno è contento di aver trovato un ambiente che offre la possibilità di partecipare a molte iniziative e cerca di dare responsabilità ad ogni singolo studente un ambiente in cui le attività che vengono proposte in un modo o nell altro aiutano a crescere insieme peraltro le scoperte più grandi dei nostri nuovi allievi hanno riguardato loro stessi da quando ho iniziato a studiare al marconi mi sono accorto di essere una persona piena di voglia di imparare e capace di apprendere molti affermano di aver capito con gioia che hanno cose importanti da dire e che si può essere se stessi senza timori in tanti dichiarano orgogliosamente ho scoperto di poter fare cose che mi sembravano impossibili come imparare a decifrare il greco e ho imparato in pochi mesi cose delle quali non conoscevo neppure l esistenza a proposito del greco e del latino le maggiori novità del curricolo scolastico i nostri quartini si esprimono così ho scoperto che con gli ingredienti giusti e un po di buona volontà studiare il greco e il latino non mi dispiace e poi leggere frasi tratte da autori vissuti in un epoca lontana e soprattutto tradurle capendo parola per parola quando possibile è divertente perché leggere questi autori in italiano o nella lingua originale non è la stessa cosa e ancora in greco e latino è stata una bella sfida partire da zero e forse per questo mi è piaciuto di più È proprio vero chalepà tà kalá forza ragazzi cristina rauso collegio marconi portogruaro ve gemellaggio con sirima studenti della maturità 2 una lezione del preside prof franco girotto

[close]

p. 3

marconi scuola secondaria di primo grado classe 1aa classe 2ab classe 1ab classe 3aa classe 2aa classe 1b classe 3ab 3

[close]

p. 4

marconi scuola primaria classe 3° la classe terza nel laboratorio creativo sull alimentazione magie di frutta classe 1° i bambini di classe prima incontrano l autunno e i suoi colori al parco della pace classe 4° laboratorio sull alimentazione piccoli pasticceri di classe quarta crescono classe 2° la classe seconda nel laboratorio scientifico esperimenta l acqua classe 5° i bambini di classe quinta in visita al palazzo municipale ricevuti dal sindaco di portogruaro 4

[close]

p. 5

la giornata del 2 novembre con i bambini il 2 novembre è una ricorrenza particolare che siamo soliti vivere nel privato nell intimità delle relazioni familiari e di stretta amicizia nella visita ai familiari che ci hanno preceduti nell incontro con dio sicuramente vivere il ricordo dei propri familiari defunti fa parte di quella sfera personale che vede la mente ed il cuore ripercorrere i ricordi e i momenti vissuti insieme nel dolce abbraccio di relazioni importanti vissute non è però una data in cui perdersi nella tristezza e nel dolore ma è l occasione per riuscire a recuperare il rapporto con i propri cari alla luce della risurrezione di gesù la chiesa ci vede insieme riuniti nei pensieri e nel cuore di dio come chiesa visibile di coloro che sono ancora nel mondo e chiesa invisibile di coloro i quali sono già entrati nell abbraccio del padre in questa unione siamo chiamati a pregare per i nostri cari e vivere il ricordo e la speranza di ritrovarci un giorno nuovamente insieme come comunità alla luce della fede in cristo morto e risorto per noi grazie ad un piccolo lavoretto alla realizzazione di una lanterna i ragazzi della scuola primaria hanno ricordato e pregato per i loro cari e si sono sentiti uniti come classe come parte della chiesa nel ringraziare dio e pregare insieme si veda il sito del collegio www.collegiomarconi.org luca nicolosi associazione amici del collegio marconi torno con piacere a scrivere sulle pagine de il marconi nel numero scorso vi ho illustrato le diverse iniziative che l associazione ha organizzato o sostenuto in questo numero vorrei fare anzitutto una breve riflessione mi chiedo perché vogliamo bene al marconi qualcuno potrebbe rispondere perché vi ho trascorso gli anni della mia gioventù qualcun altro potrebbe dire perché ho scelto il marconi per l educazione dei miei figli altri ancora potrebbero sostenere entrambe le cose invero tutti noi vogliamo bene al marconi perché sappiamo che il marconi non è solo una scuola o meglio è una scuola come crediamo debba essere la scuola non limitata allo stretto orario delle lezioni ma piena ricca di stimoli e di occasioni di varia conoscenza e di vita insieme È anche una comunità dove è più facile per i genitori stare vicini ai figli nel periodo più delicato della loro vita che è la crescita e dove anche chi ha solo il ricordo dei propri anni di studio in queste aule torna sempre volentieri sentendosi a casa e trovando del pari stimoli di approfondimento e di riflessione sui valori di matrice cristiana che ci appartengono e di cui vogliamo essere nel nostro piccolo anche custodi e testimoni l attività dell associazione degli amici del collegio marconi si inserisce proprio in questo solco consolidato aggiungendovi se possibile nuova linfa consapevoli che sono certamente importanti momenti elevati su argomenti profondi ma che sono importanti anche altri appuntamenti più legati alla quotidianità del vivere abbiamo ritenuto di differenziare e articolare la programmazione dell associazione sono ripresi così non solo il corso di filosofia ma anche il corso d inglese le gite in montagna i corsi di attività psico-motoria sono state pensate e organizzate delle nuove iniziative quali una uscita serale alla biennale di venezia con visita e laboratorio che ha appassionato non poco gli adolescenti che vi hanno partecipato e un corso di calligrafia arte invero dimenticata che ha riscosso davvero grande successo inoltre per non scordare i problemi del mondo uno sguardo all haiti del post-terremoto tra dicembre e gennaio pp.vv sarà organizzata una conferenza alla quale interverrà il dott roberto dall amico primario di pediatria presso l ospedale civile di pordenone ex allievo del marconi e ora nostro associato che racconterà la sua esperienza professionale ed umana tra i bambini di una terra tanto povera e dilaniata e poiché tutte le case devono avere un tetto e bello solido stiamo pensando ad eventi anche di grande respiro attraverso i quali dare il nostro contributo alla ristrutturazione del tetto del collegio marconi è uno sforzo che tutti noi dobbiamo fare perché il marconi è la nostra scuola ma è anche patrimonio artistico di indubbio valore e importante centro di cultura e formazione che va conservato e salvaguardato per i posteri infine una raccomandazione il sito dell associazione è ora molto aggiornato abbiamo infatti trovato un amico bravo e disponibile giancarlo marchesan che lo segue con passione e che qui voglio pubblicamente ringraziare l invito è quindi a digitare di frequente www.amicidelmarconi.org per condividere tutti assieme ogni progetto il coordinatore avv susanna geremia cecchinato 5

[close]

p. 6

arte al marconi arte al marconi come attività espositiva ha aperto i battenti il 12 gennaio 2007 con la mostra i jazzmen di giancarlo cazzaniga allora l artista diede un particolare segno di attenzione e di interesse per un progetto multidisciplinare che invitava un pubblico eterogeneo a confrontarsi con opere di pregio attraverso le quali comprendere il panorama artistico contemporaneo oggi a cinque anni di distanza da quell esordio beneaugurante dati i positivi risultati ottenuti abbiamo ritenuto dedicare all artista milanese una mostra dal titolo evocazioni di paesaggio giancarlo cazzaniga è un pittore esperto di sicuro talento È un vero maestro d arte alieno da ogni infatuazione i suoi quadri hanno la forza di reggere a lungo la prova dello sguardo essi lasciano emergere un raffinato senso del mestiere ed un ansia di verità evocazioni di paesaggio ruota intorno al tema della natura nella quale l artista trova elementi metaforici di una condizione esistenziale egli affronta questo motivo ricorrendo all immagine figurale mai mimetica né decorativa sempre invece nata da una maturazione interiore e ben radicata in una tradizione lirica e drammatica insieme le vegetazioni esposte a sala delle colonne sono intime suggestioni che sottendono una schiva solitudine e si offrono come testimonianza della cognizione del vivere del maestro un pittore appartato un poeta melanconico un cacciatore di luce che vive una segreta corrispondenza con gli elementi della natura il suo realismo è qualcosa di inafferrabile che riguarda il sentimento del tempo l aria la luce di un ora di un giorno i rumori dei petali delle foglie nei suoi fiori noi sentiamo il profumo dell effimero perché sono percorsi da brividi da zone d ombra da sofferenza cazzaniga declina con il colore un viaggio nell esistenza nei silenzi nell inquietudine dell uomo contemporaneo privo di riferimenti certi certi di potervi regalare delle emozioni vi invitiamo a vedere la mostra auguri di cuore per le prossime festività flavia benvenuto strumendo mese dell educazione 2012 educazione diseducazione maleducazione la fondazione collegio marconi riproporrà anche nel 2012 in marzo il consueto appuntamento con il mese dell educazione il programma in via di definizione sarà caratterizzato da incontri e attività legati al tema educazione diseducazione maleducazione la riflessione si concentrerà in particolare sul ruolo degli adulti nell educazione attraverso incontri con insegnanti esperti ed atre figure di rilievo sarà riproposta inoltre mulinigirotondo portogruaro in gioco manifestazione rivolta alle famiglie e alla cittadinanza che come l anno scorso coinvolgerà il centro cittadino in una domenica pomeriggio di festa all insegna del gioco della musica e della fantasia in progetto ci sono poi altri interessanti appuntamenti per cui ci auguriamo che la partecipazione di genitori insegnanti educatori e studenti possa essere davvero ampia ma la buona riuscita del mese dell educazione dipenderà anche dai collegamenti con gli altri soggetti del territorio accanto alle collaborazioni ormai consolidate con enti istituzioni e associazioni tra cui la diocesi di concordia-pordenone la fondazione portogruaro campus l associazione centro studentesco g.calasanzio e arte al marconi che hanno dato il loro prezioso contributo già negli anni scorsi questa nona edizione si arricchirà di nuove alleanze tra cui quelle con l associazione amici del collegio marconi l aimc l associazione libera e la ludoteca mary poppins mulinigirotondo mese dell educazione 2011 6

[close]

p. 7

polo universitario di portogruaro un contributo e un impegno della conferenza dei sindaci del veneto orientale la conferenza dei sindaci del veneto orientale nella prima riunione presieduta dal nuovo presidente camillo paludetto sindaco di torre di mosto ha deliberato ­ per l anno 2011 ­ di destinare 60 mila euro al polo universitario di portogruaro si tratta di risorse che la conferenza dei sindaci ha a disposizione per progetti particolari la fondazione portogruaro campus accoglie questa decisione con grande soddisfazione perché di fronte ai tanti problemi che in questo difficile momento di crisi finanziaria affannano anche le nostre comunità locali i sindaci del veneto orientale senza campanilismi hanno saputo fare sistema e sostenere il polo universitario di portogruaro nella convinzione che senza formazione culturale ricerca ed innovazione non potrà esserci un futuro migliore il consiglio di amministrazione della portogruaro campus esprime perciò la sua viva gratitudine alla conferenza dei sindaci del veneto orientale per la sensibilità dimostrata nonostante i pesanti tagli e riduzioni finanziarie a cui sono stati sottoposti gli enti pubblici territoriali per la crisi in atto in questo contesto è evidente che il sostegno e il contributo di 60 mila euro a favore del bilancio della fondazione portogruaro campus è stato provvidenziale perché per le ragioni predette è venuto in parte ad equilibrare i ridotti stanziamenti deliberati dagli enti pubblici territoriali ed in particolare dalla regione veneto che quest anno si è vista costretta a ridurre drasticamente a 150 mila euro il suo sostegno al nostro polo universitario diminuendo il consueto contributo di ben 100 mila euro auspichiamo che al di là delle perduranti difficoltà economiche in atto l impegno di collaborazione delle amministrazioni comunali del veneto orientale a sostegno del polo universitario di portogruaro continui anche nei prossimi anni e si affianchi in modo significativo al vitale contributo annuo di 150 mila euro stanziato del comune di portogruaro da parte del consiglio di amministrazione della fondazione portogruaro campus non ci si stancherà mai di ricordare che il polo universitario costituisce una risposta importante per tante famiglie del veneto orientale oggi ancor più in difficoltà ma anche è soprattutto per tanti cittadini giovani e meno giovani che intendono conseguire il titolo di studio universitario della laurea in un momento in cui si sottolinea da tante parti che bisogna dare ai nostri giovani una speranza per il loro futuro il polo universitario si presenta come una delle occasioni importanti infatti le lauree in infermieristica in scienze dell educazione ed in economia aziendale al cui sostegno saranno particolarmente destinati i 60 mila euro deliberati della conferenza dei sindaci costituiscono titoli di studio fondamentali per poter lavorare nell ambito sanitario nei servizi all infanzia e nel mondo delle aziende economiche e turistiche aldo maganza presidente della fondazione portogruaro campus riceviamo e pubblichiamo attività estiva della scuola media soggiorno studio a swanage 7

[close]

p. 8

nella festa annuale del marconi ribadito il valore della cultura classico umanistica la parola al preside per conservare la memoria di chi siamo una ventina di giorni fa è stata data notizia di una grande scoperta dalla collusione di protoni si è sprigionato un fascio di neutrini che si sono mossi a una velocità superiore a quella della luce mettendo così in discussione la teoria di einstein È stato chiesto al fisico amaldi se questa scoperta fosse rivoluzionaria per la nostra quotidianità la risposta è stata netta no se verificata e validata la scoperta non muterebbe la nostra quotidianità ma rivoluzionerebbe il nostro modo di guardare al mondo fisico sul piano concettuale si potrebbe dire quali ricadute avrebbe il venir meno del liceo classico un percorso formativo classico quasi nessuna nella concretezza della vita quotidiana ma enorme sul piano del nostro modo di vedere le cose di pensarle sulla nostra visione interpretazione della vita dell uomo perché dunque il classico so che da parte di molti si dice che l apprendimento del latino e del greco è innanzitutto attenzione alle parole alle etimologie alle strutture e da questo punto di vista il tradurre è un bel gioco ricostruire un pensiero a partire da un testo dove le parole non sono disposte nell ordine in cui siamo abituati un bel gioco che talora porta a degli abbagli esilaranti come a me capitò una volta in cui gli alunni si cimentarono su un brano del vangelo di san giovanni là dove i passanti si rivolgevano a gesù sulla croce dicendogli gesù figlio di davide sali sulla croce e ti crederemo o come racconta la grande grecista de romily dell accademia di francia tutta fiera aveva mostrato alla madre la sua prima traduzione di una frase vulcano aveva un fante zoppo sognando vulcano come un grande generale e quindi non le disturbava che avesse un fante zoppo peccato che si trattasse di pedem piede e non peditem fante e che quindi vulcano non fosse un generale dicevo del tradurre che porta alla padronanza del ragionamento dell argomentazione logica e 8 dell organizzazione del discorso e del pensiero e nel panorama in cui siamo immersi dove le parole non hanno più senso e domina la superficialità ben venga un percorso che aiuti alla argomentazione ma fin qui ci vedo ancora e solo un motivo funzionale ritengo invece più valide altre motivazioni o considerazioni quelle che riguardano la nostra memoria storica la memoria di chi siamo la memoria dei fondamenti del nostro vivere del nostro stare assieme di quelle che oggi si dicono radici senza le quali saremmo degli s-radicati prendendo per vero quello che non lo é e porto piccolo esempio giorni or sono papa benedetto rivolgendosi ai parlamentari del reichstag a berlino ha svolto una significativa riflessione sui fondamenti del diritto distinguendo tra il vero diritto e il diritto solo apparente a un certo punto osservava l idea del diritto naturale è oggi considerata una dottrina cattolica piuttosto singolare su cui non varrebbe la pena di discutere al di fuori dell ambito cattolico così che quasi ci si vergogna di menzionare anche soltanto il nome cioè il diritto naturale è un assurdità e se è pensabile il diritto naturale lo può fare soltanto un cattolico o chi crede nella legge di dio che sarebbe la fonte di questo diritto naturale È un idea diffusa tanto diffusa dall ottocento in qua che viene ripetuta da tutti ma questa idea è proprio un vero e radicato pregiudizio perché perché la nozione di diritto naturale non ha niente a che fare con la fede in cristo è un idea nata addirittura due secoli prima di cristo maturata nell incontro dello stoicismo con la pratica giuridica di roma un idea che riconosce come fonte giuridica valida per tutti la ragione e la natura nella loro correlazione perché lo si dimentica tante le ragioni ma non ultima il venir meno della nostra memoria storica ecco a mio giudizio un più forte motivo a sostegno di un accostamento al mondo classico anche se nel quinquennio liceale questo avviene solo per approssimazione quale motivo forte imparare il latino e il greco è una formazione che permette di riflettere sul senso della vita collettiva sulla giustizia sociale sul senso del nostro stare in mezzo agli altri e dio sa se oggi ne abbiamo bisogno il preside franco girotto

[close]

Comments

no comments yet