Linee Guida SGSS

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

città di jesolo

[close]

p. 2

cogliendo l opportunità offerta dal riassetto urbanistico della città che apriva la strada alla realizzazione di aree verdi e di nuovi parchi pubblici nel 2003 il comune di jesolo ha deciso di rivoluzionare il modo di concepire le proprie aree gioco ponendo tra i requisiti fondamentali di progettazione la massima attenzione alla fruibilità di queste strutture anche a bambini con disabilità obiettivo non facile in un contesto normativo debole in materia e in presenza di una scarsa disponibilità di prodotti adatti allo scopo si è allora pensato di affrontare la questione elaborando uno strumento che dissipasse ogni ambiguità e fornisse ai progettisti indicazioni chiare e concrete sulle scelte da operare ossia delle vere e proprie linee guida per la realizzazione di aree gioco dove possano trovare opportunità di divertimento e di inclusione anche bambini con disabilità queste linee guida si chiamano stessi giochi stessi sorrisi e per conoscerle basta sfogliare questo documento.

[close]

p. 3

sommario presentazione chi siamo 4 la nostra idea di parco giochi inclusivo 4 cosa sono le linee guida stessi giochi stessi sorrisi 5 linee guida stessi giochi stessi sorrisi aspetti generali 7 l altalena 10 il dondolo a molla 12 lo scivolo 13 la sabbiera 14 la casetta 15 i pannelli animati 16 la giostra 17 il tunnel 18 l escavatore 19 il mondo delle scienze 20 le strutture combinate 21 il gioco inventato 23 le strutture ginniche 26 i tavoli e le panchine 28 il riparo 29 le fontanelle 30 i servizi igienici 32

[close]

p. 4

chi siamo le linee guida stessi giochi stessi sorrisi sono realizzate dal comune di jesolo che ne cura anche la pubblicazione e l aggiornamento info comune di jesolo ufficio gestione qualità e ambiente gqa@comune.jesolo.ve.it tel 0421359283 la nostra idea di parco giochi inclusivo per noi un parco giochi inclusivo è un posto dove tutti i bambini ognuno con le proprie diverse abilità trovano concrete opportunità di gioco e di relazione e dove gli adulti genitori nonni accompagnatori insegnanti custodi del parco ecc anch essi con le proprie differenti abilità possono prendersi cura dei bambini per noi un parco giochi inclusivo non è un parco giochi per bambini disabili ma per tutti i bambini in un parco giochi inclusivo tutti i bambini dovrebbero poter compiere le stesse esperienze ludiche correre dondolarsi scivolare immedesimarsi sperimentare osare un parco giochi che offra a bambini con disabilità solo marginali e insoddisfacenti opportunità di gioco non è un parco giochi inclusivo le strutture ludiche presenti nel parco giochi nonché i percorsi le pavimentazioni e tutti gli altri elementi che compongono l area devono essere scelti in funzione di un possibile utilizzo da parte di tutti i bambini compresi quelli con disabilità la presenza di strutture ludiche che possono essere utilizzate solo da bambini disabili non fa di un parco giochi un parco giochi inclusivo.

[close]

p. 5

cosa sono le linee guida stessi giochi stessi sorrisi le linee guida stessi giochi stessi sorrisi definiscono quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione nella progettazione e nella realizzazione di parchi giochi inclusivi da installare in aree pubbliche o aperte al pubblico si applicano nel territorio del comune di jesolo quando si debba realizzare un nuovo parco giochi o quando si debba provvedere alla ristrutturazione o all arricchimento di un parco giochi già esistente queste linee guida trovano applicazione anche nelle aree gioco presso le scuole e nelle aree gioco lungo la spiaggia le linee guida stessi giochi stessi sorrisi affrontano aspetti relativi all inclusione di bambini e bambine che utilizzano la sedia a ruote o altri ausili per la mobilità attualmente non si occupano di altre tipologie di disabilità ma non è escluso che in futuro vi possa essere una evoluzione in tal senso l accessibilità di un gioco non è un dato assoluto ma deve essere rapportata al grado di abilità del bambino che sta utilizzando quel gioco questa personale abilità sarà probabilmente diversa da quella di altri bambini che pur si trovino nelle medesime condizioni fisiche pertanto il medesimo gioco potrà offrire differenti opportunità di utilizzo che varieranno in funzione delle differenti abilità le linee guida stessi giochi stessi sorrisi sono realizzate avendo come riferimento un modello teorico di bambino con disabilità pertanto le indicazioni fornite potrebbero non soddisfare pienamente le necessità di casi concreti le linee guida non forniscono indicazioni per la selezione di giochi dedicati esclusivamente a bambini con disabilità lo scopo è di aiutare a selezionare giochi per tutti caratteristica fondamentale dei parchi giochi realizzati tenendo conto di queste linee guida è che nessun gioco può essere identificato come gioco per disabili.

[close]

p. 6

le linee guida stessi giochi stessi sorrisi sono state realizzate dal comune di jesolo per proprio uso ma nulla vieta anzi sarebbe auspicabile che anche al di fuori della città di jesolo queste linee guida trovino interesse e applicazione il comune di jesolo non pone alcun vincolo al libero utilizzo delle indicazioni contenute in queste linee guida che sono a disposizione di chiunque sia in qualche modo interessato alla realizzazione di parchi giochi privati cittadini associazioni professionisti aziende pubbliche amministrazioni in cambio il comune di jesolo chiede solo di essere informato sui miglioramenti che ognuno può avervi portato così da poterle aggiornare arricchendole dell esperienza altrui le immagini contenute in queste linee guida sono proprietà esclusiva del comune di jesolo per un eventuale utilizzo è necessario farne esplicita richiesta.

[close]

p. 7

aspetti generali ci sono bambini che utilizzano ausili per la mobilità sedia a ruote deambulatore tripodi stampelle di cui non possono fare a meno durante gli spostamenti o le azioni di gioco e ci sono bambini che pur facendo utilizzo di tali ausili possono temporaneamente farne a meno pertanto nell ambito delle presenti linee guida i giochi i sistemi di collegamento tra i giochi e le pavimentazioni possono essere accessibile per bambini con disabilità che possono fare temporaneamente a meno dell utilizzo di ausili per la mobilità accessibile per bambini che non possono fare a meno dell utilizzo di ausili per la mobilità considerato che questa condizione è più limitante rispetto alla precedente i giochi contrassegnati da questo simbolo si intendono per lo più adatti anche a bambini che possono fare temporaneamente a meno dell utilizzo di ausili per la mobilità le rampe le rampe devono avere dimensioni adeguate e dovrebbero esserci idonei spazi di manovra necessari sia per l inversione di marcia sia per consentire il passaggio di altri bambini la presenza di rampe per raggiungere i giochi posti a livello rialzato è necessaria anche per consentire ad adulti su sedia a ruote di poter assistere i bambini che hanno in custodia.

[close]

p. 8

le rampe i sistemi di trasferimento e le passerelle di collegamento non sono giochi ma elementi che favoriscono la possibilità di raggiungere piani sopraelevati della struttura e giochi posti a livello rialzato la funzione ludica non è data dalla rampa ma dal gioco che la rampa consente di raggiungere i sistemi di trasferimento i sistemi di trasferimento sono generalmente costituiti da una piattaforma di trasferimento e da una successione di gradoni ampi e bassi che consentono a chi ne abbia la capacità di raggiungere i giochi posti in posizione elevata per facilitare gli spostamenti possono essere utili maniglie corrimano e altri tipi di sostegno la pavimentazione i percorsi all interno dell area giochi devono consentire ad una persona su sedia a ruote di raggiungere senza troppa fatica i giochi le panchine i tavoli le fontanelle ed i servizi igienici.

[close]

p. 9

i percorsi devono essere sufficientemente piani ed il fondo deve essere compatto e livellato queste caratteristiche devono essere assicurate anche se il percorso è ricoperto di materiale sciolto es ghiaino e se il percorso non è pavimentato es terra battuta se per raggiungere i giochi bisogna percorrere il terreno erboso devono essere assicurati almeno dei percorsi dove il prato sia ben livellato compatto e privo di buche pozzanghere e altri ostacoli alla mobilità considerata la maggiore difficoltà di spostamento i percorsi sul terreno erboso o ricoperti di materiale sciolto non dovrebbero essere troppo lunghi i percorsi dell area giochi devono essere ben raccordati con gli altri percorsi del parco e con la viabilità esterna al parco i parcheggi presso l area giochi dovrebbero essere previsti parcheggi riservati alle persone con disabilità e raccordati con l ingresso e la viabilità interna dell area giochi.

[close]

p. 10

l altalena si trovano in commercio altalene che montano un grande cesto adatto per accogliere contemporaneamente più bambini questo tipo di altalena offre opportunità di gioco anche a bambini con disabilità che possono stare seduti o distesi dondolandosi da soli o assieme ad altri bambini ci sono in commercio altalene con sedile a gabbia realizzati in varie forme e materiali ma tutti con la funzione di favorisce i bambini più piccoli con scarse capacità di sorreggersi o che non hanno un pieno controllo della loro stabilità durante l oscillazione questo tipo di altalena può essere adatta anche a un bambino con disabilità.

[close]

p. 11

se la tavoletta dell altalena è abbastanza grande un l adulto che accompagna il bambino disabile potrebbe fargli provare le piacevoli emozione dell altalena semplicemente tenendoselo stretto in braccio mentre si dondolano assieme.

[close]

p. 12

il dondolo a molla questi giochi sono generalmente costituiti da una grossa molla fissata al terreno sulla quale è collocata una sagoma che può raffigurare le cose più varie animali auto moto aeroplani ecc lo scopo del gioco è salirvi sopra e dondolarsi in commercio vi sono una vasta gamma di modelli e di fantasiose varianti di questo tipo di gioco per facilitarne l uso anche da parte di bambini con disabilità è necessario scegliere quelli che offrono il massimo livello di contenimento ossia che abbiano lo schienale delle protezioni laterali un buon sostegno frontale e dei comodi appoggi per i piedi così da minimizzare il rischio di cadute accidentali durante le oscillazioni più probabili nel caso di bambini che non hanno un buon controllo della postura seduta ci sono anche dondoli di più grandi dimensioni che consentono a più bambini di dondolarsi assieme qualunque siano le modalità previste per il posizionamento dei giocatori devono essere preferiti i dondoli con la miglior protezione dalle cadute e che possono ospitare anche bambini che partecipano al gioco stando distesi.

[close]

p. 13

lo scivolo la presenza di sistemi di trasferimento potrebbe consentire ad un bambino disabile che abbia sufficienti capacità di raggiungere in autonomia la sommità del gioco scivolato a terra il bambino potrebbe raggiungere nuovamente la sommità È necessario che la distanza tra la base dello scivolo ed il sistema di trasferimento sia la più breve possibile e che la pavimentazione lungo questo percorso sia particolarmente confortevole se lo scivolo viene collocato a ridosso di un lieve pendio un bambino disabile che abbia sufficiente capacità può risalire la china e riportarsi alla sommità dello scivolo con l aiuto di un adulto un bambino su sedia a ruote potrebbe risalire il pendio e raggiungere la sommità dello scivolo l adulto potrebbe posizionare il bambino sul punto di partenza dello scivolo e successivamente riportare la sedia a ruote alla base dello scivolo per recuperare il bambino e ripetere il gioco.

[close]

p. 14

la sabbiera le sabbiere possono essere basse cioè collocate a terra o alte ossia poste su sostegni per poter essere utilizzate stando in piedi sabbiera bassa per facilitare il passaggio del bambino disabile dalla sedia a ruote al cumulo di sabbia è utile la presenza di una piattaforma di trasferimento attraverso la quale il bambino può scenderei sulla sabbia questa funzione può essere assolta dal coperchio in quei modelli di sabbiera che ne sono dotati la stessa funzione di trasferimento può essere esercitata da dei ripiani presenti lungo il bordo o agli angoli della sabbiera è preferibile che questi ripiani siano posti ad altezze diverse e sporgano verso l esterno così da facilitare l accostamento con la sedia a ruote sabbiera alta consente al bambino disabile di giocare senza dover scendere dalla sedia a ruote fondamentale è che il bambino possa accostare al gioco si deve quindi verificare che i sostegni della sabbiera non costituiscano intralcio e che lo spazio libero sottostante sia sufficiente sarebbe preferibile che ci fossero più sabbiere collocate a diverse altezze così da rendere il gioco fruibile da bambini di varie età e con sedie a ruote di differente ingombro.

[close]

p. 15

la casetta per essere adatta anche a bambini con disabilità la casetta deve avere un entrata di misura tale da consentire il comodo passaggio di una sedia a ruote e non devono esserci gradini o altri simili ostacoli lo spazio interno deve consentire ad un bambino su sedia a ruote di poter manovrare anche in presenza di altri bambini eventuali tavolini panche o altri accessori che si trovino all interno della casetta non devono ostacolare la mobilità con la sedia a ruote purché non ostacolino il movimento e le manovre di eventuali bambini con sedia a ruote la presenza all interno e all esterno della casetta di tavoli e panche è apprezzabile in quanto offrono ai bambini che ne hanno la necessità la possibilità di partecipare al gioco stando seduti.

[close]

Comments

no comments yet