Il Marconi Marzo 2006

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

il marconi pasqua 2006 17.03.2006 09:34 pagina 1 informazioni dall istituto vescovile g marconi · portogruaro anno vi · numero 1 · marzo 2006 pubbl trimestrale poste italiane s.p.a sped in abb post d l 353/2003 conv in l 27/02/2004 n° 46 art.1 comma 2 dcb venezia con fiducia e con umiltà compito dell adulto di ogni adulto donna e uomo è quello di dare la vita di generare figli e figlie di aiutare a crescere le nuove generazioni vale in primo luogo per gli sposi ma vale sicuramente per gli insegnanti e per gli educatori ci siamo sentiti per questo molto incoraggiati dalle parole del benedetto xvi nella sua enciclica deus caritas est particolarmente in alcuni passaggi del n 35 che qui desidero riportare partendo dal richiamo all umiltà che deve caratterizzare chi desidera servire il prossimo egli non assume una posizione di superiorità di fronte all altro per quanto misera possa essere sul momento la sua situazione cristo ha preso l ultimo posto nel mondo la croce e proprio con questa umiltà radicale ci ha redenti e costantemente ci aiuta chi è in condizione di aiutare riconosce che proprio in questo modo viene aiutato anche lui non è suo merito né titolo di vanto il fatto di poter aiutare questo compito è grazia quanto più uno s adopera per gli altri tanto più capirà e farà sua la parola di cristo « siamo servi inutili » lc 17 10 egli riconosce infatti di agire non in base ad una superiorità o maggior efficienza personale ma perché il signore gliene fa dono a volte l eccesso del bisogno e i limiti del proprio operare potranno esporlo alla tentazione dello scoraggiamento ma proprio allora gli sarà d aiuto il sapere che in definitiva egli non è che uno strumento nelle mani del signore si libererà così dalla presunzione di dover realizzare in prima persona e da solo il necessario miglioramento del mondo in umiltà farà quello che gli è possibile fare e in umiltà affiderà il resto al signore È dio che governa il mondo non noi noi gli prestiamo il nostro servizio solo per quello che possiamo e finché egli ce ne dà la forza fare però quanto ci è possibile con la forza di cui disponiamo questo è il compito che mantiene il buon servo di gesù cristo sempre in movimento « l amore del cristo ci spinge » 2 cor 5 14 sempre dall enciclica del papa vogliamo raccogliere un messaggio di speranza e un invito alla pazienza una pazienza non rinunciataria ma attiva e tenace in tempi di confusione e di agitazione fede speranza e carità vanno insieme la speranza si articola praticamente nella virtù della pazienza che non vien meno nel bene neanche di fronte all apparente insuccesso ed in quella dell umiltà che accetta il mistero di dio e si fida di lui anche nell oscurità la fede ci mostra il dio che ha dato il suo figlio per noi e suscita così in noi la vittoriosa certezza che è proprio vero dio è amore in questo modo essa trasforma la nostra impazienza e i nostri dubbi nella sicura speranza che dio tiene il mondo nelle sue mani e che nonostante ogni oscurità egli vince come mediante le sue immagini sconvolgenti alla fine l apocalisse mostra in modo radioso la fede che prende coscienza dell amore di dio rivelatosi nel cuore trafitto di gesù sulla croce suscita a sua volta l amore esso è la luce in fondo l unica che rischiara sempre di nuovo un mondo buio e ci dà il coraggio di vivere e di agire l amore è possibile e noi siamo in grado di praticarlo perché creati ad immagine di dio il messaggio pasquale ci conferma che vale la pena cercare di essere e di vivere così don orioldo marson festa del marconi domenica 1 ottobre 2006 tutti sono invitati festeggiati gli ex allievi che celebrano i decennali dell esame di maturità all interno p 2 notizie dall istituto la giornata della memoria e del ricordo notizie dalla scuola primaria p 3 il laboratorio scientifico attività della scuola media p 4 restauro della biblioteca antica apre la mostra in hoc signo inserto ex-cathedra

[close]

p. 2

il marconi pasqua 2006 17.03.2006 09:35 pagina 2 la giornata del ricordo pier paolo becich è ora un affermato manager di una importante azienda del nord-est ma la storia della sua famiglia svela vicende che fino a poco tempo fa ancora si stentava a ricordare la persecuzione degli istriano-dalmati di cultura italiana negli anni della seconda guerra mondiale e immediatamente successivi ad essa ora la giornata del ricordo ha ufficialmente riconosciuto tante tragedie conseguenti a pregiudizi politici e culturali l orrore delle foibe si parla di 30.000 vittime e l allontanamento forzato dalle proprie terre e dai propri beni di circa 350.000 italiani residenti nei territori assegnati alla jugoslavia di tito nelle città e nei paesi delle nostre coste altoadriatiche vivono moltissime famiglie che sono state vittime di questa fuga di massa e sono state prima soccorse e ospitate poi hanno ricostruito con le loro forze una vita dignitosa nel nostro paese ricominciando da zero notizie della primaria la scuola elementare si sta imponendo all interno dell istituto come una realtà determinante e attiva scoppiettante di progetti e di lusinghieri risultati basta dare solo un rapido sguardo alle attività svolte ultimamente o in via i realizzazione per percepire questa vivacità e questa freschezza · mercatino di s andrea laboratori di attività manuali per la vendita di oggetti nella strada dei putei durante la fiera annuale a favore dei bambini dell india · natale nel mondo canti tradizioni e dolci tipici di alcuni paesi preparati dai bambini con l aiuto delle mamme pier paolo becich ha parlato di questo ai circa centotrenta allievi del liceo classico e della scuola media avvenimenti dolorosi che hanno toccato e colpito direttamente la sua famiglia ripercorsi anche attraverso aneddoti tratti da documenti dell archivio di famiglia dall impegno sulle galere veneziane nelle lotte contro i turchi fino al ricordo doloroso delle terre di parenzo strappato all anziano padre questi fatti devono diventare storia conosciuta studiata oggetto di riflessione per tutti ha affermato becich non possono più essere relegati nella memoria familiare o nell esperienza personale le terre d istria e di dalmazia che hanno poi in tempi recenti sofferto lo strazio delle guerre successive alla dissoluzione dell unità iugoslava ora si stanno risollevando recuperando una identità una dignità un certo benessere di vita le due ore di fitto racconto che si è strutturato tra ampi scorci storici e aneddoti di vita familiare a volte curiosi a volte drammatici si sono concluse con l invito a sentire queste terre vicine alla vita quotidiana solo alcune ore di viaggio ci separano da esse dite ai vostri genitori che vi portino a visitare l istria e la dalmazia quando sarete lì capirete meglio ricordatevi che fanno parte di voi perchè sono parte anche delle vostra storia · laboratorio di pittura introduzione alla pittura su tela sotto la guida della pittrice marina pantarotto e realizzazione di una mostra in sala colonne l attività proseguirà nel mese di aprile con la sperimentazione di una tecnica basata sulla pittura di pannelli preparati · scambio multimediale e culturale tra la classe 5a e i bambini della scuola care share di vijayawada in india con la realizzazione di un video in inglese in cui i bambini presentano se stessi e la scuola · progetto solidarietà in romania intervento e testimonianza di don tiziano sacerdote impegnato da alcuni anni in attività di pastorale giovanile in romania · realizzazione biblioteca scolastica catalogazione da parte dei bambini di testi di lettura e di consultazione in gran parte donati dalle famiglie · laboratorio del libro i bambini di 1a e 2a costruiranno dei libri per documentare una attività interdisciplinare che li ha coinvolti durante l anno altre attività extrascolastiche sono previste per fine anno · 5a edizione del city camp settimana intensiva di lezioni e giochi in lingua inglese con tutors madrelingua · campeggio estivo secondo anno di campeggio in montagna per i bambini della scuola primaria accompagnati da sacerdoti insegnanti animatori e genitori.

[close]

p. 3

il marconi pasqua 2006 17.03.2006 09:35 pagina 3 rinasce il verso il traguardo laboratorio scientifico progetti della scuola media si racconta che nel luglio del 1938 in vista dell ottenimento da parte delle autorità scolastiche di quella che allora si chiamava la parifica in una pubblica assemblea di cittadini e genitori venne fatta una sottoscrizione a favore del marconi per l allestimento del necessario gabinetto scientifico i risultati furono immediati e soddisfacenti tanti anni sono passati quasi settanta da quei giorni e di quel laboratorio restano ancora alcuni strumenti curiosi ai nostri occhi che occhieggiano sonnolenti dalle vetrine qualcosa si può utilizzare anche in una didattica moderna qualche bilancia di precisione qualche apparecchio per lo studio dell elettricità una buona dotazione di microscopi frutto soprattutto di donazioni recenti alcuni sussidi per gli studi di scienze naturali da qualche mese però è in via di allestimento una nuova aula specificamente dedicata allo studio delle scienze si sono trasferite e verificate attrezzature vecchie e nuove ordinate quelle necessarie ad un primo completamento della dotazione ordinati arredi e materiali di uso corrente preparata insomma un aula più funzionale ad attività pratiche la struttura a disposizione dell intero istituto è pensata per stimolare nei ragazzi l interesse per uno studio scientifico che anche se solo nelle limitate dimostrazioni possibili per un laboratorio scolastico non perda mai il contatto con la realtà tangibile dei fatti È di questo che spesso i giovani hanno bisogno sentire che la scuola non vive per se stessa ma che li guida a capire la realtà che li circonda lunga vita allora al rinnovato laboratorio in vista dell agognato traguardo rappresentato dalla conclusione di questo anno scolastico nel terzo trimestre restano ancora tante e varie attività da svolgere accanto e a completamento delle attività di lezione in aula ne diamo di seguito un breve ragguaglio incontri con mons primo paties sulla storia del marconi e su alcuni episodi della seconda guerra mondiale lezione di pronto soccorso dott trentin concerto di quaresima del collegium musicum ars antiqua con la partecipazione delle voci bianche ritiri di quaresima preghiera al mattino 10 minuti in quaresima visita alla mostra la rosa bianca volti di un amicizia a portogruaro lezione di un esperto sulla costituzione italiana e visita al tribunale di portogruaro visita di istruzione a padova e partecipazione ad una prova generale all auditorium pollini visita scientifico-naturalistica al cansiglio c.a.i viaggio di istruzione ad assisi la storia l arte la spiritualità altre visite guidate in orario di lezione corso di educazione stradale tornei sportivi di fine anno festa di fine anno la strada sembra ancora lunga ma la meta è sicura la tanto sudata promozione e poi le meritate vacanze

[close]

p. 4

il marconi pasqua 2006 17.03.2006 09:35 pagina 4 in hoc signo il tesoro delle croci mostra storico-artistica di oreficerie sculture dipinti miniature stampe tessuti dall età paleocristiana al xx secolo fra livenza e tagliamento pordenone portogruaro e venezia 4 aprile 31 agosto 2006 la croce è divenuta nel corso dei secoli un segno capace di attraversare religioni e culture diverse caricandosi di significati molteplici e ugualmente profondi la mostra si propone di offrire una panoramica articolata sulla presenza di questo simbolo nel territorio tra livenza e tagliamento crocevia di popoli e di culture il percorso storico parte da concordia emanazione diretta di aquileia sotto il profilo religioso e sede vescovile dalla fine del iv secolo attraverso l epoca longobarda caratterizzata da una forte simbologia e quella medievale che introduce l immagine del crocifisso sofferente si giunge al rinascimento e al barocco con raffigurazioni intonate rispettivamente all umanità del salvatore e al tragico mistero della redenzione le espressioni figurative contemporanee compresa la fotografia,conducono infine ad una rilettura attuale e provocante di quello che san paolo chiamava lo scandalo della croce la rassegna offre varie testimonianze della presenza del signum nell area geografica dai paramenti crucisignati ai reliquiari dai calici alle campane dai libri corali miniati alle pale d altare dalla pubblicistica alle forme di devozione una convivenza diffusa e quotidiana accanto alla quale si collocano le testimonianze di grandi scelte compiute nel segno della croce quali i pellegrinaggi o le storiche imprese cui parteciparono anche uomini di queste terre come i beati odorico da pordenone e marco d aviano tra le varie sedi che ospiteranno la preziosa mostra il collegio marconi occupa un posto di primo piano e sarà la sede principale nella città di portogruaro la mostra sarà allestita presso la chiesa dei santi cristoforo e luigi e presso la sala delle colonne al piano terra dell istituto saranno esposte nella chiesa sculture lapidee e lignee argenti e dipinti compresi tra i secoli iv e xiv testimonianze di ambito aquileiese cenedese e longobardo oggetti non solo di interesse locale ma per l occasione provenienti anche da cividale grado gorizia pordenone la sala delle colonne ospiterà invece testimonianze della croce su parati quattro-cinquecenteschi ed altri oggetti d arte per informazioni sulla mostra si può consultare il sito internet www.inhocsigno2006.it o utilizzare il numero verde 800-762006 istituto vescovile g marconi scuola paritaria via del seminario 34 30026 portogruaro ve c.c.p 14926307 tel 0421 281111 · fax 0421 281199 e-mail collegiomarconi@libero.it restauro della biblioteca antica richiesta di sostegno per le spese prima dell estate ci sarà un atto ufficiale di inaugurazione della restaurata biblioteca antica del collegio in queste settimane si stanno svolgendo gli ultimi lavori nella parte superiore con esiti soddisfacenti ne renderemo conto con precisione l opera di restauro è stata molto impegnativa e ha comportato costi elevati chiediamo a privati e aziende di dare una mano con la possibilità di un riconoscimento relativo ad esempio una targa e un bene che viene messo a disposizione oltre che del collegio anche dell università e della città ricordiamo che tutte le imprese che dichiarino un reddito hanno la possibilità di dedurre da tale reddito con risparmio d imposta una erogazione liberale fatta a favore della fondazione collegio marconi per informazioni più dettagliate sulle modalità per contribuire alle attività del marconi rivolgersi alla segreteria e comunque sempre possibile far pervenire al collegio offerte e contributi anche attraverso il c.c.p 14926307 auguri di il rettore il vicerettore i sacerdoti del collegio il preside i vicepreside i docenti dell istituto il personale e i collaboratori del marconi rivolgono a tutti i lettori i più sentiti buona pasqua il marconi periodico trimestrale della fondazione collegio marconi portogruaro direttore responsabile don leo collin coordinatore di redazione federico fontanella tip mascherin via ellero 13 cusano di zoppola pn reg al tribunale di venezia n.1421 del 22-5-2002 redazione via seminario 34 portogruaro ve questo numero è stato chiuso il 14.3.2006 internet www.collegiomarconi.org orario di segreteria lun ven 8.30-13.00 16.00-17.30 sab 8.30-13.00 tipografia mascherin snc cusano di zoppola pn

[close]

Comments

no comments yet