Giornalino Poeti nostri Settembre 2011

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

eíorrlafíno foglio infomativo della panocchia e del gruppo poeti nosui di cittadella del capo settembre 2o11 ij pii i grande festa cittadfii.fse È quella che si wolge annualmente nella terza domenica di agosto in onore del celeste patrono san francescodi paola essa sarà centenaria i anno prossimo essendo stata celebrata per la prima volta nel 1912 a iniziativa della comunità dei pescatori a quel tempo cittadella era un fiorente borgo marinaro da oltre un secolo vi si costruivano navicelle da pesca come apprendiamo dal bruzio del novembre 1864 non vi erano peròedifici pubblici di culto c era una cappella incorporata nel maestoso palazzo del nobiluomo mario de aloe oggt appartenente agli eredi goffredi e santoro detta cappella veniva aperta ai fedeli in alcune occasioni fra cui novene e feste di san giovanni battista e di san gaetano la prima chiesa di cittadella san michele arcangelo matrice fino al 1973 venne costruita negli anni 1926-27 con il determinante contributo popolare su una striscia di terreno donata dal n.h pasqualino de aloe prima degli anni trenta la festa agostana di sÍìn francesco veniva effettuata portando in processione per le vie del paese e sul mare un busto del santo custodito durante i anno nell abitazione del nobile ruggero rugiero alla marina nei primi tempi e fino all immediato secondo dopoguerra le barche della festa pavesate con veline mu-lticolori erano spinte a remi allo sbarco la statua veniva portata nel magazzino dei mestieri per la benedizione degli attrezzi reti lampare e quant altro le famiglie meno povere ospitavano per il pranzo i musicanti forestieri i f li p:r i fr:t ggi-a enti provenivano in gran parte dalle quote del pescato offerte al santo al capitolo 28 dell opuscolo storico fatti nostri da me pubblicato tre mesi orsono ho 78 e riferito delle grandiose feste francescane del 79 le quali costituirono a mio awiso lo spartiacque fra il tempo antico e il nuovo segnando il passaggio dalla dimessa semplicità del passato alla sfarzosa spettacolarità del dopo ho che capitolo affermando chiuso i anzidetto restano le feste di prima per noi che [e vivemmo con sentimento le piu autentiche e belle fatte di poche e genuine cose che custodiamo tuttora nel cuore che la festa di orbene sembrandomi quest anno pur essendo state apprezzabili le manifestazioni civili di supporto abbia fatto un buon ritorno alla pvîezza registrare sentimentale e di fede dei primordi lascio alla prof.ssa elvira de aloe autorevole membro del consiglio pastorale paruocchiale it compito di specificare ed illustrare aspetti e contenuti dell evento francescano cittadellese del 2011 pasquale filippelli i.a festa di san frances co 2oii un ritorno alla rdigiosità del lnssato in vista dei festeggiamenti in onore del santo patrono il panoco don giovanni celìa ha riunito il consiglio pastorale per stilare un adeguato progranrma ai termine della discussione si è concordato di dare massimo risalto così alle antiche all aspetto religioso ritornando nadizioni ai dubbi e alle ansie sull ottimale riuscita della festa è seguito un crescendo di risposte in positivo man mÍlno che i evento si awicinava i programma si è articolato in quattro momenti pellegrinaggi principali alle visita agli ammalati periferie processione del sabato alla marina processioni sul mare e al rione iv novembre la domenica toccante è stata la visita alla casa di riposo vannina dagli occhi degli anzlani ospiti traspariva quel senso di serenità che solo san francesco sa infondere quante lacrime sono state asciugate intensi di commozione si sono rivelati anche gli incontri con i fedeli delle connade telegrafo greco e paneduro suggestiva la serata di vigilia a-i termine della santa messa celebrata da don mario barbiero e animata dal coro p.rrrocchiale si è svolta un affollata processione dalla chiesa madre al lungomare e ritorno con fiaccolata passando per palazzo del capo nella giornata conclusiva domenica 2l agosto si sono religiose dalla rinnovate le vecchie consuetudini processione alla solenne sul mare spettacolare celebrazione eucaristica presieduta dal nostro vescovo s.e mons leonardo tsonanno al quale il parroco ha donato un artistica miniatura della statua di san francesco aÌla processione finale attraverso ii rione storico di iv novembre nella tarda serata ha avuto luogo alla marina i applaudito concerto della band cittadellese contro tempo nata in oratorio e formata da marco de aloe tastiera lucio de aloe e mario de aloe chitarra lvan lalia basso mario porco batteria e salvatore ferraro cantante un apprezzato spettacolo pirotecnico si è svolto al termine della festa durante tutte le processioni ha reso servizio musicale la banda cilea di verbicaro si è concluso cosi quest anno i incontro votivo con il santo paeono che non ha mancato di fortificare la fede e rendere più grande la speranza e più operosa la carità che ha portato pace e consolazione in tante anime e tante famiglie le quali sotto il mantello del glorioso taumaturgo paolano hanno riposto le loro ansie e preoccupazlorìr elvira de aloe bilancio finanziario dell,a festa di san francesco 2o1f entrate 15.782 spese 1o.976 awanzo 4.806 celia auguri al nostro parroco don giovanni r4cecancelliere e segretario della curia t escovi-le diocesan4 il quale è stato di recente nominato canonico del capitolo cattedrale di san marco don giorranni potrà d ora in avanti vestire la fascia paoîazza su este nera e portare sulla cotta la mozzetta violacea.

[close]

p. 2

pubblicazioni tetterarie a testimonianza del fermento culturale che pervade la nostra comunità sono stati pubblicati recentemente i opuscolo storico fatti nostri di pasquale filippelli ed il romanzo il mistero dei suoi occhi di ines favorita entrambi i predetti autori sono cittadellesi il libro di ines edito da a]batros e già presentato a roma con l intervento di slq tivù è stato proposto all attenzione del pubblico nostrano il 14 agosto attraverso una manifestazione svoltasi nel piazzale l tadonna di fatima l evento era stato organizzato dall av.s.p sodalizio sorto in seno alla panocchia del quale sono animatori carmela quintiero presidente don giovanni celìa vice salvatore ferraro segtetario angela rizzaro salvatore formisano antonella di mauro anna maria rossano e altri la sig.ra favorita è stata presentata da antonio pastorale del consiglio membro pugliano parrocchiale il quale ha svolto una pregevole relazione tra i numerosi presenti anche il sindaco antonio mollo che ha effettuato un breve intervento la vicepresidente del circolo culturale città di fella tudì sueva e la sottoscritta coordinatrice del gruppo poeti nostri la quale ha di un attestato all autrice consegnato er aver reso un apprezmbile benemerenza serttigio culturale alla comunità di citradella del capo puhblicando nel 2oo9 ia raccoka di líriche n granelli di sabbia e nel 2011 tl romarrzo mistero dei ll.toi occhi opere letterarie che evidenziano rispettivamertte sensibilità pretica e vigore narrativo si informa che il libro di ines è in vendita presso i edicola callà di cittadella alla cara amica poetessa e narratrice dawero promettente cordialissimi auguri di brillante carriera letteraria ad maiora rosaria rvfarra presentazione del iibro di ines favorita riportiamo qui di seguito nella sua interezza ia relazione svolta il 14 agosto da antonio pugliano sul romanzo di inesfavorita il rnistero dei suoi occhi ines attraverso i suoi personaggi riesce a farci vedere ie donne in una visione del tutto nuova rispetto sia alla visione tradizionale sia allo stereotipo della donna che ci propinano i mass media c è Ìrxa descrizione nuova rispetto al carattere perché donne volitive che non vogliono subire gli eventi ma vogliono decidere il loro destino e il loro alnore rebecca la protagonista è una donna forte e libera una donna in carriera che lavora duramente appare dall inizio del romanzo ed è il filo conduttore una sorta di musa ispiratrice per teddy i altro protagonista il romanzo si legge in modo scorrevole e in moÌti aspetti misterioso portando il lettore a divorare le pagine del libro per scoprire il nistero principale che si trova nelle pagine ines è quindi rnolto abile a descrivere situazioni e sentimenti al ferrminile ed è molto capace perché riesce a far tmergere gli stati d animo piu profondi l autore esalta [e doti caratteriali di questa protagonista in definitiva una donna dei tempi nostri quindi la figura della donna che emerge è quella di una donna orgogliosa determinata libera di scegliere e di fare che sa quel che vuole della vita che guarda avanti con coraggio anche nelle situazioni più difficili la lettura del libro è molto interessante a mio awiso comunque il messaggio fondamentale che del libro è la forte emerge dalla lettura riaffermazione del valore dell amore nel legame affettivo di coppia una coppia che si potrebbe con un termine scientifico in un definire equiìibrio omeostatico con i ambiente circostante cioè in grado di affrontare adeguatamente le necessità ed i problemi che si manifestano nel corso della vita l autore ci descrive attraverso la storia dei due protagonisti rebecca e teddlz un percorso che parte dalla fase iniziale di innamoramento e dei primi incontri amorosi per poi successivamente vacillare ed essere sottoposto a revisione durante periodi di difficoltà con sperimentazioni di eventuali nuove relazioni pr giungere all approdo poi finalmente quindi i amore tra i due viene da entrambi riconosciuto consapevolrnente e si stabihzza gradualmente nel loro cuore durante un lungo periodo di distacco già ben prima dell incontro finale grazie all amore la coppia viene a formare una entità che unisce idealmente le due personalità le in un insieme che dilata le loro ristruttura potenzialità cosicché la coppia si apre poi rafforzata verso i esterno per affrontare la vita animata da energie del tutto nuove siamo quindi riconoscenti a ines che ci ha convinto con questo libro sfusi amore quello vero è un valore ancora e piu che mai indispensabile per affrontare ia vita antonio fugliano travecctii compagnidi scuota commoventeincontro ho assistito mercoledì 31 agosto ad un incontro assai commovente tra gli ex compagni di banco alla ragioneria di paola [s au 1957-58 alessandro de munno di amantea e pasquale filippelli mio maritoj di cittadella del capo i due non si vedevano da ben 53 anni e il loro abbraccio è stato affettuosissimo e toccante mentre si chiacchierava guardando vecchie foto è passato di lì il prof tullio marchese che nel cinquantotto insegnò a paola ragioneriae tecnica alessandro e pasquale hanno richiamato la sua attenzione quindi si sono tutti abbracciati a lungo piangendo di commozione osservandoli non ho saputo dissimulare la mia profonda emozione se i due non me lo avessero presentato come ex insegnante,avrei scambiato il prof marcheseper un ioro compagno di scuola tanto giovanile mi è apparso il suo aspetto e gioviale la sua conversazione auguri di lunga vita e ottima salute egregio professore e auguri anche a te caro alessandro ex compagno di banco di mio marito e tuttora suo amico del cuore maria rosaria marra

[close]

p. 3

la benemerita associazione radici ci ha trasmesso il comunicato stampachedi seguitoriportiamo integralmente serata delle radici nell incantevole cornice architettonica del palazzo del capo a cittadella del capo si è tenuta la prima edizione della serata delle raclici a cura dell associazione internazionale delle comurita amici delle antiche citta di jele e di fella eduardo ferrari con sede a roma e a bonifati n consiglio direttivo ha inteso assegnare questo alla presenza dt un numeroso e qualificato pubblico riconoscimento per l esempio che i giovani diego e sono stati consegnaú riconoscimenti a personalità che leonardo offrono ai loro coetanei e che il successo si hanno dato lustro alla comunità bonifatese e consegue con la serieta la caparbiet4 i attaccamento al cittadellese in campo professionale dello spettacolo lavoro ha consegnatola targa il sig vincenzo galetto degli studi dell industria e dell artigianato vice presidentedell associazione e significativo stato anche consegnato un riconoscimento al villeggiante con più anni di costante giovannino engels ricercatore storico delle origini presenza nel comune di bonifati delle antiche citta di jele attuale bonifati e di fella ha partecipato il giovane e talentuoso pianisa ciuadella del capo giovannino engels che con i suoi francesco tropea di soli anni 17 che con studi ha lasciato alle due comunita r na ricca i esecuzione di tre brani classici di chopin e brahms documentazione da cui trarre ulteriori approfond.imenú ha magistralmente allietato la serata riscuotendo un con la seguentemotivazione grande successomanifestato dagli applausi da parte del per i instancabilc passione che ha carafrerízzaÍo la pubblico presente a conclusione dei suoi brani il sua vita di ricercatore storico monumentole di tuto il giovane francesco ha ricevuto un attestato di merito terríforio del comane di bonifaÍi e non solo ha aperto la serata la presentatrice dott.ssa cristina consegnando alla memorta della nostra comunifà professionalita e fascino ha saputo filippelli che con numerosq approfondite pubblicazioni a condurre un serata durante la quale il pubblico ha testimonianza dell affefro che ha sempre nutrifo verso manifestato aperto apprezzamento in gente e í luoghi delle sue radici presidente dell associazione comm luigino il il prof faustino de gregorio -presidente del comitato ha sinteticamente presentato gli scopi che fiorillo ricerche storiche ha consegnato la targa al nipote i associazione si prefigge ricordando che la nascita ing bruno di maggro della stessa è dovuta anche alla intuizione del compianto aw eduardo ferrari al quale si è ritenuto padre gesuita premilio galetto insigne studioso e di intitolare i associazione professore di esegesi biblica con profonde esperienze alla sorell4 don maria antonietta ferrari è stata nel mondo arabo dove ha insegnato presso i universita consegnata una targa ricordo con la seguente al di beirur amico e compagno di studi dell on.le aldo compíanto aw motivnzione eduardo moro amico di federico fellini e mario berri primo ferrari acuto ispirúore della coÍituzione delln presidente della suprema corte di cassazione con la nostra associ azi^one che con htngimirante intuizione seguente motivazione illnúre hofessore di esegesi ha awertito i esigenza di far custodire in tutti quelli lingue bibliche orientalista accademico tiberino che vivono lontano dalle proprte radici bonífdesi quei le sue numerose opere rappresenfano un richiamo valori semplici efici e morali che i genitori hanno indiscusso e cos tanfe per le giovani generazioní il saputo trasferire ai proprifigli con amore e orgoglio suo esempio di religioso e di uomo caratterizz,ato da una vita movimentata e sofferta ha dúo lustro al e seguita la consegnadei riconoscimenticonsistentiin popolo bonfatese un artistic a tar ga ai signori comm roberto spinelli titolare della ditta roberto la dott.ssa maria antonietta fenari -presidente onoraria dell associazione ha consegnato la targa al spinelli operante nel campo della calzatvra di lusso da sig roberto galetto oltre 60 anni pn io svilappo e gli affermúi nazionale e traguardi raggiunti a livello signora anna baldini attrice nata nel comune internazionale nel campo della calzafura di lusso di bonifaú protagonista del film degli anni cinquanta grati per i ecceuenza che rende onore alla sua terra di domenica d agoúo del regista luciano emmer origine nell.a rícorrenza del6l anniversario del suo debufro la tzîga l ing salvatore massar4 úce ha consegnato nel mondo del cinema quale aftrice protagonista nel presidente dell associazione domenica d agosto grati per avere rth dario perrone giovane artigiano titolare della ditta sempre nutrito e cu#odifo sentimenti di affdto per la sua ciftadella del capo con stima e amiciziafrderna oro di calabria a riconoscimento della coraggiosa da parte di tuti i soci inizíafiva artigianale che unifamente al frafello prima della consegrtadella targa è stata proiettata una leonardo ha raggiunto dopo pochi unni di sintesi del film che tanto successo ha dato alla attivifà eccellenti obidtivi qualitúivi e quantilaivi giovanissima protagonista in italia e all estero tanto da presso una quafficúa e selezionúa clienfela meritare immediate nuove offerte di lavoro in qualita nazionale e europea rendendo omaggio alla di protagonistadi altre due pellicole seguea pag.4 tradizione dei prodotti tipici deha nostra comunitù

[close]

p. 4

la targa è stata consegnata alla sig.ra anna baldini dal presidente dell associazione radici conrm luigino fiorillo il quale ha rivolto alla protagonista parole di stima e di affetto ringraziandola per avere dato lusuo all interra comunita il pubblico ha tributato alla premiata anna baldini un calorosissimo e prolungato applauso seguito da affettuose e sincere congratulazioni anche il gruppo poeti nostri di ciuadella del capo ha inteso esprimere un tangibile riconoscimento ad arun baldini con la consegn4 da parte della coordinatrice del gruppo maria rosaria filippelli di una pergamera tr presidente fiorillo ha motivato la consegna del riconoscimento al villeggiante con più anni di costante presenza estiva nel comune di bonifati quale significativa atfenàone di wcrnanza a chi per tanti anni ha dimostrato di apprezzaîe le belfezze nahrali del territorio ed il senso di ospitalita innato nella comunita it premio è stato assegnato al generale di corpo e dott ennio adone d armata a riposo delln sua cinquantennale costante riconoscimento presenza eúiva unitamenfe alla sua gentile sígnora liliana negli amdi luoghí di tanti giovanili ricordí con affeto e gratitudine dn parte di tutti i soci la tzrga è stata consegnata dal sindaco di bonifati antonio mollo che ha voluto essere presente alla manifestazione i1 generale nel ftngîaziare per il premio ricevuto si è rivolto al pubblico presente con parole molto toccanti sottolineando che la sua cinquantennale preserza estiva è attribuibile sopratufto alla stima che ha sempre ricevuto da parte della popolazione nei suoi riguardi e della sua famigli4 popolazione con la quale si è e affettuosa sempre rapportzto con anicizia riconoscenza prima di chiudere ia serata il presidente ha rivotto parole cli ringnziamento alla direzione del palazzo del capo alla brillante e professionale collaborazione della presentatrice dott.ssa cristina filippelli alla socia anna mazÀtelh per aver declamato una sua appassionata poesia dedicata alla nostra calabria riscuotendo applausi e appîezzamenú ai collaboratori tutti al giovane pianista francescotropea è stato conferito un attestatodi merito ocon riconoscetwa da parte di tutti i soci per il grande talento e per la sua magistrale performance in occasione della serúa delle radicî a conclusionedella serata è seguito un gradito brindisi in onoredei premiati operaletterariaprima di antonellotroya un bel libro del giornalista antonello troya che si legge tutto d un fiato come ha scritto nella prefazione i illustre magistrato domenico fiordalisi è stato presentato a belvedere ivfarittimo lo scorso mese di agosto il volume intitolato mani assassine editore falco di cosenza,tratta di sette delitti perpetrati nell alto tirreno cosentino negli ultimi quindici anni dalla strage di buonvicino nel 1996 agli omicidi di salvatore atcuri carmine lvagurno francesco grano luigi laprovitera domenico fuma e anna gerardi gli ultimi due compiuti quest anno rispettivamente a praia a mare e acquappesa l interessante pubblicazione corredata da numerose fotografie ginnge a conferma della bravura del 4senne belvederese dottor troya già e la provincia cosentina de direttore dell agenzia collaboratore attualmente giornalistica aìrsa nonché corrispondente di gazzetta del sud il più importante quotidiano della provincia di lvlessina e della calabria antonello è un nostro compaesano acquisito avendo sposato la bonifatese elvira de napoli il libro è in vendita a belvedere e in altri posti al prezzo di 10 a nostro awiso ne vale molti di piu cordiali auguri carissimo antonello pasquale filippelli esttva dfi,i f associaziom attntta intensa come sempre i attività delle associazioni cittadellesi durante i estate appena trascorsaha cominciato a metà luglio la pro loco deìl ottimo presidente leonardo de brasi e degli altrettanto validi dirigenti raffaele magurno rosalinda martinetti pamela rinaldi e silvana rovigo con il determinante supporto del rìinamico e competente giulio de bras la benemerita associazione ha realizzato uno sùaordinario evento cu-lturale-ricreativo che ha suscitato l interesse e i attenta partecipazione di centinaia di spettatori molti dei quali provenienti da cosenza e altri paesi della provincia l importante mani festazione denominata corrida delle cinque torri si è svolta nelle serate dei glorni 15 e 16 ìuglio nell ampio piazzale della stazione ferroviaria ed è stata magistralmente condotta da giuseppe gigliotti il simpatico e famoso zio fino della tivu ten numerosi i concorrend rutd bravi a giudizio del pubblico e della gtuda presieduta da lvliriam lospennato e comprendente anche il vicesindaco salvatore borrelli e i signori salvatore grosso e carmine portadibasso al termine della riuscitissrma due gibrni scjno stati assegnati ricchi premi e riconoscimenti alno evento di notevole portata è stato quello realizzato dall associazione clio della presidente laura lospennato nel quadro delle rievocazioni storiche per il l5o anniversario dell unità d italia detta associazione ci ha fatto assistere il 23 luglio a una sfilata di piccoìi garibaldim in camicia rossa e al concerto giuseppe verdi e il risorgimento eseguito dalla banda musicale f cilea di cittadella del capo diretta dal maesno pippo cottone il 24 luglio al raduno con sfiìate e concerti di aìcune bande calabresi infine il 9 agosto i associazione clio ha organizzato sul lungomare il convegno sul libro la calabria che fece i italia del docente universitario cosentino gabriele petrone anche le manifestazioni del circolo lmportanti della presidente giuseppina culturale c[ta di fell a bevilacqua si sono ripetute fra le tante altre le tradizionali corri per cittadella nuota ppi llu capu ammiratissima la e biciclettata delle 5 torri rievocazione storica in cosfume i turchi alla marina che quest anno a giudizio di molti ha fatto più faville che mai È doveroso infine accennare alla bella celebrazione del decennale di fondazione del gruppo cittadeilese cgvm giuseppe surace dell associazione nazionaìe marinai d italia presieduto da marcello filaci e all ormai tradizionale crispeliata del gruppo arcobaij,no pieffe diretto da antonio rossano.

[close]

Comments

no comments yet