Piano Regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell'aria in Sicilia Capitolo 2 da pag 84 a pag 86

 

Embed or link this publication

Description

IL VENTO PADANO CON I SUOI PERSONAGGI SICILIANI Le fonti copiate del Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell'aria ambiente della Regione Siciliana • Striscia al Notizia • Per il Presidente della Commissione Ambiente al Sena

Popular Pages


p. 1

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente anche in questo caso il codice di colori delle concentrazioni adottato in fig 2.30 ed in allegato 5 è da ritenersi puramente indicativo ed ha lo scopo di evidenziare soltanto le diverse concentrazioni rilevate figura 2.30 distribuzione della concentrazione media di biossido di zolfo fase 1 1998 campagne di monitoraggio del benzene nel periodo 1999-2000 sono state eseguite quattro campagne di rilevamento del benzene nel periodo 1999-2000 25/01/1999-06/02/1999 22/09/1999 11-25/10/1999 15/05/2000-05/06/2000 rispettivamente in 50 30 55 e 69 punti di misura le determinazioni analitiche dei campionatori sono state effettuate presso il laboratorio chimico del dipartimento controllo ambientale e servizi dell amia ed eseguita secondo la metodica standard alcuni dei risultati ottenuti sono riportati nelle figg 2.31 e 2.32 la cui comparazione consente di valutare il contributo positivo dell utilizzo delle ztl zone a traffico limitato servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 84

[close]

p. 2

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente figura 2.31 distribuzione della concentrazione media di benzene 22/09/1999 aerea contornata da linea blu chiusa al traffico servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 85

[close]

p. 3

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente figura 2.32 distribuzione della concentrazione media di benzene 25/10/1999 2.1.10 simulazioni e mappature a scala urbana applicazione nel territorio comunale di milazzo me l allegato 1 del dm 261/2002 prevede l applicazione di modelli di diffusione come un utile strumento per ottenere informazioni su porzioni di territorio in cui non esistano punti di misura correlazioni tra emissioni ed immissioni matrici sorgenti-recettori studiare scenari ipotetici di emissioni alternativi rispetto al quadro attuale e/o passato in ambito regionale sono state già effettuate applicazioni di modelli di diffusione si riporta a titolo di esempio un caso studio effettuato sul territorio comunale di milazzo me ma applicabile a tutto il territorio regionale l assessorato regionale territorio e ambiente in collaborazione con il dream dipartimento di ricerche energetiche ed ambientali di palermo ha effettuato la valutazione dell inquinamento atmosferico da traffico veicolare per differenti scenari nell ambito del territorio comunale di milazzo me e stato costruito il grafo delle più importanti arterie viarie della città si è effettuato il rilievo dei flussi e della composizione del traffico e sono state condotte alcune simulazioni con il modello caline 4 in una griglia di punti e stata infine eseguita l interpolazione grafica dei valori calcolati al fine di costruire le curve di isoconcentrazione si riporta in fig 2.33 titolo di esempio la mappa delle 3 concentrazione medie diurne nelle peggiori condizioni meteo-climatiche per il parametro co in mg/m servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 86

[close]

Comments

no comments yet