Piano Regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell'aria in Sicilia Capitolo 2 da pag 74 a pag 80

 

Embed or link this publication

Description

IL VENTO PADANO CON I SUOI PERSONAGGI SICILIANI Le fonti copiate del Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell'aria ambiente della Regione Siciliana • Striscia al Notizia • Per il Presidente della Commissione Ambiente al Sena

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente campione 1 2 3 4 5 centralina filtri pb g/m3 cu g/m3 unità d italia 501-502 0,028 0,090 unità d italia 512-513 0,069 0,022 castelnuovo 541-542 0,016 0,022 castelnuovo 536-537 0,012 0,024 di blasi 531-532 0,012 0,024 tabella 2.26 riepilogo analisi dei metalli pesanti zn g/m3 0,143 56,670 0,082 0,069 0,069 cd g/m3 0,014 determinazione cationi ed anioni sono stati analizzati n.9 filtri in fibra di vetro relativi al campionamento di pm 2.5 presso la cabina castelnuovo e n 9 filtri in fibra di vetro relativi al campionamento di pm 10 presso la cabina unità d italia per ciascun filtro è indicato codice filtro data campionamento peso iniziale medio del filtro peso finale medio del filtro volume d aria campionato in nm3 ed il valore di pm 2.5 e di pm 10 i filtri sono stati conservati a temperatura 4 °c e così trattati sono stati inseriti in 18 provette in plastica e successivamente trattati con 5 ml di acqua distillata prefiltrata a 0,2 m di cui si conosceva la composizione ionica ed inoltre è stato calcolato e detratto il contributo ionico rilevante dovuto al filtro di vetro l e provette chiuse sono state sonicate per 20 minuti e successivamente previa filtrazione a 0,2 m il liquido d estrazione è stato iniettato nell apposito sistema cromatografico.di seguito si riportano i dati analitici in tabella dei campioni di particolato pm 10 della centralina di piazza unità di italia e di piazza castelnuovo pm 2.5 data nm3 pm10 no3 cl so42na nh4 k mg 2 16.10.06 53,05 35 2,01 0,24 4,88 1,71 0,18 0,07 0,18 17.10.06 52,76 31 1,07 0,48 2,26 2,70 0,16 0,08 0,20 18.10.06 52,50 33 2,20 0,85 3,46 1,70 0,04 0,07 0,18 13.11.06 52,61 41 2,22 4,17 1,38 3,45 0,04 0,06 0,34 14.11.06 51,72 44 4,19 1,71 1,87 2,60 0,08 0,10 0,21 15.11.06 51,89 45 4,36 1,12 2,24 2,16 0,07 0,10 0,23 01.12.06 50,93 46 6,35 0,12 3,00 1,33 0,37 0,16 0,15 02.12.06 51,17 49 5,20 0,06 3,96 1,12 0,41 0,16 0,14 03.12.06 51,24 48 4,50 0,27 4,92 1,40 0,72 0,26 0,14 tabella 2.27 concentrazione degli ioni presenti nel pm10 ­ centralina piazza unità di italia data nm3 pm2.5 no3 cl so42na nh4 k mg 2 16.10.06 52,71 25 0,09 1,84 1,82 0,97 0,05 0,05 0,07 17.10.06 52,44 21 0,25 0,60 4,96 0.95 0,85 0,15 0,07 18.10.06 51,94 24 0,31 1,03 3,26 1,19 0,73 0,10 0,07 13.11.06 52,03 18 0,68 0,95 0,88 0,86 0,04 <0,01 0,09 14.11.06 51,23 25 0,44 1,10 1,81 0,95 0,11 0,06 0,07 15.11.06 51,15 24 <0,01 0,94 5,70 1,36 0,73 0,12 0,10 01.12.06 50,66 30 <0,01 2,92 2,38 1,17 0,53 0,21 0,07 02.12.06 51,60 32 <0,01 2,35 3,24 1,21 0,62 0,25 0,08 02.12.06 50,91 34 <0,01 2,15 4,93 1,15 1,05 0,37 0,07 tabella 2.28 concentrazione degli ioni presenti nel pm2.5 ­ centralina piazza castelnuovo ca2 1,34 1,05 1,20 1,25 1,41 1,44 1,47 1,45 1,24 ca2 0,27 0,37 0,41 0,23 0,33 0,47 0,44 0,39 0,42 filtro 491 492 493 519 520 521 537 538 539 filtro c522 c523 c524 c550 c551 c552 c568 c569 c570 servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 75

[close]

p. 3

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente ioni su pm10 altro 71.96 sodio 5.10 ammonio 0.53 solfati 7.68 nitrati 8.26 cloruri 2.48 calcio 3.23 magnesio 0.49 potassio 0.28 figura 2.21 grafico a torta delle percentuali ioniche presenti nel pm10 ­ centralina piazza unità di italia ioni su pm2,5 altro 72,24 sodio 4,30 solfati 12,53 nitrati 5,73 ammonio 1,98 cloruri 0,94 calcio 1,45 magnesio 0,31 potassio 0,51 figura 2.22 grafico a torta delle percentuali ioniche presenti nel pm2.5 ­ centralina piazza castelnuovo i grafici sopra riportati sono stati costruiti calcolando la media dei valori in percentuale con l intento di verificare se nelle due frazioni di particolato vi siano significative differenze nella composizione ionica dal confronto si nota che nella frazione pm 2.5 v è un aumento di ammonio e di solfati mentre gli altri ioni sono inferiori ai valori riscontrati nella frazione pm 10 rimane di fatto inalterata la percentuale del residuo non ionico costituente il resto della frazione di campione di particolato sottile che risulta essere circa il 72 determinazione ipa nel particolato atmosferico per quanto riguarda la frazione organica la classe degli idrocarburi policiclici aromatici costituisce una frazione molto piccola della massa totale del particolato atmosferico 0.1 ma ha un importante interesse tossicologico in relazione all attività mutagene e cancerogena di alcuni ipa servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 76

[close]

p. 4

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente nelle figure seguenti si riportano i contenuti percentuali di ipa in diversi campioni provenienti dalle centraline di blasi d unità di italia u nei diversi giorni della settimana ipa nel particolato 0,100 0,075 0,050 0,025 0,000 d-51 3-g io d 548-ven d 5 5 0 d 247 -gi o d 5 6 5 sab ven d-564mer d-512mer u-541mar u-542merc 1 2 10 0 6 1 6 1 1 0 6 18 1 1 0 6 7 1 2 0 6 8 1 2 2 00 6 0 6 1 2 0 6 1 1 1 0 06 05 1 2 0 6 0 6 1 2 0 6 campioni figura 2.23 percentuale di ipa nel particolato per diversi giorni della settimana per le centraline di blasi d e unità di italia u esistono evidenze sperimentali che indicano che miscele di ipa sono cancerogene per l uomo il benzoapirene è il composto più ampiamente studiato dal punto di vista tossicologico e più frequentemente determinato nelle varie matrici ambientali perché il più pericoloso in particolare l epa united states environmental protection agency ha identificato tra gli idrocarburi policiclici aromatici 16 composti prioritari servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 77

[close]

p. 5

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente componente fluorene antracene fluorantene pirene benzoaantracene crisene benzobfluorantene benzokfluorantene benzoapirene indeno1,2,3,cdpirene dibenzoa,hantracene classe iarc 1 1 1 1 2a 1 2b 2b 2a 2b 2a potenza cancerogena 0.1 0.01 0.1 0.1 1 0.1 1 1 non classificabile come cancerogeno per l uomo 2a probabile cancerogeno per l uomo 2b possibile cancerogeno per l uomo tabella 2.29 ­ potenza cancerogena gli ipa vengono prima estratti in bagno ad ultrasuoni con cicloesano la soluzione così ottenuta viene ridotta a piccolo volume ca 0,25 ml ed addizionata di 4 idrocarburi aromatici deuterati utilizzati come standard interni acenaftene d10 fenantrene d10 risene d12 e perilene d12 la soluzione così ottenuta viene analizzata tramite gascromatografo dotato di rilevatore allo spettrometro di massa che consente un elevata capacità risolutiva e basso limite di rilevabilità d-512 d-513 d 548 d-550 d-564 d-247 d-565 u-541 u-542 naftaline 18,89 10,20 12,03 2,45 36,12 36,01 25,16 11,66 35,68 acenaftilene 1,81 0,84 0,62 0,71 1,92 1,95 1,54 1,12 1,22 acenaftene 0,33 0,35 0,62 0,96 0,64 0,40 0,47 0,16 0,50 fluorene 0,39 0,13 0,14 0,01 0,52 0,30 0,30 0,16 0,24 fenantrene 0,92 0,73 0,66 1,05 2,10 1,75 1,33 0,63 0,77 antracene 0,06 0,09 0,11 0,13 0,24 0,23 0,15 0,11 0,13 fluorantene 1,50 1,19 2,22 2,22 4,23 3,18 2,61 0,88 0,95 pirene 2,32 1,81 3,91 3,75 7,01 5,29 4,14 1,31 1,39 benzoaantracene 0,60 0,45 2,45 1,70 2,68 1,16 1,51 0,98 1,01 risene 1,36 1,21 3,13 2,10 4,16 4,19 2,02 1,40 1,53 benzobfluorantene 0,85 0,69 2,89 2,40 2,75 2,04 1,66 1,16 1,49 benzokfluorantene 0,48 0,33 1,49 0,61 1,22 1,42 0,79 0,62 0,99 benzoapirene 0,38 0,16 1,93 1,06 1,60 1,67 1,08 0,69 0,94 terilene 0,09 0,04 0,27 0,17 0,25 0,44 0,18 0,14 0,20 ideno1,2,3cdpyrene 0,28 0,17 0,86 0,72 0,88 0,79 0,57 0,30 0,53 dibenzoa,hanthracene 0,03 0,06 0,38 0,15 0,21 0,18 0,10 0,07 0,08 benzo g,h,i perilene 0,99 0,47 2,67 1,69 3,32 2,68 1,74 1,23 2,22 tabella 2.30 concentrazione degli ipa ng/m3 nel particolato per le centraline di blasi d e unità di italia u servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 78

[close]

p. 6

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente 40,0 34 30,0 24 19 20,0 28 20 ng/mc 14 12 9 11 10,0 0 0 11,10,06 d-512-mer 1 2 1 0 ,0 6 d-513-gio 16,11,06 d 5 48 ven 1 8 ,1 1 0 6 d 5 5 0 s ab 06,12,06 d-564-mer campioni 07 1 2 0 6 d-24 7-gio 08 12 20 06 d-565 -ve n 05,12,06 u-541-mar 06,12,06 u-542-merc figura 2.24 concentrazione degli ipa totali ng/m3 nel particolato in funzione del giorno della settimana per le centraline di blasi d e unità di italia u 2 50 2 00 1 50 ng/mc 1 00 0 50 0 00 11,10,06 d-512-mer 12,10,06 d-513-gio 16,11,06 d 548-ven 18,11,06 d-550-sab 06,12,06 d-564-mer c amp io n i 07 ,12,06 d-247-gio 08,12,2006 d-565-ven 05,12,06 u-541-mar 06 ,12,06 u-542-merc figura 2.25 concentrazione del benzoapirene ng/m3 nel particolato in funzione del giorno della settimana per le centraline di blasi d e unità di italia u attualmente la normativa italiana prevede un limite di legge solo per il benzo[a]pirene dm 25/11/1994 stabilendo che la sua concentrazione nel pm 10 deve rispettare l obiettivo di qualità di 1 ng/m3 come valore medio annuale valore da non superare al fine di minimizzare il rischio associato all esposizione il marcato gradiente stagionale e spaziale delle concentrazioni degli ipa appare riconducibile alla riduzione dei volumi di traffico nei periodi estivi rispetto a quelli invernali alle emissioni degli impianti di riscaldamento in inverno alle condizioni meteoclimatiche estive più favorevoli alla dispersione degli inquinanti rispetto ai mesi freddi dell anno caratterizzati da periodi di inversione termica e quindi con scarsa dispersione degli inquinanti nonché alla degradazione subita dagli ipa per opera della temperatura elevata dell irraggiamento solare e della presenza di specie chimiche ossidanti quali o3 no2 in periodo estivo servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 79

[close]

p. 7

piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente ace na ftile ne u-542-merc ac e n afte n e fluorene d-565-ven fen a ntre n e a nt ra cene flu o ra nte n e d-564-mer p ire n e benzo a a ntra cene crisene d 548-ven ben zo b fluo ra nten e be nz o k flu oran ten e benzo a pirene d-512-mer 0 2 0 40 60 8 0 100 perilene ind e n o1 ,2 ,3 -cd p y ren e dib en zo a,h an thra ce ne benzo g h ,i p e ri le n e figura 2.26 contributi percentuali dei singoli componenti degli ipa ­ centralina di blasi ed unità di italia 30,0 24,0 fenantr ene/antracene 18,0 12,0 6,0 0,0 0,00 0,25 0,50 0,75 1,00 1,25 1,50 1,75 2,00 fluorante ne /pirene figura 2.27 rapporto fluorantene/pirene in funzione del rapporto fenantrene/antracene il rapporto tra le concentrazioni di fluorantene e pirene risulta essere molto prossimo a 0,6 mentre il rapporto fenantrene antracene risulta prevalentemente al di sotto di 10 per quanto sopra se ne può dedurre che gli ipa rilevati provengono da fonte autoveicolare infatti dall elenco seguente si può con ottima approssimazione stabilire in funzione del rapporto delle concentrazioni dei due composti quale sia la sorgente responsabile della loro presenza fluorantene/pirene fluorantene/pirene fluorantene/pirene fenantrene/antracene fenantrene/antracene fenantrene/antracene 0,6 1,0 1,4 10 <25 >10 25 emissione da traffico veicolare processi di combustione combustione carbone e/o legno inquinamento da combustione inquinamento da combustione e prodotti petroliferi inquinamento da prodotti petroliferi in conclusione si può ipotizzare che gli ipa del particolato nei campioni analizzati derivino sostanzialmente da emissione da traffico autoveicolare È da verificare se una frazione possa provenire dall abrasione del manto stradale e da altre fonti periodiche od occasionali servizio 3 tutela dall inquinamento atmosferico ­ tel 091-7077585 ­ e-mail sanza@artasicilia.it 80

[close]

Comments

no comments yet