2013 ESSERE E' RITRARRE

 

Embed or link this publication

Description

Mostra del workshop condotto da Aldo Soligno

Popular Pages


p. 1

ESSERE E’ RITRARRE Mostra fotografica del workshop a cura di ALDO SOLIGNO 19-27 ottobre 2013

[close]

p. 2



[close]

p. 3

Progettare un workshop non e’ facile. Non si conoscono le persone che lo frequentano, il loro livello tecnico, le loro aspettative, le loro sensibilita’. Spesso poi, all’interno di uno stesso workshop vengono a trovarsi insieme partecipanti con livello molto diversi: alcuni con un livello molto avanzato, altri alle prime armi. E gestire tutti questi fattori non e’ semplice. Sapere, poi, che alla fine del corso vi sara’ una mostra con le immagini dei partecipanti accentua ancora di piu’ tutte le preoccupazioni, perche’ vuol dire che il tempo di decantazione tra la ricezione delle informazioni e la loro messa in atto sara’ veramente limitato. Sono pero’ bastate poche ore della prima lezione per far svanire tutte le preoccupazioni. Tutti i partecipanti si sono rivelati coinvolti, e soprattutto si sono rivelati aperti. Affinare ed evolvere il proprio sguardo non e’ qualcosa che avviene velocemente o facilmente, prevede la modifica di numerose abitudini. Eppure tutti i partecipanti sono stati incredibilmente reattivi e pronti a mettersi in discussione. In tre settimane tutti hanno effettuato un notevole salto in avanti, passando dal concentrarsi esclusivamente sul soggetto ad una visione globale, del luogo, dei dettagli dell’espressione, riuscendo cosi’ ad aumentare la qualita’ e la quantita’ delle informazioni trasmesse. Per questo devo sinceramente complimentarmi con ognuno di loro, con la loro passione e con la loro voglia di approfondire quel bellissimo linguaggio che e’ la fotografia. Aldo Soligno

[close]

p. 4

DANILO BARALDI

[close]

p. 5



[close]

p. 6

LISA BARBIERI

[close]

p. 7



[close]

p. 8

DANIELA BAZZANI

[close]

p. 9



[close]

p. 10

GIOVANNI BOVI

[close]

p. 11



[close]

p. 12

MIRCO CARLETTI

[close]

p. 13



[close]

p. 14

ANDREA CUOGHI COSTANTINI

[close]

p. 15



[close]

Comments

no comments yet