liceo stem

 

Embed or link this publication

Description

per sito cecioni

Popular Pages


p. 1

Liceo Con il fine di costruire “la società della conoscenza”

[close]

p. 2

Per la piena valorizzazione di tutti gli aspetti del lavoro scolastico viene tenuto conto dei seguenti punti: - L’Italia ha bisogno di ragazzi con una forte cultura scientifica, capaci di far progredire la loro città ed il Paese. -I paesi che hanno molti scienziati sono paesi dove c’è più benessere. E dove la qualità della vita di tutti migliora sempre di più. -Perché la scienza risolve i problemi. -Le aziende assumono facilmente chi studia scienze -In più studiare queste materie significa trovarsi sulla frontiera della conoscenza, entrare a far parte di una grande comunità internazionale che si scambia idee, scoperte, informazioni, una comunità di gente che viaggia molto e lavora, insegna, impara continuamente in tutto il mondo.

[close]

p. 3

PROFILO DELLO STUDENTE Allo studente che si iscrive al Liceo delle STEM si richiede un interesse per la comprensione approfondita della realtà, affinché egli si ponga, con atteggiamento razionale, creativo, progettuale e critico, di fronte alle situazioni, ai fenomeni e ai problemi in tutti gli ambiti culturali.

[close]

p. 4

Lo studente del Liceo STEM alla fine della sua formazione avrà: •appreso concetti, principi e teorie scientifiche anche attraverso le esemplificazioni operative di laboratorio • compreso il ruolo della tecnologia come mediazione fra scienza e vita quotidiana • raggiunto una buona padronanza dei metodi delle scienze sperimentali in diversi ambiti

[close]

p. 5

Gli obiettivi principali del percorso STEM sono: • favorire l'utilizzo delle tecnologie della scienza dell'informazione • promuovere la metodologia propria delle procedure sperimentali • fornire le competenze per usare gli strumenti informatici in relazione all'analisi dei dati e alla modellizzazione perché “Uno scienziato è uno studioso di problemi, non di discipline”, altra competenza fondamentale è saper lavorare con gli altri.

[close]

p. 6

L'uso della pratica laboratoriale unita ai metodi propri dell'indagine scientifica hanno come fine il raggiungimento di una solida base di conoscenze e competenze, che al di là dal valore legale del titolo di studio, sono un requisito indispensabile per raggiungere le "competenze chiave di cittadinanza", e per avere la possibilità effettiva di proseguire proficuamente il proprio percorso di istruzione Caratteristica del nostro Liceo è anche la proposta di un metodo didattico laboratoriale in tutte le materie che si svolgerà anche in un’aula speciale 3.0 attrezzata per farti diventare un competente. Cioè una persona con competenze vaste, che le permettono di occuparsi di cose anche molto diverse tra loro. Perché la tua prima competenza sarà risolvere i problemi complessi sapendo come si crea un modello, come si calcolano le varianti, come si fanno le misure…

[close]

p. 7

Dalla curvatura sperimentale all’alternanza scuola lavoro nel triennio Primo biennio Secondo biennio Quinto anno Progetti specifici curricolari laboratoriali Robotica Scienza under 18 visite a strutture e contatti con Enti, Imprese, Associazioni, Industrie Impresa simulata Concorsi Corsi di formazione sicurezza Project work ASL con università Summer school Stage presso Enti, Imprese, Associazioni, ecc Incontri con testimoni privilegiati del mondo del lavoro Ricercatori e Professionisti, partecipazione a seminari, convegni

[close]

p. 8

Il quadro orario STEM Scienze Applicate 1° Biennio 2° Biennio 1° Anno 2° Anno 3° Anno 4° Anno Attività e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti - Orario Settimanale Lingua e letteratura italiana 4444 Lingua e cultura straniera 3333 Storia e Geografia 33 Storia 22 Filosofia 22 Matematica 5 4+1 4 4 Informatica 2222 Fisica 2+1 2+1 3 3 Scienze naturali (Biologia,Chimica,Scienze della Terra) 3+1 4 5 5 Disegno e storia dell'arte 2222 Scienze motorie e sportive 2222 Religione cattolica o Attività alternative 1111 Totale ore 29 29 30* 30* 5° Anno 4 3 2 2 4 2 3 5 2 2 1 30* *Nel triennio la curvatura si articolerà in cinque incontri di 2 ore pomeridiane (per un totale di 10 ore annue) in preparazione di stage riconosciuti come ASL.

[close]

p. 9

Il quadro orario STEM Scientifico 1° Biennio 1° Anno 2° Anno 2° Biennio 3° Anno 4° Anno 5° Anno Attività e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti - Orario Settimanale Lingua e letteratura italiana 44444 Lingua e cultura latina 33333 Lingua e cultura straniera 33333 Storia e Geografia 33 Storia 222 Filosofia 333 Matematica 55444 Fisica 2+1 2+1 3 3 3 Scienze naturali (Biologia,Chimica,Scienze della Terra) 2+1 2+1 3 3 3 Disegno e storia dell'arte 22222 Scienze motorie e sportive 22222 Religione cattolica o Attività alternative 11111 Totale ore 29 29 30* 30* 30* *Nel triennio la curvatura si articolerà in cinque incontri di 2 ore pomeridiane (per un totale di 10 ore annue) in preparazione di stage riconosciuti come ASL.

[close]

p. 10

• Al biennio il monte orario di 27 h settimanali consente di utilizzare gli spazi mattutini residui (in 6 giorni si possono svolgere 29 ore di lezione nel solo spazio mattutino) per realizzare senza significativo aggravio 2 ore in più di attività didattica. • Perché la curvatura accompagni lo studente dalla prima alla quinta, visto che al triennio il monte orario di base sale a 30 ore, si propongono nel corso di un anno 10 ore supplementari da svolgere in orario pomeridiano in 5 incontri di 2 ore ciascuno, per i tre anni. • In questo modo, nell’arco del triennio, lo studente avrà sperimentato 15 esperienze laboratoriali supplementari che saranno da intendere anche come integrazione delle attività obbligatorie di alternanza scuola lavoro. Sarà presa in considerazione anche la possibilità di far ottenere il riconoscimento di 2 CFU universitari a chi ha completato con successo il percorso.

[close]

p. 11

STEM è l’acronimo di Science, Technology, Engineering e Mathematics. Ma STEM + ARTE = STEAM: vuol dire approcciarsi a matematica, scienze, tecnologie, informatica e arte non intendendole come distinte e separate, ma come discipline integrabili tra loro, proprio come accadeva nell’Italia del Rinascimento. La A di Arte indica la necessità di integrare il sapere tecnico, la competenza scientifica e l’approccio umanistico in un continuum di vera conoscenza. La A di «arte» sta per «creatività», capacità di creare la società del futuro.

[close]

Comments

no comments yet