CLIL at Primary School

 

Embed or link this publication

Description

I.C. Vernole con Castri e Strudà di Lecce

Popular Pages


p. 1

ISTITUTO COMPRENSIVO di VERNOLE Con STRUDÀ e CASTRI DI LECCE a.s. 2017/2018

[close]

p. 2

CLASSI COINVOLTE classi IU, IIU, IIIU, IVU, VU Scuola primaria Castri di Lecce classi IU, IIU, IIIU, IVU, VU Scuola Primaria Strudà classi IB, IIB, IIIB, IVB, VB a tempo normale Scuola Primaria Vernole classi IA, IIA, IIIA, IVA, VA a tempo pieno Scuola Primaria Vernole

[close]

p. 3

DOCENTI Antonucci Luigia Bernardini Clelia Bertini Anna Maria Cataldi Rosaria De Carlo Anna Lisa De Giorgi Anna De Giorgi Anna Maria De Giorgi Sabina De Lorenzi Maria Simona De Santis Lucia Faraco Cinzia Lubelli Anna Mazzeo Luigia Pascali Maria Pasquino M. Antonietta Sciolti Vita

[close]

p. 4

DISCIPLINE: Storia, Geografia, Matematica, Scienze, Tecnologia, Musica, Arte, Educazione Fisica con metodologia CLIL La sinergia fra mondi disciplinari solitamente disgiunti e la conseguente integrazione curricolare sono gli elementi più rilevanti dell’approccio CLIL. Il passaggio dall’idea di insegnamento-apprendimento di una lingua vista come un insieme di regole, a un’idea di lingua come strumento per veicolare i contenuti delle diverse materie di studio, sposta la modalità di esercitarsi dalla finzione di contesti di conversazione studiati per l’occasione, a situazioni comunicative reali. La lezione viene focalizzata direttamente sui contenuti della disciplina e indirettamente sulla lingua per cui si vuole favorire l’approccio comunicativo, l’interesse e monitorarne l’esposizione e l’acquisizione. Competenze di riferimento, specifiche e trasversali (chiave di cittadinanza) - Comunicazione nella madrelingua - Comunicazione nelle lingue straniere - Competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia - Competenza digitale - Imparare a imparare - Competenze sociali e civiche - Spirito di iniziativa e imprenditorialità - Consapevolezza ed espressione culturale Risultati attesi (in termini di obiettivi disciplinari conseguiti) Risultati attesi (in termini di obiettivi disciplinari conseguiti) Risultati attesi (in termini di obiettivi disciplinari conseguiti) Risultati attesi (in termini di obiettivi disciplinari conseguiti) Risultati attesi (in termini di obiettivi disciplinari conseguiti) CONOSCENZE e ABILITA’ In riferimento alla disciplina oggetto di studio con metodologia CLIL CLASSE I CLASSE II CLASSE III CLASSE IV STORIA -Riconosce relazioni -Riconosce relazioni di -Riconosce relazioni di -Riconosce relazioni di di successione e successione e successione e CLASSE V -Riconosce relazioni di successione e contemporaneità.

[close]

p. 5

Organizzazione delle informazioni e Produzione GEOGRAFIA Orientamento nello spazio e Linguaggio della geo-graficità successione e contemporaneità -Riferisce in modo semplice le conoscenze acquisite. -Si orienta nello spazio utilizzando gli indicatori topologici. -Rappresenta oggetti e ambienti noti. contemporaneità. -Riferisce in modo semplice le conoscenze acquisite. -Si orienta nello spazio utilizzando gli indicatori topologici. - Rappresenta oggetti e ambienti noti cogliendo funzioni e interventi da parte dell’uomo contemporaneità. -Riferisce in modo semplice e coerente le conoscenze acquisite. -Si orienta nello spazio utilizzando gli indicatori topologici. -- Rappresenta oggetti e ambienti noti cogliendo funzioni e interventi da parte dell’uomo contemporaneità. -Ricava e produce informazioni da grafici, tabelle. -Espone le conoscenze e concetti appresi. -Ricava e produce informazioni da grafici, tabelle. -Espone conoscenze e concetti appresi, utilizzando anche risorse digitali. -Si orienta nello spazio utilizzando gli indicatori topologici e i punti cardinali. -Legge, interpreta e rappresenta la pianta dello spazio vicino. -Localizza ambienti sulle carte geografiche. -Si orienta nello spazio utilizzando gli indicatori topologici e i punti cardinali. -Localizza ambienti sulle carte geografiche -Utilizza le proprie carte mentali per conoscere il territorio italiano, europeo e dei diversi continenti. -Individua problemi relativi alla tutela del patrimonio naturale e culturale. MATEMATICA Numeri, Spazio e figure, Relazioni e dati SCIENZE Osservazione e Descrizione di oggetti, materiali, -Riconosce ed esprime quantità. -Riconosce , denomina e disegna figure geometriche -Osserva l’ambiente vicino per individuare proprietà e caratteristiche di semplici oggetti. -Classifica in base -Riconosce ed esprime quantità. -Riconosce , denomina e disegna figure geometriche -Osserva l’ambiente vicino o rappresentato per individuare proprietà e caratteristiche di oggetti ed esseri viventi. -Riconosce ed esprime quantità. -Riconosce , denomina e disegna figure geometriche -Percepisce la propria posizione nello spazio -Osserva e interpreta l’ambiente circostante per cogliere trasformazioni naturali ed antropiche. -Classifica in base a proprietà comuni. -Riconosce ed esprime quantità. -Riconosce , denomina e disegna figure geometriche -Percepisce la propria e altrui posizione nello spazio e la comunica descrivendola verbalmente o graficamente. -Legge e rappresenta informazioni attraverso l’utilizzo di tabelle e grafici Osserva e interpreta l’ambiente circostante per cogliere concetti scientifici: dimensioni, forza, movimento, temperatura, calore. -Classifica in base a -Riconosce ed esprime quantità. -Riconosce , denomina e disegna figure geometriche - Percepisce la propria e altrui posizione nello spazio e la comunica descrivendola verbalmente o graficamente. -Legge e rappresenta informazioni attraverso l’utilizzo di tabelle e grafici -Osserva e interpreta l’ambiente circostante per cogliere concetti scientifici: dimensioni, forza, movimento, temperatura, calore. -Classifica in base a proprietà comuni. -Schematizza alcuni semplici modelli interpretativi .

[close]

p. 6

viventi e ambiente TECNOLOGIA Osservazione e Trasformazione a proprietà comuni. -presta attenzione ai propri bisogni. - Ha cura della propria salute dal punto di vista alimentare e motorio -Osserva nell’ambiente elementi e fenomeni artificiali e ne descrive la funzione principale. -Produce rappresentazioni grafiche di quanto osservato -Classifica in base a proprietà comuni. -Presta attenzione al funzionamento del proprio corpo e ai propri bisogni. - Ha cura della propria salute dal punto di vista alimentare e motorio. -Osserva nell’ambiente elementi e fenomeni artificiali e ne descrive la funzione principale. - Produce rappresentazioni grafiche di quanto osservato -Presta attenzione al funzionamento del proprio corpo e ai propri bisogni. -Riconosce in altri organismi bisogni analoghi. - Ha cura della propria salute dal punto di vista alimentare e motorio. -Osserva nell’ambiente elementi e fenomeni artificiali e ne descrive la funzione principale. -Ricava informazioni su elementi artificiali da etichette, volantini o altra documentazione. -produce rappresentazioni grafiche o semplici modelli utilizzando diversi materiali proprietà comuni. -Schematizza alcuni semplici modelli interpretativi . -Presta attenzione al funzionamento del proprio corpo e ai propri bisogni. -Riconosce in altri organismi bisogni analoghi. - Ha cura della propria salute dal punto di vista alimentare e motorio. -Osserva nell’ambiente elementi e fenomeni artificiali e ne descrive la funzione principale. -Ricava informazioni su elementi artificiali da etichette, volantini o altra documentazione. -Si orienta nei diversi mezzi di comunicazione e ne fa un uso adeguato -Presta attenzione al funzionamento del proprio corpo e ai propri bisogni. -Riconosce in altri organismi bisogni analoghi. -Descrive il funzionamento del corpo -Ha cura della propria salute dal punto di vista alimentare e motorio. -Osserva nell’ambiente elementi e fenomeni artificiali e ne descrive la funzione principale. -Ricava informazioni su elementi artificiali da etichette, volantini o altra documentazione. -Produce rappresentazioni grafiche o semplici modelli utilizzando diversi materiali o strumenti multimediali -Si orienta nei diversi mezzi di comunicazione e ne fa un uso adeguato. -Riconosce in modo critico le caratteristiche e i limiti della tecnologia MUSICA Esplorazione di eventi sonori ed Esecuzione ARTE Lettura di immagini -Familiarizza con la propria vocalità nel canto. -Esegue brani mediante l’utilizzo di linguaggi espressivi. -Interpreta cromaticamente forme e oggetti -S esprime attraverso diverse modalità dell’esperienza musicale. -Riconosce l’intensità e la durata di un suono. -Utilizza i suoni per recepire o trasmettere messaggi. -Esplora la natura e l’ambiente circostante per individuare i piani -Si esprime attraverso diverse modalità dell’esperienza musicale -Riconosce l’intensità e la durata di un suono. -Utilizza i suoni per per recepire o trasmettere messaggi -Analizza le proporzioni della figura umana. -Riproduce la figura -Interpreta un brano musicale combinando diversi linguaggi espressivi. -Comprende la relazione tra suoni ed emozioni. -Costruisce strumenti musicali artigianali. -Individua in un’opera d’arte gli elementi essenziali di un genere -Interpreta un brano musicale combinando diversi linguaggi espressivi. -Comprende la relazione tra suoni ed emozioni. -Costruisce strumenti musicali artigianali. -Esplora le finalità che governano la musica. -Individua in un’opera d’arte gli elementi essenziali di un genere artistico. -Familiarizza con alcune forme di arte e di

[close]

p. 7

e Produzione di testi visivi EDUCAZIONE FISICA Linguaggio corporeo e Comunicazione espressiva dell’ambiente. -Utilizza tecniche diverse a scopo creativo. di un’immagine. -Realizza manufatti ispirandosi alla natura. umana e le diverse espressioni del viso. -Adotta lo schema motorio più idoneo alla situazione di gioco. -Utilizza il linguaggio corporeo e motorio per comunicare ed esprimere i propri stati d’animo, -Adotta lo schema motorio più idoneo alla situazione di gioco. -Utilizza il linguaggio corporeo e motorio per comunicare ed esprimere i propri stati d’animo anche attraverso la mimica e la gestualità -Sceglie schemi motori adatti al raggiungimento di un risultato. -Compie sequenze di movimenti mantenendo il tempo dato e coordinando i segmenti corporei. -rispetta i compagni nelle attività di competizione artisitco. -Individua gli elementi cromatici presenti nel proprio ambiente e in altre culture. -Rappresenta un messaggio attraverso l’utilizzo di colori appropriati. -Adatta il proprio schema motorio per raggiungere uno scopo di gioco. -Esegue schemi motori del gioco coordinandoli tra loro. -Applica i fondamentali di gioco e nel rispetto delle regole del fair play. produzione artigianale appartenenti alla propria o altrui cultura. -Rappresenta un messaggio attraverso l’utilizzo di colori appropriati. -Introduce nelle proprie produzioni creative elementi linguistici o espressivi scoperti osservando immagini e opere d’arte -Adatta il proprio schema motorio per raggiungere uno scopo di gioco. -Esegue schemi motori del gioco coordinandoli tra loro. -Applica i fondamentali di gioco e nel rispetto delle regole del fair play.

[close]

p. 8

UNITÀ DI APPRENDIMENTO Classe I: Let’s discover seasons! Classe II: Animals: under the sea Classe III: Animals and their habitats Classe IV: The truth about...habitat Classe IV: Food and healthy eating Classe V: Healthy eating vs unhealthy eating Classe V: The skeleton system Classe V: The solar system

[close]

p. 9

LET’S DISCOVER SEASONS!

[close]

p. 10

CLASSE TITOLO UdA PRIMA Insegnanti: Cataldi Rosaria (1^A di Primaria T.P. Vernole) LET’S DISCOVER SEASONS! Mazzeo Luigia A. (1^B T.N. Primaria Vernole) Faraco Cinzia (1^ U T.N. Primaria Strudà) i Bernardini Clelia (classe I^U T.N. Primaria Castri) Pascali Maria (sostegno classe 1^B T.N. - 5^A T.P. di Primaria Vernole) ARGOMENTO E DISCIPLINE COINVOLTE LE STAGIONI Scienze, matematica, storia, geografia, musica, arte, tecnologia OBIETTIVI DISCIPLINARI (v. Curricolo CLIL) Scienze: -Osserva l’ambiente vicino per individuare proprietà e caratteristiche delle 4 stagioni. Matematica: -Riconosce ed esprime quantità relative agli elementi della natura. Storia: -Riconosce relazioni successione. di Geografia: -Rappresenta noti nel ciclo stagioni ambienti delle 4 Musica: -Esegue brani mediante l’utilizzo di linguaggi espressivi (mimo) Arte - Interpreta cromaticamente forme e oggetti appartenenti alle diverse stagioni. Tecnologia: -Produce rappresentazioni OBIETTIVI LINGUISTICI, STRUTTURE COMUNICATIVE E LESSICO (v. Curricolo di Inglese) LESSICO Conosce ed identifica, in forma orale e scritta, parole, frasi ed espressioni legate alle stagioni, ai colori, agli animali e alle piante. FONOLOGIA -Conosce la pronuncia corretta e la giusta intonazione di parole e sequenze linguistiche apprese STRUTTURE DI COMUNICAZIONE -Riconosce e usa strutture di comunicazione utili in semplici interazioni relative a ciò che concerne il mondo delle stagioni. REGOLE GRAMMATICALI FONDAMENTALI -Osserva e riconosce la struttura della frase. Competenze Chiave di riferimento E’ in grado di: -Reagire correttamente a comandi dell’insegnante espressi da un unico verbo e rivolti lentamente dando una risposta anche non verbale; -Rispondere a brevi e semplici domande; Riconoscere la forma scritta di nomi ed espressioni familiari che ricorrono nelle situazioni quotidiane più comuni nel corso delle quattro stagioni.

[close]

p. 11

grafiche di osservato. quanto Educazione Fisica: -Utilizza il linguaggio corporeo e motorio per rappresentare i fenomeni climatici. OBIETTIVI L’INCLUSIONE PER Scienze: -Osserva l’ambiente circostante per individuare le caratteristiche delle 4 stagioni. Matematica: -Riconosce quantità relative agli elementi della natura. Storia: -riconosce relazioni successione. di Musica: -Esegue brani relativi alle 4 stagioni. COMPRENSIONE ORALE (LISTENING) -Ascolta e riconosce il lessico relativo alle stagioni, ai colori, agli animali e alle piante. PRODUZIONE E INTERAZIONE ORALE (SPEAKING) -Interagisce nel gioco, con espressioni e frasi memorizzate. -Sa nominare il lessico relativo a stagioni, numeri, colori, animali e piante. COMPRENSIONE SCRITTA (READING) -Legge e comprende semplici messaggi scritti, relativi a colori e numeri, accompagnati da supporti visivi o sonori. PRODUZIONE SCRITTA (WRITING) -Rappresenta con immagini il lessico relativo alle stagioni. -Scrive semplici parole e frasi attinenti alle stagioni, ai colori, ai numeri, agli animali e alle piante.

[close]

p. 12

Strutture: What season is it? What is it? What colour is it? how many..? Lessico: season, autumn, tree, leaf, mushroom, nut, windy,kite,winter,snow, snowman,snowflakes, snowy, spring, umbrella, caterpillar, snail, grass, rainy, summer,butterfly, bee, bird, sunflower, ice- cream, frog; brown, orange, yellow, green, red, pink, white, purple, blue, black; one,two,three,four,five, six,seven, eight, nine, ten. Metodologia Il metodo CLIL non si avvale di un’unica metodologia ma ricorre a metodi interattivi che vanno dalla gestione cooperativa della classe all’utilizzo di diversi tipi di comunicazione (linguistica, visiva e cinestetica). Pertanto, vi sarà una presentazione di contenuti specifici facendo leva sul supporto multimediale e i significati verranno costruiti attraverso forme dialogiche interattive ed esperienze pratiche. Inoltre, verranno privilegiati i lavori di gruppo per stimolare responsabilità ed autonomia. Verifica e valutazione Le verifiche saranno effettuate durante le varie fasi del percorso didattico. Si useranno test, questionari, giochi di simulazione, attività in coppia, in gruppo ecc. Il percorso sarà valutato controllando i processi individuali che sa innescare e per i cambiamenti che produrrà nelle abilità, nelle competenze e nei comportamenti, e avverrà in itinere. La valutazione finale terrà conto dei progressi rilevati rispetto alla situazione di partenza, dell’impegno, della partecipazione, dell’interesse mostrato e del comportamento degli alunni durante le attività proposte, nonché del raggiungimento degli obiettivi programmati

[close]

p. 13



[close]

p. 14



[close]

p. 15



[close]

Comments

no comments yet