ArtigianalMenteLaRivista n.3

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

artigianalmente 1

[close]

p. 2

forum www.artigianalmente.forumattivi.com blog www.artigianalmenteforum.blogspot.com e.mail artigianalmentelarivista@gmail.com facebook artigianalmente forum redazione impaginazione e testi elena et silvia micifimici ringraziamenti la redazione ringrazia le forumiste e le blogger che gentilmente hanno voluto condividere la loro passione e il loro sapere con tutti noi grazie di cuore artigianalmente 2

[close]

p. 3

sommario legatoria creare una bambolina in pasta di mais la blogger l artigianamente il gufo portamonete dolmades involtini di foglie di vite tortino funghi patate e provola polpette carne&ricotta chicken pie stiacciata con l uva una morbida zucca halloween sul web swing card pasticcini natalizi da appendere eleganti cuori cupcake decorati idee natale dal web artigianalmente 3

[close]

p. 4

hanno collaborato laura de vincentis nasco come cantante lirica e vivo nella splendida toscana con il marito il figlio e due gatti dopo una brillante carriera direttiva in una multinazionale lascio la deprimente scrivania e fuggo dal caos romano per dedicarmi ad uno stile di vita migliore tra le dolci colline senesi esperta di enogastronomia sommelier ais scrittrice fotografa attualmente collaboro con la società di editoria comunicazione thesan turan conduco una rubrica multisensoriale all interno di appetizer un talk show televisivo condotto dalla giornalista chiara lanari e collaboro con radio punto zero con la rubrica belle in pentola all interno del programma buongiorno campania weekend condotto da terry perché questo nome che c entra l alchimia perché qui ci si occupa di un aspetto assai importante della vita che prevede la trasformazione della materia da materia a cibo occhio qui non si parla di cottura ma di cucina non si parla di cibo semplicemente come nutrimento ma di cibo per godere del peccato di gola qui la materia si trasforma per generare energia energia positiva le ricette vengono ideate per allietarci nutrire il corpo e lo spirito l antro dell alchimista alessandra sono alessandra abito in veneto sono sposata e ho due splendide bimbe una di nove anni e l altra di quattro e mezzo ho fatto la scuola d arte e mestieri di venezia con specializzazione nell oreficeria e ho lavorato in questo settore per un po poi ho lavorato come impiegata fino all arrivo della mia primogenita e ora sono a casa per gestire al meglio la mia famiglia mi piace fare un po di tutto dipingere cucire modellare disegnare incollare pasticciare e tutto ciò che è creativo e fatto a mano agostina paola paulinepaulette sono agostina nata e cresciuta a reggio calabria italia in una bella casetta immersa nella natura e nei suoi profumi i profumi della cucina sono impressi da sempre nei miei ricordi l aroma ed il sapore del pane appena sfornato condito con un filino di olio d oliva sale ed origano oppure i biscotti e le crostate del sabato come tutto il resto della favolosa cucina di mia madre era divertentissimo lavorare la pasta frolla e creare tante paperelle lunette ecc credo che tutti i bambini dovrebbero avere questo tipo di ricordi e merito sicuramente suo se ho imparato cosa vuol dire la magia di assaggiare my ooak by alessandra qualcosa di nuovo magari nicolin attraverso l unione di due sapori che non avresti mai associato prima le porcellane inglesi sono una mia grandissima debolezza potrei fare carte false per averle paola fagnola figlia d arte inizia il suo percorso formativo nell ambito della legatoria artistica e del restauro nel 2001 dopo il diploma di scuola superiore intensifica la formazione nel settore attraverso corsi di perfezionamento presso centri italiani ed esteri affiancandovi la partecipazione costante a stages convegni e seminari nazionali ed internazionali integra la sua formazione con approfondimenti personali attraverso corsi di calligrafia fabbricazione e decorazione della carta partecipa a rassegne e concorsi di legatura d arte internazionali ed esposizioni collettive in italia francia inghilterra stati uniti conseguendo premi e riconoscimenti esteri ed internazionali attualmente frequenta la scuola di alta formazione per restauratori del patrimonio archivistico e librario presso l icrcpal istituto centrale per il restauro e la pane burro e marmellata conservazione del patrimonio archivistico e librario di roma e continua ad approfondire i temi della legatoria d arte e delle altre arti del libro paulinepaulette artigianalmente 4

[close]

p. 5

maura seraphina mi chiamo maura vivo sulla sponda lombarda del lago maggiore ho un negozio di cornici che mi permette tra l altro di sperimentare vari hobby mi destreggio tra varie tecniche pasta di mais fimo cartonaggio uncinetto ricamo e altro ancora in alcuni hobby sono meglio che in altri però non demordo letizia mamma di due bimbi fiorentina ma che sogna di vivere al mare ama la cucina fin da bambina quando ammirava mamma e zie che ai fornelli riuscivano a mettere a tavola allegre e numerose brigate ho cominciato ad accostarmi alla cucina con crostate torte di vario tipo e tanti tanti biscotti adriana mi chiamo adriana e sin da bambina ho sempre avuto una grande passione per il disegno la pittura e tutte le altre attività artistichemanuali questa mia grande passione mi ha sempre accompagnata durante la crescita mi piace sperimentare trovare nuove forme di espressione e mettermi continuamente alla prova l idea della mie creazioni nasce dal desiderio di recuperare valori veri come la creatività l ideativa l originalità e soprattutto la `persona in tempi in cui sembra che l individuo perda il suo valore a dispetto della tecnologia ho pensato di recuperarne a pieno il ruolo insostituibile sostanzialmente mi formo come autodidatta coltivando svariate esperienze con tecnica inusuale e lavoro esclusivamente a mano con pazienza e dedizione works and creations ramona sono ramona ho 28 anni e sono una studentessa universitaria di ingegneria appassionata di viaggi e di fotografia coltivo da molti anni la passione per i fornelli il mio blog farina lievito e fantasia è nato un po per caso e soprattutto per gioco il film julia julie ha stuzzicato la mia fantasia e così ho dato vita al mio angolo virtuale grazie al blog e ai miei lettori ho riscoperto il piacere di condividere una passione che da anni mi accompagna diario di cucina lo scrignolo di maura farina lievito e fantasia artigianalmente 5

[close]

p. 6

flavia flavia imperatore blogger con la passione per la cucina condivide online le sue ricette fotografando passo passo tutti i procedimenti misya.info francesca emosa sono francesca da sempre mi interesso di artigianato e hobby manuali ho provato molte tecniche finché non sono approdata nel mondo della lana cardata e dell infeltrimento ad ago questa tecnica mi ha affascinata fin da subito soprattutto per la sua versatilità fin dall inizio mi sono dedicata alla creazione di animaletti in 3d e col passare del tempo e con gli strumenti giusti sono riuscita ad affinare i miei lavori tutti i miei soggetti sono realizzati col solo ausilio dell ago da infeltrire non ci sono cuciture se non quelle utilizzate per l applicazione degli occhi un altra passione piuttosto recente è quella per il cucito creativo adoro scovare stoffe particolari e con queste realizzare borse borsellini e altri piccoli oggetti sabina ciao sono sabina abito in provincia di vicenza sono sposata ho due bambini e un lavoro tutto nella norma amo tutto ciò che è arte in tutte le sue sfaccettature e anche se non ho molto tempo libero quel poco che mi ritaglio mi piace dedicarlo nella creazione di oggetti in pasta di mais o a rinnovare con il decoupage tutto quello che è vecchio o monotono mi rilassa e mi permette di esprimere tutta la mia creatività maria johari il mio nome e maria sorace vivo a taranto la mia e una vita piena tra lavoro casa e figli ma appena posso trovo sempre un po di tempo per fare cio che piu mi piace creare marydolls by maria sorace creazioni polvere di stelle ifercreazioni artigianalmente 6

[close]

p. 7

facce da redazione facce da redazione laura saettina sono laura nata a roma ma vivo in un paesino in pv di frosinone ho 32 anni e fin da piccola ho sempre adorato i giochi hand made la pittura ed il disegno da circa 8 anni ho scoperto le paste polimeriche e ho iniziato a realizzare bomboniere e oggetti su commissione cercando di plasmare i desideri delle persone che si affidano alla mia creatività e spesso mi imbarco in nuove sperimentazioni con le tecniche e i materiali più svariati è così che è nato il girasogno da piccola e caotica craft room ad accogliente e colorato laboratorio in cui passo le mie giornate e con costanza e caparbietà cerco di trasformare la mia passione in un vero e proprio lavoro elena et mi chiamo elena abito e creo nella provincia di firenze ed amo alla follia la mia città ho studiato arte e restauro da dieci anni lavoro la lana cardata e creo con il feltro borse cappelli e altri accessori sia per l abbigliamento che per la casa mi diletto anche con la macchina da cucire e con lo scrap l uncinetto e la maglia sono curiosa per natura e mi piace imparare sempre nuove cose anche se esprimo al meglio la mia creatività con lana cardata acqua e sapone non solo feltro silvia micifimici il mio nome è silvia sono un appassionata di diverse tecniche cretive dal cucito creato alla realizzazione di piccoli manufatti in pasta polimerica ultimamente mi sono appassionata alla rilegatura micifimici il girasogno artigianalmente 7

[close]

p. 8

l editoriale finalmente è arrivato l autunno e quest anno si è fatto proprio desiderare io invece avevo proprio voglia di accoccolarmi sul divano con una bella tisana fumante e una copertina sulle gambe dopo tanto sole e tanto caldo voi no e poi con l autunno possiamo riprendere in mano la lana senza remore e senza sudare ma soprattutto si ricomincia a mangiare quei cibi coccolosi che tanto fanno bene al cuore in questo numero festeggiamo l arrivo del freddo con un menù ricco di gusto proposto da bravissime blogger poi naturalmente progetti spiegati passo passo e un interessante approfondimento da leggere tutto d un fiato e per non farci mancare niente anche alcune idee per cominciare a pensare al natale tutorial per decorare la casa ed ispirare i nostri regali che dire ancora buona lettura elena artigianalmente 8

[close]

p. 9

la dispensa legatoria la legatoria è l arte di legare cucire libri ossia unire assieme tutti i fogli accorpati in fascicoli e racchiuderli in una copertina protettiva che li protegga dall usura e ne garantisca la lettura per un lunghissimo tempo la tecnica nasce contestualmente al ossia il libro nella forma conosciuta oggi sviluppata a partire dalle tavolette di legno che usavano gli antichi romani per scrivere è la forma in cui vennero realizzati i primi testi sacri scritti agli albori del cristianesimo che a partire dal 300 d.c arrivò nel vi sec a rimpiazzare quasi del tutto la forma del rotolo nell area greco-romana oramai cristianizzata con il passare dei secoli da un operazione successiva alla scrittura effettuata dallo scriba stesso divenne una vera e propria professione e l involucro del testo assunse sempre più dignità le copertine ed i formati si adattarono all uso attraverso il tempo e la confezione divenne sempre più ricca ed elaborata così come le tecniche di scrittura e le caratteristiche dei materiali usati come supporti scrittori è nettamente diversa da occidente ad oriente anche le tecniche di rilegatura si differenziano nettamente da est ad ovest offrendo oggi un ventaglio ampio di modelli da cui prendere ispirazione in occidente si crea col tempo un altra netta distinzione con il passaggio nel xix secolo dalla cucitura a mano alle cucitrici meccaniche e alle macchine a vapore nelle legatorie industriali inizia la produzione di legature editoriali per approdare poi negli anni 40 al modello di legatura all americana che caratterizza oggi la quasi totalità dei libri presenti in libreria i fascicoli se non veri e propri fogli sciolti sono tenuti assieme e legati alla copertina dalla presenza dell adesivo solitamente colla a caldo in campo artigianale le legature realizzate a mano diventano sempre più oggetto di collezione e si arriva al virtuosismo della tecnica che consiste nel realizzare legature di pregio finemente decorate seguendo gli stilemi del design contemporaneo pezzi unici destinati alle collezioni dei bibliofili strumenti stecca o pieghetta lo strumento principe del rilegatore usato anche dagli origamisti utile per piegare carta cordonare il cartoncino strumento multiuso nella confezione della copertina per ripassare pieghe far aderire sui bordi e nelle scanalature la più diffusa è la stecca d osso esistono anche le stecche in teflon che scivolano più facilmente e non lucidano ma sono anche più costose si trovano nei negozi di belle arti più forniti dai fornitori specializzati in legatoria e in restauro in alternativa si può usare un abbassalingua in legno acquistato in farmacia artigianalmente 9

[close]

p. 10

forbici uno strumento che non può mancare vanno benissimo le forbici da stoffa meglio averne un paio abbastanza grandi e resistenti per tagliare carta ma anche cartoncino tela e pelle cutter dove non si può tagliare con le forbici quando ad esempio c è la necessità di ritagliare una finestrella o rifinire un buon cutter è uno strumento utile un cutter grande può essere utile a tagliare i cartoni nel caso non si possieda una taglierina si trovano facilmente nei supermercati e nei negozi di bricolage righello meglio un righello di metallo di quelli la gradazione che parte direttamente dallo spigolo permette di prendere misure più precise si trovano nei negozi di bricolage in alternativa anche un righello del reparto cartoleria va benissimo matita e gomma utile per segnare qualsiasi annotazione riteniamo necessaria sul materiale durante la lavorazione nella maggior parte dei casi le annotazioni che ci saranno servite rimarranno nascoste all interno della struttura se così non fosse si possono facilmente cancellare nei migliori settori di cartoleria pennello per colla per distribuire uniformemente la colla si utilizza di solito un pennello vanno molto bene le pennellesse piatte in setola come quelle usate per imbiancare di dimensioni medie 5 cm circa giusto per dare un ordine di grandezza i pennelli a sezione tonda chiamati anche ovalini o strozzati sempre in setola sono invece preferibili quando si tratta di incollare superfici grandi essenziale è la manutenzione mai far seccare la colla sul pennello vanno sempre lavati accuratamente con acqua meglio se tiepida e sapone e lasciati asciugare distesi dopo l uso ago usato per la cucitura è un po più grande rispetto agli aghi da cucito tradizionali e deve essere più resistente dato che il filo usato è più grosso e il materiale da bucare la carta è più rigido rispetto alla stoffa si trovano nei negozi specializzati per legatoria e restauro in alternativa anche gli aghi da lana comprati in merceria fanno il loro dovere strumenti utili ma non indispensabili forbici piccole un paio di forbici aggiuntive piccole come quelle da decoupage o da ricamo per le rifiniture si trovano nei supermercati e nelle cartolerie mercerie e nel settore bricolage senza dimenticare le coltellerie specializzate 1 cutter piccolo/bisturi per le rifiniture si trova facilmente nei supermercati e nei negozi settore cartoleria e bricolage in sostituzione del cutter piccolo si può anche utilizzare un bisturi si trovano facilmente nei supermercati e nei negozi settore cartoleria e bricolage in sostituzione del cutter piccolo si può anche utilizzare un bisturi a lama fissa o mobile la lama dritta è la n.11 applicata sul manico n.3 reperibile nei negozi specializzati in restauro 2 artigianalmente 10

[close]

p. 11

pennello piccolo piatto anche questo per le rifiniture ed i ritocchi e per incollare con più facilità pezzi piccoli 3 metro flessibile o righello a nastro o flessometro un pelo meno preciso del righello dritto ma permette di prendere le misure in maniera più veloce nonché di misurare sul libro montato e stondato si trova nei negozi di bricolage ma non solo 4 matita marca biancheria per segnare le misure prima di tagliare la pelle facendolo dal lato che poi sarà incollato il tratto di matita leggero non lascia segni che poi potrebbero trasparire dall altro lato 5 cartavetro di grana grossa e fine utile per rifinire i bordi dei cartoni dopo il taglio 6 martello normale o rivestito in gomma per arrotondare i dorsi e rifinire gli angoli da usare con dolcezza 7 ago ricurvo utile per le cuciture copte 8 1 2 3 6 7 4 5 8 attrezzatura carta da giornale un vecchio giornale su cui appoggiare l oggetto da incollare è il miglior alleato per distribuire la colla uniformemente fino ai bordi senza sporcare il tavolo sottostante carta forno utile dopo l incollaggio per mettere gli oggetti sotto peso o pinzarli dentro morsetti e molle senza il rischio che la possibile fuoriuscita di colla rovini il lavoro appena concluso tappetino da taglio gommato cutting mat se si usa il cutter o il bisturi per tagliare è opportuno avere una superficie su cui operare il taglio senza il rischio di rovinare il tavolo sottostante il cutting mat è in questo caso un buon alleato e la squadratura permette di controllare le dimensioni dell oggetto e fare tagli dritti in maniera più agile in alternativa un pezzo di cartone di scarto serve comunque allo scopo morsetti e molle fermacarte per tenere fermi i fogli mentre si lavora o per permettere alla colla di aderire in tutti i punti a seconda delle dimensioni si possono usare morsetti da falegname chiamati anche strettoi artigianalmente 11

[close]

p. 12

con la chiusura a vite oppure dei morsetti a pinza in plastica per le piccole dimensioni sono ottime le molle fermacarte tavolette di legno o vetro le tavolette servono in tutti i tempi di attesa dove si aspetta che l oggetto sottopeso appena incollato si asciughi ma anche per riporre i componenti che in quel momento non stiamo usando in maniera ordinata possono essere banali cartoni grigi abbastanza spessi 3-4 mm o più oppure tavolette di legno o compensato una lastra di vetro ha una doppia funzione è una tavoletta ma funziona anche da peso seppure più leggero si trovano facilmente nelle grandi catene di negozi di bricolage e fai da te pesi dopo aver incollato per assicurarsi che tutto sia perfettamente adeso in tutti i punti è buona abitudine lasciare gli oggetti o i pezzi da montare sotto peso come peso si può utilizzare qualsiasi oggetto abbastanza pesante e con una base piatta così che non ci sia il rischio di vederlo rotolare via un peso da palestra un pezzo di marmo un tocco di legno un vecchio ferro da stiro con piastra in ghisa recuperato al mercatino delle pulci sbizzarrite la fantasia ogni oggetto sopra i 2-3 kg appoggiato sopra un tavoletta sotto cui mettere il materiale ad asciugare va benissimo attrezzatura utile ma non indispensabile pressa evoluzione naturale dei pesi permette di imprimere maggiore pressione in maniera più omogenea e accorciare il tempo di asciugatura inoltre torna utile per alcuni effetti decorativi ricavati utilizzando appunto la pressione come ad esempio utilizzare delle sagome per dare pressione solo in una certa zone e ricavare così un incavo sagomato se si è fortunati se ne trovano ancora di presse manuali piccoline su ebay o nei mercatini delle pulci con un po di inventiva si possono anche creare delle versioni più caserecce ma altrettanto utili allo scopo telaio da cucitura per le cuciture su corde ma anche su fettucce è consigliabile utilizzarlo permette di tenere le corde ben salde e tese e facilita i passaggi di cucitura assicurando un lavoro più preciso li vendono i negozi specializzati ma si possono anche costruire delle versioni fai da te con un po di ingegno taglierina manuale a leva o a ghigliottina per tagliare carta cartoncino cartoni fascicoli interi tela da legatoria stoffa persino pelle e pergamena con un taglio dritto in un colpo solo sono composte di un piano con una squadra artigianalmente 12

[close]

p. 13

graduata su un lato e una leva perfettamente perpendicolare alla squadra sul lato adiacente sulla leva è fissata la lama abbassandola si ottiene il taglio i legatori professionisti ne possiedono di grandi per poter tagliare anche il formato 70x100 cm luce di taglio ma ne esistono di piccoline da ufficio formato circa a4 anche di queste se ne trovano di vecchiotte ma perfettamente funzionanti con un po di fortuna su ebay o nei mercatini delle pulci personalmente sconsiglio quelle con il pressino automatico molto meglio il pressino manuale e possibilmente la squadra regolabile che aiuta molto io la utilizzo per tagliare cordonare fare i segni di piegatura su cartoncino come squadretta insomma se inizi ad usarla dopo non ne puoi più fare a meno materiali carta materiale principe della legatura essenziale nella struttura in cui bisogna prestare attenzione alle caratteritische tecniche delle varie tipologie y carta kraft è la classica carta da pacchi marrone si trova in diverse grammature quando si parla di carta si misura la consistenza più che lo spessore v anche http it.wikipedia.org/wiki/grammatura ed è chiamata anche millerighe nella variante con le caratteristiche righine disponibile in colore bruno non sbiancata o bianca è molto utile per i rinforzi interni alla copertina e per l indorsatura y carta per il blocco carte a meno che non si stia rilegando un libro che l interno sia bianco o scritto disegnato stampato da noi bisogna scegliere attentamente che carta utilizzare per l interno di carta ce n è di tanti tipi liscia o ruvida vergata e non avorio o beige bianca o colorata dipende dall uso che ne vogliamo fare in linea di massima se sulla carta bisogna scrivere conviene una grammatura non eccessivamente bassa per intenderci la carta da fotocopie va benissimo per i blocchi appunti ed è di 80gr/mq per un quaderno potrebbe convenire una grammatura sui 100gr/mq se invece si vuole realizzare un album da disegno/acquerello ci vuole la carta apposita reperibile nel settore belle arti per un album foto ci vuole invece un cartoncino nelle cartolerie più grandi hanno le risme in diversi colori e grammature mentre i fogli di formato grande da tagliare a seconda delle esigenze si possono trovare nei negozi di belle arti e nei negozi specializzati la carta inoltre è il materiale principe anche per foderare e decorare la copertina ne esistono di diversi tipi con diversi colori e textures di seguito ne elenchiamo alcuni y carta di riso o carta washi e una carta molto sottile quasi trasparente fatta a mano con il metodo giapponese in diversi colori molto morbida leggera e flessibile disponibile in diversi colori si riconosce per l evidente disegno delle fibre molto lunghe che sembrano fluttuare con ordine casuale nel foglio È molto utilizzata anche per il decoupage e lo scrapbooking per questo si trova in molti negozi creativi essendo molto sottile per i lavori di legatoria è più semplice prima accoppiarla ad una carta di supporto e poi utilizzarla per ricoprire in cartoni o decorare le copertine artigianalmente 13

[close]

p. 14

y carta di gelso o di banano dall aspetto molto rugoso contiene fibre foglie o fiori essiccati perlopiù su sfondo bianco ma esiste anche colorata utilizzata anche per lo scrapbooking si trova nei negozi specializzati y altre carte naturali e non ci sono svariate carte naturali chiamate in diverse maniere dalla carta cuoio alla carta corrugata alla carta moonrock alla carta lokta nepalese vengono usate per scrapbooking e decoupage nei negozi specializzati troverete un vasto assortimento non resta che farsi ispirare y carte decorate quando non sono particolari per come sono fabbricate ci sono le carte decorate con diverse tecniche dai colori e dalle strutture molto particolari carta stampata e carta varese le più classiche stampate con diversi disegni dalle classiche carte utilizzate per l interno dei cassetti alle carte da decoupage con svariati soggetti c è solo l imbarazzo della scelta carta marmorizzata è la carta decorata con la tecnica della marmorizzazione la più classica delle carte da legatoria utilizzata fin dal 600 per foderare i piatti o le sguardie dei volumi esistono i disegni classici o anche delle versioni più moderne carta alla colla tecnica di decorazione ancora più antica della marmorizzazione si parla di fine 400 ma meno diffusa in italia facilmente replicabile anche a casa con pochi materiali carta batik una carta dalla sfumature uniformi e dai disegni in cera realizzati con la tecnica batik colla comunemente conosciuta come vinavil il nome tecnico è colla y poliviniacrilica pva diluita con un pelo d acqua a seconda delle esigenze serve praticamente a tutto quasi y colla a base di amido di riso o grando o mais diluito in acqua una volta preparata dura al massimo tre giorni e va conservata in frigo altissimo potere adesivo ha però un tempo di asciugatura molto lento 2-3 ore e permette quindi di lavorare materiali che hanno bisogno di essere aggiustati o riposizionati come ad esempio la pelle y colla da tappezziere a base di metilcellulosa trasparente più o meno liquida a seconda di quanta acqua si aggiunge può sostituire la colla d amido se usata insieme alla colla vinilica ha meno potere adesivo dell amido ma come il primo allunga il tempo di asciugatura nella colla mista cartone costituisce l anima delle copertine dev essere compatto ma leggero il cartone grigio è l ideale cartoncini per le copertine più leggere o per i libri piccoli oppure come interno per gli album fotografici in diversi colori e textures si trova nei negozi specializzati garza proprio la garza da medicazioni utilissima per rinforzare l indorsatura artigianalmente 14

[close]

p. 15

filo per cucitura un po più grosso del filo da cucito tradizionale meglio se in cotone o in lino ma anche i cucirini sintetici che si trovano in merceria con i loro magnifici colori vanno bene spago di diametro più o meno grosso in proporzione alle dimensioni del volume si usa come supporto di cucitura per le legature con nervature si trova nelle sezioni per il fai da te fettucce da usare come supporto di cutitura per le legature a dorso liscio o piatto disponibili in merceria ecopelle e pelle da utilizzare come materiale di copertura si trova nei negozi specializzati e nei reparti bricolage occhio ai prezzi la pelle è estremamente costosa impossibile elencarle tutte sono molte le varianti e molti gli artisti che hanno trovato nuove tecniche non resta che sperimentare nel web si trovano tantissimi tutorial che spiegano le varie tecniche nel frattempo ecco una breve panoramica per orientarsi cucitura senza supporto y la tecnica più antica i fascicoli sono ancorati fra loro tramite delle cuciture a catenella e il dorso è a vista foto di ratbasket su wikimedia altri esempi date un occhiata a questo quaderno di seraphina foto dal forum artigianalmente y con diversi schemi adatta per cucire i fogli singoli foto di pauline paulette su deviantart un altro esempio è il guest book realizzato da micifimici per saettina foto sempre dal forum artigianalmente 15

[close]

Comments

no comments yet