Associazione Gruppo di Solidarietà

 

Embed or link this publication

Description

Resoconto Attività 2016/2017

Popular Pages


p. 1

SEQUOIA CLUB www.solidarietacamera.org Resoconto delle Attività 2016- 2017 I NOSTRI INTERVENTI : PROGETTI FINANZIATI - AIUTI UMANITARI - CONTRIBUTI

[close]

p. 2

In questa prima parte del Dossier 2016/17 vorremmo portarvi a conoscenza di come sono sta; u;lizza; i fondi che abbiamo raccolto con l’aiuto di tan; colleghi. “Sottoscrizione Straordinaria Pro Terremotati” 1° PROGETTO Il terremoto che ha distru,o alcune zone del centro Italia è stato ben più catastrofico di quello che si pensava, anche mol; nostri amici e colleghi sono sta; colpi; dire,amente od indire,amente da dolorosi lu= e mol; sono sta; i bimbi rimas; so,o le macerie Il giorno 25 agosto ci siamo incontra; con i responsabili della Protezione Civile di via della Magliana, ci hanno fa,o una specifica richiesta di indumen; invernali (Nuovi) Uomo, Donna e Bambino, ed inoltre ci facevano presente che le sere diventano sempre più fredde e purtroppo le persone avevano ben poco per coprirsi. Alla Protezione Civile di via della Magliana il Gruppo di Solidarietà incontrava la responsabile Rosaria, alla quale consegnava indumen; nuovi per i terremota;, il giorno dopo riuscivamo a far arrivare con un camion il materiale richiestoci nella zona di Amatrice. !2

[close]

p. 3

2° PROGETTO Collaborazione del Gruppo di Solidarietà ed associazione donatori sangue Presidenza del Consiglio Cari amici, vorremmo comunicarvi che, l'Associazione Gruppo Donatori Sangue PCM – Onlus ha u>lizzato il vostro contributo per acquistare: fasciatoi, materassini da gioco per bambini e un piano coDura per alles>re l'asilo nido donato alla popolazione di Norcia colpita dal sisma di agosto 2016. 
 Ci preme inviare i nostri più calorosi ringraziamen> all'Associazione Gruppo Solidarietà dipenden3 della Camera dei Deputa3 per la generosa collaborazione. 
 
 Associazione Gruppo Donatori Sangue
 Presidenza del Consiglio dei Ministri
 ONLUS !3

[close]

p. 4

3° PROGETTO L’ Associazione "Chiedi alla polvere/Ask the dust" è stata formata da una decina di giovani di Arquata del Tronto, il comune delle Marche più colpito dal terremoto del 24 agosto 2016. Il riferimento all'omonimo libro di John Fante, è un modo per rimanere uni; e per scambiarsi informazioni sulla vita nelle tendopoli e sulla futura fase della ricostruzione. L’obie=vo di Emanuele, Vincenzo, Andrea, Diego, Natalia, Maria, Maristella, Chris;an, Davide, Alessandro e Grazia, era di creare dei comita; di base di giovani per documentare la fase post sisma. Quello che li lega nel profondo a questo luogo é il senso di appartenenza “scrivono i ragazzi in un post che è il manifesto del progeDo, tuM sen>amo di appartenere a queste montagne che ci cullano da quando siamo na>". E anche se qualsiasi vincolo affe=vo tra persone può svanire e sfumare nel giro di pochi anni, c'è la ferma convinzione che il legame con questo posto rimanga. Ripar;re dalle rovine per proge,are il loro futuro, e quello del loro paese, che ha contato 51 vi=me del sisma, la frazione di Pescara del Tronto, è stata rasa al suolo, decine e decine di edifici pubblici e priva; inagibili, comprese le scuole e il Municipio. Questo terremoto ha fa,o sbiadire sogni, speranze e proge= che fin da piccoli avevano ques; giovani, il Gruppo di Solidarietà ha cercato di contribuire alla rinascita di Arquata del Tronto affinché ques; ragazzi possano ricominciare a sognare il loro futuro. !4

[close]

p. 5

4° PROGETTO FESTA ROMANA: nella Palazzina presso i nostri impian; spor;vi si è organizzata una serata di “Canzoni Romane” il cui ricavato è andato alle popolazioni colpite dal terremoto. La stre,a collaborazione con il Circolo Montecitorio, perme,e al Gruppo di Solidarietà di realizzare mol; proge= e per questo sen;amo il dovere di ringraziare il Presidente e tu,o il dire=vo del Circolo. Alcuni momenti dello spettacolo Il Gruppo diinSdoimlidenatriiceatàbirleinqguraezsitaatsupttliegnldi aidrtaisstie, rcahtae. hanno reso !5

[close]

p. 6

5° PROGETTO A,raverso l’Associazione “I Love Norcia” domenica 18 dicembre 2016 siamo anda; con un furgone a portare aiu; alla popolazione; materiale di cui ci avevano fa,o specifica richiesta: generi alimentari, abbigliamento nuovo ed in par;colare stufe,e ad olio, l’inverno in quelle zone è par;colarmente duro, la temperatura la no,e scende spesso so,o lo zero. Il Gruppo di Solidarietà, insieme agli studen; dello scien;fico Vito Volterra di Ciampino guida; dal collega Sandro Sorbello, ha incontrato i responsabili della Protezione Civile ed il sindaco di Norcia. !6

[close]

p. 7

6° PROGETTO IL MASSARO s.s. Società Agricola “APICOLTURA” Nucleo Fontevena, 85 – 06046 NORCIA (PG) Tel./Fax 0743.817490 – P.IVA 02668940543 info@ilmassaro.it - apicolturailmassaro@pec.it www.mieledicastellucciodinorcia.it - www.ilmassaro.it La nostra azienda si trova a Norcia, alle pendici del Monte Patino, a circa 1500 metri dal centro storico medievale. Da qui produciamo miele e i suoi derivati dal 1980. Oggi, grazie ai nuovi mezzi tecnologici, proponiamo i nostri prodotti ad un mercato più vasto, lasciando inalterata la filiera produttiva. Il nostro miele è lo stesso da oltre 30 anni, ma oggi puoi trovarlo anche abbinato a dei prodotti locali come il farro soffiato e frutta secca o nelle delicate confetture ai vari gusti assortiti. Nei mesi estivi abbiamo sempre effettuato il "nomadismo" degli alveari. A partire da aprile spostiamo gli alveari da Norcia alle aree limitrofe tra cui circa 200 anche nel Pian Grande di Castelluccio. La stupenda e incontaminata ”Fioritura di Castelluccio” da cui le nostre api prendono il nettare ricavando un miele multi-floreale, da vita a un miele riconoscibile dal suo colore allo stato liquido verde smeraldo e dal sapore molto pungente e corposo che lo rende unico. Questo è il nostro fiore all’occhiello, il nostro prodotto di eccellenza pluripremiato anche a livello nazionale. A seguito del grave evento sismico verificatosi, le nostre arnie posizionate in quella zona hanno subito importanti danni. Le circa 200 arnie posizionate in quel territorio sono state distrutte dalla potenza del sisma. L’impraticabilità delle strade, la difficoltà a raggiungere l’apiario, lo stesso Castelluccio e lo stato di allarme generale che gravava in tutta la zona non ci hanno permesso, purtroppo, di raggiungere le nostre api in tempo per salvarle. Con le arnie distrutte e abbandonate a loro stesse non ce l’hanno fatta a sopravvivere. Purtroppo, quest’anno, non potremo essere produttivi al 100% visti gli ingenti danni subiti. Amiamo il nostro territorio ed amiamo il nostro lavoro e, nonostante le avversità non siamo minimamente intenzionati a mollare la nostra attività e la produzione che ci ha reso tanti riconoscimenti ed onori di cronaca. Siamo pronti a ripartire con le nostre api e ricominciare da dove siamo stati interrotti anche grazie alla preziosa solidarietà e alla vicinanza dimostrata dalle persone che ci sostengono. Con la vostra solidarietà puntiamo a ripristinare la normale attività delle nostre arnie per tornare di nuovo produttivi nella prossima stagione e far ripartire la nostra attività come se questo momento che stiamo vivendo fosse stato solo un brutto sogno. Tutto lo staff della nostra azienda augura un sereno e felice Natale a voi e ai vostri cari. Cordialmente “Il Massaro” Terremoto: 60 milioni di api morte per sisma, a Norcia danni per 80 mila euro Con il Terremoto del 24 agosto 2016 ha perso circa 400 dei 700 alveari che aveva ed ognuno contava circa 150 mila api, molte sono morte a causa del ribaltamento dell’alveare stesso e molte altre sono andate disperse. Oltre al danno per tu,o quello che è andato perso è bene ricordare che le api sono anche inse= fondamentali per garan;re il p e r f e , o e q u i l i b r i o p e r l’ecosistema del territorio”. Per il nostro proge,o “Aiu> alle piccole imprese”Il Gruppo di Solidarietà ha acquistato delle arnie da donare al “Il Massaro” nella speranza che con il nostro apporto l’azienda non debba chiudere e mandare in fumo oltre 30 anni di a=vità che il terremoto ha in gran parte distru,o. !7

[close]

p. 8

7° PROGETTO Presso gli impian; dell’Acqua Acetosa il Gruppo di Solidarietà in collaborazione con il Circolo Montecitorio ha organizzato un torneo di beneficenza di burraco, grande è stata l’affluenza di amici e colleghi Il ricavato è stato donato interamente ad un imprenditore di Norcia al quale la forte scossa sismica aveva completamente distru,o la sua piccola azienda agricola. !8

[close]

p. 9

8° PROGETTO I dipenden; della Camera, gli amici della Stampa Parlamentare ed i colleghi della di,a della Caffe,eria, hanno giocato questo torneo con grande vigore ed impegno ma a vincere è stata la squadra della “Solidarietà” e come sempre avviene ormai da mol; anni i fondi raccol; sono anda; in beneficenza, questa volta sono sta; des;na; alle zone terremotate. !9

[close]

p. 10

9° PROGETTO AMATRICE: Il 12 giugno 2017si siamo incontra; con il Sindaco Pirozzi e con la collaborazione della Stampa Parlamentare abbiamo dato il via ad una scuola di musica per bambini/ragazzi e la possibilità di realizzare corsi di “Musicoterapia”. Il Gruppo di Solidarietà incontra ad Amatrice i coordinatori della scuola di musica accompagna; dal collega Massimo Serafini !10

[close]

p. 11

Il Gruppo di Solidarietà consegna I fondi raccol; grazie all’aiuto dei nostri cari amici della Stampa Parlamentare Targa ricordo che abbiamo d o n a t o a l l a c i , à d i Amatrice inoltre hanno partecipato all’evento anche Ma,eo Renzi ed il Presidente della regione Lazio Nicola Zingare=. !11

[close]

p. 12

IN RICORDO DI MARISA La nostra collega Marisa Gismondi, dopo una lunga ba,aglia contro il male del secolo, si è spenta il 12 agosto 2017. Marisa è sempre stata parte integrante del nostro Gruppo, fin dalla sua fondazione, e per tu= noi un punto di riferimento. Prima di lasciarci ha fa,o una donazione con la quale ci invitava a realizzare un pozzo nel villaggio di Koubrì in Burkina Faso (Africa). A novembre sono inizia; i lavori e nei primi mesi dell’anno 2018 saranno termina;. Sul pozzo verrà posta una targa in ricordo di Marisa con una frase da lei stessa voluta: “L’acqua è vita”. Immagini del villaggio L’associazioni Burkina-Kamba/ Bambini del Deserto sono le Onlus che stanno realizzando il pozzo !12

[close]

p. 13

L'Associazione Il Filo dalla Torre ONLUS orienta il suo lavoro di studio, ricerca ed intervento per l'evoluzione globale dell'essere umano, con au;smo, ADHD e disabilità psichica. Si pone l’obie=vo di sostenere la crescita globale della persona con disabilità e di tu= i contes; di riferimento che le gravitano intorno. L’amorevolezza e lo Spirito di Servizio cara,erizzano il lavoro quo;diano, nell'idea di percorrere con consapevolezza il Sen;ero della Vita. La Solidarietà incontra l’Autismo: Un tocco per Crescere Grazie al generoso contributo da parte dell’Associazione Gruppo di Solidarietà dei Dipenden; della Camera dei Deputa;, i ragazzi ed i bambini au;s;ci dell’Associazione Il Filo dalla Torre ONLUS, potranno usufruire dell’ausilio di tablet Lenovo TAB 3 acquista; con i fondi eroga;. I tablet, correda; di giochi dida=ci, di ausili per la comunicazione, di schede e materiali per la stru,urazione spazio temporale, sequenze visive e filma; educa;vi, cos;tuiscono un prezioso sostegno all’apprendimento, all’acquisizione di regole sociali ed alla socializzazione. Vorremmo inoltre ringraziare tu= coloro che hanno sostenuto questo proge,o ed in par;colare i generosi dipenden; della Camera dei Deputa; che con il loro impegno hanno contribuito, alla crescita dei bambini e dei ragazzi au;s;ci. 1! 3

[close]

p. 14

Caro Gruppo di Solidarietà dei dipendenti della Camera dei Deputati come Vi dicevo per telefono, a seguito del sisma che ha coinvolto l'Umbria e provocato danni all'interno degli Ospedali della nostra USL compreso quello di Assisi e la contemporanea apertura del nuovo reparto di medicina a ciclo breve dove sono ricoverati pazienti di gravità elevata è sorta la necessita di avere del materiale che possa migliorare sia a livello sanitario sia a livello assistenziale la gestione dei pazienti che hanno spesso difficoltà respiratorie severe.
 
 
 dott. Manuel Monti
 dirigente medico Area Critica USL Umbria 1
 specialista in Medicina Interna
 Ufficiale Medico CRI
 Coordinatore Regionale AMEC UMBRIA Il Gruppo di Solidarieta’ ha consegnato al primario del reparto il materiale richiesto allo scopo di migliorare Il livello sanitario e assistenziale dei ricoverati !14

[close]

p. 15

Sosteniamo Angalià affinché possa offrire “Provviste per il cammino a famiglie locali ed ai profughi". Dopo il premio Raul Wallenberg del Consiglio d’Europa nel 2016, l’ONG di Lesbo Angalià riceve un altro importan;ssimo riconoscimento, il premio “Alexander Langer Interna;onal Award 2017” della Fondazione Alexander Langer. Tu,a la nuova inizia;va dell’organizzazione, in;tolata “Provviste per il cammino” , punterà in due direzioni, che saranno perseguite per il 2017/18 ed affronterà l’ardua ques;one del come crescere un figlio in situazioni marginali. Spesso i genitori hanno bisogno di appoggio non solo in denaro o provviste, ma sopra,u,o in metodi, informazioni, sostegno psicologico e di conoscenze per poter offrire ai figli e alle famiglie qualcosa di più, vediamo che i bambini che crescono nella marginalità sono i più facili obie=vi di qualsiasi a,o estremo. Il premio “Alexander Langer” Dal 1997 in avan; il premio “Alexander Langer” è stato a,ribuito a militan; di primo piano del mondo intero nel campo dei diri= umani e dell’ambiente. I membri fondatori di Angalià, quest’anno hanno ricevuto il premio sul tema centrale le poli;che migratorie dell’Europa, hanno voluto avvicinare le persone tra loro e lanciare il messaggio della comune solidarietà fra i locali e i profughi facendo capire che nel mondo di oggi la povertà e la persecuzione, le discriminazioni e l’emarginazione nascono spesso da fa,ori comuni e possono essere affrontate solo a,raverso la solidarietà colle=va, senza discriminazioni dell’Europa nel suo insieme. Il Gruppo di Solidarietà ha contribuito al proge,o “Provviste per il cammino” 1! 5

[close]

Comments

no comments yet