il Portico 347

 

Embed or link this publication

Description

la voce dei novellaresi

Popular Pages


p. 1

ANNO XXXVII MENSILE NOVELLARESE D'INFORMAZIONE Consulenza e stime immobiliari Gestione Affitti - Compravendite NOVELLARA (RE) V.le Montegrappa, 11/b Cell. 348-4446131 - Tel. 0522-654100 Gennaio 2018 n.347 Foto Mauro Storchi Morellini Geom. Daniele - COSTRUZIONI EDILI - RISTRUTTURAZIONI - VENDITE IMMOBILIARI - PROGETTAZIONI Viale Montegrappa, 40 - 42017 Novellara (RE) - Tel. 0522 - 652719 - Cell. 348 9000390 www.dmcostruzionisrl.it - Email: info@dmcostruzioni.it

[close]

p. 2

2 PD, ritrovare orgoglio e fiducia Scatti di una legislatura, in vista delle elezioni del 4 marzo prossimo di Daniele Panciroli Siamo ai titoli di coda di questa difficilissima XVII Legislatura, iniziata nel pieno di una crisi economica (4 punti in meno di PIL nel biennio 2012 / 2013 ). Le Elezioni di febbraio 2013, quelle per intenderci del celeberrimo “Smacchiamo il giaguaro”, non ebbero né un vincitore né una maggioranza (in Senato in particolare) e quello stesso giaguaro risultò, ahinoi, indelebile. Una situazione politica ed economica iniziale non certo confortante e che non possiamo dimenticare in questa analisi. L’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, con una sorta di “mandato esplorativo”, incaricò comunque Bersani, il quale le provò tutte pur di formare un Governo. Si giunse persino ad una diretta streaming con i 5Stelle, che si sottrassero ad una “assunzione di responsabilità” in un momento difficile per il paese. Si negarono ad un Governo sia di responsabilità istituzionale, sia di supporto anche “esterno” alla maggioranza. Giorni difficili, resi ancor più drammatici dalla mancata elezione al Quirinale di Franco Marini prima e Romano Prodi poi. Si pensò ad una Legislatura già soffocata in culla. Quali soluzioni ? Un nuovo governo guidato da “tecnici”? Non plausibile. Era appena terminata l’esperienza del Governo “lacrime e sangue” di Mario Monti, il quale, peraltro, raggiunse un risultato modesto alle elezioni politiche 2013. Non poteva essere quindi giustificato un nuovo incarico, dopo una tale bocciatura popolare. La via verso un governo di “larghe intese” era quindi tracciata. Graditi o meno, gli accordi bipartisan sono apparsi come unica soluzione. Per senso di “responsabilità” e “dovere istituzionale”, nonché in qualità di primo partito, il PD vi ha aderito. Qui c’è la differenza tra populisti e riformisti. I primi ( Lega, M5S e Non votanti ) si fermano alla denuncia dei problemi e vanno a “caccia” di colpevoli o presunti tali senza risolvere i problemi, i secondi ovvero i riformisti provano ad individuare soluzioni ai problemi, ed è questa la strada che il PD ha perseguito. Ecco allora, che i giochi possono partire. E’ il 27 aprile 2013 e, con l’appoggio trasversale di Bersani, Berlusconi e Monti, Enrico Letta sale a Palazzo Chigi. Il suo Governo non durerà neanche un anno. Con la vittoria di Renzi alle primarie, Letta lascerà il posto al “lanciatissimo” neosegretario PD. Il quale governerà per oltre 1.000 giorni fino alle dimissioni, presentate a seguito dell’esito referendario del 4 dicembre 2016. Renzi lascia quindi Palazzo Chigi e al suo posto, storia assai più recente, arriva Paolo Gentiloni. Il quale si propone e propone il Partito Democratico come forza tranquilla di governo. Ed è su questa dicitura “forza tranquilla di governo” che con orgoglio voglio ricordare solo una parte delle riforme e delle leggi varate nei governi sopracitati. Per alcune citerò il riferimento normativo affinché ogni lettore possa, eventualmente, prenderne visione e conoscenza. Legge Dopo di Noi, n.112/2016. Legge sulle Unioni Civili ( Cirinnà ) n. 76 / 2016. Legge n. 110 / 2017 che introduce il reato di tortura. Leg- ge che istituisce il biotestamento, approvata il 14 dicembre scorso. Legge contro il femminicidio n.119 del 15 ottobre 2013. Legge sul Divorzio Breve, n.55 del 6 maggio 2015. Legge contro il caporalato, n.199 del 29/10/2016. A questi provvedimenti di diritto, si aggiungono poi: legge per il contrasto al consumo di suolo del 13/05/2016, legge contro lo spreco alimentare n.166 del 2016, legge n. 68 del 22/05/2015 di riforma dei reati ambientali ed infine la legge quadro sulla ciclabilità del 21/12/2017. Si ricordino poi le riforme: della pubblica amministrazione n. 124 / 2015 (Madia), della giustizia n. 103/2017 (Orlando), Jobs Act (legge di riforma del diritto del lavoro) e la cosiddetta legge della “Buona Scuola”. Sono poi state introdotte misure di contrasto alla povertà e a sostegno di persone e famiglie quali: il reddito d’inclusione, il bonus bebè, l’anticipo pensionistico, la quattordicesima ai pensionati ed il “famoso” bonus degli 80 euro. Questi provvedimenti, non esauriscono le proposte del Partito Democratico. A mio avviso, temi quali: disincentivo ai contratti precari, lotta all’evasione fiscale, tutela del territorio, ambiente, riduzione cuneo fiscale con conseguente aumento delle retribuzione medie, tutela dei risparmiatori ed il riaffermarsi della progressività dell’imposta, sono elementi prioritari da inserire nella prossima agen- da elettorale. In questi anni abbiamo lavorato tanto e certamente abbiamo anche sbagliato qualcosa, ma si è creduto nei DIRITTI, nel SOCIALE, nella CULTURA e nel PAESE. Abbiamo cercato di fare, di metterci la faccia, prenderci responsabilità nei vari livelli istituzio- nali per trovare soluzioni, provare a migliorare il paese e la vita dei cittadini. Siamo consapevoli che non sempre si fa la cosa giusta per tutti. Chi fa a volte sbaglia, è chi non fa e parla soltanto che non sbaglia mai. Dopo questi cinque anni di governo, possiamo ritenerci soddisfatti di quanto fatto. Con orgoglio possiamo affrontare una campagna elettorale che contrasti quel vento neofascista e populista che soffia non solo in Italia, ma in tutt’Europa. Ritroviamo poi fiducia e che questa sia contagiosa ai tanti elettori novellaresi ! SALUMIFICIO di Bartoli & C. snc MACELLAZIONE E LAVORAZIONE CARNE SUINA CENTRO CARNI vendita al minuto di carni bovine - suine - avicole NOVELLARA (RE) via C.Colombo, 84 tel.0522/654166 MalorTtaadrteullfao Consulenze nutrizionali: Dr.ssa Bigliardi TORNARE IN FORMA IN MODO SANO! LE NOSTRE DIETE: SNELL BALANCE: programma alimentare 2 settimane DIMA BIO DIET: metodo dimagrante - drenante - tonificante REMISE EN FORME: in 2 step depurazione e metabolismo dr.ssa Bigliardi & dr.ssa Barilli NOVELLARA (RE) via V. Veneto, 18 e via Cavour, 30/b tel.0522/662989 www.erboristeriasanfrancesco.com

[close]

p. 3

Unioni civili: una legge e un balzo di civiltà Lo scorso 3 dicembre ho assistito all’Unione Civile, officiata dal nostro Sindaco, tra Simone e Giovanni, nostri concittadini, in un clima di festa, di tantissima emozione e di amicizia. di Maria Gioia Zanardi Con la legge 76/2016 Art. 1 commi 11 e 12 il 26/05/2016 la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica, promulgato dal Presidente della Repub- blica, hanno approvato quanto segue: La presente legge istituisce l’unione civile tra persone dello stesso sesso quale formazione sociale, due persone maggiorenni dello stesso sesso costituiscono un’unione civile mediante dichiarazione di fronte all’ufficiale di stato civile ed alla presenza di due testimoni, con la lettura dei seguenti commi: Comma 11: Con la Costituzione dell’unione civile tra persone dello stesso sesso le parti acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri; dall’unione civile deriva l’obbligo reciproco all’assistenza morale e materiale e alla coabitazione. Entrambe le parti sono tenute, ciascuna in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale e casalingo, a contribuire ai bisogni comuni. Comma 12: Le parti concordano tra loro l’indirizzo della vita familiare e fissano la residenza comune; a ciascuna delle parti spetta il potere di attuare l’indirizzo concordato. Come dite? Leggendoli vi ricordano qualcosa? Si, li abbiamo sentiti tutti, ad un matrimonio civile o religioso, come parte “costituente” di un’unione che parla di condivisione, diritti, doveri, oltre che di amore, confetti e promesse reciproche: sono le promesse della nostra legge, quelle che si fanno gli sposi e quelle che fa lo Stato ad essi, tutelandoli. Finalmente questa tutela è valida anche per le circa 3.000 coppie che si sono unite civilmente in Italia, dalla sua entrata in vigore, di cui tre qui nel nostro Comune. Ho avuto il privilegio, lo scorso 3 dicembre di assistere all’Unione Civile, officiata dal nostro Sindaco, tra Simone e Giovanni, nostri concittadini, in un clima di festa, di tantissima emozione e di amicizia. Simone lavora, come professionista della bellezza, ed abita nel nostro paese da tanti anni, amato e stimato da tutti, il suo compagno, Giovanni, ora anche suo collega, è originario della Costa Ionica ma emiliano d’adozione da quando aveva 17 anni e qui, come ama dire lui, si sente a casa. Mi hanno raccontato la loro decisione di poter godere di questo diritto che li vede, ad oggi, compagni di vita, in seno alla legge, che garantisce loro i diritti e i doveri propri di chi sceglie di vivere, in pienezza, un rapporto 3 d’amore che lega vite, destini e possibilità. I ragazzi mi raccontano di come si sono conosciuti, persi e ritrovati senza essersi mai dimenticati l’uno dell’altro, di una storia d’amore complicata ma dal lieto fine, come tante. Dopo averli ascoltati, chiedo loro quando hanno maturato e deciso di esercitare questo diritto e cosa ha fatto la differenza nel renderlo esecutivo. Simone mi risponde che le persone pensano che la convivenza, in fondo, sia la stessa cosa del matrimonio ma non è così: nel matrimonio, in quanto scelta, cresce la stima reciproca e l’autostima dell’essere parte di un progetto di vita, di una scelta definitiva, di un serio impegno d’amore. Questo li ha portati a desiderare il matrimonio e, proprio perché non è facile vivere un rapporto nella quotidianità, se si sceglie di costruire un nucleo allora “starci dentro” diventa una sfida che va cementata anche con un impegno di questa portata. Chiedo quanto sia stato difficile per loro in passato affermare il loro amore e i loro diritti in una società che, spesso, non si dimostra ancora pronta. I ragazzi diventano seri. Mi spiegano che le delusioni sono state tante, purtroppo, e sono arrivate dagli amici, da una forma di gelosia, di non comprensione… come se sposarsi avesse potuto portare via il loro “esserci” prendendo il sopravvento, e, a tratti, dalle famiglie: la mamma di Giovanni pur non essendo intervenuta alla cerimonia, a cui le sue sorelle hanno preso parte come testimoni e la mamma di Simone era emozionatissima, gli ha successivamente telefonato, e si sono stretti in un abbraccio in cui c’era tutta la consapevolezza di averla sempre avuta dalla sua parte, e questo, per i ragazzi, è stato importantissimo. Giovanni, ha studiato canto e mi racconta di aver inciso una canzone, pensando a queste tematiche, dal titolo “Oltre” in cui racconta la sua vita, che è la vita di tutti quelli che hanno sofferto tanto ma che hanno lottato scegliendo sempre la felicità andando, appunto, oltre. I ragazzi si soffermano a chiedermi di poter ringraziare Rossana dell’anagrafe, lo staff e il sindaco che “credono nell’amore incondizionato sancito da queste unioni facendo trasparire emozione, felicità, commozione e partecipazione” (mi precisano di scrivere proprio così) con un discorso molto apprezzato da parte del Sindaco che, sancendo l’unione con parole d’amore, ha rilanciato più volte un “FINALMENTE le unioni civili sono legge”. Simone e Giovanni si amano, e si vede, litigano tutti i giorni da brava coppia, e si sentono a casa nella nostra comunità, rispettandola-rispettati, orgogliosi di farne parte. “L’amore non si compra, non si decide a tavolino, non si impone: l’amore succede. L’amore è amore sempre” (dal discorso di Elena Carletti durante la cerimonia). DIANA snc Giulio - Serena - Morena - Angela - Giacomo LA NUOVA SQUADRA DEL DIANA Supermarket NOVELLARA (RE) P.zza Mazzini, 15 - Tel.0522.654343 Discount RIO SALICETO (RE) Via Marzabotto 4/A - Tel.0522.648206

[close]

p. 4

4 Elezioni Politiche 2018 – si vota nella sola giornata domenica 4 marzo 2018 dalle ore 7.00 alle ore 23.00. Ogni informazione utile verrà pubblicata tempestivamente sul sito www.comunedinovellara.gov.it – home page notizie. Attenzione alla Tessera Elettorale Personale (TEP): se risulta esaurito lo spazio per nuovi timbri occorre richiedere al più presto una nuova tessera presso l’Urp presentando la tessera esaurita. Variazione negli orari di apertura del servizio di Stato Civile, Leva, Elettorale e Cimiteriale: fino al 31/3, l’ufficio osserverà i seguenti orari di apertura: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 14; martedì dalle 17 alle 18.30; sabato dalle 8.30 alle 12. Martedì mattina CHIUSO. Ci aiuti a migliorare? L’Istituzione “I Millefiori” promuove tre indagini di soddisfazione dei servizi (servizi della Casa Protetta, servizi agli anziani, servizi Centri diurni). Scarica i questionari alla sezione Notizie del sito www.comunedinovellara.gov.it e imbucali nell’apposito spazio presso la Sede di Via della Costituzione, 10/b oppure consegnarli all’operatore del centralino presso l’Urp. Puoi anche spedirli all’indirizzo di posta elettronica: millefiori@comune.novellara.re.it. Piano neve 2017/2018. L’ufficio Tecnico Lavori Pubblici, Manutenzioni e Patrimonio ha attivato il Piano Neve 2017/2018 con il quale è stata mappata e suddivisa per importanza la viabilità del territorio comunale in modo da attivare tempestivamente gli interventi di salatura e pulizia strade, in caso di nevicate. Biotestamento a breve presso l’URP di Novellara sarà possibile depositare la D.A.T. (Disposizione Anticipata di Trattamento). E’ bene preventivamente confrontarsi con il proprio medico per comprendere appieno le implicazioni della propria scelta. Bonus bebè 2018: la presentazione della domanda va effettuata direttamente tramite il portale INPS - se si possiede il PIN dispositivo – oppure recandosi presso Caf e Patronati, intermediari abilitati che provvederanno a compilare il modello di domanda e trasmetterlo online all’Istituto. Nozioni elementari di uranografia, adorne di carte per un fratello delle scuole cristiane. Stampato a Torino nel 1851. (Fondo Comunale, 2286). Per approfondire, consulta il sito del comune alla voce Archivio Storico. Scarica gratuitamente l’APP Municipium, per essere tempestivamente aggiornato su notizie, eventi, luoghi di interesse. E’ compresa nelle funzionalità della App la gestione dei rifiuti, il calendario della raccolta differenziata porta a porta e la gestione delle segnalazioni da parte dei cittadini. Info: www.municipiumapp.it Revocato incarico alla ditta che doveva sostituire i numeri civici con apice numerico. La ditta non ha onorato l’impegno e molti cittadini stanno attendendo la sostituzione delle targhette da questa estate. La situazione sarà risolta nei primi mesi dell’anno e la posa sarà effettuata a cura del Comune. Ci scusiamo per il ritardo. Le posizioni anagrafiche sono state tutte correttamente aggiornate. È tempo di ISEE… consulta il sito del comune nella sezione “Territorio” per scoprire quali sono i C.A.F. convenzionati con il Comune di Novellara per le prestazioni correlate. DALLA PROVINCIA E DALLA REGIONE Natalità e fecondità della popolazione residente: l’Istat ha pubblicato un’analisi sulla natalità della popolazione residente, dalla quale è risultato che nel 2016 sono stati iscritti all’anagrafe 12mila bambini in meno rispetto al 2015. Per approfondire, erca il Report nascite sul sito www.istat.it Lampione rotto? Ci pensa S.a.ba.r. servizi srl – Da gennaio S.a.ba.r. è referente per la manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica di tutto il territorio novellarese. Per segnalazione guasti o disservizi telefonare al n. tel. 0522-657569 oppure inviare una e-mail a info@sabar.it. Sportello della Bonifica dell’Emilia Centrale: si comunica che presso l’URP del Comune di Novellara è possibile segnalare le sole variazioni relative ai contributi consorziali (cambio di intestazione, vendita, ecc…) e chiedere chiarimenti sulle cartelle emesse. Per altre evenienze contattare 800.235320 dal lunedì al venerdì 8.00/14,30. Per richiesta irrigua e segnalazione disservizi 800.501999 dal lunedì al venerdì 8.00/14,30. Nuovo sito: dal 17 dicembre il sito del Comune di Novellara ha adottato una nuova veste grafica. Consultalo per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie e comunicazioni al cittadino, e per conoscere tutte le iniziative in programma. Iscrizioni alle scuole per l’infanzia: sono aperte le iscrizioni per i bambini e le bambine nati negli anni 2015, 2014 e 2013 alle Scuole dell’Infanzia: Comunale “Arcobaleno”, Statale “Il Girasole”, Parrocchiale Paritaria “Lombardini” e Parrocchiale Paritaria “S. Maria”. Le iscrizioni devono pervenire entro il 06/02/2018. Scarica il bando. Info www.asbr.it . Tracce di storia dall’Archivio Storico di Novellara… A scuola di uranografia: tra i libri conservati nel fondo antico della Biblioteca comunale non è difficile imbattersi in testi scolastici. Affascinante è il libretto dal titolo Approvata la nuova legge di bilancio 2018. Vai sul sito www.lentepubblica.it per consultare lo schema con tutte le disposizioni fiscali. Centro di ascolto e aiuto per uomini violenti che vogliono smettere. ha aperto a Bologna un luogo di ascolto e aiuto per uomini che usano violenza nelle relazioni di intimità e vogliono smettere. Per approfondire, visita il sito del Comune di Bologna www.comune. bologna.it Bando di concorso “La giovane scena delle donne” Il bando è aperto a compagnie teatrali e a singoli artisti/artiste italiani/italiane, con componenti per il 50 % tra i 18 e i 35 anni, che portino in scena spettacoli che trattino della situazione culturale e sociale delle donne nella contemporaneità e nella storia, nella società, nella famiglia, nel lavoro, nei rapporti con l’altro genere temi ancora sottorappresentati sulla scena teatrale. Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione, consulta il sito www.scenadelledonne.it. Scadenza 15/3/2018 NOVITÀ CENTRO REVISIONE AUTOVEICOLI Assistenza - Vendita nuovo - usato Vendita ricambi originali Gommista - Installazione impianti GPL NOVELLARA (RE) Via Galois, 2/4 Tel. 0522.653650 www.nuovacantoniemonari.it - info@nuovacantoniemonari.it

[close]

p. 5

Orientamento scuola superiore: a Guastalla e a Novellara sono gli studenti ad essere protagonisti Per gli studenti di terza media e i loro genitori la scelta della scuola superiore di secondo grado è uno degli argomenti più importanti di queste settimane e le attività di orientamento messe in atto dai diversi Istituti di istruzione di secondo grado hanno lo scopo di far conoscere quelle che sono le caratteristiche dei vari corsi di studi. L’Istituto Professionale “Mario Carrara” presente a Guastalla e a Novellara, mette in atto una serie di azioni che hanno lo scopo, non solo di informare gli studenti su quelle che sono tutte le peculiarità dell’Istituto, dai quadri orario personalizzati in base alle esigenze del territorio ai progetti finalizzati al benessere a scuola o ai vari progetti professionalizzanti e specifici attivati negli indirizzi dei Servizi Commerciali di Guastalla e Novellara, negli indirizzi Socio-sanitario e Manutenzione ed assistenza tecnica di Guastalla ma anche di far conoscere, su tutto il territorio circostante, ciò che veramente significa essere un Istituto professionale in un contesto come quello in cui opera l’Istituto “Mario Carrara”, ossia una scuola al passo coi tempi, sempre attenta alle esigenze del mondo del lavoro, che pone al centro della propria attività didattica e formativa il benessere dello studente e il suo successo formativo con un insegnamento basato sul saper fare, sull’acquisizione di competenze e capacità a livello operativo fortemente professionalizzanti. A Novellara, ad esempio, l’attività di orienta- mento è svolta principalmente dagli studenti che adeguatamente preparati, con grande entusiasmo e competenza, illustrano le attività svolte durante tutto il percorso di studi. Innumerevoli sono i progetti attivati che hanno finalità di accoglienza, integrazione ed inclusione e progetti che riguardano attività specifiche strettamente collegate alla professione di Tecnico della gestione aziendale come ad esempio l’Alternanza scuola-lavoro, il progetto ECDL (Patente Europea del Computer), progetto lingue (docente madrelingua per potenziamento dell’Inglese e del Francese), il progetto per la valorizzazione delle eccellenze (soggiorni gratuiti di studio/stage all’estero durante l’estate, organizzati dall’Istituto per studenti meritevoli). L’attività svolta dai ragazzi dello staff di orientamento rientra in un progetto più ampio che prevede la valorizzazione di studenti che hanno particolari attitudini nelle relazioni interpersonali, che hanno voglia di mettersi in gioco e trasmettere la loro esperienza di studenti all’Istituto “Mario Carrara”. Infatti, dopo una formazione in aula e con prove simulate, i ragazzi sono in grado di gestire una platea formata da giovani studenti e dai loro docenti e spesso anche da genitori desiderosi di comprendere qual è la scelta giusta per i loro figli. I ragazzi dello staff, dopo una presentazione a tutto tondo dell’Istituto, si rendono disponibili a rispondere alle domande del pubblico, soffermandosi non solo sugli aspetti didattici, logistici ed organizzativi ma anche sull’aspetto emozionale, elemento non trascurabile al giorno d’oggi, sottolineando come nell’Istituto il clima di classe sia a dimensione di persona, dove ancora contano l’individualità e le particolarità di ognuno e dove ogni studente può essere protagonista. Referente per l’orientamento – Novellara I.P.S.S.I. “Mario Carrara” Prof.ssa Lorenza Giovannini Foto Mauro Storchi 5 NOVELLARA (RE) Via Labriola, 23 Tel. e Fax 0522/652519 email: speed-gomma@libero.it - www.speedgomma.it

[close]

p. 6

66 Millefiori, esperienza da tutelare «Millefiori è un’esperienza di buona gestione pubblica da tutelare»: questo Comune ha ripetuto più volte il Sindaco Elena Carletti all’assemblea sul futuro dei di Novellara servizi sociali che si è tenuta il 10 gennaio. Un pubblico molto ampio ha ascoltato la minuziosa ricostruzione delle vicende che hanno portato alla formazione dell’attuale Istituzione Millefiori. Il Vicesindaco Alessandro Baracchi, che da oltre un anno segue gli sviluppi dell’Istituzione, ha rievocato la stagione di straordinario fermento, all’inizio degli anni Duemila, durante la quale, sciolta la gestione IPAB dei servizi sociali, un gruppo di cittadini aveva costituito il comitato Un tetto per tutti; l’azione del comitato, che acquistò molti degli arredi della casa protetta, fu un vero e proprio simbolo del valore che i servizi sociali avevano per la cittadinanza. In quegli stessi anni sorse, dalle ceneri dell’IPAB, l’Istituzione Millefiori. Questa gestione cominciò tuttavia a presentare alcune problematiche già dal 2006, quando la legge 296 impose il tetto alle spese di personale (anche alle amministrazioni virtuose, come Novellara, che avevano possibilità di spendere risorse in questo senso). Per sopperire alla conseguente carenza di organico Novellara, come tanti altri Comuni, dovette appoggiarsi alle cooperative (in particolare Cores). Nel 2009 tuttavia questa gestione spuria dovette avere fine, perché la legge (Dgr 514) impose un gestore unico per tutti i servizi. Per questo motivo nel 2014 ebbe fine la collaborazione con Cores e si decise di internalizzare ogni servizio. Nel 2015, l’ultima stretta da parte della Corte dei conti, che ha equiparato l’Istituzione al Comune e ne ha sancito l’impossibilità ad assumere personale senza che questo venisse conteggiato in quello dell’ente pubblico. I Comuni del nostro distretto hanno risposto in modi diversi a questa situazione, e anche Novellara si trova di fronte ad una triplice ipotesi. La prima soluzione sarebbe quella di esternalizzare i servizi, facendoli così gestire da cooperative o privati. Si ovvierebbe così al problema dei costi del personale, ma si perderebbe il controllo diretto sui servizi e ne deriverebbe un indebolimento del welfare. Un’altra soluzione sarebbe quella di entrare nell’ASP, Azienda intercomunale di servizi alla persona, alla quale nel 2008 aderirono tutti i Comuni della Bassa Reggiana, Novellara esclusa. L’azienda in sostanza eroga in forma collettiva i servizi sociali e socio-assistenziali. Per il personale, entrare in ASP significherebbe mantenere un contratto pubblico, ma vorrebbe anche dire perdere Millefiori per entrare in una gestione unionale (senza dunque avere la certezza di poter lavorare sempre sul territorio novellarese). L’ultima soluzione, quella caldeggiata dall’Amministrazione, è quella di creare un’Azienda speciale Millefiori, definita dal testo unico degli Enti locali come un ente pubblico, che tuttavia possiede alcune caratteristiche (in primis il contratto per i dipendenti) che la equiparano al privato. L’Azienda speciale Millefiori porterebbe indubbi vantaggi dal punto di vista gestionale: darebbe continuità a quanto fatto finora; garantirebbe una maggiore stabilità di personale (non selezionato, come in ASP, tramite concorso pubblico); farebbe sì che venissero assunti la maggior parte dei lavoratori (circa l’80%) che ora operano come interinali; permetterebbe di programmare investimenti per il potenziamento dell’assistenza domiciliare e delle strutture di appartamenti protetti, creando progetti ad hoc per il territorio novellarese. Le garanzie per il personale che ora è assunto dall’Istituzione con contratto pubblico ci sono: il contratto non cambierà per un minimo di tre anni, e il comando sarà reiterabile; saranno agevolate, in questo periodo di transizione, eventuali richieste di mobilità; una volta a regime, il nuovo contratto privato non potrà essere peggiorativo rispetto al trattamento di provenienza. Punto fermo del percorso intrapreso dall’Amministrazione in quest’anno è stato il dialogo con sindacati e lavoratori, verso i quali non è mai venuta meno la stima e la gratitudine del lavoro svolto. I Servizi sociali a Novellara sono un’eccellenza grazie alle persone che ogni giorno operano con passione. Questa ricchezza va tutelata con grande senso di responsabilità e coraggio. Pur considerando le esperienze positive di servizi gestiti in forma associata con l’Unione Bassa Reggiana (uno su tutti l’ASBR, che dialoga alla pari con Reggio Children e ha all’attivo scambi con realtà internazionali), il rischio di disperdere in un soggetto grande come ASP questo patrimonio umano è troppo alto, a fronte di vantaggi di scarsa entità per la comunità. Per esserci ancora, per poter continuare ad immaginare un futuro di qualità per Millefiori, è necessario compiere oggi scelte coraggiose, a volte anche dolorose per le paure e i malumori che suscitano. L’Amministrazione rimane aperta al dialogo con sindacati, lavoratori, opposizione e cittadini, ma il monito lanciato al termine dell’assemblea dal Sindaco è stato molto eloquente: è necessario darsi dei tempi e non prolungare ulteriormente un confronto che c’è già stato, per evitare di dover svendere pezzo per pezzo il capitale umano sin qui accumulato a causa della pressione di riduzione delle spese del personale. Raccolta rifiuti porta a porta: nel 2018 si estenderà a tutto il territorio novellarese Come da impegni assunti nel 2011, S.a.ba.r. sta introducendo gradualmente il sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta negli otto Comuni dell’Unione Bassa Reggiana. A Novellara il cambiamento verso questo sistema avverrà a partire dal 7 maggio 2018, con l’introduzione del porta a porta anche su tutto il territorio per nelle frazioni di organico e secco indifferenziato, per le utenze sia domestiche che commerciali. Si tratta di un cambiamento importante nella gestione del servizio di raccolta differenziata che ha come obiettivo l’aumento della quantità di materiale differenziato destinato al riciclo, oltre al miglioramento della qualità del materiale organico avviato a recupero con l’attuale sistema. Il sistema di raccolta porta a porta era già attivo per il centro storico di Novellara dal 2007. All’interno del centro storico rimarrà la raccolta porta a porta per tutte le frazioni (organico, secco indifferenziato, carta, plastica e vetro), ma subirà dei cambiamenti sugli orari e frequenze di raccolta. La raccolta porta a porta verrà inoltre estesa anche nelle frazioni, con alcune differenze rispetto al centro storico. Nelle frazioni di S. Giovanni, S. Bernardino e S. Maria verranno raccolti porta a porta solamente il rifiuto secco indifferenziato e organico, mentre rimar- ranno i cassonetti stradali per la raccolta di carta, vetro e plastica. La nuova modalità di raccolta comporterà dunque la rimozione dei bidoni dell’organico e dei cassonetti del secco indifferenziato dalle strade delle frazioni, sostituiti da un passaggio degli operatori a domicilio per il prelievo dei rifiuti secondo un calendario che sarà consegnato direttamente a casa insieme ai nuovi contenitori di raccolta. La consegna avverrà nel corso dei mesi di marzo e aprile 2018, da personale appositamente incaricato di S.a.ba.r. Servizi S.r.l.. Il personale passerà in ogni casa e nelle aziende per illustrare le modalità di raccolta e per rispondere alle perplessità dei cittadini. Il calendario sarà accompagnato da informazioni utili sulle modalità da seguire per effettuare la raccolta differenziata nel modo più corretto. Sarà poi possibile anche visionare il calendario di raccolta sull’APP Municipium, scaricabile gratuitamente. L’APP, una volta selezionata la propria zona di residenza, manderà allerte automatiche nei giorni in cui si dovranno esporre i rifiuti. Vista l’importanza del cambiamento sono stati previsti anche alcuni incontri pubblici di presentazione della nuova modalità di raccolta, dei quali verrà data comu- nicazione alla cittadinanza tramite lettera: - Lunedì 5 febbraio 2018 ore 21.00 presso La Briciola per S. Bernardino e Bernolda; - Lunedì 12 febbraio 2018 ore 21.00 per S. Giovanni e S. Maria (luogo da confermare); - Lunedì 19 febbraio 2018 ore 21.00 presso la Sala polivalente per Novellara capoluogo; - Lunedì 26 febbraio 2018 ore 21.00 presso la Sala polivalente per Novellara Centro Storico. In Municipio sarà attivo uno sportello informativo al quale rivolgersi per qualsiasi richiesta: URP 0522 655454. Ci si potrà anche rivolgere ai tecnici di S.a.ba.r. Servizi S.r.l. (0522/657569) o scrivendo a info@sabar.it, o ancora visitando il sito internet www.sabar.it.

[close]

p. 7

7 CARROZZERIA MULTIMARCA - VERNICIATURE SPECIALI 40 S.N.C. 1978-2018 Radrizzatura scocca - Grandine - Rinnovo fanali - Sost. vetri Riverniciatura moto auto d’epoca Gestione pratiche assicurative con indennizzo diretto SOCCORSO AUTO SERVIZIO CORTESIA NOVELLARA (RE) via E. Mattei, 8/10/12 tel. e fax 654965 cell.347/5068015 - 339/7305543 email: cocchifontanilicarrozzeria@gmail.com

[close]

p. 8

8 Immigrazione a Novellara Per saperne di più sabato 3 febbraio alle ore 16,30 in Sala Civica - Rocca di Novellara. Interverranno: - Alessandro Baracchi, vice-sindaco e assessore ai servizi sociali, welfare locale, politiche abitative e riordino territoriale, - Marco Battini , assessore alla scuola, cultura, sport, associazionismo e pari opportunità. Il nostro circolo, al suo ottavo anno di attività, oltre agli incontri curricolari per i soci, organizza conferenze mensili aperte al pubblico su temi di interesse e attualità. Il tema dell’immigrazione permea la nostra vita quotidiana e fa nascere dubbi, interrogativi spesso senza risposta, creando a volte prese di posizione a priori, senza una approfondita conoscenza della realtà. Per queste ragioni riteniamo sia utile “saperne di più” , conoscere i dati reali della situazione sul nostro territorio. Alla conferenza, aperta a tutti, sono stati invitati i rappresentanti delle Istituzioni locali – per i dati aggiornati riguardanti i richiedenti asilo e gli immigrati economici presenti sul nostro territorio : provenienza, tendenze dei flussi, inserimenti scolastici e lavorativi, progetti di accoglienza e inclusione - e i rappresentanti di istituzioni, enti o organizzazioni che a vario titolo affrontano sul territorio queste problematiche. Foto Mauro Storchi di Andrea Masi Tende Interne - Esterne Tappezzeria - Tende tecniche NOVELLARA (RE) Via Andrea Costa, 26 - Tel e Fax 0522 650327 - Email: reflex@reflextende.it di Marco Faietti Stampa serigrafica - Etichette adesive Targhe e tastiere - Cartellonistica e decorazione Cartellini per abbigliamento - Studio grafico NOVELLARA (RE) Via Labriola, 36 tel.0522/756639 fax 651397

[close]

p. 9

Al lupo! al lupo!…. anche nelle Valli di Novellara? di Michele Crotti Negli ultimi decenni l’ambiente delle Valli si è profondamente modificato, come detto in varie occasioni, soprattutto la trasformazione delle pratiche agricole ha semplificato e omogeneizzato il territorio e svilito il paesaggio. Si è modificata la copertura vegetale con alterazione della presenza floristica , sono scomparse molte specie, si è modificata la fauna con la scomparsa di un gran numero di specie volatili solo in parte sostituite da altre come gazze e ghiandaie che predano altri uccelli e gabbiani che sono agevolati dalla presenza di rifiuti. Anche tra gli animali terrestri le presenze sono diverse dal passato. La donnola (la bendla) che ogni tanto si intravedeva, ormai è una rarità, mentre la nutria è divenuto un animale ingombrante e dannoso. Questo ambiente alterato è ora occupato da una diversa fauna.. Il capriolo è la nuova presenza piacevole di una certa consistenza che si avvista ormai con frequenza . Voci parlano di avvistamenti, di tracce, di spoglie anche di altri animali : cinghiali , istrici, tassi, volpi e , ora …anche lupi! Siccome si tratta di notizie che spesso non trovano conferme certe, la cautele sono d’obbligo I cacciatori, per varie attività, oltre la pratica venatoria, censimenti faunistici, ripopolamenti di selvaggina,controllo dei nocivi ( per la selvaggina….), sono molto attivi nella rilevazione delle presenze faunistiche, ma tendono a trasformare, nell’ansia della scoperta, segni equivoci in prove concrete. Nel caso dell’avvistamento del lupo il rischio della confusione col cane è alto. Ci sono tuttavia circostanze che possono rendere verosimile la sua presenza. Dove si installano animali predabili come il capriolo l’esplorazione del lupo è frequente. non si tratta di insediamento stabile ma di incursioni notturne episodiche. Gli spostamenti hanno un raggio largo, ma poi il lupo, che teme l’uomo, staziona il più lontano possibile. Nel caso delle Valli sono divenute tracce sospette il rinvenimento di carcasse di animali sbranati con modalità altrettanto sospette. Per indagare sulla vicenda l’ Istituto Faunistico, dopo alcune verifiche preliminari , ha ritenuto opportuno installare “foto trappole” in grado di acquisire prove inconfutabili. I rilevamenti sono in corso, si tratta ora di attendere il responso. Classe ’80, anni 15 aprile 2018 un’occasione per ritrovarsi a pranzo insieme all’Arginone Si dice “Non c’è 2 senza 3!“. E allora, eccoci di nuovo per ritrovarci tutti assieme. Dopo il pranzo domenicale di alcuni anni fa e la cena del venerdì sera dello scorso anno, quest’anno abbiamo deciso di fare le “cose”, ancora più in grande! Nel titolo solo numeri all’apparenza, ma in quei numeri, c’è tutto. E allora, ragazzi/e nati/e nell’80, siete tutti invitati domenica 15 aprile, all’Arginone. Sarà un pranzo in un area a noi riservata, attrezzata e auspichiamo, meteo permettendo, all’aperto. Nel prossimo numero del Portico troverete tutte le informazioni (orario, menù, prez- zo…), nel frattempo se vorrete aiutarci o collaborare nell’organizzazione ben lieti, trovate i nostri numeri qui sotto. IL 15 APRILE, VI ASPETTIAMO NUMEROSI Sonia ...................... 339/5721613 Marco ................... 339/2852264 Emanuele ................ 339/8117350 Giulia .................... 349/1632162 Stefano ................... 349/7171038 9 Orari di Apertura mattina 8.30 - 13.00 pomeriggio 15.00 - 19.30. il primo venerdì mattina di ogni mese si effettua il controllo gratuito dell’udito NOVELLARA (RE) Via della Costituzione, 8 Tel.0522/1700756 farmaciadellacostituzione@gmail.com

[close]

p. 10

10 Domenica 25 febbraio 2018 ore 18.00 La voce della terra di Adriano Lasagni con La banda dei tamburi Biglietto intero 10,00 euro Teatro Franco Tagliavini: gli spettacoli in programma nel mese di febbraio Dopo il successo di Emozioni, la Banda dei tamburi porta in scena le sonorità della Terra. Proiezioni, luci, parole, percussioni, suoni dal corpo e da strumenti costruiti con materiale di recupero, sprigioneranno forza ed energia primordiali, originarie di un tempo in cui tutto era armoniosamente natura. Vi porteranno ad immergervi nelle vibrazioni più antiche e profonde dei quattro elementi: aria, terra, acqua, fuoco. Per farvici entrare in contatto. Se avrete voglia di ascoltare. Domenica 11 febbraio 2018 ore 21.00 Leila della tempesta di Ignazio de Francesco ADATTAMNETO TEATRALE E REGIA Alessandro Berti con Sara Cianfriglia e Alessandro Berti PRODUZIONE Casavuota CON IL SOSTEGNO UNEDI/ufficionazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso COPRODUZIONE Ass. culturale cà rossa IN COLLABORAZIONE Colori del vento Biglietto intero 12,00 euro Leila della Tempesta è un lavoro teatrale che porta in scena la parte centrale del libro di Ignazio De Francesco, monaco cristiano e islamologo. Il libro è il resoconto romanzato di un’esperienza pluriennale d’incontro coi detenuti arabi/musulmani all’interno del carcere di Bologna, dove De Francesco svolge tuttora la sua attività di mediazione culturale. Il fondale è dunque quello del carcere, e nel carcere in particolare il mondo delle persone coinvolte nel traffico di stupefacenti. Tra loro c’è Leila. Con questa strana figura di monaco cristiano che parla l’arabo, Leila intreccerà nel corso dei mesi un rapporto intenso, fatto di scoperte reciproche, scontri e incontri, sul filo di una scommessa: trovare punti in comune al di là delle differenze e diffidenze reciproche. Leila della Tempesta si propone di oltrepassare i limiti della problematica del reato, per mostrare in modo più ampio gli orizzonti dell’incontro e del dialogo tra civiltà, i problemi della cittadinanza in una società in veloce evoluzione. Sabato 17 febbraio 2018 ore 21.00 La principessa Sissi MUSICAL di Corrado Abbati MUSICHE Alessandro Nidi COMPAGNIA Corrado Abbati PRODUZIONE in scena Biglietto intero 16,00 euro Il fascino di Sissi arriva ora in teatro in un nuovo spettacolo teatrale dove l’ambientazione, lo sfarzo, gli amori e gli intrighi della vicenda, diventano sede ideale per un moderno spettacolo con grandi quadri d’insieme, balli di corte e atmosfere da “capodanno a Vienna” si srotolano davanti a noi come una pellicola ricca di musica, di danza, di buonumore, che va ben oltre il sapore edulcorato della fiaba. Ne esce infatti una grande e fastosa rappresentazione della società imperiale grazie anche alla nuova messa in scena. D’altra parte lo sfarzo dei costumi, l’eleganza delle scene e la cura dei particolari è sempre stata una nota distintiva della compagnia diretta da Corrado Abbati. Sissi è ancora oggi uno spettacolo in cui storia, mito e sentimento si fondono in un unico e grande affresco adatto a un pubblico di ogni età perché tutti, ancora oggi, vogliamo sognare, divertirci e commuoverci. APERTURA BIGLIETTERIA Il giorno prima di qualsiasi spettacolo in cartellone dalle 17.00 alle 19.00 Il giorno di qualsiasi spettacolo in cartellone dalle 18.30 alle 21.00 Per teatro famiglia il giorno dello spettacolo dalle 15 alle 16.30 Teatro della Rocca Franco Tagliavini Piazzale Marconi, 1 - interno Rocca - 42017 Novellara Tel 0522-655407 teatro.novellara@gmail.com - www.teatronovellara. it - www.facebook.com/teatronovellara/ STUDIO DI FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE Dott. in Ft. Pietri Federico cell. 338/9702813 Dott. in Ft. Orlandi Francesco cell. 349/4776895 Valutazione funzionale fisioterapica Riabilitazione pre e post operatoria - Rieducazione sportiva Ginnastica medica / correttiva / vertebrale Terapia manuale ortopedica - Rieducazione sec. Mckenzie Rolfing - Massaggi decontratturanti - Ultrasuoni a massaggio Tecar-diatermica capacitativa-resistiva - Ionoforesi Tens ed elettroterapia antalgica - Elettrostimolazione SI RICEVE SOLO SU APPUNTAMENTO Lo studio si trova a Novellara (RE) in Piazza Unità d’Italia 30 (nella galleria a fianco bar Roma).

[close]

p. 11

La civiltà contadina e il suo museo novellarese nel libro di Vittorio Ariosi Un’opera che rilancia un importante patrimonio di cultura popolare della Bassa reggiana, recentemente riallestito dai volontari dell’Auser nei sotterranei della Rocca 11 Vittorio Ariosi CIVILTÀ CONTADINA nella Bassa Reggiana -Novellara- di Alessandro Cagossi La pubblicazione di opere su Novellara si arricchisce dell’ultimo contributo di Vittorio Ariosi intitolato “Civiltà contadina nella Bassa Reggiana – Novellara”. Il libro, finanziato dal “Gruppo Amici del Museo della Civiltà Contadina”, è in vendita a 13 euro presso l’edicola Masini. E’ stato scritto con un preciso scopo divulgativo, nel tipico stile di Ariosi, con molte illustrazioni che rendono la lettura piacevole e leggera. Più generalmente, Ariosi s’inserisce in quel filone di ricerca sulla storia sociale, culturale, e antropologica di Novellara che già annovera i due tomi aneddotici di Edgardo Brioni: “Tradizioni popolari novellaresi” (1977) e “Al Trabatoi, ovvero tradizioni popolari e contadine novellaresi” (1980). Senza dimenticare “Le case coloniche novellaresi” (2003) di Franco Lombardini, incentrato sul patrimonio architettonico rurale, e le storie popolane di vita vissuta nelle campagne del poeta dialettale Sergio Subazzoli, che presto darà alle stampe un nuovo volume dopo “Quand al dialét l’era ‘l pan di povrét” (2002) e “Il tempo dei padri (2012). Il saggio di Ariosi costituisce un’edizione ampliata e aggiornata del volume “Museo della cultura e del lavoro contadino”, edito nel 1992 e curato dallo stesso autore. L’excursus storico sull’agricoltura nel novellarese dai tempi dei Romani fino all’era della meccanizzazione viene analizzato sotto varie lenti di ingrandimento: la società basata sulla famiglia patriarcale, la miseria e lo sfruttamento tipici della civiltà contadina, la condizione di subordinazione della donna, la percezione del tempo basata sul ciclo naturale delle stagioni, il popolamento pervasivo delle campagne, l’uso quasi esclusivo del dialetto, i mestieri e gli attrezzi di una volta. Tutti aspetti che, nel bene e nel male, sono quasi del tutto scomparsi, ma che è doveroso ricordare per farli diventare parte della memoria storica locale. Il libro ripercorre anche la storia del Museo della Civiltà Contadina, ospitato nei sotterranei quattrocenteschi della Rocca. Il museo “a costo zero” è frutto di generose donazioni da parte dei cittadini e rappresenta il risultato di una ricerca ormai quarantennale iniziata negli anni Settanta da Ariosi col sostegno di un grande patrocinatore delle tradizioni popolari come Cesare Zavattini. Recentemente il museo si è arricchito di nuove e importanti collezioni, raggiungendo oltre 1500 pezzi databili tra gli ultimi anni dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. Il “Gruppo Amici del Museo della Civiltà Contadina di Novellara” si occupa di rilanciare il museo, dopo che il terremoto del 1996 ne aveva causato lo sgombero. Il museo è stato riallestito nel 2014, grazie ai volontari dell’Auser che per tre anni hanno ricatalogato e restaurato molti pezzi, riorganizzato gli ambienti, e promosso iniziative per sensibilizzare la cittadinanza su questo inestimabile patrimonio novellarese e, più in generale, della Bassa reggiana. Questo sforzo non è stato inutile: oggi il museo è visitato in chiave didattica da scolaresche e apprezzato da numerosi visitatori. Presi assieme, museo e libro rappresentano un ottimo compendio di quello che non c’è più (il mondo contadino prima della meccanizzazione dell’agricoltura), ma Gruppo Amici del Museo della Civiltà Contadina al tempo stesso forniscono una proiezione storica di qualcosa che a Novellara ci sarà sempre: l’agricoltura. LETTURE GRUPPO LA SPEZIERIA 2017/2018 Buon giorno a tutti. Il gruppo di lettura LA SPEZIERIA che ogni mese vi offre l’ascolto di autori famosi, questa volta v’invita a godere l’opera di quel grande che è Dario Fo con BLACK OUT SENZA LUCE, SENZA GAS. Divertendoci, lo scrittore c’introduce nella realtà di tutti i giorni, in cui ci potrebbe accadere di tutto. E allora come prepararci, senza essere colti alla sprovvista? Se verrete ad ascoltarci lo scoprirete. Come al solito vi aspettiamo numerosi. Arrivederci al prossimo 1 febbraio. A seguire: Giovedì 1 marzo “Don Chisciotte della Mancia” di Cervantes Giovedì 5 aprile “Come pietre nel fiume “di U. Hegi Giovedì 10 maggio “Cheri” di Colette Il gruppo La Spezieria 0522/662733 • IMPIANTI CIVILI - INDUSTRIALI • RISCALDAMENTO • CONDIZIONAMENTO • ENERGIE ALTERNATIVE • SANITARIO • ARREDO BAGNO • SERVIZIO ASSISTENZA NOVELLARA (RE) via P. Mascagni, 10 fax 0522/654699 Email: info@sainsrl.it dal lunedì al venerdì 09.30 - 13.00 15.30 - 19.30 sabato 10.00 - 13.00 Visite a domicilio. Visite su appuntamento negli orari di chiusura Novellara (RE) via Manzoni, 20/A tel. 0522/654710 cell. 337/584683 Studio Medico Dentistico dott. Soprani Niccolò odontoiatra Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato 08.30 - 12.00 14.30 - 19.00 08.30 - 12.00 14.30 - 19.00 08.30 - 12.00 08.30 - 12.00 14.30 - 19.00 08.30 - 12.00 14.30 - 19.00 09.00 - 12.00 NOVELLARA (RE) Viale Roma, 44/G (piazzetta interna ex Convento) tel. 0522/653811

[close]

p. 12

12 La Festa di Santa Lucia a Novellara Si è tenuta l’8 dicembre scorso, presso il Teatro della Rocca ed ha visto grande affluenza di bambini e di adulti. di Maura Belluti e Laura Zini. Allo Spettacolo, messo in scena per l’occasione (come sempre coordinato da Maura e Laura) hanno preso parte attiva 50 bambini ed alcuni adulti e ne è risultato un intrattenimento vivace, molto divertente e molto apprezzato ! Tantissimi spettatori hanno riempito completamente il teatro nei due spettacoli del pomeriggio per assistere ed apprezzare la performance degli amici e per ritirare la Calza Omaggio! Ben 400 calze, offerte dai volontari, genitori e non, da alcune realtà locali, presenti da anni: Conad, Diana, Pro loco e Tecnopress. L’Amministrazione Comunale, sempre sensibile al mondo dei bambini e del volontariato, ha messo a disposizione, senza oneri, il Teatro, la squadra di sicurezza ed i tecnici audio-video … Questa Festa, da ormai 25 anni, vuol essere l’occasione di dare la possibilità a tutti i bambini, che lo desiderano (senza alcun costo d’iscrizione e partecipazione) di cimentarsi sul palco per e con amici, in un “lavoro di gruppo” per un “fine unico”: accettare un ruolo e alla fine, offrire qualcosa a tantissimi altri bambini. Infatti (grazie ad una gestione molto oculata) la Festa di Santa Lucia 2017 dedicherà un avanzo di 350 euro, all’acquisto di materiali e sussidi per i bambini, bisognosi di sostegno, della Scuola Primaria di Novellara e San Giovanni. Non appena le insegnanti di sostegno dei due plessi avranno indicato quali materiali e/o sussidi potrebbero coaudiuvare la loro attività con i bambini, il gruppo volontari consegnerà tale somma. Chi dedica a questa festa 2-3 mesi del proprio tempo e molto passione, è molto soddisfatto di questi risultati e ringrazia tutti: collaboratori e fruitori. TIRO CON L’ARCO Corsi Base per tutti dai 7 anni ai ........ TECNICA DI TIRO CON TUTTI I TIPI DI ARCO: Arco Olimpionico - Arco Nudo - Arco Compound - Long Bow - Arco Storico Nei mesi di Gennaio - Febbraio - Marzo - Palestra di San Giovanni Lunedi e Mercoledi dalle ore 21,00 alle 22,00 Per informazioni: Il Cutter - William Cell. 335-319350 Email: arcieridellortica@gmail.com

[close]

p. 13

Così tanto per ridere Battute e frasi celebri del grande Totò 13 Gruppi di Reggio Emilia e provincia tel.3347469749 Buongiorno, mi chiamo Piero e sono un alcolista, un alcolista sobrio da 26 anni. Visto la situazione drammatica che oggi sta prendendo l’alcolismo, specialmente nei giovani, e la continua crescita di mortalità dovute a incidenti causati dall’abuso di alcol, mi permetto di inviarle questa lettera per raccontare la mia esperienza. L’alcolismo nella mia vita ha avuto svolte davvero drammatiche. Il mio bisogno di bere era diventato inarrestabile, con più passava il tempo con più il mio bere progrediva e peggiorava. L’unica mia fortuna è stata quella di non aver arrecato danni fisici a terzi, ma alla mia famiglia e a tutte le persone a me vicine ho causato una sofferenza tale da portarle sull’orlo della pazzia. Ricordo con rammarico quando rientravo la sera a casa, sempre che rientrassi, mia moglie portava i figli dalla nonna per non farli assistere a continue liti e scenate, il mio bere quotidiano era ormai inarrestabile, il malumore mi accompagnava costantemente: ero arrabbiato con tutto il mondo perché non mi capiva, pensavo di essere io a dover gestire tutte le situazioni terrene, mi raccontavo bugie su bugie. Non so dirvi quante volte ho cercato di smettere di bere provando tutte le soluzioni possibili, dai ricoveri ospedalieri, tanti, alle cure con farmaci, antabuse e altri, ma senza risultato, mi restava solo il suicidio e continuavo a bere per trovare il coraggio di farla finita. Fortuna volle che Dio, reso di compassione, mi fece incontrare una persona che ancora oggi io chiamo il mio Angelo Custode. Si presentò a me semplicemente dicendo: «Mi chiamo Roberto e sono un alcolista, se desideri ti posso aiutare a risolvere il tuo problema con l’alcol». Fu così che conobbi Alcolisti anonimi, che sollievo provai! Gli amici in gruppo mi dissero che il mio bere non era colpa mia ma che l’alcolismo è una malattia con un solo esito finale: la morte. (La mia anima allora lo era già). Cominciai a frequentare il gruppo di Alcolisti Anonimi, conobbi il programma di recupero dei 12 passi e 12 tradizioni, il miracolo per me avvenne dalla prima serata di riunione: ascoltai le esperienze degli amici e da allora non toccai più un bicchiere di alcol! Oggi posso dire di aver ricostruito la mia vita e, nonostante l’età e anni di sobrietà, collaboro per trasmettere questo messaggio: mi impegno alle aperture settimanali del gruppo che frequento e porto la mia esperienza ove ce ne sia bisogno. Amici, se vi siete riconosciuti nella mia esperienza, non abbiate timore a contattarci, sappiate che non vi verrà chiesto nulla e che avrete la sicurezza dell’anonimato, riceverete gratuitamente quello che anch’io ho ricevuto, mi dissero solo di provare un giorno alla volta e, a oggi, di 24 ore ne sono passate molte. Ora sono felice. Contattateci e vi aiuteremo se lo desiderate. di Brioni Erich TINTEGGIO INTERNI - ESTERNI - CARTONGESSO MANUTENZIONI - PAVIMENTI PREFINITI NOVELLARA (RE) Via Einaudi, 29 Cell. 348.5639210 di Gloria Grassi IL CHIOSCO OFFRE: Pulizia e cura di lapidi e cappelle Copricassa - Cesti Mazzi funebri Composizioni fiori freschi Fiori artificiali

[close]

p. 14

14 SPORT / NUOTO Uninuoto alle finali del Torneo Esordienti Sprint di Riccione A&C Agonistica Domenica 17 dicembre si sono disputate le finali del Torneo Esordienti Sprint allo Stadio del Nuoto a Riccione, dove tanti atleti di Uninuoto, mai come quest’anno, si sono guadagnati l’accesso. Questo è stato il primo dei tre appuntamenti della Federazione, inverno-primavera-estate, dove le qualificazioni della categoria esordienti B vengono fatte sulle distanze dei 25 mt e le finali sui 50 mt, mentre per gli esordienti A le qualificazioni sono sui 50 mt e le finali sui 100 mt. Prove impegnative dove è particolarmente difficile accedere alle finali. Nella categoria Esordienti B, Laura Calanca è entra in finale con 50 farfalla, 50 dorso e 100 misti e ha vinto nettamente sulle avversarie, la medaglia d’oro nei 50 dorso migliorando i tempi anche negli altri stili. Una medaglia di bronzo per Elisa Gualdi nei 50 stile libero, con notevole miglioramento, in gara anche per i 50 farfalla; Chiara Dallaglio e Ilaria Mezzadri invece con i 50 farfalla e 50 rana. Anche Elena Nicolini ha disputato la finale nei 50 dorso e 50 stile. Chiara Ballerini nei 50 farfalla, nei 50 rana Elena Fabbi e Matilde Vellani che dal 17° posto è arrivata 12^. Per i maschi Filippo Rustichelli con i 50 dorso, Giovanni Ballabeni con i 50 rana e Andrea Vezzani con i 50 stile libero. Due finali per Mattia Morini nei 50 farfalla e nei 50 rana. Gli esordienti A che si sono ritrovati a Riccione sono Angelica Morini con i 100 farfalla e i 100 dorso. Stesse gare di Angelica per Nicholas Davolio che nei 100 dorso è risalito dalla 12^ posizione alla decima. Luca Dallaglio invece si è visto impegnato nei 100 stile libero e nei 100 rana. Ottime prestazioni di Riccardo Reggiani con i 100 stile e i 100 dorso che è risalito diverse posizioni nella classifica con grandi miglioramenti dei personali; Mattia Lugli con i 100 dorso e Christian Pellini con i 100 rana, pure loro con un sostanziale miglioramento. Nota di merito per Paolo Troni che si è trovato ad affrontare uno spareggio nei 50 farfalla risalendo poi la classifica fino all’undicesimo posto. La squadra degli Assoluti di Coopernuoto ha concluso l’anno vecchio con una grande prestazione da parte delle ragazze. Infatti in fase di qualificazione alla Coppa Caduti di Brema, il 23 dicembre allo Stadio del Nuoto di Riccione, hanno conquistato il 6° posto (none lo scorso anno) mentre la squadra maschile si aggiudica il 9° posto. Nella foto da sinistra: Greta Aldrovandi, Yuna Preti, Emma Brioni tre delle atlete della squadra femminile. Laura Calanca medaglia d’oro. I due finalisti “Memoria Ottica Boselli” Gavioli e Boselli L’ANGOLO DEL BILIARDO Nel segno di “Denny” di Massimo Bertani Per S.Stefano nella sala del Tex Master si è svolta la gara di boccette “Memoria Ottica Boselli” giunta all’ottava edizione. Hanno partecipato i migliori giocatori dell’Emilia Romagna e la vittoria è andata a Gavioli Daniele (Denny) che in una finale ricca di contenuti tecnici e altamente spettacolare ha battuto un validissimo Bussei Stefano. Gavioli pertanto iscrive il proprio nome nell’Albo d’oro della manifestazione dopo il lontano successo di Lotito nel 2010 e merita l’applauso di tutti gli amanti del biliardo. Venerdì 12 gennaio è ripreso il campionato con le partite di “Coppa Campioni” che vede impegnate 8 squadre novellaresi.

[close]

p. 15

15 COMUNE NOVELLARA Circolo tennis “La Rocca” via C.Malagoli n°4 Novellara www.ct-larocca.it info@ct-larocca.it circolo tennis la rocca Il primo titolo è di Raffaele Sorvillo Si è disputata durante lo scorso 16 e 17 dicembre la tappa del torneo di Tennis del Circuito Tpra (Tennis Program Ranking Amateur) – Fit (Federazione Italiana Tennis), che ha segnato l’inizio della stagione agonistica del C. T La Rocca. Il Circuito Tpra è una novità recentemente introdotta dalla Fit, rivolta ai tennisti Amatoriali tesserati (agonisti/non agonisti) con classifica 4.4 e inferiore, con tornei che si disputano durante il weekend su incontri con regole ad hoc per tali competizioni. Per la prima volta nella storia il sodalizio novellarese ha organizzato tale tipologia di competizione. Il torneo ha visto la partecipazione di una ventina di non agonisti: il circuito è, infatti, dedicato agli amatori e a quegli agonisti a un certo livello che, stanchi di sfidare sempre le stesse persone, hanno la possibilità di confrontarsi con tennisti di altre realtà, socializzare e sentirsi importanti in un ambiente disegnato su misura per loro. Dopo una combattuta ed equilibrata finale è Raffaele Sorvillo ad imporsi con il punteggio di 6/4. Ottima prestazione dell’altro finalista Walter Zini, giunto meritatamente in finale dopo una dispendiosa cavalcata. “Sorvi”, nel corso della kermesse, è stato bravo a gestire al meglio le situazioni derivate dal giocare con nuove regole e con questo successo conclude nel migliore dei modi il 2017. Tesserato come Zini per il C.T. La Rocca, Raffaele Sorvillo ha 24 anni ed è attualmente classificato 4.5. Dopo aver frequentato fin da bambino la Scuola Tennis, ha abbandonato la racchetta per un lungo periodo in cui si è cimentato in altre discipline. Dallo scorso anno si è riavvicinato al tennis con entusiasmo, ritrovando motivazioni, stimoli e tanta voglia d’imparare. Ora è un componente di una delle squadre agonistiche della società novellarese. Una bella manifestazione che il nostro circolo è stato lieto di accogliere e sperimentare auspicando che ai prossimi impegni il numero Da sin.Andrea Dario,Walter Zini,Raffaele Sorvillo e Luca Giuliani. degli iscritti aumenti progressivamente. Le gare si sono svolte all’insegna dell’agonismo e del sano divertimento, che ha consentito ai partecipanti di essere inseriti nel circuito dei tornei TPRA della federazione. Il C.T. La Rocca ringrazia e saluta gli iscritti al torneo e rinnova l’invito per i prossimi tornei sociali e Fit/Tpra del 2018. Giorgio Pagliani Si ricorda che per informazioni su corsi, lezioni individuali e prenotazione campi si può telefonare al n°0522-653026 (ufficio) o al n°3470744239 (istruttore P. Tagliavini). Meloni Auto - Vendita Auto nuove ed usate di tutte le marche Fratelli Meloni - Centro Revisioni Revisione vetture ed autocarri in sede fino a 35 q Revisione ciclomotori - Prova sospensioni gratuita Autorizzazione Ministeriale n° 51 del 22/09/2005 Via A. Negri, 2 Novellara (RE) Tel. 0522 654254 Fax 0522 756377 Via A. Negri, 4 Novellara (RE) Tel. 0522 756662 0522 651237 Autofficina Autodiagnosi Climatizzatori Elettrauto di Andrea Masi TINTEGGI INTERNI ED ESTERNI DECORAZIONI, OPERE MURARIE MANUTENZIONI, PAVIMENTI E PARETI IN RESINA NOVELLARA (RE) via T. Nuvolari, 29 Brioni Stefano 339/7950728 - E-mail: 9llaratinteggiatura@gmail.com

[close]

Comments

no comments yet