bollettino nave 4_2017

 

Embed or link this publication

Description

bollettino

Popular Pages


p. 1

A nno X L I - n. 3 DICEMBRE 2017 P ’A C N www.comune.nave.bs.it Buone feste! Località Prada - Vasca volano sul Garza Stampa con carta riciclata

[close]

p. 2

NUMERI UTILI A N N O X L I - n. 3 DICEMBRE 2017 COMUNITÀ DI NAVE Notiziario dell’Amministrazione Comunale Direttore Responsabile: Bertoli Tiziano Redazione: Ghidini Monica Piotti Amedeo Zucca Elisabetta Pasotti Gianfranco Stefana Giada Autorizzazione Tribunale di Brescia n. 33 del 21.11.1983 Impaginazione e stampa: Tipogra a Ceresoli - Nave In copertina Foto di Bruno Antonelli www.comune.nave.bs.it redazionenotiziario@comune.nave.bs Centralino ................................ 030 25 37 411 Anagrafe .................................. 030 25 37 402 Asilo Nido................................. 030 25 33 583 Biblioteca ................................. 030 25 37 486 Farmacia .................................. 030 25 30 346 Dispensario .............................. 030 35 35 535 Informalavoro ........................... 030 25 37 429 Polizia Locale ........................... 030 25 37 409 U.R.P. Ufficio Relazioni con il Pubblico .......................... 800 240 631 Villa Zanardelli ......................... 331 82 73 602 Villa Zanardelli Fax ................... 030 25 35 149 Fondazione Villa Fiori ............... 030 25 30 393 Istituto Comprensivo ................ 030 25 37 492 Ufficio Postale .......................... 030 25 30 151 Guardia Medica ........................ 030 83 77 132 A.S.L. Nave............................... 030 89 15 357 A.S.L. Nave Fax ........................ 030 89 15 355 Centro prelievi Nave ................. 030 20 54 850 Spedali Civili -Ospedale di Gardone V.T prenotazioni esami e visite ....... 030 22 44 66 C.O.S.P. .................................... 030 21 16 009 Carabinieri Nave....................... 030 25 30 138 Numero Unico di Emergenza .................. 112 Servizio Antincendio .............................. 1515 Numero Verde Emergenze Protezione Civile....................... 800 013 083 EROGASMET ............................ 030 27 89 411 ASM ......................................... 800 011 639 ENEL ........................................ 800 900 800 Per la pubblicità su questo Notiziario COMUNE DI NAVE REDAZIONE NOTIZIARIO COMUNALE Tel. 030 2537414 redazionenotiziario@comune.nave.bs.it I Notiziari pubblicati dall’anno 2003 sono liberamente scaricabili in formato PDF sul sito www.comune.nave.bs.it alla pagina Comunichiamo>Notiziario Comunale>Anni Precedenti LIMITIAMO I BOTTI Il Sindaco invita i cittadini, in occasione delle festività di capodanno, a limitare l’utilizzo di botti nei quartieri densamente abitati, condomini e residenze. Tale raccomandazione è rivolta al rispetto di persone anziane con evidenti problemi di salute, agli infanti, agli animali ed all’ambiente. Ricorda inoltre che esiste un oggettivo pericolo derivante anche da quei prodotti per i quali è ammessa la vendita al pubblico, trattandosi pur sempre di materiale esplodente, in grado di provocare danni sici sia a chi li maneggia che a chi ne venisse fortuitamente colpito. Buon anno!

[close]

p. 3

Buongiorno Nave! Tiziano Bertoli Sindaco di Nave Con questo numero del notiziario mi sembra opportuno stilare un bilancio amministrativo di questo anno che si sta per concludere. Percepisco nella comunità un senso di moderato ottimismo, segnali di piccola ripresa economica e produttiva che fanno guardare al futuro con spirito dinamico e non rassegnato, una nuova voglia di fare che è tipica dei navesi. Questi sentimenti derivano essenzialmente dalla positiva conclusione della vicenda Stefana; si sono evitati i licenziamenti dei lavoratori, riconosciuti dal concordato (anche se in misura minima) i crediti a fornitori, ditte e istituti di credito. La ex Pro lati (ora Ferpar) sta consolidando i turni di lavoro, ha in corso investimenti alla struttura e in nuovi impianti in modo di diversi care la gamma produttiva e sta pensando a nuovi magazzini per gestire al meglio i nuovi prodotti di qualità. Nel sito di via Bologna proseguono le operazioni di manutenzione e di pulizia, vendita dei tra lati e altri materiali, sono in essere corsi di formazione per gli addetti rimasti in carico (circa un centinaio) mentre 35 lavoratori del gruppo Stefana sono stati assunti nello stabilimento di San Zeno. Sono stati venduti gli impianti delle reti con a tto dei relativi capannoni a Ferriere Nord di Udine che a giorni cominciarà a produrre le reti elettrosaldate, occupando inizialmente una ventina di dipendenti. Segnali positivi questi, che accompagnati dalle varie acquisizioni di terreni e fabbricati da parte di Duferco Sviluppo fa ben sperare che questo importante gruppo industriale si insedi nel nostro territorio con investimenti importanti e prodotti innovativi, in grado di dare risposte alle numerose esigenze occupazionali. L’Amministrazione Comunale, come ben vedete, sta seguendo con attenzione la positiva presenza di questi 3 gruppi siderurgici di rilevanza nazionale ( Feralpi, Duferco, Ferriere Nord) sul nostro territorio; i contatti sono frequenti per a rontare questioni logistiche ed esigenze produttive per invogliare investimenti di qualità, per nuovi posti di lavoro. Al contempo guardiamo con interesse il completamento di RBM sull’area attigua, e le eventuali richieste di altre ditte per ampliamento o insediamento sul nostro territorio. Non mi stancherò mai di dire che il lavoro e la sua qualità sono centrali per una comunità come la nostra, che ha vissuto per molti anni di imprese e piena occupazione. Oltre alle tematiche del lavoro sopra delineate, il 2017 ha portato alla conclusione i lavori inerenti la vasca volano, l’ampliamento della caserma dei carabinieri ( anche se i lavori si protrarranno per alcuni mesi nel 2018), il completamento del collettamento di Nave presso il collettore di Verziano. Un’opera importantissima questa, lungamente attesa, pagata con stanziamenti dell’Ato ed eseguita da A2a, gestore del servizio integrato idrico di Nave; l’opera ha avuto un’accelerata negli ultimi due anni grazie alla tenacia degli amministratori di Nave. Sul fronte delle entrate, da segnalare la transazione economica con gli organi della procedura (Commissario Giudiziale e Commissario Liquidatore nominati dal Tribunale) per i mancati o di ormi versamenti tributi e accatastamenti per la Stefana, mentre sono in via di de nizione quelli relativi a Terna per la centrale elettrica di via Edison. Nel recente rapporto sulla qualità della vita, curato dal Giornale di Brescia su Comuni medio grandi della Provincia di Brescia, 38 per l’esattezza, Nave mantiene il 2°posto assoluto negli indici ambientali e 3° assoluto per quanto attiene la sicurezza. Questi dati ci spronano ancor più a intervenire sulla qualità dell’aria, dell’acqua, del verde, della manutenzione e attenzione del territorio, della gestione e recupero dei ri uti, aumentando la raccolta di erenziata e potenziando l’isola ecologica. I risultati sulla sicurezza, dove in molti casi quella percepita è diversa da quella reale, ci confortano nella scelta di aver stanziato ingenti somme per la caserma dei Carabinieri e per lo spostamento dell’U cio della Polizia locale in centro al paese. Per la prima volta nella storia di Nav, riusciremo ad approvare il bilancio di previsione del 2018 entro la ne del 2017, in modo da avere già ad inizio anno risorse certe per opere cantierabili tra le quali: completamento caserma dei Carabinieri, nuovo piano delle asfaltature, studio di vulnerabilità sismica degli edi ci pubblici, incarico progettuale per la revisione del P.G.T., potenziamento del nostro Centro sanitario in accordo con ASST Spedali Civili, convenzione con la Parrocchia di Nave per il recupero del fabbricato di San Cesario attiguo alla omonima chiesa e per interventi sull’istruzione e sul servizio sociale. Come vedete l’impegno è a 360 gradi, e gli assessori e i consiglieri sono motivati a compiere gli impegni presi con i cittadini nel giugno 2016; chiediamo collaborazione da parte di tutti nel valorizzare e rispettare il nostro bel paese. Come però troverete nelle pagine seguenti, gesti inconsulti e poco civili possono pregiudicare l’impegno di tanti. E’ con questo spirito, fatto di lavoro e passione civica che rivolgo a tutti i miei concittadini i migliori auguri a nché l’anno nuovo porti serenità e gioia nelle nostre famiglie. Buon Natale e felice anno ad ognuno di voi! Comunità di Nave - DICEMBRE 2017 3

[close]

p. 4

IL TUO COMUNE 2018: un anno di novità Matteo per informatica e servizi on line Franzoni Assessore Nel corso del 2018, l’Amministrazione avvierà un percorso di sviluppo e potenziamento sia dell’infrastruttura informatica sia dei servizi on line. Di seguito una breve descrizione delle principali novità. Lo sportello telematico Il Comune di Nave aderendo ad un progetto coordinato dalla Comunità Montana di Valle Trompia, avvierà nel corso del 2018, la gestione on line di alcuni procedimenti relativi, in particolare ma non solo, all’U cio Tributi, all’U cio Demogra ci, all’U cio Servizi Sociali.... L’obiettivo è quello di consentire ai cittadini di avviare e concludere tali procedure senza doversi recare presso il Municipio e fare code: una volta accreditati, è su ciente una connessione internet adeguata ed un dispositivo (PC o mobile). Trattandosi di una procedura condivisa con molti Comuni, non è ancora possibile de nire i tempi di attivazione: al momento dell’avvio, sarà nostra cura darne ampia pubblicità ed informazione ai cittadini La carta d’identità elettronica Addio carta d’identità cartacea. Nel 2018 il Comune di Nave rilascerà la nuova Carta di identità elettronica (CIE) di ultima generazione, che di- Inoltre, nel caso in cui il richiedente la CIE sia minore, è necessaria la presenza di entrambi i genitori per l’assenso all’espatrio. IL RILASCIO NON E’ IMMEDIATO, il cittadino riceverà la CIE venterà lo standard, sostituendo progressivamente i documenti – secondo le indicazioni del Ministero – all’indirizzo indicato in formato cartaceo e quelli nella precedente versione elettroni- all’atto della richiesta del documento ENTRO 6 GIORNI LAVO- ca, che resteranno validi sino alla loro scadenza. RATIVI, oppure potrà decidere di ritirarla presso il Comune. La Carta di identità elettronica è l’evoluzione del documento di identità in versione cartacea. Ha le dimensioni di una carta di credito. ATTENZIONE: La Carta di identità elettronica può essere richiesta presso il proprio Comune di residenza o presso il Comune di domicilio. La sua durata varia secondo le fasce d’età di appartenenza. Nel dettaglio: • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni; • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni; • 10 anni per i maggiorenni. Il cittadino dovrà recarsi in Comune munito di: • 1 fototessera, in formato cartaceo, dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto • documento scaduto (o denuncia di furto o smarrimento, nel caso ricorrano queste evenienze) • euro 22,00 in contanti (* vedi sotto) • la carta d’identità cartacea resta valida, no alla sua scadenza. • il mese in cui, nel 2018, verrà avviato il rilascio della carta d’identità elettronica è ancora da de nire: infatti, preliminarmente, è necessario potenziare la connessione internet del Municipio (come spiegato di seguito, ciò avverrà nella primavera del 2018): anche in questo caso, al momento dell’avvio, sarà nostra cura darne ampia pubblicità ed informazione ai cittadini * Il costo per il rilascio della carta d’identità elettronica, ancora da de nire nel dettaglio, ammonterà presumibilmente ad Euro 22,00, di cui Euro 16,79 il Comune deve versarli al Ministero dell’Interno Arriva la fibra ottica La connettività internet attualmente a disposizione non è ormai più adeguata al progressivo e costante incremento del tra co internet, che risulta appesantito dal sempre più frequente utilizzo di applicativi on line, accesso a banche dati on line, back up recovery, disaster recovery, corrispondenza telematica, etc La bra ottica verrà attivata nei i seguenti plessi: - Sede Municipale, Via Paolo VI 17, (connessione in Fibra Ottica da 30Mb/30Mb) - Sede del Gruppo Comunale Protezione civile di Nave (connessione in Fibra Ottica da 20Mb/20Mb) In particolare, il potenziamento della connettività presso quest’ultima sede, è necessario per garantire l’assistenza in remoto per il funzionamento dell’impianto di videosorveglianza comunale, per assicurare i necessari collegamenti in caso di calamità, ed anche a vantaggio della connessione di cui usufruisce la Direzione didattica. I lavori sono stati ordinati a metà ottobre, e si concluderanno nella primavera del 2018. 4 Comunità di Nave - DICEMBRE 2017

[close]

p. 5

IL TUO COMUNE A breve nuovi server per gli uffici comunali Si tratta di una notizia che forse, nell’immediato, non suscita particolare interesse presso i cittadini, ma che tuttavia ha ricadute anche su questi ultimi. Come nel caso della connessione internet descritta nell’articolo precedente, anche i server in dotazione al Comune risultano ormai obsoleti. Questo signi ca maggior tempo impiegato, dagli u ci, per gestire l’ordinaria amministrazione, e quindi un non e ciente utilizzo delle risorse umane a disposizione. Per ovviare a quanto sopra, pur nelle ristrettezze di bilancio in cui versano tutti i Comuni, l’Amministrazione ha deciso di investire anche in questo ambito, nell’ottica di un miglioramento dell’e cienza dei servizi: per questa ragione, è stato avviato un appalto, che si concluderà nel mese di dicembre, e che porterà all’installazione di un nuovo server, anche in questo caso, nella primavera del 2018. PagoPA Con PagoPA i cittadini potranno pagare i servizi comunali (rette scolastiche, utilizzo sale, diritti segreteria etc) senza doversi recare in banca od in Municipio e fare code: una volta accreditati, è su ciente una connessione internet adeguata ed un dispositivo (PC o mobile), per provvedere al pagamento. PagoPA, coordinato dalla Provincia di Brescia, verrà attivato approssimativamente nella primavera del 2018, ed inizialmente solo per alcuni servizi. Anche in questo caso, al momento del lancio del nuovo servizio, forniremo ai cittadini tutte le informazioni per usufruirne in modo semplice e comodo. BILANCIO TRIBUTI Comunicato in merito alla corretta applicazione della Tariffa Rifiuti sulle pertinenze Visti gli articoli giornalistici apparsi in questi giorni in merito all’irregolare conteggio della tassa ri uti, si comunica che il Comune di Nave ha applicato la parte variabile dell’imposta correttamente, ossia una sola volta, sin dalla sua istituzione. Pertanto, non essendo rilevabile nessuna anomalia sulle bollette inviate, eventuali richieste di rimborso non potranno essere prese in considerazione. Bilancio di previsione 2018-2020 Per la prima volta approvato entro il 31 dicembre dell’anno in corso IIl 2017 sarà ricordato per essere il primo anno nel quale viene approvato il bilancio di previsione entro il 31 dicembre. Un evento che potrà sembrare di poco interesse per i citta- gennaio di dare risposta ai bisogni di cittadini e associazioni. Il bilancio di previsione, vale la pena ricordare, ha potere autorizzatorio: in assenza della sua approvazione non possono essere dini, ma che in realtà segna una svolta decisiva per la program- assunte spese, né erogati contributi salvo casi eccezionali d’emer- mazione sia delle opere pubbliche che delle spese assegnate alle genza. varie aree dell’amministrazione. Fatta questa necessaria premessa, ci preme evidenziare sinteti- In concreto ciò signi ca che non “perderemo” i primi mesi camente le caratteristiche principali del bilancio di previsione dell’anno (generalmente il bilancio di previsione veniva appro- 2018-2020, in particolare per quanto riguarda le entrate e uscite vato a febbraio-marzo) e il comune sarà in grado dal primo di correnti del nuovo anno. PRINCIPALI ENTRATE CORRENTI Le principali entrate correnti del nostro comune sono composte prevalentemente da trasferimenti statali, oltreché dalle imposte e dai tributi comunali. Sono destinate alla sola copertura delle uscite di natura corrente, non possono quindi nanziare opere pubbliche per le quali valgono speci che regole (vedi tabella 1, principali entrate correnti). Come si può notare dalla tabella, le imposte comunali non subiranno aumenti, rimarranno invariate sia rispetto al 2017 che negli anni successivi. L’amministrazione ha creduto, invece, ne- cessario un lieve aumento a copertura delle spese di gestione del costo delle lampade votive che passeranno dagli attuali 12,50 €/ anno a 15,00 €/anno. Si consideri, a tal proposito, che il costo del servizio non è mai stato aumentato a fronte di un lavoro d’u cio sempre più dispendioso in termini di tempo e recupero degli insoluti. Vale la pena ricordare, inoltre, a proposito di tasse, che per legge le entrate della tassa ri uti coprono per intero il servizio e nulla rimane nelle casse comunali. Comunità di Nave - DICEMBRE 2017 5

[close]

p. 6

BILANCIO TRIBUTI ENTRATE DA ACCERTAMENTI STEFANA E TERNA E UTILIZZO DEI FONDI INCASSATI Nel corso di quest’anno il comune, con la collaborazione di Fraternità Sistemi, ha siglato un importante accordo transattivo su accertamenti ICI-IMU e Tassa Ri uti degli anni passati con la ditta Stefana, mentre è in corso una trattativa con la ditta Terna. Nel caso anche la trattativa con Terna andasse a buon ne il totale di incassato arriverebbe a poco meno di 3ml di euro. Gran parte di questi fondi, essendo imputati a bilanci già chiusi, aumenteranno l’avanzo di amministrazione e potranno essere utilizzati solo per l’estinzione di mutui in essere con cassa depositi e prestiti. L’intenzione dell’amministrazione è quella quindi di estinguere i mutui in essere che aggiunti ai mutui estinti nel 2017 permetteranno un risparmio annuo di spesa corrente di circa 95.000,00 €. Una parte dei fondi incassati, secondo le previsioni intorno a 800.000,00 € per i prossimi due anni, potranno invece essere utilizzati anche per nanziare opere pubbliche di cui necessita il paese. PRINCIPALI SPESE CORRENTI Nella tabella 2 vediamo, invece, le principali spese correnti suddivise per missioni, si tenga in considerazione l’incidenza sulla spesa corrente del costo del personale per circa 1,8 ml di € complessivi e il pagamento della tassa ri uti per un importo pari all’entrata della tassa (1.330.000,00 €). Una delle di coltà nella tenuta del bilancio di Nave è senz’altro l’incertezza legata ai contributi per la spesa dei servizi sociali. Gli enti sovraccomunali pare non riescano più a mantenere una adeguata contribuzione nei confronti dei comuni con ripercussioni notevoli sugli altri servizi che devono necessariamente essere ridimensionati (in primis le manutenzioni ordinarie del paese). Credendo necessario invertire la rotta, l’amministrazione sta facendo le dovute pressioni in particolare presso Regione Lombardia a nché vengano ristabiliti livelli minimi di aiuto economico ai comuni non potendo di certo da soli sopperire alle sempre crescenti necessità della popolazione (vedi tabella 3). Ho volutamente lasciato in conclusione un breve cenno sulle di coltà di bilancio del nostro paese sapendo che i cittadini sono ormai pienamente consapevoli della situazione. Vale comunque la pena ricordare che l’incertezza dei trasferimenti statali, la riduzione di quelli regionali e il solo parziale e insu ciente allentamento dei vincoli di bilancio (in particolare alcune aperture sulla possibilità di utilizzo dell’avanzo di amministrazione) restano motivi di preoccupazione di fronte alle crescenti necessità del nostro paese per le quali solo parzialmente riusciamo in queste condizioni a dare risposta rapida ed e cace. Tabella 1 PRINCIPALI ENTRATE CORRENTI DESCRIZIONE 2018 2019 2020 FONDO DI SOLIDARIETA' (TRASFERIMENTO DALLO STATO) € 1 .440.254,00 € 1 .440.254,00 € 1.440.254,00 TARI - TASSA RIFIUTI € 1 .330.000,00 € 1 .330.000,00 € 1.330.000,00 I.M.U. - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA € 1 .265.000,00 € 1 .265.000,00 € 1.265.000,00 ADDIZIONALE COMUNALE DELL`IRPEF ONERI DI URBANIZZ. PRIM., SECOND. E COSTO DI COSTRUZIONE (QUOTA CHE FINANZIA LA SPESA CORRENTE) ALTRI TRASFERIMENTI CORRENTI DALLO STATO € 630.000,00 € 630.000,00 € 630.000,00 € 150.000,00 € 150.000,00 € 150.000,00 € 129.578,00 € 129.578,00 € 129.578,00 Tabella 2 SPESE CORRENTI PER MISSIONI SERVIZI ISTITUZIONALI, GENERALI E DI GESTIONE ORDINE PUBBLICO E SICUREZZA ISTRUZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO TUTELA E VALORIZZAZIONE DEI BENI E ATTIVITA' CULTURALI POLITICHE GIOVANILI, SPORT E TEMPO LIBERO ASSETTO DEL TERRITORIO ED EDILIZIA ABITATIVA SVILUPPO SOSTENIBILE E TUTELA DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE TRASPORTI E DIRITTO ALLA MOBILITA' SOCCORSO CIVILE DIRITTI SOCIALI, POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA SVILUPPO ECONOMICO E COMPETITIVITA' POLITICHE PER IL LAVORO E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE FONDI E ACCANTONAMENTI RIMBORSO MUTUI € 1.883.913,68 € 385.959,00 € 543.710,00 € 180.252,00 € 157.178,64 € 200.223,00 € 1.432.037,00 € 481.134,00 € 2 8.996,00 € 1.310.707,00 € 1 6.050,00 € 6.220,00 € 249.563,00 € 372.969,00 TOTALE SPESE CORRENTI € 7.248.912,32 Tabella 3 ALCUNE  SPESE  DEI  SERVIZI  SOCIALI ASSISTENZA  INVALIDI  HANDICAP  -­‐    SPESA  COLLOCAMENTO  ISTITUTI  E  FONDAZIONI   €               2   05.000,00 ASSISTENZA  INVALIDI  ED  HANDICAP  -­‐  ASSISTENTI  AD  PERSONAM €               1   20.133,00 PROVVIDENZE  IN  FAVORE  DI  MINORI  SOGGETTI  A  PROVVEDIMENTI  DELL`AUTORITA`  GIUDIZIARIA €                   9   5.000,00 SERVIZIO  MENSA  ANZIANI  ED  HANDICAPPATI  A  DOMICILIO  GESTIONE  IN  APPALTO €                   7   2.000,00 ALTRI  INTERVENTI  PER  ASSISTENZA,  BENEFICIENZA  PUBBLICA  E  SERVIZI  DIVERSI  ALLA  PERSONA   €                   4   8.137,00 6 Comunità di Nave - DICEMBRE 2017

[close]

p. 7

SCUOLA Piano Diritto allo Studio 2017/2018 Il buon funzionamento dell’istituzione scolastica è fondamentale per la comunità. La scuola è un luogo di formazione e di preparazione alla vita e, insieme all’amministrazione e alle altre agenzie del territorio, concorre all’accompagnare alla Un nuovo servizio, di elevata importanza sociale, è stato organizzato quest’anno presso le scuole primarie Don Milani e VViisrcnhaioni Assessore crescita i nostri cittadini di domani. Il Comune mette a dispo- A. Frank. sizione una serie di strumenti e servizi che vogliono essere di Si tratta del servizio di pre e post scuola che, no all’anno scola- aiuto alle famiglie che hanno i gli in età scolare, oltre a parte- stico 2016/2017 è stato gestito dal personale ausiliario dell’Isti- cipare all’ampliamento dell’o erta formativa. Le risorse econo- tuto Comprensivo che ora non è più in grado di erogarlo diret- miche che Nave impegna per l’attuazione del diritto allo studio, tamente con proprio personale. ammontano ad € 649.740,00. Considerato che gli orari di lavoro dei genitori risultano spesso I progetti sono scelti e condivisi con gli insegnanti e vengono poco compatibili con gli orari scolastici, l’Unione dei Comuni ha ampliati o/e modi cati rispetto ai bisogni che gli stessi rilevano deciso, per l’anno scolastico 2017/2018 di farsene carico, in via lavorando quotidianamente a stretto contatto con gli studenti. sperimentale, come servizio opzionale a domanda individuale, Una particolare attenzione, anche quest’anno, alle attività mirate tramite il ricorso ad una Cooperativa. E’ stata quindi ssata una a sensibilizzare gli alunni su temi quali il cyberbullismo, l’uti- quota a carico delle famiglie di erenziata a seconda della frui- lizzo dei social network in collaborazione con la Polizia Postale zione sia di pre sia di post scuola, o di solo pre o solo post scuola. e con il Maresciallo dei Carabinieri della nostra caserma. Altro importante progetto ampliato è quello sulla “Educazione a ettiva sessuale” proposto da Civitas Valletrompia che ha come nalità la promozione della salute e del benessere relazionale, condizioni fondamentali per assicurare stabilità e benessere interiore alla persona e per garantirne l’integrazione nel tessuto sociale. Considerato, inoltre, che nella giornata di giovedì le lezioni terminano alle ore 12,30 senza rientro pomeridiano, l’Unione dei Comuni consente, su espressa richiesta delle famiglie, di usufruire della mensa scolastica anche in tale giornata al ne di aiutare i genitori che sono in di coltà. Poichè si rende necessario provvedere all’assistenza degli alunni presenti in mensa no alle ore 14,00 viene attivato il servizio di assistenza e custodia attraverso Alcune attività hanno come ne quello di creare contatti e co- la cooperativa che gestisce il pre e post scuola. noscenza con le associazioni del territorio, far conoscere l’am- ministrazione e il suo funzionamento, far comprendere i meccanismi sociali di cittadinanza attiva con la speranza che possano favorire un aumento della partecipazione e del protagonismo degli studenti come cittadini sviluppando consapevolezza e responsabilità. Tanti cari auguri di buone feste agli studenti, alle loro famiglie e a tutto il personale scolastico. Un augurio speciale di buon lavoro alla nuova dirigente scolastica dott.ssa Paola Alberti. Un tema sul quale l’amministrazione desidera porre particolare attenzione è quello dell’AMBIENTE, tenendolo come lo conduttore per diversi progetti che trasversalmente concorrono a sottolineare la necessità di mettere in atto azioni concrete, ri- essioni, stili di vita quotidiani, che spaziano dall’alimentazione, a spostarsi nel territorio sempre meno con l’auto, ad educare e educarsi alla raccolta di erenziata, e così via. Gli studenti saranno coinvolti nelle diverse materie a lavorare ed essere sensibilizzati a questo importante tema: Piedibus, Energ-etica, Parco Vasca Volano, laboratorio artistico Pinac, Protezione Civile, Giornata ecologica… questi alcuni dei progetti e iniziative rivolte ai nostri alunni. Domenico Geracitano: di nuovo con noi all’Istituto Comprensivo di Nave L’Istituto Comprensivo di Nave ha accolto con molta attenzione le nuove direttive delle recenti leggi in merito al bullismo e al cyberbullismo. La Legge Regionale n° 1 del 2017 e la successiva Legge Nazionale n° 71 sempre del 2017 invitano le scuole a farsi carico delle problematiche relative all’utilizzo del web e a contrastare il fenomeno del cyberbullismo in tutte le sue manifestazioni. Compito della scuola è di promuovere l’educazione all’uso consapevole della rete internet e l’educazione ai diritti e ai doveri legati all’utilizzo delle tecnologie informatiche. Esiste un insegnante referente che è punto di riferimento com- petente e che promuove la di usione di interventi e strategie per contrastare questo drammatico fenomeno; tuttavia tutti gli insegnanti sono coinvolti, perché l’obiettivo di prevenire bullismo e cyberbullismo è trasversale alle discipline del curricolo. Queste premesse di carattere legislativo servono per comprendere il contesto nel quale si è concretizzata la recente iniziativa del nostro Istituto, patrocinata dal Comune di Nave, di invitare il tecnico capo della Polizia Postale Domenico Geracitano. Come proposto dalla legge, abbiamo dato vita ad un incontro in continuità verticale su due ordini di scuola: la scuola primaria con le classi quinte e la scuola secondaria con le classi prime e Comunità di Nave - DICEMBRE 2017 7

[close]

p. 8

SCUOLA seconde. (Le classi terze già si avvalgono della collaborazione del Maresciallo Stefano Villotta). Un ragazzo è oggetto di azioni di bullismo, quando viene esposto ripetutamente nel corso del tempo ad azioni o ensive da parte del bullo o del gruppo a lui a liato. Gli arte ci dell’atto di bullismo mirano deliberatamente a far del male o a danneggiare la vittima. Si dice deliberatamente perché le azioni del cyberbullo sono piani cate: l’aggressività reattiva non è bullismo, mentre quella proattiva (quella che si attua per fare del male senza una causa) lo è. La ricerca sociologica ci riferisce dati allarmanti: un ragazzo su cinque è vittima di cyber bullismo; il 90% dei ragazzi, in una ricerca del 2012, a erma di essere stato coinvolto in atti di bullismo o cyberbullismo, più o meno gravi, o come vittima o come arte ce o come spettatore. In una analoga ricerca di cinque anni prima la percentuale dei ragazzi coinvolti era del 51%. È angosciante! La vita, soprattutto nell’infanzia, dovrebbe essere più lieve! Ecco allora che interviene la scuola: il suo insegnamento deve giungere a tutti i soggetti coinvolti. A questo ne, l’intervento con i nostri alunni presso il teatro S. Costanzo di Nave di Domenico Geracitano del 16 novembre è stato illuminante. Il messaggio che la platea ha ricevuto forte e chiaro è che tutti siamo corresponsabili. La “maggioranza silenziosa”, dei ragazzi “spettatori” ha un ruolo fondamentale, perché solo abbandonando l’atteggiamento omertoso può aiutare a scon ggere il bullismo. La vittima quindi è da proteggere e il bullo deve essere aiutato a capire che ciò che fa è grave. Sembra strano, ma il bullo, dopo mesi nei quali insulta la stessa persona in modo pesante e la isola, se viene scoperto, si difende con l’a ermazione: “Era uno scherzo!”. Che il bullo abbandoni certi comportamenti e comprenda le conseguenze per sé e per la vittima! Il rischio per il bullo è che, abituandosi ad ottenere ciò che vuole con la violenza, mantenga comportamenti delinquenziali anche in età adulta; per la vittima i rischi sono la rinuncia alla scuola, l’asocialità, la depressione e addirittura il suicidio. Il ruolo della famiglia Talvolta i genitori, quando leggono i messaggi o ensivi postati dal glio, difendono l’indifendibile pur di tutelarlo. In questi casi, il compito della scuola di trovare una soluzione diventa problematico, perché la principale agenzia formativa è la famiglia. Più spesso, i genitori rimangono increduli e scossi di fronte a quanto scoprono e accettano di a rontare il problema in sinergia con la scuola o con altri enti sul territorio; in questi casi, il problema si ridimensiona o scompare. È sostanziale il ruolo della famiglia, la quale, prima di regalare uno smartphone, deve informare il glio sui pericoli oltre che sulle potenzialità positive della rete, educare ad un comportamento corretto e porre dei limiti di tempo e di privacy. Il genitore deve poter controllare i messaggi del glio, anche perché, no al compimento dei quattordici anni, è responsabile di tutte le azioni che compie il glio, anche in rete. Nel dialogo che Geracitano ha instaurato con i ragazzi presenti al teatro, è emerso che la maggior parte di loro tiene sempre con sé il cellulare, anche di notte, e che il sonno ne è condizionato. Spesso l’attività notturna è destinata alla messaggistica: non è tollerabile sentirsi fuori dal gruppo! Altrettanto frequente è il gioco: quante mani si sono alzate quando Domenico Geracitano ha chiesto chi giocasse di notte a “GTA San Andreas”! È un gioco vietato ai minori di 18 anni ed è di una violenza inaudita; eppure è la realtà virtuale con la quale vengono a contatto, anche di notte e per diverse ore, inconsapevoli di ciò i genitori, bambini tra i 10 e i 12 anni! La “web reputation” Il nostro amico poliziotto ha insistito su un altro concetto con i suoi giovani uditori: l’importanza della “web-reputation”. Tutto ciò che scriviamo sul web rimane per sempre: noi possiamo cancellarlo, ma la Polizia Postale, se deve fare un’indagine, recupera ogni elemento postato. Diamo di noi un’immagine positiva! È un dovere irrinunciabile per tutti essere sempre educati ed evitare il turpiloquio. Insulti, condivisione di contenuti scabrosi od o ensivi e pubblicazione di immagini compromettenti (per esempio il di usissimo “sexting”) sono i post che è necessario evitare: “Pensa per postare”! Geracitano ci ha lasciati proponendoci di non applaudirlo; il migliore applauso per lui consiste nel lavorare sul suo messaggio: chiede che gli alunni si attivino producendo temi, lmati, disegni, poesie e ogni altra forma espressiva per veicolare i messaggi che ha cercato di comunicarci. Ci ha donato quaranta copie del suo libro “Pensa per postare” e una settantina di diari della Polizia di Stato. Ha proposto di consegnare un diario ciascuno ai primi alunni che scriveranno una lettera ai propri genitori nella quale li informeranno di ciò che hanno imparato. Allora, rimbocchiamoci tutti le maniche e partiamo per questa avventura-s da: “Banniamo il bullo!” Prof. Luisa Pavia referente d’istituto per la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo 8 Comunità di Nave - DICEMBRE 2017

[close]

p. 9

SCUOLA Iscrizioni alle Scuole anno scolastico 2018/2019 Le domande di iscrizione alle Scuole dell’Infanzia, alle scuole Primaria e Secondaria di primo e secondo grado possono essere presentate dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018. Si ricorda che l’iscrizione alle sezioni di scuola dell’infanzia deve essere e ettuata con domanda presso la Scuola prescelta. Possono iscriversi al primo anno della scuola dell’infanzia i bambini nati entro il 31 dicembre 2015. Possono altresì essere iscritti come “anticipatari” i bambini nati dall’1 gennaio al 30 aprile 2016. Le iscrizioni alla prima classe della scuola primaria, alla prima classe della scuola secondaria di primo grado e alla prima classe della scuola secondaria di secondo grado si e ettuano attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, dalle ore 8,00 del 16 gennaio 2018 alle ore 20,00 del 6 febbraio 2018. La Dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo statale di Nave e gli insegnanti referenti di ogni plesso, incontreranno i genitori per la presentazione dell’organizzazione scolastica e della progettualità educativa secondo il seguente calendario: venerdì 12 gennaio 2018 dalle ore 18 alle ore 19 presso la scuola “P. Borsellino – G. Falcone” - Via S. Marco n. 26, per le iscrizioni al primo anno della scuola primaria statale “P. Borsellino – G. Falcone” di Cortine; sabato 13 gennaio 2018 dalle ore 9 alle ore 10 presso la scuola “Don Milani” - Via Brescia n. 20, per le iscrizioni al primo anno della scuola primaria statale “A. Frank” di Muratello e “Don Milani” di Nave; sabato 13 gennaio 2018 dalle ore 11 alle ore 12 presso la scuola “G. Galilei” - Via don Giacomini n. 12, per le iscrizioni al primo anno della scuola secondaria di primo grado “G. Galilei”. Mondogiocondo: un Nido sempre in movimento Anche nel 2017 l’asilo nido comunale Mondogiocondo ha funzionato a pieno regime dando risposte alle famiglie e rappresentando, come sempre, per i più piccoli un’im- Per il 2018, a seguito dell’espletamento di una procedura di gara per l’a damento del servizio, la progettualità verrà ulteriormente articolata per rispondere sempre più puntualmente ai bisogni portante momento educativo e socializzante. delle famiglie e dei loro bambini, anche in un’ottica sperimentale Le richieste di iscrizione sono state numerose, grazie anche alla di servizio rivolto alla fascia 0-6 anni, in linea con la program- Misura Regionale Nidi Gratis a cui il Comune di Nave ha aderi- mazione statale. to, tanto da dover istituire una lista d’attesa. Inoltre, l’inizio dell’anno nuovo porterà anche un signi cativo Elevato il livello di soddisfazione dei genitori rilevato dalla valu- riammodernamento degli ambienti in cui verranno accolti i no- tazione dei questionari sulla qualità del servizio. stri piccolini. Comunità di Nave - DICEMBRE 2017 9

[close]

p. 10

SERVIZI SOCIALI Accordo sindacale 2017 Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale di Nave ha siglato un accordo con le organizzazioni Sindacali CIGL, CISL UIL per aiutare gli anziani e le famiglie residenti e con basso reddito attraverso l’erogazione di contributi per spese sanitarie e utenze domestiche e la concessione Marco Venturini Assessore dell’esonero parziale o totale della TARI (tassa ri uti). La soglia massima di ISEE consentita per la presentazione delle domande, per il 2017 è stata stabilita in € 8.105,00. Le domande, presentate nei mesi di maggio e giugno 2017 sono state numerose ed in continua crescita. Si riporta, a conclusione dell’Accordo Sindacale 2017 , un breve riepilogo dello stesso. DOMANDE PRESENTATE FASCIA ISEE € 0-€ 5.000 € 5.000,01- € 8.105 TOTALE NUMERO DOMANDE 74 41 115 IMPORTO CONTRIBUTO ECONOMICO PER FASCIA DI REDDITO IMPORTO BUONI FARMACIA PER PER FASCIA DI REDDITO € 123,49 € 81,43 € 12.476,89 € 82,33 € 34,90 € 7.523,32 FASCE ISEE € 0- € 5.000 € 5.000,01 – € 6.550 € 6.550,01 - € 8.105 TOTALE DETTAGLIO Esonero totale Riduzione 40% Riduzione 20% TARI N. DOMANDE 74 24 17 115 IMPORTO € 11.525,88 € 1.681, 53 € 646,46 € 13.853,87 L’importo complessivo stanziato (pari ad € 33.854,08), unitamente al complesso degli interventi sociali inseriti nel protocollo d’intesa siglato con le Organizzazioni Sindacali, rientra tra gli interventi che l’Amministrazione Comunale ha voluto metter in campo per a rontare le complesse problematiche sociali e per attenuare le condizioni di disagio socio-economico delle fasce più deboli della popolazione di Nave. Reddito di inclusione (R.E.I.) Misura di contrasto alla povertà Bene cio economico che si caratterizza quale Misura Nazionale di contrasto alla povertà, erogata dall’I.N.P.S. sulla base del possesso di determinati requisiti (I.S.E.E., residenza, cittadinanza, composizione del nucleo familiare, situazione economica e lavorativa, ecc…). Il Comune, previa veri ca del possesso dei requisiti, in particolare della cittadinanza e della residenza, trasmette le istanze accolte direttamente all’INPS. E’ possibile presentare domanda a partire dal mese di dicembre 2017. Per informazioni, rivolgersi all’U cio Servizi Sociali (tel. 030/2537411) Emergenza abitativa Esiti bando emergenza abitativa e mantenimento dell’alloggio in locazione Si è concluso il Bando comunale volto al contenimento dell’emergenza abitativa ed al mantenimento dell’alloggio in locazione per i residenti nel Comune di Nave: a fronte di n. 10 istanze presentate, è stato assegnato un contributo economico a sostegno di n. 5 nuclei familiari in situazione di morosità incolpevole per disagio economico, erogato direttamente ai proprietari degli immobili, per un ammontare di complessivi euro 7.175, 00. 10 Comunità di Nave - DICEMBRE 2017

[close]

p. 11

SERVIZI SOCIALI Auguri da Villa Zanardelli Al Centro Villa Zanardelli si è svolta lunedì 18 dicembre la consueta Festa di Natale. E’ stato un pomeriggio di giochi e divertimento, culminato con lo scambio di auguri . Il Centro chiuderà giovedì 21 e vi aspetta lunedì 8 Gennaio 2018 con una grande Tombola di riapertura e tante novità. Nell’attesa auguriamo a tutti di trascorrere un Sereno e Felice Natale. Epifania in compagnia Sabato 13 gennaio 2018, l’Assessorato ai Servizi Sociali organizza la consueta festa “Epifania in compagnia” per gli anziani ultrasessantacinquenni ed eventuali simpatizzanti. E’ prevista la S. Messa presso la Parrocchia S. Francesco di Muratello e a seguire il pranzo presso l’oratorio. Nel pomeriggio tombola, animazione e tanto divertimento. I posti disponibili sono 130 e la precedenza sarà data alle persone anziane. Per ulteriori informazioni Vi invitiamo a contattare l’U cio Servizi Sociali (030/2537429). Vi aspettiamo con tanta voglia di stare in compagnia e di divertirsi! E se non mi vuole più parlare? Semplicemente preadolescente Percorso di formazione per genitori TreScocnaniai Consigliera sulla comunicazione con i figli Una delle di coltà più grandi quando i gli cominciano a crescere è trovare spazio e tempo adeguati per un dialogo costruttivo con i nostri ragazzi. Quando si pensa alla tema della comunicazione con i gli. Il percorso è gestito dagli operatori di Civitas e del progetto “Direzioneado” che nell’anno scolastico 2017/18 incontreranno i ragazzi nella scuola secon- comunicazione, ed in particolare alla comunicazione con i gli, daria di primo grado attraverso percorsi sull’a ettività e le di- si impegnano tante energie pensando cosa dire, a come dirlo, a pendenze. come far arrivare un messaggio chiaro ai nostri gli, ci so er- Partendo dalla comunicazione in generale ed in particolare miamo invece poco a pensare a come ascoltare i nostri ragazzi a dall’ascolto dei gli attraverso quattro incontri il percorso arri- come lasciare loro spazio di esprimersi! Ascoltare l’altro signi ca verà a toccare temi dell’a ettività, delle dipendenze, dei rischi accettarlo e accettare l’altro nel dialogo con i gli signi ca creare del web. spazio per la crescita. Gli incontri sono iniziati il 9 novembre presso la sala civica, e Il Tavolo delle politiche giovanili, convinto dell’importanza della continueranno no al 25 gennaio 2018. creazione di momenti formativi per genitori (perché anche noi Per informazioni e iscrizioni contattare Civitas al n. 331-4958787 genitori impariamo e cresciamo con i nostri gli), ha organizza- oppure via email all’indirizzo to un percorso che possa permettere il confronto tra genitori sul cnsadolescenti@civitas.valletrompia.it Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace Partendo dal messaggio di Papa Francesco per la 51° giornata mondiale della pace, sono iniziati i lavori per la preparazione della “Tenda della Pace 2018” che vedono im- pensate per i più giovani. Durante la tenda della pace presso la sala civica sarà attivo un punto di raccolta di capi di abbigliamento e generi alimentari da pegnati come protagonisti i tre oratori di Cortine, Muratello e destinare alla Caritas della Valle del Garza. Nave, la cooperativa Futura la cooperativa La Vela e il Comune Questo vuole essere un tempo di ri essione dedicato alla pace, di Nave. ma anche un’occasione per tanti adolescenti e giovani di vive- Per quattro giorni dal 18 al 21 gennaio 2018 in Via Brescia, nella re da protagonisti un’esperienza concreta di impegno, perché la piazzetta antistante la biblioteca e presso la Sala Civica, si alter- pace si costruisce ogni giorno nelle piccole cose incontrando e neranno eventi, testimonianze e giochi per bambini e ragazzi accogliendo l’altro, inteso non solo come il lontano, ma anche il all’insegna dell’incontro, dello scambio, dell’inclusione per la compagno, l’amico o il conoscente, con il quale poter condivide- crescita di tutta la Comunità. re momenti belli e di crescita. Ci sarà spazio per momenti di ri essione legati al tema della pace Vi aspettiamo numerosi dal 18 al 21 gennaio 2018 per “costru- intesa come accoglienza dell’altro, come solidarietà tra popoli e ire” la Pace. interculturalità rivolti agli adulti, ma ci saranno anche occasioni Comunità di Nave - DICEMBRE 2017 11

[close]

p. 12

SERVIZI SOCIALI Raccolta alimentare Caritas Valle del Garza Anna Tagliola Q Consigliere uest’anno l’iniziativa della raccolta alimentare è stata condivisa da Caritas con le associazioni della Consulta Sociale del Comune di Nave. Abbiamo cercato di continuare a perseguire l’obiettivo di sensibilizzare i giovani in attività di volontariato. Così, Caritas ha avuto dei validi aiutanti in questa giornata; in particolare ringraziamo i ragazzi e i volontari della Coop. Futura, i ragazzi di prima media del catechismo di Cortine, del Teatro delle Misticanze, dell’associazione Viaggi e dintorni e della Ludoteca. La raccolta ha avuto un buon riscontro. L’attività di Caritas da sempre volge particolare attenzione alle persone più bisognose e la raccolta alimentare è solo una delle attività svolte dall’associazione. Lieti che questa collaborazione abbia funzionato, attendiamo nuove iniziative. InForma Lavoro: novità per le aziende L’informalavoro si pone l’obiettivo di o rire un punto di riferimento e un supporto quali cato alle persone in cerca di lavoro. E’ gestito da un operatore specializzato in percorsi di orientamento lavorativo e professionale. COSA FACCIAMO Diamo consigli su come attivarsi per cercare lavoro.Aiutiamo nella stesura del Curriculum Vitae e della lettera di motivazione per candidarsi ad un posto di lavoro. NOVITÀ L’Amministrazione comunale, consapevole dell’importanza del tema del lavoro ha voluto potenziare questo servizio. Tramite lo sportello informa lavoro si propone infatti l’obiettivo di favorire l’incontro tra domande e o erte di lavoro sul territorio di Nave. Il servizio è gratuito sia per i cittadini sia per le aziende. Le aziende che vorranno utilizzare il servizio potranno comunicare la loro o erta di lavoro direttamente alla mail dello Sportello Informalavoro. Le proposte di lavoro sono accessibili sul sito del Comune di Nave www.comune.nave.bs.it cliccando sul banner “informalavoro” Per info e appuntamenti telefonare il mercoledì dalle 14.00 alle 16.00 allo 030/2537429 – informalavoro@comune.nave.bs.it Giornata del volontariato Ringraziamo tutte le Associazioni e i ragazzi della Scuola Media G.Galilei che hanno partecipato alla Giornata del Volontariato del 23 Settembre scorso 12 Comunità di Nave - DICEMBRE 2017

[close]

p. 13

CITTADINANZA ATTIVA 25 Novembre GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE Giada Stefana Consigliera Fiaccolata e Inaugurazione Targa Il Comune di Nave anche quest’anno ha aderito alla accolata organizzata dalle pari opportunità della Comunità Montana della Valtrompia, che nel caso della bassa VT comprende i comuni di Nave, Caino, Concesio e Bovezzo e si è svolta proprio nel nostro Comune il 26 novembre. Un’ottima partecipazione, ci sono stati momenti importanti di ri essione. Oltre al discorso dei Sindaci, sono state lette Poesie e Testi molto signi cativi dai rappresentanti dei vari Comuni. Durante la Fiaccolata è stata inaugurata la Targa, dedicata alle donne vittime di violenza, installata su una panchina difronte all’entrata del Municipio, un gesto simbolico, ma molto importante per mantenere viva l’attenzione su questa tematica! Sono sinceramente molto orgogliosa di questo, perché credo fermamente che il 25 Novembre non possa essere e non debba diventare, una semplice ricorrenza, una liturgia senza signi cato in cui si commemorano le vittime, ma c’è bisogno che questa giornata diventi Simbolo di una battaglia Culturale, contro gli Stereotipi, la violenza e l‘indi erenza. Per questo ritengo che la Targa sulla quale compare la scritta: ”Il tuo silenzio fa male a tutte le donne, basta Violenza!” serva realmente ad unire nella solidarietà le donne che ancora non riescono a ribellarsi e la collettività, a nché nessuno si senta legittimato a voltarsi dall’altra parte. La violenza sulle donne è una scon tta per tutti e tutte! Ma se agiamo insieme, sostenendo questa lotta, con la consapevolezza che la violenza di genere e i femminicidi sono reali e non conoscono di erenza di classe, etnia, cultura e religione, possiamo contribuire a migliorare la nostra comunità. Comunità di Nave - DICEMBRE 2017 13

[close]

p. 14

CULTURA Mostra fotografica “NAVARTE” Roberta Paradisi Assessore Lo scorso ottobre si è tenuta nel nostro territorio la prima mostra fotogra ca “NAVARTE”, una rassegna in questo caso fotogra ca dove artisti locali e non hanno trovato nei negozi e attività commerciali di Nave uno spazio dove esporre le loro opere creando per una settimana delle piccole ma preziose gallerie d’arte. Ringraziamo per la disponibilità: “EmmaBi abbigliamento” che ha accolto gli scatti di Daniele Bua, il centro estetico “Liliana e Maura” che è diventata la galleria d’arte di Federica Alberti, il ristorante “Gustando” con le opere di Daniele Pezzoni, “Paolo Ronchi ori” che ha esposto le immagini del fotografo Massimo Loda ed in ne il ristorante “La casa nel bosco” che ha accolto i delicati scatti di Vera Bolpagni. Di seguito alcune immagini delle opere esposte, sicuramente il prossimo anno ci ritroveremo con questo appuntamento e tante altre artistiche novità. Simone Fenotti: una grande voce per la nostra Comunità Simone Fenotti 17 anni, studente musicale del Gambara, giovane tenore che ha stupito per le qualità canore in diversi appuntamenti musicali. Si resta allibiti che dalla gura esile di Simone, esca una voce così forte, intonata e stupenda. Giovane tenore dotato di talento, con la passione innata per la musica (orchestrale della Banda Santa Cecilia dove suona il clarinetto), si è già esibito giovanissimo con “La Donna Mobile” di Verdi, in occasione della Festa dell’ Opera di Brescia, in una gremita Piazza Vittoria. Rotta l’emozione ha partecipato a numerosi eventi musicali, una tappa importante Simone l’ha avuta lo scorso 24 settembre, in occasione della GimodiBike dove ha cantato l’inno nazionale passato in diretta su radio Brescia 7. Memorabile la sua voce nel Concerto d’inverno della Banda S.Cecilia e nel recente concerto per il 50^ dell’Avis nella Parrocchiale di Nave. Avremo modo di ascoltarlo il prossimo 5 gennaio 2018 al teatro S.Costanzo, in occasione del concerto d’inverno, quando duetterà con il graditissimo ospite, il soprano Marta Mari. Il suo sogno è quello di diventare un tenore professionista e di calcare i palcoscenici dei teatri più prestigiosi. Gli auguriamo traguardi importanti perché possa emulare i grandi tenori che lui ama, Placido Domingo in primis e per avvicinare all’arte del bel canto e l’opera, i nostri concittadini! 14 Comunità di Nave - DICEMBRE 2017

[close]

p. 15

CULTURA Giochi da tavolo in Biblioteca Progetto “Slot off life on” Negli ultimi anni le biblioteche pubbliche sono diventate quei luoghi dove le persone possono trovare liberamente e gratuitamente informazione, intrattenimen- to, piacevolezza, divertimento. In questa ottica anche i giochi possono stare tranquillamente in biblioteca. Giochi da tavolo, giochi di carte sono in sostanza informazioni, un’azione umana di raccontare storie coinvolgendo il giocatore. I giochi creano occasioni di alfabetizzazione, di socializzazione, di rispetto alle regole, di arricchimento culturale e anche di sviluppo di una sana competizione. “Tutti i giochi svolgono un ruolo importante per sviluppare le competenze fondamentali della vita. Essi chiedono ai giocatori di imparare e di seguire un assortimento Come riporta il sito dell’IGD (International Games Day) Italia, complesso di regole, di prendere decisioni strategiche e tattiche, E infatti, “il divertimento è anche un mezzo per esercitare il cervel- in misura crescente di collaborare con i compagni di gioco e in ge- lo, migliorare le competenze e far incontrare nuove persone in un nerale con tutte le altre persone. Gli stessi impegni che dobbiamo ambiente sicuro e piacevole, esaltando la connessione reciproca tra a rontare nello studio e nel lavoro”. (Jim Rettig. ALA President, 2008-2009). parte è proprio questa l’intima essenza del giocare!” Nel catalogo della RBBC (Rete Bibliotecaria Bresciana Cremo- Un’essenza che contribuisce alla formazione sociale e culturale nese) accanto ai libri e al materiale multimediale sono già pre- di ognuno di noi. senti 129 giochi in scatola, numero che sicuramente crescerà. Nel 2018, in collaborazione con il Sistema Bibliotecario della Gli utenti nelle biblioteche pubbliche possono studiare, legge- Valle Trompia partirà il progetto “Slot o life on”. Esso consiste re libri e giornali, navigare in internet, visionare lm, prende- in “eventi giochi” aperti a tutti che si organizzeranno per lo più re a prestito materiale multimediale (dvd, musica, audiolibri). negli spazzi della biblioteca. Quindi potrebbero tranquillamente anche giocare ad un gioco Date e orari degli incontri sono ancora in fase di de nizione e da tavolo. verranno successivamente pubblicizzati. Il restauro interno della Chiesa di San Marco Evangelista in Cortine Entrando in Chiesa adesso faccio fatica quasi a ricordarmi com’era prima. Sembra più grande, molto più luminosa, pulita. Certamente avendola a rescata in questo modo L’8 agosto il lavoro è concluso ma solo dopo il 23 si comincia a vedere la bel- porta a vederla così. lezza del lavoro fatto. Tolto Il lavoro è iniziato ancora nel novembre del 2016 con la strati- il ponteggio il 23 si passa gra a della Chiesa: un lavoro per veri care il colore o i colori alla pulitura e sistemazio- precedenti nella Chiesa e, soprattutto se vi era traccia di altri ne della Chiesa. Vengono a reschi (come già molti sanno nella Chiesa vi è un bellissimo poi posizionati i banchi, a resco del 1513). all’inizio di settembre ar- Ad aprile del 2017 la Soprintendenza da il benestare per l’inizio riva il confessionale, messe dei lavori, a ne maggio la decoratrice che già nel 2015 aveva le nuove porte, il quadro sistemato due angioletti all’altare della Madonna, pulisce e re- dell’”Ecce Homo” restau- staura il cielo, gli angeli nella Cappella dell’altare della Madonna. rato (era in sagrestia molto Concluse, con la solennità del Corpus Domini le varie feste il danneggiato!) posto sopra 19 giugno si inizia a montare l’impalcatura e nella settimana se- il confessionale … L’ 1 ot- guente iniziano i lavori di pulitura e ritinteggiatura della nostra tobre nella solenne conce- Chiesa. lebrazione presieduta da Chi ha lavorato ha saputo rendere bella la nostra Chiesa. La So- mons. Gianfranco Mascher, vicario generale della Diocesi, viene printendenza aveva chiesto di pulire e sistemare i due “cieli” so- benedetto il restauro. pra il presbiterio, di tenere le righe sulle colonne, il fregio sopra Mancano ancora le due statue lignee vicine alla Madonna: sono la porta d’ingresso e così è stato fatto. in restauro: verranno rimesse al loro posto per Natale. Mentre si stava lavorando in Chiesa sono stati restaurati anche Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno contribui- i banchi, preparate le due porte (del confessionale degli uomini to alla realizzazione del restauro della nostra Chiesa Parrocchiale. e quella del campanile), il confessionale. Il lampadario in legno Chi entra nella nostra Chiesa è aiutato nella preghiera da questa che era in sagrestia è stato restaurato e messo sopra il nuovo con- luminosità e dalla musica classica che sempre può ascoltare. fessionale. Don Ezio Comunità di Nave - DICEMBRE 2017 15

[close]

Comments

no comments yet