Boxmarche dicembre 2017

 

Embed or link this publication

Description

Chi apre la porta di una scuola apre il futuro di tutti

Popular Pages


p. 1

Periodico bimestrale di Box Marche S.p.A. via S. Vincenzo, 67 - 60013 Corinaldo (AN) www.boxmarche.it - info@boxmarche.it tel. 071 797891 - fax 071 7978950 Aut. del Tribunale di Ancona n. 11 del 24.03.2005 Periodico bimestrale Direttore Responsabile: Eros Gregorini Sede: via San Vincenzo, 67 - 60013 Corinaldo (AN) Hanno collaborato a questo numero: Associazione Don Bosco 3A, Cristiano Boggi, Giuliano De Minicis, Tonino Dominici, Alessandro Gentilucci, Oscar della Stampa, i Ragazzi della Scuola di Pieve Torina. Progetto grafico dmpconcept Stampa Flamini srl Osimo (AN) SUCCISA VIRESCIT Recisa alla base, torna a ricrescere. 57 adCpihuri neaapilrsfecutulauorplaoordti atutti Sono trascorsi soli dodici mesi dall’inizio della raccolta fondi per la costruzione della nuova scuola di Pieve Torina che ha coinvolto numerosissimi privati, associazioni, enti e aziende di ogni parte d’Italia e dall’estero, in un grande progetto diffuso di solidarietà attiva. Per tutti noi è stato un anno di grande fermento, di alterne emozioni, di entusiasmi, smarrimenti e di passione autentica. Abbiamo vissuto questa esperienza con grande intensità e partecipazione, sentendoci parte della comunità, coinvolti in prima persona, condividendo gli stati d’animo e le aspettative dei ragazzi e delle famiglie del paese, conoscendone e apprezzandone la grande umanità, orgoglio e attaccamento alle proprie radici. È con questi sentimenti che, come loro, abbiamo trepidato nell’attesa di questo momento. Finalmente oggi si inaugura la nuova struttura scolastica con immensa emozione e soddisfazione. Questa è l’unica scuola ‘definitiva’ realizzata fino ad oggi nelle Marche, senza fondi pubblici, ma con il solo contributo di privati che, con disinteressato spirito di solidarietà, si sono prodigati per realizzare un sogno intorno al quale può ricrescere la comunità colpita dal sisma. Un’opera fortemente voluta dal sindaco Alessandro Gentilucci per la rinascita di Pieve Torina, che parte dai giovani, dalla formazione, dalla cultura e dalla bellezza, ritenuti pilastri fondamentali per tornare finalmente a vivere con serenità il presente e guardare con fiducia il futuro. Boxmarche, insieme agli amici di sempre, Paradisi, Dmpconcept, ‘Accademia della Tacchinella’ e CDS Marche Sud onlus, è stata uno dei motori che ha dato vita al progetto di solidarietà ‘Succisa Virescit’, cui hanno generosamente partecipato innumerevoli altre persone, aziende, gruppi, associazioni e comuni, condividendo una responsabilità sociale attiva per rispondere concretamente ad una emergenza del territorio. A questa diffusa aggregazione nata dal basso e cresciuta straordinariamente in modo virale, hanno offerto il loro prezioso sostegno grandi realtà come Famiglia Bezos, Enel Cuore onlus, Auser, Fondazione Teatro alla Scala, Diego e Monica Piacentini, Confederazione Nazionale Misericordie d’Italia e lo stesso comune di Pieve Torina (cui sono confluite donazioni di privati, raccolte anche da altre amministrazioni). Grazie a questo grande movimento di solidarietà autentica si è potuto così raccogliere un fondo di oltre un milione e cinquecentomila euro. Questo ha permesso di realizzare quello che all’inizio sembrava un sogno impossibile, la costruzione dell’imponente struttura che si sviluppa su oltre 1280 mq., il cui progetto architettonico è stato donato dal ‘Gruppo Succisa Virescit’ con il generoso contributo di un importante studio di professionisti locali. Il nuovo plesso scolastico è costituito da una struttura innovativa, ecosostenibile, sicura (in classe d’uso 4) che si articola su due piani, in cui sono distribuite otto aule per la Primaria e Secondaria di primo grado, due spazi interdisciplinari, un ambiente multifunzionale per attività teatrali e gli uffici della direzione dell’Istituto Comprensivo ‘Mons. Paoletti’. Tutte le classi sono state completate con nuovi arredi e dotazioni multimediali. L’inaugurazione è una grande festa per i ragazzi, gli insegnanti, le famiglie di Pieve Torina e per tutti i donatori che possono finalmente condividere un così importante e gioioso momento della vita di questo paese che sta tenacemente cercando di ritrovare una meritata ‘normalità’. Un grazie di cuore al giornalista Paolo Notari, ai rappresentanti delle istituzioni intervenuti, ai giovani studenti di scuole che hanno sostenuto il progetto, provenienti dalle Marche e da altre regioni, ai musicisti di Marche Music College, colonna sonora dell’evento e ad Andrea Mei, campione mondiale di ‘stone balancing’, che con le macerie di abitazioni abbattute, ha magicamente costruito un singolare presepio per significare la ‘ricerca di un nuovo equilibrio’. La nostra infinita e commossa riconoscenza va a quanti ci hanno regalato fiducia e sostegno concreto con grande umanità e spirito di solidarietà, permettendo di realizzare insieme un progetto che ha costruito non solo un edificio per i ragazzi di Pieve Torina, ma un raro esempio di buona volontà collettiva e di coesione, capace di innalzare un ponte verso il futuro di tutti. Giuliano De Minicis e Cristiano Boggi DICEMBRE2017

[close]

p. 2

GRA PER AVERE GENEROSAMENTE CONTRIBUITO AL PROGETTO ‘SUC Cuore Onlus Fondazione TEATRO alla SCALA A. De Robertis Figli S.p.a. l Academy S.r.l. l Albanostra con Premio Carlo Stoppani l Alinghi Srl l Anotoniella Massimo l An Track and Trail l Associazione Centro di Solidarietà Marche Sud l Ass. Civile Casa del Popolo Arci l Associazione Italiana Ind Emergenza l Autotrasporti Simonetti Antonio l Avis Comunale di Castelleone di Suasa l Arch. Badiali Elisa l Balducci Barbara Giovanni Marco l Bottini Elisa l Brondo Luigina l Bucci Autolinee l Campus Giovanni Corrado l Cantori Simone l Carafoli Dom l Ciceroni Fabio l Cipolla Maria - Salciccia Gabriele l Cipollone Antonella l Circolo A.c.l.i. Madonna del Piano l Club Scherm l Comune di Mondolfo l Comune di Pieve Torina l Comune di Senigallia l Coppari Srl l Coro del ‘62 e dintorni l Cosmogr Stellato) l Diambra Alberto e Baciardi Anna Maria l Di Berardino Mario e Di Marco Franca l Di Ciuccio Giuseppe l Di Liberto A e Bisceglia Luigia l Elisei Armando e Serenellini Mercedes l Ethica l Exena Srl l Events Srl l Ferrario Laura l Fisio 2.0 Srl l Fon Renate l Frontoni Emanuele l Gabbarrini Giuliano e Belardinelli Robert l Gabriele Gr Ber-H Rsting l Giovannini Alessio l Gold e Litografica di Filippo Fornaroli l Lombardi Martino l Luciani Luciana e Crescentini Angelo l Magi Galluzzi Lorenzo l Marche M Milan Teresa l Minelli Anna Maria e Gregorini Eros l Minelli Tiziana l Mito Srl l Morico Annunziata e Venturini Antonio l Mor Claudio l Paradisi Srl l Parrocchia di S. Vito l Patti Daniel l Geom. Perticaroli Patrick l Arch. Petrini Nazzareno l Piccinini Pao Jolanda l Rocchetti Giovanni l Ing. Rossini Elisa l Rota Candiani Federico l Rota Candiani Francesca l Rotary Club La Spezia l l Scuola Borgoncini Duca (IC) l Scuola Media S.Maria alle Fornaci (IB, IIB, IIIB) l Arch. Serretti Anna l SIFIM l Sige Spa l Ing and Partners l Tecnocarta Sas di Tedeschi l Tesei Alessandra l Tesei Giovanni l Tittarelli Giulio l Tittarelli Marcello e Moayed B e Pontarollo Matteo l Zannini Spa l La Gente di Boxmarche l Antonietti Lucia, Bacchiocchi Elisa, Baldassarri Maria, Barbador Costantini Denise, Emili Maria Luisa, Giovanetti Andrea, Giuliani Luca, Granini Emiliano, Guerra Alessandro, Luzi Livio, Luzi Luca Pasqualini Giuseppe, Perini Davide, Petrolati Paolo, Pierfederici Marco, Pierfederici Michele, Pierluca Michele, Rocchetti Roberto, Roberto, Solfanelli Stefano, Tarsi Loretta, Tarsi Stefano, Tonelli Alessio, Torregiani Sonia, Ubertini Giorgio, Uguccioni Alessia, V Bertini Riccardo, Bravi Andrea, Brega M.Paola, Cacciamani Leda, Casci Ceccacci Matteo, Castelli Augusto, Cingolani Marco, Mancinelli Mario, Manfredi Luca, Massaccesi Lucilla, Mondavi Mirella, Montecchiani Manuela, Moretti Mirko, Moretti Roberta Spaccia Pamela, Tilio Nico, Togni Paolo, Togni Dorella, Verdolini Rom Fin dai primi giorni dopo il terremoto, quando ancora l’emergenza incombeva sul nostro paese colpito in modo durissimo, ho pensato che il rischio più grande per Pieve Torina fosse che questa comunità perdesse le proprie radici. Un patrimonio umano, culturale e tradizionale dal valore inestimabile rischiava seriamente di andare disperso per sempre. Per questo, pur critiche e perplessità della gente, mi sono imposto di dare priorità alla ricostruzione della scuola. Perché i giovani sono il nucleo di qualunque aggregazione sociale, senza il quale non c’è futuro possibile. Ci abbiamo creduto tutti fino in fondo e quello che pareva un sogno irrealizzabile è finalmente una realtà concreta. Pieve Torina, con la sua gente forte e orgogliosa insieme ai tanti preziosi amici che ci hanno accompagnarci in questo cammino irto di ostacoli, è stata il centro di una grande operazione di solidarietà concreta e diffusa che ha coinvolto la generosità di tanta gente di ogni parte d’Italia e dall’estero. Il risultato è oggi sotto gli occhi commossi di tutti: una struttura scolastica definitiva, bella e sicura, simbolo emblematico di rinascita, di un futuro ILLa nMuoUvaSSEcuOolaDPErimLaLriEa eCPOrimSaEr

[close]

p. 3

DICEMBRE2017 AZIE CCISA VIRESCIT. UNA SCUOLA PER I RAGAZZI DI PIEVE TORINA’ nteo Sas di Marcello Tittarelli & C. Artigiana Fustelle Srl l Arcidiocesi An Osimo Cardinale Menichelli Edoardo l A.s.d. Bobbio dustrie Grafiche e Cartotecniche GIFASP l Ass. Piccole Briciole Onlus l Associazione Pozzo della Polenta l Associazione Radio a l Banca di Credito Coop. di Corinaldo l B+B International Srl l Bella Carla l Bianchini Giorgio l Box Marche S.p.a. l Borroni mizia l Carnj Società Coop. Agricola l Cartularia S.p.a. l Cerasa Stefano l Centro di Lettura Globeglotter l Ing. Cerolini Simona ma Montignano Marzocca Senigallia l Coccioni Luisa e Coccioni Luigi l Comune di Maiolati Spontini E.T. Energia e Territorio rafica Albertini Spa l Costantino Maria Serena l De Minicis Giuliano l De Persis Claudia e Atturi Fabio (Scuola Infanzia Cielo Angelo l Di Pietrantonio Antonella l Dominici Nicola l Dominici Raffaela l Dominici Tonino l Dmpconcept l Duranti Massimo ndazione Beppe Lungo Onlus Forlani Andrea (Omt Tartarini Gruppo Emerson) l Fondazione Teatro Alla Scala l Fritsch Albert e Silver S.r.l. l Guerri Anna Maria l Herr Tittarelli l Ilf Dubai l Iom Jesi e Vallesina Onlus l Iron Max Sas di Alberto Trevisan l La Music College l Mariani Massimo l Massera Edoardo l Mazzaferri Maria Luisa l Mayr Melnhof Italia Srl l Michelotti Simona l roni Ercole l Nardo Marco l Ombrosi Stefano e Sbergamini Tiziana l Ondulati Santerno S.p.a. l Palladio Group Spa l Paolinelli olo l Ing. Piersimoni Marco l Placidi Valerio l Polisportiva Lorella l Pubblica Assistenza Mejlogu l Regni Rossella l Ristorante l Rotary Club Tolone l Sabbatini Maria Luisa l Saccinto Michele l Saccinto Nicola l Saccinto Vittorio l Samofin l Savino Rosa g. Silvi Marco l Sititalia S.p.a. l Ing. Solustri Raffaele l Somipress Srl l Soncini Angelo l Storchi Fabio l Studio Petrini Solustri Baharlou Tab l Torino Rodriguez Ernesto l TL Sas di Bruni Luisa Mirella e Pieroni l Vis Industrie Alimentari Spa l Zanardi Anna ri Andrea, Bartolini Daniele, Bartolini Michele, Biagini Elisa, Biagini Michela, Bischi Michele, Bragina Giovanna, Cecchini Enrico, a, Mandolini Francesco, Mantoni Giordano, Maori Monica, Martino Nicola, Minelli Anna Maria, Nanu Marcella, Oroni Giorgio, , Rosci Andrea, Rossetti Laura, Rotatori Giovanni, Rugini Gianfranco, Saccinto Sergio, Sagrati Eleonora, Sartarelli Donatella, Seri Venanzi Andrea, Venanzi Manuela, Vici Simonetta l La Gente di Paradisi l Aiana A. Alberto, Badiali Simone, Baglioni Martino, Cucchi Alberto, Ferranti Alessandro, Gasparini Stefano, Gerundini Michele, Golemi Gilbert, Ledesma Lendy, Luchetta Laura, a, Odige Stanley N., Paradisi Laura, Pennacchietti Mirco, Piccinoni Sergio, Piersantelli Andrea, Pucci Giacomo, Santoni Simone, mina, Verdolino Sonia, Guerri Monia, Giaccani Letizia, Cardiali Romina che è già cominciato. Uno straordinario risultato che dimostra che cuore, ragione, volontà, determinazione e l’abbraccio forte e sincero di tante persone, sono capaci di imprese impensabili. Per questo voglio ringraziare, una per una, tutte le persone straordinarie cha hanno scelto, con spirito disinteressato e vicinanza autentica, di sostenerci nella realizzazione di questo progetto intorno al quale la comunità di Pieve Torina torna a ricrescere. Alessandro Gentilucci Sindaco di Pieve Torina Dopo un anno passato di continui terremoti ci si deve rialzare anche se è difficile. I nostri visi tristi quando hanno buttato giù la vecchia scuola, sono diventati felici nel momento in cui abbiamo saputo che, grazie alle generose donazioni e al sindaco, avremo una scuola nuova, spaziosa, con una grande biblioteca, super attrezzata, super tecnologica, insonorizzata, per la felicità delle maestre... è proprio vero che dalle brutte esperienze possono venire anche splendide opportunità! I ragazzi della Scuola di Pieve Torina EriaCdiHSeEcoNndOo NGraCdoOPNievOe SToCriOna

[close]

p. 4

1s6abdaicteombre forNext Per suggerimenti, idee, interventi scrivere a: m.bischi@boxmarche.it Informativa breve ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003. Per inviarVi Next la BoxMarche, dispone del vostro nome, indirizzo, eventuale ruolo aziendale. I Vostri dati sono trattati con procedure idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. L’invio rivista avviene tramite FLAMINI TIPO-LITO di Ancona. Nel caso in cui non vogliate più ricevere la rivista siete pregati di comunicarlo alla Box Marche S.p.A. L’informativa completa si trova sul sito www.boxmarche.it o rivolgendosi alla Box Marche S.p.A e-mail:info@boxmarche.it, tel.071797891. aSefaravtoaredidseolll’iOdapreireatzàiodni eBoMxamtoarGcrhoesso Il movimento Operazione Mato Grosso (OMG), è nato 50 anni fa per aiutare un missionario salesiano che operava appunto nella regione del Mato Grosso e poi è cresciuto allargando l’intervento ad altre zone del Brasile, Perù, Bolivia e Ecuador, formando in Italia gruppi di giovani e adulti che sostengono direttamente le opere attraverso il lavoro e molte iniziative di aiuto e solidarietà. Attualmente ci sono circa 400 persone in missione e alcune centinaia di gruppi in Italia. Tra le varie attività della missione c’è l’assistenza sanitaria, soprattutto dove lo stato locale non arriva, per scarsità di mezzi, per distanza o per discriminazione nei connella realizzazione di un piccolo ospedale in un paese della Sierra centrale. In Onlus, che può contare su circa 200 soci tutti provenienti dall’OMG. Questa generale di rapporto con le istituzioni, dato che un movimento spontaneo spesL’Associazione ha lo scopo primario di effettuare opere di carità e beneficenza propri associati e sostenere le spedizioni in America Latina del movimento particolare: Educare i giovani alla scoperta dei veri valori umani attraverin essi un impegno di presenza e di collaborazione per la soluzione bisognose dell’America Latina. Sostenere le attività di beneficenza, menti e invio di materiali, generi alimentari, medicinali e vestiario, dell’Associazione che si recano per periodi più o meno lunghi nellavoro delle popolazioni povere di paesi in via di sviluppo, promuoattività artigianali, quali ad esempio: mobili d’arredamento e arte tutela dell’ambiente promuovendo e partecipando ad iniziative miprivati e aziende autorizzate operanti nella gestione differenziata riciclabili e partecipare alla gestione d’isole ecologiche e centri di fronti delle popolazioni indigene. In Ecuador questa attività si è concretizzata Italia il punto di riferimento per il movimento è l’Associazione Don Bosco 3A associazione coadiuva il movimento per tutte le questioni fiscali, bancarie e in so ha difficoltà a essere riconosciuto come interlocutore in ambiti “ufficiali”. promuovendo attività di volontariato in modo spontaneo e gratuito tramite i denominato Operazione Mato Grosso (OMG) di cui condivide le finalità, in so esperienze di vita caratterizzate da impegni sociali e far maturare dei problemi dei paesi in via di sviluppo, in particolare delle zone più caritative e di sviluppo, sia religiose che laiche, attraverso finanziaavvalendosi anche dell’opera di volontari formatisi nelle attività le missioni del movimento. Favorire l’inserimento nel campo del vendo la diffusione in paesi industrializzati dei prodotti delle loro sacra, tessuti e maglioni e altri prodotti artigianali. Incentivare la rate allo scopo, anche attraverso collaborazioni con Enti Pubblici, dei rifiuti. Promuovere ed organizzare proprie raccolte di materiali raccolta differenziata. Associazione Don Bosco 3A pdLireuemnstopigtreiivomaszoioioni “La bellezza del lavoro e delle persone salverà il mondo” recita uno degli ultimi post sul profilo Facebook di Tonino Dominici, patron di Boxmarche, azienda cartotecnica di eccellenza di Corinaldo, nello stupendo entroterra anconetano. Sapientemente inserita nel contesto dei dolci pendii di colline pettinate da vigneti e girasoli, Tonino ha costruito la sua impresa mettendo al centro l’essere umano ed il ruolo sociale dell’impresa. I 13 anni di pubblicazione del “Bilancio Sociale”, evoluto nel 2016 nel “Living Company Report”, ne sono l’evidenza formale, ma solo conoscendo Tonino e la sua gente, e visitando la loro azienda, è possibile percepire quanto sia radicata la convinzione espressa nel post in apertura. Quest’anno però la responsabilità sociale di Boxmarche ha superato ogni aspettativa: Dominici con due colleghi imprenditori del territorio, sulla base delle necessità indicate dal giovane Sindaco di Pieve Torina, Alessandro Gentilucci, hanno sostenuto il progetto “Succisa Virescit. Una scuola per i ragazzi di Pieve Torina”, quale segno di umana vicinanza e concreta partecipazione alla comunità di questo piccolo paese delle Marche che, con il 93% degli edifici inagibili (incluse tutte le infrastrutture scolastiche), è fra i più duramente colpiti dai recenti e drammatici eventi sismici. Ogni ulteriore commento è superfluo. Oscar della Stampa BBOeOSsCXtAMGRrAeDeRnECeLHLCEASRSPTrAinMtePr A 2017 di BoxmlaEaGrSceNEhnA2eRt0eTEB1ANU8OLOEN

[close]

Comments

no comments yet