Liceo Cecioni

 

Embed or link this publication

Description

Guida alle elezioni semplificate 2017 2018

Popular Pages


p. 1

GUIDA SINTETICA ALLE ELEZIONI DEGLI ORGANI COLLEGIALI DI ISTITUTO dell’a.s. 2017-2018 Guida a cura della Prof.ssa Cecilia Paladini.

[close]

p. 2

a.s. 2017-2018: ELEZIONI “SEMPLIFICATE” Quest’anno, nel nostro Liceo si svolgeranno le elezioni cosiddette semplificate, che non riguardano cioè tutte le componenti degli organismi eleggibili, ma soltanto quelle con carica annuale ovvero: 1. I rappresentanti di classe degli studenti (2 per classe); 2. i membri del Consiglio di Istituto componente studenti (4 per il nostro Istituto); 3. rappresentanti di classe dei genitori (2 per classe): e i seguenti organismi biennali, in cui i rappresentanti sono decaduti e si procede perciò a elezioni suppletive: 4. i membri della Consulta Provinciale componente studenti (2 ogni Istituto indipendentemente dal numero di iscritti); 5. due studenti che saranno i “grandi elettori” del Parlamento degli Studenti della Regione Toscana. LE NORME • Artt. 30-35 del D.L.vo 297/94; • OO.MM. 215/91, 267/95, 293/96, 277/98. Il Ministero, inoltre, emette annualmente la circolare con la quale dà disposizioni in materia. Liceo Statale “F. Cecioni” 2

[close]

p. 3

LE DATE Anche quest’anno le elezioni “semplificate” devono essere fissate dal Dirigente Scolastico entro il 31 ottobre. • Le elezioni delle componenti degli studenti sono indette per sabato 28 ottobre (penultima e ultima ora di lezione della classe). • Le elezioni dei rappresentanti dei genitori nei consigli di classe sono indette per mercoledì 25 ottobre in orario pomeridiano (16.30-19.00). ELEZIONE delle COMPONENTI STUDENTI SVOLGIMENTO • Alla penultima ora di lezione mattutina di ogni classe del giorno sabato 28 ottobre verrà svolta in ogni classe un’assemblea coordinata dal docente in servizio (che ritira preventivamente il materiale elettorale in Vicepresidenza), che svolgerà una breve relazione introduttiva in merito alla composizione, alla funzione ed alle competenze del 1 - Consiglio di classe, del 2 - Consiglio d’Istituto, della 3 - Consulta provinciale e del 4 - Parlamento Regionale degli studenti, ricordando le modalità delle votazioni. • Successivamente tre studenti (un Presidente e due Scrutatori) costituiranno il seggio elettorale. Il Presidente, riscontrato il materiale elettorale, dopo che le schede saranno state vidimate da uno scrutatore con la propria firma, dichiarerà aperto il seggio ed ammetterà gli elettori a votare, garantendo la segretezza del voto. • Finite le votazioni, i componenti del seggio elettorale (sotto la guida del docente che provvederà al controllo dei dati) faranno lo spoglio dei voti, registrandone l’esito sulle apposite tabelle e verbali. • I tre componenti del seggio, finite le votazioni, si recheranno quindi in Vicepresidenza per depositare tutto il materiale utilizzato. Liceo Statale “F. Cecioni” 3

[close]

p. 4

ELEZIONE delle COMPONENTI STUDENTI RAPPRESENTANTI di CLASSE • Tutti gli alunni della classe sono candidati. Ciascun elettore esprime una sola preferenza, scrivendo a penna sulla scheda nome e cognome di uno studente della classe. • Ultimate le operazioni di votazione si procede allo spoglio dei voti alla presenza dell’intera classe e del docente in servizio. • Ultimato il conteggio dei voti il seggio elettorale riporta i dati sui relativi verbali. • I rappresentanti da eleggere sono due. Nell’ipotesi in cui due o più alunni riportino, ai fini della proclamazione degli eletti nei Consigli di Classe, lo stesso numero di voti, si procede alla proclamazione per sorteggio. Le funzioni dei rappresentanti di classe I due rappresentanti di classe sono i referenti e i portavoce di questioni e problemi di carattere generale presso il Consiglio di Classe, partecipando alle riunioni plenarie (cioè aperte a genitori e alunni) di questo. Dovrebbero agire insieme ai docenti e ai genitori per favorire un clima di collaborazione e dialogo costruttivo e l’attuazione degli obiettivi previsti. Liceo Statale “F. Cecioni” 4

[close]

p. 5

RAPPRESENTANTI del CONSIGLIO di ISTITUTO e della CONSULTA PROVINCIALE • Tutti gli studenti della scuola, indipendentemente dalla loro età, partecipano all’elettorato attivo e passivo. • Il numero dei rappresentanti da eleggere è pari a quattro per il Consiglio d’Istituto e a due per la Consulta Provinciale. Le schede sono prestampate e contengono già le liste con i nominativi dei candidati. Il voto di lista si esprime apponendo una croce sulla lista prescelta. • Si possono esprimere due preferenze per il Consiglio d’Istituto ed una preferenza per la Consulta Provinciale, mettendo una croce sul nome dei candidati prescelti. N.B. la scelta di due candidati di liste diverse porterà all’annullamento della scheda. • Le liste presentate saranno affisse all'Albo e si consiglia di prenderne visione. ELEZIONE delle COMPONENTI STUDENTI LE LISTE • Le elezioni dei rappresentanti degli studenti nel Consiglio di Istituto e nella Consulta Provinciale avvengono con il sistema proporzionale sulla base di LISTE di candidati contrapposte. • Le liste dei candidati devono essere presentate da uno dei firmatari di ciascuna lista, alla segreteria didattica, dalle ore 9.00 del 20° giorno e non oltre le ore 12.00 del 15° giorno antecedenti le votazioni (dall’8 ottobre al 13 ottobre 2017). • Ogni LISTA, può comprendere al massimo il doppio dei candidati da eleggere cioè fino a 8 studenti per il Consiglio di Istituto e fino a 4 studenti per la Consulta Provinciale. Liceo Statale “F. Cecioni” 5

[close]

p. 6

• I CANDIDATI debbono essere elencati con l'indicazione del cognome, del nome, del luogo e della data di nascita ed essere indicati da un numero progressivo. • La lista dovrà essere sottoscritta da almeno 20 firmatari (presentatori della lista). • Ciascuna LISTA dovrà essere contraddistinta da un MOTTO indicato dai presentatori, e deve essere presentata, a pena di esclusione, entro i termini sopra indicati, da uno dei presentatori (generalmente il primo della lista). • Nessuno può essere candidato o presentatore di lista di più di una lista. • Il candidato non può essere presentatore di lista. • Nessun candidato può essere incluso in più liste della medesima componente. • Nessun componente della Commissione Elettorale può essere candidato di alcuna lista. • Le liste debbono essere corredate della dichiarazione di accettazione della candidatura da parte dei candidati che debbono, tra l'altro, dichiarare che non fanno parte né intendono fare parte di altre liste della medesima componente • Le liste saranno censite e individuate, a cura della Commissione Elettorale, con un numero romano progressivo, riflettente l'ordine di presentazione alla Commissione stessa. • La regolarità della lista è soggetta al controllo della Commissione Elettorale. • Successivamente alla presentazione delle liste, non è consentita la rinuncia alla candidatura, è consentita, invece, la facoltà dell’eletto di rinunciare alla nomina. L’autentificazione delle firme dei presentatori e dei candidati accettanti è effettuata sia mediante i certificati di autenticazione, in carta libera, da allegare alle liste medesime, sia mediante autenticazione apposta sulle liste stesse da parte del D.S. Nel certificato predetto debbono essere indicati: il cognome, il nome, il luogo e la data di nascita, nonché gli estremi del documento di riconoscimento. In luogo del documento fa fede l'attestazione Liceo Statale “F. Cecioni” 6

[close]

p. 7

della conoscenza personale da parte del funzionario che effettua l'autenticazione. • Le liste regolarmente compilate saranno pubblicate all’albo il giorno 13 ottobre dopo le ore 12.00. Le funzioni dei rappresentanti degli studenti nel Consiglio di Istituto Partecipano alle riunioni del Consiglio di Istituto e prendono parte alle decisioni di questo. Le attribuzioni del CdI sono regolate dall’art. 10 dell’OM 297, 16 aprile 1994. Indicono e gestiscono le assemblee di istituto. Le funzioni dei rappresentanti degli studenti nella Consulta Provinciale La Consulta Provinciale ha, tra i suoi compiti, quello di favorire il confronto tra gli studenti della scuola secondaria, di formulare proposte di interesse comune a tutti gli istituti, di rapportarsi con il mondo del lavoro, di progettare e realizzare attività di carattere innovativo. · Liceo Statale “F. Cecioni” 7

[close]

p. 8

ELEZIONE DELLE COMPONENTI STUDENTI IL PARLAMENTO degli STUDENTI della REGIONE TOSCANA L’elezione del PRST avviene attraverso un meccanismo elettorale suddiviso in due fasi: la prima fase è costituita dalle elezioni di primo livello, in cui gli studenti di tutte le classi di ogni istituto eleggono due rappresentanti dell’Istituto, di norma un ragazzo e una ragazza in modo da favorire la parità tra uomini e donne, che parteciperanno alla seconda fase in qualità di grandi elettori; la seconda fase è costituita dalle elezioni di secondo livello su base provinciale, nelle quali sono eletti, tra i grandi elettori, i componenti del PRST. Le liste devono contenere fino ad un massimo di quattro candidati e si può esprimere una preferenza. ATTENZIONE: Sono eleggibili in primo livello gli studenti che frequentano il triennio finale. Le funzioni del Parlamento degli Studenti della Toscana “Il Parlamento persegue le seguenti finalità: promuove la partecipazione dei giovani all’attività istituzionale e amministrativa del Consiglio regionale della Toscana, come strumento di formazione alle regole del confronto democratico; promuove ed elabora progetti di cittadinanza attiva, da realizzare anche in collaborazione con analoghi organismi istituiti in altre realtà territoriali; promuove rapporti di collaborazione con le istituzioni scolastiche del territorio e altri soggetti istituzionali al fine di valorizzare e sostenere politiche di sviluppo dei valori della cittadinanza attiva e il valore della rappresentanza giovanile e studentesca; diffonde la conoscenza delle sue attività attraverso appositi canali di comunicazione e incontri periodici con gli istituti di istruzione secondaria superiore di provenienza”. www.consiglio.regione.toscana.it/oi/default?idc=62 Liceo Statale “F. Cecioni” 8

[close]

p. 9

ELEZIONE DELLA COMPONENTE GENITORI dei CONSIGLI di CLASSE Le elezioni saranno precedute da un’assemblea dei genitori presieduta dal coordinatore di classe che illustrerà brevemente le modalità delle elezioni. • L’assemblea avrà inizio alle ore 16.30. • Alle ore 17.00 con l’insediamento del seggio elettorale, costituito da tre genitori, avrà termine l’assemblea dei genitori e inizieranno le operazioni di voto. • Alle ore 19.00 i seggi si chiuderanno e, terminate le operazioni di scrutinio, il materiale verrà consegnato alla Commissione elettorale in Vicepresidenza. • Se i genitori sono in numero esiguo sarà possibile associarsi ad un’altra classe per la formazione del seggio. • Sono eleggibili due rappresentanti (riportando sulla scheda nome e cognome); ogni elettore esprime una sola preferenza. Nell’ipotesi in cui due o più genitori riportino, ai fini della proclamazione degli eletti nei Consigli di Classe, lo stesso numero di voti, si procede alla proclamazione per sorteggio. Le funzioni dei rappresentanti di classe dei genitori Sono gli intermediari tra il CdC ed i genitori e i portavoce di eventuali problemi e proposte. Partecipano alle riunioni plenarie (cioè aperte a genitori e alunni) del Consiglio di Classe. Liceo Statale “F. Cecioni” 9

[close]

p. 10

LA COMMISSIONE ELETTORALE Anna GAGGIOLI (docente) Valeria TOGNOTTI (genitore) Pasqualina DE FUSCO (ATA) Chiara SCHIANO LOMORIELLO (alunna) Liceo Statale “F. Cecioni” 10

[close]

Comments

no comments yet