Systema Bollettino Economico della Camera di Commercio I.A.A. di Ravenna - n.2 agosto 2017

 

Embed or link this publication

Description

Systema Bollettino Economico della Camera di Commercio I.A.A. di Ravenna - n.2 agosto 2017

Popular Pages


p. 1

Anno LXXII > n. 2 > Agosto 17 > Quadrimestrale Nuovi strumenti per rilanciare il sistema turistico CAattmiveirtaàle GIORNATA DELL'ECONOMIA 15ª EDIZIONE PROGETTI CAMERALI PER MODERNIZZARE IL PAESE PORTO, LA SAPIR COMPIE 60 ANNI IMPRENDITORIA FEMMINILE, A RAVENNA UN IMPORTANTE MEETING

[close]

p. 2



[close]

p. 3

puoi trovare Systema on line su www.ra.camcom.gov.it. 2R29Oa-v03eM1n1nmCa7arzo Anno LXXII > n. 1 > MArzo 17 > QuAdrIMestrALe CAAtmtiveritAàle PIENLROTEGCGIOSRMTAIPTCAEATERE EDNPIPARUOOTRSITPCOEA,TDATINAVAELISI SIUNWLVELELESFPTAIERRREESAOZNIEENDALE: LWASETCAEURKL:TTAUUCPRCAERUDER'SIOMCPPEERREESA sul sito puoi trovare, inoltre, tutto quello che vuoi sapere su: • spid, firma digitale, carta nazionale dei servizi (C.N.S.), • registro alternanza scuola-lavoro • arbitrato e mediazione Periodico quadrimestrale della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Ravenna  Anno LXXII numero 2/agosto 2017 Reg.Tribunale di Ravenna Decreto n. 418 del 21/05/1960 Direttore Natalino Gigante Presidente Camera di Commercio di Ravenna Direttore responsabile Paola Morigi Gruppo redazionale Cinzia Bolognesi, Roberto Finetto, Maria Elisabetta Ghiselli, Fabiola Licastro, Laura Lizzani, Giovanni Casadei Monti, Paola Morigi, Barbara Naldini, Maria Cristina Venturelli, Danilo Zoli Segreteria di redazione Alessandra Del Sordo Tel. 0544 481489 Fax 0544 481500 alessandra.del sordo@ra.camcom.it Foto Archivio Camera di Commercio di Ravenna Coordinamento editoriale e impaginazione Mistral Comunicazione Globale sas di Venturelli M. Vittoria e C. Progetto grafico Tuttifrutti - Ravenna Pubblicità P.zza Bernini 6 - Ravenna Tel. 0544 511311 Fax 0544 511555 info@publimediaitalia.com www.publimediaitalia.com Iscrizione R.O.C. 3083 Direzione e amministrazione Viale Farini, 14 - 48121 Ravenna Tel. 0544 481311 Fax 0544 481500 c.p. 370 www.ra.camcom.gov.it.

[close]

p. 4

Agenzia specializzata in servizi di: ASSISTENZA/SECURITY IN FIERE EVENTI e MANIFESTAZIONI SPETTACOLI - FESTE PRIVATE CERIMONIE CONTROLLO AREE RISERVATE PARCHEGGI PORTIERATO - RECEPTION C.S.S. Campana srl Via Isaac Newton, 30 – Ravenna Tel e fax 0544 472246 Cell. 391 3947205 css@campanasicurezza.com

[close]

p. 5

Agosto 2017 > sommario < >7< >8< > 11< > 15 < > 17 < > 22 < > 24 < > 25 < ti > 46 < > 47 < > 49 < > 53 < > 54 < > 57 < Editoriale Parte la riforma delle Camere di commercio di Natalino Gigante Sistema Camerale Sistema camerale, progetti di sviluppo e modernizzazione di Barbara Naldini Commercio Abusivismo e contraffazione: come affrontarli di Nazzareno De Franco Formazione Alternanza scuola-lavoro, prime esperienze e novità di Roberta Drei e Cristina Franchini Percorsi gratuiti per le donne vittime di violenza di Chiara Roncuzzi Territorio Il sistema turistico ora è più forte Porto Sapir al lavoro per valorizzare le aree I 60 anni di Sapir, il ruolo della Camera di Maria Elisabetta Ghiselli 15ª Giornata dell'economia - 26 maggio 2017 Arte Un'opera di Sergio Casadio donata alla Camera di commercio Imprese Due giorni di confronto tra donne imprenditrici di Chiara Roncuzzi Internazionalizzazione La Bosnia Erzegovina, sempre più vicina all'UE di Marina Vicini e Pina Macrì Responsabilità Sociale d'Impresa Progetto congiunto delle Camere di Ravenna e Ferrara di Barbara Naldini Riconoscimenti Premi al lavoro e all'impresa, motori dello sviluppo di Danilo Zoli Promozione I contributi alle imprese nell'anno 2017 di Roberta Drei >5 <

[close]

p. 6

• Automazione ufficio • Arredamento ufficio •AAfsfisaisntcehnizaameoAigngoiosrntraimcleienntiti da oltre I nostri punti di forza? nti da oltre ti di forza? i clienti da oltre unti dEsipefroienrzza a? nalità Servizio puntuale Professionalità Servizio puntuale e tempestivo e tempestivo nella relazPioener cnoon iil cillievnetero valore aggiunto nella relazione con il cliente tisce la continuità. è la qualità che garantisce la continuità. Assistenza Aggiornamenti AroufetssoiomnalaitàzioneServizio pAunrtruealedamento Disponiamo di un labora- BI.CeOMteSmyspteemstoifvfreo pro- ufficio ufficiogtsotierunioznaattetorleaznzripaeatorlalazpieornreel’alcsaosinz- ionpfeeesrsiconaoaplipntàroifloecndlciimoenensnuttleei nzea aftiegczcaianetiicrnieadndaailttaiudsmnciesmneptaeoglaanqzeuzcainlodio- enllteianngomugloiogii-trianàa.pmeer nBlt’ai Iu.dtCeolmlOa aMtzeioc--System si propon- uipdsooeotremrticionpistrrmeeiir,evafoeirrnsmAcnttimihtsaodeei,smdaiigasdspastriiits,aateneanftnsenosztniait-z- oaeriprnpefreoarpoinxdo-en,clelo’nundftofinAicuisazggoo,iologueuvznnioinooeelunzisrdieaonctnnethoaeegc-, mhli esepnpaetziri l’ottimizzaergonomici dccournèatninduiona aolpgveorrsaattridovitouàf.ficdioiunfaornircgeoli nisnaevnletsotnimo edndi toietstgiumllliaizabzmaasreebienti di lavoro con reopnotnemzaizztae- msDtoiorisalrupiotozenaioitatmnraeoizzdamiptouiegnprlesiloraobdblrie’enaoallnserartsaeeci---odni lfaigvuBfoerrIsa.ospCsz.iiOooornnoMnai gldiatSeàelylli’staztemtezim-acdootenfif.srteutleapnrgzoa-liati e per- ornotoemcvoicnoi lmestetnecntneziaciie talaeltamrimpapernaitzeidoniqegucaeolin-- pagerLg’ioaarznpaipemronefdonntaididcmeoellanntditeuce-ce un’accu- ieopneer- deflicalativeodroi u.n Dmaagaozzltinreo norloagtia speerlel’zauiotonmeazdioe-i fornitori di 5’acacun-ni sdseioamminprteeorvfoesrnpntiiteodci, aiagsaslirizsatnzetnaeznta-i rneemindoeclblo’unilftifinicupiaoe, reuvonl’luuzsfieoftintcoei-,o, in modo eniltosriedittorepredceislil’eauimtmoemdiaatzi,ioanssei- protpaolneenddoasogluaziroanintcihree al cliente ecmrlieogndtloei ufficccouirnaetnindsuoaiaaolmpveorosattriiovnituàfg.ficrioadunoa gcoli nuisnnevn’etesotlniemovedani ttoiatstiumlqlaizubzaaasrlieetà del pro- oetiltgrivptai.roor-atnratirequuanlitoàtteimporerzazpo-. deldleoctotnofiguarapziorenizdzelil’acmo-mpetitivi. biente di lavoro. Assistenza Disponiamo di un laboratorio attrezzato per l’assistenza e la riparazione con tecnici altamente qualificati e di un magazzino sempre fornito, garantendo interventi di assistenza precisi e immediati, assicurando al vostro ufficio una continua operatività. Aggiornament BI.COM System offre pr fessionalità e consulen per approfondimenti aggiornamenti della te nologia per l’automazi ne dell’ufficio, un sett re in continua evoluzion proponendo soluzioni c consentono di ottimizza gli investimenti sulla ba delle configurazioni dell’am biente di lavoro.

[close]

p. 7

> editoriale < P Carte la riforma delle amere di commercio diNatalinoGigante L e imprese occupano un ruolo numero delle Camere di commer- preminente nella vita economica e cio, da 105 a non più di 60, delle sociale, spesso sottovalutato, e la Unioni regionali e delle aziende loro crescita e continuità nel tem- speciali con una semplificazione po crea importanti presupposti della governance ed una conse- affinchè un paese possa svolgere guente riduzione del numero degli un ruolo competitivo nel sistema amministratori, delle sedi e delle economico globalizzato e moder- piante organiche, riorganizzazio- no, come quello attuale. ne contenuta nel Piano nazionale È fondamentale pertanto che ci presentato da Unioncamere al Mi- siano punti di riferimento sul ter- nistero dello Sviluppo Economico. ritorio che operano nella conser- Le Camere di Ravenna e Ferrara vazione e creazione di nuova im- hanno avviato il percorso di accor- presa, per una crescita sostenuta pamento per la costituzione della dell’economia reale, in modo da nuova Camera, che avrà un bacino adombrare quella finanza specula- di utenza di oltre 90.000 imprese e tiva e virtuale alla quale abbiamo sede legale a Ravenna. Natalino Gigante, presidente della Camera assistito impassibili nel corso di L'iter procedurale per la costitu- di commercio di Ravenna questi ultimi anni e che è stata la zione dei nuovi organi partirà for- za imprenditoriale, infatti grande principale causa dell’attuale crisi malmente dopo la pubblicazione peso nell'attuazione della riforma economica. del decreto ministeriale che ha ap- avrà il ruolo che intenderanno Il decreto 219 che sancisce la ri- provato il Piano nazionale firmato giocare le associazioni di categoria forma delle Camere di commercio, l'8 agosto scorso. con la loro capacità progettuale e pur se con qualche criticità, vuole Una riorganizzazione, quella del di innovazione. ridisegnare Camere più efficienti sistema camerale, che vale 50 mi- proprio per affiancare e sostenere lioni complessivi annui, ma che a- ti al meglio le imprese, e conferma pre ora una seconda fase, di nuove le Camere quali enti di riferimento competenze e soprattutto di nuovi sul territorio, con importanti fun- progetti, come ad esempio la costi- zioni innovative e di grande rilievo tuzione dei Punti di Impresa Digi- per il rilancio della competitività tale (PID) con i quali il Ministero ro- italiana e per favorire la crescita ha voluto coinvolgere il sistema nza dell’occupazione. camerale nel network che dovrà e Oltre alla storica e fondamenta- formare e avvicinare le imprese al eciotone, che le competenza sul Registro delle imprese, le Camere di commercio italiane saranno impegnate soprattutto sui temi strategici della digitalizzazione, dell’orientamento e del raccordo fra studenti e mondo programma Industria 4.0. Una riforma che ammoderna le Camere di commercio affidando loro funzioni innovative e lancia una sfida che il sistema camerale è pronto a raccogliere, anche grazie are del lavoro, della regolazione del alla professionalità dei suoi dipen- ase mercato, della cultura, turismo e denti. m- ambiente. Una sfida che dovrà essere colta an- La riforma riduce, fra l’altro, il che dal mondo della rappresentan- >7 <

[close]

p. 8

> editoriale < Sistema camerale, progetti di sviluppo e modernizzazione diBarbaraNaldini >8 <

[close]

p. 9

> sistema camerale < Un piano nazionale per accompagnare le im- prese nel loro percorso di sviluppo e digitalizzazione: questo l'obiettivo che coinvolge tutto il sistema camerale, condiviso dal Ministero dello Sviluppo economico. Il ministro Carlo Calenda ha infatti autorizzato l'incremento del 20% del diritto annuale per il prossimo triennio proprio allo scopo di reperire i fondi necessari alla realizzazione di nuovi progetti di sviluppo e modernizzazione del sistema Italia. Gli importi del diritto annuale rimangono gli stessi del 2016, in quanto la maggiorazione del 20% viene di fatto assorbita dal taglio precedentemente deliberato dal Governo e che sarebbe stato applicato nel 2017. Pertanto, a fronte di importi invariati rispetto al 2016, sul territorio provinciale ravennate avverrà una ricaduta di risorse economiche aggiuntive pari a circa € 630.000 ogni anno. La Camera di commercio di Ravenna ha infatti approvato quattro progetti, due dei quali proposti dal Ministero in collaborazione con Unioncamere nazionale, che riguardano l'implementazione di servizi di orientamento per i giovani in cerca di occupazione e servizi per la digitalizzazione delle imprese attraverso il PID (Punto Impresa Digitale), e due proposti da Unioncamere regionale in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, che riguardano l'implementazione di servizi di accompagnamento delle imprese sui mercati esteri e sviluppo del turismo, in particolare delle Destinazioni Turistiche individuate dalla nuova legge regionale sul turismo. Ma è senza dubbio il PID l'iniziativa di spicco di questo ampio piano finalizzato alla modernizzazione del sistema imprenditoriale italiano. L'iniziativa si colloca nell'ambito del Piano Nazionale Industria 4.0 che, attraverso numerosi strumenti, punta a rilanciare la competitività delle imprese italiane, sostenendole nei loro programmi di investimento e di innovazione. Il Network nazionale Industria 4.0 sarà costituito da numerosi punti distribuiti sul territorio nazionale, che si occuperanno della diffusione della conoscenza relativa ai vantaggi derivanti da investimenti in tec- nologie in ambito Industria 4.0 e Piano nazionale Industria 4.0 e di assistere le imprese nella compren- sione della propria maturità digitale individuando le aree di intervento prioritarie. Un impegno che si tradurrà anche nel rafforzamen- to e diffusione delle competenze sulle tecnologie in ambito Industria 4.0 e nell'orientamento delle imprese verso le strutture di supporto alla trasforma- zione digitale e i centri di trasferimento tecnologico. Infine, verranno forniti stimolo e supporto alle “Un contributo imprese nella realizzazione di progetti di ricerca industriale allo sviluppo e alla e sviluppo sperimen- digitalizzazione tale. Il Network ricono- del sistema sce il ruolo delle Ca- imprenditoriale mere di commercio italiane a supporto italiano attraverso della digitalizzazio- i fondi del diritto ne delle imprese: sono infatti previsti 77 Punti d’Impresa annuale delle Camere di Digitale in capo alle Camere di commercio, che offriranno la diffusione della conoscenza di base sulle tecnologie in ambito commercio ” Industria 4.0. A questi si aggiungeranno 100 Innovation Hub, di cui 30 in capo a Confartigianato, 28 in capo a CNA, 21 in capo a Confindustria, 21 in capo a Confcom- mercio. * Responsabile Servizio Affari Generali e Promozione economica Cciaa Ravenna >9 <

[close]

p. 10



[close]

p. 11

> commercio < Abusivismo e contraffazione: come affrontarli di Nazzareno De Franco* A distanza di un anno dalla sottoscrizione dell’ “Accordo di collaborazione per il contrasto ai fenomeni dell’abusivismo e della contraffazione sui litorali di Ravenna e Cervia”, ed in occasione del rinnovo dello stesso, presso la Camera di commercio di Ravenna si è tenuto il convegno per valutare gli effetti dell’iniziativa sul territorio, a cui ha partecipato il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno Domenico Manzione. Gli intervenuti al convegno hanno descritto l’accordo un modello virtuoso da esportare in altre realtà provinciali, best practice, che può costituire un importante esempio per percorsi di legalità, positivo risultato di una proficua attività di coordinamento, iniziativa pienamente in linea con le disposizioni normative contenute nel Decreto Minniti. Un accordo, ideato e fortemente voluto dal prefetto di Ravenna Francesco Russo e dai sindaci di Cervia e Ravenna, che si caratterizza per un trend altamente positivo. Ciò è dovuto ad una corale partecipazione da parte degli Amministratori locali, della Camera di commercio, delle Associazioni di categoria, delle Forze di Polizia sia statali che municipali, messe insieme dalla Prefettura che, con un lavoro di mesi, hanno raccolto le istanze della collettività fornendo una risposta fattiva all’odioso fenomeno della contraffazione e dell’abusivismo lungo le spiagge dei litorali ravennati. Un’esperienza che inizia in questo territorio con la sottoscrizione dell’Accordo l’11 maggio 2016 e che prevede un’attività di costante formazione degli operatori di Polizia, lo snellimento delle procedure e delle modalità di sequestro delle merci, la semplificazione delle modalità di intervento operativo dei controlli sull’arenile in collaborazione con la Capitaneria di Porto e le Polizie Municipali, l’implementazione di controlli anche attraverso un aumento degli organici delle forze di polizia locale durante la stagione estiva, l’organizzazione di cam- > 11 <

[close]

p. 12

> commercio < pagne promozionali e di educazione e informazione mirate ad informare i consumatori non solo sui rischi di incauti acquisti, ma anche sui danni che tali acquisti producono al sistema economico. L’applicazione delle direttive contenute nel protocollo ha comportato la realizzazione di risultati di assoluto rilievo in quanto, per la prima volta, dopo anni di illegalità diffusa, si è assistito alla regressione del fenomeno dell’abusivismo sulle spiagge ravennati ed alla scomparsa in quelle cervesi. Tale percorso condiviso ha avuto, peraltro, positive ricadute anche nei risultati derivanti dall’azione di contrasto a tutela del decoro cittadino e dell’ordine pubblico. L’accordo ha, infatti, dato vita ad un intervento in sinergia dei sindaci dei Comuni di Ravenna e Cervia, raggiungendo un traguardo apprezzato anche da INDICAM – Istituto di Centromarca per la lotta alla contraffazione, che ha riconosciuto alla Prefettura il ruolo di ente propulsore e coordinatore e nei Un manuale per prevenire i reati contro attività commerciali e industriali Giovedì 22 giugno è stata presentata presso la Camera di commercio di Ravenna, nel corso di un’affollata conferenza stampa, la campagna di sensibilizzazione predisposta dall’Arma dei Carabinieri per contrastare e prevenire i reati contro attività commerciali e imprese industriali e agricole: è infatti necessario elevare la sicurezza reale e percepita anche attraverso la conoscenza, attraverso una corretta e capillare informazione. Presenti gli amministratori locali, i sindaci e i loro rappresentanti, e tutte le associazioni di categoria della provincia. Il comandante provinciale dei carabinieri di Ravenna, il colonnello Massimo Cagnazzo, ha presentato il pieghevole, dal titolo significativo “Possiamo aiutarvi”. Gli opuscoli, contenenti utili e aggiornate indicazioni, verranno trasmessi alle amministrazioni e alle associazioni di categoria per la successiva divulgazione presso gli operatori del settore e la cittadinanza. “Fondamentale – ha affermato tra l’altro Cagnazzo – si rivela l’adozione di tutte le misure di sicurezza, anche tecnologiche: l’arma migliore per tenere al sicuro il negozio o l’azienda è un impianto d’allarme tecnologicamente avanzato, accompagnato da un sistema di videosorveglianza con telecamere esterne intelligenti e da allarmi volumetrici”. Il sindaco di Ravenna Michele De Pascale ha ringraziato l’Arma dei Carabinieri, oltre che per il costante impegno nella lotta all’abusivismo, per questa nuova iniziativa che “va ben oltre i semplici doveri istituzionali”, mentre il prefetto Francesco Russo, coordinatore di tutte le forze di polizia sul territorio provinciale, ha ribadito che l’opuscolo presentato è un vademecum contenente un insieme di consigli fondamentali, derivati dall’esperienza quotidiana dell’Arma con episodi criminosi ai danni degli esercizi commerciali e > 12 <

[close]

p. 13

Comuni di Ravenna e Cervia un vero e proprio caso di eccellenza nel contrasto alla contraffazione ed all’abusivismo commerciale. Tali Amministrazioni lo scorso 15 maggio hanno, infatti, sottoscritto con INDICAM un protocollo che ha consentito alle due città di entrare a far parte del network Europeo “Autenticittà”, creato da INDICAM con altre associazioni in Francia e in Spagna e co-finanziato da EUIPO (Ufficio Europeo della Proprietà Intellettuale), per premiare le città più impegnate a livello europeo a proteggere le idee, la marca ed i diritti di proprietà intellettuale. Al convegno è intervenuta, inoltre, la dott.ssa Francesca Cappiello del Ministero dello Sviluppo Economico, la quale dopo aver illustrato le iniziative avviate dallo stesso Ministero, ha favorevolmente commentato l’esperienza della provincia di Ravenna. Anche l’On.Davide Baruffi, che ha preso parte all’iniziativa nella qualità di componente della Commissione parlamentare d’inchiesta sui fenomeni della contraffazione e dell’abusivismo commerciale, ha sottolineato l’importanza delle iniziative locali a supporto dell’articolata strategia del Governo per tutelare la legalità economica e i nostri imprenditori e marchi. Allo stesso modo l’Avv. Pier Maria Saccani, Direttore Generale del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana, ha fatto presente che ingenti sono i danni che questo fenomeno causa alle aziende e all’erario e > commercio < “Un accordo fra amministrazioni locali, Camere di commercio, Associazioni di categoria e ”Forze di Polizia per agire in sinergia che l’accordo sottoscritto costituisce un modello da seguire per contrastare la filiera del falso. Il momento culminante del convegno è stato suggellato dall’intervento del Sottosegretario al Ministero dell’Interno, che ha tracciato le prospettive future della lotta alla contraffazione, esprimendo nel contempo la propria soddisfazione per i risultati conseguiti ed auspicando che quanto fatto finora in Romagna in linea con le recenti disposizioni dettate dal Ministro possa rappresentare un modello per le altre realtà territoriali. Un buon lavoro realizzato con il contributo di tutte le istituzioni, ha concluso il Prefetto di Ravenna durante il convegno, a tutela di quell’economia sana che ancora, nonostante la grave crisi che ci ha colpito, regge il sistema, crea posti di lavoro, dà futuro al nostro Paese. *Vice Prefetto - Prefettura di Ravenna delle aziende. Per il presidente camerale Natalino Gigante il pieghevole, ottima sintesi di anni di lavoro, testimonia la volontà dell’Arma di parlare direttamente alle imprese di prevenzione in materia di sicurezza: i titolari di esercizi commerciali e gli imprenditori sanno bene che il rischio di subire un reato è elevato e che il modo migliore per essere al sicuro è l’adozione di un sistema di sicurezza integrato. > 13 <

[close]

p. 14

A Ravenna in via Mesini, 12Nuova Apertura GiglioIlCasa Famiglia Residenza per anziani e centro diurno Una grande villa in un parco meraviglioso con ampi spazi interni ed esterni. Si organizzano feste e attività ricreative aperte anche agli esterni. PER INFORMAZIONI tel. 391 .1050259 residenzailgiglioravenna@gmail.com www.residenza-il-giglio.it

[close]

p. 15

> formazione < Alternanza scuola lavoro, prime esperienze e novità L' alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, anche nei licei, è una delle innovazioni della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta. Nell'ottica di attivare un'efficacia politica strutturale a favore della crescita e della formazione di nuove competenze contro la disoccupazione e il disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro, al fine di rendere gli studenti protagonisti e consapevoli delle scelte per il proprio futuro. L'alternanza scuola lavoro rappresenta un innovativo format didattico sintonizzato con le esigenze del mondo del lavoro, coinvolgendo gli adulti sia nel ruolo di docente tutor interni, sia nel ruolo di referenti del soggetto ospitante tutor esterno e favorendo la comunicazione intergenerazionale e pone le basi per uno scambio di esperienze e crescita reciproca. La Camera di commercio di Ravenna ritiene importante interagire per una maggiore corresponsabilità educativa e sociale orientata alla valorizzazione delle aspirazioni dei giovani nell'ottica di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e pertanto si è resa disponibile a diventare partner educativo delle scuole per offrire un'esperienza finalizzata a sviluppare buone prassi coniugate alla specificità del tessuto produttivo e del contesto socio culturale del territorio ravennate. I progetti di alternanza sono svolti in sinergia con gli enti scolastici collaborando alla loro progettazione e fornendo esperienze didattiche finalizzate ad offrire agli studenti occasioni formative di qualificato profilo coerenti alle attitudini e conoscenze degli studenti. Il percorso di alternanza scuola lavoro offre ai ragazzi l'opportunità di inserirsi, in periodi determinati, di Roberta Drei* e Cristina Franchini** nella struttura dell'ente e nel suo contesto lavorativo permettendo loro di conoscere e comprendere direttamente le attività e i procedimenti svolti all'interno dell'ente per poter fornire i propri servizi alle imprese e consentendo agli studenti di vedere applicate le nozioni imparate sui banchi di scuola acquisendo, in realtà operative, competenze coerenti con il percorso di studio scelto oltre alla consapevolezza del contesto lavorativo e delle opportunità che presenta, portando fermento tra i giovani a livello locale. Nel corso dell'anno scolastico 2016 – 2017 la Camera di commercio di Ravenna ha ospitato 6 studenti inserendoli nei servizi Registro Imprese e Promozione e nel corso dell'estate riceverà altri 2 ragazzi desti- > 15 <

[close]

Comments

no comments yet