L'Agrotecnico Oggi - Ottobre 2011

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

spedizione in a.p tariffa r.o.c poste italiane s.p.a spedizione in abbonamento postale d.l 353/2003 convertito in legge 27/02/2004 n 46 art 1 comma 1 ne/pd autorizzazione tribunale di forlì n 642/84 direttore responsabile prof mentore bertazzoni direzione redazione e amministrazione societÀ editoriale nepenthes s.r.l poste succursale n 1 47122 forlì tel 0543.723771 fax 0543.795569 attenzione in caso di mancato recapito rinviare all ufficio di forlì-ferrovia per la restituzione al mittente che si impegna a corrispondere la tariffa dovuta dal perÙ all italia esami 2011 l agrotecnico oggi periodico mensile di economia politica tecnica agraria e zootecnica ambiente viaggio fra i futuri professionisti orgoglio rurale batteriosi del kiwi ottobre 2011 n 10 anno xxviii una copia euro 2,60 issn 1722-5779

[close]

p. 2

tempi di recapito le segnalazioni degli abbonati numero 7/8 luglio-agosto 2011 spedito da poste ferrovie di forli il 1° luglio 2011 segnalatore valle d aosta 1 valle d aosta 2 lombardia 1 lombardia 2 lombardia 3 lombardia 4 lombardia 5 lombardia 6 lombardia 7 piemonte 1 piemonte 2 piemonte 3 piemonte 4 liguria 1 liguria 2 liguria 3 liguria 4 veneto 1 veneto 2 veneto 3 veneto 4 veneto 5 trentino a a 1 friuli v g 1 friuli v g 2 friuli v g 3 emilia r 1 emilia r 2 emilia r 3 emilia r 4 toscana 1 toscana 2 toscana 3 marche 1 marche 2 cittÀ aymavilles ao cogne ao orzinuovi bs melegnano mi san daniele po cr pavia brescia fiesco cr desio mb san secondo di pinerolo to cavallermaggiore cn asti dormelletto no ventimiglia im genova imperia sant olcese ge marano di valpolicella vr selvazzano dentro pd mira ve ronco all adige vr colle umberto tv spormaggiore tn azzano decimo pn valvasone pn gonars ud piacenza formigine mo forlì savigno bo grosseto montemurlo po pistoia jesi an folignano ap rivista arrivata np np np 22-luglio np np np np 27-luglio np np np np np np np np np np np np np np np np np np np 28-luglio np np np np np np tempo necessario 21 giorni 26 giorni 27 giorni segnalatore lazio 1 lazio 2 lazio 3 lazio 4 lazio 5 lazio 6 umbria 1 abruzzo 1 abruzzo 2 molise 1 campania 1 campania 2 campania 3 puglia 1 puglia 2 puglia 3 puglia 4 puglia 5 basilicata 1 calabria 1 calabria 2 calabria 3 calabria 4 sicilia 1 sicilia 2 sicilia 3 sicilia 4 sicilia 5 sicilia 6 sardegna 1 sardegna 2 sardegna 3 sardegna 4 sardegna 5 sardegna 6 cittÀ roma anagni fr rieti rignano flaminio rm formia lt boville ernica fr spello pg pescara vasto ch limosano cb giugliano in campania na montecarlo irpino av benevento ruvo di puglia ba sant agata di puglia fg porto cesareo le aradeo le foggia tolve pz san nicolò di ricadi vv belmonte calabro cs serra san bruno vv chiaravalle centrale cz modica rg riposto ct castelbuono pa valverde ct tusa me palermo villasalto ca villagrande strisaili nu sassari su canale monti ot golfo aranci ot iglesias ca rivista arrivata np np np np np 28 luglio 5 agosto np np np 29 luglio np np np np 30 luglio np 29 luglio np np np np nar np np np np np np np np np np 29 agosto 28 luglio tempo necessario 27 giorni 35 giorni 28 giorni 29 giorni 28 giorni nar 59 giorni 27 giorni np dato non pervenuto dal segnalatore nar rivista non ancora recapitata il 30 settembre 2011 mercatino vendo/compro offro cerco alfredo cognome spina indirizzo via bossini 28 88833 cerenzia kr tel 0984 995317 349 8075266 vendo oltre 2000 duemila coppi antichi tegole ideali per coperture proposta vecchia maniera agriturismo antiche case prezzo interessante nome inviare a direzione redazione e amministrazione societÀ editoriale nepenthes srl 47122 forlì tel 0543 723771 fax 0543 795569 e-mail info@agro-oggi.it

[close]

p. 3

sommario 5 tempi di recapito 21 21 25 26 28 29 30 31 33 34 la giornata dell orgoglio rurale e della biodiversità bari-bordeaux via oiga all istituto agrario di pistoia si festeggiano i 15 anni del premio zini la gara del progetto cerere incorona lorenzo sul podio global o glocal 40 34 36 38 39 40 43 44 46 47 pianeta fisco iva 46 2 la nostra indagine tra gli abbonati sicilia e calabria uniti contro la modifica della rete ten-t lettere al direttore un filo di arianna nel dedalo dei psr 4 5 13 15 17 19 20 la posta dei lettori tecnica kiwi da salvare ancora alto l allarme pesce biologico uno scenario possibile funghi antagonisti sana una fiera che gode di ottima salute un fiore contro la crisi al macfrut attesi romano e de castro professione agrotecnico l anno della svolta agrotecnici e rivoluzione digitale dal perù all italia una regione per i professionisti gli agrotecnici piemontesi e liguri camminano insieme passaggio a nord ovest iasma informa notizie dalla fondazione edmund mach attualità arriva lo spesometro slitta il verdetto su agea per esigenze di spazio su questo numero non sono state pubblicate le rubriche panorama regionale dicono di noi vita dei collegi e aziende informano ce ne scusiamo con i lettori l aforisma del mese non abbiamo bisogno di buoni politici ma di buoni cittadini jean jacques rousseau scrittore filosofo e musicista svizzero 1712-1778 per la pubblicità su questa rivista nepenthes s.r.l poste succursale n 1 47122 forlì tel 0543.723771 fax 0543.795569 il sole 24 ore editoria specializzata srl via goito 13 40126 bologna tel 051.6575834 051.6575859 fax 051.6575853 pubblicita.editoriaspecializzata@ilsole24ore.com www.edagricole.it www.24oreagricoltura.com contro i ritardi postali leggi l agrotecnico oggi online nel sito www.agrotecnici.it direzione redazione e amministrazione societÀ editoriale nepenthes srl poste succursale n 1 47122 forlì tel 0543 723771 fax 0543 795569 e-mail info@agro-oggi.it autorizzazione tribunale di forlì 24/12/1983 n° 642 iscrizione al r.o.c n 906 iva assolta dall editore ai sensi dell art.74 1° comma lettera c del d.p.r 633/1972 e art 1 del d.m 29/12/1989 la ricevuta di pagamento di conto corrente postale è documento idoneo e sufficiente per ogni effetto contabile e pertanto non si rilasciano fatture fondato da roberto orlandi il 4 maggio 1984 direttore responsabile mentore bertazzoni la testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990 n 250 responsabile di redazione tatiana tomasetta in redazione alessandro basso mauro bertuzzi moreno dutto davide frumento marcello ortenzi maurizio ranucci gaetano riviello davide giuseppe ture hanno collaborato a questo numero pasquale cafiero sebastiano macca maurizio passerini ermanno massimo podda stefano sanson giovanna sgueglia abbonamento annuo italia euro 26,00 estero euro 42,00 arretrati un numero euro 5,00 associato all unione stampa periodica italiana fotocomposizione fotolito stampa grafica veneta s.a.p trebaseleghe grafica e impaginazione cartacanta soc coop forlì questa rivista è stata chiusa in tipografia il 30 settembre 2011

[close]

p. 4

lettere al direttore ottobre 2011 la posta dei lettori prof mentore bertazzoni il direttore signor direttore volevo sottoporre alla sua attenzione il mio caso concreto nel 2009 ho frequentato un corso abilitante alla somministrazione di pasti e bevande nello specifico riguardante la gestione professionale dell agriturismo tuttavia durante lo svolgimento del corso non ho potuto ottenere l abilitazione per il rilascio dell haccp riguardante le norme igienico-sanitarie volevo sapere se il titolo di agrotecnico può essere sufficiente per ottenere l abilitazione distinti saluti agr francesco pederzolli all art 71 comma 6 lettera c lettura che ha avuto il conforto della positiva risposta del ministero dello sviluppo economico in proposito interpellato dal collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati il parere è qui pubblicato per gentile concessione del collegio nazionale a beneficio di tutti vezzano tn caro pederzolli la risposta è assolutamente positiva tra le competenze degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati rientra infatti la predisposizione dei piani di autocontrollo alimentare haccp hazard analysis critical control point come già era previsto dal decreto legislativo n 155 del 26 maggio 1997 la materia è stata in questi anni regolata anche a livello comunitario con il regolamento ce n 852/2004 in materia di igiene dei prodotti alimentari le ricordo però che tale competenza non è esclusiva degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati ma è comune ad altre categorie professionali anche a favore dei nostri lettori mi ricollego alla circostanza da lei segnalata sulla frequentazione di un corso per la gestione professionale dell agriturismo che ha riguardato anche la somministrazione di pasti e bevande per segnalare che ora gli agrotecnici e gli agrotecnici laureati possono intraprendere attività di commercio di prodotti alimentari e di somminisrazione di alimenti e bevande direttamente senza la necessità di frequentare i corsi abilitanti in questo senso va letto il recente decreto legislativo n 59/2010 4

[close]

p. 5

professione agrotecnico l anno della svolta la sessione 2011 degli esami di abilitazione professionale segna la svolta l albo degli agrotecnici è diventato multidisciplinare li esami abilitanti sono una delle migliori cartine di tornasole della salute di una categoria professionale in fondo se immaginiamo un albo come fosse una città i cancellati rappresentano i deceduti all anagrafe i nuovi iscritti ed i nuovi nati dove i candidati agli esami abilitanti sono le nascite promesse così non appena il collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati diffonde il dato relativo al numero dei candidati alla loro qualità alla distribuzione geografica questa rivista non manca di riferirli ai propri lettori confrontandoli anche con la realtà degli altri albi concorrenti cioè quelli che operano nello stesso settore cominciamo con il chiarire perché tutta questa enfasi sugli esami abilitanti il motivo sta nel fatto che per iscriversi all albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati in quanto professione intellettuale è necessario conseguire una speciale abilitazione professionale prevista dall art 33 della costituzione che lo stato rilascia a seguito del superamento di uno specifico esame ecco dunque perché questa prova è così importante e meritevole di attenzione gli esami avranno materialmente inizio il 10 novembre 2011 nelle 13 sedi d esame una in più dello scorso anno dove opereranno 20 commissioni d esame due in più g dello scorso anno in molte sedi infatti per l alto numero dei candidati saranno insediate doppie commissioni vale la pena di ricordare che se gli esami si svolgono a novembre chi voleva parteciparvi ha dovuto presentare domanda entro il 27 giugno scorso con più di quattro mesi di anticipo questo perché le domande di partecipazione si debbono presentare entro 30 giorni dalla data di pubblicazione dell ordinanza del ministero dell istruzione dell università e della ricerca che indice la sessione annuale d esame e quest anno l ordinanza è stata pubblicata il 27 maggio i quattro mesi che separano la data ultima per presentare domanda di partecipazione 27 giugno 2011 e l inizio delle prove di esame 11 novembre 2011 servono per controllare la validità delle domande per confermare od aggregare le sedi d esame di solito una per regione e per svolgere tutte le altre attività amministrative richieste dalla legge per regolamento le domande sono raccolte ed istruite dal collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati il quale poi cede il testimone al ministero dell istruzione dell università e della ricerca che procede alla conferma delle sedi d esame ed alla nomina delle commissioni esaminatrici quest anno più numerose per la più capillare diffusione sul territorio dei feltre bl 4 settembre 2011 foto di gruppo dei corsisti 5

[close]

p. 6

professione agrotecnico la dott.ssa alessia mancini ha frequentato il corso preparatorio di borgo piave lt e sosterrà gli esami nella stessa sede ottobre 2011 il dott stefano emanuele ha frequentato il corso di briatico vv e sosterrà gli esami a scigliano cs candidati come illustrato dalle tabelle più avanti pubblicate il numero dei candidati resta pressoché uguale a quello dell anno precedente quando fu significativamente consistente segno che le vette raggiunte sono consolidate ma quello che è interessante notare è vedere come sia cambiata la composizione degli aspiranti professionisti in particolare è significativo un forte incremento dei laureati 21 rispetto al 2010 una percentuale elevatissima che non ha riscontro in alcun altro albo similare una performance tutta merito dell accordo che il collegio nazionale ha stipulato con l ain-associazione italiana naturalisti e con la fibiofederazione italiana biotecnologi vedi l articolo l albo dei colletti verdi è realtà pubblicata sul numero di settembre 2011 e che ha concretamente aperto le porte dell albo a queste nuove figure professionali nel solco di quella vera e propria politica dell accoglienza che l albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati pratica da ormai molti anni e concretamente insieme all altro punto di forza rappresentato dalla strenua difesa delle competenze professionali anche ampliandole per garantire così migliori opportunità agli iscritti l ingresso pilotato di naturalisti e biotecnologi è uno degli effetti del principio degli albi in concorrenza applicato in italia con il dpr n 328/2001 che riconosce la possibilità ai laureati di primo livello di iscriversi in più 6 albi differenti mentre prima d allora vigeva una perfetta equivalenza fra la laurea conseguita e l albo di riferimento la novità tuttora poco conosciuta e quindi poco praticata consente ai giovani laureati di scegliere l albo professionale preferito e non essere più obbligati ad accedere ad un albo predeterminato una libertà di scelta che sembra avere fatto la fortuna degli agrotecnici che continuano ad aumentare i propri aspiranti professionisti mentre tutti gli altri ne perdono a volte anche vistosamente in sostanza oggi l albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati appare essere quello più attento alle necessità dei giovani e più aperto nel loro coinvolgimento insomma si presenta come l albo più attrattivo e sicuramente lo è fra le ragioni che lo rendono tale vi è la possibilità di svolgere il praticantato professionale che per i laureati dura sei mesi con modalità diverse da quelle tradizionali anche durante il corso di studi in questo caso in convenzione con università istituti e centri di formazione consentire ad un giovane laureato di svolgere il semestre obbligatorio di tirocinio direttamente all interno del corso di studi di laurea gli permette poi di poter affrontare subito senza dover svolgere altri percorsi formativi gli esami abilitanti alla professione e quindi di poter entrare nel mondo del lavoro più rapidamente nella peggiore delle ipotesi infatti un laureato che abbia già svolto il tirocinio professionale durante il corso di laurea guadagna un anno rispetto al suo collega che il tirocinio ancora debba svolgerlo dopo il conseguimento della laurea lo stesso dicasi per le modalità di svolgimento alternativo del tirocinio di cui possono beneficiare i già laureati ma il collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati ha fatto anche altro promuovendo la nascita di strutture per aiutare i candidati a meglio affrontare gli esami di abilitazione seminari di approfondimento corsi di preparazione divulgazione di materiale didattico ecc in più tutto viene realizzato senza costi per i candidati che possono beneficiare gratuitamente dei servizi che la struttura dell albo mette loro a disposizione un esempio concreto e molto apprezzato è rappresentato dai corsi preparatori agli esami di abilitazione che vengono svolti in tutta italia per consentire la massima partecipazione dei candidati questi corsi hanno carattere residenziale ed i corsisti vengono gratuitamente alloggiati ed ospitati in strutture messe a disposizione dall albo da quando questa iniziativa viene realizzata la percentuale dei promossi agli esami è cresciuta attestandosi intorno all 85 ed ancora può migliorare esaminiamo ora nel dettaglio i dati dei candidati agli esami della sessione 2011 il loro numero totale è di 798 nel 2010 furono 801 ed è interessante anche valutare come è cambiata la composizione dei candidati il numero dei soggetti laureati o co-

[close]

p. 7

professione agrotecnico dell inizio delle prove d esame si tengono ovunque in italia ad aprire il giro di walzer dei corsi preparatori è stata la sede di feltre bl dove l organizzazione è affidata all agr stefano sanson il quale si è diviso con l organizzazione di un altra ed assai più grande manifestazione orgoglio rurale promossa da slow food ne diamo conto più avanti sempre su questa rivista la presenza di sanson è una garanzia perché i questionari di gradimento che i corsisti compilano a fine corso lo premiano con un alto gradimento al corso di feltre fra gli altri ha partecipato la dott.ssa gloria buzzola laureata in biotecnologie alla facoltà di scienze naturali di ferrara che così commenta la sua esperienza formativa i tre giorni adibiti alla preparazione per sostenere l esame di abilitazione della professione di agrotecnico sono risultati a mio parere indispensabili per l informazione l aggiornamento ed i temi utili per uno studio razionale ed approfondito delle materie previste per l esame inoltre ho avuto la conferma della validità di conseguire positivamente questa abilitazione in quanto nella sede stessa del corso ho ricevuto i chiarimenti inerenti gli aspetti professionali dell attività dell agrotecnico la dott.ssa gloria buzzola ha frequentato il corso preparatorio di feltre bl e sosterrà gli esami a castelfranco emilia mo munque in possesso di un titolo accademico passa da 266 a 337 con un incremento particolarmente significativo delle 798 domande presentate il 40,52 provengono dal nord italia dato stabile rispetto all anno precedente il 22,84 provengono dal centro italia sardegna compresa percentuale in crescita rispetto all anno precedente il 36,64 provengono dal sud percentuale in calo rispetto all anno precedente il 42,38 dei candidati è in possesso di una laurea una percentuale in forte crescita rispetto al pur ragguardevole 33,20 registrato l anno precedente in crescita anche la presenza femminile il 26,94 dei candidati è donna in forte incremento rispetto al 21,22 dello scorso anno da ultimo vediamo la distribuzione territoriale le quattro regioni con più candidati sono nell ordine la sicilia era la prima anche nel 2010 la campania la lombardia ed il piemonte vedi anche tabella 1 quelle con minor numero di candidati sono la valle d aosta il friuli venezia giulia ed il molise le sedi d esame confermate dal ministero sono quelle indicate nell ordinanza di indizione della sessione d esame vedi tabella 2 ad esclusione di pozzuolo del friuli ud pistoia campobasso potenza ed oristano che risultano essere state soppresse per non avere raggiunto un numero adeguato di candidati che saranno quindi aggregati alla più vicina sede d esame operativa abbiamo illustrato il quadro normativo ed i dati dietro i quali però ci sono persone in carne ed ossa siamo andati ad incontrarle in occasione dei corsi di preparazione agli esami che nei mesi di settembre e di ottobre subito prima dove si concentrano i candidati nel 2011 sicili a ca mpa ni a lombar di a piemonte lazio v eneto pugli a emili a-rom agna ca la br i a ligur i a a bruzzo m arche u mbr i a tosca na sar degna basilicata tr entino a lto a dige fr iuli v enezi a giuli a va lle d aosta molise 89 84 78 68 67 61 53 51 47 34 33 25 21 18 18 14 13 10 8 5 798 tota le tabella 1 elaborazione su dati forniti dal collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati 7

[close]

p. 8

professione agrotecnico luca zerbi si è diplomato a corzano brescia si occupa di commercio di prodotti agro-alimentari e di certificazioni haccp anche per lui il corso è stato nelle aspettative e sinceramente ho notato una certa sensibilità da parte dei docenti nei confronti di noi studenti tutti i docenti avevano lo scopo di farci superare l esame e prepararci all attività che probabilmente svolgeremo in futuro tutto questo l hanno svolto con passione e mi hanno dato un grande aiuto per capire dove e come posizionarmi in futuro l esame è un mezzo per avere l abilitazione alla professione e la mia volontà è divenire un libero professionista nella consulenza per quanto riguarda la sicurezza alimentare dal veneto andiamo in centro italia alla sede corsuale di borgo piave di latina dove un nutrito gruppo di giovani leve ha frequentato il corso preparatorio agli esami di abilitazione 2011 è stata questa un occasione di studio e di approfondimento delle varie aree di competenza dell agrotecnico e dell agrotecnico laureato durante il corso sono state offerte indicazioni metodologiche per affrontare al meglio le prove di esame cercando in linea con le richieste del mercato di colmare le lacune tra mondo scolastico e mondo del lavoro anche quest anno l inizio delle lezioni è coinciso con l avvio dell anno scolastico il corso si tiene dentro l istituto agrario san benedetto perciò è stata cosa gradita per gli organizzatori avere come critici osservatori preside docenti ottobre 2011 il miur ha deciso le sedi d esame il ministero dell istruzione dell università e della ricerca ha reso noto l elenco delle sedi d esame confermate e per ciascuna il numero delle commissioni ecco l elenco completo regione piemon te istituto agrario ca rmagnola to corzano bs mirano v e 1 san remo i m castelfranco emilia mo pesa ro cit tà di castel lo pg 2 borgo piave lt 3 l aqui la benevento 4 lecce scigl ian o cs 5 pa lermo commissione n.ro 1° 2° 3° 4° 5° 6° 7° 8° 9° 10° 11° 12° 13° 14° 15° 16° 17 ° 18 ° 19 ° 20° candidati n 4 0 n 4 0 n 43 n 42 n 35 n 33 n 33 n 55 n 25 n 42 n 35 n 34 n 32 n 50 n 50 n 37 n 41 n 4 0 n 45 n 42 lom ba r di a v ene to ligu r i a emili a rom agna m a rche u m br ialaz io a bruzzo ca m pa n i a pugli a ca l a br i a sicili a 1 a gg rega anche i 10 cand idat i d i pozzuolo del fr iu l i u d 2 a g g rega a nche i 17 cand idat i d i pistoia ed i 6 cand idat i d i pesa ro 3 a gg rega anche i 17 cand idat i d i or istano 4 a gg rega anche i 6 cand idat i d i ca mpobasso 5 a g g rega anche i 12 cand idat i d i potenza briatico vv 25 settembre 2011 foto di gruppo in attesa dell esame

[close]

p. 9

professione agrotecnico il confronto con gli altri albi nel settore agrario-alimentare-ambientale si confrontano quattro distinti albi in piena concorrenza fra loro nel senso che un laureato ad esempio in agraria può scegliere pressoché indifferentemente di sostenere gli esami presso uno qualunque di essi due di questi albi agrotecnici e periti agrari presentano ancora il doppio canale iscrivono i laureati ma anche i diplomati con un biennio di tirocinio certificato ma fra tutti spicca l albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati che è riuscito a diventare albo multidisciplinare con iscritti che provengono da ben 8 diverse classi di laurea oltre al vecchio canale di accesso finché dura ed è cosi diventato nel 2010 il primo albo come numero di candidati primato mantenuto anche nel 2011 l albo dei tecnologi alimentari vive certamente delle difficoltà ma va ricordato come sia un albo relativamente nuova e quindi come esso paghi le tipiche difficoltà iniziali certamente queste vanno superate perché diversamente rischiano di compromettere qualunque sviluppo futuro se la passano maluccio i periti agrari che da anni vivacchiano poco sopra la soglia dei 300 candidati all anno e fra questi pressoché nessun laureato uno stato di cose che non consente ai periti agrari neppure di rimpiazzare le cancellazioni consegnando così l albo ad un lento invecchiamento generalizzato dei suoi iscritti invece sembrano vedere la luce in fondo al tunnel del declino gli agronomi l albo che in questi anni ha sofferto più di tutti perdendo in sei anni dal 2005 al 2010 oltre il 60 dei candidati a forza di scendere sembra che gli agronomi abbiano toccato il fondo ed adesso possono pensare ad iniziative per riprendere il terreno perduto per gli agronomi i dati del 2011 sono provvisori perché mancano ancora quelli della seconda sessione d esame ma i commenti che provengono dalle diverse facoltà di agraria indicano come il calo si sia arrestato e la probabile conferma dei numeri dello scorso anno 790-800 candidati la dott.ssa rosella lisoni dell università di agraria della tuscia viterbo rileva come il numero dei candidati alla prima sessione degli esami di agronomo sia identico a quello dello scorso anno però con la nota dolente dell alta percentuale dei bocciati il 50 a causa della scarsa preparazione praticata dei laureati un problema comune anche ad altri esami purtroppo stabili anche i dati della prima sessione degli esami all università del molise dove il dott maurizio casaletto della segreteria studenti prevede che anche la seconda sessione avrà numeri invariati rispetto al 2010 dunque sulla piazza dopo la dura selezione di questi anni a giocarsi la partita della libera professione sono rimasti in due agrotecnici ed agronomi.

[close]

p. 10

professione agrotecnico ottobre 2011 cresce la quota rosa fra le altre novità degli esami abilitanti 2011 c è quello del forte incremento delle candidate donne ben 215 su 798 candidati pari al 26,94 contro il 21,22 del 2010 anche grazie all ingresso di queste professioniste molte giovani l albo sta cambiando volto assumendo i lineamenti più gentili ed il profondo intuito tipico del sesso femminile che la professione di agrotecnico ed agrotecnico laureato fosse maschile lo dicono i dati al 31 dicembre 2010 la quota di donne fra gli iscritti nell albo era appena del 13,40 la metà esatta della percentuale delle candidate agli esami 2011 ed 8 punti in meno rispetto all analoga percentuale degli esami 2010 non c è dubbio che queste nuove professioniste quasi sempre laureate presto occuperanno posizioni dirigenziali nell albo servirà qualche anno di tempo le elezioni dei collegi si tengono infatti ogni quattro anni ma già il fenomeno emerge sono donne le presidenti delle federazioni regionali del piemonte claudia aprile e della puglia elisabetta dolce e lo è anche la presidente del collegio di bologna silvia madama confinante con quello di modena anch esso guidato da una donna alessandra quartieri nel lazio invece regge le sorti del collegio di frosinone in espansione anita mallozzi ed in piemonte la presidente regionale dott.ssa aprile può contare sul sostegno di genere della presidente di asti raffaella perino ma questo è nulla alla prossima tornata elettorale nei consigli ed alle presidenze le donne saranno molte di più dove vanno i triennali se per quel che riguarda il numero dei nuovi iscritti agrotecnici ed agronomi sono testa a testa dimostrando di essere i soli albi realmente competitivi nel settore quando si esaminano le preferenze dei laureati di primo livello e dei soggetti equivalenti come ad esempio i diplomati universitari qui a farla da padrone sono gli agrotecnici che non temono confronti con nessuno doppiando qualunque competitore.

[close]

p. 11

professione agrotecnico alunni e alcuni genitori un appuntamento che ha messo in vetrina le capacità e il valore formativo dell iniziativa a coordinare sul posto l attività l agr vittorio di perna un veterano di questo tipo di esperienza che si dichiara colpito positivamente dalla sempre più crescente partecipazione dei candidati a queste giornate di studio sono stato testimone del loro apprezzamento per la formula adottata e per l alto contenuto didattico fornito dai professori afferma non senza soddisfazione di perna fra i corsisti la dott.ssa chiara cecconi laureata in tecnologie alimentari alla facoltà di agraria della tuscia vt lei è una dei candidati che ha beneficiato dell accordo stipulato fra il collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati e l ateneo viterbese che consente ai giovani laureati di svolgere il se la parola ad anna a feltre c era anche anna pancheri laureata in viticoltura ed enologia alla facoltà di agraria di udine anna promette davvero bene anche come scrittrice e non solo come enologo visto che quando le è stato chiesto un commento sul corso che aveva svolto ha invece scritto una lunga riflessione troppo bella per non pubblicarla interamente come enologo devo ammettere che è stato un piacere trascorrere tre giornate formative -in relazione alla preparazione ed al profilo professionale dell agrotecnico senza sentir menzionare più del necessario la vite ed il vino mi sono dunque ritrovata in un vivace gruppo di tecnici dai profili formativi e professionali più variegati e la conduzione di questi tre giorni di lavoro mi ha fatto approdare in ambiti specifici a me poco attinenti ma che hanno la capacità di catturare sempre e con vivo interesse la mia attenzione l agricoltura racchiude in sé la quintessenza della vita talmente vasta da potersi perdere ma nel contempo così ancestralmente potente da ritrovarsi sempre potrebbe passare per un diletto poetico ma nonostante le diff erenti visioni che è possibile personalmente maturare chi studia e lavora in agricoltura lo percepisce ogni giorno l agricoltura è l espressione del legame tra uomo e natura una simbiosi millenaria che è andata mutando al passo con il trasformarsi dei contesti sociali e geopolitici ne abbiamo fatto scempio negli anni folli della agrochimica il tema dell utilizzo di fertilizzanti di sintesi e di fitofarmaci per fare un esempio è un tema controverso che vede differenti forze contrapposte come il business indiscusso delle multinazionali dell agrofarmaco e la legittima necessità di un agricoltura redditizia al massimo contro la necessità di perpetuare uno sviluppo sostenibile ovvero come da definizione dei primi anni novanta svilupparsi mantenendosi entro la capacità di carico degli ecosistemi cit herman daly ora la realtà è radicalmente cambiata ce lo chiede la comunità europea attraverso le sue direttive relative all immissione sul mercato e sull utilizzo sostenibile dei pesticidi che introducono il principio di precauzione i sistemi di cut-off e la valutazione comparativa tra i differenti principi attivi il concetto di sostenibilità entra dunque a far parte della dialettica attuale nelle politiche aziendali e di settore è un leitmotiv trainato con potenza da chi imprenditorialmente ha aderito negli ultimi anni ai protocolli biologici e biodinamici ma sempre più masticato e digerito anche dal management dell agroindustria dei grandi numeri auspicando che non ne diventi però solo mera materia di speculazione la formazione attivata in questo contesto è florida corsi professionali e master universitari oggi offrono la possibilità di maturare professionalmente in quest ambito nel settore vitivinicolo ad esempio è in partenza un master attivato dall università degli studi di milano e la fondazione edmund mach a san michele all adige tn sul tema della vitivinicoltura sostenibile e la tracciabilità ecco che le competenze dell agrotecnico oggi non sono solo di materia strettamente specialistica nell ambito del proprio settore di pertinenza -che siano colture orticole arboree o zootecnia e non solo di abilità negli studi gestione economica -attraverso l estimo agrario e gli strumenti della matematica finanziaria le nuove competenze richieste per affrontare le sfide del futuro del comparto agricolo sono di attenta consapevolezza delle dinamiche in essere in politica agraria ed il ruolo dell agricoltura nell economia globale a fronte di tante incertezze dei nostri giorni l agricoltura dovrebbe ribadire in maniera più forte e decisa il suo ruolo sociale economico e culturale il processo di tutela dei prodotti agroalimentari ne è un esempio lampante la produzione agroalimentare made in italy risulta essere la più imitata al mondo e su questa base andrebbero sviluppate politiche idonee al suo contrasto piuttosto che perseguire la strada di rigide burocrazie così dannose alle aziende di qualsiasi dimensione esse siano e che in ultima analisi non apportano spesso nessun beneficio economico né valore aggiunto fruibile sul mercato globale le tematiche dunque sono ampie trasversali multi-disciplinari e richiedono formazione tecnica qualificata ma anche sensibilità oltre che professionalità ed io auguro a tutti i colleghi del corso agrotecnici a chi svolge la propria professione nell ambito dell agronomia e a chi si accinge a farlo di poter conciliare le diff erenti componenti del sistema agricolo le nuove evidenze scientifiche le nuove sfide politiche i nuovi traguardi economici le differenti filosofie produttive la legittimità del reddito all insegna della tutela del nostro comune patrimonio affinché sia possibile lasciare alle generazioni future di agricoltori un mondo migliore questa la mia riflessione sui tre giorni magari prolissa e fuori tema ma sicuramente genuina e spero gradita

[close]

p. 12

professione agrotecnico ottobre 2011 pieve santo stefano ar 3 settembre 2011 lezione preparatoria per i futuri professionisti mestre di tirocinio durante il percorso di studi universitari e perciò di poter subito dopo la laurea affrontare l esame di abilitazione professionale cosa che in effetti chiara si accinge a fare lei vede il corso come un occasione di aggiornamento professionale non solo in vista dell esame ma anche in prospettiva di un futuro inserimento lavorativo nel mondo professionale già responsabile qualità presso una ditta di pomezia che fornisce servizio pasti a diverse mense del territorio ha in progetto di affiancarsi ad uno studio associato di consulenza tecnica per la dott.ssa alessia mancini laureata in biotecnologie presso l università tor vergata di roma il corso è stato funzionale alla preparazione dell esame di stato e occasione di studio di nuovi argomenti queste giornate di formazione -afferma mi sono servite per ampliare le mie conoscenze e colmare quelle lacune tra teoria e pratica che l università spesso tende a dimenticare l iscrizione all albo sarà l inizio di un nuovo percorso lavorativo l ultima tappa la facciamo nel profondo sud dell italia a briatico vibo valentia sede di un altro corso di preparazione agli esami qui a reggere le lezioni sono i dottori antonio fruci e fabio colistra peraltro entrambi iscritti all albo degli agrotecnici positiva è l opinione della dott.ssa laura tino laureata in scienze e tecnologie alimentari alla facoltà di agraria di reggio calabria che ha scelto di sostenere gli esami abilitanti per avere maggiori opportunità di lavoro lei peraltro ancora studia per conseguire anche la laurea specialistica lamenta solo il fatto che tre giorni di corso sono pochi dice invece sara dominelli anche lei laureata in scienze agrarie a reggio calabria il corso è ben strutturato organizzato nel migliore dei modi ed è stato in grado di riuscire a fornire quante più nozioni possibili in un tempo così limitato come un fine settimana i docenti hanno dimostrato con sviluppata esperienza professionale mentre il coordinatore locale ha saputo suscitare certezza e fiducia in noi corsisti dandoci perfino i consigli per poter svolgere al meglio tale professione ma facendoci acquisire anche la sicurezza necessaria per affrontare serenamente gli esami ora c è tanto entusiasmo -prosegue sara ma chissà come sarà dopo viene sempre dalla facoltà di scienze agrarie di reggio calabria il dott stefano emanuele che ha già al suo attivo numerosi tirocini nel settore forestale ha trovato il corso interessante e vuole affiancare l attività libero-professionale a quella di gestione della sua neonata azienda agricola ad indirizzo zootecnico-forestale la dott.ssa mariateresa emanuele ha anche lei al suo attivo varie esperienze professionali ha deciso di sostenere gli esami per avere una risorsa lavorativa in più in questo settore quando sarò iscritta all albo le mie intenzioni sono appunto di svolgere la libera professione fra i corsisti anche il dott alessandro lentini una laurea di primo livello in gestione dei rischi naturali conseguita alla facoltà di scienze naturali ed una avviata carriera lavorativa nella pubblica amministrazione ha deciso di arricchire la propria esperienza con l iscrizione all albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati seguendo come gli altri lo stesso iter di preparazione ad alessia chiara anna luca gloria laura sara stefano mariateresa alessandro e a tutti gli altri candidati diciamo in bocca al lupo per gli esami di pasquale cafiero

[close]

p. 13

professione agrotecnico agrotecnici e rivoluzione digitale gli iscritti all albo abilitati al ruolo di intermediari dei datori di lavoro per l inoltro dei certificati di malattia online s cisa di avere realizzato un ulteriore servizio consistente i chiude un altro capitolo della rivoluzione digitale nell invio delle attestazioni di malattia al datore di lavoro portata avanti dal ministro per la pubblica ammianche per il tramite degli intermediari di questi ultimi nistrazione e l innovazione on renato brunetta se queste figure vengono tipicamente identificate con i i certificati di malattia in versione cartacea spariscono per consulenti del lavoro per il settore dell agricoltura la catesempre dopo le polemiche di rito fra medici e ministero goria si allarga in particolare agli agrotecnici e agrotecnici il primo step della nuova procedura ha coinvolto i dipenlaureati iscritti nel relativo albo che sono abilitati a svolgere denti dell amministrazione pubblica professionalmente le funzioni relative all amministrazione dal 13 settembre scorso è cessato l ultimo periodo transidel personale nelle aziende del settore una valorizzazione torio concesso a marzo del 2011 e la modalità telematica di questa figura professionale che trova un precedente simisi è allargata in via definitiva anche ai dipendenti privati lare nel riconoscimento da il datore di lavoro non potrà parte dell inps avvenuto quindi più richiedere al pronon senza il puntuale interprio lavoratore di inviare la vento del collegio naziocopia cartacea dell attestanale della piena competenzione di malattia tuttalpiù za di questi professionisti il numero di protocollo identiin materia di trasmissione f icativo del certificato inviato telematica delle denunce dal medico ma dovrà obbliaziendali delle aziende agrigatoriamente avvalersi dei cole e nella tenuta del libro servizi resi disponibili dall unico del lavoro grazie inps istituto nazionale a quest ultima riconferma previdenza sociale della competenza professiola nuova modalità di tranale degli agrotecnici e desmissione coinvolge 17,5 gli agrotecnici laureati gli milioni di lavoratori dipeniscritti all albo in qualità di denti sia pubblici sia privati intermediari dei datori di oltre 200 mila medici e circa lavoro avranno a disposizio5 milioni di imprese ne una nuova funzionalità dunque cessato il periopec gratis per tutti gli iscritti nell albo la garantisce il collegio per la ricerca degli attestado transitorio l inps ha nazionale a tutti gli iscritti in regola con i pagamenti per attivarla ti di malattia mediante il emanato la circolare n basta andare nel sito www.agrotecnici.it colonna di sinistra codice fiscale e numero di 117/2011 con la quale precliccare sul simbolo qui riprodotto e seguire le istruzioni 13

[close]

p. 14

professione agrotecnico protocollo disponibile nel menu della consultazione online degli attestati di malattia per farlo gli agrotecnici potranno anche utilizzare il canale contact center dell inps 803.164 attraverso cui i professionisti intermediari hanno la possibilità di verificare l avvenuto invio del certificato di malattia un altro canale di comunicazione con la pubblica amministrazione sarà la pec posta elettronica certif icata ricordiamo a questo proposito che il collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati offre gratuitamente a tutti gli iscritti nell albo professionale una casella pec gratuita come incentivo allo svolgimento della professione attraverso la quale i datori di lavoro potranno richiedere il servizio di consultazione degli attestati di malattia previa registrazione presso la struttura territoriale inps competente attraverso la sezione servizi on-line del portale dell inps www.inps it previa autorizzazione e attribuzione di un pin gli intermediari potranno poi utilizzare il servizio di accesso ai certificati medici dei dipendenti delle aziende loro clienti dopo un inevitabile periodo di assestamento tutti i sistemi ottobre 2011 sopra descritti verranno resi disponibili agli intermediari dei datori di lavoro agricoli che abbiano ottenuto l autorizzazione a svolgere gli adempimenti contributivi per conto delle aziende agricole il presidente del collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati roberto orlandi ha espresso piena soddisfazione per questo riconoscimento che si qualifica come un ulteriore conferma della professionalità e capacità dimostrate dagli iscritti nell albo che in tal modo si affiancano seppure per il solo settore agro-ambientale e della trasformazione alimentare all attività già svolta dai consulenti del lavoro categoria con la quale peraltro intercorrono ottimi rapporti di collaborazione l altra categoria che certamente ben accoglierà la nuova procedura è quella dei lavoratori che d ora in poi non saranno più costretti a spendere circa 7,5 euro per spedire le due raccomandate quella al proprio datore di lavoro e quella indirizzata all inps previste in precedenza di tatiana tomasetta previdenti enpaia attenzione al 30 ottobre il 30 ottobre 2011 scade il termine per l invio della comunicazione reddituale relativa alla dichiarazione dei redditi della professione di agrotecnico di cui all art 11 del regolamento È possibile adempiere per via telematica accedendo dal sito www.enpaia.it nella sezione agrotecnici area riservata indicando il proprio codice di matricola e la propria password in alternativa inviando il modulo compilato sottoscritto e corredato di documento di identità non scaduto via fax al n 06/5458.248 via e-mail agrotecnici@enpaia.it o per raccomandata a enpaia cassa agrotecnici viale beethoven 48 00144 roma il comitato amministratore invita gli iscritti alla gestione previdenziale ad effettuare le comunicazioni a mezzo di pec od almeno di posta elettronica chi non ha la pec può richiederla gratuitamente tramite il collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati istruzioni sulla home page del sito www.agrotecnici.it

[close]

p. 15

professione agrotecnico dal perù all italia l albo degli agrotecnici è internazionalmente riconosciuto e può accogliere in regime di reciprocità i professionisti stranieri arliamo spesso dei problemi relativi all esercizio della re la modulistica per il riconoscimento dei titoli professionali professione di agrotecnico in italia ma che succeconseguiti all estero che contiene anche l elenco analitico degli de quando a volerla svolgere è un cittadino straniero allegati da produrre ad esempio copia del diploma o del titolo acl albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati è ricocademico e traduzione degli esami sostenuti una analoga sezione nosciuto a livello internazionale la risposta è si senza inè disponibile nella home page del sito www.agrotecnici.it cocertezze l albo è riconosciuto in tutti i paesi del mondo ed lonna di sinistra voce titoli professionali esteri esistono mutui sistemi di valutazione dei titoli di studio e proil processo valutativo che viene istruito dal ministero della fessionali giustizia attraverso una apposita conferenza dei servizi può così è per l italia dove alla base della possibilità di esercitare comportare il riconoscimento automatico dei requisiti posseuna attività professionale da parte di un non italiano vi è la preduti o nel caso il cittadino straniero non dimostri di possedere sentazione della domanda di riconoscimento del titolo di stuper gli studi svolti la necessaria conoscenza di materie ritenudio conseguito nell ambito della unione europea o in un paese te fondamentali per lo svolgimento della professione in italia extra-comunitario con può essere obbligato al il decreto legislativo n superamento di prove 206 del 9 novembre attitudinali o seguire 2007 che ha recepito un periodo di tirocinio la direttiva comunile cosiddette misure comtaria 2005/36/ce sul pensative il collegio riconoscimento delle nazionale degli agroqualifiche professionali tecnici e degli agrotecè stata anzitutto indinici laureati da sempre viduata l autorità namolto attivo anche su zionale competente cui questo fronte per faciil cittadino straniero litare la divulgazione di in possesso di un adeinformazioni ai cittadiguato titolo di studio o ni stranieri interessati di formazione profesa svolgere in italia la sionale deve rivolgersi professione di agrotecsi tratta del ministero nico e di agrotecnico della giustizia che ha laureato ha da tempo funzione di vigilanza istituito un proprio sulle professioni per il punto di contatto tel cui esercizio è richiesta 06/6813.4383 e-mail l iscrizione ad un ordiagrotecnici@agrotecnici ne o collegio professioit per fornire i necesnale nel sito del misari chiarimenti sulla nistero della giustizia procedura da seguire ai www.giustizia.it nella fini del riconoscimensezione schede pratito e sono già diversi i la dott.ssa janeth rodrigo rojas peruviana a cui l albo degli agrotecnici e che è possibile scaricaprofessionisti esteri che agrotecnici laureati ha riconosciuto il titolo di studio di ingeniero alimentario 15 p

[close]

Comments

no comments yet