Il Picchio di Torresina mese di Ottobre 2011

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

distribuzione gratuita di marcella speranza giornale di quartiere anno 4 numero 43 ottobre 2011 un evento organizzato dal comitato di quartiere per incontrarsi e stare insieme dedicata ai bambini che in questi mesi hanno sofferto la mancata apertura del parco giochi 25 settembre festa d autunno a torresina ià da alcuni giorni c era fe r me n to nel quartiere un insolita ripetuta presenza di operatori dell ama e del decoro urbano che hanno pulito la zona come mai avevano fatto un migrare tranquillo delle auto in altri parcheggi hanno lasciato la piazza antistante la chiesa libera pulita bella pronta per la festa una festa dedicata ai bambini che li ha resi protagonisti ed orgogliosi al mattino presto grande lavorio per l allestimento degli stands e verso le nove sono già pronti i ragazzini che parteciperanno al palio di torresina si formano le squadre che affronteranno una serie di prove ludico-sportive per giocare misurare le proprie capacità divertirsi l impegno degli organizzatori e dei concorrenti è ammirabile e tutto si svolge come previsto giochi fatti con materiali poveri corde birilli paletti palle e palloni ma sembra una mini-olimpade la piazza intanto si è affollata e l applauso a tutti i partecipanti è spontaneo la raccolta dei vestiti per l infanzia ha avuto un successo enorme dal primo mattino un incessante processione di persone ha lasciato buste scatole pacchi di indumenti che alcune volontarie hanno diviso per fasce di età e per sesso un lavoro encomiabile quanto raccolto è stato avviato alle associazioni locali che si occupano di minori e madri in difficoltà il tempo era previsto variabile ma anche il sole si è fermato ad osservare g continua a pag 8

[close]

p. 2

metro quadro di la suolo pubblico redazione picchio è pronto a ringraziare tutti quelli che hanno dato seguito all iniziativa dell anonimo di ferragosto persone speciali che si sono occupate della pulizia e non solo di molti metri quadri non vogliono essere nominate perché quello che fanno lo fanno con il cuore e la loro ricompensa è vedere a fine lavoro e nei giorni successivi il fantastico risultato noi continueremo a chiamarli anonimi a ringraziarli e quando possibile rendere visibile i risultati del loro esemplare impegno il da così l anziano al centro on avendo piu da dire finalmente si dovra fare noi tutti gli eletti dobbiamo agire fino a quando si potra andare le promesse sono state tante e non bisogna perdere un istante l anziano ha bisogno di tutti con i giorni che passano piu o meno brutti se rimani da solo dove vai questa e la seconda casa se rimani chiuso ma che fai vieni al centro e non te ne pentirai al centro si balla se non lo sai se non vieni non lo saprai mai anche tu cerca di divertirti qualcuno dovra cercare di capirti nel giocare a carte non rimproverare perche anche il piu bravo puo sbagliare quindi passa la giornata come viene non litigare perche non conviene adesso vieni al centro che ti spetta non correre vai piano non c è fretta pero nella vita si dovrebbe sapere di gioire amare e molto godere a così l angolo della poesia lode all avvoltoio n g randioso robusto pennuto orrendo ma indispensabile schivo guardingo opportunista senza pietà piombi sull impotente sul disgraziato e sul moribondo col tuo becco e i tuoi artigli scarnisci spolpi spezzi stritoli inghiotti e t ingozzi incurante di ciò che distruggi e cancelli fu una vita fatta di gioia dolore pensieri e affanni chi ti ordinò di attendere appollaiato e paziente l arrivo di una vita che si spegne calare volteggiando e farne scempio chi ti incaricò di ripulire la miseria che infesta questo mondo chi ti comandò i riciclare gli scarti di questa umanità che incurante di tanti moniti continua imperterrita nella sua folle corsa verso l ignoto persevera pure nel tuo prezioso e silenzioso lavoro ma cercati un aiuto perché la lordura che riempie questo mondo è troppa anche per il tuo potente becco giordano parmeggiani 2 fortunato domenico

[close]

p. 3

de calisti anna maria commercialista montini marta consulente del lavoro studio de calisti montini a causa di un grave lutto in famiglia si scusa con i lettori per la mancanza dello scadenzario di ottobre a presto vi ringraziamo della vostra comprensione studio de calisti anna maria via leonardo mellano 72 00125 roma 06/52352585 cell 3333087137 e-mail amdec@libero.it lo la redazione del picchio di torresina famiglia è vicina al dolore della famiglia le lettere dai lettori spett.le redazione de il picchio di torresina sono un abitante di questo nuovo quartiere da circa 6 anni sono stato tra gli ultimi a decidere di associarmi ad una delle numerose cooperative quando ancora qui c erano ruspe e gru che lavoravano sul niente quindi di conseguenza la mia è stata una delle ultime palazzine ad essere consegnata vi leggo con entusiasmo già dai primi numeri ci informate sull attualità sulle comunicazioni con i nostri rappresentanti politici sugli eventi e le manifestazioni di aggregazione insomma siete il mio punto di riferimento per tutto ciò che riguarda il quartiere ho letto più volte articoli redatti da voi o lettere di lettori in merito agli amici a quattro zampe che vivono liberi ma accuditi nel quartiere vorrei segnalarvi il branchetto che vive per non dire bivacca sul curvone di via p.rosi e spesso dentro il mio condominio viale i montanelli 10-40 composto da tre maremmani bianchi e da un altro cane marrone forse meticcio la questione è premesso che i cani sono buoni raramente hanno spaventato chi gli passa accanto o chi corre per torresina o chi gira con altri cani al guinzaglio mai nessuno però si è posto il problema che essendo cani sono dotati di voce e quindi abbaiano il bello è che questi cani hanno l orologio invertito rispetto al nostro vivono in una sorta di fuso orario hanno invertito il giorno con la notte quindi di giorno dormono un po dove capita davanti ai portoni delle scale condominiali nei box nelle aree di parcheggio condominiali e raramente per strada mentre la notte è il momento di farsi sentire di abbaiare per ore verso altri cani tra di loro o più semplicemente contro tutte le auto che percorrono via p rosi che per fortuna di notte sono poche ma l abbaiare dura per diversi minuti se non per un ora come si sa le nostre palazzine sono di edilizia popolare il che non vuol dire case popolari ma con finiture ed accessori non di lusso quindi le nostre finestre hanno i doppi vetr i ma la scarsa qualità non assorbe e f f icace me n te i r u mor i e ste rnied e state quando queste sono aperte sembra di dormire in strada accanto agli amici a quattro zampe quando si svegliano loro mi sveglio anche io mia moglie il mio vicino quello di sopra quello di sotto quelli di fronte insomma il branchetto abbaia sotto le nostre finestre la sera d estate si va avanti anche fino alle 2:00 le 3:00 e la mattina riprendono prima dell alba alle 4:00 le 5:00 e noi ci svegliamo o talvolta non dormiamo proprio e stato fatto presente alle riunioni di condominio ma si finisce sempre col litigare poverini che colpa ne hanno loro sono i migliori amici dell uomo non fanno male a nessuno ma si fa presto a parlare quando non si hanno le finestre sopra il luogo in cui questi passano le nottate qualcuno ha avuto anche delle uscite esagerate e fuori luogo altri invece sorvolano con troppa superficialità la qualità del sonno di chi poi la mattina si alza e deve lavorare per minimo 8 ore non va sottovalutata a discapito di chi accarezza il maremmano o gli porta da mangiare e poi va a dormire da tutt altra parte mi sono informato un po girando nel quartiere questi cani sembra siano cani liberi e accuditi con tanto di microchip d identificazione vengono vaccinati visitati sfamati e tosati qualcuno mi ha addirittura detto che all anagrafe canina a quanto pare hanno un proprietario questo è il quartiere torresina ma vi sembra corretto secondo voi tutti dico proprio tutti hanno voluto realmente adottare questi cani io ad esempio no non sono stato contattato non ho firmato da nessuna parte e non ho quindi dato il mio consenso a nessuno e come me anche altri chi allora si dedica a questo gruppetto di amici a quattro zampe perché non se li porta dentro casa o nel giardino o da un amico in campagna questa lettera non è volta a creare polemiche nè a suscitare il risentimento incondizionato degli animalisti bensì a cercare una sistemazione adeguata in cui far vivere questi cani e anche disonorevole per loro vivere tra strada box e auto parcheggiate potreste interfacciarvi con il comitato di quartiere e quindi con le autorità competenti pregherei chi legge questa lettera di non invadere la casella mail del picchio con lettere di critica ma bensì con mail costruttive volte a trovare una soluzione altr imenti f acciam o un po ciascuno li abbiamo sopportati noi per 6 anni ora tocca a qu alcun altro spo stiamo gli le cio to le di acqua e cibo da un altra parte lettera firmata 3

[close]

p. 4

sommario 25 settembre festad autunno metro quadro di suolo pubblico metti una sera a cena con nicotina uva e vino anche internet inquina campionato copa america 2011-2012 pollicino verde ottobre 2011 1 2 6 10 11 13 15 l angolo della poesia il professionista risponde rubriche 2 3 3 7 7 9 12 13 14 14 lettere dei lettori pillole di tecnologia le dediche dei lettori news dal comitato di quartiere torresina la curiosità del picchio letti per voi le perle di zia pina cucinati per voi d i ve ntaanche tu amico del picchio di torresina su facebook dopo la lettura il picchio ti invita a gettare il giornale negli appositi cassonetti per la carta perché il picchio è a favore della raccolta differenziata dove posso trovare ogni mese la mia copia de ll picchio di torresina anno 4 numero 43 ottobre 2011 reg tribunale di roma n 559 del 17 dicembre 2007 sede viale indro montanelli 20 00168 roma editore associazione o.n.l.u.s noi di torresina viale indro montanelli 20 00168 roma cellulari 3338029862 3396531743 e-mail ilpicchioditorresina@yahoo.it direttore responsabile jean-luc giorda capo redattore stefania giannetto in redazione marcella speranza daniela moretti aurelia colarossi cinzia pezzola antonio picciau antonella salerno andrea delle case pierfederico poli luigi spagnoletti antonio di siero impaginazione progetto grafico-editoriale pubblicitario gestione internet roberto delle case hanno collaborato a questo numero domenico fortunato giordano parmeggiani gian tonino ia nitus i a nna m ar ia de ca list i pi na la doga na michela fabbri stampato presso tipografia river press group s.r.l via menalca 30 tel fax 062294420 062295925 e-mail rpg@mclink.it tuttiine go zieglistudi professionali di torresina tutti gli inserzionisti esterni le edicole via torrevecchia 87242-633 e di largo millesimo alcuni negozi di via pietro maffi alcuni negozi di via torrevecchia e largo arturo donaggio le edicole di via pietro maffi alcuni negozi di via andersen municipio 19° di via mattia battistini xix gruppo vvuu via f borromeo la biblioteca basaglia via federico borromeo 67 biblioteca casa del parco e going informagiovani di via della pineta sacchetti 78 centro anziani torrevecchia monte mario primavalle ama di torrevecchia santa maria della pietà ·uffici municipali pad 29-30-31 ·padiglioni 13 26 e 32 ·centro antea atletica monte mario scuola di via andersen bar di via vittorio montiglio 21 questo numero è stato chiuso in redazione il 01/10/2011 l associazione noi di torresina ringrazia tutti coloro che con le loro donazioni ci permettono di pubblicare il picchio invitiamo tutti i lettori che vogliono scrivere articoli poesie dediche o che vogliono raccontare momenti di vita lagnandosi o ringraziando ad inviarci i loro elaborati presso ilpicchioditorresina@yahoo.it oppure lasciando i loro scritti dal giocattolaio nuvoloni via pietro maffi 28/32 da roberto il tabaccaio di viale i montanelli o all edicola vidi di viale montanelli gli scritti dovranno essere accompagnati dalla firma dell autore che potrà scegliere di non essere citato sul giornale ma apparire solo con le iniziali o un nomignolo e un recapito telefonico 4

[close]

p. 5

la messaggio promozionale societ à cooperativa sociale o.n.l.u.s è stata costituita nel 2000 non è a scopo di lucro e si propone di perseguire l interesse alla promozione umana all integrazione sociale dei cittadini sviluppando lo spirito mutualistico e solidaristico mediante lo svolgimento di attività o servizi finalizzati all inserimento lavorativo di persone svantaggiate portatori di handicap invalidi orfani vedove ecc e non solo l impegno è garantire la continuità di occupazione lavorativa e le migliori condizioni economiche e sociali per i suoi soci e collaboratori le sue attività iniziano quando alcuni soci impegnati già da anni nel sociale decidono di dedicare tutto il loro tempo libero per perseguire gli scopi prefissi i primi appalti sono stati per servizi di vigilanza per provincia e comune di roma ai quali si sono aggiunti in seguito pulizie segreteria facchinaggio e giardinaggio non solo per pubblici vaticano altraeconomia ang banca etica ma anche per privati e così abbiamo iniziato a incrementare il monte orario lavorativo per i soci e per i collaboratori ed è ora possibile eseguire nuove assunzioni messaggio promozionale con grande impegno e soddisfazione nel 2010 vengono ampliati ancora i servizi con diverse attività inizialmente promosse dalla regione lazio che permettono di specializzarci nell organizzazione di eventi e attività di animazione rivolte a tutte le fasce d età e di tipologia sociale così tra i soci si sono aggiunti tecnici audio e video grafici e formatori la cooperativa è sempre alla ricerca di nuovi appalti ma non tralascia l importanza della formazione così frequenta e organizza corsi specifici per ogni tipo di attività o servizio infatti vanta personale qualificato e affidabile di recente eureka ha anche ottenuto la certificazione per la qualità uni en iso 9001-2008 cooperativa di servizi al tuo servizio chiamaci e saremo servizievoli società cooperativa sociale o.n.l.u.s eureka network laboratory via g s bonacossa 11 tel ­ fax 06 35503082 mobile 320 1738165 e-mail info@eunetlab.it villaggio sos la passione con cui le persone che negli anni hanno cr e du to n e lla m issio n so shar eso po ssib ile il traguardo dei 25 anni d attività 25 anni di passione non solo di attivitÀ a favore dei bambini al 1986 il villaggio sos è presente sul territorio di roma con interventi e servizi d accoglienza educativi di tipo familiare a favore di bambini nel rispetto dei loro diritti fondamentali nell aiuto e accoglienza temporanea di minori in condizione di disagio familiare e sociale ha individuato la propria mission il villaggio sos fa parte di un organizzazione internazionale privata apolitica e aconfessionale sos children village international è presente in italia con un associazione nazionale e 7 villaggi mentre sono oltre 500 i presidi nel mondo con scuole centri sociali e ambulatori medici con un risultato di circa 2 milioni di persone aiutate all interno del villaggio sos di roma sono presenti 5 case famiglia un centro diurno un servizio di counseling familiare e tanto spazio verde per il divertimento degli ospiti spin ti dalla spe r an za e dalla convinzione che in condizioni favorevoli i bambini tendono a reagire positivamente agli stimoli esterni e a superare momenti critici della loro crescita continuiamo a creare nel migliore dei modi condizioni tipicamente familiari affinché questo avvenga d il 9 ottobre festeggeremo questo importante anniversario con una grande festa aperta a tutti sperando che diventi un occasione per conoscere la nostra realtà il lavoro quotidiano e i nostri obiettivi vivendo una giornata da villaggio sos il villaggio sos di roma è situato in via michelangelo di pierri 34 nella zona podere s.giusto/torresina la festa avrà inizio alle 9,30 del mattino alle 11,30 verrà celebratalasantamessadas e m cardina le andrea cordero lanza di montezemolo seguirà un pranzo a buffet e nel pomeriggio un percorso pieno di attrattive con la realizzazione di bandiere magliette e piccoli ricordi della giornata passeggiate sui ponies verrà proiettato un filmato sulla vita in orbita con la presenza di un astronauta giochi di gruppo lotteria a premi e punti di ristoro e possibile aiutare il villaggio attraverso donazioni attività di volontariato e la destinazione del 5 per mille c.f.80179190584 i recapiti sono tel 0661529259 roma@sositalia.it 5

[close]

p. 6

di stefania giannetto dall alchimista torresina incontra l arte hi dice che torresina è solo un quartiere sbaglia chi dice che è solo un quartiere dormitorio è veramente fuori strada torresina è sicuramente un quartiere molto attento alle esigenze dei propri abitanti e grazie all iniziativa di alcuni volenterosi è pronto a dar vita a qualsiasi evento culturale con precisione e buona organizzazione la prova è data da ciò che è stato organizzato sabato 24 settembre la serata nicotina tranquilli non è stato organizzato nessun fumoir ma una bella serata unica fino ad ora nel suo genere che vede legato il suo nome al fatto di essere nata e pensata per fare da controaltare al festival della cultura tenutosi lo scorso luglio nella città di viterbo ed organizzato dal caffeina magazine un giornale dedicato all arte in ogni suo aspetto la serata presentata dal nostro ormai affezionato amico critico d arte fattino tedeschi ha preso vita in uno dei locali pubblici del quartiere che gentilmente ci ha regalato un momento emozionante e molto interessante un evento culturale al pari dei salotti letterari ed artistici di altri tempi nel corso dell evento sono state esposte e presentate le opere di alessandra taborra e di alessandro trani la prima che si caratterizza per la continua ricerca dell oggetto ha condiviso con il pubblico alcune tra le sue opere più significative in cui è stato possibile apprezzare una coinvolgente luminosità che sbuca dal qu adro per colpire direttamente il cuore dello spettatore c la personale di alessandra taborra è stato un viaggio nelle emozioni un bellissimo viaggio la serata è proseguita poi con alessandro trani che ha presentato una serie di quadri dedicati al mare definito artista del mare da fattino tedeschi l artista ha proposto il suo tema in ogni sua accezione e colore la sua personale è stato un invito pacato e sereno rivolto all uomo nella ricerca dei propri sentimenti le sue opere rappresentano lontananze non accennate che portano l uomo verso l infinito la serata è poi proseguita con la lettura di alcune poesie di angelo caci che per stare in tema si è offerto di regalarci un componimento dal titolo nicotina e ottavio di stefano che ha omaggiato e deliziato il pubblico con un tema del tutto floreale dal titolo le ginestre in fiore riservata solo al pubblico maschile poi l ode della poetessamarcellagoa la qu ale con il br ano dal titolo chi salviamo ha chiaramente ammesso il suo punto di vista nel corso della serata tedeschi ha presentato anche la pittrice lucia reggiani acquarellista e salutato perché assenti gabriele jagnocco scultore 84 anni e imma libertino poetessa segue a pag successiva alessandra taborra alessandro trani 6

[close]

p. 7

continua da pag precedente e seguito un ricco buffet organizzato che si è protratto fino a tardi e questo ha permesso a tutti di conoscersi e di scambiare le opinioni artistiche e non e stata una serata unica nel suo genere un iniziativa lodevole perché non si deve mai essere sazi di cultura e di arte e per smentire coloro che dicono che nicotina faccia male a grande richiesta il prossimo 15 ottobre l evento si ripeterà con la presentazione dell ultimo libro di raffaele d orazi scrittore e regista di luigi spagnoletti costruito il motore elettrico piÙ piccolo del mondo È monomolecolare 60.000 volte più piccolo aprire la strada a una nuova classe di nanodispositivi con del diametro di un applicazioni dalla medicina all ingegneria descritto sulla capello umano ed è composto rivista nature nanotechnology dai chimici americani della da un unica cellula è il tufts university il nanomotore elettrico dimostra che è motore elettrico più piccolo possibile fornire energia elettrica a una singola molecola e del mondo che potrebbe controllarne il movimento fonte www.liquida.it rifiuti un applicazione per android per imparare a differenziare ove si getta lo scontrino fiscale il cartone della pizza o i e possibile sapere in tempo fazzoletti di carta sporchi sono solo alcune delle reale il contenitore giusto domande che ci poniamo quando dobbiamo fare i conti ma per chi non fosse avezzo con la raccolta differenziata molti infatti nonostante alle nuove tecnologie puo siano ormai abituati alla raccolta differenziata che nel sempre seguire le dieci 2010 secondo dati istat e arrivata al 31,7 1,4 semplici regole di comieco rispetto al 2009 commettono ancora tanti errori 1 il sacchetto di plastica a fugare ogni dubbio sulla differenziata ci pensa l appli usato per portare la carta al suo cassonetto non va buttato cazione per android dizionario dei rifiuti realizzata da insieme a questa 2 gli imballaggi con residui di cibo o un ragazzo di 18 anni francesco cucari di rotondella terra non si gettano nella raccolta differenziata perche in provincia di matera l applicazione e semplice grazie producono cattivi odori problemi igienici e contaminano fonte adnkronos ad un motore di ricerca dove inserire il nome del rifiuto la carta riciclabile e d le dediche dei nostri lettori grande augurio a debora e dario carissimo amico di torresina dalla redazione del picchio per il loro matrimonio vi auguriamo una lunga vita insieme ricca di gioia e complicità un la tintoria mister frac di viale indro montanelli 138 avviso importante avvisa la clientela che causa trasferimento attività la merce in giacenza dovrà essere ritirata entro e non oltre il 31 ottobre 2011 concetta 7

[close]

p. 8

continua da pag.1 nel pomeriggio il mercatino dei pulcini ha evidenziato la capacità che hanno i piccoli nel destreggiarsi nel baratto negli stands loro assegnati guardati a distanza dai genitori che non potevano intervenire nelle trattative con ordine e diligenza hanno saputo gestire le loro cose nel migliore dei modi allegri e soddisfatti i giocattoli dell uno hanno fatto la felicità dell altro verso le quattro del pomeriggio la piazza era gremita di persone di tutte le età in attesa del teatro verde con lo spettacolo dei burattini prima che lo spettacolo iniziasse una marea di bambini ma quanti sono si è seduta in terra davanti al teatrino allestito circondata da una folla di adulti si sa che i burattini affascinano grandi e piccini tutti rapiti incantati hanno seguito la rappresentazione interrotta da applausi e scrosci di risate.durante tutta la giornata sono stati raccolti i fondi per illuminare il natale a torresina con una fiera di beneficenza grande interesse della gente che con un piccolo contributo si sentiva partecipe dell iniziativa e portava a casa un oggettino molto contenta vicino al gazebo del baratto un gruppetto di bambine ha apparecchiato un tavolo disponendo in bella mostra le torte preparate dalle loro mamme ne offrivano una fetta a chi lasciava qualche soldino a fine serata hanno consegnato la somma raccolta al comitato felici ed orgogliose di potercontribuire anche loro bravissime ma anche torresina ha donato sono stati consegnai alla c.r.i quattro defibrillatori da training strumenti per l esercitazione alla rianimazione cardio-polmonare che sono stati acquistati grazie al contributo del centro commerciale torresina e alle donazioni raccolte alla fine dei corsi della c.r.i tenutosi nei mesi scorsi nel nostro quartiere durante il giorno sono venuti alcuni rappresentanti del comune e del municipio hanno dovuto ascoltare le istanze dei cittadini che hanno espresso tutta la loro delusione perché le promesse fatte non vengono quasi mai mantenute alcune associazioni e cooperative di promozione sociale sono state presenti per farsi conoscere c era l azienda agricola con i suoi prodotti e il distributore del latte crudo alla spina come in tutte le feste non sono mancate noccioline e zucchero filato gonfiabili e tiro al barattolo anche la loro presenza è servita alla riuscita della giornata in molti hanno aiutato con il lavoro di volontariato o contribuendo secondo le proprie capacità.per concludere la visita alla cerro-sughera di torresina e bella musica tutti contenti perché questo evento è stato per molti un opportunità per conoscersi per ritrovarsi per socializzare complimenti e soddisfazione un sentito ringraziamento solo il fantasma del parco giochi che si stagliava incombente sulla piazza chiuso e con gli immoti giochi già montati era la nota stonata che ricordava a tutti che per l incompetenza e l indifferenza di alcuni i nostri bambini debbono ancora giocare per strada 8

[close]

p. 9

news dal comitato di quartiere torresina festa d autunno domenica 25 settembre ha avuto luogo a torresina la festa d autunno una festa aperta a tutti con eventi dedicati ai più piccoli e tante sorprese anche per i più grandi primo palio di torresina mercato dei pulcini raccolta di fondi per illuminare l albero di natale e cerro-sughera di torresina ringraziamenti il comitato torresina ringrazia tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della festa sia dello staff che i visitatori un caloroso grazie al teatro verde di roma per la sua partecipazione si ringrazia la protezione civile guadalupe l ama di zona e la squadra del decoro urbano per gli interventi effettuati un particolare ringraziamento va al gruppo xxx riders di roma per l esibizione coi quad defibrillatori alla cri sono stati consegnati al gruppo disostruzione pediatrica di roma della croce rossa italiana quattro defibrillatori da training i preziosi strumenti per l esercitazione alla rianimazione cardio-polmonare sono stati acquistati grazie al generoso contributo del centro commerciale torresina ed alle donazioni raccolte alla fine dei corsi tenuti alcuni mesi fa nel nostro quartiere donazione sangue domenica 16 ottobre 2011 dalle ore 7,30 alle 11,00 donazione di sangue a torresina presso la chiesa di santa faustina kowalska a cura del gruppo donatori di sangue torresina sanata faustina sarà possibile prenotarsi qualche giorno prima presso l edicola di viale indro montanelli oppure online su www.torresina.net laboratorio sulla partecipazione 2° incontro ­ giovedì 20 ottobrebre ore 18:00-20:00 presso i locali della chiesa di torresina santa faustina kowalska il laboratorio è condotto dal dott alessandro mingarelli ed è aperto a tutti i cittadini per motivi organizzativi si invita a comunicare la propria adesione inviando una e-mail a labpartecipazionetorresina@psicosalute.com il tuo quartiere non è una discarica torna l iniziativa giunta alla sua xii edizione domenica 23 ottobre 2011 penultimo appuntamento dell anno con la raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti ingombranti e particolari dalle 8.00 alle 12.30 nei municipi dispari ed i quartieri del porta a porta ci vediamo a torresina nel parcheggio di via andrea barbato sul lato opposto al capolinea del 46 raccolta di abiti usati in occasione della festa del 25 settembre sono stati raccolti tantissimi abiti per l infanzia praticamente nuovi che nelle ore successive alla raccolta sono stati verificati confezionati e poi consegnati ad enti che assistono ragazze madri in difficoltà pollicino verde giovedì 22 settembre si sono dati appuntamento tanti piccoli aspiranti giardinieri con l intenzione di riempire di fiori il quartiere aiutati dalle loro mamme e da josè giovane e bravo giardiniere hanno sistemato un aiuola abbandonata piantando tanti coloratissimi fiori pansè viole del pensiero ai bambini è stato consegnato un kit da baby-giardiniere e degli innaffiatoi per continuare a prendersi cura dei loro fiorellini complimenti ai pollicini verdi 9

[close]

p. 10

uva è davvero un ottimo alimento protagonista indiscusso dell estate e dell autunno è uno dei frutti più nutrienti e buoni per la nostra salute si pensi che c è anche una pratica per disintossicarsi che consiste nel mangiare solo uva chiamata ampeloterapia in fatti l u va fresca ha un buon contenuto di vitamina b e c ed è ricca di antiossidanti estremamente digeribile po ssie de n u me ro se proprietà terapeutiche ha funzione lassativa e diuretica ed è utile per combattere emorroidi calcolosi urinaria e delle vie biliari il succo d uva è ricchissimo di antiossidanti ed è indicato nelle diete disintossicanti e depurative ci sono moltissime varietà di uve caratterizzate da differenti colori giallo verdognolo rosso rosato nero ma in generale si distinguono in uve da tavola e uve da vino le prime hanno la buccia sottile polpa dura e pochi semi le seconde dalle quali si ricava il vino hanno polpa più succosa e tenera un acino d uva tira l altro proprio come le ciliegie ma attenzione è un frutto molto zuccherino 100gr di uva contengono circa 60 kcal vino pazzo che suole spingere anche l uomo molto saggio ad intonare una canzone omero per vendemmia si intende la raccolta delle uve da vino in qu an to ne l caso de lle u ve da tavo la si u sa semplicemente il termine raccolta il periodo di vendemmia varia tra luglio e ottobre a seconda delle condizioni climatiche della zona di produzione del tipo di uva o di vino che si vuole ottenere il vino è una bevanda alcolica ottenuta esclusivamente dalla fermentazione del frutto della vite l uva o del mosto l uva e vino di michela fabbri il termine vino ha origine dal verbo vena amare da cui deriva anche il nome latino venus della dea venere ma come si classificano i vini si intendono per vini normali quei vini immessi al consumo dopo aver subito il solo processo di vinificazione tipo il vino bianco il vino rosato il vino rosso il vino passito ottenuto da uva passita lavorata nella vinificazione come uva normale il vino novello si intendono per vini speciali quelli che dopo il processo di vinificazione e prima di essere immessi al commercio vengono sottoposti ad altre lavorazioni tra questi troviamo lo spumante il vino liquoroso e il vino aromatizzato ma cosa rende cosi speciali l uva e il suo goloso derivato il resveratrolo e una sostanza prodotta da diverse specie vegetali tra cui uva che grazie alle sue spiccate proprietà antiossidanti protegge il nostro organismo dalle patologie cardiovascolari e tumorali il contenuto in resveratrolo del vino è tanto superiore quanto più a lungo viene fatto fermentare insieme alle bucce altr i fatto r i ino ltr e che in flue n zan o il con ten u to di resveratrolo nel vino sono il colore è maggiormente presentenelvinorosso perché fermenta con le bucce dell uva che ne sono molto più ricche de lla po lpa l or igin e geografica l annata e la concimazione ma attenzione a non esagerare il vino è molto calorico a 100gr di vino equivalgono 70 kcal circa e soprattutto in do se massicce può essere dannoso pe r il fegato e non solo buon cin cin moderato e lontano dalla guida a tutti 10

[close]

p. 11

di andrea delle case anche internet inquina gaia il nostro amato pianeta la nostra casa sta soffrendo per l inquinamento atmosferico che sta cambiando il clima quanti piccoli gesti quotidiani che migliorano la nostra vita in realtà contribuiscono ad aumentare l inquinamento da co2 lo sapevate che anche internet la rete senza la quale non sappiamo più vivere produce la malefica anidride carbonica econdo i ricercatori dell azienda gartner group formata nel 1979 da gideon gartner e operante nel campo dell informazione tecnologica ogni volta che noi accendiamo il pc ci colleghiamo a internet e visualizziamo la pagina del nostro motore di ricerca preferito produciamo ben 0,2 grammi di anidride carbonica al secondo segue lo studio di un ricercatore di harward alex wisnner-gross che afferma che cliccando a destra e sinistra e visualizzando le più disparate pagine ogni quindici minuti produciamo 7,6 grammi di anidride carbonica si aggiungono inoltre le ricerche della francese ademe agenzia dello sviluppo e master dell energia secondo la quale ogni e-mail da un megabyte ne produce ben 19 grammi i motori di ricerca10 grammi e per salvare un file su una delle nostre chiavette portatili se ne sviluppano 100 gr ammi fino ad ar r ivare ad un massimo di 10 chilogrammi per tenere una videoconferenza come sempre le multinazionali informatiche come la famosissima google smentiscono il tutto rendendo praticamente nullo il lavoro fatto dai ricercatori perché l utente medio non deve sapere il risultato s un problema di vastissimo raggio anzi mondiale visto che oggi in qualche modo siamo sempre connessi chi con lo smartphone o chi invece con la piccolissima chiavetta internet fornitaci dalle compagnie telefoniche c è da dire però che internet oltre ad avere tanti difetti e quindi un anima grigia piena di smog ha anche un anima verde basta pensare a quanti spostamenti facciamo per lavoro ad esempio ecco muoversi significa inquinare e grazie ad internet possiamo ridurre gli spostamenti e quindi salvare la nostra amata gaia oppure per esempio richiedere assistenza direttamente dalla nostra comoda sedia tramite programmi che garantiscono l accesso remoto evitando inutili trasferimenti di persone e di cose ma ritornando al punto di prima come si fa ad alleviare la sofferenza di gaia beh di certo nella società delle connessioni se non sei connesso vieni considerato un marziano e questo è tosto da mandar giù bisognerebbe rivedere e correggere le abitudini della gente da cima a fondo concedendomi un po di ironia il 2012 è vicino e se come dicono gli esperti ci sarà l inversione dei poli e una tempesta solare tutti i collegamenti elettronici verranno interrotti e così gaia potrà finalmente ritornare a respirare hai un tema che ti sta a cuore raccontacelo sulla pagina di facebook de il picchio di torresina 11

[close]

p. 12

di stefania giannetto due secoli di vita tra storia occultismo e fantasmi dopo la notizia dell apparizione del fantasma nel museo archeologico di napoli anche noi del picchio ci siamo messi ad indagare per scoprire se nel nostro territorio esistano insospettabili posti esoterici lo abbiamo trovato e si tratta di villa stuart ercorrendo la via trionfale di decomposizione e ciò avvalorò poco prima di accedere a la tetra fama arrivata fino ai fonte luciomariapollini.com fonte luciomariapollini.com via della camilluccia ad un certo nostri giorni della villa come punto a ridosso del muro di cinta luogo infestato dai fantasmi di villa stuart si erge una piccola tutto vero o tutto falso edicola che ospita un crocifisso personalmente pur apprezzando dipinto su metallo recante la molto e rispettando ciò che scritta in hoc signo vinces narra la leggenda nutro forti a memoria della battaglia di dubbi sulla veridicità di questi ponte milvio e della vittoria di episodi paranormali la mia fonte luciomariapollini.com par te razion ale mi spin ge costantino su massenzio il villino degli spiriti fonte misteridiroma.wordpress.com mi sono sempre chiesta il motivo a rifiutare l idea di presenze nel tempo villa stuart di costruirlo proprio in quel legate al mondo dell aldilà ieri e oggi punto e dopo alcune ricerche la tuttavia la colorita storia della villa lascia sicuramente un mia curiosità è stata soddisfatta ma andiamo per ordine buon margine di dubbio perché la storia inizierebbe nel 1600 e la leggenda narra dubbio suffragato anche dai rapporti di alcuni ghost hunters che la presenza del crocifisso sia stata voluta per esorcizzare studiosi di fenomeni paranormali questi infatti alcuni anni fa effettuarono delle rilevazioni inquietanti presenze all interno della villa saltando un po di tappe storiche ininfluenti per la nostra audio mediante due tipi di registratore uno digitale e curiosità arriviamo velocemente alla prima metà dell 800 uno a nastro magnetico fatti funzionare in concomitanza ecco uno stralcio tratto dal rapporto stilato quando la proprietà di villa stuart passa ad dagli studiosi trovato su internet in entrambe emmeline stuart una ricca nobildonna le registrazioni si notano gli stessi fenomeni inglese appassionata di poesia e soprattutto elettronici vocali anche se nel nastro magnetico di spiritismo che si trasferì nella lussuosa risultano molto disturbate dal rumore interno dimora con il suo innamorato oggi diremmo creato dal registratore stesso compagno ma si sa l epoca richiedeva l uso nella prima registrazione si può sentire la di termini consoni l inglese lord allen mia voce chiedere se conosce il mio nome e la liaison amorosa con la nobildonna spinse si può sentire la risposta di qualcosa pian piano il lord a partecipare alle sedute nella seconda registrazione del registratore spiritiche e all evocazione di fantasmi digitale si sente dopo la mia domanda su abbandonando per sempre il suo iniziale come posso essere d aiuto la risposta interesse per il giardinaggio per assecondare i vaneggiamenti della sua amata convinta di lady emmeline stuart siamo siamo qui siamo che può essere ascoltata con qualità minore nel nastro a cassetta avere frequenti conversazioni con la sorella wortley-mackenzie fonte wikipedia.org le presenze generalmente lasciano dei scomparsa in circostanze poco chiare un bel giorno il povero lord come si fa a non stare dalla messaggi corti e poco comprensibili che andrebbero sua parte scomparve nel nulla e nessuno se ne accorse interpretati quando ho chiesto se sapeva il mio nome mi poiché da tempo la servitù spaventata dai continui ha risposto on board n.d.r tavoletta per le sedute spiritiche episodidipoltergeist tavolichevolavano volendo interpretare la frase penso che abbia voluto oggetti e vasi che si schiantavano contro i muri etc darmi un consiglio su come comunicare dato che gli ho fatto questa domanda più volte credo sia stato un indizio aveva abbandonato in massa il loro posto di lavoro solo anni dopo la gentildonna ormai del tutto preda dei nella seconda registrazione ho chiesto come potevo suoi deliri confessò di avere murato il cadavere del essere d aiuto e mi hanno risposto suo amante in una parete siamo qui siamo per farmi capire della cantina lasciando un che sono più di una presenza pertugio in cui ogni notte credo che le due risposte avute mi infilava la mano per stringere portino ad identificare le due presenze quella sempre più consunta come emmeline e lord allen e del defunto convinta di dato che sono inglesi si giustificherebbe l inglese del messaggio dato on essere ricambiata sfor tu n a ta me n te mo l t i board anni dopo la demolizione del resto la storia narra che i due del muro sotterraneo praticavano molto spiritismo quindi confermò il racconto della il siamo qui indicherebbe che stralunata nobildonna sono più di uno e questo mi porta a fonte luciomariapollini.com trovarono il corpo del suo pensare che potrebbero essere edicola della santa croce amante in avanzato stato proprio loro p 12

[close]

p. 13

di alex cortez campionato di copa america 2011-2012 omenica 11 settembre 2011 presso il centro sportivo vis aurelia in via g ventura si è nuovamente celebrata l apertura dell ormai noto campionato copa america evento organizzato dal signor jorge suquillo insieme con tutto il suo staff ecuadoregno dopo il benvenuto degli organizzatori si è tenuta la sfilata delle squadre partecipanti accompagnate dalle relative miss seguita dalla elezione di miss copa america 2011­2012 e dalla premiazione della squadra con la miglior divisa quest anno la madrina della squadra di el salvador c.elena sibrian si è aggiudicata la vittoria tra tutte le miss p a r te cipanti al concorso per la sua simpatia e bellezza il torneo lampo fra tutte le squadre partecipanti tenutosi nel corso della di antonio di siero d giornata si è concluso con la vittoria dell ecuador che si è aggiudicato il trofeo della giornata il campionato vero è iniziato lo scorso 18 settembre e terminerà i primi di marzo 2012 le squadre che parteciperanno saranno america el salvador colombia linea sur sport cassia independiente defensor lima tecnico ecuador tecnico universitario sporting club san jose destructores estrella juvenil real america e club manta vi invitiamo quindi ogni domenica a partire dalle 14:30 fino alle 20:30 a partecipare agli incontri calcistici di questo simpatico evento multietnico che vede il confronto amichevole e sportivo di diverse culture del mondo t emete il futuro sono passati quasi vent anni da quando l olocausto nucleare ha colpito la russia rendendone inabitabile la superficie la popolazione di mosca si è così rifugiata nelle metropolitane che profonde fino a 70 metri offrono un riparo dalle radiazioni nelle gallerie si è formato un piccolo mondo con le sue piccole nazioni la lega anseatica dell anello una linea che corre in cerchio intorno alle stazioni vicine alla periferia la linea rossa che cerca di restaurare la gloria dell unione sovietica il quarto reich che prende spunto dalla germania nazista e miriadi di piccole stazioni ognuna un paese indipendente in superficie si avventurano solo dei coraggiosi chiamati stalker omaggio al capolavoro picnic sul ciglio della strada dei fratelli strugatzky che portano notizie di un mondo morto infestato dai mutanti artyom è un giovane abitante della stazione vdnkh orfano dei genitori è stato adottato da un uomo buono quando lo stalker chiamato hunter viene a portare notizie di un imminente invasione dei mutanti chiamati tetri artyom capisce che è giunto il momento di buttarsi la sua vita alle spalle e cominciare un lungo viaggio attraverso il buio della metropolitana fantasmi prodotti dai gas psicotropi scaturiti dal suolo mutanti movimenti settari dittature il mistero del cremlino posseduto da una misteriosa forza che attrae gli stalker e non li lascia più andare via e innegabile un fatto la prima parte di metro 2033 non è facile da leggere di dmitry glukowsky multiplayer.it 17.90 lunghe descrizioni dialoghi complessi e lunghissimi a complicare il tutto ci sono le descrizioni delle singole stazioni metro luoghi la cui conoscenza glukowsky da per scontata per ovviare a questo inconveniente il volume è completo di un accurata sezione di note che ci parla delle decorazioni presenti nelle varie gallerie statue mosaici affreschi ecc e dei luoghi parchi monumenti a cui si accede da quelle stazioni questo purtroppo non fa altro che rallentare la già disagevole lettura piena di riferimenti a ideologie politiche e religiose le dec ine di c reat ure mostruos e rimangono per la maggior parte del tempo limitate ai racconti intorno al fuoco e la totalità dei nemici di artyom è costituita da semplici criminali e dalle guardie delle singole stazioni molte delle quali poco propense ad accettare comuni vagabondi il cambiamento avviene dopo l arrivo di artyom alla polis stazione giardini di alessandro in cui insieme alle prime trasferte in superficie comincia una girandola di eventi e orrori deliranti che porteranno al più atroce e disperato dei finali quello che è richiesto per godere di tali meraviglie è riuscire a superare le prime cinquecento pagine delle quasi ottocento di cui il romanzo è composto passato questo non indifferente ostacolo metro 2033 si rivela essere un piccolo capolavoro della grande fantascienza la mappa del metrò di metro 2033 dell est europa vuoi condividere un esperienza con noi raccontacelo sulla pagina di facebook de il picchio di torresina 13

[close]

p. 14

consigli e non solo carissimi lettori siamo giunti ad ottobre ottavo mese del calendario di romolo primo re di roma inizio subito col darvi un curioso suggerimento perché alcune signore amanti dell arte del far dolci per deliziare i propri golosi desiderano sapere come evitare che i loro elaborati risultino con la crosta troppo dura provate a spruzzare la superficie della torta appena realizzata con del latte tiepido quindi infornate e ripetete la stessa operazione due o tre volte durante la cottura e poi ditemi se vi ho consigliato bene scrivendo alla mia casella di posta elettronica leperlediziapina@libero.it per facilità di tempo molte persone utilizzano prodotti surgelati sono buoni è vero però bisogna fare attenzione e diffidare sempre dalle confezioni in cartone ricoperte di brina segno di un avvenuto sbalzo di temperatura significa che il cibo potrebbe essere stato ricongelato ed ora passiamo all amato pollo un trucco per friggerlo e mantenerlo morbido è quello di infarinarlo metterlo un ora in frigo prima di cucinarlo questo accorgimento impedirà alla pelle di staccarsi ed alla carne del pollo di perdere la sua acqua in questi tempi in cui si ha sempre più bisogno di accostarsi alla natura risolvendo i nostri problemi in modo ecologico evitando l uso di prodotti ricchi di additivi chimici sempre aggressivi vediamo come affrontare una macchia sulla seta senza rovinare il tessuto basterà strofinare delicatamente la macchia con mezza patata cruda per lavare i capi blu e neri senza che il colore ne risenta aggiungete nell acqua di lavaggio un decotto freddo che avrete preparato con una manciata di foglie di edera fresca bollite in abbondante acqua e così tutti i colori risulteranno lucidi brillanti e non sbiaditi passiamo adesso ad altro argomento ma sempre utile alla vostra economia domestica sapete come pulire i candelabri di ottone senza fatica prima di lucidarli con un panno cospargeteli con dello a cura di pina l yogurt bianco senza zucchero e spalmatelo come se fosse una crema vogliamo profumare la casa fra tanti rimedi più o meno utili vi è quello di far bollire in acqua dei chiodi di garofano che libereranno l aria dall odore di chiuso o usando se non si hanno chiodi di garofano spicchi di limone sempre messi in ebollizione siamo in autunno ed un pensiero dobbiamo riservarlo alle nostre povere piante che hanno sofferto il caldo estivo prima di aggiungere del terriccio nuovo cospargiamo le loro radici con del fertilizzante e le piantine saranno più copiose e fiorite il 31 di questo mese ricorre la curiosa festa pagana di halloween volete sapere perché si usano in questa occasione le zucche con una luce al loro interno la storiella narra che un uomo di nome jack grande ubriacone che prendeva in giro le persone un giorno vide su un albero di mele il diavolo e pensò di intrappolarlo mettendo intorno all albero tante croci così che il diavolo per essere liberato avrebbe dovuto garantire a jack di non prendere la sua anima al momento della sua morte passò del tempo e quando jack morì l accesso in paradiso gli fu impedito allora si recò all inferno ma il diavolo non lo fece entrare per mantenere la promessa estortagli sull albero fu così che jack dovette camminare nelle tenebre fra l inferno e il paradiso il diavolo strana cosa mosso a compassione per aiutarlo a camminare nel buio prese un tizzone acceso e glielo diede per farsi luce jack allora lo mise in una zucca per non scottarsi e da quel momento continuò ad aggirarsi sulla terra senza mai fermarsi e sempre con la sua zucca illuminata tra le mani bella la storiella con questa curiosità vi saluto dandovi appuntamento al prossimo mese la vostra zia pina i n vo ltinodicarnesaporito preparazione lessate i carciofi in acqua salata scolateli e frullateli con il tonno il succo di limone e qualche cucchiaio d olio allargate col batticarne la fetta di carne sul tagliere e spalmateci sopra il composto di carciofi e tonno lasciando libero un bordo di 1-2 cm mettete al centro le uova sode sgusciate e arrotolate la carne cucendola con spago bianco al punto di congiunzione per tutta la lunghezza e sui lati mettete sul fuoco una casseruola con alcuni cucchiai di olio uno spicchio di aglio e un pizzico di timo rosolate di marcella speranza ingredienti un fetta di fesa di vitello di g.600 4 carciofi puoi usare anche quelli surgelati gr 150 di tonno all o lio 2-3 uova sode limone olio vino bianco uno spicchio di aglio sale pepe timo e brodo quanto basta delicatamente l involtino e quando sarà dorato salatelo pepatelo e irroratelo con un bicchiere di vino bianco terminate la cottura aggiungendo se serve del brodo quando sarà cotto lasciatelo raffreddare prima di tagliarlo a fette con un coltello ben affilato può essere servito caldo con un contorno di verdure cotte oppure freddo condito con maionese ed erba cipollina buon appetito 14

[close]

p. 15

mamma papa giochiamo a fare i giardinieri mamma papa giochiamo a fare i giardinieri pollicino verde foto autorizzate di gian tonino ianitusi c on questa domanda forse un pò ingenua un gruppo di bambini si è riunito intorno ad un aiuola ed ha piantato dei bellissimi fiorellini colorati l idea è venuta a josè un giovane giardiniere di torresina che si è messo al servizio del quartiere per questa avventura nel giro di un paio di settimane è stato organizzato e finanziato l evento le adesioni da parte dei bambini de lla zon a n on si son o fatte atten de re e giove dì 22 settembre si sono ritrovati dopo la scuola a riempire di fiori un aiuola abbandonata vicino al chiosco abbandonato sigh del fioraio gli aspiranti pollicini verdi dotati di un kit da baby giardinieri in un paio d ore hanno piantato quasi trecento coloratissime piantine di pansè che nel linguaggio dei fiori significa amore pensiero d amore un pensiero d amore che rende più bello il posto dove si vive condiviso da chi ha partecipato alla raccolta di fondi per l acquisto del materiale torresina ha assistito quasi incantata all evento tanti bambini a contatto con la terra per piantare fiori e prendersene cura tanti genitori ad aiutarli coinvolti e appassionati quantoilorofigli tanti curiosi foto autorizzata che hanno affettuosamente approvato l iniziativa un esperienza meravigliosa alcune mamme erano dispiaciute perché non hanno saputo dell iniziativa alla quale avrebbero fatto partecipare i loro figli ma niente paura visto il grande successo i baby giardinieri saranno presto chiamati a qualche nuova avventura non importa in quale stagione dell anno avverrà non importa cosa pianteranno perché i fiori più belli di torresina sono proprio loro foto autorizzate 15

[close]

Comments

no comments yet