Rivista Sezione Ligure

 

Embed or link this publication

Description

La Rivista della Sezione Ligure del CAI - Speciale Attività 2017

Popular Pages


p. 1

Rivista della Sezione Ligure del CAI - Quota Zero - Spedizione in abbonamento Postale - iscrizione al R.O.C. 7478 del 29/08/1991 - Autorizzazione Tribunale Genova n.7 del 1969 Rivista della Sezione Ligure del CAI - Quota Zero - Speciale Attività 2017 aClubtAlpinotiItaliano vità della SEZIONE LIGURE 2017

[close]

p. 2



[close]

p. 3

RIVISTA DELLA SEZIONE LIGURE del Club Alpino Italiano www.cailiguregenova.it redazione@cailiguregenova.it DIRETTORE EDITORIALE Paolo Ceccarelli DIRETTORE RESPONSABILE Paolo Gardino Speciale attività 2017 a cura di Paolo Ceccarelli Marco Decaroli Gian Carlo Nardi IMPAGINAZIONE e GRAFICA Marta Tosco CTP e STAMPA Arti Grafiche Litoprint 16138 Genova In copertina foto di Mario Andreani Tiratura 3500 copie Numero chiuso in data 31.12.2016 Autorizzazione del Tribunale di Genova numero 7/1969 Abbonamento annuale Cinque Euro Attività2017 Sommario Introduzione Assemblea dei soci 2 Presentazione 3 Club Alpino Italiano 4 Essere soci 6 Essere assicurati 8 Sezione Ligure 9 Cariche sociali 10 Organizzazione e contatti 11 scuole Alpinismo “B. Figari” 12 Alpinismo Giovanile “Ligure” 16 Escursionismo “Monte Antola” 20 Scialpinismo “Ligure” 24 Sci Fondo Escursionismo 28 gruppi e corsi Torrentismo "GOA Canyoning" 32 Speleologia “E. A. Martel” 36 Topografia e Orientamento 40 attività sociali Gite Sociali 44 Seniores 52 Cicloescursionismo 56 gruppi Sci Club Genova 60 Meteo 62 Fortificazioni 64 Ambiente 66 opere alpine Rifugi 68 Sentieri 72 cultura Biblioteca 74 Rivista 76 Incontri 78

[close]

p. 4

ASSEMBLEA DEI SOCI 2017 L’Assemblea dei Soci della Sezione Ligure Genova è convocata presso la Sede sociale in Galleria Mazzini 7/3 a Genova in prima convocazione alle ore 23,30 del 29 marzo 2017 e, mancando il numero legale, in seconda convocazione GIOVEDI’ 30 MARZO 2017 ALLE ORE 16,45 Ordine del Giorno 16,45 Apertura dell’Assemblea e nomina del Presidente e di tre scrutatori 17,00 Apertura del seggio elettorale per il rinnovo delle cariche sociali 17,15 Proiezione di Italia K2 – cineoperatore Mario Fantin 18,45 Spuntino offerto dalla Sezione Ligure 19,45 Relazione del Presidente Relazione dei Revisori dei Conti sulla gestione 2016 Approvazione del bilancio 2016 Approvazione del bilancio preventivo 2017 Determinazione delle quote associative 2018 Interventi dei Soci 21,00 Chiusura del seggio elettorale e conclusione delle operazioni di voto 21,00 Presentazione del progetto Il Mondo in camera - Un film su Mario Fantin a cura di Mauro Bartoli del Cai Parma 22,00 Consegna delle Aquile d’oro venticinquennali e dei premi speciali 22,45 Comunicazione dei risultati dello scrutinio 23,00 Conclusione dell’Assemblea Aquile d’oro e premi speciali Soci settantennali Laura Berti, Luigi Delucchi, Andrea Messina Soci sessantennali Pierfranco Ambrogio, Luigi Baroni, Vito Brunetti, Alberta Cabona De Ferrari, Silvano Grisoni, Edoardo Tremori Soci cinquantennali Franco Ameri, Benedetto Ferrando, Paolo Carmagnani, Anna Maria Ciocia Bonacini, Sergio Farruggia, Teresita Totis, Maria Pia Turbi Soci venticinquennali – Aquile d’Oro Roberto Avvenente, Giovanni Barbieri, Sergio Bazzani Azzolini, Gianluca Camperi, Paolo Alberto Concari, Luciano Consonno, Filippo D'Epifanio, Tebaldo Di Sabatino, Filippo Farruggia, Giorgio Gatto, Valeria Giusto, Sandro Goni, Paola Graffione, Daniela Longo, Antonella Lucarelli, Orlando Magioncalda, Marina Giuseppina Moranduzzo, Nicoletta Nam, Leopoldo Negro, Pietro Luigi Nieddu, Monica Oliva, Marco Tinelli, Monica Valle Nota elettorale Il seggio elettorale sarà aperto continuativamente dalle 17,00 alle 21,00 per le operazioni di voto. Terminano il loro mandato le seguenti cariche elettive, tutte rieleggibili se non diversa- mente specificato (n.r.= non rieleggibile) Presidente Paolo Ceccarelli (n.r.) Vicepresidente Marco Micheli (n.r.) Consiglieri Stefano Belfiore (n.r.), Rita Martini (n.r.), Tomaso Gaggero (n.r.), Luciano Taccola (n.r.), Pietro Nieddu, Erika Friburgo Tesoriere Revisori Delegati Giuseppe Dagnino Valerio Predaroli, Erhard Stoehr, Elisa Mion Giacomo Bruzzo, Paolo Ceccarelli, Marco Micheli, Silvio Montobbio, Bruno Tondelli, Maria Pia Turbi Introduzione 2

[close]

p. 5

Introduzione presentazione presidente@cailiguregenova.it Andar per monti dal 2017 sarà più facile. Con questa pubblicazione la Sezione Ligure offre a tutti gli appassionati della montagna l’opportunità di avere sott’occhio giorno per giorno, per tutto l’anno, le proposte che i vari gruppi e le scuole sezionali mettono a disposizione con tutte le indicazioni utili per una scelta consapevole: date, mete, difficoltà, tempi di percorrenza, dislivelli, offerte didattiche, sportive e culturali supportate dall’instancabile azione di oltre 130 istruttori ed accompagnatori titolati, un gran numero di direttori di gita e di esperti nelle varie discipline. L’offerta è tale da soddisfare le esigenze più disparate, dalle tranquille passeggiate per famiglie alle più impegnative difficoltà alpinistiche o scialpinistiche. Nella stagione invernale è possibile frequentare corsi di scialpinismo e di arrampicata su cascate di ghiaccio, apprendere i segreti dello sci di fondo escursionismo o raggiungere un accogliente rifugio dopo una ciaspolata nell’incanto di un bosco innevato. Quando poi le ultime macchie di neve lasciano il posto alla fioritura le occasioni si moltiplicano: escursioni di ogni difficoltà, ferrate, salite alpinistiche in alta montagna, trekking, mountain bike, canyoning. Con questi ingredienti, alternati ad incontri dedicati alla cultura alpina ed a momenti di formazione in aula, si sviluppa, mese dopo mese, l’insieme delle proposte formulate dalla Sezione Ligure del Club Alpino Italiano per vivere intensamente un anno di montagna. Dunque cari Soci CAI, tenete sempre lo zaino e gli scarponi a portata di mano, le opportunità si susseguono in continuazione. E chi Socio ancora non è, può venire a conoscere l’ambiente e partecipare ad una gita di prova. Se sarà soddisfatto potrà iscriversi con una procedura semplice ed una quota associativa modesta, acquisendo così il diritto a partecipare a tutte le attività in programma ed a godere di tutti i vantaggi e le facilitazioni previste a favore dei Soci CAI. Excelsior. Paolo Ceccarelli 3

[close]

p. 6

Club Alpino Italiano 4 Introduzione

[close]

p. 7

Il CAI www.cai.it Non si può parlare del CAI senza citare l’articolo 1 dello Statuto, nel cui testo è sintetizzata l’essenza dell’Associazione: “il Club alpino italiano è una libera associazione nazionale che ha per iscopo l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale”. Dalla data della sua costituzione, nel 1863, ad oggi i numeri della più grande associazione alpinistica italiana sono diventati impressionanti: oltre 310.000 Soci; 503 Sezioni distribuite su tutto il territorio nazionale; 750 rifugi e bivacchi per circa 21.000 posti letto che fanno del CAI il più grande gestore nazionale nella ricettività; nel settore della formazione e della didattica operano oltre 2500 istruttori e nell’Alpinismo giovanile circa 700 accompagnatori, tutti in regime di puro volontariato. In attuazione e nel rispetto delle norme di legge vigenti il CAI provvede: -- alla diffusione della frequentazione della montagna e all’organizza- zione di iniziative alpinistiche, escursionistiche e speleologiche, capillarmente diffuse sul territorio nazionale; -- all’organizzazione ed alla gestione di corsi d’addestramento per le attività alpinistiche, sci alpinistiche, escursionistiche, speleologiche, naturalistiche, volti a promuovere una sicura frequentazione della montagna; -- alla formazione di 22 diverse figure di titolati (istruttori, accompagnatori ed operatori), necessarie allo svolgimento delle attività citate; -- al tracciamento, alla realizzazione e alla manutenzione di sentieri, opere alpine e attrezzature alpinistiche; -- alla realizzazione, alla manutenzione ed alla gestione dei rifugi alpini e dei bivacchi d’alta quota di proprietà del Club Alpino Italiano e delle singole Sezioni; -- all’organizzazione – tramite il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), sezione nazionale del CAI – di idonee iniziative tecniche per la vigilanza e la prevenzione degli infortuni nell’esercizio delle attività alpinistiche, escursionistiche e speleologiche, per il soccorso degli infortunati o dei pericolanti e per il recupero dei caduti; -- alla promozione di attività scientifiche e didattiche per la conoscenza di ogni aspetto dell’ambiente montano; -- alla promozione di iniziative di formazione di tipo etico-culturale, di studi dedicati alla diffusione della conoscenza dell’ambiente montano e delle sue genti nei suoi molteplici aspetti, della fotografia e della cinematografia di montagna, della conservazione della cultura alpina; -- all’organizzazione ed alla gestione di corsi di preparazione professionale per per esperti e rilevatori del Servizio Valanghe Italiano (SVI). Introduzione 5

[close]

p. 8

Essere soci del Club Alpino Italiano I Soci CAI oggi sono oltre 300.000: con questi numeri, il Club Alpino Italiano è tra le associazioni più numerose e importanti d'Italia. PERCHé ASSOCIARSI? Per le ragioni ideali che accomunano gli amanti della Montagna e anche per quelle pratiche che riguardano coloro che la frequentano. Essere Soci del CAI non significa solo agevolazioni: equivale anche a sostenere un'associazione che da sempre opera, sotto i vari aspetti pratici, culturali ed ambientali, per la Montagna, per chi ci vive e per chi ci va. Per diventare Socio CAI Iscriversi al CAI è semplicissimo: basta recarsi presso la nostra segreteria in Galleria Mazzini 7/3 a Genova con una fototessera e versare la quota in contanti o tramite bancomat. La segreteria consegna un apposito modulo di iscrizione, che va compilato con i propri dati anagrafici e altre informazioni e quindi rilascia direttamente la tessera personale del Club Alpino Italiano. Durata dell'iscrizione L'iscrizione al CAI è ad anno solare, pertanto, indipendentemente dalla data di associazione, essa scade il 31 dicembre. Non è ammesso il pagamento parziale della quota in funzione dei mesi effettivamente fruiti. Le garanzie previste dalle coperture assicurative sono però prestate fino al 31 marzo dell'anno successivo; la regola è applicata anche all'abbonamento alla rivista e al bollettino. Vantaggi dei Soci CAI -- copertura assicurativa articolata (vedi a pagina 8 l'approfondimento) -- abbonamento annuale gratuito al servizio GeoResQ, il servizio di geolocalizzazione e d’inoltro delle richieste di soccorso per i frequentatori della montagna sviluppato dal Soccorso Alpino -- sconti per l'acquisto dei gadget CAI -- condizioni agevolate nella fruizione delle strutture ricettive del CAI tra cui tutti i rifugi di montagna di sua proprietà e di tutte le strutture ricettive italiane ed estere con le quali è stabilito trattamento di reciprocità con il CAI -- libero ingresso nelle sedi di tutte le Sezioni e Sottosezioni, o partecipazioni a manifestazioni da esse organizzate -- diritto per i soci ordinari di ricevere le pubblicazioni sociali del CAI centrale e della nostra Sezione -- diritto ad usufruire di numerose convenzioni stipulate dalla nostra Sezione e consultabili nell'apposita sezione del nostro sito internet o chiedendo in segreteria 6 Introduzione

[close]

p. 9

Diventare SOCI consente quindi di perfezionare e accrescere la propria preparazione ed esperienza, ma anche aggiornarsi su tecniche e cognizioni alpinistiche ed escursionistiche, per una frequentazione consapevole degli ambienti alpini non solo come semplice osservazione, ma integrazione, cultura e rispetto della natura. Quote sociali Anche per il 2017 le quote associative annuali rimangono invariate! Euro 54,50 soci ORDINARI Euro 28,00 soci ORDINARI JUNIORES (nati dall'1/1/1992 al 31/12/1999) e FAMILIARI Euro 16,00 soci GIOVANI (nati dall'1/1/2000) e 1o figlio Euro 9,00 soci GIOVANI (nati dall'1/1/2000) dal 2o figlio Euro 18,00 soci VITALIZI Euro 5,50 costo tessera per nuovi iscritti i nostri recapiti Club Alpino Italiano - Sezione Ligure Genova Galleria Mazzini 7/3 - 16121 Genova Tel. e Fax +39 010 592122 segreteria@cailiguregenova.it www.cailiguregenova.it @cailiguregenova @CAILigure La segreteria resta aperta nei giorni non festivi di martedi, mercoledi, giovedi e venerdi dalle 17 alle 19 e il giovedi anche dalle ore 21 alle 22,30; chiude per ferie tra Natale e l’Epifania e durante tutto il mese di agosto. Introduzione 7

[close]

p. 10

ESSERE ASSICURATI Tutti i Soci in regola con la quota associativa sono automaticamente coperti da una POLIZZA INFORTUNI IN ATTIVITÀ SOCIALE per le seguenti somme: -- in caso di morte -- in caso di invalidità permanente -- per rimborso spese di cura 55.000 euro 80.000 euro 1.600 euro Al momento della prima iscrizione o del rinnovo è possibile richiedere l’aumento delle som- me assicurate a: -- in caso di morte -- in caso di invalidità permanente -- per rimborso spese di cura 110.000 euro 160.000 euro 2.000 euro versando un premio aggiuntivo di 3,80 euro. Inoltre è possibile attivare una POLIZZA INFORTUNI IN ATTIVITÀ PERSONALE per le seguenti combinazioni di garanzia: Combinazione “A” -- i n caso di morte -- in caso di invalidità permanente -- per rimborso spese di cura -- per diaria giornaliera da ricovero 55.000 euro 80.000 euro 1.600 euro 30 euro versando un premio annuo di 93 euro. Combinazione “B” -- in caso di morte -- in caso di invalidità permanente -- per rimborso spese di cura -- per diaria giornaliera da ricovero 110.000 euro 160.000 euro 2.000 euro 30 euro versando un premio annuo di 185 euro. Introduzione Ricordiamo inoltre che tutti i Soci godono automaticamente delle seguenti coperture assicurative: POLIZZA SOCCORSO ALPINO sia in attività sociale che in attività personale. POLIZZA RESPONSABILITà CIVILE in attività sociale. Quest’ultima assicurazione può essere estesa anche all’attività personale del socio e dei componenti del suo nucleo famigliare (purché soci), facendone espressa richiesta al momento della prima iscrizione o del rinnovo e pagando il premio annuo di 21 euro. N.B. Tutte le assicurazioni per attività personale hanno validità dal giorno in cui ne viene fatta richiesta fino al 31 Dicembre dall’anno in corso e sono valide in conseguenza di fatti occorsi in uno dei contesti tipici di operatività del nostro Sodalizio (alpinismo, escursionismo, speleologia, scialpinismo, ecc.) senza limiti di difficoltà e di territorio, con l’esclusione delle attività agonistiche. 8

[close]

p. 11

Introduzione la sezione ligure www.cailiguregenova.it La Sezione Ligure del Club Alpino nasce il 1° gennaio del 1880 a Genova. È la prima sezione in Liguria, da cui il nome. La sede è in via San Sebastiano 18 e subito inizia una intensa attività. Viene istituita la biblioteca e alcuni soci donano libri preziosi, spesso acquistati nelle librerie specializzate di Londra. La prima gita sociale è al Monte Aiona, salito da Prato Sopra la Croce; la partenza è dall’albergo “Club alpino”, la cui scritta è tutt’ora presente sulla facciata dell’edificio. In pochi anni la Ligure diventa la terza sezione CAI a livello nazionale per numero di soci e fra le più quotate, in assoluto, per l'attività alpinistica. Nasce la Commissione Ipsometrica, con i soci impegnati durante le ascensioni a misurare con il barometro le altezze dei monti, allora per lo più ignote. Nel 1894 alle Capanne di Carrega sorge il primo rifugio nell’Appennino settentrionale; nel 1898 il primo nelle Alpi Marittime e porta il nome di Genova: è l’inizio una lunga serie di opere alpine. Poi viene lo sci: lo Sky Club Genova, nel 1903, il terzo in Italia. A 137 anni dalla fondazione, la Sezione Ligure conta oltre 2300 soci e continua a sviluppare, secondo tradizione, le attività nei tre ambiti fondamentali: sociale, formativo e culturale; oltre alle opere alpine, i rifugi e i sentieri. Pubblica un’apprezzata rivista, organizza numerose gite sociali e di particolare rilevanza è la completa offerta formativa: copre ben nove settori disciplinari con Scuole e Corsi, grazie a un corpo docente di tutto rispetto composto da 133 soci volontari, tra titolati CAI e qualificati sezionali. I corsi nel programma 2017 sono 18 tra base, avanzati e di specializzazione. La sede della Ligure, in Galleria Mazzini, ospita tre Strutture Regionali del Club alpino: il Gruppo regionale (CAI Liguria), le Guide alpine (AGAI Liguria) e il Soccorso alpino e speleologico (CNSAS Liguria). Della Ligure fanno parte integrante tre sottosezioni ARENZANO Per il Ponente, è molto impegnata nei corsi di escursionismo e per i sentieri e ricoveri del massiccio del Beigua; gestisce il Rifugio Argentea a Pian di Lerca. CORNIGLIANO Sede anche dei gruppi di Torrentismo e Speleologia. SORI L’ultima nata, per il Levante. Crediti fotografici La Sezione Ligure ringrazia per la collaborazione i soci: Mario Andreani, Gianni Carravieri, Edoardo Ceccarelli, Marco Decaroli, Riccardo D’Epifanio, Andrea Fasciolo, Antonio Ferrazin, Luigi ‘Lutz’ Gallerani, Stefano Manca, Raffaele Marongiu, Rita Martini, Stefania Martini, Andrea Micheli, Gian Carlo Nardi, Fulvia Negro, Alessandro Piazza, Massimo Riso, Roberto Schenone e Roberto Sitzia. Ringrazia inoltre: Agai Liguria, Cai Sampierdarena, Commissione Rifugi, Gruppo Martel, Redazione, Sci Club Genova, Scuola Escursionismo Monte Antola, Top Market FotoVideo. 9

[close]

p. 12

Cariche sociali 2016-17 Le cariche sociali che formano il Consiglio Direttivo (CD) della sezione Ligure hanno durata biennale e sono rinnovabili una sola volta senza interruzioni. Il CD adotta il principio del tavolo tornante, per cui i vicepresidenti e i consiglieri sono rinnovati per metà un anno e per l’altra metà l’anno successivo. Consiglio direttivo PRESIDENTE VICE PRESIDENTI CONSIGLIERI SEGRETARIO DEL CD TESORIERE COLLEGIO REVISORI Paolo Ceccarelli presidente@cailiguregenova.it Marco Micheli e Marco Decaroli Stefano Belfiore, Erika Friburgo, Tommaso Gaggero, Rita Martini, Pietro Nieddu, Luciano Taccola Roberto Cingano, Fulvio Daniele, Raffaele Falconieri, Sergio Marengo, Mauro Piaggio. Erika Friburgo cd@cailiguregenova.it Giuseppe Dagnino Valerio Predaroli, Elisa Mion, Erhard Stoehr Delegati alle assemblee nazionali e regionali Di diritto Paolo Ceccarelli (presidente sezionale) Elettivi Giacomo Bruzzo, Marco Micheli, Silvio Montobbio, Bruno Tondelli, Maria Pia Turbi Sottosezioni e Reggenti ARENZANO Giuseppe Toso CORNIGLIANO Erika Friburgo SORI Sabina Stella arenzano@cailiguregenova.it cornigliano@cailiguregenova.it sori@cailiguregenova.it Introduzione 10

[close]

p. 13

organizzazione e contatti Gruppi e referenti Scuole e Direttori Scuola Nazionale di Alpinismo “B. Figari” Scuola di Alpinismo Giovanile “Ligure” Scuola di Escursionismo “Monte Antola” Scuola Nazionale di Scialpinismo “Ligure” Scuola Nazionale di Sci Fondo Escursionismo Gruppi e corsi GOA Canyoning Gruppo Speleo “E. A. Martel” Topografia e Orientamento Attività sociali Gite Sociali Seniores Cicloescursionismo Gruppi Sci Club Genova Meteo SMF Storia Montagne e Fortificazioni TAM Tutela Ambiente Montano Sandro Callegari Enrico Sclavo Sergio Marengo Andrea Fasciolo Gianni Carravieri scuola_a@cailiguregenova.it scuola_ag@cailiguregenova.it scuola_e@cailiguregenova.it scuola_sa@cailiguregenova.it scuola_sfe@cailiguregenova.it Alessandro Piazza Enrico Di Piazza Gian Carlo Nardi canyoning@cailiguregenova.it speleo@cailiguregenova.it topografia@cailiguregenova.it Luciano Taccola gite@cailiguregenova.it Ludovico Vianello seniores@cailiguregenova.it Massimo De Martini mtb@cailiguregenova.it Gianni Carravieri Roberto Pedemonte Riccardo D’Epifanio Maria Pia Turbi sciclub@cailiguregenova.it meteo@cailiguregenova.it smf@cailiguregenova.it am@cailiguregenova.it Opere alpine Rifugi Sentieri Angelo Testa Gian Carlo Nardi Cultura Senato Sezione Biblioteca Rivista Manifestazioni e Incontri Roberto Nam Pio Codebò Roberto Schenone Marco Decaroli Sede Servizi, Struttura e Manutenzione Rita Martini Legale Lorenzo Bottero Comunicazione e Web Marco Decaroli Segreteria Gabriella Salvatori Fulvia Negro rifugi@cailiguregenova.it sentieri@cailiguregenova.it senato@cailiguregenova.it biblioteca@cailiguregenova.it redazione@cailiguregenova.it manifestazioni@cailiguregenova.it segreteria@cailiguregenova.it Rifugi Rifugi e Gestori Rifugio Argentea S.Sezione Arenzano rifugio_argentea@cailiguregenova.it Rifugio Bozano Marco Quaglia rifugio_bozano@cailiguregenova.it Rifugio Genova Dario Giorsetti rifugio_genova@cailiguregenova.it Rifugio Pagarì Andrea ‘Aladar’Pittavino rifugio_pagari@cailiguregenova.it Rifugio Antola Federico Ciprietti rifugio_antola@cailiguregenova.it Rifugio Questa Flavio Poggio rifugio_questa@cailiguregenova.it Rifugio Talarico non gestito rifugio_talarico@cailiguregenova.it Rifugio Zanotti non gestito rifugio_zanotti@cailiguregenova.it Introduzione 11

[close]

p. 14

Alpinismo 12 Scuole

[close]

p. 15

Scuola nazionale di alpinismo "bartolomeo figari" scuola_a@cailiguregenova.it La Scuola Nazionale di Alpinismo Bartolomeo Figari nasce nel 1960 come prima tra le attività didattiche della Sezione Ligure. Attraverso le fila del suo organico sono passati, nel corso degli anni, alcuni dei nomi più importanti dell’Alpinismo Italiano, tra cui possono essere citati Gianni Calcagno, Eugenio Vaccari e Gian Luigi Vaccari. L’ampio organico della scuola, comprendente istruttori di alpinismo e arrampicata, le permette di piazzarsi tra le prime Scuole di Alpinismo a livello nazionale. La sua attività, grazie ad un costante aggiornamento degli istruttori, propone corsi di Alpinismo, Cascate di Ghiaccio e Arrampicata Libera per avvicinarsi ed approfondire la conoscenza della montagna. L'attività didattica della Scuola è volta all'insegnamento ed alla divulgazione della pratica alpinistica. Mediante i molteplici corsi la Scuola si pone l'obiettivo di insegnare le nozioni e le tecniche fondamentali per poter frequentare la montagna o le falesie di roccia con ragionevole sicurezza. Scuole L’ORGANICO della SCUOLA alesSandro Callegari INA - INAL Direttore della Scuola Sergio Ambrosetti INA Valerio Predaroli Sez Roberto Avvenente IAL Alessandro Raso INA Renzo Bennati Sez Edoardo Rixi Sez Stefano Brassesco Sez Filippo Rizzo AGAI Davide Bozzo ISA Enzo Scotto IA Sergio Casaleggio INA Giovanni Scrimaglio Sez Roberto Coppo Sez Giancarlo Strano IAL Nicola Damonte IAL Sandro Tamagno Sez Fulvio Daniele IA Marta Tosco Sez Matteo Dellacasagrande Sez Alessandro Vergano Sez Stefano De Poli Sez Marzia Vita Sez Vincenzo De Stefano IA Giovanni Zandonini Sez Maddalena Di Tonno IA Lorenza Faita Sez Collaboratori Alessandro Fenocchio IA Alberto Barbieri Lorenzo Furfaro Sez-AAG Davide Marras Giuseppe Gabbia Sez Giulia Mantero Fabrizio Grasso IA Valentina Losi Cordula Lopez Cames IAL Moritz Wallenstaetter Paolo Monte IA Chiara Sciaccaluga Stefano Pisano IA Marco Catanzaro 13

[close]

Comments

no comments yet