mondorealenumero104

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero104

Popular Pages


p. 1

n.104 anno iv numero 27 3 agosto 2011 mondore@le torna il 23 settembre buone ferie ai nostri lettori continuate a seguirci online www.onirikaedizioni.it editoriale di simone di giulio di solito l estate per la vita amministrativa di una città è sinonimo di bilanci pause di riflessione confronti più tranquilli lontano dai riflettori da qualche anno a sezze invece con il caldo arrivano i problemi veri che evidentemente si sono tralasciati durante le altre stagioni e puntualmente sono diventati nodi che il pettine non riesce a districare nel 2007 la prima estate di campoli appena eletto filò via senza troppi scossoni nel 2008 invece il nodo fu rappresentato dalla scelta del presidente della spl con sommo rammarico di chi ambiva a quella poltrona ma non riuscì ad incassare quanto chiedeva l estate 2009 fu caratterizzata dall infinita polemica sulla questione delle associazioni che si ritrovarono un assessorato alla cultura praticamente senza fondi e fecero sentire a gran voce il loro dissenso arrivando perfino a chiedere teste che poi naturalmente non hanno ottenuto nella stagione calda del 2010 fu invece protagonista della bomba autovelox con la prima sentenza del giudice di pace di sezze emessa il 7 luglio che fece sobbalzare tutto il palazzo questa estate dopo gli scossoni di dicembre con le dimissioni poi ritirate di campoli sembrava dovesse filare tutto liscio e invece la bomba è stata doppia con le faccende dei profughi e il tradimento della maggioranza sull affare dondi che inevitabilmente porteranno a degli strascichi secondo alcuni anche definitivi a rischio ormai è la stabilità amministrativa di questa maggioranza che sembra essere arrivata al capolinea noi per non saper né leggere né soprattutto scrivere ce ne andiamo in ferie ma vi invitiamo a continuare a seguirci sul nostro sito dove cercheremo di tenervi aggiornati sulle ultime vicende buone vacanze sezze dondi la rescissione apre la crisi all interno del partito democratico profughi dopo bassiano arriva l altra tegola con il sequestro a roccagorga attualitÀ bassiano i maialini hanno fatto la loro corsa sconfitti gli animalisti maenza problema rifiuti solidi priverno satline senza stipendi arriva il pdl in difesa dei dipendenti estate da vivere cantagirando e norma musica festival guidano una stagione calda piena di eventi da non perdere sport latina il 7 debutto in coppa italia vis sezze setina pronti a partire polisportiva ok prima e giovanili

[close]

p. 2

cultura cantagirando 2011 si fa sul serio dopo le serate di sezze e aprilia si fa tappa a priverno pontinia e roccagorga a settembre gran finale di luca morazzano mondore@le numero 104 3 agosto 2011 il cantagirando c ero anch io 2011 è giunto alla sua seconda tappa che si è svolta sabato 30 luglio ad aprilia dopo il successo della prima serata il 6 luglio a sezze in occasione della sagra della panzanella prosegue la manifestazione canora ideata ed organizzata dall associazione clan syrio di sezze sono molto soddisfatto di come sia iniziata l edizione 2011 del cantagirando c ero anch io afferma il presidente dell associazione antonello pellegrini e vorrei ringraziare personalmente tutto lo staff che ha permesso la riuscita della manifestazione il vicepresidente federico bernola giorgio bernabei vanessa bellocchi bruno spinosa alessandro petrianni e noemi lombardi quest anno a contendersi la borsa di studio da utilizzare presso la melody music school diretta da michelangelo tagliente tra gli insegnanti luca pitteri fabrizio palma e loretta martinez dal programma televisivo amici di maria de filippi diciotto partecipanti divisi in tre categorie giovanissimi giovani e senior dopo la serata che si è svolta nella centralissima piazza roma apriliana di fronte ad oltre un migliaio di spettatori letteralmente rapiti dalle performance dei cantanti in gara la kermesse continuerà a fare le sue tappe lungo tutta la provincia di latina appuntamento sabato 6 agosto a priverno nella piazza del comune in occasione della festa del tricolore per proseguire il 12 a pontinia dove il palco sarà allestito di fronte al municipio il 20 sarà la volta di roccagorga giorno in cui il cantagirando sarà arrivato alla sua quinta tappa grande attesa a questo punto per la semifinale che si terrà domenica 4 settembre a norma durante le festività tradizionali della madonna del rifugio durante questo penultimo show verranno eliminati sei cantanti di ogni categoria passeranno infatti il turno quattro partecipanti la finale che si terrà all auditorium mario costa di sezze il 17 settembre vedrà quindi dodici esibizioni tra le quali verrà infine decretato il vincitore dell edizione 2011 del cantagirando un edizione che come ogni anno va oltre il semplice canto in queste prime due serate sul palco si sono alternati ai momenti di gara gli sketch comici curati da luigi tasciotti e le esibizioni di danza della palestra gym up di sezze coreografati dalla ballerina professionista daniela persichino le sfilate previste per miss modacasting 2011 non fanno invece più parte dello spettacolo per motivi tecnici così sarà previsto per tutte le tappe della manifestazione che offre l opportunità a giovani talenti di misurarsi con un esibizione live di fronte ad un pubblico È uscita intanto la seconda compilation del cantagirando diciotto brani cantanti dai partecipanti di questa edizione 2011 i 18 cantanti in gara 2

[close]

p. 3

cultura di domiziana tosatti mondore@le numero 104 3 agosto 2011 norma un festival pieno di successi archiviato il primo mese di eventi ora spazio ai pianisti americani al jazz e a nuovi corsi archiviato con successo il primo mese di manifestazioni il norma musica festival traccia un bilancio e rilancia sulle novità di questa edizione 2011 la terza organizzata all interno delle strutture messe a disposizione dall hotel villa del cardinale a norma già dal prologo si era capito che questa del 2011 sarebbe stata un edizione da non perdere con il delizioso antipasto affidato a salvatore campo che ha tenuto un corso di percussioni che ha toccato il suo apice venerdì 1 luglio con il concerto finale dei dieci allievi che lo componevano campo alla sua terza esperienza all interno della manifestazione normiciana è diplomato in strumenti a percussione presso il conservatorio v bellini di palermo ha seguito i corsi di abilitazione di strumento e di educazione musicale ha partecipato ai corsi di didattica strumentale presso il conservatorio di latina symposium e dal 2001 è docente di strumenti a percussione presso le scuole medie statali ha tenuto diversi corsi di perfezionamento a bassiano musica festival e naturalmente a norma ha studiato a vienna con il m martin kerschbaum a fiesole presso la scuola di musica a saluzzo presso la scuola di alto perfezionamento musicale e svolge un intensa attività concertistica con le più importanti orchestre con l accademia di santa cecilia di roma la rai di torino e il teatro massimo di palermo a norma per questa edizione del festival è stato impegnato con dieci studenti provenienti da ogni parte d italia che con batteria grancassa tamburo piatti xilofono vibrafono e marimba hanno studiato e si sono esibiti proponendo classici di passeroni berg piazzolla oltre ad accenni di jazz e musica contemporanea dopo il corso di percussioni tenuto dal docente di esecuzione e interpretazione presso liceo musicale a manzoni di latina la parola è passata al canto lirico con un corso tenuto dalla maestra bruna baglioni cantante di successo nel panorama nazionale ed internazionale che ha voluto mettere a disposizione la sua enorme esperienza al servizio dei giovani che affrontano il canto i migliori studenti del corso inoltre hanno partecipato ad un concerto che si è tenuto il 31 luglio a frascati nell ambito della manifestazione ville tuscolane sempre nello stesso periodo vanno ricordate le esibizioni del pianista lee sang il inserito dall organizzazione dell evento come special guest per gli amanti del pianoforte della prima violoncellista dell orchestra sinfonica di seoul shu heong won e il classico concerto di fine corso degli studenti di bruna baglioni che hanno interpretato brani tratti dalla tradizione italiana romantica con arie tra gli altri di verdi e di puccini l edizione 2011 del norma musica festival è poi proseguita con i cosiddetti pezzi da novanta domenica 24 luglio si è tenuta una serata tutta dedicata ai classici della canzone napoletana interpretati dagli allievi del corso di canto tenuto dal maestro carlo desideri habitué della manifestazione che si svolge all interno della villa del cardinale l attenzione di tutti poi si è spostata sui corsi e sui concerti finali dei tanti allievi che in questa edizione stanno affrontando in maniera del tutto diversa rispetto al solito lo studio dei loro strumenti dal 27 luglio al 3 agosto sono state ben 5 le classi che hanno chiuso il loro corso con concerti che hanno lasciato a bocca aperta il 27 quello di clarinetto iniziato il 20 del maestro marino cappelletti presidente dell accademia musicale il seminario poi la sera successiva pianoforte protagonista della scena con la chiusura del corso anch esso iniziato il 20 luglio della maestra antonella lunghi il 29 luglio ad esibirsi sono stati i cantanti del maestro carlo desideri mentre il 30 luglio è tornata la magia dello strumento del corno con gli studenti di luca benucci che ancora una volta non ha voluto far mancare la sua presenza nel corso del norma musica festival che si sono esibiti in un concerto per soli fiati una brass ensemble che ha chiuso la masterclass tenuta da uno dei più apprezzati cornisti al mondo questa sera 3 agosto si chiuderà la prima parte dei corsi del norma musica festival 2011 con il concerto degli allievi di chitarra del maestro nello alessi corso iniziato il 25 luglio insomma un primo mese che ha già regalato mille emozioni e che darà il via simbolico alla seconda parte del festival normiciano anch essa ricca di interessanti spunti alcuni dei quali saranno presentati nel corso della conferenza stampa che gli organizzatori dell evento hanno fissato per venerdì 5 agosto a partire dalle 19 direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori domiziana tosatti marco fanella roberto tartaglia mario giorgi responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione l 1 agosto 2011 3

[close]

p. 4

tante le manifestazioni previste per l edizione 2011 musica e teatro sempre protagonisti di paola bernasconi cultura estate setina sagre soprattutto mondore@le numero 104 3 agosto 2011 continua l estate setina 2011 che vedrà il gran finale il 17 settembre all auditorium costa con l ultima puntata del cantagirando c ero anch io 2011 da domani 4 agosto e fino al 7 in località ceriara di sezze l associazione san giorgio ha organizzato la sagra della capra e prodotti tipici i golosi e i patiti dei piatti tradizionali non possono certo perdersi questo evento se volete poi assaggiare anche altro allora questi sono i giorni perfetti dal 5 al 7 si svolge infatti la sagra della zuppa di pane e fagioli organizzata dall associazione noi di suso anche quest anno si svolgerà in località chiesa nuova gli appassionati di musica possono essere accontentati invece la sera del 4 agosto in piazza iv novembre ci sarà infatti un po di musica live con joe d urso and the backstreet la serata rientra nella manifestazione notte in piazza organizzata dall enoteca vinvoglia dalla pizzeria i due leoni dal caffè ristopub i bugiardi e dal bar il vello d oro ogni giovedì dal 14 luglio previsti una serie di concerti che accompagneranno la piazza setina fino al 25 agosto l 11 largo al rock scatenato degli high voltage cover band degli ac/dc già conosciuta ed apprezzata dal pubblico setino il 18 si passa al folk rock di andrea del monte and the hat band per concludere appunto il 25 con il duo acustico amarchords il 5 agosto un nuovo appuntamento con la rassegna bouquet d arte organizzata dall assessorato alla cultura del comune di sezze il museo archeologico aprirà stavolta le sue porte alla presentazione del romanzo di ignazio gori intitolato solitudine di sebastian kroll libreria edizioni croce coordinata da giancarlo loffarelli vincenzo danieli e daniele nardi la presentazione sarà arricchita da un reading poetico a cura di barbara di lorenzo e lidia molinari il 10 agosto si passa al teatro con il gruppo folkloristico città di sezze i turapitto che proporrà uno spettacolo in dialetto setino formato da venticinque componenti dai dieci ai quaranta anni è accompagnato da un orchestra di cinque elementi che suonano flauto fisarmonica basso chitarra e percussioni dal teatro ai documentari con la iv edizione del documenta film fest premio città di sezze dal 23 al 27 agosto il centro polifunzionale calabresi parco della rimembranza ospiterà questo festival nazionale del film documentario organizzato dall associazione gruppo alchimia ormai divenuto un must dell estata setina con la iv festa della solidarietà in località colli l avis comunale conclude il mese di agosto appuntamento dal 26 al 28 per settembre oltre alla già citata finale del cantagirando in programma un evento organizzato dall associazione le colonne che si terrà venerdì 9 dopo un paese legge dante dell anno scorso stavolta si parla di un tema quanto mai attuale la città della costituzione questo il titolo di questa nuova iniziativa che vedrà la lettura degli articoli della nostra carta costituzionale nei vari quartieri del paese a ceriara la terza festa di s.giorgio quattro serate tra sport animazione enogastronomia gran finale con gigione e jo donatello di simone di giulio una quattro giorni da non perdere per gli amanti delle sagre paesane dal 4 al 7 agosto prossimi a ceriara di sezze si tiene la terza edizione della sagra della capra nell ambito dei festeggiamenti per la ricorrenza di s.giorgio organizzata dall associazione che porta proprio il nome del santo e patrocinata dal comune di latina e dal comune di sezze 300 metri quadrati di pista da ballo stand gastronomici attivi tutte le sere dell evento luna park e una lotteria che come primo premio prevede una fiat panda l inizio della festa sarà anticipato da un prologo che si terrà mercoledì 3 agosto con il ii memorial luciano pironi a partire dalle 18:30 il 3 agosto si inizia alle 20 con un interessante convegno sul futuro dell agricoltura poi alle 20:30 lo spettacolo delle barzellettissime di albino e chiusura della serata affidate alla musica dell orchestra di liscio folklore di romagna che darà il via alle danze venerdì 5 agosto si parte alle 19 con l inizio delle iscrizioni al torneo di briscola mentre alle 19:30 si terrà la benedizione da parte di don lauro qualche minuto più tardi ci sarà il sorteggio e l inizio del torneo di briscola mentre alle 20:30 si terrà la dimostrazione della scuola di ballo punto danza latina con il maestro dell unto alle 20:45 inizierà la gara di ballo mentre la chiusura della serata danzante sarà affidata all orchestra michael e i super 6 sabato 6 agosto si inizierà alle 18 con giochi e circo per i più piccoli mentre dalle 19 alle 20 sarà la volta del calcio balilla con le iscrizioni il sorteggio e il torneo organizzato dallo staff dell associazione culturale san giorgio dopo il calcio balilla si terrà 4 la gara di tiro alla fune max 500kg mentre la serata danzante sarà affidata alla musica di rolando e l orchestra pontina il 7 agosto il gran finale alle 18 spazio ancora per i bambini con animazioni giochi e circo poi alle 19:30 la premiazione di tutte le gare disputate nei tre giorni precedenti alle 20:50 l estrazione della lotteria abbinata alla manifestazione con la fiat panda come primo premio e alle 21 inizierà il concerto di meynayt gigione e jo donatello chiusura affidata allo spettacolo pirotecnico a partire dalla mezzanotte che chiuderà la terza edizione della festa di san giorgio sagra della capra.

[close]

p. 5

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 104 3 agosto 2011 cinema le uscite dell autunno qualche bel ritorno sul maxischermo ma l attesa è tutta per il film dei puffi in tre dimensioni l estate arriva e il cinema diventa un lontano ricordo troppa aria condizionata o troppo poca mancanza di film interessanti nelle sale e tanta voglia di passeggiare all aria aperta poi arriva settembre con le sue nuove pellicole e la temperatura che si abbassa e la voglia di andare al cinema torna prepotentemente eccovi allora un piccolo assaggio delle prossime uscite autunnali settembre parte un po in sordina con una serie di film dai quali non ci si aspetta nulla di esaltante c è il solito thriller con nicolas cage solo per vendetta dove un uomo addolorato dalla perdita della moglie decide insensatamente di farsi giustizia da solo c è il nuovo lavoro di hideo nakata il tizio di the ring per intenderci i segreti della mente che promette un po di più con la storia di cinque ragazzi adescati online da uno psicopatico che cerca di manipolare i loro cervelli c è l italiano ruggine con accorsi mastrandrea timi e solarino sulla scomparsa di un bambino nella periferia torinese o lo scansonato e di tutt altro genere bad teacher una prof da sballo con una divertente ed irriverente cameron diaz atteso dai fan del blasco il film sulla sua vita questa storia qua materiale di repertorio e un excursus sulla carriera di vasco rossi vedremo come sarà quest ulteriore trovata commerciale di uno dei rocker più amati dagli italiani restiamo in ambito sonoro voltando però completamente pagina con tutta colpa della musica per la regia di ricky tognazzi un film sulla vita sulla paura di cambiare sulle potenzialità che ogni esperienza offre con attori del calibro di stefania sandrelli elena sofia ricci e la novità arisa a metà settembre gli amanti delle commedie romantiche potranno scegliere tra larry crowne e crazy stupid love il primo con la coppia tom hanks julia roberts ed il secondo con steve carrel quello di quarant anni vergine ricordate ed un cast che vede kevin bacon marisa tomei e julianne moore ma la vera uscita di questo mese viene da lontanto ed è tutta blu stiamo parlando de i puffi 3d per fuggire dal cattivo gargamella gli abitanti dei funghetti si ritrovano catapultati a new york adatto soprattutto a tutti coloro che sono nati tra gli anni settanta e i primi anni ottanta chi è in crisi di astinenza da fantascienza avventura ed azione aspetterà con ansia l alba del pianeta delle scimmie a san francisco e quando mai qualcosa non accade in america si effettuano esperimenti genetici sull intelligenza dei nostri progenitori ma qualcosa andrà sicuramente storto e darà il via ad una guerra per la supremazia della terra all esatto opposto la piel que habito nuovo lavoro di pedro almodóvar con antonio banderas è la storia di un chirurgo affermato che cerca di vendicarsi dell uomo che ha stuprato e resa pazza la figlia sedicenne per chi ha voglia di non pensare troppo saranno invece perfette le commedie in uscita a metà settembre ma come fa a far tutto dall omonimo romanzo sulle donne in carriera-mamme-mogli-amanti con la carry di sex and the city mozzarella stories un intreccio camorristico tutto da ridere il franco-belga niente da dichiarare sulla caduta delle frontiere con tutte le sue spiritose conseguenze j.j abrams torna in scena invece con super 8 un gruppo di adolescenti gira un film amatoriale e si ritrova a filmare un incidente ferroviario che sarà causa di strani avvenimenti e poi c è david cronenberg un altro grande regista che si cimenta con il rapporto tormentato tra freud jung e la giovane sabina spielrein e poi arriva ottobre e mondore@le tornerà a parlarvi di cinema più avanti buona visione sabaudia È ancora arena del mare la manifestazione organizzata dalla ventidieci cala le ultime carte prima della conclusione anche quest anno l arena del mare di sabaudia apre le porte allo spettacolo organizzata dalla ventidieci srl la stagione estiva è iniziata con il ritorno dei litfiba il 23 luglio e si concluderà il 20 agosto con enrico brignano ma andiamo con ordine dopo i due mattatori grillo e panariello il 7 tocca ad alessandra amoroso vincitrice dell edizione 2009 di amici continua la sua carriera con due album e un ep il 10 agosto si cambia musica con il pianista dai capelli più ricci giovanni allevi compositore ormai lanciato nel panorama pop italiano ed internazionale ha sdoganato la musica classica con quel suo piglio da ragazzo della porta accanto il 12 agosto tocca invece ai modà con il loro via i romantici tour 2011 band interessante e salita alla ribalta grazie alla vittoria a san remo insieme ad emma i modà calcano la scena musicale italiana dal 2003 ed ora stanno raccogliendo il successo faticosamente conquistato il 14 si torna ai big della canzone nazionale con ornella vanoni una lunga carriera alle spalle che l ha portata a cimentarsi in generi diversi dalla musica leggera al jazz passando per la bossa nova e la canzone d autore gran finale con il comico brignano con il suo spettacolo sono romano ma non è colpa mia tutti i biglietti sono in prevendita nei locali autorizzati e su www.greenticket.it per informazioni potete contattare il centralino della ventidieci al numero 0773414521 p.b 5

[close]

p. 6

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 104 3 agosto 2011 a gaeta È estate fino a novembre un susseguirsi di eventi di spettacoli musica folklore e quanto altro iniziato nel mese di giugno c è l estate setina quella maentina quella privernate l estate di aprilia e c è anche quella di gaeta e allora noi di mondor@le vi facciamo vedere quello che succede un po più a sud di noi per non dover mai dire cosa si fa stasera e se la meta fosse gaeta questa è la domanda che vi invita a leggere il programma di tutte le manifestazioni che il comune ha programmato per l estate 2011 come ogni evento che si rispetti in occasione dei 150 anni dell unità d italia anche qui fino al 20 ottobre presso il castello angioino potete visitare la mostra il volturno gaeta e l unità d italia per informazioni 0771452518 iniziata il 24 giugno l estate qui si concluderà a novembre sì proprio novembre grazie ad una serie di iniziative che restaranno aperte fino al autunno inoltrato noi partiamo da oggi 3 agosto con jazz al castello a cura dell associazione armonia presso il castello aragonese fino al 5 tre serate all insegna della musica jazz dal 5 al 7 invece ci sarà la festa di porto salvo appuntamento alla villa delle sirene arrivati al 7 domenica godetevi la notte bianca organizzata dall associazione gaeta dinamica martedì 9 all arena don bosco si passa al teatro con la commedia brillante nu mese o frisco sul palco la compagna amici dell allegria l 11 è invece la volta dello spettacolo terroni con r d alessandro e m cavallo la musica e la poesia saranno protagoniste il 10 con io volo con te sognando napoli dell associazione rossy onlus venerdì 12 scegliete tra musica e teatro tra il concerto dei c.n.e u.s band flag ship e la commedia o scarfalietto sabato spazio alle bellezza con miss golfo di gaeta in piazzale di liegro per ferragosto la sera passa insieme a stefano di battista e domenico sanna con il gran concerto mentre il giorno dopo ci sarà serapo sotto le stelle sfilata di carri allegorici per il carnevale estivo e la sagra delle tielle il 18 agosto inzia la festa a levante e la quinta edizione della sagra della cozza che durerà fino al 21 dopo il gran galà del 20 i festeggiamenti per i 150 anni dell unità italiana il 27 si arriva a settembre con una serie di manifestazioni speciali che rientrano nell ambito della settimana del mare e il xviii raduno nazionale dell associazione marinai d italia dal 16 al 25 il mondo del mare incontra l enogastronomia e la musica seguite tutti gli appuntamenti su www.marinaiditalia.com il 1 ottobre si inaugura le vie di gaeta ix edizione del percorso gastronomico culturale a cura dell associazione gaetavola che vi terrà compagnia fino al 2 l otto presso la pinacoteca comunale giovanni da gaeta si apre la mostra il novecento napoletano i fratelli mazzella avete tempo per vederla fino al 27 novembre e ancora tanto altro tra cui in ordine sparso il xvi premio internazionale di letteratura di viaggio e d avventura città di gaeta la xxi edizione di corri gaeta o la festa della madonna del rosario se volete avere informazioni più dettagliate visitate i siti www.comune.gaeta.lt.it o www.prolocogaeta.it buona estate a gaeta di paola bernasconi gli operatori organizzano aprilia marittima ulliana off limits band band che ha partecipato al vicenza blues 2004 selezionata poi nel 2005 e nel 2006 per le fasi finali al blues in pistoia il 12 agosto sarà la volta della serata con orchestra appuntamento alle 21 il 13 spazio invece alla musica dei quattro ragazzi di liverpool con una cover band dei beatles che allieterà la serata dalle 21 in poi domenica 14 agosto venite ad aspettare ferragosto 2011 con lo spettacolo circense allegria con la direzione artistica di daiana orfei per sabato 20 prevista una serata con le cellule della scuola di musica di san michele al tagliamento finale il 10 settembre alle 21 con una serata dedicata al coro di pertegada diretto da claudio garbuio organizzata dall associazione noi operatori di aprilia marittima dal circolo nautico aprilia marittima dall ente fiera di aprilia dalla marina punta gabbiani con il patrocinio del comune di latisana l estate in aprilia marittima 2011 vi terrà compagnia fino al 10 settembre iniziata il 24 giugno in programma ha previsto e continuerà a prevedere serate all insegna di musica danza sport ed enogastronomia per sabato 6 agosto previsti due eventi in piazza roma ci sarà la seconda tappa del cantagirando c ero anch io 2011 manifestazione canora che vede in gara diciotto cantanti esordienti alle 21.30 nella piazzetta imbarcadero location di tutte queste serate potrete ascoltare invece fabio stevie un settembre di cinema a cisterna a conclusione del calendario di appuntamenti previsto per l estate cisternese dal 2 al 4 settembre aprirà le porte la i edizione di underground cisterna film festival la rassegna dedicata al cinema indipendente e sperimentale organizzata dall associazione il ponte onlus da un idea del direttore artistico del festival giampaolo noto la manifestazione è patrocinata dal comune di cisterna di latina e si rivolge a tutti gli amanti del cinema a chi è solo un semplice appassionato a chi ne vorrebbe fare un mestiere e a chi già vi lavora il festival è aperto a tutte le forme di cinema da quello serio a quello più ironico da quello semi professionale a 6 quello fatto semplicemente da 4 amici con la passione per la telecamera da quello di denuncia sociale a quello che unisce insieme musica e cinematografia il festival sarà un vero e proprio laboratorio creativo pensato per accogliere tutti coloro che con le loro opere decideranno di partecipare al concorso ma anche per tutti coloro che vogliono venire a contatto per tre giorni con veri e propri professionisti del settore che offriranno al pubblico la possibilità di apprendere i trucchi del mestiere e fare esperienza sul campo con la propria professionalità attraverso workshop e laboratori previsti nel programma l.m

[close]

p. 7

cultura di luca morazzano mondore@le numero 104 3 agosto 2011 a maenza È tempo di concerti e non solo intanto a fine luglio grande successo per le attività dell orsa maggiore adesso spazio alla musica dopo gli eventi di luglio folk festival festa avis cocomerata e soprattutto vista l affluenza di iscritti le olimpiadi maentine la programmazione degli eventi estivi entra nella sua parte clou a cominciare da mercoledì sera che in pineta vedrà l attesissima esibizione dei vikolo krew la band composta interamente da ragazzi maentini a suon di note rap ed hip hop terrà un concerto assai atteso dai giovanissimi fans curiosi per ascoltare i test inediti della nuova line up del gruppo ancora musica stavolta d autore il giorno dopo quando il collegium musicum inaugura in piazza della portella la stagione dei concerti a maenza con il tango animato anche dalle danze di paola e fernando cabrera altri due concerti stavolta di pianoforte venerdì e sabato ma il week end è quello dedicato alla festa del cacciatore che si svolgerà fino alla domenica presso il campo cacciotti a proposito si confida nel buon senso affinché la conta dei danni al manto del campo non sia ingente ancora concerti la seconda settimana di agosto che vive però il suo clou il giovedì quando in piazza della portella si esibisce l orchestra philarmonia diretta dal maentino maestro francesco belli il giorno dopo gran mix delle espressioni artistiche dei dilettanti locali che si lanceranno allo sbaraglio nella corrida allestita dall associazione orsa maggiore altri due concerti del collegium musicum nel week end mentre la domenica 14 arriva lo spettacolo di un personaggio maentino doc ovvero lucianello che con i suoi friends allieterà il pubblico n uno spettacolo che si annuncia assai vario e coinvolgente in occasione del ferragosto a far ballare la platea di piazza santa reparata ci proverà l orchestra mozzato mentre lo stesso comitato festeggiamenti per la festa di san rocco ha in cantiere lo spettacolo degli audiostop con guest star enzo salvi si entra così nella seconda parte del mese estivo per eccellenza e lo si farà ancora sulle note del collegium musicum il 19 con il concerto musica da film e il sabato con la dixieland jazz band del maestro ilario polidoro a settembre gran finale con rock sotto il castello ovvero un concorso musicale riservato alle giovani band emergenti priverno e la sua madonna di mezzagosto nel xii secolo pare esattamente nel 1143 un contadino mentre arava il suo campicello nella zona di mezzagosto dove si presume fosse ubicata la privernum romana vide emergere dal terreno un quadro raffigurante la madonna che fu subito chiamata la madonna di mezzagosto signora di priverno e salus populi privernatis quell immagine posta su un carro trainato da due buoi fu portata nella piazza antistante la cattedrale di santa maria dove ad accoglierla c era una moltitudine di persone che elevava al cielo inni di lode alla signora di priverno la leggenda vuole che i due buoi al termine del lungo viaggio dopo aver emesso un muggito quasi di saluto verso quella che era pur sempre anche la loro regina siano caduti esanimi e successivamente sepolti sotto la pavimentazione della piazza da allora il popolo privernate ha sempre conservato una grande devozione per la madonna di mezzagosto che ogni anno la sera del 14 agosto viene portata in processione nelle strade del centro storico della città ogni cinque anni poi alla vigilia della festa della madonna dell assunta la sacra immagine viene portata nel santuario di mezzagosto da dove in un lungo pellegrinaggio viene ricondotta nella cattedrale su un carro addobbato a festa trainato da due bianchi buoi e scortato da uomini a cavallo ogni anno insomma da quasi dieci secoli si ripete l atto d amore e di fede dei privernati verso la madonna di mezzagosto e così sarà anche domenica 14 agosto quando il centro storico cittadino sarà invaso da migliaia di fedeli che vogliono rendere omaggio alla loro madonna prima del solenne ingresso in cattedrale ancora una volta insomma anche quest anno si perpetuerà l omaggio e la devozione dei privernati verso la madonna da secoli oggetto di culto e di venerazione e punto di riferimento per intere generazioni ma.gi di luca morazzano baccari e palma espongono all ostello su un filo oppure una chiave nella toppa di un portone così come un rubinetto che gocciola dietro ognuno di questi particolari si nasconde però un significato esistenzialista che racchiude il modo di concepire la vita del quarantenne artista setino che in altri dipinti esposti ritrae invece passioni giovanili come la cinquecento e la vespa special la sua compagna di vita laura palma formatasi nel campo dell alta moda a roma al centro dei suoi soggetti mette la donna sottolineandone atteggiamenti ambigui e allo stesso tempo profondi quasi inquietanti come un figura femminile in bianco e nero seduta a terra tutta rannicchiata 7 sedici opere esposte la maggior parte ad acquerello alcune con i gessetti in bianco e nero queste le opere di laura palma e vittorio baccari esposte in mostra permanente presso la sala grande dell ostello san tommaso d aquino in piazza santa maria de mattias a maenza un excursus artistico variopinto e suggestivo che richiama l attenzione soprattutto sul mondo dei particolari degli zoom su squarci di realtà che abbiamo quotidianamente sotto gli occhi costituisce uno dei temi preferiti degli acquerelli di vittorio baccari capace di mettere al centro dei suoi dipinti con buona scelta di gusto e discreta tecnica ora delle mollette per stendere i panni

[close]

p. 8

mondore@le numero 104 3 agosto 2011 cultura un estate tutta da leggere di roberto tartaglia l estate è nel pieno del suo splendore e da che mondo è mondo non vi è estate che non sia scandita dal lento frusciare delle pagine di un buon libro le iniziative letterarie anche per la bella stagione 2011 sono molte per quanto riguarda lo scenario locale quest anno fa da padrone il comune di minturno con le manifestazioni legate all ormai celebre iniziativa scauritanum giunta quest anno alla sua quindicesima edizione si inizia con venerdì 5 agosto alle ore 21:00 con la presentazione del libro il coraggio della fedeltà di aldo lisetti delegato provinciale alla sicurezza sociale edito da armando caramanica editore di minturno la biografia del carabiniere enrico lisetti scritta dal figlio aldo oggi generale dell arma interverranno per l occasione lo scrittore pasquale maffeo ed il poeta gianluigi zeppetella per la parte istituzionale sarà l assessore alle attività produttive della provincia di latina silvio d arco a parlare nei successivi venerdì si susseguiranno sempre alle ore 21:00 altre presentazioni di opere letterarie iniziando il 12 agosto con la presentazione del libro roghi fatui di adriano petta edito da la lepre edizioni questo romanzo storico epilogo del precedente eresia pura che racconta lo sterminio dei càtari si legge nella presentazione offre una nuova chiave di lettura della lotta tra scienza e religione una lotta senza esclusione di colpi tra la chiesa cattolica e quanti hanno vissuto per diffondere la conoscenza tra i popoli e offrire al genere umano uno strumento di libertà il 19 agosto invece la presentazione del libro la scuola italiana dall unità d italia alla riforma gelmini di marcello caliman edito da armando caramanica editore nella stessa serata verrà presentato anche leggo racconto scrivo racconti per dare voce alle emozioni di ornella rossillo edizione tredici visti gli argomenti trattati la scuola e l istruzione prenderanno parola durante la serata i dirigenti scolastici annunziata marciano e rossella monti la serata sarà presenziata da eleonora zangrillo assessore al bilancio della provincia di latina l ultimo appuntamento del mese di agosto nel bellissimo scenario della riviera di ulisse vedrà presentare il libro sette fiori di malva rosa antidoto per le arteteche di arianna persechino edito da ghenoma edizioni infine è in corso ad anzio fino al 10 agosto il festival derive uno spazio aperto a libri e non solo musica dipinti fotografia e tutto ciò che è arte senza vincoli alla domanda derive fa cultura gli organizzatori rispondono così non è facile dirlo fare cultura è un ambizione sin troppo elevata senza contare che 8 troppo spesso questo termine è abusato maltrattato tirato in causa in modo improprio oppure è piegato a esigenze estranee distanti derive molto più prosaicamente è un enorme contenitore che per alcuni giorni si appropria di alcuni spazi pubblici e privati della città di anzio il risultato è manifesto una serie di incontri con scrittori affermati ed esordienti accompagnati da eventi musicali teatrali e di ogni altro genere per chi volesse poi uscire dalla provincia o si trovasse nei pressi di torricella peligna ch in vacanza occorre segnalare anche l iniziativa che avrà vita tra il 19 ed il 21 agosto dal titolo il dio di mio padre manifestazione culturale di livello internazionale dedicata allo scrittore italoamericano john fante con lo scopo di promuovere e divulgare la pratica della scrittura e della lettura creando al contempo momenti di divertimento culturale di qualità È possibile trovare tutte le informazioni su www.johnfante.org infine per chi volesse visitare como dal primo all 11 settembre c è la manifestazione parolario giunta quest anno alla sua undicesima edizione sono previsti stand incontri con gli autori e proiezioni cinematografiche il tema di quest anno è il naturale e l artificiale la relazione tra natura umana e cultura il ruolo che natura e artificio giocano nelle arti e nella letteratura gli scenari positivi o inquietanti aperti dalla possibilità di modificare artificialmente il cibo o perfino le persone stesse si legge nella presentazione dell iniziativa tutte le info sul sito www.parolario.it.

[close]

p. 9

musica di marco fanella mondore@le numero 104 3 agosto 2011 festival in tutta europa l italia ha giÀ dato ciao siete andati in vacanza sì ancora no non ci andate queste sono alcune delle possibili risposte quando si parla di vacanze ma che mi rispondete se vi chiedo avete voglia di musica live mi aspetto un orda di barbari assatanati che non mi risponde a parole semplicemente mi calpesta e si dirige verso le mete della musica dal vivo come un treno in corsa senza freni ma questa orda di musicodipendenti ha bisogno di qualche dritta altrimenti potrebbe finire in posti non adatti alla loro biologia come una proiezione in piazza della corazzata potemkin non me ne vogliano i cinefili qui si scherza con relativo commento del critico cinematografico di paese dilaniato dalla struggente potenza delle immagini fatta questa premessa andiamo a vedere cosa ci offre il vecchio continente che sarà pure vecchio ma ancora roccheggia alla stragrande cominciamo dall italia che già ci ha regalato heineken jammin festival e compagnia bella vedi foo fighters e che ci da un altro appuntamento per settembre precisamente il 3 ed il 4 a bologna per l i-day festival http www.indipendente.com/iday calcheranno le assi del palco i mitici arctic monkeys i kasabian white lies the wombats the vaccines e morning parade il primo giorno mentre per chiudere avremo gli inossidabili offspring simple plan no use for a name taking back sunday face to face if i die today e adam kills eve che dire c è da spaccarsi le orecchie prezzo dai 40 ai 46 euro per il giorno singolo fuori dall italia invece altre proposte allettanti come ad esempio sziget festival http www.szigetfestival.it che si terrà sull isola di obuda davanti alla città di budapest in ungheria concerti a raffica dal 10 al 14 agosto con ospiti da tutto il mondo per tutti i gusti tanto per citare qualche band kasabian prodigy chemical brothers thirty seconds to mars gogol bordello goran bregovic gotan project hurts suicidal tendencies motorhead judas priest deftones lost profets e molti altri a fare da cornice una bellissima isola verde tanto mare e abbuffate di musica quotidiane per tornare sazi a casa il prezzo dei biglietti varia in base alle nostre scelte il giorno singolo oscilla dai 25 ai 52 euro mentre con la formula abbonamento da 170 o da 200 euro con campeggio incluso nel prezzo potete gustarvi tutto il festival in inghilterra precisamente a reading http www.readingfestival.com/2011 e leeds http www.leedsfestival.com/2011 i due festival più hot del regno di sua maestà dal 26 al 28 agosto infatti i due eventi porteranno in scena rispettivamente alla richfield avenue ed al bramham park i mostri sacri del rock internazionale sul palco avremo brutti ceffi come i muse my chemical romance gli strokes e ancora offsprings deftones white lies jane s addiction the kills panic at the disco flogging molly unkle sounds the mighty mighty bosstones the horrors e una miriade di altre band i biglietti vanno da 82,5 sterline per il giorno singolo a 192,50 sterline per l intero week-end inoltre c è la possibilità di campeggiare affittare macchine e sul sito informazioni utili su dove prendere biglietti occhio alle truffe e tanto altro ancora lo stesso week-end in francia un altro festival interessante il rock en seine a parigi saranno coinvolti altri pezzi grossi del mondo musicale planetario andranno in scena infatti le piece e le arie di foo fighters arctic monkeys kills interpol deftones cocorosie my chemical romance keren ann bb brunes paul kalkbrenner big audio dynamite anna calvi jamaica death from above 1979 death in vegas wombats miles kane e molti altri ancora i biglietti vanno dai 109 euro dell abbonamento full fino ai 45 circa dei giorni singoli non vi basta tutto ciò allora forza ecco un altro evento per voi irriducibili ovvero il sunsplash festival http www.rototomsunsplash.com a benicàssim in spagna dal 18 al 27 agosto trattasi di festival reggae imponente in una incantevole cornice al prezzo modico di 180 euro per 10 giorni e 210 euro se si vuole campeggiare allegramente la line up comprende mr vegas stephen marley roberto sanchez shaggy dub inc africa unite ziggy marley sud sound system e tanti tanti altri sparsi anche negli stages secondari l offerta musicale è notevole e se ci piace anche campeggiare possiamo vivere appieno l esperienza woodstockiana del festival nella sua interezza chissà magari ci arricchirebbe anche in senso spirituale diciamo che vi abbiamo avvertito adesso sta a voi secondo i vostri gusti e le vostre finanze scegliere dove andare l importante è ascoltare ottima musica in ottima compagnia 9

[close]

p. 10

sezze di simone di giulio mondore@le numero 104 3 agosto 2011 dondi la maggioranza si spacca l ultimo consiglio ha messo in evidenza l appannamento all interno del partito democratico quando meno te l aspetti arriva la frittata all interno del consiglio comunale di sezze quello che doveva essere il massimo momento di gloria per l amministrazione guidata da andrea campoli dopo una serie di insuccessi che ne avevano minato la stabilità autovelox su tutti si trasforma nel momento più buio con il primo cittadino che si trova costretto a prendere atto di non avere più una maggioranza poco più di un mese dopo l approvazione di un bilancio ottenuta quasi con un plebiscito di consensi nella sala consiliare alessandro di trapano sul nodo dondi e sulla rescissione allestita in tutta fretta del contratto con la concessionaria del servizio idrico si è aperta una falla che adesso sarà difficilissimo ricucire il primo cittadino si è ritrovato senza due componenti essenziali per la sua maggioranza politica i tre dell area ex margherita zeppieri rizzo e bernasconi e le new entry dell udc polidoro e casalini che hanno preferito non presentarsi al voto dubitando del valore dell azione messa in campo da campoli e dall assessore bernabei un colpo basso almeno secondo qualcuno che il sindaco ha dovuto incassare non senza preoccupazioni se si fosse andati al voto in consiglio la rescissione sarebbe stata attuata ma solo grazie ai voti del popolo della libertà e del gruppo dei responsabili ciò sarebbe equivalso a un fallimento su tutta la linea politica del centrosinistra setino che a quel punto avrebbe dovuto dimettersi almeno per salvare la faccia invece campoli e il capogruppo giovanbattista giorgi hanno preferito rinviare per consentire a tutti di fare un passo indietro e salvare il salvabile un atteggiamento che ha lasciato perplessi in molti soprattutto gli esponenti del popolo della libertà che hanno chiesto espressamente le immediate dimissioni almeno dell assessore bernabei a non tranquillizzare l ambiente ci ha pensato una nota del consigliere giovanni bernasconi dalla quale si evince una propensione al passaggio in acqualatina sul quale invece il gruppo ex la margherita voleva un confronto maggiore nella nota si legge in sede di commissione capigruppo espressi le mie perplessità circa la mancanza di un approfondimento sia tecnico che politico in merito alla complessa questione che si dibatteva tecnico poiché ritenevo necessario che l amministrazione si dotasse di un parere pro veritate da parte dell avvocato che cura gli aspetti legali del comune nei confronti della concessionaria in ordine alla sussistenza di presupposti di fatto e di diritto per la risoluzione della convenzione politico sulla opportunità prima di rescindere la convenzione con la dondi di avere un progetto ben delineato e approfondito sul futuro della gestione di un servizio strategico come è quello idrico nel territorio del nostro comune al fine di non creare o limitare al minimo eventuali disservizi che sarebbero potuti scaturire da una decisione così importante ai nostri concittadini nessun inciucio o imboscata ma il dado sembra tratto e lo stesso campoli ha ammesso amaramente scioglierò il contratto con la concessionaria fosse anche l ultima cosa che faccio da sindaco chiaro segnale di resa il mas invoca le dimissioni del sindaco di simone di giulio tra i primi ad intervenire sulla faccenda legata alla rescissione del contratto con la dondi c è il movimento di alleanza setina che in una nota chiede esplicitamente le dimissioni di campoli in consiglio il sindaco che non ha fatto altro che quello di sua competenza e che magari avrebbe dovuto fare dal primo giorno di legislatura cosi come chiesto da tutta la popolazione si trova senza la sua maggioranza e incassa elogi ed apprezzamenti anche dall opposizione che comunque visto lo slancio e veemenza con la quale è stato schiacciato l acceleratore per la rescissione del contratto con la concessionaria senza tenere assolutamente conto delle indicazioni che a breve dovrebbero giungere dall ente regionale e dal governo a seguito del risultato referendario chiede ulteriori chiarimenti certo è che le dichiarazioni del presidente del consiglio comunale prosegue la nota non lasciano molti dubbi sui metodi gestionali e decisionali di questa amministrazione sulle vicende riguardanti i cittadini setini inoltre le dichiarazioni del capogruppo del pd toglie tutti i dubbi sulla coalizione che consente a campoli di occupare ancora lo scranno da primo cittadino dimenticando 10 che le maggioranze governative escono dalle urne con l espressione di voto del popolo e visto che le persone che decisero di eleggere alcuni consiglieri lo fecero in contrapposizione all attuale governo a nostro avviso dovrebbero essere ancora i cittadini dopo questa esperienza amministrativa a decidere da chi essere governati e non il solito ribaltone pertanto in considerazione del fatto che già una volta a causa della mancanza delle condizioni per proseguire il percorso amministrativo il primo cittadino ha dato le dimissioni visto che anche dopo la riunione dei capi gruppo sulla questione dondi ha dovuto affrontare l assise senza il sostegno della sua maggioranza appare evidente che non può continuare a governare dimettendosi o ipotizzando dimissione pur di mantenere unita la maggioranza fino al termine della legislatura i cittadini sono stanchi di questi balzelli e siccome è quasi certo che prima del prossimo consiglio tutti saranno stati accontentati tranne la popolazione caro sindaco abbia il coraggio e soprattutto la responsabilità di rimettere il mandato per consentire ai setini di scegliere il nuovo governo cittadino evitandoci cosi i giochetti della maggioranza

[close]

p. 11

sezze profughi arriva un altra tegola mondore@le numero 104 3 agosto 2011 dopo il fattaccio di bassiano arriva quello di roccagorga e le polemiche si scatenano di simone di giulio diventa sempre più intricata la vicenda dei profughi scoperti sui lepini dopo il casolare di bassiano è arrivato il turno di roccagorga e le polemiche oltre agli strascichi legali che entrambe le vicende porteranno alla ribalta non sono mancate a parlare è il consigliere antonio vitelli che in una nota associa la cooperativa sociale fantasie al centro della bufera per i profughi trovati a roccagorga al consigliere del pdl e commissario locale del partito rinaldo ceccano si è capito chiaramente a cosa si riferisse il consigliere rinaldo ceccano quando pochi giorni prima dell esplosione di questo scandalo vergognoso che lo coinvolge appieno aveva annunciato di aver rotto l asse tra udc e partito democratico con un progetto politico che mirasse ad amministrare diversamente la città di sezze ed i suoi cittadini quel diversamente probabilmente si riferiva ad un ottica amministrativa e gestionale diversa quella che in altri tempi si qualificava come schiavismo dove gli esseri umani venivamo considerati come bestie ideali solo per il loro sfruttamento economico così come riscontrato dal blitz delle forze dell ordine in 60 metri quadri sono stati ammassati quasi 50 extracomunitari che potevano far riferimento solo su un bagno e qualche letto il vitto o meglio lo scifo come si dice a sezze da quello che apprendiamo dalla stampa era costituito sempre da alimenti poveri dove carne e frutta erano totalmente assenti questo al modico prezzo di 42,50 euro al giorno per ogni rifugiato inoltre prosegue vitelli il progetto politico si incentra sulla sicurezza dei cittadini osteggiando l immigrazione di facciata a parole ma poi nella sostanza è finalizzata all arrivo in un attimo di quasi 200 immigrati il tutto ovviamente senza avvertire e notificare nulla ai diversi sindaci dei comuni interessati sezze bassiano e roccagorga e soprattutto alle forze dell ordine polizia locale compresa questa vicenda mette in luce che invece dei 68 rifugiati politici che secondo gli atti ufficiali dovevano essere ospitati nei 3 comuni ne risultino un centinaio in più circa 50 a bassiano e 50 a roccagorga in una perfetta spartizione numerica che sembra ricalcare un criterio economico in cui due soci partecipano alla stessa società al 50 condanniamo conclude antonio vitelli queste vicende vergognose che gettano discredito su tutto il nostro paese e continueremo ad impegnarci per risolvere i problemi di sezze a partire dalla cacciata della dondi sostenendo l operato di un sindaco coraggioso e innovativo come campoli oltre al presupposto fondamentale di essere un ragazzo perberne ed una persona onesta il pd chiede l intervento della provincia il rispetto dei diritti e della dignità dell essere umano non può essere oggetto di speculazione politica o economica parte da questi presupposti la segreteria setina del partito democratico che in una nota spiega la sua posizione sulla delicata vicenda legata ai profughi da anni il nostro paese vive da spettatore il dramma di donne e di uomini che arrivano da angoli di mondo in cui si consumano guerre fratricide o lotte per la sopravvivenza quotidiana a chi bussa alla nostra porta non possiamo non riservare un accoglienza che possa definirsi quantomeno dignitosa offrendo un sostegno rivolto unicamente al loro interesse se veramente si hanno a cuore le vicende di queste donne e questi uomini il primo dovuto passo è quello di tirarli fuori da una sciocca querelle tra partiti il giudizio del pd tende a basarsi su atti ufficiali e situazioni inequivocabili lasciando a chi preposto l accertamento di eventuali responsabilità secondo le proprie competenze tuttavia non siamo in alcun modo disposti a derogare dai nostri principi e qualora venissero accertate responsabilità esprimeremo la nostra decisa disapprovazione ciò che è sotto gli occhi di tutti prosegue la nota è la gestione verticistica di questa accoglienza da parte del governo che in base alla cultura della perenne emergenza affida ad organi straordinari l accoglienza di queste persone assumendo decisioni ed impegnando territori senza che gli enti locali vengano coinvolti nemmeno nella fase di consultazione o comunicazione tranne che per un numero limitato di soggetti infatti il comune di sezze è stato tenuto all oscuro di tutto con decisioni unilaterali e miopi per questi motivi accogliamo con soddisfazione la lettera inviata dal sindaco andrea campoli al prefetto di latina che con tono sdegnato chiede gli venga dato conto della reale consistenza del numero di persone ospitate in territorio setino indicando dove essi alloggino da chi ospitati in che condizioni e quali ricadute vi potrebbero essere sul controllo del territorio nello stesso tempo sosteniamo l intenzione del gruppo pd in provincia di latina di presentare una interrogazione per conoscere il ruolo di tale ente nella vicenda il territorio setino è da sempre votato all accoglienza e all integrazione e il sospetto che qualcuno abbia voluto giocare su questa capacità lascia l amara sensazione che nonostante gli spot elettoralistici le decisioni siano sempre più centralistiche e che agli enti locali non resti che gestirne gli effetti 11

[close]

p. 12

maenza di luca morazzano mondore@le numero 104 3 agosto 2011 rifiuti un problema ancora insoluto solidi ingombranti e raccolta differenziata giornaliera due facce di una medaglia intrisa di veleni di nuovo problema rifiuti al centro dell attenzione sia la raccolta porta a porta che la questione dei rifiuti ingombranti sembra che debba rimanere uno dei motivi di maggior cruccio dell estate maentina e non solo per i cittadini visto che a lamentare disguidi sono anche gli impiegati della nuova gea addetti alla raccolta il problema primario è quello lamentato già nei mesi scorsi dai cittadini delle zone periferiche che lamentano la mancata sistematicità del servizio di raccolta giornaliero succede infatti che in alcuni giorni sia in località farneto che a monte acuto non passino gli addetti allo svuotamento dei secchi in dotazione agli utenti che quindi rimangono con la loro immondizia dentro casa o ancora peggio fuori alla mercé degli animali che in cerca di cibo rovesciano gli stessi secchi spargendone il contenuto per terra purtroppo ciò avviene perché negli orari stabiliti per il servizio le sole retribuite dalla gea ai suoi operai gli stessi addetti al servizio in numero troppo esiguo rispetto alle reali esigenze non riescono a coprire l intero territorio maentino per una questione di concentrazione demografica la priorità viene data al centro urbano e non essendo riconosciute agli stessi operai le ore di straordinario gli stessi al compimento delle ore previste interrompono il servizio che resta dunque incompiuto a tal proposito sono gli stessi operai che intervengono a discolpa delle proprie responsabilità già ci vengono pagati in ritardo gli stipendi ordinari figuriamoci che fine farebbero le ore di straordinario purtroppo siamo in pochi e non riusciamo a coprire tutto il territorio ogni giorno a ciò si aggiunga che ci troviamo a fronteggiare degli intoppi oggettivi che spesso ci rallentano e qui sorge anche una critica ai cittadini qui entra in ballo la seconda questione tirata in ballo ovvero quella dei rifiuti solidi ingombranti purtroppo non c è un area indicata per la raccolta dei rifiuti solidi ingombranti attiva in giorni e orari prestabiliti periodicamente avvengono delle raccolte ma durante la gran parte dell anno chi ha da disfarsi di elettrodomestici non più funzionanti reti di letto materassi e via dicendo decide di affidarsi al fai da te e non trova miglior situazione che gettarli davanti al deposito del l immondizia in zona ponte pisello proprio in tale località ubicata sulla via di ascensione a maenza davanti al cancello che delimita il piazzale nel quale confluiscono i mezzi che giornalmente operano la raccolta di organico plastica carta e indifferenziato per mettere insieme il raccolto prima di smistarlo alla discarica di borgo montello si creano sovente dei cumuli di televisori frigoriferi lavatrici tali da ostruire il passaggio la mattina ci troviamo spesso nella condizione che prima di poter accedere ai container dobbiamo liberare il passaggio spostando elettrodomestici rotti e quanto altro a rischio stesso della nostra salute e soprattutto a discapito del tempo che perdiamo e che viene tolto al servizio di raccolta vero e proprio noi per primi abbiamo mosso dei solleciti affinché venga indicata un area permanente per la raccolta di questi rifiuti ingombranti ma purtroppo ancora non abbiamo ottenuto risposta il problema dunque rimane con discapito per gli operatori e per i cittadini che diventano in un certo qual modo causa il disfarsi fai da te dei rifiuti ingombranti dei propri mali il servizio di raccolta porta a porta a singhiozzo in tutto ciò le autorità che fanno stefano e marco il ricordo in due memorial debutto di calcio tennis per l ottavo suprano mentre per vecciarelli calcio nella gabbia in piazza di luca morazzano torneo che viene torneo che va finito il memorial suprano a maenza è infatti tempo di passare al memorial vecciarelli andiamo con ordine ovvero in allineamento cronologico al torneo stefano suprano giunto alla sua ottava edizione per la prima volta anziché a calcetto si è scelta la formula del calcio tennis e questo per permettere lo svolgimento proprio a maenza presso l area dei campetti appositamente ristrutturata alla fine della lunga fase ad eliminazione diretta a trionfare è stata la coppia alla soglia dei quaranta anni da qui il nome di sempreverdi composta dal maentino doc adalberto marchetti e dal setino giuseppe consoli che si sono imposti sui giovani sfidanti in finale per tre set a zero coppe e medaglie per tutti alla fine e il ricordo rivolto a stefano cui va il sentito saluto degli organizzatori su tutti il fratello umberto il cugino marco e l amico fabio e di tutto il pubblico presente dismessa la rete in mezzo al campetto si monta la gabbia intorno al sintetico da allestire in piazza santa reparata per il tradizionale tre contro tre in memoria di marco vecciarelli sfide da tre tempi da cinque minuti ognuno tutte ad eliminazione diretta per decidere chi dall 8 al 13 agosto riuscirà ad aggiudicarsi il titolo di campione in una specialità calcistica inventata in italia nel 1972 da corrado orrico allora tecnico della carrarese ma poi resa famosa dalla nike r nel 2002 per una campagna pubblicitaria chiamata scorpion ko the secret 12 tournament in cui alcuni dei più famosi calciatori in attività si sfidavano nella gabbia in un torneo tre contro tre a chi segnasse per primo alla pubblicità seguì una campagna in cui tornei di questo tipo vennero organizzati in diverse città del mondo e a cui gli organizzatori maentini su tutti l assessore allo sport mario iagnocco e simone loccia si ispirano per ricordare l amico marco scomparso qualche anno fa per un incidente in moto.

[close]

p. 13

riceviamo e pubblichiamo da la provincia del 5 luglio 2011 mancato versamento dei contributi all inpdap false comunicazioni ed evasione fiscale per 23 milioni di euro rinvio a giudizio per sette ex di-rigenti dell aprilia multiservizi per carla amici etc da allora a leggere le cronache di tutti i giornali e fogli locali ti sembra che le notizie riferiscono una realtà diffi-cilmente apparente ma terribilmente concreta a leggere i pre-sunti reati che avrebbero causato danni erariali ingenti e forse concreti continui a leggere ti senti con politici e persone vagamente interessati alle evidenze pubbliche di certi fatti e un parlare che serve a non precisare per condurre la ri-flessione in un porto delle nebbie in cui tutto si evidenzia rarefatto ed impalpabile allora con l aiuto della memoria inquadri una scena che a distanza di anni è fortemente visibile quando nelle feste patronali sant erasmo e sant antonio si assisteva al rito dei fuochi d artificio i nostri occhi guardavano non tanto gli effetti dei medesimi esplosioni nel cielo di luci e colori ma i luoghi dove cadevano le scintille le noie per capire subito se potessero provocare un incendio quindi si guardava non nel cielo ma in basso ed il terreno così illuminato ti appariva in tutta la nudità della notte ma di un bianco cimiteriale uno spuntone di croce arrugginita rovi rèpi secchi pietre calcaree tronchi d albero bruciati qualche vecchio suppellettile i fatti riportati dai giornali in effetti si accostano all im-magine ma cambia il materiale racchiuso nella scena ora vi sono le persone giovani studenti politici il resto della popolazione casalinghe operai impiegati artigiani pensionati professionisti e questa immagine angosciante di una società che non legge non discute come se l omertà possa mettere al riparo dalla assunzione di una qualche responsabilità e un sentimento comune tra la popolazione che si giustifica per il fatto che quanto riportato dai giornali non è successo a roccagorga dove anzi la presenza politica degli attori è ben salda sul palcoscenico qualche vecchio politico da me interpellato nel concordare sulla sordina imposta in modo garbato e apparentemente indiretto mi solleva un problema morale e anche politico risol-vibile all istante con tanto di dimissioni per motivi di opportunità ma qui è dura devi fare i conti con le pulsioni soggettive e della sregolatezza faccio quello che voglio io il bravo michele dau su l osservatore romano del 16 luglio per facilitare la comprensione di questo crescente primato delle pulsioni soggettive riporta quanto scrisse john henry newman al duca di norfolk la coscienza è una severa consigliera ma è stata rimpiazzata da una sua contraffazione è il diritto di agire a proprio piacimento nel caso specifico però ti accorgi che poco importa delle ragioni che si riferiscono a modelli comportamentali negativi o positivi ma dentro la cultura liberal democtratica forse la manifestazione di questa scarsa sensibilità soprattutto da parte di un politico deriva dal mondore@le numero 104 3 agosto 2011 roccagorga l educazione politica del soggetto in questione che ha vissuto tutti i momenti formali di una evoluzione del pensiero intrinseco al soggetto partito non è ininfluente il fatto che noi parliamo di un esponente del cd partito democratico forza politica di governo e di opposizione che nel corso della storia dei partiti poli-tici in italia ha consumato divorato e distrutto un patrimo-nio intellettuale formidabile si parte dalle bande armate di secchia per arrivare al pragmatismo di bersani ma dentro questo percorso evolutivo i militanti ed i dirigenti sono stati contaminati dal centralismo democratico sistema incredibile per il controllo dell organizzazione del partito e per l orientamento del consenso per dire che il nostro esponente politico non è venuto dal nulla è parte integrante di una visione autoritaria che non pare guardi oltre il presente e che si rinserri nella conser-vazione di quello che si è raggiunto la nostra ha smarrito il senso di un progetto comune nel sen-so della comunità di roccagorga e questa scelta di non dimettersi impedisce la confusione nel corpo sociale determinando la rinuncia a rappresentarlo ed ad orientarlo p.s e stato distribuito a roccagorga il 15 luglio un foglietto a firma de pdl moderato non conosciamo l ispiratore e l autore di questo foglietto ma immaginiamo l eccellenza del sito per battere un colpo cari moderati del pdl mica occorre a-spettare che scorra sangue a fiumi ritengo questo foglietto del tutto fuorviante per i significati dati alla vicenda delle dimissioni ed al patrocinio assunto dai signori della politica e mi sembra del tutto arbitrario che il patrimonio cultu-rale e politica del centro destra a roccagorga venga rappresentato in modo così sciatto e strumentale leo orsini 13

[close]

p. 14

priverno finalmente la ztl va in consiglio di mario giorgi mondore@le numero 104 3 agosto 2011 dopo la manifestazione eclatante se ne discute oggi con la speranza di raggiungere un accordo la vicenda dell isola pedonale in via consolare a priverno approda finalmente in consiglio comunale su richiesta di sette consiglieri dell opposizione il sindaco la giunta e la maggioranza non hanno potuto non portare lo scottante argomento in discussione alla massima assise cittadina e c è da giurare che nel consiglio di mercoledì la sala sarà gremita ogni schieramento ogni partito e si spera anche ogni singolo consigliere dovrà necessariamente dire cosa ne pensa e soprattutto perché finora quella questione è rimasta una sorta di dialogo tra sordi a sbloccare la situazione forse anche la manifestazione del 22 luglio scorso quando i commercianti e numerosi residenti hanno sfilato per le strade della città anche quel giorno alle ore 17:30 infatti via consolare era stata interdetta al il traffico per effetto dell ordinanza che da mesi semina delusione e rabbia tra i commercianti che invece vorrebbero che si studiassero altre soluzioni perché affermano all unisono con la chiusura quotidiana al traffico i clienti sono diminuiti notevolmente e con loro gli incassi ma il 22 luglio non appena sono state imposte le transenne è scattata la protesta le saracinesche di tutti i negozi di via consolare sono state infatti abbassate e i commercianti muniti di cartelli e striscioni inneggianti alla dignità e al diritto al lavoro si sono ritrovati in piazza del comune per dare vita al loro corteo di protesta e così un lungo serpentone di persone nella circostanza ebbe a sfilare lungo via consolare via cesare battisti fino a borgo s antonio per ritornare poi in piazza del comune sostando ogni tanto per qualche minuto di fronte ad automobilisti increduli costretti a fermarsi e ad attendere di poter ripartire durante il corteo i contestatori dell ordinanza sindacale ancorché in maniera civile hanno gridato slogan in difesa del lavoro sottolineati dal suono dei fischietti e delle trombe in un clima di allegria ma con la fierezza e la determinazione di quando si ritiene di essere nel giusto e si cerca di difendere i propri diritti indubbiamente è stata una mobilitazione ben riuscita alla quale hanno partecipato oltre ai commercianti e ai residenti nel centro storico anche tanti altri cittadini rappresentanti delle forze politiche di opposizione e del mondo delle associazioni che hanno voluto portare la propria solidarietà per una mobilitazione ritenuta giusta nata dopo mesi di esasperazione i commercianti infatti nelle loro dichiarazioni hanno sottolineato come alla protesta si sia arrivati solo dopo mesi di pazienti attese di un qualche segnale di attenzione da parte del sindaco e degli amministratori comunali dopo che sono state avanzate richieste civili e realizzati infiniti tentativi per ottenere un confronto con gli amministratori per essere ascoltati il tutto evidentemente senza alcun esito i commercianti infatti oltre al diritto al lavoro ancora oggi rivendicano proprio quella mancanza di rispetto nei loro confronti che offende prima di tutto la persona ora è stato convocato un consiglio comunale e tra i punti all ordine del giorno c è anche quello relativo alla ormai spinosa quanto stantia questione sarà importante capire se la protesta di luglio avrà avuto effetti sull atteggiamento del sindaco e sulle decisioni che verranno prese purtroppo affermano alcuni commercianti il timore di un altra ordinanza che segua le prescrizioni della precedente è reale e vissuto come una grave minaccia gli esercenti di via consolare già provati per aver subito ingenti perdite economiche in questo lungo periodo non potrebbero sopportare il prolungamento di questa situazione ancora per molto soprattutto in vista della stagione invernale e delle festività natalizie che inevitabilmente richiedono investimenti economici per il rifornimento di merci senza la prospettiva di entrate adeguate sarà davvero interessante conoscere i singoli punti di vista di tutti ma soprattutto sarà interessante sapere che ne verrà fuori o se invece come spesso accade in questi casi la montagna partorirà il classico topolino sat line ritardi gravi negli stipendi matteo d arcangeli e armando di girolamo del pdl chiedono attenzione all amministrazione di mario giorgi il pdl di priverno per il tramite di matteo d arcangeli e armando di girolamo si dice fortemente preoccupato per quanto sta accadendo ai dipendenti della società di trasporti sat line e della multiservizi lepini srl che da tre mesi non percepiscono alcuno stipendio il comune di priverno con il sindaco umberto macci si è giustificato sostenendo che le casse del comune sarebbero vuote intanto il debito con la sat line cresce di giorno in giorno quest ultima ha stipulato con il comune di priverno alcuni contratti al fine di garantire un servizio di trasporto pubblico locale integrato ai servizi scolastici il comune da parte sua si è impegnato con quei contratti ad erogare anticipatamente in cinque bimestralità le compensazioni economiche relative alle eccedenze chilometriche mentre la sesta bimestralità per ragioni contabili viene erogata a saldo dopo la presentazione della rendicontazione questo obbligo di pagare anticipatamente le compensazioni economiche alla società non è stato onorato dal comune di priverno almeno stando a quanto affermato dalla società che gestisce il trasporto pubblico locale così facendo si è arrivati al punto che la sat line vanterebbe un credito nei confronti del comune di ben un milione e trecentomila euro oltre agli interessi ad oggi l amministrazione macci affermano matteo d arcangeli e armando di girolamo nulla ha fatto per sanare o tentare di sanare questa 14 esposizione debitoria ma soprattutto nulla si è fatto per tutelare le maestranze della sat line di qui la richiesta al sindaco umberto macci e al vice sindaco con delega al bilancio rinaldo giordani di fare chiarezza su questa vicenda e su quella della multiservizi lepini srl nel contempo d arcangeli e di girolamo chiedono alle due massime autorità amministrative locali di riferire al più presto alla collettività privernate quale effettivamente sia la situazione economica del comune di priverno in un momento così difficile e di grande congiuntura economica infatti sottolineano gli esponenti del pdl non possiamo permetterci che sedici persone dipendenti sat line rischino il posto di lavoro e allo stesso tempo d arcangeli e di girolamo invitano l amministrazione comunale a trovare un accordo con la società di trasporto perché a loro dire la via d uscita non può e non deve essere quella di sostituire la sat line con un altra società sarebbe auspicabile quindi secondo i due esponenti del pdl aprire un tavolo di trattative tra comune azienda e sindacati dove ognuno dovrà fare la sua parte per trovare una sintesi per questo contenzioso noi come pdl concludono d arcangeli e di girolamo siamo pronti ad adoperarci per trovare una soluzione magari coinvolgendo qualora c è ne fosse bisogno anche la regione lazio nel caso in cui questa fosse in ritardo con i pagamenti dei contributi previsti per il trasporto pubblico locale di priverno.

[close]

p. 15

bassiano di domiziana tosatti mondore@le numero 104 3 agosto 2011 i porcellini battono gli ambientalisti ha avuto luogo nonostante le proteste e con tante forze dell ordine la tradizionale corsa dei maiali la corsa gli porci c è stata come sempre da 44 anni a questa parte a nulla è valsa la vigorosa protesta dei rappresentanti del partita animalista europeo che in due delegazioni da ieri mattina alle 9.30 fino a ieri pomeriggio intorno alle 19.30 ha manifestato per sensibilizzare le persone ad una cultura che si evolve e che non può accettare se cultura si vuol chiamare che gli animali impossibilitati a difendersi siano maltrattati il nas e la asl sono stati d accordo gli animali sono stati visitati fino a poco più di un ora prima la corsa e sono stati tutti dichiarati derivanti da allevamenti indenni sani da ogni malattia quindi e non sottoposti a sofferenza il gruppo degli animalisti che ha reagito sebbene solo verbalmente ma in modo piuttosto pesante e spesso volgare si è in qualche modo sentito tradito secondo le dichiarazione del presidente nazionale stefano fuccelli dopo la partenza fatta con gli animali in braccio ai proprietari ma messi giù a metà gara in effetti secondo un impegno preso nei giorni scorsi dalla pro loco ed anche e soprattutto in rispetto di un ordinanza prefettizia la corsa avrebbe dovuto subire dei profondi mutamenti trasformandosi di fatto in una gara tra gli allevatori piuttosto che tra gli stessi animali i proprietari avrebbero dovuto correre verso il traguardo con il maiale in braccio fino alla fine di certo uno stravolgimento della più che quarantennale tradizione alle invettive degli animalisti si è contrapposto all arrivo a terra dei maiali al traguardo il boato di approvazione delle centinaia di visitatori presenti una sorta di effetto boomerang quello ottenuto dalla delegazione del partito animalista europeo che ha oggettivamente apportato una grossa spinta pubblicitaria alla manifestazione che ha registrato un numero di presenze come non accadeva da anni circa 45 gli animalisti e circa 30 gli uomini delle forze dell ordine in divisa ed in borghese che hanno contenuto e monitorato la manifestazione mentre fuccelli ha garantito che il partito proseguirà per vie legali per il non rispetto dell ordinanza prefettizia del 21 luglio il sindaco costantino cacciotti ha tenuto a ringraziare e a fare un plauso ai cittadini che non hanno reagito alle provocazioni e a tutte le forze dell ordine presenti che hanno assicurato il mantenimento dell ordine pubblico ma si rischia uno strascico giudiziario il partito degli animalisti ha diffidato il questore che aveva vietato l uso di megafoni e fischietti di domiziana tosatti prima di fallire nel tentativo di impedire la corsa il partito animalista europeo aveva diffidato il questore di latina per annullare l ordinanza con cui lo stesso aveva vietato ai militanti di utilizzare megafoni e fischietti nell ambito dell annunciata manifestazione di protesta alla corsa de porci l ordinanza del questore aveva infatti imposto di non seguire il percorso della corsa e di attestarsi in una zona distante da dove la stessa corsa si terrà di fatto ha spiegato il legale del partito edward quimisi rende in questo modo la protesta del tutto inefficace un ordinanza del tutto contro la legge secondo il partito ha dichiarato il presidente nazionale stefano fuccelli che nega il diritto costituzionale dei cittadini di manifestare liberamente una libertà di espressione costituzionalmente sancita e garantita che mira anche a consentire una manifestazione che tutela gli interessi economici dei paesi legati alla produzione del prosciutto oltre alla diffida al questore è stata trasmessa anche nota formale direttamente al ministero degli interni domenica confermiamo comunque la nostra presenza ha assicurato fuccelli al fine di garantire il diritto di molti animali e manifestanti apprezzabile diversamente e di opposto tenore la disposizione prefettizia ha concluso nel tentativo di arginare maltrattamenti e sofferenze agli animali la diffida al questore fa seguito a quella al sindaco costantino cacciotti di qualche settimana fa in cui si invitava il primo cittadino a sospendere la corsa dei maiali all interno della sagra del prosciutto per evitare lo svolgimento di manifestazioni dai risvolti illeciti a far scattare l allarme degli animalisti un video pubblicato su youtube qui aveva dichiarato il presidente fuccelli si può vedere come la corsa consista nel far correre dei maiali sull asfalto per le vie della cittadina i poveri maiali vengono legati alla zampa posteriore con una cordicella e letteralmente percossi dai conducenti strattonati tirati per le orecchie e trascinati con forza affinché corrano più speditamente quarantaquattro anni di tradizione e mai un maltrattamento sugli animali era stata la difesa del sindaco costantino cacciotti di qui la spiegazione del perché durante l evento c era un dispiegamento delle forze dell ordine mai visto prima nel piccolo centro lepino 15

[close]

Comments

no comments yet