I. S. Strozzi

 

Embed or link this publication

Description

Guida dello Studente

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2



[close]

p. 3



[close]

p. 4

Diploma in Agraria, Agroalimentare e Agoindustria Nell’indirizzo sono previste le articolazioni “Produzioni e trasformazioni” e “Gestione dell’ambiente e del territorio”. Nell’articolazione “Produzioni e trasformazioni” vengono approfondite le tematiche relative alla organizzazione delle produzioni animali e vegetali, alla trasformazione e commercializzazione dei prodotti del settore e all’utilizzo delle biotecnologie. ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE TECNOLOGICO Discipline Primo Biennio 1° 2° Secondo Biennio 3° 4° Lingua e letteratura italiana 44 Lingua inglese 33 Storia 22 Matematica 44 Diritto ed economia 22 Scienze integrate (Scienza della terra e Biologia) 2 2 Geografia 1 Scienze motorie e sportive 22 Religione cattolica o attività alternative 11 Scienze integrate (Fisica) 31 31 Scienze integrate (Chimica) 31 31 Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 31 31 Tecnologie informatiche 32 Scienze e tecnologie applicate 3 4 3 2 3 2 1 4 3 2 3 2 1 ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI DELL’AREA DI INDIRIZZO 5° anno 5° 4 3 2 3 2 1 Complementi di matematica Produzioni animali Produzioni vegetali Trasformazione dei prodotti Economia, estimo, marketing e legislazione Genio rurale Biotecnologie agrarie Gestione dell’ambiente e del territorio Ore di compresenza Totale ore settimanali della classe Primo Biennio 33 32 Secondo Biennio 11 31 31 54 43 21 32 31 22 31 21 2 89 32 32 5° anno 2 43 32 32 31 22 10 32 * Le cifre in apice si riferiscono alle ore di laboratorio (in compresenza con ITP)

[close]

p. 5

Diploma in Agraria, Agroalimentare e Agoindustria Nell’articolazione “Gestione dell’ambiente e del territorio” vengono approfondite le problematiche della conservazione e tutela del patrimonio ambientale e le tematiche collegate alle operazioni di estimo e al genio rurale. ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE TECNOLOGICO Discipline Primo Biennio 1° 2° Secondo Biennio 3° 4° Lingua e letteratura italiana 44 Lingua inglese 33 Storia 22 Matematica 44 Diritto ed economia 22 Scienze integrate (Scienza della terra e Biologia) 2 2 Geografia 1 Scienze motorie e sportive 22 Religione cattolica o attività alternative 11 Scienze integrate (Fisica) 31 31 Scienze integrate (Chimica) 31 31 Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 31 31 Tecnologie informatiche 32 Scienze e tecnologie applicate 3 4 3 2 3 2 1 4 3 2 3 2 1 ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI DELL’AREA DI INDIRIZZO 5° anno 5° 4 3 2 3 2 1 Complementi di matematica Produzioni animali Produzioni vegetali Trasformazione dei prodotti Economia, estimo, marketing e legislazione Genio rurale Biotecnologie agrarie Gestione dell’ambiente e del territorio Ore di compresenza Totale ore settimanali della classe Primo Biennio 33 32 Secondo Biennio 11 31 31 54 43 21 22 21 32 21 21 22 89 32 32 5° anno 2 43 22 32 21 42 10 32 * Le cifre in apice si riferiscono alle ore di laboratorio (in compresenza con ITP)

[close]

p. 6



[close]

p. 7

Diploma in Agraria, Agroalimentare e Agoindustria Nell’indirizzo sono previste le articolazioni “Produzioni e trasformazioni” e “Gestione dell’ambiente e del territorio”. Nell’articolazione “Produzioni e trasformazioni” vengono approfondite le tematiche relative alla organizzazione delle produzioni animali e vegetali, alla trasformazione e commercializzazione dei prodotti del settore e all’utilizzo delle biotecnologie. ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE TECNOLOGICO Discipline Primo Biennio 1° 2° Secondo Biennio 3° 4° Lingua e letteratura italiana 44 Lingua inglese 33 Storia 22 Matematica 44 Diritto ed economia 22 Scienze integrate (Scienza della terra e Biologia) 2 2 Geografia 1 Scienze motorie e sportive 22 Religione cattolica o attività alternative 11 Scienze integrate (Fisica) 31 31 Scienze integrate (Chimica) 31 31 Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 31 31 Tecnologie informatiche 31 Scienze e tecnologie applicate 3 4 3 2 3 2 1 4 3 2 3 2 1 ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI DELL’AREA DI INDIRIZZO 5° anno 5° 4 3 2 3 2 1 Complementi di matematica Produzioni animali Produzioni vegetali Trasformazione dei prodotti Economia, estimo, marketing e legislazione Genio rurale Biotecnologie agrarie Gestione dell’ambiente e del territorio Ore di compresenza Totale ore settimanali della classe Primo Biennio 33 32 Secondo Biennio 11 33 52 43 22 32 32 22 32 21 21 89 32 32 5° anno 2 43 32 32 31 22 10 32 * Le cifre in apice si riferiscono alle ore di laboratorio (in compresenza con ITP)

[close]

p. 8

Diploma in Agraria, Agroalimentare e Agoindustria Nell’articolazione “Gestione dell’ambiente e del territorio” vengono approfondite le problematiche della conservazione e tutela del patrimonio ambientale e le tematiche collegate alle operazioni di estimo e al genio rurale. ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE TECNOLOGICO Discipline Primo Biennio 1° 2° Secondo Biennio 3° 4° Lingua e letteratura italiana 44 Lingua inglese 33 Storia 22 Matematica 44 Diritto ed economia 22 Scienze integrate (Scienza della terra e Biologia) 2 2 Geografia 1 Scienze motorie e sportive 22 Religione cattolica o attività alternative 11 Scienze integrate (Fisica) 31 31 Scienze integrate (Chimica) 31 31 Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 31 31 Tecnologie informatiche 31 Scienze e tecnologie applicate 3 4 3 2 3 2 1 4 3 2 3 2 1 ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI DELL’AREA DI INDIRIZZO 5° anno 5° 4 3 2 3 2 1 Complementi di matematica Produzioni animali Produzioni vegetali Trasformazione dei prodotti Economia, estimo, marketing e legislazione Genio rurale Biotecnologie agrarie Gestione dell’ambiente e del territorio Ore di compresenza Totale ore settimanali della classe Primo Biennio 33 32 Secondo Biennio 11 33 52 43 22 22 22 32 22 21 2 21 89 32 32 5° anno 2 43 22 32 21 42 10 32 * Le cifre in apice si riferiscono alle ore di laboratorio (in compresenza con ITP)

[close]

p. 9

'.. ............,..·.,, .·.·::. . .. . ·•. .. ·.,·.. . . - . 11 P r f i I T n i •,.··.·..'. .A ACoCncolunscilounsieondeel dpeelrcpoerrscoorQsouinQquueinnqnuaelnenial leDipillomDaiptloomato in Agraria,' . ,:' ... • AgArgarroiaal,imAegnrtoaarelime eAngtraoriendeusAtrgiaro–iPnrdoudsutrziiaon-i PerTordausfzoiormniazeioTnrai èsfionrgmraazdioondii,: è •in Cgorllaabdoroaredaill:a realizzazione di processi produttivi ecosostenibili, vegetali e animali, applicando i risultati - C olldaeblloerraicreercahlelapriùeaavliaznzzaaztieo.ne di processi produttivi ecosostenibili, vegetali e animali, applicando i r•is uCltaontitrdoellallree rlaiceqrucahlietàpdieùllae vparondzuaztieo.ni sotto il profilo fisico-chimico, igienico ed organolettico. - C•o ntIrnodlilvaidreualrae eqsuigaelintàzedloecllaeli ppreordilumziigolnioi rsaomtteontiol pdreoll’failmobfiiesnicteo-mcheidmiaicnote, cigoinetrnoilclioceond ooprpgoarntuonlieitntdicicoa. tori e - In diviindteuraverenireesnigeellanzperoltoezcaiolni epdeeriislumoliigeliodreallemsetrnuttoturdeeplal'aesmabggieisntitcehem,eadsioasntetegncoondtergollilincsoendioamppenotri teundiella vita in dicraurtaolrei.e intervenire nella protezione dei suoli e delle strutture paesaggistiche, a sostegno degli ein •sd eedIolnlittaateemrnvveeeirtnenaitrqieruunarealiltlàese.ettdoreecdoenlolamtircaitsàfodrmeiarzisioulntaetideeigpersotidreo,ttiinaotlttirvea,nildcooprrreottcoesssmi ateltcimnoelnotogicei e biotecnologici per riutilizzazione dei reflui e - In terdveeinrieresidnuei.l settore della trasformazione dei prodotti attivando processi tecnologici e biotecnologici pri •eu triloeCiztozctenoatnnzroesiuolrlnaentrieevqid,uceoarinlileirtviàeamfneledudtioodeeinicddcoeiocnniiotradmebisieicildiiftfeiàucdii.edeneczioarnieosdumlitecamitleietetepngrededosetgtitreieuda, itiztnivioidtlàtir,ceroe,ndivliegcneoinredrneoztatdo.ocsmumaeltnitmi ceonntotabeili, preventivi - Controllare con i metodi contabili ed economici le predette attività, redigendo documenti contabili, p•re vEesnptriivmieerecogniusduinztiidvii,vrailleorveasnudboeinnid, diciiritdtiieesfefircviiezin.za ed emettendo giudizi di convenienza. - Es•p riEmffeetrtueagreiuodpiezriadziiovnai cloartaesstaulibdei nriil,iedvioriettidei csoenrsveirzvia. zione; interpretare carte tematiche e collaborare in attività - Ef fetdtui agerestionpeerdaezl iteornriitocraiot.astali di rilievo e di conservazione; interpretare carte tematiche e collaborare in attività di gestione del territorio. - Ri•le vRailreevacroencdoinzdioizniiodnii ddiisdaisgaigoioaammbbieiennttaallee eepproroggetetatrtearineteirnvteenrtvi eanptiroatepziroonteezdieolnleezdoenelledizroisncehiod.i rischio. - C•o llaCboollarabroeranreelnlaellagegsetisotionneeddeellllee aattttivivitiàtàdidpi rpomroomziooznieoneecoemcmoemrcmiaelrizcziaalzizioznaezdioeni eprdoedoi tptiraogdroartitieadgrari e d aaggrrooinduussttrriaiali.li. - tCr•oa lclacCibaoobllarialbitroàer.anreelnlaellpaipainainfiifcicaazzioionnee ddeelllleeaatttivtiivtàitàazaieznideanldi afalci ifliatacnilditoarnisdcoonrtirsicdointtrarispdai rternazsapae rtreanczcaiabeilità.

[close]

p. 10

A Conclusione del percorso Quinquennale il Diplomato in Agraria, Agroalimentare e Agroindustria – Gestione dell’ambiente e del Territorio è in grado di: • Identificare e descrivere le caratteristiche significative dei contesti ambientali. • Organizzare attività produttive ecocompatibili. • Gestire attività produttive e trasformative, valorizzando gli aspetti qualitativi dei prodotti e assicurando tracciabilità e sicurezza. • Rilevare contabilmente i capitali aziendali e la loro variazione nel corso degli esercizi produttivi; riscontrare i risultati attraverso bilanci aziendali ed indici di efficienza. • Elaborare stime di valore, relazioni di analisi costi-benefici e di valutazione di impatto ambientale. • Interpretare ed applicare le normative comunitarie, nazionali e regionali, relative alle attività agricole integrate. • Intervenire nel rilievo topografico e nelle interpretazioni dei documenti riguardanti le situazioni ambientali e territoriali. • Realizzare attività promozionali per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari collegati alle caratteristiche territoriali, nonché della qualità dell’ambiente.

[close]

p. 11



[close]

p. 12

Il Diplomato di istruzione professionale, nell’indirizzo “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” possiede compe tenze relative alla valorizzazione, produzione e commercializzazione dei prodotti agrari ed agroindustria. L’opzione “Valorizzazione e commercializzazione dei prodotti agricoli del territorio” è finalizzata a sviluppare com petenze specifiche riguardanti le diverse forme di marketing, sia per promuovere la diffusione dei prodotti del terri torio a livello nazionale ed internazionale, sia per assistere produttori, trasformatori e distributori per adeguarsi alle nuove esigenze e ai modelli di comportamento in materia di alimentazione. Il Diplomato approfondisce inoltre gli aspetti economici relativi al mercato di settore, analizza le dinamiche di sviluppo e valorizzazione delle produzioni locali nell’ambito della crescente globalizzazione. INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE SERVIZI E DELL’AREA DI INDIRIZZO Discipline / Classi di concorso Primo Biennio Cl. I Cl. II Secondo Biennio Cl. III Cl. IV 5° anno Cl. V Lingua e letteratura italiana 44 4 4 4 Lingua inglese 33 3 3 3 Storia 22 2 2 2 Geografia generale ed economica 1 Matematica 44 3 3 3 Diritto ed economia 22 Scienze integrate (Scienza della terra e Biologia) 2 2 Scienze motorie e sportive 22 2 2 2 Religione cattolica o attività alternative 11 1 1 1 Scienze integrate (Fisica) 21 21 Scienze integrate (Chimica) 21 21 Tecnologie dell’informazione e della comunicazione 2 2 Ecologia e Pedologia 33 Laboratori tecnologici ed esercitazioni 33 OPZIONE “VALORIZZAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI DEL TERRITORIO” (IPVP) Biologia applicata Chimica applicata e processi di trasformazione Tecniche di allevamento vegetale e animale Agronomia territoriale ed ecosistemi forestali Economia agraria e dello sviluppo territoriale Valorizzazione delle attività produttive e legislazione di settore Sociologia rurale e Storia dell’agricoltura Economia dei mercati e marketing agroalimentare ed elementi di logistica 3 32 34 4 42 2 24 3 23 4 2 Ore di compresenza 2 2 6 6 6 Totale ore settimanali della classe 33 32 32 32 32 * Le cifre in apice si riferiscono alle ore di laboratorio (in compresenza con ITP)

[close]

p. 13

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nei “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” - opzione “Valorizzazione e commercializzazione dei prodotti agricoli del territorio” è in grado di: - gestire il riscontro di trasparenza, tracciabilità e sicurezza nelle diverse filiere produttive: agro-ambientale, agroindustriale, agri-turistico, secondo i principi e gli strumenti dei sistema di qualità; - individuare soluzioni tecniche di produzione e trasformazione idonee a conferire ai prodotti i caratteri di qualità previsti dalle normative nazionali e comunitarie; - utilizzare tecniche di analisi costi/benefici e costi/opportunità, relative ai progetti di sviluppo, e ai processi di produzione e trasformazione; - assistere singoli produttori e strutture associative nell’elaborazione di piani e progetti concernenti lo sviluppo rurale; - organizzare e gestire attività di promozione e marketing dei prodotti agrari e agroindustriali; - gestire interventi per la prevenzione del degrado ambientale e nella realizzazione di strutture a difesa delle zone a rischio; - Assistere le entità produttive e trasformative proponendo i risultati delle tecnologie innovative e le modalità della loro adozione. - Interpretare gli aspetti della multifunzionalità individuati dalle politiche comunitarie ed articolare le provvidenze previste per i processi adattativi e migliorativi. - Applicare metodologie per il controllo di qualità nei diversi processi e per la gestione della trasparenza, della tracciabilità e rintracciabilità. - Organizzare attività di valorizzazione e commercializzazione delle produzioni agro-alimentari mediante le diverse forme di marketing proponendo e adottando soluzioni per i problemi di logistica. - Collaborare con gli Enti locali che operano nel settore, con gli uffici del territorio, con le organizzazioni dei produttori, per attivare progetti di sviluppo rurale, di miglioramenti fondiari ed agrari e di protezione idrogeologica. - Proporre soluzioni tecniche di produzione e trasformazione idonee a conferire ai prodotti i caratteri di qualità e sicurezza coerenti con le normative nazionali e comunitarie. - Valutare ipotesi diverse di valorizzazione dei prodotti attraverso tecniche di comparazione. Le competenze dell’indirizzo “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale”, nell’opzione “Valorizzazione e commercializzazione dei prodotti agricoli del territorio”, sono sviluppate e integrate in coerenza con la filiera produttiva di riferimento e con le esigenze del territorio.

[close]

p. 14



[close]

p. 15

ALTERNANZA SCUOLA – LAVORO L’alternanza scuola- lavoro, finalizzata a promuovere continuità tra le attività in classe e il mondo del lavoro e delle professioni, sviluppare anche in chiave orientativa le capacità di applicazione degli studenti e la consapevolezza delle dinamiche e dei bisogni del mondo delle imprese, accompagnare e stimolare gli interessi personali dei giovani arricchendone la formazione di competenze spendibili nel mondo del lavoro, prevede stage in orario scolastico e stage estivi da svolgersi presso le aziende esterne del territorio. La presenza nella scuola di un’azienda didattica è propedeutica all’inserimento nelle aziende e nelle imprese esterne alla scuola. Le esperienze di lavoro seguono particolari modalità e scansione temporale e sono sottoposte alla supervisione del tutor scolastico, che sostiene e affianca lo studente nelle varie fasi della formazione aiutandolo nell’acquisizione di utili e consapevoli competenze, in accordo con il tutor aziendale. Il progetto di alternanza scuola-lavoro prevede, per tutte e tre le sedi dell’Istituto, lo sviluppo di un totale di 400 ore suddiviso negli ultimi 3 anni di corso, come previsto dalla legge 13/07/2015 n. 107. Le competenze acquisite negli anni dai nostri studenti sono in progressione e sono connesse alle seguenti attività: - ore di sicurezza generale da svolgere in classe anche con personale qualificato - ore di formazione a scuola con esperti del settore in ambito di ricerca e professionalità legate ai settori di competenza della scuola - attività laboratoriali nell’azienda annessa all’istituto durante l’anno scolastico - attività lavorativa presso aziende esterne diverse nell’arco del triennio in orario curricolare e durante la sospensione delle attività didattiche (periodo estivo)

[close]

Comments

no comments yet