Il Martino n.15 anno 2

 

Embed or link this publication

Description

quindicinale di informazione

Popular Pages


p. 1

8 Agosto 2016 - n. 15 anno 2 Quindicinale di informazione, approfodimenti e interviste 1€ SPECIALE AGOSTO LA RUA » continua, Pag. 18 EVENTI VAL VIBRATA » continua, Pag. 2 CALCIO » continua, Pag. 17 POESIA » continua, Pag. 20 TUTTI GLI EVENTI DEL MESE TRUENTUM » continua, Pag. 15

[close]

p. 2

2  EVE Il Martino Giornale on-line ed anche cartaceo. Iscritto al Registro della Stampa presso il Tribunale di Teramo. Iscrizione n 668 del 26 Aprile del 2013. DIRETTORE: Marco Capriotti REDAZIONE:Antonio Villella, Emanuela di Teodoro, Alessandra Bucci, Gino Bucci, Maria Giulia Mecozzi, Federica Bucci, Noris Cretone, Simona Borghese, Giusy Valori, Luigi Tommolini, Pio di Leonardo IMPAGINAZIONE: Federico Casarella SEDE REDAZIONALE:: Via Metauro, 10 - 64014 Martinsicuro (TE) Tel./Fax: 0861 1863957 Email info@ilmartino.it Partita IVA 01794480671 STAMPA: Presso sede “Il Martino”. DISTRIBUZIONE E ABBONAMENTI: TABACCHERIA LA CUCALA , Lungomare Europa, 67, Martinsicuro. VAGNONI TRISTANO, Piazza Cavour, Martinsicuro. CIRILLI TOMMASO, Lungomare Europa, Martinsicuro. MATTIOLI CINZIA, Via Roma, 332, Martinsicuro. GENGHI ANNA MARIA, Via F. Lippi, Villa Rosa . TABACCHERIA “LA TORRE”, Via Roma, 447, Villa Rosa. PUBBLICITA’: Contattare il 0861-1863957 ARRETRATI: Richiedeteli al vostro edicolante oppure a Il Martino e@mail: info@ilmartino.it - fax: 0861-1863957. © RIPRODUZIONE RISERVATA TORNA LA SATGORRAAPNIOÙ Ormai ci siamo! La sagra più famosa della provincia di Teramo e, forse, dell’intero Abruzzo sta per tornare. La quarantasettesima edizione della “Sagra del vino, della salsiccia, dei maccheroni e del formaggio fritto” di Torano Nuovo ci aspetta, come ogni anno, dal 12 al 17 agosto prossimi, nel suggestivo e ristrutturato centro storico del “Paese del Gusto”. La manifestazione nata nel 1969 per iniziativa della locale ProLoco, al fine di valorizzare i prodotti tipici del paese come il vino, le salsicce ed il formaggio pecorino che per l’occasione viene preparato con una pastella e fritto, ha raggiunto negli anni risultati molto lusinghieri dando lustro e fama al paese, tant’è che Torano Nuovo, anche per il pregio dei suoi vini, è stata denominata dal giornalista Vincenzo Buonassisi “La capitale del Montepulciano d’Abruzzo”. La storia di successi della Sagra e la qualificata presenza di turisti, la maggior parte dei quali proviene da fuori regione, fanno della manifestazione una delle vetrine di maggior pregio del teramano. Ogni anno infatti circa 80.000 visitatori raggiungono Torano Nuovo per gustare i prodotti genuini della sua terra ed è tra le sagre che vedono il maggior numero di presenze nella zona compresa tra l’Abruzzo e le Marche. L’appuntamento rappresenta quindi un evento economico, turistico e sociale molto importante: la

[close]

p. 3

3  ENTI OÙ NFAUMOOVOSA: D’ABRUZZO Sagra ferragostana coinvolge ed occupa inoltre circa 500 unità lavorative, toranesi e non, impiegate oltre che nelle varie attività di preparazione e somministrazione dei prodotti tipici, anche nei vari servizi collaterali e specificatamente organizzativi. Tra le specialità che si potranno gustare tra gli stand della Sagra ci sono certamente i rinomati vini. I principali sono il Montepulciano ed il Trebbiano prodotti da quasi tutti i piccoli coltivatori del paese, ma per la Sagra vengono presentati anche i vini di produttori di paesi limitrofi che allestiscono banchetti in cui è possibile degustare ed eventualmente acquistare i vari prodotti. Non mancheranno poi i famosi arrosticini, un “must” delle sagre abruzzesi, i tradizionali panini con salsicce di carne e di fegato, patatine fritte e olive all’ascolana, oltre che a gustosi primi piatti di pasta e all’ottimo formaggio fritto. Il tutto sarà allietato da buona musica con gruppi musicali che si esibiranno per tutte la vie del paese, da DJ set per i più giovani e dagli immancabili “fiumi di birra”. L’evento che da anni contraddistingue il “Paese del Gusto” è quindi pronto a stupirci ancora e tra musica, buon cibo e dell’ottimo vino saranno ancora molti i turisti che vorranno recarsi a Torano Nuovo per passare almeno una serata, una bella serata, in quella che è, di fatto, la “regina” delle Sagre abruzzesi! Di Pio di Leonardo NERETO, UN’ESTATE DI MUSICA, TEATRO E CAPRA ALLA NERETESE Continua anche ad agosto a Nereto l’estate all’anfiteatro Bertolt Brecht tra esilaranti commedie dialettali, musical, concerti lirici e spettacoli teatrali. Si comincia mercoledì 10 agosto con la rappresentazione “Peter Pan”, a cura dei ragazzi dell’Associazione Culturale “L’isola che non c’è” di Nereto. La settimana di Ferragosto vedrà invece alternarsi sul palco numerose Associazioni Teatrali con le loro commedie in dialetto teramano. Giovedì 11 agosto alle 21:00 sarà il turno de “La porta girevole” di Alba Adriatica con “Nisciune è perfette...”, venerdì arriveranno i simpaticissimi anziani del “Circolo Anziani & Giovani Nereto 2001” con “Dije vèda e prevvéda...”, sempre amati e applauditissimi dal pubblico che accorre numeroso ad ogni loro spettacolo. Nel giorno di Ferragosto andrà in scena la commedia “Lu ricche fà coma vò... lu povere fa coma pò...” dell’Associazione “Atriana” di Atri, il 16 “Il Carrozzone” di Morro d’Oro rappresenterà “Tire, tire... sà sticchite!” mentre in ultimo toccherà all’Associazione Teatrale “L’Allegro Palcoscenico” di Tortoreto con “Clic... Cloc... e Maneche de ‘Ngìne” mercoledì 17 agosto. Il Bertolt Brecht, però, d’estate è anche musica. Sabato 13 Evento Musicale: Concerto Per Noi & Voi Giovani “While my guitar gently sweeps”, a cura dell’Associazione Culturale Nereto 2000. Attesissimo, domenica 14 agosto alle 21:00, il Concerto Il Bel Canto: “Canti e Arie Liriche”, con la partecipazione del Soprano Carla Laudi, a cura dell’Associazione Musicale “Bel Canto Ensemble”. Si esibiranno anche la giovane violinista Chiara Cavagliano, il Tenore Antonello Cappuci e la Soprano russa Maria Khachatryan, al Pianoforte Cesarina Compagnoni. Nel corso della serata potremo ascoltare il “Preludio Atto 3” e l’“Aria di Violetta” tratti da “La Traviata” di Giuseppe Verdi, i “Vespri Siciliani” e “Il Rigoletto”, sempre di Verdi, “La Leggenda Valacca” di Braga, “Manon” di Massenet, “La Vedova Allegra” di Lehàr e, infine, “La Serenata” di Tosti. Al termine del concerto verrà consegnato il Premio “Bel Canto” 10 anni 2006/2016. Da un po’ di anni, inoltre, d’estate si possono gustare a Nereto le gustose specialità locali nella Tradizionale Sagra della Capra alla Neretese, a cura del “Circolo Anziani & Giovani Nereto 2001”, presso la sede del Circolo, quest’anno da giovedì 18 agosto a mercoledì 24, dalle ore 19:00 in poi. Un agosto, dunque, di spettacolo, musica, divertimento e gastronomia a Nereto, un connubio perfetto per il turista in cerca di sane risate e amante delle tradizioni vibratiane e della cultura locale. Di Pio di Leonardo

[close]

p. 4

4  UN’ESTATE A CONTROGUERRA: VINO, NATURA, SPORT E CULTURA Un’estate da trascorrere tra i vini dell’Enoteca comunale, le viuzze del Centro Storico e i sentieri di campagna, quella di Controguerra. Sono tanti, infatti, gli eventi che animeranno le serate della “Città del Vino” della Val Vibrata. Si comincia con “Paesaggi acustici” Greg Burk “Expanding Trio” a cura di Gionni Di Clemente, in programma domenica 8 agosto presso l’Enoteca di Piazza Garibaldi. Questa sarà anche la cornice di uno degli eventi più attesi dell’estate controguerrese: “Le Notti di San Lorenzo”, una serata di musica e degustazioni di vino a cura dell’Istituto Spontini di Ascoli Piceno Sezione distaccata di Controguerra, che si svolgerà la notte delle “stelle cadenti”, mercoledì 10 agosto alle ore 21:00. Tra le vie del centro storico poi, sabato 20 agosto dalle 20:00, “Vignaioli in borgo”. Una serata da trascorrere in compagnia, con la presenza di Banchi di Assaggio e del Gusto organizzati dai Vignaioli della Controguerra Doc, un progetto a cura di Fabrizio Di Bonaventura. Ma l’Enoteca di Controguerra è anche un luogo per discutere e dibattere su temi attuali, dalla cronaca alla politica, dall’ambiente alla cultura. Giovedì 15 settembre si svolgerà infatti, alle ore 21:00, “Ambiente e Territorio, un’importante risorsa”, un’iniziativa a cura dell’Associazione Culturale Val Vibrata - VV12. Sabato 24 settembre sarà invece la volta di un interessante convegno sulla storia del nostro territorio: “Alle Nove della Sera - Scorci di Controguerra”: briganti, banditi e contrabbandieri: la lotta al crimine nella Controguerra dell’Ottocento - rassegna a cura di Fabrizio Di Bonaventura, con la partecipazione di Matteo Di Natale e Giuliano Salvi. Il vino di Controguerra sarà, quindi, il filo conduttore di tutte le manifestazioni estive del paese, persino di quelle sportive. Dopo il successo della scorsa edizione, torna domenica 7 agosto alle ore 07:30 la “Controguerra Wine Bike”, una giornata da trascorrere in Mountain Bike percorrendo le colline ed il territorio agricolo, visitando tutte le Aziende Vitivinicole più famose. Per chi non se la sentisse di affrontare tutto il percorso in bici, domenica 4 settembre dalle ore 08:00 “Passeggiata nelle Vigne! Un dì da Vignaiolo”, una mattinata da trascorrere passeggiando su alcuni tratti dei percorsi della Controguerra Wine Bike, immersi nella Cultura Agreste delle campagne, tra vigneti e oliveti. Di Pio di Leonardo EVE ALBA AD Agosto ricco di eventi quello albense, che vedrà il proseguimento dei festeggiamenti per i sessant’anni della cittadina, cominciati già il 7 luglio con la manifestazione culturale “Un compleanno favoloso” presso l’ufficio Iat della città, nei pressi della Bambinopoli Comunale, e che continuerà anche in agosto sempre alle ore 17,30: la manifestazione si basa su una serie di laboratori atti a far conoscere ai bambini la storia di Alba Adriatica grazie all’utilizzo di favole e lavoretti. Il 2 e il 18 agosto avremo il laboratorio intitolato “A Carnevale ogni racconto vale”, che consisterà nella lettura di favole e nella realizzazione di un pagliaccio. Il 4 e il 23 agosto invece il laboratorio sarà dedicato al mare, e assieme alla lettura delle favole sarà realizzato un paesaggio marino. L’8 agosto i bambini si diletteranno nella costruzione di un trenino, per il laboratorio intitolato “Ciuf ciuf ciuf! Parolando in treno” e infine, l’11, ci si potrà divertire a realizzare una shopping bag. Il 4 e il 10 agosto, alle 10, i padroni dei nostri amici a quattro zampe potranno partecipare a un’esercitazione dei cani di salvataggio, chiamata per l’appunto “Bagnini a quattro zampe”, promossa dalla Scuola Italiana Cani Salvataggio: l’esercitazione si terrà nella spiaggia libera tra la concessione Calimero e la concessione Hotel Adriatico. Numerose le feste di quartiere: il 4, 5 e 6 agosto, dalle ore 19, tre serate di musica e intrattenimento animeranno la piazza di zona Peep, mentre l’11, il 12 e il 13, sempre dalle ore 19, sarà il turno del quartiere di via dei Tigli, ormai alla XVII edizione della festa. Infine, il 17, 18 e 19, dalle ore 18, la festa si sposterà al quartiere della piazzetta Sant’Egidio. Ci sarà spazio anche per sfilate di moda: il 6 agosto alle ore 20 alla Bambinopoli, in occasione del XIII galà della moda, avrà luogo la sfilata dell’artista Loris Danesi, stilista di abiti da sposa. Il 7 agosto si potrà assistere, sulla spiaggia del Circolo Nautico, al X trofeo del mare, che si svolgerà in memoria

[close]

p. 5

5  ENTI AGOSTO A CORROPOLI: BUON CIBO, SPETTACOLO E FOLKLORE Continua anche ad agosto la ricca estate corropolese! Volge in questi giorni al termine la XXXIV Sagra dei Piatti Tipici Vibratiani presso Piazza Piè di Corte, iniziata martedì 2 agosto e che si concluderà lunedì 8, in cui è possibile gustare le più prelibate specialità locali come maccheroni alla chitarra, spaghetti alle vongole, frittelle, formaggio fritto, olive all’ascolana, lasagne, vino, birra e tanto altro ancora, il tutto in compagnia di una musica allegra e divertente. DRIATICA di Maria Rosaria Di Giandomenico: il memorial è costituito da una gara di pattinaggio cui parteciperanno dalle ore 9 oltre cento pattinatori, e da sfide che avranno come protagonisti canoe e pedalò. In serata invece il pubblico potrà danzare con “Ballando sotto le stelle”, evento che si svolgerà in Viale Vittoria. Veniamo poi a uno degli eventi più attesi dell’estate albense, che richiama numerosi spettatori anche dai paesi circostanti: il notissimo carnevale estivo, ormai alla sue XVIII edizione, che quest’anno si è scelto di celebrare il 9 agosto, a partire dalle ore 20, come sempre a partire dalla zona meridionale del lungomare albense, fino ad arrivare alla rotonda Nilo. Ma non preoccupatevi, gli eventi estivi non finiscono certo qui. Domenica 7 agosto a far festa sarà tutto il Bivio di Corropoli in occasione della ricorrenza di San Donato Vescovo e Martire. Alle 9:00 e alle 11:00 Santa Messa nella seicentesca chiesa di S. Donato con Benedizione dei fanciulli. Alle 17:00 è previsto l’arrivo della banda musicale di Ancarano, oltre all’apertura degli Stand gastronomici. Per i più piccoli, fino alle 21:00, Festa dei bambini presso il parco giochi antistante la chiesa dello Spirito Santo con giochi, animazioni e gonfiabili. Alle ore 19:00 poi l’attesa processione con la Statua del Santo dalla chiesa di S. Donato a quella dello Spirito Santo, alla quale i corropolesi partecipano sempre numerosi ogni anno. In seguito Santa Messa presso la chiesa dello Spirito Santo. La serata sarà poi animata dal concerto della cantante Fiordaliso, in programma dalle 21:30 in Piazza Unità d’Italia. Per concludere, fuochi pirotecnici musicali della ditta Santa Chiara di Spinetoli. Il 12 e il 26 agosto, a partire dalle ore 18, ritorna Mazzini Street, un evento che negli ultimi anni ha visto una larga partecipazione e durante il quale oltre che mangiare street food, si potrà assistere a concerti di artisti di strada e acquistare prodotti di artigianato locale . Il 13 agosto è il turno poi di “Calici di stelle”, in cui, nella splendida Villa Flaiani, si potranno sorseggiare calici di vino con un sottofondo di musica live. Per quanto riguarda le rappresentazioni teatrali, il 14, alle ore 21 alla Bambinopoli, andrà in scena il musical “Aggiungi un posto a tavola”, mentre il 28 agosto, alla stessa ora, si terrà uno spettacolo di teatro in dialetto abruzzese presso piazza IV novembre. Largo anche al cabaret: il 18 e il 19, sempre presso la Bambinopoli, si potrà ridere in compagnia di “Alba Traz, prigionieri della risata” con due serate all’insegna del teatro comico. Un altro evento degno di nota è quello che si terrà il 17 agosto, alle ore 18 presso il lungomare: il Jamboree, un revival degli anni ’60 accompagnato dalla musica dei Fuzzy Dice. Infine, il 30 agosto, Alba saluterà la stagione estiva: il gruppo musicale “La Rua” darà vita a una festa di fine estate che si svolgerà in Piazza del Popolo dalle ore 18. Di Federica Bucci Uno degli appuntamenti più attesi dell’estate è poi “Calici guardando le Stelle” presso Piazza Duchi d’Acquaviva giovedì 11 agosto alle 21:00, una serata organizzata dalla Cooperativa “La Formica”, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Tornano poi le amatissime commedie in dialetto: sabato 13 in Piazza Unità d’Italia alle 21:00 sarà il turno della Compagnia Teatrale “Atriana” di Atri mentre domenica 21 presso Piazza Piè di Corte toccherà all’Associazione Culturale “La Porta Girevole” di Alba Adriatica. Grande spazio poi alla danza: domenica 14 agosto in Piazza Unità d’Italia Gran Galà sotto le Stelle, danza, musica e canto con la Direzione Artistica di Fedra Ferrari, sempre in Piazza Unità d’Italia poi, sabato 20, Saggio di Fine Anno dell’Asd Candilejas e, lunedì 22, Saggio di fine anno di danze caraibiche Danzestate 2016 dell’Asd New Club Dance. Per gli appassionati di sport poi, giovedì 18 agosto dalle 16:00, 39° Gara Ciclistica tipo pista in notturna categoria allievi e juniores ed amatoriali presso il Bivio di Corropoli, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e dell’Organizzazione G. S. Gulp! Un’estate ricca di eventi quella corropolese, impossibile dunque annoiarsi! Dalle specialità tipiche vibratiane al folklore delle antiche processioni religiose, dalle commedie in dialetto allo sport: Corropoli ancora una volta riesce ad accontentare proprio tutti, l’estate ideale per chi vuole scoprire il vero fascino della Val Vibrata! Di Pio di Leonardo

[close]

p. 6

6  TANTE NOVITÀ PER IL MESE DI AGOSTO NELL’ESTATE GIULIESE 2016 Musica, cultura, spettacolo, enogastronomia e tanto altro ancora in un cartellone ricco di appuntamenti per il mese di agosto. Ampio spazio alla cultura: sino al 28 agosto, infatti, ogni mercoledì dalle ore 19 alle 22, ed ogni sabato e domenica dalle ore 20 alle 23, sarà possibile visitare gratuitamente il Museo Archeologico “Torrione La Rocca” di via del Popolo nonché la Sala di Scultura “R. Pagliaccetti” e la Cappella De Bartolomei ambedue in piazza della Libertà. A queste strutture si aggiungerà fino al 31 agosto, ogni mercoledì dalle ore 21 alle 23, anche il Museo Civico “Gaetano Braga” in Corso Garibaldi 123. Sino al 15 settembre, dal martedì alla domenica dalle ore 17.30 alle 21, sarà aperto per le visite il Museo d’Arte dello Splendore in viale dello Splendore, che ospita anche la collezione della Pinacoteca Civica “V. Bindi”. Per conoscere il ricco patrimonio culturale di cui è dotato il Centro storico, anche quest’anno, sono state organizzate fino al 17 agosto le visite guidate che oltre ai principali monumenti e ai luoghi d’interesse coinvolgono i musei civici. Le visite si terranno ogni mercoledì a partire dalle ore 21 con punto d’incontro in piazza Buozzi presso l’Ufficio Informazioni Turistiche del Polo Museale Civico. Informazioni sulle aperture e prenotazioni visite guidate: Palazzo Bindi, corso Garibaldi, 14; tel. 085-8021308, mail: museicivici@ comune.giulianova.te.it. Ufficio Informazioni Turisticoculturali: piazza Buozzi. Come ogni giovedì continua il ciclo “Giovedì in terrazza. Incontri di arte, storia e musica a Palazzo Bindi” a cura del Polo Museale Civico con la collaborazione di Italia Nostra onlus-sezione di Giulianova e con la partecipazione dell’associazione culturale “G. Braga” insieme con l’associazione culturale “Accademia Acquaviva”. Appuntamenti su storia, letteratura, arte, musica alle ore 21.30 di ogni giovedì, sino al 1 settembre, nella terrazza fronte mare di Palazzo Bindi in Corso Garibaldi 14 (in caso di maltempo all’interno della struttura). EVE Ma oltre alla cultura c’è tanto spazio anche per musica, divertimento e tanto altro. Ecco altre iniziative che vi accompagneranno per tutto il mese di agosto fino a metà settembre. Sabato 6 agosto presso la “Cantina Faraone”, Via Nazionale per Teramo, alle ore 21.00 Gianluca Gentili e Gianpaolo Antongirolami in concerto. Musica classica contemporanea a cura di Grido. Per i più piccoli, lunedì 8 presso Anfiteatro Flaiano, Teatro dei burattini dalle ore 21.30. Il 10 agosto, come ogni mercoledì fino al 24 agosto, nel Centro storico dalle ore 20.00 si ripete l’appuntamento con “Attenti al Luppolo”, Speciale Street Food. Dal 9 al 14 presso piazza del Mare vi aspetta “La XXXIII Sagra del pesce” Peppino Laudadio”. Sabato 13 a Giocolandia (ore 18.00- 01.00), torna la “Notte Bianca dei Bambini”. Domenica 14 in Piazza Dalmazia ore 22.00, festeggiamenti in onore di Maria S.ma con Luisa Corna in concerto; ore 24.00 Spari Pirotecnici. Come ogni giovedì, confermato dalle ore 20.00 l’appuntamento con “Calici e Musica al chiaro di luna”, degustazione di prodotti tipici, spettacoli ed esposizioni, in Viale Orsini e N. Sauro. Sabato 20 ore 17.00 Centro Lido, “Notte anni ‘50” a cura dei commercianti del Centro Lido e domenica 21 presso Bambinopoli, dalle ore 16.00 alle 24.00, “Bambinopoli in Festa”. Dal 25 al 28 agosto e dal 1 al 4 settembre, per soddisfare tutti i palati ritorna “La XXI Sagra Della Vongola”. Il 28 doppio appuntamento: presso il Centro Commerciale “I portici” si terrà la “Mostra bici Vintage”; invece presso Anfiteatro Flaiano dalle ore 9.00 alle 20.00 “Special car touning Club”. Anche il mese di settembre offrirà diversi appuntamenti: a cominciare dal 1 settembre con l’ ultimo incontro del “Giovedì in terrazza” ore 21.30 dal titolo “Vincenzo Bindi ed Émile Bertaux: due interpretazioni storico-artistiche a confronto” a cura di William Marroni, dottore in beni culturali. Poi venerdì 2 per i più piccoli ,”Teatro dei burattini” in Piazza del mare; dal 3 al 5 tanto sport con il Torneo nazionale di Beach tennis, presso il Lido Cesare. Infine il 10 e 11 settembre, il 17 e il 18 Mercatino di Fine estate in viale Orsini. Di Simona Borghese

[close]

p. 7

ENTI “MARTINSICURO: ASPETTANDO FERRAGOSTO TRA MUSICA E FUOCHI D’ARTIFICIO” Nonostante tutto anche Martinsicuro, quest’anno, avrà il suo ferragosto. Un grande e cospicuo programma che si estenderà dal tardo pomeriggio fino a notte inoltrata. Si inizia alle 17:00 con il mercatino organizzato dalla Conflavoro. Stend di oggettistica ed enogastronomici si estenderanno lungo tutto il lungomare Europa di Martinsicuro. Alle ore 21:00, presso la rotonda Las Palmas andrà in scena “Ferragosto in Festa”. Il Quartiere Santa Rita propone musica e danze per aspettare tutti insieme il consueto appuntamento con i fuochi pirotecnici in programma alle ore 24:00 presso il molo Nord di Martinsicuro. Per i più giovani e scatenati, alle ore 21:00, l’appuntamento si sposta a Villa Rosa, sul lungomare Italia, con la musica Dj Set anni ’80 e ’90. Di Giulia Mecozzi 7  TORTORETO SUMMER 2016 CONTINUANO GLI EVENTI PER IL MESE DI AGOSTO Il calendario di “Tortoreto Summer 2016” per il mese di agosto continua all’insegna della musica, dello spettacolo, della gastronomia e di tanto divertimento. Ecco alcuni degli eventi da non perdere. Sabato 6 agosto si parte con “Il Christian Show”, spettacolo di saltimbanchi nel centro storico. Martedì 9 appuntamento con il “Summer Festival”- ASD Dreaming Dance, Largo Marconi per poi continuare con il Teatro dei Burattini presso la Rotonda Monti. Dal 10 al 14 agosto, per soddisfare il gusto e il palato, torna “La 41ª Sagra della vongola”– ASD Tortoreto calcio, piazzale Nassiriya. Sempre il 10 in centro storico spettacolo di cabaret “ E adesso confesso” con Antonio Catalano. Giovedì 11“Pedalando sotto le stelle”- ASD Polisportiva Costa Adriatica, centro storico. 13-14-15 si apriranno i festeggiamenti per la “ (Parrocchia Sacro Cuore). Il 14 si terrà la “Sfilata figuranti Palio del Barone”, Ass.ne Due Torri- Tortoreto Lido. Il 15 avranno inizio i festeggiamenti per il Ferragosto a cura della Pro Loco di Tortoreto. Martedì 16 partirà la 16ª edizione del Palio del Barone presso il centro storico. Tanto spazio anche per la moda con la sfilata Vintage,“Nel baule della nonna”, tutto anni ‘50, presso Largo Marconi. Torna come ogni anno l’attesissima“Abbuffata di pesce”( la 28ª edizione) dal 24 al 28 agosto presso il piazzale antistadio CentroSportivo- Tortoreto Lido. Il 25 da non perdere il “ Ferrando Show” presso la Rotonda Monti. Il 27 si continua con il teatro dialettale- a cura del Circolo ricreativo culturale “Il Vecchio Focolare” e il 28 si conclude all’insegna dello sport con il “Summer basket bambini”- ASD Basket Sunrise, Largo Marconi. Inoltre da non perdere gli appuntamenti del 10-18-20 agosto, presso Largo Marconi, con il Mercatino degli hobbisti e artigiani. Di Simona Borghese

[close]

p. 8

8  GLI EVENTI DI AGOSTO NEL COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO EVE Anche quest’anno il comune di San Benedetto del Tronto propone ai turisti e alla gente del posto un mese di Agosto ricco di eventi all’insegna della cultura, di buona musica e tanto divertimento. n calendario che da una parte mira all’innovazione dall’altra ripropone serate che ormai sono diventate tradizione per i sambenedettesi. Ad esempio quest’anno il comune ha rinnovato l’organizzazione della “notte bianca”, affidandola all’associazione “Occhio al centro” che ha deciso di recuperare le vere origini di questa notte, nata come connubio di eventi musicali e culturali, da cui il nome “Art Glam Night”. L’associazione culturale Studio D’Arte “Misoul” ha promosso l’iniziativa “Porto e dintorni” tenutasi dal 9 al 20 luglio alla Palazzina Azzurra e prevista prima in Torre Gualtieri dal 23 luglio al 7 Agosto e poi al Museo del Mare dal 10 al 29 Agosto. Cesare D’Antonio, direttore dell’associazione, ha ideato una passeggiata di 35 artisti nei pressi del porto con l’intento di osservare scorci da tramutare in opere d’arte da mettere in vendita ed esporre in luoghi simbolo della tradizione locale. Bisogna, inoltre, sottolineare che il ricavato dell’evento sarà impiegato per acquistare prodotti alimentari o buoni spesa per famiglie disagiate. Le opere realizzate sono 97 suddivise in quadri (olio, acrilico, china, pastello, tecnica mista), sculture, fotografie, installazioni, origami, terrecotte e ceramiche, frutto della creatività di artisti di diversa fascia d’età, tra i quali studenti, professionisti, principianti, fumettisti, ma anche persone che nel quotidiano svolgono lavori lontani dall’arte. A fare da corollario alla mostra, ci sarà un catalogo edito da Fastedit con il testo critico dell’architetto Adele Ciarrocchi, l’introduzione della giornalista Rosita Spinozzi, il percorso artistico di Cesare D’Antonio, l’esposizione del progetto grafico di Fabrizio Mariani. Degna di nota è anche la copertina realizzata appositamente per l’evento da Mr.Thoms, che ha ritratto in modo ironico D’Antonio alle prese con i simboli marinari della riviera. il giorno di Ferragosto con il patrocinio della città di San Benedetto e in collaborazione con “HoliEvents” e “Colormob” sbarca sulla spiaggia l’evento più in voga del momento, per un pomeriggio indimenticabile tra colori ed animazione, il Colormob si svolgerà presso la spiaggia libera Ex Camping, dalle ore 16 alle 23.59, l’ingresso sarà gratuito e le bustine di colore saranno in vendita alla cifra di 3€. Un altro evento degno di nota è la mostra fotografica itinerante del“R-Evolution Summer Festival” , che ormai si trova alla sua V edizione. Attraverso una staffetta che ha preso ufficialmente il via dal 04 al 08 maggio 2016 presso il Comune di Lanciano, provincia di Chieti, il Festival della fotografia e comunicazione contemporanea trasforma le città ospitanti in veri e propri punti d’incontro e di scambio per il sistema internazionale della fotografia, catalizzando l’attenzione di fotografi, artisti, studenti, ma anche più semplicemente di appassionati e visitatori attratti dall’offerta culturale proposta. L’intero programma espositivo si snoderà attraverso i luoghi d’arte più rappresentativi della città ospitante, così da offrire ai partecipanti e visitatori un progetto culturale e artistico completo e di alto livello. A San Benedetto, ad esmpio, l’evento si terrà dal 27 Agosto al 12 Settembre presso la Palazzina Azzurra. R-Evolution vuole dare la possibilità ai territori che ospitano la kermesse di avere un ritorno importante in termini di immagine e turismo, promuovere le attività locali al fine di creare una congiunzione concreta tra fotografia e le altre attività produttive, artistiche e commerciali del territorio stesso, che indirettamente diverrà capitale internazionale della fotografia. Punto importante del progetto è la formazione partecipativa. Si tratta dell’interazione tra partecipanti e docente, dove quest’ultimo diventa anche tutor con il compito di stimolare un dialogo costruttivo e reciprocamente formativo. Ci saranno degli “incontri con l’ autore”, organizzati in luoghi confortevoli, come bar, salotti, pub, dove il formatore e l’utente potranno instaurare un rapporto più colloquiale e di confronto e la città ne verrà di riflesso coinvolta. Inoltre ci saranno 2 shooting fotografici in ogni città ospitante l’evento, che interesseranno i luoghi d’ arte e le risorse naturali locali, volti alla promozione della fotografia e alla valorizzazione del territorio. Fra le mostre in esposizione ci saranno autori di calibro internazionale e nazionale. Di Emanuela di Teodoro

[close]

p. 9

ENTI EVENTI DI AGOSTO AD ASCOLI PICENO 9  Agosto è cominciato e la stagione turistica si avvia verso il proprio culmine. Ascoli non vuol certo farsi trovare certo impreparata ed ha approntato un calendario di eventi ricco ed eterogeneo, che offrirà valide alternative a coloro che non affolleranno le assolate spiagge rivierasche. Il primo week end del mese si apre all’insegna della Quintana. Sabato 6 a partire dalle 20 in Piazza Arrigo si terrà la cerimonia dell’offerta dei ceri e il sorteggio della Giostra di Sant’Emidio. L’Ammassamento dei figuranti è fissato alle 14.30 del giorno successivo, a Piazza Ventidio Basso da dove partirà il corteo in direzione del Campo dei Giochi, dove, dalle 15.30, prenderà avvio la Giostra della Quintana. La stessa domenica sarà anche l’ultima giornata nella quale sarà esposta ai Giardini dell’Arengo la mostra mercato dei maiolicari ascolani. Dalle 10 alle 23 sarà possibile immergersi in questa mostra di laboratori di avanguardia. Martedì 9 apriranno le porte della mostra di pittura da Guercino a Licini: disegni dalle collezioni comunali di Ascoli Piceno. Fino al 30 di settembre, presso la Sala della Vittoria della Pinacoteca Civica sarà possibile ammirare tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19, alcuni dei più importanti disegni conservati dalle collezioni comunali. Mercoledì 10 agosto si accenderanno i riflettori sulla Notte Bianca, giunta alla sua undicesima edizione. Per non tradire le aspettative su questa ormai ben consolidata ricorrenza e per replicare il successo delle scorse edizioni, il centro storico ascolano si tramuterà in un palcoscenico composto da strade, piazze e chiostri, sul quale si alterneranno attori, musicisti ed artisti di ogni genere. Durante la stessa giornata si apriranno le porte del Villaggio dell’Oliva, all’interno della cornice di Ascoliva, il festival mondiale dell’oliva ripiena all’ascolana. In Piazza Arringo fino al 21 agosto sarà possibile gustare le eccellenze culinarie locali, oltreché, ovviamente, l’indiscussa protagonista della rassegna. L’edizione di quest’anno è stata estesa di qualche giorno e le aspettative sono ottimistiche, tenendo bene a mente come rifermento l’ottima dato sulle visite dello scorso anno. Attese anche diverse celebrità e volti noti dello spettacolo. Da giovedì 11 fino a martedì 16 a Venagrande sarà allestito la VI sagra della pizza. In Cartellone diversi eventi musicali ed artistici. Sabato 13 presso il Chiostro di San Francesco dalle ore 21 si ballerà il tango argentino. Sabato 13 e domenica 14, presso l’arena Ferruccio Squarcia, andrà in scena la seconda edizione di Cavalli e Falconeria Show, un’esibizione di discipline equestri che ospiterà anche artisti internazionali. Il week end successivo ha per filo conduttore la musica, anche se diviso in appuntamenti fra sé molto diversi. Riflettori puntati su Piazza del Popolo, dove sabato 20 farà tappa Antonello Venditti, impegnato nel suo tour Tortuga in Paradiso. Tuttavia la stessa serata offre un programma alternativo. Al Chiostro di San Francesco andrà in scena il Silent, un evento di musica house. Si parte alle 19 con l’aperitivo, dopodiché dalla mezzanotte comincerà il party vero e proprio. Il sabato seguente, il 27, in Piazza del Popolo a partire dalle 21 con Teratango sarà nuovamente il tango argentino ad imporsi. Domenica 28 si terrà la ventesima edizione dell’Ascoli Piceno Festival a partire dalle 19. Infine va ricordato che lo spettacolo di Massimo Ranieri, Sogno o Son Desto in… viaggio, originariamente previsto per l’8 di agosto, è stato annullato. Di Antonio Villella

[close]

p. 10

10 

[close]

p. 11

  11

[close]

p. 12

12  OROSCOPO DELLA SIBILLA ABRUZZESE: “IL FERRAGOSTO IDEALE PER OGNI SEGNO!” di Noris Cretone – Parco acquatico – L’ariet è nu segn molt molt attiv, s’ dvert sol quand te da fà caccus sennò cumincia a ropp! P’ ferragost, l’ideal è passà na juirnat a lu parc acquatic d’ Trtret. Putet j sopra a gli scivol o v’ putet mett a pià lu sol sopra lu lettin…comunque sia v’ dvertet come li matt e cuscì non ruppet li scatl a chi v’ stà vicin. – Grigliata – Lu tor è nu segn tranquill e solar, soprattutt qunad s’ trova in cumpagnia d’ li amic più car. P’ ferragost appcet la funacella che va prestat la socera e facet na bella grigliat! A vuje v’ piace a magnà, v’ piace l’aria fresca e stà nzimbr a li prsò…e chi v’ la sguasta? Sol s’arriv la socera che arvò la furnacella! – Falò in spiaggia – Li gemell vò essè sempre attiv, la noia è la loro più grand nemic. P’ la nott d’ ferragost v’ organizzat nu bill falò su la spiaggia libera a Alba Adriatica (stet attent a li vigil pchè se po’ ncazzà!) e nvtet tant gent cuscì facet na bella festa. Nu bill falò è l’ideal p’ cunosc tanta gent interessant. – Cena in un ristorante romantico – Vuje de lu cancr stù period sete più appc’cus che mai…sete dolc e romantic ma sete pur abbastanza psant. Vulet tranquillità n’ v’ piace stà mezz a la folla. Ecc pchè lu ferragost lo passeret con la sposa in un ristorant molt ricercat come quell d’ Cannavacciuolo. S’ sete single occasion perfett p’ invtà na bella uajona e magnà! – Bagno di notte – Lu leon in estat vò fa tutt quell ch nà fatt durant l’ann! In fond sete casinist e v’ piace a fà baldoria. Ecc pchè l’ideal p’ vuje a ferragost è nu bill bagn d’ mezzanott nel mar…v’ putet mett pur d’accord c’ lu segn de li gemell che vò fà lu falò. Cuscì v’ facet lu bagn e pù v’ riscaldat vicin a li gemell! E chi v’ la sguast? – Pranzo – Ecc lu segn de la vergin psant come nu macign! Vuje set razional e contrallat. Pur li vacanz è psant p’ vuje! P’ ferragost non sia mai che organizzet nu falò come li gemell o lu bagn d’ mezzanott com lu leon. Sete riservat e quind vulet j a lu mar e pù jet a magnà in qualche sagra o a Torà o a Curruppie. Pover a chi v’ stà vcin! – Discoteca – La bilanc vò esse sempr a la mod, anche quand sceje li vacanz! Lu ferragosti ideal p’ vuje è na bella serat a la discotec Gattopard. Com dic a la televion vuje sete “glamour” e v’ piac a vistì bè. Lu problem è c’ v’ piace pur a magnà ma se magnet tropp m’ spieghet come facet a ndrà dentr a lu vstit glamour? – Festa “alcolica” – Lu scorpiò è nu segn molt espansiv e cordial. Il ferragost è perfett p’ fà vedè le vostr art seduttiv! Ecc pchè v’ piace a fa li fest dove lu vì de la cantina social scorr a fium. Se cumpret pur do arrosticin, che cu lù vì c’ stà bone, facet nu fguron! – Sagra paesana – Lu sagttar è nu segn comunicativ che vò fa sempr nuov esperienz e cnosc cultur divers da la sua. L’ideal p’lu ferragost è la sagra o a Curuppie o a Torà nzimbr a gli amic…cuscì putet dvertiv, magnà bone e rlassav anche se tenet sempr la valiscia ret a la port pront p’ partì! – Gita mattutina – Lu capricorn è nu segn che se la cred nu cò infatt anche a ferragost preferisc fa li cus nu cò sofisticat. Organizzet na bell gita for porta magar a Capri ma se non prenotet subit rischiat d’ truvà tutt pien. Allor l’unica gita che putet fa è a San Gabriel cuscì v’ magnet pur nu bill panin cu la portchett. – Aperitivo in kayak – L’acquarje è nu segn indipendent e dinamic. V’ piac lu mar e passà inter giornat in spiagg, mangiand e bevendo l’aperitiv…Putet organizzà nu bill aperitiv in “kayak” ma siccome stet ad Alba Adritica addre che kayak, l’unica barchett che truvet è quella d’ Gin lu pescator con na bella buttija d’ frizzantino di Colonell. – Cena in spiaggia – A vuje d’ li pesc v’ piace lu tramond in riva a lu mar, lu magnà e la bona cumpagnia…mica sete fess? Ecc pchè p’ lu ferragost organizzat na bella cen in spiagg. Arrosticin, bruscett cù la ventricin e na bella buttija d’ vì! Se set single vedret che nessuna uajona de la compagnia v’ resisterà…e se tenet la moje so fatt vustr!

[close]

p. 13

  13 uciverba (Martino cartaceo n. 15) E : RACCHETTA IL GIOCO DEL MARTINO OEREITRAUQB TOCITAIRDAT SACILOIAM+R OACNAIBB++O GVIGNAIOLOF A+CARNEVALE R+EROTLUCSO R++PSGUARDO ENOIZAMINA+ FLERAMOGNUL IPESCATORI+ Trova la soluzione cerchiando le lettere rimanenti che comporranno la parola identificativa dell’immagine qui sotto 1. ADRIATICO 7. CARNEVALE 13. PESCATORI 2. BIANCA 8. MAIOLICA 14. SGUARDO 3. LUANNGIMOAMZIOANREE 9. SCULTORE BAMBINOPOLI 4. QUCAARRNTEIVEARLEE 10. VIGNAIOLOFERRAGOSTO 5. TRMOAFIOELOICA 11. BAMBINOPOPELSICATORI 6. ANVSICIMGUNALATZOIIOORLEONE 12. FERRAGOSSTGOUARDO LA SOLUZIONE E’: ---------

[close]

p. 14

14  LA “FESTA CON I PESCATORI” FA IL BIS Il 6 Agosto 2016 dalle ore 18:00 a Martinsicuro si ripete l’iniziativa “Festa con i pescatori”, presso il molo Nord del Lungomare Europa Nord. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Martinpescatori, l’Organizzazione Produttori Abruzzo Pesca, e il C.E.A. “Ambiente e Mare”, con il patrocinio della Provincia di Teramo e del Comune di Martinsicuro. La pesca di Martinsicuro è tradizionalmente esercitata da chi ama il mare e vive di pesca da generazioni. Uno stile di vita legato a doppio filo con l’ecosistema marino con il quale condividere il destino: una storia antica e moderna da raccontare e vivere insieme per una sera. L’intento è quello di promuovere il prodotto “locale povero e massivo”, sensibilizzando la popolazione sulle tematiche ambientali, divulgando storie di mare e di pesca tramite differenti mezzi. di Giulia Mecozzi MARTINSICURO: 6 AGOSTO 2016 MEMORIAL “DOMENICO BOSICA” XXV EDIZIONE minata “Trofeo 3 Piste dell’Adriatico” e si inserisce dunque di Giulia Mecozzi in un ampio contesto di sport e divertimento. Anche quest’anno, il 6 Agosto 2016, presso la pista di pat- Il Memorial “Domenico Bosica” si conferma ormai da 25 tinaggio “Tempo Libero”, dalle ore 9:00 si terrà il consueto edizioni tappa di riferimento per il panorama nazionale ed appuntamento con questa XXV edizione. Programma impe- internazionale di pattinaggio corsa ed offre sempre spunti gnativo: alle 9:30 iniziano le gare con relative premiazioni. importanti in vista dei campionati italiani che si svolgono Le gare poi riprenderanno nel pomeriggio alle 15:30. In poco tempo dopo. Come già da qualche anno, il Memorial programma anche le gare dei cuccioli previste per le 12:30 si propone come seconda tappa della manifestazione deno- e le 19:00. Premiazioni finali previste per le 20:30.

[close]

p. 15

  15 DALLA TRUENTUM DEI LIBURNI AD OGGI Dopo l’inaugurazione della nuova Casa Truentina sul lungo- bellezza di un popolo e della terra su cui vive rimane tale mare Europa, si sono susseguiti una serie di eventi culturali nel corso dei secoli. che hanno contribuito alla rinascita del quartiere Tronto. L’importanza di Truentum, nell’ambito dell’Impero Romano, Tra questi anche il progetto del prof. Leopoldo Saraceni che è sottolineata anche dal fatto che essa nel quarto e quinto vuole ripercorrere in diverse tappe la storia di Martinsicuro secolo d. C. fu sede vescovile nella nascente Chiesa Cri- dalla Truentum ad oggi. La seconda serata si svolgerà presso stiana. la casa truentina con la collaborazione del comitato di cui è Il professore continua il suo racconto non solo come persona presidente il Sig. Iurlaro Cosimo Damiano che ringrazio per informata sui fatti ma anche come persona fiera di poter la collaborazione . condividere con qualcuno il suo senso di appartenenza ad In questa serata il professore, già autore del libro “Martinsi- un luogo. Le sue ricerche lo hanno portato a ripercorrere curo, la città e la sua gente”, intende tracciare un percorso tremila anni di storia che ci riguardano tutti da vicino. partendo dai suoi primi abitanti appartenenti alla Truentum Martinsicuro ha fatto la storia ed è diventato tutto quello antica, fondata nel 1100 avanti Cristo dai Liburni. che non viene detto. Non è solo “il detto scontato” che si Infatti, fu proprio questo antichissimo popolo illirico che, sbar- propaga come un eco nel sentito dire. Martinsicuro è ancora cato sulle sponde dell’Adriatico, fondò in prossimità della oggi la Truentum antica che ci fa godere della sua infanzia foce dell’attuale fiume Tronto una città cui diede il nome di ripercorrendo, come si può ripercorrere l’infanzia della vita Truentum. di un bambino, la bellezza di un mondo e di un popolo che E fu proprio questo popolo ad aver avuto un peso importante continuano ad essere quelli di sempre. Un popolo che ha nella cultura picena e romana. Infatti i truentini entrarono lottato, si è integrato e ha partecipato in modo attivo all’u- a far parte della Repubblica di Roma e, con la costruzione nificazione dell’Italia. Martinsicuro non è solo “chiacchiere” della Salaria, la città di Martinsicuro fu messa in diretta ma è soprattutto storia. comunicazione con Roma che ne fece il suo punto di approdo E Saraceni ce lo ricorda con la maestria e la passione tipica sull’Adriatico centrale. non solo di un professore ma anche di una persona fiera di Ascolto con interesse il professore mentre mi racconta con appartenere a questo paese di cui ha messo a nudo l’anima l’entusiasmo di chi ha a cuore non solo la storia ma la vita facendola brillare. stessa di questo paese e mi rendo conto di quanto certe Scusate se vi posso sembrare un po’ poetica. Mi rendo persone siano legate in modo particolare alla loro terra. conto di non riuscire a staccarmi da questa componente che caratterizza il mio “scrivere”, ma vi assicuro che il racconto Infatti nella premessa del suo libro lui stesso spiega con mi ha coinvolta molto ed è la prima volta che la storia mi fa orgoglio il suo senso di appartenenza al paese scrivendo questo effetto. Io ho visto, attraverso il suo modo di esprimer- che il suo vuole essere un tentativo, forse presuntuoso, di si, l’anima di un paese illuminarsi invece di essere sporcata contribuire a quel necessario processo di amalgamazione da chiacchiere infondate e prive di senso. Ricordiamoci tutti sociale che faccia sentire orgoglioso ciascun martinsicurese. che le chiacchiere non fanno né la storia né un paese, ma i Che posso dire. fatti sì. E lui ce li ricorda molto bene. Ascoltandolo credo che la sua presunta presunzione abbaia Il professore termina raccontando che Truentum venne fatto centro. Ben venga quindi questo tipo di presunzione. distrutta in una guerra detta del Tronto e alcuni documenti storici testimoniano la presenza di un nuovo centro abitato Io sono nata nell’entroterra marchigiano e non dimentico le chiamato Torre a Tronto nato appunto sulle rovine della vec- mie origini ma risiedo a Martinsicuro da ventotto anni e appar- chia Truentum. Fu distrutto nel 1348 e Carlo V, imperatore tengo anche io a questo paese che ho imparato ad amare da di Napoli, diede ordine di costruire l’attuale torre che ebbe subito nonostante le non poche difficoltà e le contraddizioni funzione di difesa ed essendo sul Tronto faceva anche da tipiche di ogni paese. dogana, (vicino infatti c’è anche la casa doganale). Il quindici Mi sono lasciata trascinare dal racconto del professore e ottobre del 1860 Vittorio Emanuele II, partendo da Grottam- questo ha fatto sì che io imparassi a guardare la nostra citta- mare dove era ospite di una famiglia, entra anche in Abruzzo dina con l’orgoglio che merita perché essa ha avuto un ruolo senza incontrare resistenza perché Garibaldi aveva dato il determinante nella storia e nella vita di ogni persona . Ecco onsenso a non intervenire. La vera unificazione nazionale perché è importante partecipare a queste serate. La storia è avvenuta qui. non è noiosa quando è condivisa con passione. La storia, Invito tutti a partecipare a questi incontri perché ripercorrere quando può, ci ricorda chi eravamo e, attraverso non solo le anni e anni di storia di un paese non può che far bene alla conquiste ma anche attraverso i fallimenti, c’insegna che la memoria per farci apprezzare ancora di più il nostro paese. di Giusy Valori

[close]

Comments

no comments yet