mondorealenumero102

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero102

Popular Pages


p. 1

n.102 anno iv numero 25 15 luglio 2011 latina giovanni di giorgi elogia l approvazione del bilancio 2010 cirilli perde pezzi in provincia revocato l assessorato a tomeo priverno multiservizi dipendenti senza stipendi e utenti danneggiati sanità le accuse del sindaco macci e dell assessore giordani editoriale di luca morazzano sezze marchionne lascia e apre una nuova crisi politica tra pd e udc arriva il nuovo centro di raccolta rifiuti in via valle pazza a due numeri dalle ferie meno male che arrivano eccoci a dover disquisire sui perché non della vita ma di mondo re@le e dello scrivere dei suoi redattori tutti o del sottoscritto in particolare soprattutto perché no perché mondo re@le non fa servizio pubblico non costituisce una missione non è un ufficio smentite e neppure assolve ad una prescrizione medica di imparzialità mondo re@le è un progetto editoriale che fa parte a sua volta di un progetto commerciale non politico più grande che riguarda onirika edizioni tale premessa è d obbligo perché da sola serve a scrollarci di dosso tanti doveri che a volte qualcuno ci attribuisce dobbiamo offrire un informazione completa nei limiti delle possibilità e dello spazio dobbiamo dare voce a tutti se qualcuno è capace di spiegarmene il perché secondo parametri compatibili con i fini commerciali prima citati si faccia avanti dobbiamo essere obbiettivi si sicuramente si ma secondo i nostri personalissimi canoni perché altrimenti non si fa mai giorno in quanto umani inevitabilmente siamo influenzati dai giudizi personali e se qualcuno è alla ricerca di una fonte di informazione incontaminata si rivolga altrove essere simpatici a tutti e non lasciare mai scontento nessuno è cosa assai complessa se non addirittura controproducente si rischia di cadere in un qualunquismo che scade nel dolce dir nulla per questo se quanto trovate scritto a volte vi manda sui gangheri avete varie possibilità o quella già citata altre volte di non leggerci oppure quella di criticarci nel modo che vi sembra più giusto comunque apprezzando il fatto di aver preso una posizione attualitÀ roccagorga amici al contrattacco pontinia dipendenti comunali in agitazione dopo la riorganizzazione maenza i nodi di monte acuto strada e scarico a cielo aperto lampedusa lepina scoperta una comunitÀ di libici in un casolare di campagna ai confini tra bassiano e sezze scoppia la polemica sulla gestione dei rifugiati politici cultura musica live a pontinia e roccagorga sezze e priverno svelati gli eventi in cantiere per l estate 2011

[close]

p. 2

speciale di domiziana tosatti mondore@le numero 102 15 luglio 2011 scoppia il caso dei rifugiati libici tra bassiano e sezze una numerosa comunità è stata scoperta all interno di un casolare una numerosa comunità di libici provenienti con tutta probabilità da lampedusa si è insediata nel territorio comunale di bassiano all interno di un grande casale in una zona di campagna fuori mano e difficile da raggiungere al confine con il comune di sezze e al lavoro l amministrazione comunale guidata da costantino cacciotti attraverso i propri uffici per l identificazione e la comprensione di chi abbia potuto indicare ai profughi quel rifugio abbiamo la sensazione che tutte queste persone siano state portate a bassiano da una cooperativa sociale operativa nel comune di sezze ma non ne abbiamo ancora la certezza non è concepibile come possano arrivare sul nostro territorio così tanti clandestini senza avvisare alcun esponente dell amministrazione siamo per l accoglienza e la tolleranza lo dimostra la collaborazione con la cooperativa sociale utopia 2000 con cui stiamo realizzando dei progetti di indubbio valore ma episodi simili non possiamo tollerarli dello stesso avviso un altro esponente della giunta bassianese il comune di bassiano sa cos è l accoglienza e sa bene cos è il sociale ha dichiarato l assessore ai servizi sociali giovan battista onori tanto da aver sempre operato in tal senso con la massima trasparenza la collaborazione avviata da circa due anni con utopia 2000 sta dimostrando che l assistenzialismo fine a se stesso a noi non interessa i ragazzi residenti nella casa famiglia della cooperativa che ci teniamo a sottolineare che nulla ha a che vedere con l arrivo dei profughi libici sono ben integrati nel tessuto cittadino li affianchiamo con formazioni educativi e professionali e chiara al contrario la malafede di chi ha voluto indicare un tale rifugio allo scopo di nascondere queste persone che senz altro hanno bisogno d aiuto ma non di questo genere di assistenza intanto mentre nel comune di sezze si è arrivati a paventare un rimpasto della giunta per una presunta cattiva gestione della questione dei clandestini a bassiano l intera amministrazione attende l ultimazione dell elaborazione del verbale di accertamento da parte degli agenti della polizia municipale ai quali il primo cittadino ha dato mandato così come ha dato mandato all ufficio tecnico comunale di verificare la proprietà e la destinazione d uso urbanistica dello stabile che ospita i cittadini libici finora ha commentato l assessore onori c è solo un continuo rincorrersi di voci che tuttavia pur dando un sommario e verosimile quadro della situazione non dà certo notizie ufficiali su quanto accaduto quel che è certo ha garantito in conclusione è che se verranno appurate delle responsabilità procederemo presso gli organi giuridici competenti secondo quanto previsto dalla legge direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori domiziana tosatti marco fanella roberto tartaglia mario giorgi responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione il 13 luglio 2011 2

[close]

p. 3

speciale di simone di giulio mondore@le numero 102 15 luglio 2011 tutto È partito da un interrogazione a dare il via alla faccenda le domande del consigliere paolo casadei intanto l assessore lascia una tempesta a ciel sereno il caso dei rifugiati politici libici scoperti in un casolare tra sezze e bassiano rischia davvero di avere conseguenze gravissime nei confronti delle strutture adibite all accoglienza dei profughi e a sollevare per primo la questione è stato proprio un setino il consigliere di opposizione paolo casadei che due giorni prima che il caso venisse clamorosamente alla luce aveva protocollato un interrogazione da sottoporre al sindaco campoli e all assessore ai servizi sociali umberto marchionne sulla questione della gestione dei rifugiati politici l interrogazione sarà discussa nel prossimo question time del 18 luglio e nella propria richiesta a risposta scritta casadei chiede di sapere quale sia il numero delle strutture esistenti sul territorio del comune di sezze e di conoscere chi siano i rappresentanti legali di ciascuna di esse ovvero di conoscere i nomi degli amministratori dei soci e dei presidenti di cooperative casadei nello specifico chiede inoltre di sapere quale sia il numero dei rifugiati accolti ed assistiti da ogni struttura e di conoscere il costo unitario che per ogni singolo rifugiato viene rimborsato ai soggetti che operano in questo settore così come i costi complessivi sopportati dall ente comunale e dagli altri soggetti pubblici che concorrono alla loro sussistenza nella dettagliata interrogazione l esponente del nuovo polo chiede inoltre di rendere copia dei verbali di verifica del numero dei residenti nelle strutture adibite alla loro accoglienza e di avere notizie dettagliate delle prestazioni erogate attraverso i verbali redatti all atto dei controlli le richieste del consigliere casadei si estendono anche alla conoscenza e alla consegna dei verbali attraverso i quali gli enti che avrebbero autorizzato l accoglienza dei profughi abbiano verificato le condizioni igienico sanitarie delle strutture e la presenza dei certificati di agibilità ed idoneità così come richiesto dalla norma tra le parti interessate alle informazioni chieste da casadei c è la cooperativa karibù operante sul territorio di sezze e roccagorga da anni impegnata nell accoglienza ai richiedenti asilo politico contestualmente all interrogazione di paolo casadei sono arrivate le dimissioni del vicesindaco e assessore ai servizi sociali umberto marchionne ufficialmente la decisione di lasciare la giunta non riguarda il caso dei libici scoperti a bassiano ma è dovuta ad un incarico ricevuto da aldo forte presso l assessorato regionale ai servizi sociali e alla famiglia resta quindi nelle mani di campoli la patata bollente dei rifugiati e delle risposte da dare all interrogante nel corso del question time che si svolgerà il prossimo 18 luglio obiettivo dichiarato di casadei è ottenere una motivazione plausibile al fatto che il territorio di sezze negli ultimi anni sembra avere scoperto una vocazione all accoglienza orientata da scelte politiche mai discusse in sede pubblica arrestato lo scafista di capoportiere si tratta di un egiziano di 31 anni che lo scorso 4 ottobre aveva fatto sbarcare 40 connazionali di simone di giulio la vicenda dei rifugiati politici libici scoperti in un casolare tra sezze e bassiano riapre la questione sulla presenza degli immigrati nel territorio pontino e in questi giorni è arrivata anche la notizia dell arresto dello scafista che lo scorso 4 ottobre condusse a capoportiere circa 40 cittadini egiziani che sbarcarono clandestinamente da un gommone e successivamente con dei furgoni rag giunsero varie destinazioni tra latina ed anzio i carabinieri della compagnia di anzio hanno arrestato colui che organizzò lo sbarco le indagini hanno permesso di ricostruire le varie tappe del viaggio dei clandestini e di individuare i punti di appoggio logistici nella città di anzio i clandestini che erano stati bloccati dopo lo sbarco erano stati tutti rimpatriati e le indagini degli uomini dell arma si erano concentrate nell individuare chi gestiva l organizzazione che dava il supporto logistico ai clandestini nelle prime ore dopo lo sbarco i militari avevano arrestato 4 egiziani residenti ad anzio con le accuse di favoreggiamento dell immigrazione clandestina in concorso ma mancava ancora all appello la mente dell organizzazione così nei giorni scorsi i carabinieri sono riusciti ad arrestare il capo dell organizzazione colui che aveva promosso e organizzato lo sbarco dei clandestini sulle coste laziali si tratta di un cittadino egiziano di 31 anni senza fissa dimora ma che era solito vivere ad anzio latitante e sul quale pendevano due provvedimenti restrittivi entrambi per favoreggiamento dell immigrazione clandestina l arrestato con l aiuto dei suoi connazionali in egitto e in italia riusciva a organizzare i viaggi per l italia nel caso specifico quello di latina ma anche alcuni sbarchi in calabria con questo arresto i militari hanno finalmente decapitato l intera organizzazione 3

[close]

p. 4

sezze di simone di giulio mondore@le numero 102 15 luglio 2011 marchionne lascia ora terremoto l abbandono dell assessore apre nuovi fronti in vista della prossima campagna elettorale e un momento davvero delicato per la giunta guidata da andrea campoli adesso alle prese con l affaire marchionne-udc le dimissioni del vicesindaco e assessore ai servizi sociali rischiano di aprire un fronte che a meno di un anno dalla tornata elettorale avrebbe la forza per far saltare i piani all attuale maggioranza che nonostante i numeri confortanti potrebbe essere costretta a cambiare strategia in vista delle amministrative della prossima primavera fantapolitica se vogliamo ma un dato emerge senza dubbi di sorta l asse tra il partito democratico e il nascente partito della nazione tanto osteggiato qualche mese fa con l entrata in maggioranza di casalini mai avvenuta nella realtà adesso potrebbe rivelarsi un boomerang e le dimissioni di marchionne potrebbero avere conseguenze catastrofiche in vista degli accordi elettorali che avrebbero potuto garantire a campoli numeri e forza politica per cercare di imporsi al primo turno senza dover ricucire gli strappi con l italia dei valori i socialisti e sinistra ecologia e libertà perché sembrava essere proprio questa l idea alla base dell accordo stipulato da campoli con polidoro e con tutto l udc un idea che avrebbe permesso di affrontare la campagna elettorale con nomi forti e con numeri almeno sulla carta da capogiro e adesso invece il primo stop al sindaco e alla maggioranza è arrivato nientemeno che da claudio moscardelli che dopo aver incassato il no dell udc alla fine risultato determinante nella corsa alla carica di sindaco di latina contro giovanni di giorgi è stato chiarissimo in merito affermando che a sezze era totalmente da escludere un accordo elettorale con gli uomini fedeli ai forte autentici colossi in provincia del partito di cesa e casini alle parole dell esponente del partito democratico si sono aggiunti i fatti con casalini che ha tentennato ad entrare definitivamente in maggioranza polidoro che ha chiosato e marchionne che si è dimesso a questo punto potrebbe partire il piano b del partito democratico setino quello che presuppone un recupero di alcune forze perdute nel corso di questi quattro anni di governo difficilmente la carica di vicesindaco sarà occupata da polidoro o da casalini e la delega ai servizi sociali potrebbe essere l arma in più per tornare a discutere con quella parte di centrosinistra abbandonata appena dopo il voto del 2007 in pole position sembra esserci proprio il partito de l italia dei valori che in questi 4 anni di governo non ha mai mancato di polemizzare con l attuale giunta per alcuni potrebbe trattarsi di un contentino ma così non è soprattutto a meno di un anno dalle elezioni a uno degli esponenti locali del partito di di pietro potrebbe toccare l assessorato o ancor meglio un altro consigliere nel caso specifico non è fantapolitica auspicare uno scenario simile con un consigliere in quota democratici di sinistra titta giorgi o sonia ricci che potrebbe lasciare la sua carica magari incassando la nomina di vicesindaco e di assessore ai servizi sociali lasciando via libera al primo dei non eletti in quota ds nel caso specifico antonia brandolini che nell ultimo periodo si è avvicinata al partito guidato da patrizio salvati in questo modo l italia dei valori potrebbe raccogliere la tanto ambita riconoscenza a fronte dell oltre 6 portato nel mulino di campoli nelle elezioni del 2007 campoli potrebbe sciogliere in questo modo due nodi da una parte defilarsi dall udc dall altra riscuotere i favori di un elettorato deluso dalla gestione attuale uno scenario ipotetico ma realizzabile e soprattutto una garanzia per cercare di ricreare una coalizione potente almeno nelle intenzioni tanto quanto quella che gli permise di evitare il ballottaggio nel 2007 ad avvalorare questa tesi infine lo scarso peso politico che in questa fase continua a palesare il centrodestra setino che come al solito non riesce a trovare la quadratura del cerchio e prosegue nelle sue lotte intestine di certo qualcosa nelle prossime settimane cambierà e non è detto che sia indolore come elementi della attuale maggioranza vorrebbero far credere agli elettori mai come in questo momento le scelte andranno ponderate e pesate nella giusta misura troppi i nodi palesati dall attuale maggioranza in ambito amministrativo che come al solito si cercherà di ricucire con l arte della politica mai ad un livello così basso come in questa stagione 4

[close]

p. 5

sezze e stato aperto lunedì 11 luglio il centro di raccolta rifiuti in via valle pazza a darne notizia con un avviso pubblico alla cittadinanza il presidente della servizi pubblici locale vincenzo rosella ed il sindaco andrea campoli il centro ha spiegato vincenzo rosella è stato spostato dallo spazio antistante il comando di polizia locale in via piagge marine area che come si ricorderà è stata bonificata nel 2008 dall amministrazione comunale in via valle pazza tale scelta consentirà di agevolare i cittadini del centro storico e dei quartieri periferici della conca di suso all utilizzo di tale servizio mentre i cittadini dello scalo e della pianura setina potranno continuare ad usufruire del centro di raccolta dei rifiuti differenziati sorto all interno del sito dismesso della ex sogeni nel centro di raccolta i cittadini possono conferire tutti quei materiali ingombranti come elettrodomestici reti materassi mobili e rifiuti derivanti da potature e stato disposto inoltre un cassone per la raccolta di materiali inerti provenienti da piccole demolizioni o costruzioni effettuate da utenze domestiche sanitari mattonelle mattoni calcinacci la spl garantirà sempre la forni mondore@le numero 102 15 luglio 2011 aperto il nuovo centro di raccolta rifiuti si trova in via valle pazza a darne notizia il presidente della spl vincenzo rosella tura delle buste per il conferimento del materiale organico e compatibilmente con la scorte a disposizione anche di quelle per le altre tipologie di rifiuto il centro di raccolta in via valle pazza sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12 informazioni di carattere generale sono disponibili sul sito www.splsezzespa.it per contatti ci si può rivolgere al numero verde 800.421.009 oppure al telefax 0773.889643 5

[close]

p. 6

latina di simone di giulio mondore@le numero 102 15 luglio 2011 bilancio la soddisfazione del sindaco di giorgi ringrazia la sua maggioranza ed apprezza il senso di responsabilità delle opposizioni considero in maniera molto positiva l approvazione del bilancio comunale sia per le modalità attraverso cui si è raggiunto il risultato sia per alcuni segnali importanti che l amministrazione ha voluto dare alla città pur nella ristrettezza dei margini di manovra a disposizione del consiglio comunale lo afferma il sindaco di latina giovanni di giorgi commentando l approvazione del bilancio comunale 2010 e del relativo piano triennale delle opere pubbliche avvenuto nella seduta del consiglio comunale tenutasi nei giorni scorsi come noto continua il sindaco di giorgi in pochi giorni abbiamo dovuto esaminare e approvare un bilancio che in gran parte era bloccato cioè ereditato dalla precedente gestione commissariale e che sconta gli elevati tagli dei trasferimenti dal governo centrale con grande senso di responsabilità gli uffici comunali e l intero consiglio in queste settimane hanno lavorato in maniera ininterrotta per arrivare al risultato dell approvazione del documento contabile in tempi celeri aprendo la strada a un confronto a un dialogo costruttivo con l opposizione e con l intera città pur dovendo fare i conti con le limitatissime risorse la maggioranza in consiglio che ringrazio per il lavoro svolto evidenziando una grande compattezza ha approvato un maxi emendamento per destinare circa 900mila euro alla manutenzione straordinaria di scuole strade verde pubblico e il completamento della pista ciclabile che andrà a collegarsi con l oasi verde dei quartieri q4/q5 abbiamo inoltre approvato emendamenti per un altra pista ciclabile per l abbattimento delle barriere architettoniche e un ordine del giorno per il potenziamento del suap sportello unico delle attività produttive una linea che va nel segno della concretezza e della volontà di soddisfare le esigenze dei cittadini elementi che saranno il filo conduttore di questa consiliatura si tratta semplicemente ha concluso il primo cittadino del capoluogo pontino di un primo punto di partenza del percorso che ci attende e che intendiamo fare nell interesse dei nostri cittadini ringrazio i consiglieri di maggioranza per il lavoro svolto ma anche l opposizione per il senso di responsabilità e collaborazione e gli stessi uffici comunali ater/comune trovato un accordo nell incontro della scorsa settimana con il sindaco si è deciso di aderire al fondo immobiliare locale di simone di giulio buone notizie per chi si trova ad affrontare quotidianamente il problema alloggi nel capoluogo pontino nei giorni scorsi il sindaco giovanni di giorgi ha incontrato i vertici dell ater latina per l illustrazione delle opere in corso e la definizione dei progetti per l immediato futuro dell edilizia residenziale pubblica il commissario straordinario dell ater latina vittorio zemella e il direttore generale paolo ciampi hanno illustrato al primo cittadino le opere in corso di realizzazione che nei prossimi mesi vedranno la costruzione e relativa consegna di quasi cento alloggi le opere già finanziate e da appaltare o già appaltate riguardano nello specifico 36 alloggi a canone convenzionato in località porta nord 24 alloggi per categorie speciali sempre nella stessa zona 14 alloggi e 7 locali commerciali a canone sostenibile a borgo bainsizza la realizzazione di locali per servizi generali ed uffici a latina scalo contratto di quartiere un edificio con 17 alloggi per categorie speciali a latina scalo contratto di quartiere proprio quest ultima sarà la prima ad essere completata e sarà consegnata al comune di latina per la gestione entro l anno in corso il sindaco e i dirigenti dell ater latina hanno inoltre stabilito l attivazione di un tavolo tecnico per seguire i lavori in corso e promuovere nuovi progetti di edilizia residenziale pubblica tavolo che avrà la sua prima riunione oggi venerdì 15 luglio e di fondamentale importanza lavorare in stretta collaborazione con l ater per realizzare residenze pubbliche per i nostri cittadini ha affermato il sindaco di latina e il mio obiettivo è quello di poter realizzare abitazioni anche per quelle categorie come le giovani coppie che pur non rientrando nella graduatoria per l assegnazione degli alloggi popolari hanno difficoltà nel trovare un abitazione si tratta di una delle misure che intendiamo attuare a sostegno delle famiglie quanto prima inoltre inizieremo l iter per la modifica del regolamento comunale per l assegna6 zione degli alloggi popolari ringrazio il commissario zemella e il direttore ciampi per la disponibilità e collaborazione che sono convinto porterà a conseguire importanti risultati per la nostra città per il commissario dell ater vittorio zemella sono state gettate le basi per una importante collaborazione con tra ater e amministrazione comunale grazie alla volontà del sindaco giovanni di giorgi si è creata una importante sinergia e questo consentirà di realizzare a breve una serie di opere che sono importanti anche per rimettere in moto l economia locale legata al settore edilizio tra i progetti su cui stanno lavorando comune di latina e ater vi è anche l attivazione di un fondo immobiliare locale un progetto di edilizia residenziale sociale finalizzato a offrire alloggi in locazione e vendita a prezzi calmierati rispetto al mercato locale il progetto permette di sfruttare il fondo investimenti per l abitare fia gestito da cassa depositi e prestiti il fia è un fondo immobiliare riservato ad investitori qualificati operante nel settore dell edilizia privata sociale social housing con la finalità di incrementare sul territorio italiano l offerta di alloggi sociali a supporto ed integrazione delle politiche di settore dello stato e degli enti locali il fia opera su tutto il territorio nazionale investendo in iniziative locali per realizzare case a costi accessibili destinate alle famiglie non in grado di soddisfare sul mercato le proprie esigenze abitative ma con redditi superiori a quelli che danno diritto alle assegnazioni dell edilizia residenziale pubblica si tratta di uno strumento innovativo volto ad incrementare l offerta di edilizia privata sociale con modalità di attuazione proprie del mercato immobiliare privato ossia mediante investimenti e non mediante contributi a fondo perduto il comune e l ater di latina intendono partecipare al fondo locale apportando aree edificabili attualmente in loro possesso.

[close]

p. 7

latina di simone di giulio mondore@le numero 102 15 luglio 2011 l assessore provinciale ai fondi ue viene scalzato da davide minchella forte benedice la scelta le vicissitudini politiche all interno del centrodestra di latina provocano la prima vittima eccellente si tratta di marco tomeo al quale nei giorni scorsi è stata tolta la delega di assessore provinciale ai fondi dell unione europea a prendere il suo posto davide minchella il cambiamento si è reso necessario dopo che il leader del movimento l altra faccia della politica fabrizio cirilli aveva deciso di allontanarsi dal partito di casini e cesa a causa della mancata realizzazione del partito della nazione da quel momento si era subito ipotizzato un cambio di rotta all interno della giunta di via costa tra il cirilliano marco tomeo e un uomo più vicino alle idee di michele forte nei giorni scorsi è arrivata puntuale la conferma il nuovo assessore si è detto entusiasta per la nomina e a benedire la scelta di armando cusani è stato michele forte segretario provinciale dell udc che ha definito minchella un trentenne dalle grandi capacità professionali e tagliato per l incarico che dovrà ricoprire originario di terracina laureato a pieni voti in scienze politiche minchella è dottore di ricerca in diritto dell unione europea con una formazione specifica nell ambito del diritto del commercio internazionale del mercato interno e del diritto agroalimentare l udc della provincia di latina si conferma ancora una volta un partito che sta investendo sulle nuove generazioni e sulle loro capacità professionali un partito che sta formando e costruendo una nuova classe dirigente partendo dal merito minchella ne è la prova la sua scelta ha proseguito michele forte non è casuale anche perché rafforzata dal grande consenso elettorale che è stato capace di ottenere sono certo che l intera provincia di latina potrà beneficiare delle sue competenze professionali soprattutto nell ambito dei fondi comunitari che sono tutt oggi ancora poco utilizzati e che ancor più in un periodo caratterizzato da forti tagli da parte del governo possono costituire una leva importante per lo sviluppo del nostro territorio cirilli perde pezzi salta tomeo nasce l agenzia per i beni confiscati e nata l abecol l agenzia regionale per i beni confiscati alla criminalità organizzata a presentare la fase operativa dell ente istituito nel 2009 ma che fino alla nomina del suo direttore michele lauriola non era mai stata operativa la presidente della regione lazio renata polverini e l assessore alla sicurezza giuseppe cangemi all iniziativa hanno partecipato il responsabile beni confiscati dell agenzia governativa dei marshall di washington eben morales e il capo della polizia federale di new york joseph guccione con cui la regione avviò una collaborazione in occasione di una visita nella metropoli statunitense l abecol ha avuto sotto la nostra guida finalmente i componenti designati ha commentato la polverini persone con grandi qualità professionali da questo momento in poi è a disposizione con l obiettivo non solo di riqualificare i beni confiscati alla mafia per cui abbiamo già stanziato 2,3 milioni di euro ma anche di renderli operativi per il tessuto sociale privilegiando azioni finalizzate al servizio dei cittadini oggi l agenzia ha concluso la presidente della pisana parte con tutte le carte in regola per dare un contributo al territorio che i dati ci dicono avere purtroppo problemi con la criminalità e le mafie soddisfazione è stata espressa anche da giuseppe cangemi la regione ha finalmente uno strumento operativo oggi verifichiamo che i soldi della regione siano impegnati bene e che tornino alla comunità siamo ansiosi di collaborare con il presidente polverini l assessore cangemi e il direttore lauriola per scambiarci le buone pratiche condividendo conoscenze opportunità e intelligence ha affermato guccione e con l occasione invitiamo la polverini alla scuola di formazione che si trova a houston in texas a ventotene la bandiera nera triste primato per l isola di ventotene che cinque anni dopo aver ricevuto la bandiera verde trova una bandiera nera nell ambito della campagna di legambiente che dal 1986 naviga nel mare italiano per monitorare lo stato di qualità delle acque e delle coste dei nostri litorali il poco ambito riconoscimento attribuito per gli scempi e la cattiva gestione a danno di mare e coste quest anno è toccato all isola di ventotene e suona come un grido d allarme per invertire un percorso di gestione che rischia di compromettere seriamente un territorio così bello ma così fragile area marina protetta dal 1997 riserva statale sic zps patrimonio europeo l isola dove è nata l europa unita in questi ultimi anni fa parlare di sé solo per il dissesto idrogeologico del suo territorio e per il cemento illegale che dilaga sulla costa così una nota di legambiente firmata da cristina avenali responsabile del lazio che prosegue alla splendida isola di ventotene serve un riscatto che manca le criticità sono tante e preoccupanti la bellezza va preservata con azioni concrete verso l innovazione e la sostenibilità sostenendo i percorsi che vanno in questa direzione l area marina protetta è abbandonata il territorio è oscuramente dilaniato dall abusivismo edilizio lontana la messa in sicurezza del 97 delle coste gravate dal dissesto idrogeologico dopo la tragedia di cala rossano l amministrazione anziché attardarsi in inutili e assurdi progetti di tunnel per le automobili punti a valorizzare le esperienze innovative delle associazioni e dei giovani locali che vogliono promuovere lo sviluppo di filiere di agricoltura biologica e pratiche di turismo sostenibile vere chiavi di successo per il futuro dell isola 7

[close]

p. 8

pontinia di roberto tartaglia mondore@le numero 102 15 luglio 2011 il personale del comune È in agitazione tredici dipendenti costretti a cambiare mansione dopo la riorganizzazione del personale addetto lo scorso 28 giugno il comune di pontinia ha rilasciato una delibera che ufficializzava una riorganizzazione delle mansioni del personale addetto questa decisione ha sollevato la contestazione di 13 dipendenti che ora si vedono costretti a cambiare mansione la giustificazione di tutto ciò è un risparmio gestionale proposto dalla maggioranza comunale come al solito però la faccenda ha impiegato davvero poco per trasformarsi in una questione politica e subito il sindaco tombolillo si è scagliato contro giuseppe mochi le accuse mosse dall attuale sindaco al suo predecessore sono quelle di una mancata attuazione di una vera politica di riordino dei dipendenti con relativa riqualificazione degli stessi mochi ovviamente non ha perso tempo per difendersi dalle accuse e contrattaccare mochi afferma che ha avuto poco tempo per occuparsi di tutto ma tombolillo ha avuto poco meno di vent anni per poter mettere mano a tutto ciò e non può addossare le colpe ad altri anche alessandro marson ex forzista appoggia l idea di mochi e propone una riorganizzazione seria tutto ciò potrebbe tradursi ovviamente in uno sciopero dei lavoratori interessati con conseguente blocco delle funzioni amministrative comunali ad oggi sono 15 i ricorsi al giudice da parte dei lavoratori per vedersi riconoscere un livello superiore nascono i promotori della libertÀ di roberto tartaglia da circa 3 settimane è nato ufficialmente il circolo dei promotori della libertà di pontinia che ha preso come nome quello di oriolo frezzotti architetto che ha disegnato il primo p.r.g di pontinia nel 1934 e i più famosi edifici storici tutt ora esistenti come il municipio e la torre comunale la chiesa di s anna le scuole elementari del centro il cimitero il direttivo che verrà sottoposto all assemblea dei soci di settembre-ottobre è così composto paolo torelli nel ruolo di coordinatore emiliano musocco come vice coordinatore marzia abbruzzese nel ruolo di dirigente già presidente del circolo di giovane italia movimento giovanile pdl e marco longarini anch egli dirigente l associazione si legge in una nota a firma di tutto il direttivo nasce con lo scopo di essere un laboratorio politico al fine di promuovere il rinnovamento della classe politica dirigente e amministrativa del nostro comune di pontinia e un chiaro segnale di rottura col grigio passato politico e amministrativo di questa cittadina che gode invece di notevoli eccellenze e potenzialità una sorta di preparazione al post tombolillo del 2016 che intende togliere quanti più consensi possibili ai big che finora hanno detenuto lo scettro del potere a pontinia gli impegni del circolo sono la famiglia la riduzione degli sprechi in favore dei cittadini e delle politiche sociali una rivalorizzazione delle periferie e del territorio un rilancio dell urbanistica e dei lavori pubblici per portare finalmente pontinia nel futuro il circolo si legge ancora sarà ispirato ai principi della partecipazione paritaria di ogni iscritto al fine di favorire il concreto coinvolgimento della base cittadina per realizzare tutto ciò principi cardine dell attività saranno quelli della trasparenza e del lavoro attivo due capisaldi dell attività quotidiana sorveglieremo l operato dell amministrazione comunale creando una vera e propria opposizione civica intransigente ma anche e soprattutto costruttiva con le pinne fucile ed occhiali ai gricilli di roberto tartaglia la crisi si fa sentire anche in estate e per i cittadini di pontinia talvolta anche il mare diventa un lusso non è bastato infatti il rinnovo dell accordo tra comune di pontinia e comune di sabaudia che ha confermato uno sconto sull abbonamento per i parcheggi sul lungomare portandolo a 30 euro per stagione parcheggi che c è da dire non sempre sono disponibili specie nelle ore più interessanti per la tintarella di necessità virtù ed ecco che gli abitanti di pontinia ripensano e rimodellano la loro idea di spiaggia stendendo l asciugamano sulle sponde dei laghi del vescovo gricilli una scelta ben più economica ed accessibile che evita ai bagnanti di essere costretti in molti casi ad affittare ombrellone sedie sdraio e quant altro perché allora snobbare i laghi di pontinia immersi nel verde in una zona a protezione speciale per la zona gricilli negli anni scorsi era stato istituito anche il cosiddetto progetto life che 8 prevedeva come già accade per altri beni naturali come l oasi di ninfa la tutela e la valorizzazione del sito mediante regolamentazione della fruizione e dell accesso con lo sfruttamento delle sorgenti di acqua dolce per uso animale e civile nella zona e la realizzazione di percorsi turistici proponendo una tutela del sito dei gricilli mediante una gestione mista tra amministrazioni pubbliche associazioni ambientaliste e/o cooperative giovanili con ripristino dello stato dei luoghi ante intervento dei privati e il testo continua il sito è stato abbandonato e gestito abusivamente da privati senza titolo legale che hanno modificato lo stato dei luoghi la realtà però è ben diversa nonostante il forte interesse per la zona da parte di turisti ed amanti della natura il consorzio di bonifica non spende molte energie per la manutenzione e l attuale gestione privata della zona mal collabora con il comune.

[close]

p. 9

roccagorga di luca morazzano mondore@le numero 102 15 luglio 2011 carla amici passa al contrattacco il primo cittadino rocchigiano pronto a difendersi dalle accuse in tribunale e dagli oppositori politici nei giorni scorsi il rinvio a giudizio per 7 ex dirigenti dell aprilia multiservizi per mancato versamento dei contributi all inpdap ha suscitato grande scalpore soprattutto a roccagorga visto che tra i sette insieme a riccardo mignani salvatore messere massimo bortolameotti e di felice palumbo rino savini ed amedeo avenale c era anche il primo cittadino del paesino lepino carla amici il clamore amplificato dal chiacchiericcio intorno alle intenzioni dei giorni prima sulle intenzioni della maggioranza di intraprendere il progetto di una azienda speciale a roccagorga è stato tanto fragoroso che le forze di centrodestra rocchigiane hanno addirittura intrapreso una raccolta di firme per chiedere le dimissioni del primo cittadino ciò premesso la stessa amici per smorzare il polverone aizzato dalla vicenda è intervenuta con un lungo scritto passato sui media locali dal quale estraiamo alcune parti salienti ci sono momenti in cui stare zitti è una virtù e momenti in cui è obbligatorio portare a conoscenza pubblica fatti e circostanze che in maniera artatamente e volutamente distorta appaiano su articoli nelle pagine di stampa locale e in interrogazioni elaborate da consiglieri comunali di terracina in merito alla vicenda che riguarda la sfera professionale della sottoscritta per il periodo da febbraio 2004 a dicembre 2005 lunga e articolata è la difesa che la amici conduce relativamente alla sua posizione adducendo a motivi le cifre della stessa azienda nel periodo in cui si registra il suo operato un fiume di motivazioni e di cifre che presumibilmente verranno adoperate ancor più particolareggiate anche in tribunale dagli avvocati nominati per la difesa ovvero domenico orapallo e fabrizio cassoni proprio la amici fieramente continua la sede dibattimentale sarà la sede giusta per dare conto della correttezza del mio operato e dell errore di imputazione dei capi d accusa consapevole che la tentazione di derive speculative di diversa natura comprese quelle di sciacallaggio politico connesso all attuale ruolo di direttore dell azienda speciale di terracina,come anche quello di attuale sindaco del comune di roccagorga potrebbe essere cavalcata da chiunque abbia un falso senso moralizzatore della politica convinta assertore e rispettosa delle regole della correttezza morale della competenza professionale libera da qualsiasi pregiudizio e fiduciosa in una giustizia corretta nelle sue articolazioni ritengo di poter affrontare con serenità un processo a testa alta fieramente sicura per non aver commesso alcun reato per non essermi mai macchiata nella mia vita professionale ultra ventennale di alcun reato né di tipo fiscale o tributario tanto meno penale e di aver assistito tutti coloro enti pubblici e privati che hanno richiesto prestazioni professionali con un rapporto professionale unico ed esaltante per competenza serietà e professionalità affidabilità e soprattutto moralità e profonda etica nell agire nel rispetto scrupoloso delle leggi fiscali e tributarie in particolare in merito a quanto pubblicato da alcuni avversari sui quotidiani carla amici si difende avendo letto le dichiarazioni apparse sulla stampa di esponenti politici che facilmente associano il reato di mancato versamento dei contributi all appropriazione indebita personale sulle gravi affermazioni contenute nell interrogazione a firma dei consiglieri marzullo e coccia e negli articoli di stampa oltre che negli esposti presentati alla direzione provinciale del lavoro di latina all inps e al prefetto lesive della mia correttezza non solo professionale ma morale ho dato mandato ai miei legali di tutelare nelle sedi opportune la diffamazione perpetrata ormai da tempo e con toni che mal si conciliano con l arte della politica ma che fanno degli attacchi personali la loro ragione di essere politici fino a sostenere da parte del consigliere avvocato un ricorso politico davanti al tar per conto di un privato dirigente di partito che non ha dimostrato di possedere i requisiti minimi richiesti dalla selezione pubblica con lo scopo di impedire la nomina a direttore dell azienda pur di denigrare la mia persona come spesso è stato fatto confondendo ruoli e competenze mercuri ha votato contro il bilancio il capogruppo ed unico eletto del pd si è professato contrario per mancanza di programmazione di domiziana tosatti bassiano si era tentato con una sottigliezza dialettica di far passare come unanime il voto a favore del bilancio di previsione 2011-2013 espresso dal consigli comunale di bassiano nell ultima seduta tra i favorevoli ad un non attento conoscitore dei fatti sembrava esserci anche il capogruppo ed unico eletto del partito democratico enzo mercuri tutt altro perché quest ultimo non si è neanche astenuto ma ha addirittura votato in modo contrario il direttivo comunale del partito democratico si legge in una nota contesta fortemente quanto affermato in alcuni comunicato pubblicati negli scorsi giorni su alcuna stampa locale a nome del sindaco costantino cacciotti e evidente la volontà di fuorviare l attenzione e di far credere ai cittadini non presenti l accordo sul documento economico di previsione del consigliere del pd non è affatto vero enzo mercuri è spiegato a difesa della verità pur dichiarandosi d accordo con la maggioranza sui tagli operati dallo stato e dalla regione ha votato no ritenendo il bilancio di previsione privo di programmazione e di investimenti per lo sviluppo locale nel campo sia turistico che imprenditoriale si tratta secondo noi di un bilancio che non lascia aperto alcun tipo di spiraglio per un possibile aumento demografico unica arma di difesa che resta ad un paesino di collina come bassiano nessun accordo dunque né sul bilancio né tantomeno su altri tipi di potenziali manovre che da qualche tempo si scorgono in lontananza e davvero compatta come dà a vedere la maggioranza il dubbio non è di pochi e che ci sia una frattura interna che sta divenendo via via sempre più insanabile è palese anche ad occhi poco attenti in questi giochi non vogliamo entrarci ha dichiarato caterina corvo coordinatrice del pd comunale se la maggioranza ha dei problemi li risolva da sé senza perseguire la strada delle notizie artefatte che potrebbero sembrare ami ai quali non abbiamo alcuna intenzione di abboccare 9

[close]

p. 10

priverno di mario giorgi mondore@le numero 102 15 luglio 2011 multiservizi sempre senza stipendi da tre mesi gli operatori molti monoreddito non percepiscono il dovuto a discapito del servizio i dipendenti della multiservizi l azienda del comune di priverno che gestisce alcuni servizi sul territorio assistenza domiciliare nido ludoteche centro diurno e mense scolastiche sono ancora una volta alle prese con le inadempienze dell ente locale da tre mesi infatti i lavoratori e le lavoratrici non percepiscono lo stipendio e pare che non se ne parli per almeno un altro mese buono con tutte le conseguenze facilmente immaginabili visto che si tratta per lo più di lavoratrici donne monoreddito non solo ma i dipendenti aziendali non hanno ancora ricevuto la tredicesima mensilità chiaramente il problema ha una duplice valenza riguarda infatti tanto i lavoratori quanto i fruitori del servizio trattandosi come detto di lavoratori monoreddito non possono contare su nessun altra entrata e quindi il loro problema è ormai incontrollabile oltre che drammatico dall altra parte c è il serio rischio che saltino alcuni servizi fondamentali per i cittadini soprattutto quelli più bisognosi di cure e assistenza le cosiddette fasce deboli anziani disabili e bambini una denuncia forte di quanto sta accadendo è venuta dal partito democratico del centro collinare lepino in una nota la coordinatrice anna maria bilancia ha sottolineato come a priverno il problema del lavoro ormai abbia assunto un carattere di emergenza sempre più allarmante oltre alla disoccupazione soprattutto giovanile che segue il trend di quella nazionale il problema è acuito dai lavoratori ex lsu del comune che versano ancora nella precarietà più assoluta e da categorie intere di lavoratori privati del loro stipendio e della possibilità di vivere dignitosamente oltre ai dipendenti dell azienda municipalizzata ha sottolineato bilancia sono rimasti senza stipendio gli autisti della ditta sat line e i dipendenti del consorzio parsifal questi ultimi che operano nei servizi di priverno e degli altri comuni lepini non riscuotono le loro competenze addirittura da nove mesi anche in questi casi il comune di priverno è parte in causa in quanto non ha ancora trasferito i fondi regionali che doveva per il pagamento degli stipendi per la gravissima situazione della multiservizi purtroppo secondo la coordinatrice cittadina del pd non sembra vicina nessuna soluzione se è vero che l amministratore delegato avrebbe comunicato ad alessandro paggiossi dell ugl delegato da alcune lavoratrici a rappresentarle nella difesa dei loro diritti che prima di quaranta giorni non sarà possibile pagare alcuno stipendio nel corso dell incontro tra queste lavoratrici dell azienda e il rappresentante sindacale dell ugl al quale ha partecipato la stessa bilancia sono emersi in tutta la loro drammaticità le difficoltà e i problemi di sussistenza che i dipendenti della multiservizi si trovano loro malgrado a subire tra di loro c è chi non può più pagare le bollette l affitto la benzina per la propria auto o il mutuo ora ha continuato anna maria bilancia attendiamo le soluzioni che verranno dall ente locale nelle prossime ore ma da quanto ci è dato di capire c è ben poco da sperare perché la vicenda si risolva subito e bene quella che sembra certa è l intenzione dell amministrazione comunale infatti di esternalizzare il servizio di mensa scolastica appaltandolo a soggetti privati nella previsione discutibile che così si salvi il bilancio dell azienda questa logica ha insistito la coordinatrice pd ci preoccupa e ci fa temere che dopo le mense verranno esternalizzati anche gli altri servizi riteniamo molto improbabile che soggetti esterni che operano nella logica del profitto tutelino i diritti e i posti dei lavoratori e la qualità dei servizi per gli utenti e nemmeno possiamo permettere che si faccia passare l idea che il disastroso stato finanziario in cui versa la multiservizi sia causato dall improduttività dei lavoratori che quindi diventerebbero più produttivi se gestiti da un soggetto privato a meno che si legittimi il sospetto che quel soggetto accresca la produttività tagliando posti e ore di lavoro qualunque sarà la soluzione che gli amministratori privernati decideranno di adottare ha concluso anna maria bilancia lo facciano subito a patto di risolvere nel migliore dei modi questa gravissima situazione adesso sono i giovani che incontrano cusani paiono però lontani anni luce i tempi in cui i rapporti del sindaco con la provincia erano ottimi di mario giorgi a memoria pare di ricordare che l ultima visita ufficiale del presidente dell amministrazione provinciale di latina armando cusani a priverno e specificatamente nella stanze del palazzo del comune risalga ad almeno tre anni fa prima cioè dello strappo che portò il sindaco privernate umberto macci schieratosi con il movimento di conte e ciarrapico nuova area a contendere all ex sindaco di sperlonga la poltrona più alta di via costa fino ad allora i rapporti tra i due esponenti politici del centrodestra e tra le due istituzioni che rappresentavano erano tra i più idilliaci che si potesse immaginare ma dopo lo strappo si passò nelle lettere ufficiali da caro armando a illustrissimo presidente da una parte e da caro umberto a egregio sindaco dall altra ora cusani torna a priverno invitato dai ragazzi del consiglio dei giovani per affrontare in una sorta di faccia a faccia i problemi più pressanti per le giovani generazioni ma chissà che tra le righe non esca fuori qualche riferimento anche al mondo della politica dei grandi di questa città ma l importante non è questo e importante invece che il presidente provinciale che si presume sarà accolto dallo stato maggiore del popolo della libertà ascolti i giovani privernati dia loro risposte e qualche certezza circa un futuro che a queste latitudini più che altrove pare davvero oscuro per ragazze e ragazzi la manifestazio10 ne che si svolgerà alle ore 18 di venerdì 15 nella sala delle cerimonie del palazzo comunale di priverno sarà un confronto-dibattito a tutto campo tra i giovani del centro collinare lepino ed il presidente della provincia e il titolo della kermesse è quanto mai significativo giovani vs cusani dove vs dal latino versus spiegano gli organizzatori sta ad indicare proprio il confronto nel senso più vero del termine il confronto moderato dal presidente del consiglio dei giovani alessandro miccinilli è stato organizzato dalla commissione associazionismo ed aggregazione giovanile presieduta da gabriele politano e una grande occasione ha detto alessandro miccinilli per confrontarsi con il vero mondo politico la politica ha aggiunto non è qualcosa di astratto la politica è tutto ciò che ci circonda ogni tipo di scelta ogni ragionamento che si può affrontare ruotano intorno alla politica noi giovani siamo chiamati ad interessarci della politica proprio perché è con essa che possiamo costruire il nostro futuro nel corso dell incontro sono previsti gli interventi di esponenti dei movimenti politici giovanili e associativi che potranno rivolgere al presidente cusani domande su tematiche a tutto campo che riguardino il futuro dei giovani e della provincia di latina ma il dibattito naturalmente è aperto a tutte le voci presenti in aula.

[close]

p. 11

priverno di mario giorgi mondore@le numero 102 15 luglio 2011 sanitÀ sotto impoverimento costante eloquente la metafora di sel un carciofo al quale a forza di togliere foglie non rimane nulla partiamo dalla fine perché quando si parla di sanità a priverno questo termine è sempre appropriato i lavori nella struttura asl di via madonna delle grazie sia pure a rilento vanno avanti e molti in città continuano a credere meglio a sperare che prima o poi quella promessa di realizzare lì una cittadella sanitaria venga mantenuta ma visto come vanno le cose in ambito provinciale asl c è davvero poco da stare allegri e così il rischio che quel contenitore una volta ultimato rimanga desolatamente vuoto è consistente per cui il coordinatore del partito democratico anna maria bilancia ha voluto porre in maniera chiara la questione anche alla luce delle ultime penalizzanti decisioni assunte dall azienda nei confronti dei pochi servizi sanitari ancora attivi nel centro collinare lepino non si riesce più a capire ha detto preoccupata se c è ancora un qualche progetto per priverno e se i locali di madonna delle grazie una volta ultimati saranno riempiti da personale e da servizi o se diventeranno invece una splendida cattedrale nel deserto già perché se in quella struttura dovessero trovare davvero sistemazione un giorno la tac e la risonanza magnetica articolare già da un paio d anni pare acquistate c è il serio rischio che ci si trovi di fronte a strumentazioni non più di ultima generazione ma andiamo alle vicende più attuali e purtroppo più drammatiche la denuncia è sempre di anna maria bilancia venerdì 8 luglio all improvviso come un fulmine a ciel sereno ha dichiarato dalla asl latina è giunta la disposizione del direttore sanitario dott cassetta che ordinava la chiusura notturna del punto di primo intervento dell ex ospedale di priverno così dopo essere stato declassato da pronto soccorso a struttura di primo intervento ora e per tutta l estate funzionerà solo di giorno come se fosse un negozio di abbigliamento la disposizione presentata come urgente e provvisoria insiste il coordinatore cittadino del pd privernate è la risposta al bisogno di personale di altre strutture che con le ferie estive soffrono ancora di più la carenza di medici e infermieri e naturalmente dove attingere il personale se non da quella colonia dalla quale ormai da due anni si fa razzia di ogni risorsa e così invece di assumere nuovo personale per la sostituzione condizione possibile per le emergenze si continua a depauperare quello che resta delle strutture e dei servizi sanitari di priverno mettendo seriamente a rischio la salute e la vita dei cittadini di un intero comprensorio che ora dovranno anche sperare che non gli capiti nulla di notte certo ironizza bilancia in caso di bisogno si può chiamare il 118 o recarsi presso altre strutture ma lo sappiamo tutti che l emergenza mal si concilia con distanze e tempi più lunghi bilancia poi esprime tutta la sua indignazione per la facilità e l incuria con le quali si privano i cittadini dei più basilari diritti in barba agli annunci eclatanti e alle false promesse elettorali della polverini anche perché quella di venerdì insiste è solo una delle tegole che cadono da mesi sulle nostre teste qualche settimana fa abbiamo dovuto rivendicare la continuità dei servizi del consultorio e chiesto la sostituzione del ginecologo trasferito il nuovo ginecologo è finalmente arrivato ma presterà appena sei ore di servizio la settimana a fronte delle 18 prestate dal dott zaccheo secondo il coordinatore pd ora sarà necessaria una grande mobilitazione delle forze politiche e sindacali più sensibili e attente al grave problema ma sarà altrettanto necessario che ad essa partecipino tutti i cittadini privernati e del comprensorio lepino per far valere tutta la loro forza nel rivendicare i propri diritti e nel pretendere che vengano soddisfatti non poteva mancare un esplicita quanto ironica accusa a chi dovrebbe farsi carico in prima persona della salute del propri cittadini e mentre accadeva tutto ciò dichiara anna maria bilancia nel tentativo sempre più evidente di smantellare quello che resta del nostro sistema sanitario con le conseguenze gravissime sulla qualità e la sicurezza della vita di migliaia di donne e uomini anziani e bambini chi è deputato alla nostra tutela quale responsabile della salute e della sicurezza dei cittadini ovvero il sindaco umberto macci non c era perché insieme all assessore alla sanità si trovava nella lontana polonia impegnato nei consueti e numerosi gemellaggi per la cronaca occorre precisare che dal comune di priverno è stato emesso un comunicato di condanna nella mattinata di martedì 12 luglio assordante invece il silenzio di altri personaggi importanti del centrodestra privernate in maggioranza o all opposizione in consiglio comunale quegli stessi autorevoli personaggi che in una pubblica manifestazione di piazza qualche anno fa minacciavano interventi eclatanti come il blocco della stazione ferroviaria o raccoglievano migliaia di firme tra i cittadini per scongiurare il declassamento dell ospedale di priverno ma allora nel centro collinare lepino come alla regione c erano giunte di centrosinistra infine quel che la gente non riesce davvero a capire è soprattutto il silenzio sulla vicenda sanità a priverno di chi ricopre incarichi di potere nella giunta provinciale o addirittura nel consiglio regionale del lazio non un comunicato non una parola non un intervento ufficiale infatti si registra dalle parti di via costa o di via della pisana ma forse non è secondario come qualcuno ci ha fatto notare che alcuni amministratori a latina come a roma ricoprano i rispettivi ruoli senza essere stati eletti direttamente dai cittadini macci e giordani prendono posizione la notizia della chiusura del punto di primo soccorso a priverno ha destato una reazione di totale disapprovazione da parte dell amministrazione comunale anche per le modalità in cui è stato emessa il primo ad essersi espresso a tal riguardo è stato il sindaco umberto macci il quale ha contestato il metodo di procedere della asl l azienda ha subito contestato macci si è comportata in modo scorretto dal momento che non ha inviato alcuna comunicazione preventiva nella quale annunciava la chiusura del punto di primo soccorso spiegandone le ragioni e non è la prima volta che accade l analisi di macci suffragata e precisata dal vicesindaco rinaldo giordani verte anche su altre questioni le condizioni delle altre strutture che versano in uno stato di totale sofferenza e in tutto questo la minoranza invece di fare quadrato intorno ad una problematica che riguarda tutti i cittadini della nostra città nessuno escluso coglie la palla al balzo per lanciare accuse contro chi negli ultimi anni ha combattuto innumerevoli battaglie opponendosi sempre con forza alle scelte dell azienda sanitaria non considerate opportune per la città di priverno soprattutto in considerazione del fatto che il regina elena ha rappresentato sempre un punto di riferimento anche per i centri limitrofi ed è proprio grazie alle battaglie portate avanti dall amministrazione se oggi le prospettive di poter avere servizi ambulatoriali non solo a madonna delle grazie sono buone purtroppo da tempo non abbiamo a priverno il servizio del pronto soccorso ma la minoranza se ne è accorta solo adesso 11

[close]

p. 12

maenza di luca morazzano mondore@le numero 102 15 luglio 2011 anche monte acuto ha i suoi problemi oltre alla via un agglomerato ferroso fatiscente e uno scarico a cielo aperto provocano allarme e un continuo tourbillon di richieste appelli pratiche e incombenze burocratiche la vita del politico di un comune tanto che alcuni la vedono come una missione la vocazione di coloro che chiedono il consenso degli elettori per poter ricoprire una carica che li porta ad ascoltare le lamentele degli stessi che li hanno votati cercando di esaudirne le richiesteplausibili sempre nel rispetto del bene comune prima di passare dalle parole ai fatti il mare che i governanti devono affrontare è disteso ed impervio maree di pratiche da sbrogliare e casse ridotte al lumicino permettono di darsi da fare meno di quanto si vorrebbe ed ogni volta con acrobazie a artefici da circo quindi non mettiamo in dubbio la buona fede e la volontà delle autorità in questione nella vicenda che andiamo qui di seguito a raccontare sperando così di non urtare la suscettibilità di nessuno ma le segnalazioni provenienti da monte acuto vanno ad aggiungersi di diritto a quelle del centro storico e di farneto e si perché anche lungo le vie della zona residenziale di maenza si incontrano dei nodi che lasciano aperti dei quesiti innanzitutto il manto stradale risulta danneggiato in seguito a continui scavi subiti negli ultimi anni gli ultimi dovrebbero essere stati quelli condotti da acqualatina tanto da mettere a rischio la sicurezza degli stessi automobilisti e l integrità dei mezzi in più di qualche punto c è poi la questione della pubblica illuminazione con i lampioni installati ormai da mesi ma che non vanno ancora in funzione chissà perchè ma accanto a ciò ci sono due altre situazioni che muovono curiosità richiedendo anche una certa attenzione e tempestività nel tentativo di porre rimedio visto che ledono la pubblica sicurezza salendo vero monte acuto dalla carpinetana dall incrocio acqua i fichi dopo qualche migliaio di metri sulla destra dovrebbe essere colle la penna a quell altezza a bordo via sulla destra si può ammirare un complesso arrugginito inquietante sono le strutture di un depuratore mai entrato in funzione di una ditta ormai fallita il tempo inevitabilmente ha ormai reso instabili le stesse strutture ferrose ma ciò che più preoccupa è che le stesse a bordo via non sono delimitate da nessuna recinzione di sorta e anche le profonde vasche di cemento presenti lì sotto sono a cielo aperto raggiungibili tranquillamente a piedi alla faccia del pericolo che possono costituire per i bambini che risiedono in zona e per possibili escursionisti visto che proprio lì c è anche la fermata dell autobus la segnalazione di tale situazione giace sulla scrivania del sindaco firmata e protocollata ormai da anni ma purtroppo la situazione ancora non trova sistemazione un po più giù invece basta imboccare una piccola traversa della via principale per trovarsi di fronte ad un ponticello su uno scarico a cielo aperto un grosso tubo di cemento sotto il terreno dal quale fuoriescono liquami non identificabili che si mettono in quello che nella stagione delle piogge è un piccolo torrente anche questa forse sarebbe una situazione da verificare 12

[close]

p. 13

cultura tre giorni di musica e tanto altro nella zona artigianale in località prati a roccagorga prende infatti il via la settima edizione del roccalling festival rassegna musicale riservata alle band emergenti consolidatasi nel corso degli anni la competizione vedrà nelle giornate di venerdì e sabato le semifinali per decretare le band che nella finale di domenica si contenderanno il premio di milleduecento euro gloria anche per i secondi classificati che portano a casa 400 euro e soprattutto per gli uditori cui gli organizzatori garantiscono robuste dosi di divertimento e buona musica nell area adibita allo svolgimento della manifestazione oltre al camping attrezzato ci sono stand per la degustazione di panini per tutti i gusti prodotti tipici locali e tanta birra oltre a prodotti di merchandising del mondore@le numero 102 15 luglio 2011 musica live a roccagorga e pontinia festival stesso a pontinia invece nelle stesse date e stesse ore ci sarà il rock e blues festival l edizione 2011 dedicherà ampio spazio ad artisti ed etichette indipendenti in cerca del giusto mix tra l esperienza di affermati artisti e la grinta di giovani promesse il festival si svolgerà nell anfiteatro giovanni verga e vedrà come artista di punta della prima serata il cantante e chitarrista blues junior watson uno dei più influenti bluesman nel panorama della west coast americana la manifestazione sarà ad ingresso gratuito inoltre all interno dell area concerti ci sarà lo staff dell officina culturale papyrus ad attendervi al bluesbar e all area merchandise dove si potranno acquistare le t-shirt cult del rock e blues festival gli album delle band e scambiare quattro chiacchiere con gli artisti il ragazzo fortunato di corbucci a sabaudia il mondo del cinema delle comparse dei tecnici che ne sono stati insieme a registi e produttori la linfa vitale in una roma che per entusiasmo e professionalità nulla aveva da invidiare ai grandi studios americani fa da sfondo a un ragazzo fortunato il nuovo libro di nori corbucci che sarà presentato sabato 16 luglio alle 19:00 presso la corte del comune di sabaudia nell ambito del premio alla creatività femminile pavoncella www.premiopavoncella.com ideato da francesca d oriano ad accompagnare il pubblico attraverso le pagine del libro insieme all autrice vedova del grande regista sergio corbucci saranno la giornalista laura laurenzi la produttrice cinematografia tilde corsi e l attore luca calvani ad introdurre la serata la giornalista e scrittrice emilia costantini quale componente della giuria del pavoncella l ingresso è libero con la presentazione de un ragazzo fortunato di nori corbucci inizia così il lungo viaggio culturale e non solo della prima edizione del pavoncella la cui giuria è presieduta da daniela brancati il premio che gode del patrocinio della presidenza del consiglio dei ministri regione lazio provincia di latina e comune di sabaudia si concluderà nel giugno 2012 con la proclamazione dei sei finalisti delle altrettante sezioni in cui è suddiviso imprenditoria ricerca scientifica creatività artistica narrativa italiana saggistica e opera prima mondo re@le è anche online all indirizzo www.onirikaedizioni.it per la tua pubblicità chiama il 3394966093 dal 1 luglio l associazione culturale quincunx ha inaugurato a sezze la sua sede nella galleria quincunx uno splendido spazio espositivo in via della libertà 24 primo grande ospite di questo luogo ristrutturato dal maestro marmoraro setino franco vitelli è alessandro kokocinski con la personale de umbris idearum da giordano bruno nell ambito di tale evento il 15 luglio a piazza san lorenzo a sezze alle ore 18:00 si terrà un incontro con il presidente fausto bertinotti grande appassionato del maestro kokocinski che esporrà le sue riflessioni sul gruppo scultoreo dedicato a giordano bruno e allo scritto che dà il titolo alla mostra de umbris idearum interverranno inoltre il professor luigi mantuano e la dottoressa isabella de renzi alle ore 21:00 chiuderà la serata il pianista hugo aisemberg con il concerto omaggio ad astor piazzolla kokocinsky nella galleria quincunx 13

[close]

p. 14

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 102 15 luglio 2011 ha preso il via la solita estate setina tante manifestazioni sparse per i quartieri del paese ma mancano eventi di rilievo capaci di attrarre ogni giorno una nuova iniziativa a sezze ha ormai preso il via l estate setina che come ogni anno riempie il paese con attività organizzate per lo più da associazioni locali per questa sera in programma presso il centro sociale mons u calabresi alle 21 la manifestazione sportiva gokuni okuden karate do mentre per sabato è previsto l inizio di estate sulla sabbia l evento ormai giunto alla sua quarta edizione è organizzato dall associazione culturale kalos con il patrocinio del comune di sezze della provincia di latina della regione lazio e dell astral e si terrà fino al 31 luglio spettacoli stand enogastronomici e l ormai classico torneo di beach soccer animeranno la zona dell anfiteatro fino a fine mese per sabato 16 previste anche altre due manifestazioni la prima dedicata ai bambini ed organizzata dall associazione save the children si terrà in piazza san lorenzo alle 21 la seconda con lo stesso orario di inizio ma presso il parco dei cappuccini è invece promossa dall associazione buna seara romania ed è dedicata al sentito tema dell integrazione domenica ancora appuntamento in piazza san lorenzo con save the children e presso il centro sociale calabresi qui l associazione butterfly ha organizzato la quinta edizione di folk and dance domenica si apriranno i festeggiamenti patronali di san carlo che si terranno presso la parrocchia di sezze scalo fino al 7 agosto in piazza san lorenzo si esibirà invece il duo vannucchi viglianti nel concerto di musica napoletana napoli e altri mari mercoledì 20 luglio si passa al cinema alle 21 presso il centro calabresi verrà proiettato il film di massimiliano bruno nessuno mi può giudicare con protagonista la brillante paola cortellesi insieme a rocco papaleo e raoul bova sono tornati i bouquet d arte al museo È partita ieri giovedì 14 luglio la seconda edizione della rassegna bouquet d arte promossa dall assessorato alla cultura del comune di sezze la manifestazione prevede quattro incontri che si svolgeranno nella suggestiva location del museo archeologico di sezze in largo bruno buozzi tutti ad ingresso gratuito e con inizio alle 21 ad inaugurare l evento angelina lombardo con la mostra titolo che resterà aperta fino al 4 agosto e con la sua raccolta di poesie intitolata anima e parole accompagnata dal reading poetico a cura di francesca ulisse e irene de pace il 21 sarà la volta di rondini romanzo di laura de angelis che sarà accompagnato da alcune letture a cura di alberto ottaviani e maria carla gabellini anche il pubblico sarà invitato a partecipare e amoderare ci penseranno la prof.ssa maria manzoni ed il ciclista filippo simeoni il 28 luglio spazio a margherita serra con la sua opera dal titolo foto ricordo a leggerne qualche brano morena virgini insieme a isabella battaglia berti ad intrattenere il pubblico ci saranno anche luigi zaccheo antonio campoli e adolfo gente bouquet d arte si concluderà venerdì 5 agosto con il giovane scrittore setino ignazio gori e la sua solitudine di sebastian kroll edizioni libreria croce il reading sarà curato da barbara di lorenzo e lidia molinari a presentare il prof giancarlo loffarelli vincenzo danieli e daniele nardi bouquet d arte ha dichiarato l assessore alla cultura remo grenga rappresenta il filo conduttore con le iniziative culturali svolte fino ad oggi dall amministrazione comunale come per esempio la rassegna de i venerdì letterari finalizzate a valorizzare e promuovere attraverso incontri programmatici opere di autori locali e del territorio provinciale per informazioni potete rivolgervi direttamente al museo o visitare il sito istituzionale del comune di sezze p.b libri sulla cresta dell onda a gaeta di paola bernasconi diciotto anni e non dimostrarli a gaeta torna libri sulla cresta dell onda rassegna letteraria che ogni estate accoglie gli autori della stagione letteraria appena trascorsa organizzato dalla libreria tuttilibri nel 2001 si è visto assegnare il premio della cultura dalla presidenza del consiglio dei ministri per questa edizione tre gli appuntamenti si inizia giovedì 21 luglio presso la scuola nazionale di atletica leggera a formia inizio alle 21 con margaret mazzantini e sergio castellitto per questa occasione verrà presentato il suo ultimo romanzo intitolato nessuno si salva da solo la storia di una coppia contemporanea alle prese con una quotidianità fatta di rabbia trasgressione passione matrimonio dopo il successo editoriale e cinematografico di non ti muovere il marito regista ed attore sta preparando la trasposizione di venuto al mondo premio campiello 2009 ad accompagnare la 14 presentazione maria pia de vito e davide abbruzzese giovedì 28 tocca invece a susanna tamaro e folco terzani l incontro si terrà alle 21 presso il quartiere medievale di gaeta in via annunziata un dibattito sulla libertà la ricerca interiore e il rapporto tra l uomo e la natura con le testimonianze di una delle scrittrici italiane più lette e un viaggiatore nonché scrittore figlio di tiziano terzani giornalista e autore molto amato le letture saranno affidate a edoardo siravo mentre l accompagnamento musicale sarà a cura di max ionata finale il 3 agosto di nuovo a formia con mario calabresi e gianrico carofiglio un incontro all insegna del significato della responsabilità civile dell impegno sociale e della speranza nel futuro nelle parole di due protagonisti dei nostri tempi l omaggio musicale sarà di elisabetta antonini e gabriele coen.

[close]

p. 15

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 102 15 luglio 2011 anche priverno ha cominciato la festa cinema in piazza con commedie per tutti ma il clou sono festa medievale e concerto della polizia anche priverno ha la sua estate 2011 iniziata martedì 5 luglio proseguirà per due mesi fino al 26 agosto all insegna di spettacoli eventi culturali e musica dopo le serate di cinema in piazza quelle dedicate alle officine dell arte che si sono tenute in piazza giovanni xxiii e i concerti di musica classica del campus internazionale presso il borgo di fossanova sabato 16 è previsto il concerto della banda musicale della polizia di stato diretta dal m° maurizio billi inizio alle 21 domenica nuovo appuntamento con la musica e il campus a fossanova alle 19.30 appuntamento che prevede anche un altro concerto domenica 24 luglio il 19 si prosegue con il teatro in piazza giovanni xxiii alle 21 in scena fiabe giovedì 21 spazio ancora alla musica quella leggera con un tributo a mia martina artista scomparsa nel 1995 che ha lasciato grandi successi per la musica italiana venerdì 22 si apre un nuovo ciclo di appuntamenti con i venerdì culturali al museo per giocare che si terranno anche il 29 luglio il 5 19 e 26 agosto presso il museo archeologico alle 17.30 ogni volta all evento che si terrà presso il museo verrà affiancata una manifestazione per il primo venerdì l incontro è in piazza giovanni xxiii alle 21 con l arte delle muse il 29 si parlerà invece di risorgimento con il contributo che priverno ha dato il 5 agosto sarà la volta di guarda che luna alle 21 presso il castello di san martino mentre il 19 presso il refettorio dell abbazia di fossanova alle 19 si terrà l incontro storia della sapienza monastica su frutta ed erbe officinali l estate privernate pensa anche al teatro di strada con due spettacoli il 23 luglio alle 21.30 in piazza giovanni xxiii si terrà fuochi nella notte mentre lunedì primo agosto sarà la volta sempre nella stessa location di dinamic fire e trois femmes in una valise il 27 e 28 luglio torna cinema in piazza con due grandi successi al botteghino della scorsa stagione vallanzasca e la banda dei babbi natale sabato 30 protagonista ancora la musica classica con l accademia musicale lepina che si esibirà alle 21.15 nell incantevole borgo di fossanova l appuntamento si ripeterà ad agosto il primo il 2 il 6 e l 8 ad agosto ancora odore di palcoscenico con meglio zitella che sposa di quello là in piazza giovanni xxiii giovedì 4 e opera al rossobiancoverde l 8 entrambi con inizio alle 21 imperdibile la manifestazione medioevo in festa che si terrà presso il borgo di fossanova dall 11 al 13 agosto i visitatori potranno passeggiare tra le stradine del borgo rivivendo le antiche suggestioni della vita medievale un appuntamento ormai storico che anno dopo anno accoglie migliaia di turisti per domenica 14 agosto è infine prevista la processione della madonna di mezzagosto presso la cattedrale di santa maria alle 20.30 dragonboat in azione sul lago di paola 16 luglio ore 18 lago di paola queste le coordinate necessarie per tutti coloro che vorranno assistere al palio remiero di sabaudia giunto alla terza edizione l evento è stato ideato dalla dott.ssa iunia valeria saggese e come sempre organizzato dal circolo canottieri sabaudia in programma due giornate di gare che celebrano il dragon boat come sport di aggregazione in entrambe le mattinate toccherà alle gare nazionali di dragone dei 200 e 500 metri mentre c è grande attesa per il sabato pomeriggio momento nel quale parteciperanno alle gare le varie categorie ci saranno le regate donna in rosa e specialdragon e ancora la sfida tra il comune di sabaudia e quello di san felice circeo fino alla gara tra i giornalisti pontini momento più atteso la sfida tra i rioni di cui sono ormai noti i nomi dei capitani miriam garrisi per la torre massimo celebrin per la tramontana roberta ravagnin per i tre cantoni maurizio pacini capitanerà la gincana mentre anna maria maracchioni guiderà la maga circe due i giri di boa previsti prima del traguardo e c è chi scommette già per la tramontana e i tre cantoni a dispetto di quanto detto dai capitani stessi che sentono la gara ancora aperta ci siamo accorti dicono gli organizzatori che le squadre non giocano più solo per divertimento ma anche per vincere pur mantenendo un atteggiamento sano e sportivo da veri atleti previsti numerosi ospiti per le serate oltre che le autorità locali la premiazione si terrà sabato sera presso il circolo canottieri sabaudia dove verrà consegnato il trofeo maracchioni premio ideato dall ex direttore generale del c.c.s antonio di criscienzo a seguire cena per tutti i partecipanti p.b

[close]

Comments

no comments yet