Il Picchio di Torresina mese di Luglio- Agosto 2011

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

distribuzione gratuita di marcella speranza giornale di quartiere anno 4 numero 41­ luglio-agosto 2011 piazza pallotta inalmente iniziano i lavori di completamento di piazza pallotta anche questa piazza come quasi tutte le opere che erano progettate nel piano di zona torresina ha una storia nel p.d.z era prevista una piazza appunto piazza pallotta un asilo nido una scuola materna una elementare e addirittura una scuola media ed anche un parco giochi per il completamento del p.d.z erano stanziati dei fondi che purtroppo nel 2004 vennero stornati per fare fronte ad immediate esigenze un allagamento continua a pag.8 sogno realizzato o altra opera incompiuta f

[close]

p. 2

l angolo della poesia perché ti amo al bulletto caro bulletto non fare il fighetto tanto si sa sei solo un ragazzetto si sa anche che dentro di te sei più buono di un re sai capirmi caro bulletto ti credi un vincente hai un cuore grande la tua sincerità che si mostra ma sei solo un perdente attraverso il tuo sguardo caro bulletto la dolcezza del tuo carattere che ti credi perfetto si scorge dal tuo sorriso ma sei solo un galletto la bella persona che sei la luce che porti quando arrivi tanto lo so che tu bulletto il tuo pensiero sempre positivo non hai sempre la vittoria il tuo renderti utile a tutti senza clamori e non puoi cantare gloria la tua coerenza che disarma la tua dedizione che mi fa se il bulletto sorridesse un pochino sorridere il cuore farebbe felice anche il vicino il tuo essere donna che caro bulletto non scrivere mi toglie il fiato la consapevolezza che sul muretto mi sei indispensabile sai non sei protetto ce mozzicamo l uno coll artro come li cani legati a `n palo e stretti ar collo con un lazzo pè na carezza fatta sulla capoccia co le mani se vennero anima libertà e puro er mazzo nun c javemo razza ceto o professione semo tutti uguali occhi bassi e teste pennenti e cò chiunque tranne che cor padrone se la pijamo ma so loro i dipendenti se dice sempre che l unità fa la forza ma semo divisi e come li cani in una gabbia se sentimo stretti stretti in una morza e fra de noi se sfogamo ma che rabbia anna per tutto questo ti amo leonardo d inganna se qualcuno di buona volontà a regà io ve dico li denti nun ce mancheno tipo il tuo papà ce serve solo de trovà quer po de coraggio ti dicesse di diventare un angioletto allora si che saresti protetto pe addentà no l ossi che ce lanceno ma chi ce mostra la realtà come `n miraggio chiara poesia di una bambina di 9 anni te che me leggi pensi poco e commenti parecchio voi trovà er colpevole bhè guardamose allo specchio eugenio cortonicchi 2

[close]

p. 3

sommario luglio-agosto 2011 1 4 5 7 9 10 11 13 14 15 l angolo della poesia lettere dei lettori una domanda a artisti di zona il professionista risponde rubriche 2 6 6 8 12 12 12 14 15 piazza pallotta sogno realizzato o altra opera incompiuta cruelty free la valutazione dello stress nei luoghi di lavoro l italia arranca verso l europa i diritti del viaggiatore torresina dove la festa è di casa l undicesima ora forte trionfale un opportunità da cogliere neon genesis evangelion estate all aria aperta piccoli inconvenienti lo iodio news dal comitato di quartiere torresina le dediche dei lettori news dalla redazione del picchio cucinati per voi dopo la lettura il picchio ti invita a gettare il giornale negli appositi cassonetti per la carta perché il picchio è a favore della raccolta differenziata dove posso trovare ogni mese la mia copia de ll picchio di torresina anno 4 numero 41 luglio agosto 2011 reg tribunale di roma n 559 del 17 dicembre 2007 sede viale indro montanelli 20 00168 roma editore associazione o.n.l.u.s noi di torresina viale indro montanelli 20 00168 roma cellulari 3338029862 3396531743 e-mail ilpicchioditorresina@yahoo.it direttore responsabile jean-luc giorda capo redattore stefania giannetto in redazione marcella speranza daniela moretti aurelia colarossi cinzia pezzola antonio picciau antonella salerno pierfederico poli luigi spagnoletti antonio di siero impaginazione progetto grafico-editoriale pubblicitario gestione internet roberto delle case hanno collaborato a questo numero leonardo d inganna chiara eugenio cortonicchi fattino tedeschi alessandro mingarelli gianni moretti anna maria de calisti montini marta michela fabbri stampato presso tipografia river press group s.r.l via menalca 30 tel fax 062294420 062295925 e-mail rpg@mclink.it tuttiine go zieglistudi professionali di torresina tutti gli inserzionisti esterni le edicole via torrevecchia 87242-633 e di largo millesimo alcuni negozi di via pietro maffi alcuni negozi di via torrevecchia e largo arturo donaggio le edicole di via pietro maffi alcuni negozi di via andersen municipio 19° di via mattia battistini xix gruppo vvuu via f borromeo la biblioteca basaglia via federico borromeo 67 biblioteca casa del parco e going informagiovani di via della pineta sacchetti 78 centro anziani torrevecchia monte mario primavalle ama di torrevecchia santa maria della pietà ·uffici municipali pad 29-30-31 ·padiglioni 13 26 e 32 ·centro antea atletica monte mario scuola di via andersen questo numero è stato chiuso in redazione il 30/06/2011 l associazione noi di torresina ringrazia tutti coloro che con le loro donazioni ci permettono di pubblicare il picchio invitiamo tutti i lettori che vogliono scrivere articoli poesie dediche o che vogliono raccontare momenti di vita lagnandosi o ringraziando ad inviarci i loro elaborati presso ilpicchioditorresina@yahoo.it oppure lasciando i loro scritti dal giocattolaio nuvoloni via pietro maffi 28/32 da roberto il tabaccaio di viale i montanelli o all edicola vidi di viale montanelli gli scritti dovranno essere accompagnati dalla firma dell autore che potrà scegliere di non essere citato sul giornale ma apparire solo con le iniziali o un nomignolo e un recapito telefonico 3

[close]

p. 4

di stefania giannetto c r uel tyfr ee lo sapevate che si può contribuire a salvare la vita di centinaia di animali anche facendo la spesa al supermercato ma quando il consumo diventa consapevole radotta le tte ralmente la dicitura significa senza crudeltà e apposta sulle confezioni sta a indicare tutti quei prodotti che vengono realizzati e confezionati senza ricorrere alla sperimentazione o ai test sugli animali purtroppo moltissime multinazionali ancora oggi testano i loro prodotti sugli animali ricorrendo ad una inutile barbarie di cui tutti dovremmo vergognarci quale è appunto la vivisezione in un contesto sociale e politico tutto squisitamente comunitario e per molti aspetti buonista in cui finalmente anche gli animali hanno assunto una connotazione da tutelare sarebbe appropriato uno sforzo da parte di tutti per cogliere l opportunità che ci viene offerta quando andiamo a fare i nostri acquisti e cioè combattere tale sofferenza le immagini di esseri senzienti utilizzati vivi per gli esperimenti sottoposti alle più atroci crudeltà non sono solo una realtà virtuale che gira su internet ma sono gli aspetti concreti di certi o presunti studi sulla sicurezza dei prodotti che vengono immessi sul mercato un prodotto cruelty free è realizzato seguendo le regole di uno standard internazionale che si chiama non testato su animali e che obbliga le aziende a non effettuare test sugli animali né per il prodotto finito né per gli ingredienti che lo compongono relativamente agli ingredienti inoltre la data di adesione allo standard indica che il produttore si è impegnato proprio a partire da quella data a non comprare ingredienti nuovi questo impegno è significativo poiché ogni ingrediente nuovo implica nuovi test in pratica l adesione allo standard serve a non incrementare i test su animali per i singoli ingredienti oltre che per il prodotto finito t e vero che la legge impone la sperimentazione preventiva prima di immettere un nuovo prodotto in commercio tuttavia esiste il divieto di test su animali sia per il prodotto finito che per i suoi ingredienti realizzati all interno dell ue e il divieto di vendita di cosmetici il cui prodotto finito e i cui ingredienti siano stati testati su animali al di fuori dell ue per qualsiasi tipo di test tranne quelli riguardanti tre specifiche aree tossicità riproduttiva tossicità a dosi ripetute tossicocinetica purtroppo riconoscere tali prodotti sui banchi del mercato non è cosa facile perché di fatto oggi non c è nessuna dicitura che possa aiutarci a capire se un prodotto si può definire cruelty free le più comuni diciture quali non testato su animali o controitestsuanimali o testato clinicamente ed altre simili nonhannoalcuna importanza perché per lo più indicano solo che il prodotto finito non è testato e non si riferiscono ai suoi ingredienti la vera discriminante per essere identificati come cruelty-free è l adesione allo standard e purtroppo anche il marchio con il coniglietto che salta logo ufficiale dello standard o le varie scritte no-cruelty cruelty-free non danno nessuna garanzia di appartenenza poichè non esiste ancora una legge che impone di specificare con esattezza le informazioni sulle materie prime utilizzate per i prodotti ciò nonostante su internet esistono delle liste positive di appartenenza aggiornate periodicamente e una volta consultate basta scrivere le parole cruelty free su qualsiasi motore di ricerca rimarrete stupiti di come possa essere facile combattere la vivisezione semplicemente scegliendo un determinato prodotto e magari senza neanche andare troppo lontano da casa in un mondo in cui conta di più l apparire che l essere cerchiamo almeno di non comprare la sofferenza 4

[close]

p. 5

dott alessandro mingarelli psicologo della salute la valutazione dello stress nei luoghi di lavoro l italia arranca verso l europa ma un po per non morire o forse un po per celia abbiam fatto l europa facciamo anche l italia da io non mi sento italiano di giorgio gaber 2003 cos è lo stress quando si parla di stress solitamente ci si riferisce allo stress negativo in cui u n a situ azio ne vie ne per ce pita dall individuo come eccedente le proprie capacità in gergo si usa dire stare sotto stress proprio a indicare che questo stato perdura nel tempo e esaurisce le e ne r gie fisiche e men tali de ll in dividu o fin o a comportare dei disturbi da oltre 40 anni le ricerche hanno indicato che l impatto di una situazione su una persona dipende da come quest ultima la percepisce non esistono quindi situazioni stressanti a priori e quello che può essere negativo per una persona potrebbe essere addirittura ricercato da qualcun altra es parlare in pubblico per una trattazione più ampia del concetto di stress si rimanda all articolo lo stress della vita quotidiana pag 4 de il picchio di torresina di maggio 2010 consultabile dal sito internet www.torresina.net lo stress nei luoghi di lavoro lo stress nelle organizzazioni riguarda come le attività lavorative e i tempi in cui è richiesto realizzarle vengano percepite dai lavoratori come situazioni di stress un aspetto rilevante è quanto una persona sia autonoma nell organizzare le attività secondo le proprie attitudini nonostante la percezione dello stress cambi da un individuo a un altro se ci riferiamo a un organizzazione specifica dobbiamo considerare che le persone che vi lavorano condividono oltre agli aspetti pratici con le opportune sfumature anche la mentalità quindi nonostante la percezione dello stress rimane un fenomeno soggettivo questa può anche essere collettiva in base a ruoli e funzioni ricoperti dalle persone nella realtà lavorativa ad esempio in una azienda energetica potremmo trovare mentalità diverse negli impiegati che lavorano presso l ufficio e nei tecnici che sistemano gli impianti l accordo europeo a bruxelles l 8 ottobre del 2004 è stato siglato un accordo tra sindacato e associazioni dell artigianato e delle imprese sullo stress da lavoro ai fini di un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro con conseguenti benefici economici e sociali per le aziende i lavoratori e la società nel suo insieme l accordo ha lo scopo di migliorare la consapevolezza e la comprensione dello stress da lavoro da parte dei datori di lavoro dei lavoratori l individuazione di un problema di stress da lavoro può avvenire attraverso se ti va di dire la tua ora si può vai su facebook e diventa amico de il picchio di torresina un analisi di fattori quali l organizzazione e i processi di lavoro le condizioni e l ambiente di lavoro la comunicazione e i fattori soggettivi la situazione italiana l accordo europeo del 2004 è stato recepito in italia con il decreto legislativo del 9 aprile 2008 e la commissione consuntiva per la valutazione dello stress lavoro-correlato ha emesso una circolare il 18 novembre 2010 con le indicazioni sulla valutazione e l obbligo del datore di lavoro di avviare tale procedimento entro il 31 dicembre 2011 tale circolare individua due fasi 1a fase di valutazione preliminare e necessaria 2a fase da attivare nel caso in cui la valutazione preliminare riveli elementi di rischio da stress lavoro-correlato e le misure adottate dal datore di lavoro si rivelino inefficaci focalizzandoci sulla prima fase vediamo come questa comprenda la valutazione di indicatori definiti oggettivi e verificabili quali ad esempio indici infortunistici assenze per malattia turnover sanzioni del medico lamentele dei lavoratori carichi e ritmi di lavoro orario di lavoro e turni autonomia decisionale conflitti interpersonali sul lavoro processi comunicativi ecc relegando la percezione di quanto l attività lavorativa possa essere stressante solo nella seconda fase nonostante l accordo europeo la indichi tra i fattori soggettivi rilevanti e la letteratura scientifica la consideri l inizio del processo di stress quindi secondo queste indicazioni ci troviamo nella situazione paradossale che per valutare se i lavoratori si sentano stressati occorre prima che siano emersi elementi di rischio quali infortuni malattie conflitti ecc se da u n a par te il re ce pimen to dell accordo europeo ha portato l attenzione delle aziende al tema dello stress non sembra che queste indicazioni fornite dalla commissione consuntiva permettano un effettiva prevenzione del problema dall adempimento alla norma a una cultura dello sviluppo aziendale e esperienza comune che spesso non sia sufficiente adempiere a una norma per apportare dei miglioramenti se il datore di lavoro considera la valutazione dello stress come l ennesimo impegno per stare in regola probabilmente questa sarà solo un altro documento da compilare e archiviare in italia attualmente la commissione consuntiva non ha ancora fornito indicazioni per attuare un altro aspetto rilevante dell accordo europeo ovvero quello di migliorare la consapevolezza e la comprensione dello stress da lavoro aspetto che potrebbe aiutare le organizzazioni a trasformare gli stress negativi in positivi migliorando il ben-essere e il sistema produttivo tale possibilità è lasciata al buon senso delle aziende 5

[close]

p. 6

le lettere dai lettori caro picchio ti leggo volentieri perché ti trovo al centro anziani di via jacopini che è frequentato da tanti anziani come me purtroppo quando noi anziani vogliamo protestare non ci ascolta nessuno neanche se protestiamo per avere piccole cose o solo un po d attenzione abito in via giovanni x a primavalle davanti l ingresso del mercato proprio sotto le mie finestre ci sono i cassonetti dell ama che proprio perché c è il mercato sono sempre stracolmi e circondati di immondizia e mandano un puzzo che d estate non ci permette di aprire le finestre e che si può fare direte voi basterebbe poco un po di attenzione da parte degli operatori ecologici perché molto spesso quando la notte vengono a svuotare i cassonetti gli addetti non fanno il loro lavoro con l attenzione che dovrebbero e spesso rovesciano i cassonetti e li lasciano ribaltati oltre a lasciare buona parte dell immondizia a terra le persone che portano i sacchetti di rifiuti non avendo dove metterli li lasciano accatastati creando una situazione molto vicina a quella di napoli con le conseguenze immaginabili ho fatto molti reclami allo 060606 all ama di zona ma nessuno mi ha dato retta non è giusto che primavalle e questa strada in particolare sia abbandonata perché nessuno qui fa i controlli perché siamo sempre trattati come cittadini di serie b romano tamagnini una domanda a dopo aver ricevuto l informazione dell inizio dei lavori di piazza pallotta tramite un volantino firmato dal consigliere municipale fulvio accorinti un nostro lettore gli ha risposto e ci ha inviato la copia che volentieri pubblichiamo egregio consigliere sono lieto di ricevere la comunicazione che i lavori per l ultimazione della piazza pallotta sono iniziati ma le ricordo che noi di torresina ricevemmo una lettera simile qualche mese fa quando si ipotizzava la fine dei lavori per il parco giochi di torresina in quell occasione la comunicazione non portò bene agli abitanti del quartiere che vivono con sofferenza lo stato di abbandono del futuro parco detto ciò mi auguro che i lavori per la piazza non facciano la stessa fine dei lavori per il parco e mi chiedo se non sia più utile mandare queste comunicazioni a fine lavori piuttosto che all inizio certo di un suo inter essam ento inerente le m olte pr oblematiche del q uartiere le auguro un buon lavoro saluti ps gradirei avere notizie certe su parco giochi torresina completamento di piazza pallotta scuole sempre su piazza pallotta cristian da via paolo rosi torrevecchia bis di questo passo ne servirà anche una tris collegamento gra 6

[close]

p. 7

di gianni moretti del viaggiatore consigli su come tutelarvi in vacanza arrivata l estate e le tanto desiderate vacanze sia che la vostra meta sia mare montagna o una città d arte in italia o all estero oppure in un villaggio hotel o campeggio sia che viaggiate con nave aereo o bus turistico attenzione alle sorprese dove c è vacanza c è speculazione e spesso gli affari li fanno i professionisti alle spalle di chi in cerca di relax e divertimento diventa preda di truffe magari ignaro che la le gge lo tute la da a bus i e dal so lito scarica barile degli addetti ai lavori partiamo preparati conoscendo i nostri diritti p ernonsentircidire non siamo stati noi ma il tour operator <è colpa della compagnia aerea <è colpa dell albergatore anzi scusi dell agenzia viaggi tenete bene a mente che verba volant scripta manent quindi documentiamo tutto con foto ricevute stampa delle e -mail biglietti aerei copie dei cataloghi ufficiali copia delle vostre lamentele e delle risposte ricevute l unione fa la forza quindi più si è a reclamare e più è forte e credibile la lamentela agire prima possibile anche sul posto di vacanza per evitare la prescrizione dei termini utili per effettuare il reclamo e scrivere meglio se con raccomandata a/r rivolgiamoci ad un avvocato spesso i legali non pretendono cifre esorbitanti ma una percentuale sulla somma recuperata come e quando agire vediamo i casi più comuni per il ritardo nella consegna del bagaglio o il furto manomissione o dan neggiamen to de llo ste sso è responsabile il trasportatore caso più comune la compagnia aerea il bagaglio è considerato smarrito dopo 21gg di ritardo nella riconsegna la prima cosa da fare è recarsi presso il banco assistenza aeroportuale e notificare l accaduto vi sarà rilasciata una ricevuta pir in cui sarà attestato luogo orario e descrizione della problematica qualora sia stato commesso un furto del bagaglio anche parziale sarà necessaria una denuncia alla polizia aeroportuale entro 7gg pena la prescrizione inviare alla compagnia aerea responsabile fino a 1000 euro circa o al tour operator o all assicurazione se sottoscritta il massimale dipende dal premio versato la documentazione allegando il biglietto aereo la ricevuta del bagaglio nonché la dichiarazione di un artigiano per i costi di riparazione della valigia allegate inoltre se in vostro possesso gli scontrini dei capi d abbigliamento sottratti/danneggiati oppure una descrizione con la stima del valore vi rimborseranno però forfettariamente i diritti e nel caso in cui la vacanza o il volo subissero cambiamenti di data/orario avrete diritto ad un rimborso integrale qualora rinunciaste al viaggio o ad un cambio gratuito per quanto riguarda invece il cosiddetto adeguamento carburate la legge consente all organizzatore di chiedere un incremento di costo fino a 20gg prima della partenza riguardante variazioni del costo del carburante per variazioni del cambio monetario o delle tasse aeroportuali o di soggiorno se all ultimo momento la vostra stessa vacanza e per lo stesso periodo venisse messa in vendita ad un prezzo inferiore potrete chiederne l adeguamento del costo però solo se questa clausola è prevista dalle condizioni contrattuali in caso di ritardi dei voli e quindi lunghe ore di attesa all aeroporto avrete diritto ai pasti ad effettuare due telefonate anche internazionali o invio di fax o mail al cambio di volo presso la stessa compagnia ad una sistemazione alberghiera qualora il volo venisse posticipato al giorno seguente se il ritardo supera le 5 ore avrete diritto al rimborso del biglietto ovviamente rinunciando al volo oppure nei casi di lunghe attese ad un indennizzo economico se invece l albergo o il villaggio non fossero adeguati differendo da quanto descritto ad esempio camera sporca cibo di pessima qualità oppure richieste di somme extra per servizi che dovevano essere inclusi cercate dapprima verbalmente ed in seguito in forma scritta di far valere le vostre ragioni chiedete un rimborso sul posto o di essere spostati in una camera adeguata se le vo str e r ich ie ste no n dovessero essere soddisfatte potrete sempre scrivere una lettera di richiesta di rimborso ed eventuale richiesta di danni al tour operator o all albergatore ma agite entro 10gg dal vostro rientro a casa raccontaci il tuo viaggio sulla pagina di facebook de il picchio di torresina 7

[close]

p. 8

continua da pag.1 dovuto ad un violento temporale evidenziò l urgenza di mettere in sicurezza la curva dove oggi sorge il minidepuratore per permettere a chi già abitava torresina di poter uscire e rientrare nel quartiere altri fondi furono utilizzati per la messa in sicurezza della collinetta prospiciente via barbato che franando invadeva con il fango via virgilio testa e così la piazza oltre a tante altre cose non si fece poi su una piazza inesistente fu costruito con un projectfinancing ossia con capitali privati l asilo nido per accedervi era necessario costruire la piazza quindi con uno stanziamento nel bilancio comunale 2007 si reperirono circa 430.000 per realizzare il primo lotto dei lavori che fu terminato ad aprile 2008 primo lotto significa che la piazza è stata costruita solo per metà sono passati tre anni finalmente nel bilancio comunale 2010 sono stati reperiti 504.000 per il completamento di quest opera incompleta sono una persona curiosa e ormai anche un po sfiduciata perciò sono andata a leggere il cartello di inizio lavori la data di inizio è 13 giugno 2011 previsti 180 giorni di lavoro naturalmente ho detto era ora i lavori sono iniziati e speriamo che le date siano imperative perché è strano i lavori iniziano ma non si sa mai quando e se finiscono di fattino tedeschi critico d arte ecco alcuni esempi che sono sotto gli occhi degli abitanti di torresina e zone limitrofe i lavori del parco giochi iniziati il 3 novembre 2009 dovevano essere ultimati in 260 giorni ma ne sono passai oltre 560 e i lavori sono ancora a metà bloccati per oltre 3 mesi solo il 27 giugno sono tornati gli operai il parco sembra un monumento all abbandono un altra opera che sembra essere completata da tre o quattro anni è l archeoparco che serve solo per far crescere le canne e fare da latrina a qualche cane che si intrufola abusivamente perché l archeoparco ancora non è fruibile dai cittadini la rotonda su via podere fiume ancora non è finita anche se il 25 gennaio giorno d inizio dei lavori si diceva che i disagi si sarebbero risolti in un paio di settimane a tutt oggi 27 giugno dopo che da quasi cinque mesi sono stati istallati i segnali stradali incappucciati per le modifiche della viabilità nelle strade interne alla torrevecchia niente si muove il caos continua e noi aspettiamo perché quello che sembra si debba realizzare in tempi brevi si rinvia all infinito auguri piazza pallotta e speriamo che si siano ricordati che devi essere illuminata altrimenti anche stavolta l acea sarà il pretesto che giustificherà eventuali ritardi recital di damiano caprio recital dai maturi preliminari dove l autore-esecutore entra in sintonia con la sua chitarra uno strumento gestito con impegno tecnico e professionale una chitarra classica quella di damiano caprio fatta su misura per lui dal noto maestro liutaio rinaldo vacca di cabras.il recital si è tenuto il 5 giugno nella chiesa di s faustina kowlaska a torresina il giovane damiano si è presentato al pubblico con un ricco repertorio aprendo con una sua composizione il viaggio un preludio che lascia intuire le doti le qualità e le intenzioni di questo chitarrista che crea scenari musicali di profonda armonia e trova lo spazio giusto nell estensione sonora delle note pur trovandosi in uno spazio privo delle necessarie qualità acustiche damiano caprio dà la misura delle sue possibilità alternando momenti tecnici a momenti creativi con grande concentrazione senza mai musicista chitarrista annoiare il numeroso pubblico di ascoltatori primo fra tutti il suo preparatore il maestro luigi picardi sempre presente ai suoi concerti nel repertorio della serata musiche di tarrega legnani villa-lobos schubert york brouwer gangi mancini texera guimaraes e caprio applausi ad un debutto carico di emozioni fortemente partecipato proprio perché nelle sue interpretazioni c è tutto un mondo interiore capace di creare atmosfere di sogno con una naturale scelta dei tempi in un crescendo che solo un talento nascente è in grado di fare brani illustri narrati e personalizzati con intensità espressiva in una completa autonomia musicale capace di creare occasioni sonore piene d infinito che cercano il tempo come in estasi con l energia della vita per damiano il più grande trofeo della serata è stata la grande ovazione che il pubblico gli ha accreditato appuntamento al prossimo concerto un serena ottaviani allo studio 33 le bain di via delle botteghe oscure mostra fotografica monotematica sui fiori serena ottaviani ha inaugurato una personale dal titolo tempo di primavera opere dedicate ai fiori visti nel mirino della reflex fiori di tutte le specie dal cardo nato per caso alle gerbere agli anemoni alle rose questa mostra ci porta a capire l importanza espressiva ed estetica dei fiori che ci sorprendono per l armonia dei colori per il loro aspetto spontaneo e ci riportano in un mondo dove non manca mai il sorriso la meraviglia e la gioia quest opera fotografica dimostra quanto i fiori siano gli ambasciatori del rinascimento della fotografa primavera ed anche i protagonisti dei ricordi degli amori e dei sentimenti che nella vita ognuno di noi può associare ai loro colori e ai loro profumi serena ottaviani può essere definita una fotoreporter dei fiori che con le sue attente vibrazioni interiori ha saputo immortalare con i suoi scatti la carica emotiva la dinamicità il sorriso e la malinconia che i fiori possono suscitare ha immortalato forme mai ripetitive e irripetibili l artista si mette in gioco proprio per scoprire quei segreti che sono quasi misteri che i fiori nascondono per dirci con parole semplici che senza quei loro colori quelle loro linee quel loro profumo non esisterebbe la bellezza della natura 8

[close]

p. 9

di s giannetto m speranza torresina dove la festa è di casa t ra maggio e giugno girando per il quartiere non è stato raro vedere nei giardini condominiali dei palazzi la gente in festa si è trattato di feste di veltroniana memoria organizzate dai vari condomini un occasione in più oltre le antipatiche e sfido chiunque a sostenere il contrario riunioni condominiali per conoscersi meglio e socializzare un mo do simpatico ed alle gr o per apprezzare il proprio vicino e magari scoprire che è veramente simpatico il condominio di viale montanelli 10 20 40 un grosso complesso con 190 abitazioni chiamato comparto c è dal 2007 che la organizza e fin dall inizio nonostante la fe sta si or gan izzi n e i pro pr i spazi condominiali ha sempre aperto i cancelli a tutti i partecipanti ognuno come ha voluto e potuto hanno portato ciascuno qualcosa da mangiare il buffet è stato anche quest anno ricchissimo senza contare poi che salsicce e bruschette hanno unito agli odori invitanti anche la voglia di aprirsi in confidenze e mentre i bambini hanno giocato liberi sull erba delle grandi aiole i genitori si sono improvvisati cantanti e ballerini i più timidi hanno iniziano a conversare facendo nascere conoscenze e amicizie finita la musica e il buon mangiare oramai notte tutti hanno dato una mano per smontare i tavoli e rimettere a posto contenti di aver condiviso una bella giornata di festa ma questa festa non è stata l unica nel quartiere perché da quest anno anche il condominio di via paolo rosi 77 79 ha iniziato ad organizzarne una propria anche qui ogni famiglia ha contribuito come meglio ha creduto con torte ed altre cibarie ed oltre all immancabile barbecue alla coscia di prosciutto tagliata e consumata all istante insieme al pane fresco alla nutella ospite d onore per grandi e piccini un gruppo di volenterosi condomini ha pensato ai propri piccoli abitanti organizzando per loro giochi e piccole gare che dal pomeriggio si sono protratte fino a sera per la gioia e la golosità di tutti un ottima occasione per tutti e che non solo aiuta a rispettarsi e a crescere ma aiuta a raggiungere due obiettivi importanti per il vivere quotidiano la civiltà e la solidarietà sei un artista e ti va di farti conoscere diventa amico su facebook de il picchio di torresina e parlaci di te e della tua arte 9

[close]

p. 10

riflessione sul referendum e su come prendere decisioni inderogabili per salvare il nostro pianeta l undicesima ora di pierfederico poli q ualche settimana fa si è votato per decidere se abrogare le le ggi r e lative alla ge stione dell acqua al nucleare e al legittimo impedimento la vittoria del si mi ha riempito di entusiasmo però mi voglio soffermare sulle dichiarazioni del premier subito dopo i risultati relativi alla bocciatura del nucleare dovremo puntare tutto sulle rinnovabili dovete sapere che la produzione di energia pulita e la salvezza del pianeta è l argomento che più m interessa insieme all ingiustizia della fame nel mondo e correlati e quindi per proseguire nell attenzione ai temi referendari e ai futuri sviluppi vi voglio parlare di un documentario il documentario in questione è l undicesima ora per il genere umano è adesso e ci avverte che l ultimo attimo nel quale sia ancora possibile cambiare e fermare la nostra corsa verso il collasso ecologico globale e ora leonardo di caprio è il produttore e la voce narrante di questo documento sull improrogabilità del cambiamento ci racconta da dove veniamo dove stiamo andando e cosa piú importante come possiamo cambiare grandi intellettuali ed esperti di sviluppo sostenibile rivelano l attuale e drammatica situazione del pianeta terra p assan o le immagin i di inon dazion i di u ragan i in particolare katrina che ha toccato l animo degli americani le garbage island cioè letteralmente isole dell immondizia lo scioglimento del venti per cento dei ghiacci tutto spiegato con dovizia di particolari in maniera chiara e comprensibile sia ai ragazzi che agli anziani e mi domando come sia possibile che un documentario così interessante sia in programmazione alle 3 di notte invece che dopo il tg in prima serata questa però è un altra storia il motivo che mi ha spinto a scrivere è che il momento critico è adesso gli strumenti per salvare questo straordinario pianeta azzurro per le generazioni future sono a portata di mano e indispensabile però utilizzare le te cno logie in no vative a no str a disposizione e cambiare il nostro comportamento per salvare il pianeta in italia il fabbisogno nazionale lordo di energia elettrica è stato coperto nel 2010 per il 67,3 attraverso centrali termoelettriche che bruciano principalmente combustibili fossili in gran parte importati dall estero di questi piccole percentuali inferiori al 2 fanno riferimento a biomassa rifiuti industriali o civili e combustibile nazionale un altro 19,6 viene ottenuto da fonti rinnovabili la rimanente parte del 13,1 di energia necessaria a coprire il fabbisogno energetico nazionale lordo è importata direttamente dall estero intanto il ministro tedesco dell ambiente sigmar gabriel senza andare troppo per il sottile ha annunciato il progetto della germania di aumentare l energia generata attraverso fonti rinnovabili al 45 entro il 2030 a questo punto espongo una tesi letta nei blog visto che il consumo delle famiglie italiane è quantificabile nel 18 del totale e che un impianto fotovoltaico che occupa 22 mq ed è sufficiente per una famiglia di 4 persone si potrebbero installare sui tetti dei condomini da 10-12 unità abitative altrettante strutture fotovoltaiche e rendere queste famiglie energicamente autosufficienti che ne dite commentate quanto ho scritto su facebook vi chiedo di vedere questo documentario,acquistandolo o chiedendomelo in prestito ne ho comprate 2 copie 10

[close]

p. 11

di nico simoniello fonte:google maps troviamo di fronte ad un bivio la scelta è fra quella allontanarsi dalle altre capitali europee ch e potre bb e r ive lar si un a ver a e pro pr ia ma veniamo a ciò che è di nostra competenza opportunità per i quartieri del nostro municipio oppure tra gli immobili ceduti nell area del municipio roma 19 l ennesima occasione mancata con una speculazione che troviamo il forte trionfale e le aree verdi di sua non farebbe altro che contribuire ad un ulteriore pertinenza una struttura della seconda metà dell 800 di grande pregio e perfettamente conservata per il quale peggioramento della nostra qualità della vita presentato così il nodo sembrerebbe semplice da da anni i cittadini ne chiedono la dismissione e la successiva sciogliere ma le forze in campo come spesso accade in trasformazione in risorsa come valore sociale e di servizi questa città in questo paese potrebbero posizionarsi motore della riqualificazione e del tessuto urbano tenendo conto tanto degli interessi particolari e insomma il forte trionfale ­ così come tutte le aree interessate dalla delibera ci offre l opportunità di dotare poco di quelli generali il territorio dei servizi di cui è carente penso a servizi ma ripartiamo dal principio con la deliberazione n 8 del 28/29.10.10 l assemblea sociali e culturali teatro cinema sala concerti biblioteca capitolina ha avviato una procedura di valorizzazione agli asili nido e ai centri anziani al verde pubblico ma degli immobili militari inseriti nel protocollo d intesa anche a case popolari e a spazi museali sottoscritto in data 4 giugno 2010 dal comune di roma e ora di fronte a questa che si presenta come una vera e propria opportunità da cogliere contro il rischio concreto dal ministero della difesa il protocollo prevede la cessione al comune di roma di una mera operazione economica il gruppo pd del di quindici immobili del ministero della difesa per una municipio roma 19 ha presentato un ordine del giorno superficie complessiva di 82 ettari e una stima in cui chiede alla giunta di organizzare una vasta economica di 2,5 miliardi di euro e la successiva consultazione dei cittadini del municipio per attivare costituzione di un fondo immobiliare per la loro alienazione un reale processo di partecipazione peraltro già che darà al campidoglio la teorica possibilità di incassare previsto in delibera affinché venga adottata una qualcosa come 600 milioni di euro concordati con il destinazione pubblica o di pubblica utilità del forte governo di cui larga parte andranno a sanare il debito trionfale e non avviata la costruzione di nuove strutture commerciali centri commerciali banche uffici e della gestione commissariale del comune di roma nella sostanza con l approvazione della delibera si spera speculative edilizia privata di cedere al privato miglior offerente strutture di enorme ma a prescindere dall esito dell odg è il caso che ogni singolo cittadino così come importanza storica ed ogni associazione territoriale o architettonica con la giustificazione forza sociale e politica ­ si attivi de lla ne ce ssità da par te sin da subito affinché le sorti di dell amministrazione comunale questa nostra città ­ come quelle di fare cassa del nostro paese ­ non vengano solo una quota minima degli decise dai pochi che ne sfruttano 82 ettari previsti verrebbe le potenzialità per fini privati ma riservata alle esigenze dei determinate dall impegno e dalla territori che però come passione della grande maggioranza sappiamo sono tante e non più che ogni giorno ne soffre le procrastinabili in una città che sembra di giorno in giorno il forte trionfale visto nel dettaglio fonte google maps tante difficoltà se vuoi commentare l articolo cerca la pagina de il picchio di torresina su facebook ci 11

[close]

p. 12

de calisti anna maria commercialista montini marta consulente del lavoro finalmente è arrivata l estate purtroppo non vanno ancora in ferie i pagamenti che tra il mese di luglio ed agosto continuano ad alleggerire le nostre tasche la prima scadenza è il pagamento dei contributi per i datori di lavoro domestico il pagamento che va dal 1° luglio al 10 luglio secondo la nuova circolare inps potrà essere versato esclusivamente secondo le seguenti modalità a rivolgendosi ai soggetti aderenti al circuito reti amiche tabaccherie b on-line sul sito internet www.inps.it nella sezione servizi on line ­ elenco di tutti i servizi pagamento contributi lavoratori domestici c telefonando al contact center n.803.164 tramite utilizzo di carta di credito d utilizzando il bollettino mav poi si prosegue con il 6 luglio per i versamenti che derivano dalla dichiarazione dei redditi unico irap e acconto della cedolare secca sugli affitti il 31 luglio con la scadenza del modello 770 devono presentare il 770 semplificato i sostituti d imposta che hanno corrisposto somme e valori per i quali hanno trattenuto la ritenuta alla fonte i contributi previdenziali e assistenziali i premi assicurativi dovuti all inail il 5 agosto proroga del diritto annuale per gli iscritti alla camera di commercio e il 16 agosto scadenza dell iva del 2° trimestre 2011 e dei contributi inps artigiani e commercianti lo studio augura a tutti buone ferie de calisti a studio de calisti anna maria via leonardo mellano 72 00125 roma 06/52352585 cell 3333087137 e-mail amdec@libero.it news dal comitato di quartiere torresina parco e stata confermata per luglio 2011 la conclusione dei lavori per il parco giochi di viale indro montanelli seguirà il collaudo la presa in carico dell ufficio giardini e l inaugurazione impossibile al momento fare previsioni sulla data di apertura ma ci fa ben sperare l interessamento dell assessore all ambiente del comune di roma on marco visconti lavori in corso a piazza gino pallotta sono partiti i lavori per il completamento della piazza per la quale la giunta alemanno ha stanziato 504 mila euro i lavori in carico al municipio xix dovrebbero terminare entro l anno 2011 ma visto il precedente del parco giochi di torresina il condizionale è d obbligo estate romana 2011 dobbiamo purtroppo costatare che torresina e tutto il municipio xix sono scomparsi dall estate romana 2011 le notti magiche dell estate 2010 sono un dolcissimo ricordo lavoreremo per un ritorno degli eventi culturali nel nostro quartiere raccolta dell usato in ottimo stato la mattina del 19 giugno in via barbato era stata annunciata la raccolta dell usato in ottimo stato giocattoli e vestiti per l infanzia ci scusiamo per il rinvio l iniziativa curata dal comitato torresina è stata spostata a dopo il periodo estivo per favorire una maggiore partecipazione ne sarà data ampia comunicazione il tuo quartiere non è una discarica una buona domenica di raccolta dei rifiuti ingombranti nonostante il clima estivo si ringraziano tutti i cittadini che hanno partecipato all iniziativa prossimo appuntamento con leraccoltestraordinarieaviabarbato domenica 23 ottobre nel frattempo si ricorda che è stato aperto il centro di raccolta in via mattia battistini 545 ed avrà i seguenti orari di apertura al pubblico dal lunedì al sabato dalle 7 alle 12 e dalle 14 alle 19 domenica e giorni festivi dalle 7 alle 3 e vai adotta un aiuola prosegue con successo l iniziativa del gruppo amici dei cani di torresina in collaborazione con il comitato di torresina e l associazione culturale noi di torresina onlus nuove adesioni e nuove aiuole da tenere pulite per una maggiore civiltà e decoro dell ambiente non possiamo che essere contenti per l arrivo di pippo e natascia stella ed erica attendiamo fiduciosi nuovi amici a due e a quattro zampe mese di giugno per noi è un mese fortunato il 4 giugno cristian ha compiuto 3 anni e damiano ne ha compiuti 10 il 30 del mese è stato il compleanno di francesco che ha compiuto 11 anni cristian damiano e francesco i nonni orgogliosi con tutto l amore del mondo vi rinnovano gli auguri di le dediche dei nostri lettori il un futuro allegro e soddisfacente i nonni italia luigi patrizia e paolo il picchio di torrresina va in vacanza e ritornerà con l edizione di settembre e augura a tutti 12

[close]

p. 13

di antonio di siero dio creò la terra e l uomo poi si addormentò l uomo trovò dio addormentato e cercò di dominarlo dio decise allora di distruggere l uomo regia hideaki anno design personaggi hiroyuki sadamoto 26 episodi giappone 1995 l uomo si difese hinji hikari ha perso la madre in circostanze misteriose mentre il padre gendo un scienziato pazzo e fanatico lo ha abbandonato per dedicarsi al misterioso progetto eva arrivato nella città-fortezza di neo-tokyo 3 shinji assiste all attacco di un gigantesco umanoide emerso dal mare chiamato terzo angelo arrivato nel laboratorio sotterraneo gendo lo convince a prendere i comandi del robot chiamato eva 01 se non lo farà una ragazzina gravemente ferita rey ayanami sarà costretta a prenderne a salire al posto suo shinji accetta di combattere contro il mostro con l eva ma una volta a bordo scopre che tutti danni subiti dalla macchina si trasformano in sensazioni per il pilota ogni colpo subito ogni amputazione al termine del combattimento shinji farà la scoperta più allucinante sotto la corazza viola dell eva 01 c è una creatura vivente la corazza non serve a proteggerla dai colpi provenienti dall esterno ma ad impedirle di venire fuori questo è l inizio di una girandola di orrori che coinvolgeranno oltre a shinji anche le colleghe rey e asuka e tutti coloro che orbitano intorno a shinji e il progetto evangelion le ferite del passato si riaprianno scelte orribili saranno compiute nel nome del bene superiore o della più folle corsa all autodistruzione definire evangelion un anime-robot è come definire solaris di tarkovskj un film di fantascienza la trama vanta una forza mai vista prima in un anime gli autori evadono dal semplice meccanismo attacco-battagliasconfitta-ricomincia che caratterizza i robot anime della generazione di mazinger z evade perfino le meccaniche più raffinate introdotte da gundam il punto è che in evangelion gli eventi bellici passano decisamente in secondo piano rispetto alla psicologia del personaggi s la bidimensionalità psicologica non trova spazio qui ci troviamo in un mondo di personaggi che vivono storire non risolte queste stesse storie rappresentano in modo diverso per ognuno la ragione per continuare a combattere il bisogno di attirare l attenzione e l amore delle persone vicine il bisogno di recuperare un amore tradito il bisogno di vendicare un padre che non si è mai comportato come tale anche la ricerca incredibilmente dettagliata per un anime sulle sacre scritture e la cabbala passa in secondo piano finendo per diventare un elemento ornamentale che solo alla fine recupera spessore il finale è assolutamente unico due episodi apparentemente scollegati dai precedenti pieni di lunghi dialoghi testi a schermo e immagini con funzione prettamente di supporto alle immagini l esperimento non soddisfece tutti gli appassionati spingendo anno a creare tre film evangelion death riassunto degli episodi dal 1° al 24° evangelion death 2 /rebirth death viene leggermente ritoccato e arricchito e viene aggiunta una versione alternativa dell episodio 25° in cui in una tempesta di sangue e violenza i personaggi cercano di resistere al tradimento dei loro ex alleati ultimo the end of evangelion due episodi alternativi agli episodi 25° e 26° il primo air è una versione leggermente arricchita di evangelion death nel secondo magokoro no kimini per sempre tua ha inizio la catastrofe che porta alla cancellazione del genere umano mentre i personaggi si levano verso una condizione di semidivinità per quanto non abbiamo niente contro le scene con sangue e violenza a fiumi troviamo difficile non rimpiangere la classe dei due episodi originali neon genesis evangelion in un periodo il cui il fantastico manifesta una crisi profonda portata dalle paure e dagli sciacallaggi del post 11 settembre 2001 si pone come un punto d arrivo per la fantascienza dei prossimi decenni hai un esperienza da condividere con noi scrivilo sulla bacheca di facebook de il picchio di torresina 13

[close]

p. 14

la appello al presidente del municipio milioni specialmente in questo momento in cui la povertà è in mensa caritas di primavalle non è più in grado aumento è importante che il servizio continui per di fornire i pasti ai più indigenti a causa della garantire almeno un pasto caldo al giorno a chi ne ha grave mancanza di fondi bisogno durante il consiglio municipale la redazione de il picchio di aperto del 20 giugno tenutosi presso torresina si associa alla richiesta la biblioteca basaglia è intervenuto pervenuta al presidente milioni un responsabile del servizio che ha affinché la mensa continui ad essere chiesto al presidente milioni di un servizio essenziale attivarsi per permettere alla struttura in una società moderna e civile è il minimo che si possa fare di poter fornire ogni giorno almeno i cento pasti indispensabili spettacoli proroga dal 2 al 10 luglio al s maria della pietà sono stati prorogati i termini organizzato dall ex lavanderia si terrà per la presentazione dei il festival lavori per partecipare al v° visionario del concorso letterario santa maria della premio nazionale di poesia narrativa pietà e fotografia albero andronico 2011 nove giorni di lascadenza è statarinviata al spettacoli video 30 settembre 2011 concerti e riflessioni informazioni bando e scheda di adesione ingresso libero sul sito www.alberoandronico.net rabbia e i bei ricordi di un esperienza diretta tra la gente sui luoghi del terremoto ho letto d un fiato divieto d accesso e ho sentito il profondo silenzio l angoscia che ancora si vive ho percepito il pericolo che si vada verso la rassegnazione all aquila è ancora il 6 aprile 2009 tutti i proventi del libro saranno usati dagli autori a favore di progetti direttamente sul territorio a l aquila costo del libro 10 puoi trovare il volume presso la libreria mondadori del centro commerciale torresina e del parco da vinci info www.divietodiaccesso.it di antonio picciau dalla redazione del picchio da adottare noviziato crocodiles agesci rm 138 presenta divieto d accesso un libro corredato da un cd scritto a sette mani da volontari che frequentano l aquila per aiutare chi ha ancora bisogno ed è bisognoso soprattutto di essere ascoltato cinque ragazzi scout di 16 e17 anni e due capo-scout raccontano la realtà dell aquila le loro emozioni la loro estate all aria aperta piccoli inconvenienti estate passiamo più tempo all aria aperta al mare o in campagna tutta salute purtroppo piccoli incidenti possono verificarsi proprio perchè siamo più esposti e opportuno prevenire alcuni inconvenienti con un po di attenzione se andiamo in un bosco o in campagna per evitare morsi di vipera o di zecche dovremo indossare scarpe calzini e abiti adatti se ci esponiamo al sole non bisogna mai esagerare esponendoci troppo a lungo dovremo proteggerci con una crema solare per evitare scottature se sentiamo tanto caldo mettiamoci all ombra e vestiamoci adeguatamente naturalmente qualche piccola noia può accadere la prima regola è non perdere la calma poi -se ti capita un colpo di sole o di calore causato dall esposizione prolungata al sole e hai il respiro accelerato la pelle bollente mal di tesa con fu sio ne me n tale mettiti all ombra siediti bagnati con acqua fresca bevi lentamente acqua o succhi di frutta a temperatura ambiente in se ti esce il sangue dal naso epistassi capita specialmente ai bambini provocato da un piccolo trauma o da una prolungata esposizione al sole tieni le narici strette tra le dita per qualche minuto con la testa leggermente pie gata in avan ti applica impacchi freddi sulla fronte e sulla radice del naso se il sangue non si ferma e lo senti correre in gola hai bisogno di un medico punture di insetti e di animali marini queste punture generalmente sono cosa lieve ma alcune volte potrebbero essere responsabili di reazioni allergiche o di infezioni cosa fare disinfetta applica impacchi freddi rimuovi s e c è e se è possibile il pungiglione non massaggiare se si avvertono malori o difficoltà respiratorie andare al pronto soccorso contatto con le meduse cospargi la zona urticata con ammoniaca diluita o usa gli appositi stick 14

[close]

p. 15

di michela fabbri estate è arrivata e come tutti sappiamo l aria del mare è ricostituente e non solo perché è sinonimo di ferie ma perché l aria di mare è fonte di salute e di benessere perché l ambiente marino contiene lo iodio lo iodio seppur in minime quantità riveste un ruolo biologico essenziale negli esseri umani ad esempio gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroide contengono iodio nelle persone il cui apporto di iodio attraverso la dieta è scarso questo accade spesso in remote regioni interne dove il consumo di pesce o altri cibi di origine marina è raro si nota l insorgenza del gozzo ovvero l aumento di volume e peso della tiroide che si manifesta con un gonfiore marcato del collo addirittura in passato si parlava di gozzo endemico per sottolineare l entità modesta e circoscritta dell epidemia in queste zone veniva e viene tutt ora fatta prevenzione attraverso la diffusione di sale addizionato di piccole quantità di sali di iodio il sale iodato e/o sale iodurato il sale iodato è un comune sale da cucina ricavato dall acqua di mare e addizionato artificialmente con iodio per evitare quanto più possibile perdite di iodio è consigliabile consumare il sale crudo salare gli alimenti dopo la cottura e conservarlo in luogo fresco al riparo dalla luce e dall umidità il sale iodato è la soluzione proposta dall organizzazione mondiale della sanità per sradicare i disordini da carenza iodica esistono infatti delle aree del pianeta in cui il suo apporto dietetico è particolarmente basso nel mondo circa 2 miliardi di persone 30 della popolazione totale rischiano di sviluppare malattie da carenza iodica per evitare l insorgenza del gozzo e tutelare quindi la salute della tiroide è molto importante valutare l apporto delle varie fonti di iodio l la principale fonte è il cibo gli alimenti più ricchi di iodio sono i pesci di mare ed i crostacei ma anche le uova il latte e la carne ne contengono quantità importanti concentrazioni inferiori in base alla ricchezza di iodio nel terreno si ritrovano nei vegetali e nella frutta tra i casi particolari e più a rischio ci sono le donne in gravidanza o in allattamen to che per assicur are un n or male sviluppo del bambino devono assumere quantità un pochino più alte di iodio e i vegetariani stretti a causa del mancato consumo di pesci e alimenti animali ad oggi non sono stati esattamente precisati i livelli tossici dello iodio si consiglia comunque di non eccedere è evidente che il consumo esagerato di alcuni integratori particolarmente ricchi di iodio possono rivelarsi pericolosi e provocare una particolare forma di ipertiroidismo il rischio aumenta ulteriormente nel caso si passi bruscamente da un alimentazione assai povera di iodio ad una cospicua supplementazione dietetica di m speranza ingredienti gr.400 di tonno al naturale gr.50 di ricotta gr.50 di burro gr 60 olive snocciolate una bustina gr.75 di maionese 6 cetriolini sott aceto 3 uova sode due steli di erba cipollina o uno spicchio di aglio schiacciato un cucchiaio di capperi all aceto un bel ciuffo di prezzemolo e di basilico sale e pepe quanto basta preparazione tritate le olive lasciandone qualcuna per guarnire i capperi 4 cetriolini e le erbe aromatiche lavate ed asciugate passate al setaccio il tonno sgocciolato unitelo a 40 grammi burro ammorbidito e alla ricotta incorporate le verdure tritate e la maionese delicatamente salate e pepate senza eccedere disponete il composto in uno stampo rettangolare imburrato coprite con pellicola e mettete al frigo per 2-3 ore al momento di servire capovolgete lo stampo su un piatto di portata decorate con le uova a spicchietti con le olive a rondelle e i cetriolini a fettine si può preparare anche il giorno prima buon appetito hai un tema che ti sta a cuore raccontacelo sulla pagina di facebook de il picchio di torresina pa t e alleerbe 15

[close]

Comments

no comments yet