Boves & Sicietà N.2/2011

 

Embed or link this publication

Description

Periodico Informativo a cura dell'Amministrazione Comunale

Popular Pages


p. 1

boves società periodico informativo a cura dell amministrazione comunale anno 2 n 6 giugno 2011 b&s b&s

[close]

p. 2

b&s b&s

[close]

p. 3

b&s b&s 3 editoriale siamo appena entrati in estate momento di grande intensità di manifestazioni feste rionali e attività in genere nella nostra città mentre mi risulta che le stesse principali attività svolte da gruppi e associazioni siano sostanzialmente invariate rispetto allo scorso anno a livello comunale si cominciano a sentire gli effetti delle riduzioni di spesa rese inevitabili dai tagli e dalle limitazioni imposte dallo stato dalla regione dalla provincia e dalle leggi finanziarie come se non bastasse i vincoli imposti dal patto di stabilità non ci permettono di utilizzare che in parte l importante avanzo di amministrazione relativo all anno 2010 la cui origine è stata spiegata in consiglio e quindi diventato molto più stringente l obbligo di risparmiare e di selezionare le spese e gli interventi secondo priorità relative alla sicurezza al sociale alla qualità della vita con attenzione alle attività economiche fonti di occupazione così come stanno facendo tutti gli altri comuni così quanto verrà realizzato quest anno lo sarà con impegni di spesa ridotti mirando ove possibile ad una ulteriore ottimizzazione delle stesse spese e rinunciando a qualcosa anche se a malincuore in conclusione un grazie sentito alla protezione civile di boves di alcuni comuni vicini e alla comunità montana per il lavoro di pulizia degli arbusti nell alveo del torrente colle per una importante opera di prevenzione mario giuliano 150° boves società periodico informativo dell amministrazione comunale coordinamento editoriale aldo baudino michele baudino adriano toselli fotografie foto bruno adriano toselli redazione e-mail info@mariatv.it concessionaria pubblicitaria maria tv sas strada cascina forlenza 7 beinette cn direttore di produzione wilma franchino 3477632020 impaginazione gianluca vada 3358181054 per si viaggiare sas beinette e-mail gianluca.vada@libero.it stampa tipolito rocchia via genova 11/c cuneo tel 0171348081 ancora molte le iniziative in programma sono proseguiti a boves in questi mesi le celebrazioni per il 150° anniversario dell unità d italia dopo la serata del 12 maggio su eventi e battaglie che fecero la storia strategie di racconto di fatti memorabili promosso dall associazione beinettese terra dei bagienni e l esposizione in santa croce nella foto l inaugurazione che ha coinvolto nel concorso i ragazzi delle scuole si profila un altro grande appuntamento venerdì sera 1° luglio a cura della compagnia teatro degli episodi presentano mia patria bella uno dei momenti topici del percorso celebrativo rappresentazione teatrale itinerante nel ricetto del capoluogo bovesano con lettura di brani in collaborazione con la compagnia teatro degli episodi la banda musicale silvio pellico e il coro polifonico bovesano le iniziative passando per quelle mellanesi di metà luglio arriveranno al 19 settembre con coda al 4 novembre boves resta capillarmente pavesata di tricolori

[close]

p. 4

4 b&s b&s mestieri città l amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che hanno collaborato con impegno e dedizione commoventi alla manifestazione bovesana mestieri e città dal 3 al 5 giungo al completo successo è mancato solo adeguata situazione meteorologica specie nella giornata di domenica vi è stata davvero grande collaborazione e comprensione di tutti a partire dagli entusiasti commercianti della associazione la sporta andando al solito encomiabile volontariato pro.loco in testa vera forza cittadina non si è mollato nonostante tutto degustazioni nei negozi e gazebi delle associazioni in piazza dell olmo inclusi sin alla sera di domenica con una affluenza di pubblico viste le condizioni che possiamo definire miracolosa ottimo è stato livello di quanto si è visto esposto testimonianza di un saper lavorare bovesano e non solo molto soddisfatti ci dobbiamo dichiarare del livello delle eccellenze artigiane in santa croce delle esposizioni artistiche e fotografiche del circolo l otturatore del lavoro dei laboratori alla ex-filanda scuole san carlo e scuole edili un migliaio i bambini partecipanti significativi definiremmo gli spazi occupati in via roma davanti santa croce dal maestro giacomo parola con bachi da seta e da pietro mondino con i mattoni fatti a mano come ai tempi delle fornaci ricordo di quella che è stata l economia che ha fatto crescere boves apprezzati ci sono sembrati i momenti di spettacolo previsti in piazza che abbiamo dovuto spostare al chiuso all auditorium borelli in casa don bernardi al circolo pensionati in tanti che hanno lavorato resta la voglia di ripetere la manifestazione trarremo lezioni dall esperienza e raccoglieremo osservazioni e consigli che ci arriveranno senza dimenticarenessuno tutti unendo idealmente un pensiero finale lo riserviamo alla cassa rurale ed artigiana bovesana banca di credito cooperativo lo sponsor principale alla confartigianato alla coldiretti alle san carlo ed alle scuole edili queste ultime hanno offerto al comune opera anche di allievi carcerati un bellissimo mosaico dello stemma bovesano una raffigurazione del campanile della parrocchiale di san bartolomeo pittura e mosaico una fontana uguale a quella che ha fatto vincere prestigioso premio nazionale in alto l inaugurazione di mestieri&città sopra a sinistra i rappresentanti delle scuole edili e a destra l esposizione di trattori di un tempo

[close]

p. 5

b&s lavori pubblici to di un tratto di muro franato da tempo lungo la via fonte paradiso contemporaneamente si provvederà all allargamento del la strada in tale tratto e al ripristino del sistema di raccolta delle acque meteoriche costo opera 10.500 euro serramenti nelle scuole del capoluogo nei giorni scorsi è stata espletata la procedura di aggiudicazione dei lavori di sostituzione dei serramenti della scuola media la gara di appalto che ha visto la partecipazione di sedici ditte provenienti da tutta italia si è tenuta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per il comune basandosi su parametri non solo economici ma soprattutto qualitativi costo opera 800.000 euro b&s 5 ciclabile rivoira e operativa la ciclabile di rivoira che nei primi mesi del 2011 è stata dotata di barriera di protezione in legno l intervento consente agli appassionati della due ruote di raggiungere la frazione e quindi la valle colla con maggiore sicurezza costo opera 155.000 euro lavori integrativi ex filanda favole e biblioteca sono stati ultimati i lavori di recinzione del complesso che ha recentemente ospitato alcuni stand della manifestazione mestieri città costo 28.116 euro atlante dei suoni e stato approvato il progetto definitivo redatto internamente dal personale dell ufficio progettazione denominato atlante dei suoni ovvero viaggio aereo fantastico e multimediale nel mondo geografico e strumentale della musica l opera che sarà realizzata all interno dei locali dell ex filanda favole è finanziata interamente con interventi economici della comunità europea e della regione piemonte e della fabbrica dei suoni costo opera 1.246.729,28 euro muro via fonte paradiso sono stati appaltati i lavori di rifacimen-

[close]

p. 6

6 b&s b&s differenziata in crescita ma non basta attiva dal 1° giugno una nuova convenzione per il presidio delle isole ecologiche a.a.a sceriffi ecologici cercasi per dipingere e rendere più bello i giochi del parco in frazione cerati per adesioni contattare l assessore enrica di ielsi con l obiettivo di incrementare in modo sostanziale la raccolta differenziata l amministrazione comunale ha deciso di sperimentare a partire dal 1° giugno 2011 in accordo con l amministrazione provinciale un servizio di presidio delle isole ecologiche attualmente esistenti in città effettuato da guardie ecologiche volontarie munite di apposito tesserino detto servizio verrà svolto al momento da sette guardie a titolo di prova per i primi due mesi senza limiti di orario diurno e notturno con lo scopo di verificare la corretta differenziazione dei rifiuti e la relativa formazione e sensibilizzazione della cittadinanza al termine di detto periodo in caso di reciproca soddisfazione si provvederà a stipulare una apposita convenzione tra il comune di boves e l amministrazione provinciale verrà inoltre prevista la possibilità anche per le guardie ecologiche volontarie di sanzionare i comportamenti scorretti la raccolta differenziata è decisamente aumentata con una media abbondantemente oltre il 40 questo dato è comunque insoddisfacente considerato che in altri comuni d italia il sistema di raccolta a isole attualmente in atto a boves ha permesso di raggiungere percentuali superiori al 60 medio si tratta di sensibilità e senso di civiltà della popolazione alla quale si fa appello chi fosse interessato ad essere più informato sulla raccolta differenziata può ritirare materiale informativo in comune e inoltre partito lo studio sui costi metodi e tempi della raccolta porta a porta che sarà approfondito nei prossimi mesi sulle tracce dell estate dall 11 luglio al 22 luglio dal 25 luglio al 5 agosto luisa sorrentino accompagnatrice naturalistica cell 347 9399046 michela del torchio coordinatrice attività di laboratorio cell 328 4664915 paola politano cell.370 7072781 enrica di ielsi assessore del comune di boves cell 328 4517158 attività estive per bambini dai 6 anni ai 13 anni .150,00 comprende attività escursionistiche e di laboratorio presso il museo della castagna di boves per maggiori informazioni rivolgersi ai seguenti numeri iscrizioni presso il comune di boves al primo piano in segreteria scadenza iscrizioni 30/06/2011

[close]

p. 7

b&s rendiconto finanziario del comune 2010 b&s 7 un bilancio sano garantirà investimenti trattandosi del mio primo documento di consuntivazione dei dati gestionali mi preme sottolineare come tradizionalmente messo in secondo piano rispetto al bilancio di previsione il rendiconto svolge in realtà una funzione essenziale a supporto della valutazione dei risultati conseguiti e ha la capacità di rendere conto ai cittadini dell attività svolta dall amministrazione con una rilevante valenza esterna il dato di maggiore rilievo che emerge dall analisi del rendiconto del comune è che la gestione di quest anno si è conclusa con un avanzo di amministrazione 949.634,15 di cui 186.058,86 vincolati questo insieme all assenza di ricorso all anticipazione di tesoreria ormai da diversi anni ed a un fondo di cassa che totalizza 1.721.253,42 consente di affermare che il bilancio comunale è sano e solido e garantisce per l esercizio 2011 anno particolarmente difficile soprattutto per l aumento dei tagli dei trasferimenti statali e regionali capacità di autofinanziamento attraverso la pianificazione di nuovi investimenti nonché la possibilità di effettuare la manutenzione straordinaria del tetto del municipio con fondi propri in luogo del mutuo previsto per non aggravare ulteriormente la situazione debitoria dell ente il quadro generale di solidità finanziaria è suffragato poi dal risultato conseguito in termini di patto di stabilità 2010 con un obiettivo centrato e migliorato per 803.000,00 sostenuta anche dai risultati positivi conseguiti nel 2010 l amministrazione continua ad avere lo scopo fondamentale di mantenere tutti i servizi erogati al cittadino nonché di realizzare gli investimenti previsti negli anni passati che riguardano l abbattimento delle barriere architettoniche del municipio con la realizzazione dell ascensore le asfaltature delle strade il miglioramento del patrimonio dei canali irrigatori per l anno 2011 l attenzione sarà soprattutto rivolta al miglioramento dei cimiteri comunali agli interventi di messa in sicurezza degli edifici di proprietà con particolare attenzione all edilizia scolastica senza dimenticare la manutenzione straordinaria della viabilità comunale non si può comunque nascondere che il raggiungimento di questi propositi lotta con i vincoli stringenti del patto di stabilità che purtroppo costituiscono il freno principale al compimento di tutto quanto programmato la cautela è d obbligo perché il mancato rispetto degli obiettivi di finanza pubblica nel 2011 avrebbe effetti dirompenti sulla gestione 2012 soprattutto sui servizi ai cittadini e sulla realizzazione dei nuovi e vecchi investimenti l assessore alle finanze luigi soffietti grazie nonni vigile finalmente l estate è alle porte e la scuola presto chiuderà per ferie colgo l occasione per fare un grosso in bocca al lupo a tutti i ragazzi che dovranno affrontare l esame di terza media a nome di tutta l amministrazione e mi sembra anche più che doveroso esprimere il ringraziamento di tutta la città ai nostri cari nonni vigile i quali ogni giorno danno un enorme contributo alla nostra comunità!ricordo che chiunque può diventare nonno vigile anche alla casa di riposo sarà presto nominato un nonno vigile il sig tommaso caputo non mi resta che augurare a nome di tutti buone vacanze ci rivediamo a settembre pronti per una nuova avventura

[close]

p. 8

8 b&s b&s la situazione economica delle gestioni palazzetto e civico istituto musicale mettere a disposizione della collettività bovesana ma non solo servizi denominati a domanda individuale a fronte dei quali il comune richiede la contribuzione degli utenti che non copre assolutamente la totalità dei costi non rientra fra le attività istituzionali obbligatorie ma si tratta di una libera scelta che come dimostrano le cifre ed i grafici sottostanti richiedono un notevole impiego di altre risorse comunali a carico di tutti i cittadini l amministrazione le ha finora sostenute dando la disponibilità di strutture adeguate ai ragazzi ed ai giovani che praticano attività sportive così come rendere disponibile una struttura dedicata alla formazione culturale di tipo musicale pertanto come nei passati esercizi anche nel 2010 l ente ha sostenuto l onere non coperto dalle tariffe degli utenti questi però sono costi sempre meno sostenibili soprattutto considerando i tagli dei trasferimenti statali e regionali ed i vincoli imposti dal patto di stabilità che il comune subisce il costo totale connesso alla gestione del palazzetto polivalente per l anno 2010 ammonta a 66.124,52 mentre quello connesso all istituto musicale a 97.979,31 il palazzetto è utilizzato per sport e manifestazioni sopra a fianco un momento dei saggi del civico istituto musicale

[close]

p. 9

b&s invito a far sport ai ragazzi b&s 9 un mondo di associazioni vi aspetta asd boves calcio campo sportivo renato boggione ballario danilo 338/7160963 sironi fabio 348/3208171 virtus boves pallavolo via peveragno 87 mondino fabio 347/4952968 fabiomondino@yahoo.it baseball softball via ragogna 16 ­ zuin ilario 339/5033394 melis luigi 335/5842735 ­ ilario50@alice.it gruppo sportivo ginnastica e danza via alba 43 ­ giordano maria cristina 338/8718728 bellone gemma 339/1739416 gruppo sportivo fontanellese via fonte paradiso ­ bosio stefano 347/4451003 0171/380669 ­ rosyedilizia@libero.it yamato judo club boves c.so bisalta 43 ambrosoli mario ­ 0171/380503 cell 349/8686204 basket ball boves via silvio pellico 22 s croce di cervasca di meo luca 347/4133841 ski club besimauda viale xix settembre 32 campana graziana 328/0333914 0171/388803 wing tsun kung fu via don luigi peirone enrici flavio ­ 347/8880725 ­ 0171/388729 asd bisalta bike via peveragno 96 becchis ivano ­ 0171/380134 info@becchiscicli.it una delle preoccupazioni più sentite dai genitori è quella di trovare lo sport più adatto per i propri figli e che sia il più completo in assoluto forse lo sport perfetto non esiste ma la cosa più importante e che l attività sportiva venga sempre prospettata come un qualcosa di divertente e bello da fare un uomo o donna di domani deve essere oggi un bambino che si diverte a far sport e che cresce equilibrato e ricco di esperienze positive vi prospetto qui di seguito un elenco delle associazioni sportive bovesane giordano sergio assessore allo sport comune di boves boves run via rè benvenuto 19 beccaria livio 0171/380958 ­ 349/0680800 velo boves via rè benvenuto 12 ­ giordano paolo ­ 335/258722 www.veloboves.it new tennis boves via aldo viglione chiaramello sci club boves via cuneo n°80 ­ pellegrino gilberto ­ 0171/387315 348/3007947 ­ 346/4387589 a.s.d pentaque bovesana a rosaspina via merana 2 ­ olivero giovanni ­ 0171/389335 335/6149871 circolo acli bocciofila bovesana via don cavallera 15 ­ toselli stefano 0171/388834 franchino 0171/380396 posto di blocco arrampicata sportiva via san mauro 14/c ­ gambaro matteo 331/3738408 a.s.d aiki no kokoro via don bernardi 10 nuncis maria antonella ­ 339/3628531 ­ 339/4682425

[close]

p. 10

10 b&s b&s notizie dalla scuola di pace la speranza di vita in europa è maggiore della certezza di vita nel loro paese così nel mese di marzo 2011 commentava l emigrazione il teologo brasiliano frei betto ­ già ministro nel primo governo lula ­ intervenuto ad un incontro a cuneo il discorso a riguardo dell emigrazione tiene le prime pagine dei giornali nel momento dell emergenza poi pare scomparire nelle pieghe delle organizzazioni umanitarie delle chiese della protezione civile come se passata l urgenza i problemi fossero tutti risolti o almeno non più così forti da attirare l attenzione ma nella scorsa primavera ­ e chissà ora che leggete questo notiziario ­ ci sono state settimane in cui l opinione pubblica tutta si è sentita chiamata in causa dalle storie che emergevano giorno per giorno i cittadini di lampedusa accoglienti nonostante le difficoltà i profughi ammassati sotto tende di fortuna sull isola i barconi affondati ed i morti i tanti morti nel nostro mediterraneo le storie di famiglie partite dall africa e perdutesi nelle traversate come rimanere sordi a tutto ciò il 4 aprile 2011 gustavo zagrebelski noto giurista torinese presidente onorario dell associazione libertà e giustizia così scriveva sulla pagine del quotidiano la repubblica navi affollate di esseri umani alla deriva immense tendopoli circondate da filo spinato come moderni campi di concentramento ogni avanzo di dignità perduta i popoli che ci guardano allibiti mentre discettiamo se siano clandestini profughi o migranti l assuefazione all orrore dei tanti morti annegati e dei bambini abbandonati a se stessi la democrazia richiede però cittadini partecipi attenti responsabili capaci di mobilitarsi nel momento giusto ­ questo è il momento giusto organizzando a boves un incontro sul lavoro dei migranti nella nostra provincia l 8 di aprile con l intervento diretto di quattro cittadini stranieri residenti nella nostra città ­ momento sentito e partecipato anche emozionante ­ ad alcuni bovesani era venuta l idea di ritrovarci per un confronto su tale emergenza mossi dalle proprie convinzioni e ragioni umanitarie civili sociali religiose e laiche che tutte trovano i loro valori fondanti nel dettato della nostra costituzione della repubblica in sostanza era in allora parso importante agire dare un segnale di fronte alle gravi sofferenze della persone che approdavano sulle nostre coste ha preso pertanto avvio un coordinamento spontaneo con l intento di valutare la possibilità di offrire come comunità organizzata la disponibilità di boves all accoglienza di una famiglia proveniente da queste storie incoraggiati nel percorso dalla spinta ideale e di solidarietà sociale a cui si aggiunge la generosità dei bovesani emersa in tante occasioni di bisogno attorno a questo tavolo di discussione e di valutazione realistica della situazione si sono sedute persone singole interessate e rappresentanti di vari gruppi associazioni e coordinamenti la parrocchia di boves e la caritas la comunità papa giovanni xxiii l associazione qui e là la neonata consulta per le famiglie la consulta giovani emmaus la scuola di pace i gruppi consiliari noi per boves e liberi insieme che si sono confrontati con l amministrazione comunale per valutare la realizzazione condivisa del progetto al di là degli approfondimenti teorici e di significato delle azioni e degli impegni di ognuno di noi è sembrato importante come componenti di una comunità accogliere gli interrogativi derivanti da questa pagina di storia contemporanea con l intento di individuare anche qualche concreta risposta non si tratta per il momento di raccogliere fondi ma di conoscere su quali risorse il coordinamento potrebbe contare chiediamo pertanto a coloro che fossero interessati alla proposta di comunicare la loro adesione alla scuola di pace scuoladipace@comune boves.cn.it oppure a costanza lerda l.costanza@libero.it perchè ognuno possa valutare l entità dell impegno si pensava di chiedere un contributo mensile di circa 10 euro per un anno inizialmente nella foto in alto il tavolo con i migranti bovesani che hanno portato le loro testimonianze

[close]

p. 11

b&s esercitazione il 26 e 27 marzo b&s 11 torrente colla gruppo comunale di protezione civile di boves via beppe lerda 4 12012 boves cn tel 0171 39.18.39 fax 0171 39.18.39 e-mail protezionecivileboves@gmail.com sabato 26 e domenica 27 marzo si è svolto sul territorio bovesano un importante intervento nell ambito della prevenzione e messa in sicurezza di zone particolarmente sensibili in caso di abbondanti piogge il progetto annuale di esercitazione intercomunale è stato presentato alla comunità montana delle alpi del mare dal gruppo di protezione civile di boves il 22 novembre del 2010 tale progetto prevedeva la pulizia dell alveo del torrente colla per un tratto di due chilometri dal ponte della strada provinciale nr 21 per peveragno fino al ponte del meniot a seguito di un attento sopralluogo della zona sono stati individuati nove cantieri di circa duecento metri cadauno che necessitavano di un accurata pulizia da piante arbusti e rovi l importante sinergia tra i centodieci volontari intervenuti nei due giorni appartenenti ai gruppi di boves chiusa pesio peveragno pianfei e beinette ha permesso di concludere il complesso lavoro di rimozione della vegetazione che poteva ostacolare il regolare flusso dell acqua con una messa in sicurezza di otto cantieri per un totale di 1800 metri e una supercifie pari a 36.000 metri quadrati di alveo il cantiere rimasto inconcluso verrà terminato dal gruppo di protezione civile di boves appena il livello dell acqua renderà possibile l intervento di bonifica grazie dunque all approvazione del progetto e all erogazione di un finanziamento da parte della comunità montana delle alpi del mare alla sensibilità e collaborazione dell amministrazione comunale alla disponibilità dell associazione a.n.a di boves che ha dispensato i pasti alla dedizione e professionalità dei volontari intervenuti nonché al tempo atmosferico favorevole è stato possibile attuare nel migliore dei modi tale importante e utile progetto per l intera collettività al pranzo conclusivo dell esercitazione tenutosi alla sede dell a.n.a di boves sono intervenuti il presidente della comunità montana ugo boccacci il vice presidente stefano dho e il sindaco di boves mario giuliano che hanno espresso grande apprezzamento per il lavoro svolto auspicando la promozione di altrettante iniziative volte alla continua attività di preservazione e prevenzione del nostro territorio di fondamentale importanza per la nostra sicurezza un sentito grazie a tutti gli intervenuti.

[close]

p. 12

12 b&s b&s funzionamento del servizio di navigazione internet gratuita wi-fi grazie ad una convenzione con la personal soft service navigare a parco marquet grazie ad una convenzione stipulata tra il comune di boves e l azienda personal soft service a boves nella cascina marquet in via roncaia 24 la personal soft service s.a.s ha creato l area tecno-parco che permette alle persone in transito o che sostano nell area del parco marquet di usufruire di una connessione ad internet tramite la tecnologia wi-fi in modo gratuito servizi offerti gratuitamente in tutta l area del parco è possibile navigare con la tecnologia wi-fi connessione senza fili con i propri apparati mobili pc portatili smartphone ecc 24 ore su 24 7 giorni su 7 salvo momentanei problemi tecnici gli utenti che non possiedono un proprio apparato mobile hanno la possibilità di accedere gratuitamente ad internet anche utilizzando i computer fissi situati presso la nostra sede previa prenotazione e solo dal luned al venerdì nell orario 9.00-12.30 15.0018.00 è stata prevista l installazione di n 2 punti di navigazione presso il bar roxy per chi avesse l urgenza e la necessità di usufruire del servizio di navigazione al di fuori degli orari di ufficio sui computer della sala terminali viene messa a disposizione la suite openoffice ma si sottolinea che si tratta sempre e comunque di punti navigazione per cui è possibile accedere alla sala terminali solo per la navigazione in internet e per salvare eventualmente i dati memorizzati modalità di accesso ai servizi la navigazione è libera e continuativa sul sito web della personal soft service s.a.s e altri siti web da noi ritenuti sicuri per la navigazione verso altri siti web sia all interno che all esterno dei nostri locali è necessario utilizzare le username e password ricevute a seguito della registrazione da effettuarsi presso i nostri uffici dal lunedì al venerdì nell orario 9.00-12.30 consegnando copia di un documento d identità in fase di registrazione i minori devono essere necessariamente accompagnati da un genitore/tutore per chi avesse problemi di orari può lasciare il proprio documento presso il bar roxy di via roncaia e ritirare il giorno lavorativo successivo la tessera e i documenti relativi alla registrazione la durata massima del collegamento gratuito è di 120 minuti al giorno anche non consecutivi per la navigazione all interno dei nostri locali i minori devono essere necessariamente accompagnati da un genitore/tutore servizi per le scuole le scuole possono previa prenotazione usufruire dell aula interna alla struttura della personal soft service dotata di computer e sistemi di videoproiezione durante l orario delle lezioni scolastiche le scuole statali del comune di boves avranno previa prenotazione accesso gratuito alla sala terminali ove saranno installati 4 computer collegati ad internet in banda larga fuori dall orario scolastico i ragazzi delle scuole elementari e medie avranno accesso gratuito ad internet sia utilizzando i computer fissi installati presso la nostra sede previa prenotazione e solo dal lunedì al venerdì nell orario 9.00-12.30 15.00-18.00 sia in modalità wi-fi nell area esterna coperta da tale servizio.

[close]

p. 13

consulta giovani b&s b&s 13 nasce il coordinamento nazionale re a termine ma il nostro entusiasmo insieme all appoggio sicuro del consigliere comunale delegato alle politiche giovanili e dell amministrazione comunale ci fa partire positivi in estate la consulta non si ferma dopo i giochi della bisalta nasce il bisaltamusicfest l 8 e il 9 luglio 2011 evento di musica per tutti per divertirsi e passare una serata in compagnia il week-end dopo il 17 luglio 2011 a fontanelle torna il torneo di beach volley che come ogni anno unisce lo sport e la voglia di collaborazione tra giovani crescendo di anno in anno dopo la pausa estiva partirà una serie di incontri che avranno come tema principale i giovani e che si terranno nei mesi di settembre ottobre e novembre un calendario che ci vede impegnati in varie attività ma che ci rende felici nel vedere come sempre più positivamente rispondono i giovani bovesani un nuovo modo di vedere l impegno in consulta un confronto e una crescita per tutti una voglia di fare e portare a termine un progetto così si può sintetizzare la partecipazione al congresso nazionale delle consulte giovanili tenutosi nel comune di strambino to gli scorsi 21 e 22 maggio la manifestazione si è sviluppata in due momenti principali il forum delle consulte e l incontro con i rappresentanti istituzionali ed il rettore del politecnico di torino tra i temi trattati nel corso della due giorni piemontese oltre alla presentazione delle iniziative programmate da parte di ogni consulta anche la possibilità di elaborare uno statuto unico per questi organismi nonché l istituzione del coordinamento nazionale delle consulte d italia a tal proposito il territorio nazionale è stato suddiviso in tre macro-aree nord centro sud ognuna guidata da un nucleo di tre consulte locali con il compito di sponsorizzare la nascita di organismi di questo genere nei comuni che ne sono sprovvisti questo passaggio è propedeutico alla celebrazione tra sei mesi del congresso nazionale delle consulte d italia per il nord sono state nominati coordinatori le consulte giovani di cogoleto liguria consulta giovani di borgone susa piemonte e le consulte giovani unite di fonte ­ pederobba veneto il coordinamento ha l incarico di coordinare le attività delle consulte presenti sul territorio nonché di promuoverne la nascita di nuove alla consulta giovani di boves é stata offerta la possibilità di coordinare le consulte presenti nella provincia di cuneo presentando il progetto di strambino e progettando il gruppo di lavoro per il congresso nazionale delle consulte giovani del 2012 l impegno che ci spetta è gravoso e siamo consapevoli che possa essere complicato da porta-

[close]

p. 14

14 b&s b&s l associazione donatori midollo osseo admo sezione di cuneo promuove la donazione del midollo osseo poter salvare una vita cosa sono il midollo osseo e le cellule staminali il midollo osseo o sangue midollare è un fluido contenuto in alcune ossa del nostro corpo ricco di cellule staminali emopoietiche cse che hanno il compito di produrre i globuli rossi bianchi e le piastrine che troviamo nel sangue il midollo osseo non è il midollo spinale,che si trova invece all interno della colonna vertebrale le cse si trovano abitualmente in scarsa quantità nel sangue periferico ma attraverso la somministrazione al donatore di farmaci chiamati fattori di crescita possono essere raccolte mediante aferesi a cosa serve donare le cse le cellule staminali presenti nel sangue midollare permettono la cura di gravi malattie quali leucemie talassemie in italia circa 1.000 persone ogni anno di cui circa la metà bambini potrebbero trovare beneficio da una donazione di cellule staminali il donatore può essere cercato tra i fratelli o le sorelle ma la compatibilità tra due fratelli statisticamente si verifica 1 volta su 4,per cui ,sempre più spesso è necessario ricercare donatori non consanguinei in che cosa consiste il trapianto di cse il sangue contenente cse prelevato dal donatore viene somministrato al paziente mediante trasfusione chi può candidarsi come donatore di midollo osseo qualunque individuo di età compresa tra i 18 la maggiore età ed i 40 anni che abbia un peso corporeo superiore ai 50 kg per motivi medici può essere un donatore di sangue midollare ed eventualmente di cse da sangue periferico purché non sia affetto da malattie del sangue degli organi vitali o da gravi forme infettive aids epatite ecc come si diventa donatore di midollo osseo per diventare donatori di sangue midollare è necessario sottoporsi al prelievo di un campione di sangue periferico come per una normale analisi presso uno dei centri prelievo autorizzati i risultati dell analisi tessutale effettuata sul sangue sono inseriti nell archivio del registro italiano dei donatori di midollo osseo e sono consultati alla ricerca di una prima compatibilità con il paziente se questa si verifica i donatori individuati saranno chiamati ad ulteriori prelievi di sangue per individuare quello con la massima compatibilità mediamente uno su circa 300 donatori iscritti arriva alla donazione il donatore di midollo osseo è un donatore speciale la sua disponibilità gratuita ed anonima non ha limiti geografici viene infatti a far parte dell insieme dei donatori di tutto il mondo,poiché i registri dei donatori di midollo osseo sono collegati informaticamente tra di loro il sangue midollare o le c.s.e prelevate da sangue periferico si riformano in breve tempo,riportando quindi il donatore nella situazione di partenza senza alcuna menomazione la disponibilità del donatore iscritto resta valida fino a 55 anni al raggiungimento dei quali si viene depennati automaticamente dal registro a chi rivolgersi per diventare donatori a.s.o santa croce e carlecuneo-centro trasfusionale ­ tel 0171.642290 dr.menardi a.d.m.o sez cuneo ­ tel 0171.630204;sede villar perosato ­ tel/fax 0121.315666

[close]

p. 15

consulta famiglie il significato del nuovo logo è tutti insieme omino grande ci facciamo carico delle famiglie la casa b&s b&s 15 eletto il nuovo direttivo carissimi bovesani con grande piacere dopo oltre un anno di lavori ed incontri con la popolazione e grazie alla partecipazione di famiglie attive del nostro paese vi comunico che con l assemblea del 10 aprile 2011 è stato eletto il primo direttivo della consulta delle famiglie del comune di boves ne fanno parte venti persone che rappresentano le famiglie di tutto il territorio ci stiamo organizzando per lavorare su vari argomenti inerenti la famiglia suddividendoci in sei ambiti area istituzionale che si occuperà dei rapporti con le amministrazioni le associazioni gli enti i gruppi che operano sul nostro territorio area politiche familiari dove si darà particolare attenzione alla fiscalità ed alle convenzioni per le famiglie area sviluppo urbano a misura di famiglia che si occuperà di proposte urbanistiche di sistemazione di aree gioco e di punti di ritrovo utili alla comunità area sociale con particolare attenzione alle situazioni di disagio minori handicap anziani cittadini stranieri ed in generale di tutte le situazioni di povertà economica o culturale che saranno individuate area formazione e cultura avrà il compito di organizzare o pubblicizzare occasioni di formazione legate a temi di interesse familiare area animazione si propone di diventare un supporto alle realtà già presenti e consolidate pro loco comitati frazionali consulta giovani in occasione dei momenti di festa e di incontro già in calendario inoltre si attiverà per la realizzazione di specifiche iniziative per le famiglie dal lavoro di questi gruppi nasceranno varie iniziative che potranno coinvolgere tutta la comunità bovesana sarà bello se altre persone ci vorranno dare una mano anche solo per realizzare singole iniziative siamo sicuri che con la sinergia della popolazione del direttivo della consulta e dell amministrazione comunale si potrà tessere una tela che con il tempo ci renderà sempre più una comunità viva di cittadini attenti partecipativi e consapevoli se qualcuno vorrà comunicare con noi potrà farlo attraverso l indirizzo di posta elettronica consultafamiglieboves gmail.com oppure in occasione delle varie iniziative sulle piazze e nelle frazioni alle quali parteciperemo attenzione dunque al nostro logo e al suo significato il presidente della consulta delle famiglie alessandro pellegrino

[close]

Comments

no comments yet