Il Granata Acerra 1.10

 

Embed or link this publication

Description

Il Granata Acerra anno I n°10 - Edizione Maggio/Giugno 2011

Popular Pages


p. 1

il granata acerra la passione non ha compromessi free press edizione maggio-giugno 2011 periodico sportivo locale anno i numero 10 corso italia n°122 acerra all interno il poster dei leoni 2010-2011 si punta all eccellenza già da quest anno si prevede un estate bollente av nti pag 3 la societa all unisono l editoriale un anno di sogni e di emozioni gentilissimi lettori e lettrici nonché appassionati di sport e fautori della rivincita della propria città quest ultimo editoriale stagionale vuole essere il nostro saluto il nostro grazie a tutti voi per l attenzione viva che avete dimostrato nei confronti del nostro giornale nato a settembre 2010 credetemi non è facile fare un giornale è quasi una scommessa nel nostro caso ritengo stravinta nel mio primo editoriale parlai di un giornale di servizio per i cittadini-sportivi senza falsa modestia ritengo che l obiettivo sia stato centrato la creazione di un sito internet cliccatissimo il premio settimanale al miglior giocatore dell acerrana assegnato direttamente da voi tramite una votazione sul web sono stati il segno tangibile di quello spirito di servizio che ci contraddistingue non un giornale autoreferenziale ma di tutti forse proprio per questo il granata ha suscitato sin dalle sue prime uscite grande curiosità e piacevole interesse nei suoi attenti lettori abbiamo inoltre insieme agli amici della redazione sportiva del il gazzettino locale proposto con un discreto successo la diretta streaming su internet della partita tra l acerrana e il sant arpino i commenti lusinghieri da parte dei tifosi e degli addetti ai lavori ci invogliano a far di tutto per replicare anche nella prossima stagione questo ulteriore servizio fornito ai tifosi granata veniamo al lato puramente sportivo nessuna squadra acerrana impegnata nelle finali play-off calcio-calcio a cinque-basket è riuscita a vincere ed effettuare così il salto di categoria ma le emozioni che ci hanno regalato rimarranno per molto tempo nel nostro cuore e nei nostri ricordi sportivi più belli un sentito ringraziamento va ai presidenti ed ai dirigenti delle società sportive acerrane che con passione e sforzi economici garantiscono lo sport nella grande ma troppo spesso trascurata città di pulcinella grazie a loro sempre disponibili siamo riusciti a darvi con costanza e precisione le notizie relative a tutte le varie squadre presenti sul nostro territorio un grazie particolare agli sponsor senza i quali non avremmo potuto creare il prodotto che avete apprezzato la cosa più bella è che si sono gettati a capofitto nel nostro progetto sostenendoci con entusiasmo e fornendoci spesso anche utili consigli consentitemi di ringraziare sentitamente i miei compagni di viaggio enzo angelo gianluca domenico e davide una redazione fatta da giovani con tanta voglia di fare e soprattutto acerra nel cuore determinati nel migliorarne il futuro attendo con ansia di allargare la redazione con altri elementi validi alcuni dei quali già individuati non è escluso che il granata possa regalarvi a breve qualche altro bel colpo di scena tante sono le idee che ci frullano nella testa grazie ancora a tutti per l assiduo appoggio dimostrato acerra e lo sport possono ancora crescere noi ci crediamo di gioacchino di capua supermarket leoni dopo una stagione esaltante e l uscita dai playoff possibile l addio dei big pag 10 il pagellone della redazione e quello dei tifosi la giornata nazionale dello sport pag 4 domina parla de fortis il sesto posto lascia l amaro in bocca pag 15 calcio femminile eventi atletica pag 6 pag 11 basket playoff amari svanito il sogno promozione cede il passo alla cestistica napoli il basket acerra che chiude la stagione con rammarico si guarda al futuro un sogno chiamato newyork pag 15 pag 14 dal terriccio acerrano al red carpet antonio zito sogna la maratona nella grande mela.

[close]

p. 2

soriano dal 1955 s.r.l ingrosso e dettaglio acque vini birre bevande alimentari liquori servizio a domicilio associato consorzio di.al via volturno 68 via bormida acerra tel e fax 081.885.73.08

[close]

p. 3

acerra anno i numero 10 06 giugno 2011 acerrana la societa all unisono avanti acerrana il progetto continua occhi puntati sui giovani di acerra opo un campionato entusiasmante e la beffa nel secondo turno dei play-off contro il sant arpino i tre soci alla presidenza dell acerrana tirano le somme alla fine di un emozionante stagione vissuta da protagonisti l avventura futura della società granata ripartirà anche nella prossima stagione dalla triade composta da ambrogio soriano fortunato d angelo e massimo la montagna roprio quest ultimo asserisce che i play-off non devono essere considerati un traguardo ma un punto di partenza «la società nonostante la squadra non sia riuscita a conquistare sul campo la promozione in eccellenza è sempre più unita a settembre 2010 è nato un progetto al quale continuiamo a credere con fermezza e siamo fortemente legati abbiamo il dovere di proseguire sulla strada già tracciata e riportare l acerrana ai fasti di un tempo lavorando con calma e determinazione siamo alla ricerca di altri appassionati di calcio che aderiscano al nostro progetto le porte del club sono aperte a tutti per il bene del calcio nella nostra città» d angelo gli fa eco «penso sia la prima volta che ad acerra tre soci lavorino insieme per più di un anno seguendo la stessa linea di pensiero è vero siamo innanzitutto legati da una bellissima amicizia ma è l amore per la nostra città e il calore del popolo granata a darci la forza di andare avanti di credere che ad acerra si possa costruire un futuro radioso magari partendo proprio dallo sport» soriano analizza il suo primo anno da presidente «non è andata bene ma benissimo la squadra è stata allestita in dieci giorni non avevamo uno stadio nostro in cui giocare le partite casalinghe fortunatamente siamo riusciti ad ottenere dopo le prime due giornate di campionato l agibilità del comunale di via manzoni i ragazzi sono stati magnifici nel non farsi distrarre dalle varie difficoltà e di partita in partita sono riusciti a risalire posizioni in classifica a dicembre addirittura siamo arrivati a ridosso del carano e ci siamo giocati le nostre chance per vincere il girone nei play-off non siamo stati fortunati ma il bilancio d p resta comunque molto positivo la cosa che ci riempie più d orgoglio è aver creato un vero gruppo una vera famiglia siamo riusciti a trasmettere di nuovo entusiasmo alla grande piazza acerrana» d angelo dà speranza ai tanti tifosi acerrani che non hanno potuto gioire nelle ultime decisive gare disputate «faremo di tutto per partecipare al prossimo campionato di eccellenza seguiremo tutte le strade praticabili se non riusciremo nell intento allestiremo una squadra in grado di vincere il prossimo campionato di promozione l obiettivo è quello di entusiasmare sempre di più i nostri tifosi e portare in alto il nome della nostra città a tal proposito tengo a sottolineare il principale intento della società miriamo a costruire un forte settore giovanile da cui attingere i nostri futuri campioni stiamo valutando l ipotesi di una possibile fusione con una scuola-calcio già presente sul nostro territorio» soriano non si sbilancia su possibili riconferme ed eventuali nuovi acquisti «per costruire la squadra della prossima stagione in primis dobbiamo conoscere con certezza la categoria che andremo a disputare ad inizio luglio sapremo sicuramente punteremo molto sui giovani in particolare sui ragazzi di acerra sono convinto che nel nostro paese si nascondono molti possibili talenti dovremo essere bravi ad individuarli e farli crescere» i tre principali sostenitori del progetto acerrana convengono sul rapporto che la società deve avere con le istituzioni «l acerrana non ha e non dovrà mai avere colori politici chiunque sia al potere deve farsi carico delle carenze sportive della città noi imprenditori facciamo notevoli sacrifici umani ed economici ma senza l aiuto delle istituzioni con tutta la buona volontà non si può andare troppo lontani» soriano introduce inoltre la prossima interessante iniziativa della società granata «l acerrana è di tutti gli acerrani ho già affermato questa massima nell intervista rilasciata a voi de il granata a settembre ad inizio avventura e la continuerò a ripetere sempre tutti insieme dobbiamo continuare a sostenere ed a fare decollare lo sport acerrano e per questo che abbiamo pensato di far partire nei primi quindici giorni di giugno un iniziativa rivolta a tutti gli imprenditori professionisti e privati che grazie ad un piccolo contributo avranno diritto ad una tessera personalizzata e diventeranno a tutti gli effetti soci-sostenitori del progetto acerrana permetteteci inoltre di ringraziare tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto durante questa esaltante ma non sempre facile stagione sportiva» l imprenditore la montagna chiude la ricca intervista alla dirigenza con un auspicio rivolto a tutte le società sportive di acerra «mi piacerebbe che tutto lo sport acerrano possa progredire ed unirsi in nome della nostra città sarebbe bello che tutte le associazioni sportive presenti sul territorio acerrano adottino come colore sociale il granata e come simbolo un pulcinella che le rappresenti» l acerrana è pronta a ripartire il calcio granata corre sui binari giusti angelo milione

[close]

p. 4

anno i numero 10 06 giugno 2011 acerra acerrana/varie si riparte con il sogno eccellenza novità nell assetto societario e rosa restano solo in otto ronti si riparte smaltita la delusione per la ghiotta occasione sfumata che portava all eccellenza acerrana già al lavoro per la programmazione della prossima stagione si prevedono molteplici novità all orizzonte che si spera possano beneficiare a squadra città e società si fanno grandi progetti per la formazione della città di pulcinella con i soci sorianod angelo-la montagna galvanizzati da una stagione quasi perfetta in materia di rosa tifosi ed entusiasmo generale intorno alla squadra che sono pronti per il salto di qualità sognando in grande e arricchendo un progetto che già puntava in alto con risorse ed obiettivi più ambiziosi anche se al momento non c è nulla di concreto con le sole voci di corridoio a farla da padrona sembra che l acerrana stia cercando un titolo di eccellenza per poter tentare da subito il salto tra le grandi della regione per poter raggiungere tale obiettivo si preve l entrata in società di altri soci che possano rinvigorire ulteriormente le casse granata affiancando la triade che ha ben figurato alla prima esperienza in promozione la via che porta all eccellenza sarà p comunque impervia e non senza sorprese è prevista una vera e propria rivoluzione anche nell assetto societario che potrebbe cambiare con alcuni ruoli ancora da definire non è chiaro infatti se sarà ancora mennitto il direttore sportivo della squadra artefice protagonista della rosa allestita quest anno di pregevole fattura ma non senza pecche tra le difficoltà dell iscrizione al torneo avvenuta all ultimo momento si attendono sviluppi nei prossimi giorni che definiranno altri interrogativi che al momento persistono primo tra tutti la questione allenatore non è chiaro infatti se sarà ancora di pasquale a guidare l armata granata così come ci sono molti interrogativi sulla rosa che indifferentemente dalla categoria subirà molti tagli con la riconferma di soli 7-8 elementi e di tutti i giovani in blocco la società infatti ha dichiarato espressamente di voler puntare sui giovani modellando una rosa su 4-5 perni fondamentali che possano garantire esperienza e sicurezza nei reparti associando under possibilmente acerrani acerbi ma con talento e voglia di fare si prevede un estate davvero rovente ad acerra il toro è già scatenato eb chi resta sannino messina ildebrante noviello pinci loffredo canale cuomo p d c d c p d d chi parte izzo guerra di tuccio curcio chietti varca altomonte zobel castiglia liccardi galdiero c a c d d d a d c c a 50 50 50 50 50 70 70 80 80 95 95 giornata nazionale dello sport 2011 l fine di diffondere la pratica sportiva e i suoi valori il coni ha istituito la giornata nazionale dello sport che si svolge ogni anno la prima domenica di giugno nonostante la bufera amministrativa che ha colpito la nostra città scatenata dalle dimissioni del sindaco anche acerra ha partecipato attivamente a questa grande festa di sport attraverso varie iniziative l assessore allo sport capone complice anche la pioggia ha convogliato tutte le esibizioni spor tiva nella tendostrut tura comunale di via manzoni ad aprire le danze sono state in mattinata le ragazze della nuova pallavolo acerra a seguire è stato disputato un torneo di basket con la partecipazione di entrambe le squadre di pallacanestro acerrane a presidente soriano mister di pasquale nel pomeriggio è toccato ai leoni giocare una partitella amichevole di calcio a cinque la ricca giornata di sport si è conclusa con un esibizione dell okinawa club del maestro bruno rossi palombi visite a sorpresa amici parenti a cena chiama la tua pizzeria preferita!

[close]

p. 5



[close]

p. 6

anno ii numero 8 06 giugno 2011 anno numero 10 23 marzo 2011 acerra 6 societa tifosi izzo noviello curcio 10 8 8 8 acerrana attacco scarano galdiero 4 sv 5.5 il pagellone di enzo bruno sannino un ottima stagione ad acerra per lui spesso preferito a loffredo insicuro sulle uscite vero neo di un bravo portiere ma nel contesto autoritario può migliorare molto garanzia 6 cuomo conferma più che rivelazione la promozione è una categoria che gli sta stretta autorevolezza senso della posizione un buon fisico e con interventi decisi e puliti macchia la sua stagione con l espulsione nello spareggio play-off con il s.arpino baluardo 7 messina messo da parte all arrivo di di pasquale ha saputo aspettare il suo momento sfoderando sempre buone prestazioni a dimostrazione che è ricco di talento capitan futuro 6.5 curcio esperienza e carisma da vero veterano qualche sbavatura di ordinaria amministrazione ha guidato con tenacia la retroguardia acerrana diga 8 noviello faticatore-doc il pelato autoctono tutto cuore e polmoni sempre al servizio della squadra ritorna protagonista dopo una prima esperienza in granata non certo positiva la classe operaia va in paradiso moto perpetuo 8 chietti arrivato alla corte di di pasquale a campionato in corso senso della posizione ed incursioni ubriacanti un ottimo elemento spina nel fianco 7 zobel titolare con di liddo seconda parte di campionato in ombra non riesce ad entrare nei meccanismi tecnico-tattici di di pasquale guadagnandosi spesso la panca utile 6 izzo tosto caparbio e refrattario l uomo in più della squadra della città di pulcinella poche formazioni possono vantare un centrocampista di questa caratura in questa categoria ma nonostante le sirene di gennaio e le pressioni degli addetti ai lavori che lo accostavano ad altre formazioni anche più blasonate con grinta e sagacia il numero sette acerrano resta in granata risultando titolare inamovibile molto prolifico anche in zona gol ha collezionato un ottimo bottino di reti forte senso di appartenenza alla squadra ed una maglia cucita ad hoc sulla sua pelle inesauribile 8 liccardi capitano dentro e fuori dal campo molta sostanza e lucidità nei momenti cruciali della stagione temerario 7.5 pinci centrocampista tuttofare dalle indiscusse capacità tecniche e tattiche due fattori hanno condizionato l intera stagione due infortuni seri che ne hanno pregiudicato l impiego talvolta in partite consone alle sue qualità è sempre stato considerato come il vice-di tuccio quando poteva essere anch egli interprete della sinfonia granata fosforo 7 di tuccio ottimo l inizio di stagione con gol e giocate di fino che hanno tenuto l acerrana in alta quota meno bene il finale di stagione dove ci si aspettava molto di più da uno come lui monumentale 7.5 galdiero di solito da un attaccante ci si aspettano i gol ne arrivano pochi e dopo un inizio di stagione positivo pian piano si eclissa evanescente 5.5 guerra capace di muoversi a velocità frenetica sveglio di testa e rapido di gambe dinamico tatticamente prezioso fatica a trovare la posizione in campo con di liddo ottimo interprete degli schemi di di pasquale da esterno potrebbe fare faville l unica pecca risiede nella capacità di fare gol spumeggiante 7 ildebrante giovane di sicuro futuro tecnica sopraffina possesso di palla e geometrie in pratica ha tutto dalla sua parte potenziando il fisico potrà aspirare a traguardi davvero considerevoli promessa 6,5 loffredo nonostante la categoria si dimostra essere un vero professionista accettando il ruolo di secondo ogni volta che è stato chiamato in causa ha fatto il suo dovere contribuendo alla causa granata e stato spesso prodigo di consigli per i compagni incitandoli dalla panchina.carisma 6.5 altomonte bomber di razza si presenta all esordio con un gol rinvigorendo la nostalgia nei tifosi che qualche anno fa l hanno sostenuto osannato hanno pianto con lui non ha inciso colpa soprattutto di una condizione fisica non ottimale highlander 6 castiglia stesso discorso fatto per loffredo testa bassa e lavoro assiduo certi elementi che non riescono ad esprimersi in campo danno il massimo nello spogliatoio umile 6 varca/canale poco utilizzati difensori entrambi macchinoso il primo di sicuro futuro il secondo molta sostanza ed esperienza contribuiscono alla causa granata ordinari 6 menna/scarpellini/scarano scaricati strada facendo cuore toro i primi due impalpabile il centravanti meteore sv di pasquale il professore questa volta stecca non per colpa sua però la dea bendata gli gira le spalle con il suo ritorno in granata la squadra acquista un identità tattica ma perde briosità nel gioco inconcepibili alcune scelte e sostituzioni vedi il ritorno con il casalnuovo e con il s.arpino programmando una stagione dall inizio con lui il successo è assicurato stratega 7 di liddo ha lasciato la squadra prima di natale per problemi personali resterà il ricordo di un uomo carismatico che aveva costruito un gruppo forte ed unito passionale 8 societa tifosi i complimenti vanno tutti ai soci sostenitori del progetto acerrana e ai tifosi in città un atmosfera del genere non si vedeva da anni investimenti e passione intorno ad un progetto che ha visto sorianod angelo-la montagna risvegliare le coscienze sportive degli acerrani anche se non c è stata la promozione in eccellenza il risultato conseguito è molto positivo considerata la città i tifosi e la passione che gira intorno al mondo granata si auspica in una sensibilizzazione nell amministrazione locale l assessore allo sport e degli imprenditori acerrani che hanno l obbligo morale di contribuire e di sostenere queste attività di aggregazione sociale coraggio 10 il pagellone del di carmine s tifoso noviello grinta e cuore sopperiscono alla sua non grande tecnica 8 cuomo ottimo in marcatura poco tranquillo nelle partite di cartello 7.5 curcio leader in campo con la sua esperienza a disposizione della squadra si lascia andare spesso a cali di concentrazione 8 izzo grinta e tecnica,grande partecipazione alla manovra non si tira mai indietro dai suoi piedi solo gol pesanti 7.5 liccardi da capitano dà consigli in campo ottimo senso della posizione la tecnica lascia a desiderare 6 di tuccio grande tecnica ed estro magici i suoi calci piazziati ci si aspettava di più nel finale di stagione 6.5 galdiero buona la prima parte di campionato non pervenuto nel girone di ritorno troppa imprecisione sotto porta 5 pinci quando e chiamato in causa è l arma in più migliore in campo nella finalissima 7 mister di pasquale sono poche le squadre in promozione che fanno piu di quattro passaggi consecutivi l arma in più 8

[close]

p. 7

acerra 7 anno i numero 10 06 giugno 2011 acerrana playoff maledetti gioie e dolori a caserta prima l intercasertana in rimonta poi la gara perfetta a s.arpino con il ko ella corsa play-off nella prima giornata della post season l acerrana ha affrontato l intercasertana non senza difficoltà primo ostacolo superato con una certa apprensione ma meritatamente da parte dell undici granata contro un avversario che ha tirato in porta sono nell occasione del gol di pasquale cambia qualche pedina rispetto alla squadra che eravamo abituati a vedere fuori zobel con chietti a formare il pacchetto dei tre centrali di tuccio dietro alle punte guerra e galdiero i locali partono subito col piglio giusto e collezionano una serie di angoli che si rivelano improduttivi ospiti mai pericolosi ci prova prima galdiero poi di tuccio ma entrambi senza fortuna partita bloccata tatticamente squadre contratte vista anche la posta in palio i tifosi incitano i propri beniamini ma al 25 la doccia fredda tiro da fuori area di di gaetano che si trasforma in un assist per merola che spizza di testa per l accorrente portone che insacca sarà l unico tiro in porta degli ospiti la squadra di casa reagisce bene e l undici ospite per tenere botta devono alzare il tasso agonistico galdiero ha l occasione per pareggiare i conti prima della fine del tempo ma a porta vuota calcia fuori si rientra in campo e la prima occasione della ripresa è di guerra generoso e dinamico come sempre con la partita ferma con gli acerrani in svantaggio è mister di pasquale a dare la scossa dentro altomonte per galdiero e poco dopo pinci rileva uno spento di tuccio l acerrana cambia volto e izzo con i suoi inserimenti ne n esultanza granata acerrana-intercasertana approfitta proprio il peperino numero sette granata al 77 firma il pareggio mettendo in rete un un pallone vagante in area dopo la spizzata di altomonte e la sforbiciata mancata di guerra ottavo gol stagionale per isidoro izzo uno degli indiscussi gladiatori in campo e tra i beniamini della tifoseria nell intento di recuperare la partita gli ospiti si sbilanciano e in contropiede subiscono l azione del rigore messina sfugge al terzino di fascia mancino crossa dal fondo e netto fallo di mano in area di sacco ammonito dagli undici metri responsabilità affidata a bomber altomonte che con freddezza spiazza il portiere ospite correndo sotto la curva a ricevere l abbraccio dei tifosi letteralmente impazziti per il vantaggio del toro finisce tra gli applausi con l acerrana che vola direttamente a s.arpino che nel frattempo si era sbarazzato della real ortese nonba st aunap rest az io n e maiuscola a s.arpino per evitare l uscita dai playoff per di pasquale e squadra vittime predestinate della malasorte svanisce il sogno dei granata dopo il pareggio con il risultato di 2-2 in quel di s.arpino di pasquale ridisegna la squadra stravolgendo tattica e cambiando pedine disegnando un insolita difesa a quattro con due fantasisti di tuccio e pinci dietro all unica punta peppe guerra partono bene i granata ma senza creare pericoli in una gara giocata con molta tensione serve un episodio per sbloccarla ed arriva al minuto 16 azione convulsa in area di rigore dei padroni di casa e dopo una serie di batti e ribatti chietti infila il portiere locale portando in vantaggio l acerrana esplode la gioia dei tifosi granata accorsi in gran numero al ludo atellani al vantaggio gli acerrani hanno il controllo della situazione francese è chiuso nella morsa di cuomo e curcio mentre loto non riesce mai ad affiancarlo nel modo migliore la gara è nelle mani dei granata che addirittura in contropiede perdono la possibilità di raddoppiare con izzo che lanciato da guerra perde l attimo buono per segnare sbagliando il controllo davanti al portiere granata nonostante le occasioni propizie la squadra di di pasquale non chiude la gara errore imperdonabile che a fine partita costerà molto caro sul finire del primo tempo al 45 su un cross dalla sinistra di chianese è messina u n ic o e rro re dellapartita posizionato male ad atterrare vergara in area di rigore l arbitro non ha dubbi e assegna il rigore che angelino trasforma lo shock della rete subita sul finire di tempo disorienta gli acerrani che nella ripresa si vedono consegnare un dispiacere disatteso al terzo minuto il capocannoniere del campionato francese dribbla l intera difesa ospite siglando un gol degno del miglior attaccante di serie a il venticinquesimo stagionale 2-1 e sogno eccellenza che si allontana per liccardi e compagni in preda ai n er vi gliac erra n i p erd ono definitivamente la testa sul 2-1 cuomo si rende autore di un brutto fallo proprio ai danni di francese e l arbitro lo espelle giustamente francese sarà costretto ad uscire sotto di un gol e di un uomo i granata provano a ripartire mettendo cuore ed anima al minuto 56 lo spiraglio che riapre la partita pinci lancia chietti che viene steso in area di rigore da menale che oltre a provocare il penalty si guadagna giustamente l espulsione diretta alla battuta si presenta di tuccio che spiazza il portiere suggellando il 2-2 il boato dei tifosi ospiti rimbomba nell impianto casertano con di tuccio che si infortuna calciando dagli undici metri i granata avanzano il baricentro alla ricerca del gol che garantirebbe la finale ma occasioni nitide non si segnalano e dopo 4 di recupero arriva il triplice fischio finale con il s.arpino che vola in finale dove sarà battuto poi dal pompei che si guadagna così l eccellenza.

[close]

p. 8



[close]

p. 9



[close]

p. 10

anno i numero 10 06 giugno 2011 acerra leoni leoni da matricola a pretendente al titolo analisi di una stagione molto positiva da cui fare tesoro utto finisce dove tutto ha avuto inizio i leoni cominciano la loro avventura in serie c2 con una sconfitta casalinga in quel di caivano contro la squadra che li ha eliminati nella finale play-off del girone la sonfiditalia quella partita sicuramente strana e persa in maniera incredibile invece di demoralizzare i ragazzi acerrani li rafforza i leoni hanno la meglio nello scontro diretto della giornata successiva contro il pomigliano il calendario riserva ai leoni quasi tutte le avversarie più forti del girone nelle prime giornate ma la squadra costruita del presidente gherardi sorprende giornata dopo giornata a suon di vittorie l unica sconfitta casalinga dell intero girone di andata per giunta a porte chiuse arriva immeritatamente contro il lepanto per 0-2 i napoletani sono salvati più volte dal proprio estremo difensore e sono cinici nello sfruttare le uniche due occasioni da rete dopo le prime tredici giornate i leoni si ritrovano secondi in classifica dietro all inarrestabile lepanto t il girone di ritorno inizia male complice la seconda sconfitta stagionale contro la sonfiditalia unica formazione che è riuscita a battere i leoni in tutti i confronti disputati i leoni rischiano di subire un contraccolpo psicologico ma dimostrano nervi d acciaio e grinta da vendere pomigliano espugnata dominio casalingo contro borgo five ed un pareggio spettacolare a fuorigrotta contro la capolista lepanto rimettono in carreggiata gli uomini di mister puzone che vedono il primato ad un passo proprio la partita dal risultato apparentemente più scontato condanna i leoni a spegnere le proprie velleità di aggancio in testa alla classifica il real ischia si impone al paradiso ed il lepanto dopo una serie di prestazioni negative torna alla vittoria e riprende la sua fuga i leoni subiscono altre due sconfitte contro tonia futsal e redas mentre da dietro rinviene prepotentemente la sonfiditalia che li scavalca al secondo posto grazie a ben nove vittorie consecutive nelle ultime chi resta de angelis p venturato a d venturato d a p morgillo p tardi fiorentino d mezzogori c c abate a bigliardo chi parte terracciano d antignano d c frezza a spasiano a tufano 50 50 70 80 95 quattro giornate del campionato arrivano altrettante vittorie che permettono ai nero-oro di blindare il terzo posto in classifica dalla risalita di redas e pomigliano la classifica finale sancisce la promozione diretta del lepanto e i play-off per sonfiditalia leoni e redas il primo turno dei play-off si disputa al paradiso avversari i partenopei della redas grande battaglia ma alla fine l estro e la tecnica dei leoni prevale nella seconda partita quella decisiva per accedere alla fase finale non è sufficiente una grande prestazione di tufano e compagni la sonfiditalia fa svanire il sogno confermandosi bestia nera per gli acerrani rimane un pizzico di amarezza ma non il rimpianto di aver fatto il meglio possibile angelo milione il cammino dei leoni 2010-2011 1°giornata 09/10/2010 sonfiditalia-leoni 6-5 tufano,tufano,frezza,tufano,spasiano 2°giornata 16/10/2010 leoni-pomigliano 5-4 spasiano,juary,juary,terracciano,juary 3°giornata 23/10/2010 borgo five-leoni 3-4 spasiano,juary,terracciano,frezza 4°giornata 30/10/2010 leoni-lepanto 0-2 5°giornata 06/11/2010 real ischia-leoni 2-2 spasiano,flaminio 6°giornata 13/11/2010 leoni-tonia futsal 7-1 autorete,spasiano,terracciano,tufano,frezza,tufano,mezzogori 7°giornata 20/11/2010 san marco-leoni 2-5 terracciano,tufano,tufano,juary,frezza 8°giornata 27/11/2010 leoni-caivanese 5-1 juary,mezzogori,frezza,spasiano,tufano 9°giornata 04/12/2010 leoni-redas 7-3 spasiano,juary,tufano,spasiano,ant.venturato,frezza,juary 10°giornata 11/12/2010 cus napoli-leoni 2-2 tufano,terracciano 11°giornata 18/12/2010 leoni-mn real flegrea 4-2 frezza,antignano,spasiano,spasiano 12°giornata 08/01/2011 azz marigliano-leoni 1-2 frezza,juary 13°giornata 15/01/2011 leoni-amsterdam 5-3 ant.venturato,spasiano,tufano,spasiano,tufano 14°giornata 22/01/2011 leoni-sonfiditalia 3-4 spasiano,terracciano,tufano 15°giornata 29/01/2011 pomigliano-acerra 2-3 juary,spasiano,terracciano 16°giornata 05/02/2011 leoni-borgo five 4-0 terracciano,tufano,juary,juary 17°giornata 12/02/2011 lepanto-leoni 3-3 tufano,tufano,terracciano 18°giornata 19/02/2011 acerra-real ischia 3-5 spasiano,bigliardo,juary 19°giornata 26/02/2011 tonia futsal-leoni 4-2 spasiano,spasiano 20°giornata 05/03/2011 leoni-san marco 6-5 spasiano,antignano,tufano,tufano,terracciano,terracciano 21°giornata 12/03/2011 caivanese-leoni 3-4 tufano,juary,spasiano,spasiano 22°giornata 19/03/2011 redas-leoni 2-1 terracciano 23°giornata 26/03/2011 leoni-cus napoli 4-2 terracciano,frezza,frezza,terracciano 24°giornata 02/04/2011 mn real flegrea-leoni 1-3 juary,spasiano,frezza 25°giornata 09/04/2011 leoni-marigliano 8-4 frezza,fiorentino,ant.venturato,frezza,frezza,juary,spasiano,juary 26°giornata 16/04/2011 amsterdam-leoni 4-6 juary,frezza,frezza,fiorentino,juary,terracciano play off 1°turno 07/05/2011 leoni-redas 6-4 spasiano,ant.venturato,tufano,tufano,terracciano,spasiano play off 2°turno 14/05/2011 sonfiditalia-leoni 3-2 frezza,frezza far valere i propri diritti è un dovere non astenerti © leggere e scrivere via vittorio veneto 71 di santoro carmine il granata acerra la passione non ha compromessi periodico sportivo locale libero e indipendente aut trib di nola n.1/2011 del 15/02/2011 tiratura 2000 copie stampa lithogar cercola chiuso in stampa il 05.06.2011 edicola-cartoleria prodotti per l ufficio direttore responsabile gioacchino di capua direttore editoriale enzo bruno opinionista andrea petrella redazione angelo milione gianluca belaeff davide bova chiara belaeff giancarlo tufano antonio aliberti domenico vastante vincenzo tanzillo web master giuseppe alessio nuzzo photo g belaeff emiliano goglia maria messina impaginazione e grafica o.canà isidoro izzo ricariche online-servizio fax la collaborazione a questa testata è da ritenersi completamente gratuita le foto e gli articoli inviati non si restituiscono gli articoli pubblicati riflettono il pensiero dei singoli autori i quali se ne assumono la responsabilità civile e penale info pubblicità 320.60.77.335 info@ilgranata.it www.ilgranata.it

[close]

p. 11

anno i numero 8 23 marzo 2011 acerra 11 10 societa terracciano 9 8.5 frezza venturato a 8 anno i numero 10 06 giugno 2011 leoni il pagellone di angelo milione de angelis il portierone acerrano ha dimostrato il suo valore durante l arco della stagione poche le sbavature tanti gli interventi prodigiosi se i leoni sono risultati la migliore difesa dell intero campionato lo devono anche alle sue parate peccato non sia riuscito a disputare i play-off a causa di un infortunio alla mano avrebbe voluto giocare anche con una mano sola e il suo evidente rammarico per lo sfortunato episodio fa capire quanto ci tiene a questa maglia.voto 7 terracciano l aggettivo più adatto per descrivere la stagione di questo talento acerrano d.o.c è impressionante maestoso in fase difensiva corsa perpetua media gol altissima per un difensore bellissimi ed importantissimi i suoi gol contro pomigliano e lepanto polivalente il suo ruolo in campo puzone non ha mai rinunciato a lui come dargli torto voto 9 a.venturato per la sua professionalità la sua propulsione offensiva sulla fascia la sua determinazione in campo e partito da riserva ma si è lentamente guadagnato la stima del mister che lo ha utilizzato con costanza soprattutto nelle partite delicate voto 8 fiorentino giovanissimo e di belle speranze rappresenta il futuro di questa squadra ha spesso dimostrato personalità e si è ritagliato uno spazio importante in squadra ottima la sua tecnica e il senso della posizione ma deve migliorare in fase realizzativa voto 7 antignano i suoi impegni di lavoro non gli hanno permesso purtroppo di essere sempre presente in tutte le partite da lui ci si aspettava qualcosa in più considerando la sua esperienza e una roccia ma i suoi avversari quest anno non sempre si sono fermati dinnanzi a lui voto 5.5 frezza e stata l arma in più di questa squadra serpentine gol da fuori inserimenti puntuali un giocatore al quale sicuramente questa categoria sta stretta ha deciso di tornare ad acerra dopo alcuni anni ha ripagato le attese anche se alcuni addetti ai lavori pensano possa fare ancora di più per la piazza acerrana peccato abbia dovuto saltare cinque gare del girone di ritorno per squalifica proprio mentre la rincorsa al lepanto entrava nel vivo campioncino dal quale ripartire voto 8.5 tufano la sua tecnica il suo temperamento il suo sinistro di tutte queste doti è difficile fare a meno ha realizzato molti gol di pregevole fattura ha anche passato momenti travagliati in questa stagione è stato messo fuori rosa nella parte finale ma alla fine è tornato per attaccamento alla maglia ed ai suoi tifosi e stato determinante nella prima sfida play-off contro la redas i leoni rinunceranno al loro capitano voto 7.5 spasiano e il bomber dei leoni ha realizzato più gol di tutti in questa stagione si trova a memoria quando gioca con capitan tufano e appena può fa esplodere il suo destro trovando anche gol da posizioni impossibili non si arrende mai un vero leone voto 7.5 d.venturato la sua missione è gonfiare la rete non importa in che modo basta centrare l obiettivo cerca di conquistare spesso la sfera spalle alla porta e tenerla alcuni secondi per far rifiatare i compagni in area di rigore però gli basta un secondo anzi un decimo di secondo rapace e letale e mancato il suo apporto e soprattutto i suoi gol nei play-off ricorda paolo rossi e pippo inzaghi ma preferisce farsi chiamare semplicemente juary voto 7 bigliardo ottimo esordio in campionato per un altro giovanissimo leone dopo aver fallito qualche gol facile all inizio si è sbloccato contro il real ischia purtroppo il suo exploit un gol e una traversa da posizione siderale è risultato inutile nella partita in questione poco utilizzato ma comunque sempre pronto.voto 6.5 mister puzone ha il merito di aver sfiorato la promozione al primo anno dei leoni tra i professionisti ad inizio campionato la sua squadra era sottovalutata ma poi ha fatto ricredere tutti ha avuto un rapporto conflittuale con alcuni elementi della rosa soprattutto con i suoi attaccanti dovrebbe rimanere più calmo e concentrato sulle partite e non pensare ad eventuali errori arbitrali ma si sa che è difficile trattenere la foga agonistica ha fatto vivere a tutti i tifosi un sogno all inizio lontano anni luce.voto 6.5 gherardi per la sua signorilità un presidente dal quale tutti i dirigenti dovrebbero prendere esempio mai fuori le righe rispettoso dei suoi ragazzi e degli avversari in campo e fuori sembra impassibile durante la partita al fianco del mister in panchina ma il suo amore per questa squadra è viscerale voto 10 tortora segretario sempre al fianco della squadra e stato un collante importante tra dirigenza mister e giocatori primo tifoso dei leoni ma onesto ed attento nell analisi delle gare per noi de il granata un pozzo di scienza del calcio a cinque a cui attingere assiduamente voto 8 il pagellone del di michele t tifoso de angelis la sua migliore stagione da quando è nei leoni partenza un po in sordina poi campionato da protagonista sempre determinante nelle sfide che contano con il merito di aver avuto la difesa meno battuta del girone 9,5 a.venturato sembrava dovessere recitare la parte del gregario ed invece è risultato tra gli indiscussi protagonisti della stagione quasi perfetto nella fase difensiva ha saputo regalare anche qualche gol 8 terracciano il solito baluardo insormontabile anche in questa stagione ha confermato di essere il più forte difensore della categoria È migliorato moltissimo anche nella fase realizzativa con 15 goal segnati quest anno di cui molti decisivi ha lasciato tutti a bocca aperta 9 fiorentino un giovanissimo ragazzo che ha pensato ad allenarsi tutto l anno senza lamentarsi mai a fine campionato si è tolto la soddisfazione di giocare diversi minuti e in diverse gare segnando anche due reti 7 frezza come le giornate di squalifica scontate quest anno che pesano sul suo giudizio come un macigno perché quando ha potuto giocare ha sempre dimostrato le sue altissime qualità tecniche con 18 goal segnati e moltissimi assist per i compagni 7 tufano una prima parte di stagione da assoluto protagonista come ha sempre fatto per nei leoni una seconda parte altalenante con la macchia dell abbandono dei compagni a fine stagione per tornare nei play-off 7,5 spasiano ancora una volta il miglior marcatore stagionale dei leoni con 23 reti segnate il suo comportamento in campo è stato sempre esemplare peccato per quello dimostrato negli spogliatoi 8,5 isee red 730 unico calcolo ici assegno 3 figli maternita rid.canone telecom sportello del consumatore tenuta contabilita azienda consulenza mutui finanziamenti consulenza legale e fiscale gratuita sportello immigrati ¢ro raccolta patronato via g sand piazza duomo resp.sedi provinciali di acerra antonio laudando caf ricorsi equitalia ex gestline ricorsi accompagnamento invalidita ricorsi multe stradali infortunistica stradale 081.8857562 081.119660659

[close]

p. 12



[close]

p. 13



[close]

p. 14

anno i numero 10 06 giugno 2011 acerra 14 basket acerra play off amari svanito il sogno promozione dopo una cavalcata esaltante la cestistica napoli fa fuori gli acerrani transizione ma è in difesa che gli acerrani costruiscono la propria vittoria inchiodando gli avversari a 52 punti grazie alla difesa di squadra in cui spicca l aggressività di belfiore l indiscusso dominio di marino sotto le plance e l atletismo di sorgente ma l animo maturato in questa vittoria non basta a marianella gli acerrani non sono mai in partita gli avversari si esprimono alla grande fisicamente e soprattutto nella transizione aiutata dall attacco ospite che sembra spento cocciuto e frettoloso creando così praterie per le veloci gambe degli esterni avversari mancano così le forze di reagire alla velocità e anche a un pò di gioco sporco che si sa in queste serie va atteso si finisce col pesante e probabilmente immeritato distacco di 25 punti cestistica napoli 87 -62 basket acerra arriva così il momento più amaro quello in cui commentiamo senza paura d apparire legati ai nostri colori l eliminazione dal torneo tante sono però le attenuanti che danno a questo momento di felicità strozzata i toni di un nuovo inizio nella consapevolezza di aver creato il substrato ideale affinchè questa realtà crescente possa esprimersi al meglio sotto l aspetto tecnico non si può che plaudire al grande impegno di marino castaldo maiello ma all occasione anche belfiore e fierro che si sono prodigati per colmare una lacuna di lunghi solo castaldo supera di poco i 190 cm ch einu no sp or t c om e l a pallacanestro fanno sempre la differenza l aspetto mentale va forse ancora curato ma va annotata la netta crescita di un gruppo che ha superato il cambio di panchina senza la minima esitazione e che sempre meno cede alle frequenti provocazioni che gli avversari attuano in una serie come la promozione ci si lascerà così probabilmente con una birra insieme il gruppo è più unito che mai e lo dimostra in ogni occasione il commento e la dedica di mister marino la dice tutta «grazie di vero cuore!» di davide bova lay-off amari per il basket acerra protagonisti di una serie fortemente condizionata dal fattore campo e che forse lascia come unico rammarico quella gara1 persa di soli 10 punti75-65 con una pessima serata dalla lunetta e soprattutto senza fierro ad aumentare la sensazione di occasione sprecata è la prova messa in atto in gara 2 quando sciolto il ghiaccio capitan altavilla e compagni hanno imposto i propri ritmi mettendo subito in chiaro una maggior voglia di vincere e non avento praticamente mai problemi nell ottenere il risultato quattro gli uomini in doppia cifra ai soliti f.cerroni 14 e fierro 13 si aggiungono un pimpante de martino e un lupoli capace di aggiungere punti alla solita prova fatta di passaggi ed eterna p

[close]

p. 15

acerra 15 domina/atletica anno i numero 10 06 giugno 2011 «il sesto posto lascia un po l amaro in bocca» parla il ds de fortis sulla stagione della domina neapolis acerrana sesto posto lascia un pò di amaro in squadra dispone di molte giocatrici serie c bocca abbiamo commesso qualche giovani e di talento» errore di troppo ad inizio stagione» riconferma della rosa in femminile le prestazioni migliori sono state sfoderate dalle ragazze nella seconda parte del campionato come mai non sono arrivate prima «nel girone di ritorno siamo riusciti a trovare un equilibrio fisico tecnico e mentale lo splendido lavoro di mister veneroso ha iniziato a dare i suoi frutti nelle ultime sei giornate abbiamo vinto sempre e conquistato diciotto punti siamo riusciti fra l altro a battere al comunale il real lady savoia la vincitrice del campionato» si poteva o si doveva fare di più «e difficile rispondere a questa domanda siamo partiti molto male abbiamo disputato una strepitosa fase finale ma posso dire con certezza che con i se e con i ma non si va da nessuna parte la blocco e mister veneroso «la nostra rosa è assolutamente competitiva alcune ragazze sono stabilmentenelgi ro della rappresentativa campania cercheremo di trattenere le nostre stelle e di rafforzarci ho uno splendido rapporto con il mister e per quel che mi riguarda ha tutto il mio appoggio per guidarci anche nella prossima stagione» e gli obiettivi futuri di questa ambiziosa società acerra sarà protagonista anche nel calcio femminile «puntiamo in alto dobbiamo ripartire da questi ultimi mesi nei quali si è riuscito a creare un grande affiatamento nel gruppo siamo pronti per una nuova avventura il desiderio mio e quello del presidente pennestri è quello di avvicinare ed appassionare sempre più gente al calcio femminile» classifica real lady savoia 57 centro ester 50 gerfin campania 47 real arienzo 42 sport napoli 41 domina neapolis 40 valdiano 32 castel s.giorgio 23 pontecagnano 21 vesevus trecase 6 virtus partenope 6 napoli gonfie vele 5 promossa in b tagione finita anche per il calcio femminile tempo di bilanci in casa della domina neapolis acerrana ad analizzare pregi e difetti della stagione il direttore sportivo delle terribili ragazze acerrane giuseppe de fortis come valuta il 6° posto finale in classifica «devo dire che si è trattato di un campionato di assestamento abbiamo inserito in rosa alcuni innesti nuovi e ci è voluto un po di tempo affinché il gruppo si amalgamasse alla perfezione il s di gianluca belaeff ultimo turno gerfin camp pontecagnano 1-1 centro ester-na gonfie vele 6-0 sport napoli-real lady savoia 1-1 domina neapolis-c.s.giorgio 3-0 valdiano-vesevus 3-0 real arienzo-virtus partenope 9-0 a tavolino antonio zito un sogno chiamato newyork dal terriccio nostrano al red carpet americano tra un allenamento e l altro c è anche tempo per sognare e questo uno dei motti di antonio zito maratoneta acerrano antonio che è uno dei corridori granata più promettenti sogna di partecipare alla gara di atletica più blasonata al mondo la maratona di new york la maratona di new york è una corsa di 42 km che si snoda attraverso i cinque grandi distretti di new york city È la maratona più numerosa al mondo con i suoi 43.545 atleti arrivati al traguardo nelle ultime edizioni e una delle più importanti corse degli stati uniti e fa parte delle world marathon majors la maratona si corre ogni anno dal 1970 ogni prima domenica di novembre ed attrae sia gli atleti professionisti che quelli amatoriali provenienti da tutto il mondo l ultimo italiano a conquistare il gradino più alto del podio è stato il pugliese giacomo leone nel 1996 arrivando al traguardo con il tempo di 2h09m54s da allora nessun italiano è più riuscito a primeggiare in questa magnifica gara e chissà che in futuro non sia proprio l acerrano zito a portare in alto nella nazione a stelle e strisce il tricolore italiano sarebbe bellissimo realizzare questo mio sogno così antonio zito che continua dicendo ogni anno seguo in tv la maratona e ogni anno mi affascina sempre di più ho girato o meglio ho corso per quasi mezza italia vincendo o piazzandomi bene in quasi tutte le competizioni a cui ho preso parte ed ora vorrei esprimere tutta la mia grinta in questa gara mi sono informato non è cosa totalmente impossibile parteciparvi ma ci sono dei costi veramente elevati che rendono tutto ciò solamente un bel sogno come ogni atleta mi piacerebbe avere degli sponsor delle persone che credono in me e nel progetto e che siano felici di investire sui miei muscoli ma nonostante accurate ricerche non ho mai trovato nessuno che mi abbia appoggiato ma non mi arrendo non fa parte di me gettare la spugna manca veramente poco allo start race ed io ci credo gianluca belaeff eni cafè di paolo ruotolo corso italia n°122 acerra car wash riviste ricariche online lubrificanti batterie accessori giornali

[close]

Comments

no comments yet