Alimentazione e nutrizione

 

Embed or link this publication

Description

Lavoro della Classe 1D-Let's Net! 2010-2011

Popular Pages


p. 1

1d let s net prof bruno santoro alimentarsi o nutrirsi anno scolastico 2010/2011 1

[close]

p. 2

1d let s net prof bruno santoro questo è un lavoro di gruppo che abbiamo fatto nel corso dell anno l argomento riguarda l alimentazione la varietà dei cibi le diete gli eccessi e tutto ciò che comporta una buona o cattiva alimentazione documentandoci abbiamo senz altro approfondito le nostre conoscenze ma è in collaborazione che è stato più facile lavorare quest esperienza ci ha fatto diventare una vera squadra abbiamo trattato l argomento dell alimentazione perché è proprio alla nostra età che è necessario nutrirsi nel modo corretto per non incorrere in rischi come l obesità problemi cardiovascolari problemi alle articolazioni oppure l anoressia e le sue conseguenze le statistiche allarmanti sul numero della popolazione affetta da questi disturbi alimentari ci hanno fatto pensare di dover approfondire questo argomento l abbiamo svolto anche per divulgare le notizie sull alimentazione presso i nostri coetanei che leggendole potrebbero stare più attenti a cosa e come mangiano gran parte del cibo che i ragazzi consumano oggi non è sempre sano o addirittura se consumato in grande quantità può causare gravi problemi attraverso la pubblicità inoltre i media influenzano i consumi alimentari e le persone soprattutto i giovani non riescono a difendersi adeguatamente e finiscono per mangiare troppo e male una recente ricerca ad esempio ha dimostrato che mangiare davanti la televisione disattiva momentaneamente il senso di sazietà e per questo si mangia molto più di quello che sarebbe invece il fabbisogno calorico ciò vale anche per il cinema dove essendo presi dal film si ingeriscono quantità eccessive di cibo questo lavoro a noi è certamente servito speriamo con questa pubblicazione che serva anche ad altri anno scolastico 2010/2011 2

[close]

p. 3

1d let s net prof bruno santoro indice 1.l obesità 2.distribuzione nel mondo diete e eccessi 3.gli elementi 4.alimentazione tv e pubblicità occulta 5.gli additivi 6.malattie anoressia e bulimia anno scolastico 2010/2011 3

[close]

p. 4

1d let s net prof bruno santoro 1-l obesità infantile la sana alimentazione deve cominciare dalla culla infatti il destino della taglia che indosseremo da grandi è scritto nelle pappe dei primi anni di vita infatti una malattia molto grave che viene provocata dal mangiare è l obesità l obesità è una patologia caratterizzata da un accumulo eccessivo di tessuto adiposo nell organismo tra obesità e sovrappeso c è una certa differenza anche se minima perché si parla di sovrappeso quando un ragazzo supera il suo peso del 10 mentre si parla di obesità quando si supera il proprio peso del 20 anno scolastico 2010/2011 4

[close]

p. 5

1d let s net prof bruno santoro questa patologia può anche provocare malattie molto gravi 1 cancro 2 malattie respiratorie 3 artrosi 4 diabete 5 problemi articolari anno scolastico 2010/2011 5

[close]

p. 6

1d let s net prof bruno santoro l obesità oltre alle malattie fisiche provoca anche malattie psicologiche come 1 depressione 2 suicidio nei casi disperati alcune di queste malattie possono essere curate o evitate avendo un alimentazione giusta e accurata una cosa è certa l obesità colpisce i bambini tra i sei e gli undici anni il 24 dei bambini è in sovrappeso e il 12 è obeso mentre secondo una ricerca i bambini obesi e in sovrappeso tra gli 8 e i 9 anni sono per lo più al sud italia anno scolastico 2010/2011 6

[close]

p. 7

1d let s net prof bruno santoro 2-distribuzione nel mondo anno scolastico 2010/2011 7

[close]

p. 8

1d let s net prof bruno santoro dieta i piatti tipici nell america e nell africa in america,nei ristoranti tradizionali,le porzioni sono abbastanza abbondanti e forse è proprio questa la causa dell obesità che affligge l america,ma nonostante ciò,i piatti sono accompagnati da verdure e insalate,oltre alle classiche patatine fritte,per le quali sono molto conosciuti gli americani.in america il 55 di persone è sovrappeso e il 23 è obeso,ma tutto ciò non accade solo in america,ma anche in altri posti del mondo in africa il cibo non scarseggia del tutto,ma,gli abitanti,non riescono ad alimentarsi adeguatamente e per questo muoiono milioni di persone morire di fame,si pensa,sia il futuro di 854 milioni di persone anno scolastico 2010/2011 8

[close]

p. 9

1d let s net prof bruno santoro diete più strane e quelle più efficaci dieta dei limoni completamente a base di limoni dieta detox a base di legumi,frutta,cereali e verdure dieta mediterranea a base di cereali,legumi,frutta fresca frutta secca,verdura ,latticini e uova dieta della luna a base di succhi di frutta freschi ed acqua vedendo questo elenco,possiamo capire quali diete sono equilibrate,quindi adatte per dimagrire senza creare alcun danno al nostro organismo e quali no È consigliabile e adatto,andare da un medico e farsi consigliare una dieta appropriata al proprio carne pesce organismo anno scolastico 2010/2011 9

[close]

p. 10

1d let s net prof bruno santoro eccessi gli alimenti e gli eccessi gli alimenti sono sostanze che servono all organismo,per esempio il calcio,le vitamine,le proteine,l acqua ecc però tutto ciò che assimiliamo in più,sono degli eccessi che non servono all organismo,quindi si può dire che gli accessi alimentari sono tutte sostanze inutili al nostro organismo come rimediare agli eccessi alimentari non bisogna saltare i pasti,ma mangiare proteine magre petto di pollo uova prosciutto senza grasso per sentirti sazia e non intaccare i muscoli bisogna mangiare delle verdure per la vitalità vitamine e minerali il transito intestinale e l eliminazione delle scorie fibre le conseguenze colesterolo,obesità o sovrappeso,malattie cardiocircolatorie anemia arterosclerosi carie diabete anno scolastico 2010/2011 10

[close]

p. 11

1d let s net prof bruno santoro 3 gli elementi calorie a cosa servono e quante ne vanno assunte il valore energetico di un alimento è espresso in chilocalorie kcal scientificamente la caloria rappresenta la quantità di calore necessaria a portare la temperatura di 1 g di acqua distillata da 14,5°c a 15,5°c anno scolastico 2010/2011 11

[close]

p. 12

1d let s net prof bruno santoro il fabbisogno calorico giornaliero cioè la quantità di energia necessaria ad ogni individuo per mantenere il proprio peso corporeo varia da individuo a individuo questo valore viene espresso in kcal ed è dato dalla somma di fattori diversi quali 1 il metabolismo basale minimo dispendio di energia per la spesa energetica per l attività fisica l energia l azione di digestione degli alimenti la stima delle le funzioni di base dell organismo 2 necessaria per le diverse attività fisiche 3 calorie consumate per la digestione e il metabolismo dei singoli cibi il fabbisogno calorico giornaliero quindi è un valore molto variabile a seconda del sesso dell età del peso e del tipo di attività fisica svolta dalla persona una donna con scarsa attività fisica e dal peso medio 55/60 kg avrà quindi bisogno di circa 1850 kcal al giorno mentre un uomo sui 70 kg con lo stesso stile di vita richiederà circa 2250 kcal giornaliere anno scolastico 2010/2011 12

[close]

p. 13

1d let s net prof bruno santoro fabbisogno calorico ognuno di noi ha bisogno di una determinata quantità di energia misurata in calorie per il metabolismo basale e per l attività svolta il fabbisogno energetico rappresenta la quantità di alimenti necessari per reintegrare i consumi energetici dell organismo il fabbisogno dipende da vari aspetti il metabolismo basale mb circa il 60 80 del fabbisogno totale rappresenta la minima quantità di anno scolastico 2010/2011 13

[close]

p. 14

1d let s net prof bruno santoro energia consumata dall organismo in condizioni di assoluto riposo per il mantenimento della circolazione respirazione e delle altre funzioni vitali il mb dipende dall età dal sesso dalla taglia dell individuo e dalle sue abitudini alimentari l attività fisica cioè la quantità di energia consumata per compiere un certo lavoro varia in base al tipo di sforzo e si può distinguere in leggera moderata e pesante durante la crescita la gravidanza l allattamento il fabbisogno energetico risulta maggiore nello sviluppo il corpo deve creare nuovi tessuti e questo porta ad un aumento del fabbisogno energetico le calorie ingerite anno scolastico 2010/2011 14

[close]

p. 15

1d let s net prof bruno santoro devono essere in rapporto con le calorie consumate di norma le calorie assunte con quelle consumate sono bilanciate dal senso di sazietà se si consumano più calorie di quelle che si ingeriscono l organismo utilizzerà i grassi di riserva con conseguente dimagrimento contrariamente se si utilizzano meno calorie di quelle che si assumono ci sarà un aumento del tessuto adiposo e quindi un aumento di peso esiste un sistema semplice per valutare il proprio peso corporeo tramite il seguente diagramma che collega la statura con il peso nelle donne e negli uomini unire con il righello i metri corrispondenti alla statura con i kg relativi al peso il punto d incontro della linea tracciata con il righello con la riga centrale indicherà la fascia nella quale si colloca il vostro peso sottopeso normale sovrappeso obeso la riga centrale rappresenta l indice di massa corporea imc che si ottiene dividendo il peso kg per il quadrato della statura metri anno scolastico 2010/2011 15

[close]

Comments

no comments yet