Giornalino N1 Aprile 2016

 

Embed or link this publication

Description

Giornalino NC

Popular Pages


p. 1

www.nuovacollaborazione.it ncto@nuovacollaborazione.it s w e N Aprile N°1/2016 PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL SITO NOTIZIARIO FUORI COMMERCIO DIFFUSO ESCLUSIVAMENTE DALL’ASSOCIAZIONE AGLI ASSOCIATI. Nuova Collaborazione - Via Cavour, 3/c - 10123 Torino tel. 011 51.84.282 - fax 011 51.72.777. Nel rispetto del Decreto Legislativo n. 196/03 sulla protezione dei dati personali, NUOVA COLLABORAZIONE garantisce che le informazioni relative agli abbonati, custodite nel proprio archivio, non saranno cedute ad altri e saranno utilizzate esclusivamente per l’invio della rivista e della nostra corrispondenza. In qualsiasi momento il lettore potrà esercitare i suoi diritti per la cancellazione dei suoi dati così come previsto dall’art.7 del dl 196/03. Progetto grafico e stampa: polarolo.it NUOVA COLLABORAZIONE Dal 1969 al fianco dei datori di lavoro www.nuovacollaborazione.it PER INFORMAZIONI: ncto@nuovacollaborazione.it S i può dire con una certa enfasi che il contratto collettivo nazionale sul lavoro domestico sia nato a Torino nel 1974. Ciò in quanto il primo CCNL sul rapporto di lavoro domestico è stato gestito da parte datoriale dalla Nuova Collaborazione nei confronti delle organizzazioni sindacali dei lavoratori (CGIL - CISL - UIL Federcolf). lavoro domestico e di affrontare in maniera sistematica e strutturale tutte le problematiche relative allo stesso, trattate vagamente o lasciate irrisolte dalla Legge 339 del 2/4/1958. In quegli anni la società era in fermento sotto ogni profilo e la normativa di cui alla predetta legge non era più in grado di rispondere adeguatamente alle trasformazioni ed Dall’illuminata intelligenza di una nobile signora torinese, la Contessa Niccoletta Rossi di Montelera, nel 1969 è nata, invero, l’idea di costituire un’organizzazione sindacale datoriale, denominata Nuova Collaborazione, con il preciso scopo di affrontare dal punto di vista datoriale la materia del esigenze del mondo del lavoro ed in specie del lavoro domestico. La Nuova Collaborazione, contrapponendosi da sola come parte datoriale alle ben più strutturate organizzazioni sindacali dei lavoratori, il 22/5/1974, dopo un periodo di lunghe trattative, stipula il primo CCNL che da allora diventa il punto di riferimento, sotto il profilo normativo ed economico, da parte dei lavoratori e dei datori di lavoro. Il CCNL diventa da tale epoca un’esigenza ineludibile per entrambe le parti sociali e tuttora, nei vari rinnovi susseguitisi (l’ultimo nel 2013), è la base su cui gestire il rapporto di lavoro domestico. In ragione delle riconosciute competenze acquisite negli anni (oltre 45) Nuova Collaborazione è divenuta un’associazione di carattere nazionale, essendo presente in più città d’Italia, pilastro fondamentale per la rappresentanza della categoria dei datori di lavoro domestico in quanto 1) partecipa alla stipula dei contratti collettivi nazionali, 2) è strumento necessario per il raggiungimento di accordi territoriali, 3) offre alle istituzioni il proprio contributo al fine di risolvere le problematiche riguardanti il rapporto di lavoro domestico. Quanto sopra senza tralasciare che Nuova Collaborazione offre ai propri associati tutta una serie di servizi specializzati, frutto di competenza ed esperienza maturate nella gestione dei rapporti di lavoro domestico, quali consulenze contrattuali e legali, assistenza in vertenze sindacali, assistenza nel calcolo dei contributi INPS e buste paga, assunzione e cessazione rapporto di lavoro ecc.. NUOVA COLLABORAZIONE www.nuovacollaborazione .it 1 APRILE N°1/2016

[close]

p. 2

E NTI B ILATERALI firmatari del Contratto Nazionale sulla Disciplina del Lavoro Domestico, tra cui Nuova Collaborazione, fanno parte degli Enti Bilaterali. Gli Enti Bilaterali, erogatori di servizi, sono: EBINCOLF e CAS.SA COLF. EBINCOLF ha, tra i vari compiti, quello di promuovere corsi di formazione professionale e quello di occuparsi della sicurezza sul lavoro. NUOVA COLLABORAZIONE, su incarico dell'EBINCOLF, ha organizzato tra il 2015 e il 2016 corsi di formazione in varie città italiane. Tali corsi di formazione 10 Aprile: Versamento dei contributi INPS Aprile: Dichiarazione sostitutiva Mod.CUD Giugno/Settembre: Ferie 10 Luglio: Versamento dei contributi INPS 10 Ottobre: Versamento dei contributi INPS Dicembre: Tredicesima mensilità I si stanno sviluppando a: Torino, Milano, Brescia, Bari, Livorno, Alba, Bologna e Genova. L'obiettivo del corso è quello di formare le persone che lavorano nelle nostre case affinché la loro preparazione diventi più professionale, sia nello svolgimento di attività di carattere domestico, sia in quello di assistenza alla persona. Requisiti di accesso: - età minima anni 18; - essere cittadino italiano o di un paese UE o in possesso di regolare permesso di soggiorno; - diploma di terza media o titolo equipollente; - sufficiente conoscenza della lingua italiana parlata e scritta. I corsi sono di 40 ore (un pomeriggio alla settimana), sono gratuiti e sono strutturati in tre moduli: 1° modulo: centrato sui servizi domestici (l'organizzazione e la gestione della casa). 2° modulo: indirizzato alla cura della persona. 3° modulo: conoscenza delle istituzioni, la legislazione e il diritto. I corsi sono seguiti dai lavoratori con molto interesse e ne verranno effettuati altri nel biennio 2016-2017. EBIN COLF ha anche provveduto allo studio sulla sicurezza sul lavoro ed ha predisposto 5 "quaderni", consultali sul sito www.nuovacollaborazione.it o ritirali presso le sedi Nuova Collaborazione. Ognuno di essi riguarda un argomento specifico: L’ La corrente elettrica in casa La movimentazione e il sollevamento dei carichi La pulizia e l'igiene della casa Le scale e gli sgabelli L’uso del gas in casa NUOVA COLLABORAZIONE www.nuovacollaborazione .it 2 APRILE N°1/2016

[close]

p. 3

AS.SA COLF eroga ai propri iscritti le sotto riportate prestazioni, contenute comunque nei limiti delle garanzie previste dal regolamento della CAS.SA COLF. C tamento di un accompagnatore, rimborso per protesi ed ausili medici ortopedici, rimborso per trattamenti fisioterapici. La CAS.SA provvede anche al pagamento diretto di una serie di prestazioni diagnostiche e terapeutiche di alta specializzazione extra ricovero, presso le strutture convenzionate con Uni-Salute. Sempre tramite Uni Salute e sempre in strutture con essa convenzionate, provvede al pagamento di una visita di controllo ed una ablazione del tartaro una volta all'anno. AIUTO !! ... Ci sono poi servizi di consulenza e visite a tariffe agevolate in caso di prolungamento delle indagini. Per i datori di lavoro: sono previste prestazioni su responsabilità civile in OH !! MI ÈÈ CADUTO CADUTO UN UN VASO VASO caso di rivalSULL’ AUTOMOBILE sa INAIL DEL SIG. ROSSI... (R.C.O.) e responsabilità civile verso terzi (R.C.T.) Per aver diritto a tutte le suddette prestazioni è sufficiente effettuare il modesto versamento del contributo di assistenza contrattuale di € 0,03 (di cui € Per i lavoratori: diaria giornaliera in caso di ricovero ospedaliero o di convalescenza, rimborso di ticket sanitari, rimborso delle spese sanitarie durante la gravidanza, pagamento delle spese sostenute per interventi chirurgici effettuati nel primo anno di vita del neonato, compresa la retta per vitto e pernot- 0,02 a carico dei datori di lavoro e € 0,01 a carico dei lavoratori) per ogni ora lavorata. Il contributo di assistenza contrattuale (F2) si versa con i MAV trimestrali, in aggiunta ai contributi previdenziali. È inoltre necessario raggiungere la soglia minima annuale dei suddetti versamenti (4 trimestri) di € 25,00 Iscriversi è facile. Per una più approfondita conoscenza ci si può rivolgere agli uffici di Nuova Collaborazione o consultare il sito della stessa www.nuovacollaborazione.it #NC è sempre con Te Scopri i nostri servizi on-line! Vuoi essere aggiornato in tempo reale su novità normative, scadenze, eventi, corsi formativi gratuiti e su tutti gli altri servizi NC? Visita il sito di Nuova Collaborazione, oppure seguici sui Social, sui profili NC - Nuova Collaborazione Twitter e Facebook. Ti aspettiamo! www.nuovacollaborazione.it ASSEMBLEA NUOVA COLLABORAZIONE 2016 Per partecipare attivamente alla vita dell’Associazione, ricordiamo ai Soci l’appuntamento annuale dell’assemblea che si terrà, quest’anno anche per il rinnovo delle cariche sociali, il giorno 18 Maggio 2016 alle ore 23.00 in prima convocazione ed il giorno 19 maggio 2016 alle ore 15.00 in seconda convocazione, nella Sala Convegni dell’Hotel Victoria, in Via Nino Costa 4 - Torino. Possono partecipare al voto tutti i Soci in regola con la quota associativa. NUOVA COLLABORAZIONE www.nuovacollaborazione .it 3 APRILE N°1/2016

[close]

p. 4

FOTOGRAFIA DEL LAVORO DOMESTICO IN ITALIA Uno studio attuale realizzato dal Centro Studi Investimenti Sociali D a una recente ricerca realizzata nel 2015 dal CENSIS Centro Studi Investimenti Sociali - è emersa una interessante fotografia dell’occupazione nell’ambito del lavoro domestico. L’indagine effettuata dal CENSIS tratteggia il profilo dei collaboratori domestici, che costituiscono ormai un tassello fondamentale dell’articolazione del nostro sistema di welfare e rappresentano un elemento insostituibile della gestione familiare. Questi i dati di maggior rilievo emersi dalla predetta indagine. La presenza di colf e badanti è cresciuta in Italia del 43% in 10 anni. Gli occupati nel settore del lavoro domestico sono passati da 1.084.000 del 2001 a 1.544.000 nel 2010. Nello stesso periodo le famiglie italiane nel ruolo di datori di lavoro sono sono cresciute del 27%. Donna, giovane e coniugata è l’identikit tracciato dal CENSIS. Neanche il 30% degli occupati è italiano. I lavoratori domestici provengono principalmente dall’Est Europa ma notevole è la presenza di coloro che provengono dall’Estremo Oriente. Più precisamente il 19,4% proviene dalla Romania, il 10,4% dall’Ucraina, il 9% dalle Filippine, il 7,7% dalla Polonia ed il 6,2% dalla Moldavia. Otto collaboratori domestici su dieci sono donne e tutte piuttosto giovani. Più del 66% del totale dei lavoratori dome- stici ha meno di quarant’anni e solo il 17,5% anche più di quaranta. Ancora più giovani gli stranieri che presentano un livello di istruzione più elevato delle colleghe italiane, il 37,5% di essi possiede il diploma superiore ed il 6,8% una laurea, contro rispettivamente il 23% ed il 2,5% degli italiani. La maggior parte di colf e badanti svolgono questo lavoro in media per 33 ore settimanali, quasi a tempo pieno, come prima ed unica occupazione e più della metà di essi lavora alle dipendenze di un unico datore di lavoro. Solo il 24% tra loro è impiegata in una sola attività prevalente di pulizia, mentre molto più numerosi sono coloro che svolgono anche altre mansioni, dalla cucina alla cura di persone non autosufficienti. Risulta dall’indagine del CENSIS che il 40% di questo esercito sterminato lavora totalmente in nero. Il 22% degli intervistati dichiara di lavorare non in situazioni di totale irregolarità ma piuttosto in situazioni ambigue. Nel senso cioè essere state regolarizzate solamente una parte delle ore effettivamente lavorate. Questa pratica sembrerebbe più diffusa tra le famiglie del sud Italia, con il 58% dei lavoratori domestici che dichiarano di lavorare in assenza di qualsiasi tipo di contratto. Secondo le stime del CENSIS quasi sei ore su dieci effettivamente lavorate sono prive di copertura previdenziale. Questa è la fotografia emersa dalla ricerca del CENSIS sul lavoro domestico che oggi rappresenta un importante elemento della gestione familiare. SEDE CENTRALE TORINO: Via Cavour, 3/c - 10123 - Tel: 011.51.84.282 - Fax: 011. 51.72.777 ncto@nuovacollaborazione.it SEDI PROVINCIALI E REGIONALI MILANO: Via Lambro, 4 - 20129 Tel. 02.20.46.998 - Fax 02.20.47.100 ncmi@nuovacollaborazione.it GENOVA: Via XX Settembre, 5/8 scala destra 4° piano - 16121 Tel. 010.59.29.09 - 010.57.40.124 - Fax 010.54.59.386 ncge@nuovacollaborazionegenova.it BOLOGNA: Via Don Minzoni, 5/B - 40121 Tel. 051.25.48.50 - Fax: 051.24.96.81 nc@nuovacollaborazioneced.it ROMA: Via Francesco Saverio Nitti, 12/18 - 00191 Tel. 06.36.38.16.55 - Fax 06.32.97.762 nc-roma@libero.it FIRENZE: Via Cavour, 104 - 50129 Tel. 055.23.96.935 - Fax 055.26.78.989 nuovacollaborazione@virgilio.it CUNEO: Corso Francia, 14/A - 12100 Tel. e Fax 0171.60.57.82 laura.musi@libero.it CHIAVARI: Corso Garibaldi, 32/3 - 16043 Tel. 349.19.29.994 nuovacollaborazione@libero.it BIELLA: Via Oberdan, 17 - 13900 Tel. 015.22.179 - Fax 015.25.23.617 safa.biella@tiscali.it NUOVA COLLABORAZIONE www.nuovacollaborazione .it 4 APRILE N°1/2016

[close]

Comments

no comments yet