invalsi

 

Embed or link this publication

Description

corso

Popular Pages


p. 1

LA VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI : I DATI DI SCUOLA Aurelia Orlandoni 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 1

[close]

p. 2

Partecipazione alle prove Invalsi 2015 Scuola primaria 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 2

[close]

p. 3

Partecipazione alle prove Invalsi 2015 Scuola sec. di secondo grado 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 3

[close]

p. 4

Distribuzione dei punteggi nelle prove Invalsi 2015 ITALIANO 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 4

[close]

p. 5

Distribuzione dei punteggi nelle prove Invalsi 2015 MATEMATICA 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 5

[close]

p. 6

I DATI DI SCUOLA • Cosa ci dicono i dati generali sulla scuola? • Come leggere i dati di «disciplina» e «di classe»? • Cosa c’è dietro ai fascicoli di prove? Chi le prepara? In base a cosa? 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 6

[close]

p. 7

I DATI DELLE SCUOLA I dati restituiti alle scuole I dati sono riferiti agli allievi che hanno svolto la prova standard. Non si riporta il dato relativo alle classi con un numero di studenti assenti superiore al 50%. Non viene riportata l'informazione a livello di scuola per quelle istituzioni per le quali i dati validi si riferiscono a meno del 50% delle classi. 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 7

[close]

p. 8

IL CHEATING Elevata percentuale di risposte corrette Le scuole, anche quest’anno, hannodi ricevuto i dati sia al lordo chedella al netto del  Bassa variabilità della percentuale risposte corrette all’interno classe cheating  Bassa variabilità nelle modalità 2013: di risposta a ciascun item PROCEDURA DI CORREZIONE 1. analisi dei dati grezzi risposte sulla base di 4 indicatori che danno una prima  Basso tasso di mancate misura 2. Stima di valori “plausibili” di media e variabilità dei risultati per quella classe 3. Si applica una procedura che stima un punteggio medio della classe corretto 4. I passi precedenti sono effettuati separatamente per prova (IT e MAT) e livello Funziona su L02 e L05, qualche falso positivo su L10 Problemi in alcune aree per la Prova Nazionale (L08) 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 8

[close]

p. 9

DATI DI SCUOLA: VARIABILITA’ L02 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 9

[close]

p. 10

DATI DI SCUOLA: VARIABILITA’ L05 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 10

[close]

p. 11

VARIABILITÀ DENTRO E TRA PUNTEGGI/ESCS  I risultati delle classi sono omogenei all’interno della scuola?  Le classi sembrano “ben formate”?  Lo status socio-economico è omogeneo tra le classi?  Quali ipotesi si possono fare in caso di variabilità diversa nei punteggi conseguiti nelle due prove?  Quali ipotesi si possono fare se ci sono discrepanze fra gli andamenti della variabilità rispetto ai risultati e rispetto all’ESCS?  ………………………. 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 11

[close]

p. 12

PROVA PRELIMINARE DI LETTURA L02 2015 Rispetto a tutti i dati di riferimento i risultati sono molto superiori!!! 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 12

[close]

p. 13

PROVA PRELIMINARE DI LETTURA L02 2014 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 13

[close]

p. 14

PROVA PRELIMINARE DI LETTURA L02 2013 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 14

[close]

p. 15

Italiano L02 Matematica L02 Punteggio media del punteggio al netto del cheating 100 grezzo  100  cheating in percentuale 05/04/2016 AURELIA ORLANDONI 15

[close]

Comments

no comments yet