Frammenti di colore

 

Embed or link this publication

Description

Antonino Schiera

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2



[close]

p. 3

All’inizio della sua lotta, il guerriero della luce ha dichiarato: “Io ho dei sogni.” Dopo alcuni anni, capisce che è possibile arrivare dove vuole, sa che verrà ricompensato. In quel momento diviene triste. Conosce l’infelicità altrui, la solitudine, le frustrazioni che accompagnano gran parte dell’umanità e pensa di non meritare ciò che sta per ricevere. Il suo angelo sussurra: “Consegna tutto.” Il guerriero si inginocchia e offre a Dio le sue conquiste. L’offerta costringe il guerriero a smettere di fare domande sciocche e lo aiuta a vincere la colpa. Paulo Coehlo

[close]

p. 4



[close]

p. 5

SCINTILLE VOLUME 29°

[close]

p. 6



[close]

p. 7

Antonino Schiera Frammenti di colore {guida per gli spinosi sentieri dell’anima}

[close]

p. 8

EDIZIONI LA GRU © 2016 Antonino Schiera © 2016 Edizioni La Gru Tutti i diritti riservati Edizioni La Gru via Campo Soriano, 9 04010 - Sonnino (LT) www.edizionilagru.com Prima edizione in Scintille maggio 2016 ISBN: 978-88-99291-25-9 In copertina: Il volo

[close]

p. 9

La nostra esistenza può essere rappresentata, così come avviene all’interno di questo libro di poesie, come un caleidoscopio di colori, perché costituita dall’insieme variopinto di varie sfumature cromatiche. È la rappresentazione dei nostri sentimenti, dei nostri valori, dei nostri ideali, delle nostre ambizioni, dei nostri sogni. Noi siamo, noi viviamo e respiriamo perché protagonisti soggettivi di un continuo scambio tra il nostro essere e la nostra realtà. È fondamentale pertanto lavorare a livello intellettivo sulla qualità di questo scambio e sui sentimenti che esso genera colorando così la nostra esistenza. Il grigio, l’azzurro, il nero, l’arancione sono i colori che possono rappresentare la preponderanza cromatica della nostra vita. Dipingendola, così, come noi la desideriamo. Anche la poesia, che dovrebbe avere un ruolo importante nel nostro essere entità vivente e pensante, può assumere diversi colori permettendo, così, l’incontro tra la poetica della nostra vita e la cromaticità specifica, peculiare, del carattere assunto dai nostri pensieri. La poesia che assume, tra le altre cose, la funzione di catarsi, perché mette in moto la nostra immaginazione e tiene viva la nostra capacità di creare immagini vivide e purificatrici. Antonino Schiera 9

[close]

p. 10



[close]

p. 11

PREFAZIONE di Carmine Papa Sono particolarmente emozionato di essere stato designato a comporre una prefazione a un testo poetico che nasce – quindi appartiene – da una persona di certa onestà, di parola e di profonda sensibilità umana come il poeta, ma anche narratore e collaboratore giornalistico Antonino Schiera. L’invito a sottoporre a una mia disamina questo secondo lavoro letterario Frammenti di colore, “guida per gli spinosi sentieri dell’anima”, è frutto di un confronto culturale-poetico, di una conversazione fra due autori di liriche, Antonino Schiera e il sottoscritto, che ha suscitato una stima reciproca. A dire del poeta Schiera, tutto è colore, la vita è colore, i sentimenti sono colore, in tutto c’è il colore con le sue sfumature. Il nostro essere e non essere, oltre di noi, che ci accompagna lungo l’asse della vita, è tinteggiato di colore. Questa antologia di poesie vuole essere una versione multicolore della profonda poetica del suo sensibile animo. Ora, se la sua prima pubblicazione poetica “Percorsi dell’Anima”, metaforicamente rappresenta la vita come fosse un fiume che attraversa il territorio del suo ES, la sua prima istanza mentale, il fiume 11

[close]

p. 12

ora viene fatto straripare, in questo secondo libro, portando alla luce del reale il suo IO, la seconda istanza mentale. Con queste inedite poesie Frammenti di colore, una sorta di diario della sua vita, porta a conoscenza gli eventi della sua vita, in modo da mostrare, a chi legge, un nuovo cambiamento. Da mortificata crisalide a gioiosa farfalla, ovvero una trasformazione che diventa un ponte, tra la consapevolezza di quello che ha subito e il presente nel quale libera la sua forza interiore che lo ha condotto all’illuminazione del pensiero. Si avverte negli scritti di Antonino Schiera il battito del cuore accelerato sulla scacchiera poetica e la sua bravura sta nell’agitare le parole quotidiane piuttosto che nell’inserire parole mai sentite. Antonino Schiera immola il suo IO interiore geloso per comunicare agli altri, a chi è in sofferenza, la via per attraversare il sentiero tortuoso che inaspettatamente siamo costretti ad attraversare, con la ragionevole certezza e consapevolezza che in fondo al tunnel c’è una fessura che ci illumina la mente, la vita fino al raggiungimento della serenità attesa. Questa raccolta mi permette di parlare dell’aspetto guaritore della poesia, che smette di essere solo bella dal punto di vista letterario e piuttosto assume, come già detto, una connotazione di tipo terapeutico, catartico. È l’origine stessa della poesia, che nasce dal profondo degli esseri umani, a darle questa funzione di miglioramento e di guarigione dell’animo umano. Se è vero che un’emozione negativa può indurre una persona a stare male e provocare dei traumi, allora è anche vero che un’emozione positiva può causare una guarigione. La poesia non può essere semplice prosa razionale, infatti essa è la distillazione del nostro profondo che permette all’essere umano di essere influenzato positivamente dalle tecniche catartiche e dal fluire dei sentimenti quotidiani nel nostro inconscio guaritore. 12

[close]

p. 13

Infine, l’effetto emozionale generato dalle poesie non può durare solo un attimo e poi svanire. Riesce a permeare nell’animo del fruitore a lungo e lento rilascio. 13

[close]

p. 14



[close]

p. 15

FRAMMENTI DI COLORE {guida per gli spinosi sentieri dell’anima} ANTONINO SCHIERA

[close]

Comments

no comments yet