Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

SOMMARIO LETTERATURA ATTUALITÀ L’ANGOLO DEL LIBRO RICERCHE SCIENTIFICHE MUSICA AMORE SPORT ATTUALITÀ—EXPO 2015 2 -3 4 -5 6 7 8 -9 10 11 1 2 -1 3 Il Pezzullo promuove un torneo di scacchi che si svilupperà in orizzontale e in verticale. La partecipazione sarà fatta per classi dello stesso tipo, per classi di tipo diverso e anche a classi di altre scuole del territorio. Personale qualificato si è reso disponibile, gratuitamente, per l’ insegnamento delle tecniche di gioco ai ragazzi della scuola che si sono mostrato particolare interesse. Questo tipo di attività insegna a programmare la mente, consolida il carattere e tende a far riconoscere la sconfitta, valorizzando così il cosiddetto pensiero computazionale, cioè il pensare in maniera algoritmica trovando una soluzione del problema con il relativo sviluppo. Il corso avrà inizio l’11 gennaio 2016. e proseguirà fino a fine anno scolastico con una sequenza di gare fatte a diverso livello di difficoltà. Un gioco di natura mentale supera anche le barriere costituite dagli handicap o dalle generazioni. Infatti il Parlamento europeo già nel 2012 si è dichiarato favorevole all’inserimento del gioco degli scacchi a scuola. Questo risulta accessibile ai ragazzi di ogni gruppo sociale, può contribuire alla coesione sociale e a conseguire obiettivi strategici quali l’integrazione sociale, la lotta contro la discriminazione, la riduzione del tasso di criminalità e persino la lotta contro diverse dipendenze. Indipendentemente dall’età dei ragazzi, il gioco degli scacchi può migliorarne la concentrazione, la pazienza e la perseveranza e può svilupparne il senso di creatività, l’intuito e la memoria oltre alle capacità analitiche e decisionali, alla determinazione e allo spirito sportivo. OPPORTUNITA’ DIDATTICHE 1 4 L’ANGOLO DEL GUSTO 15 I nostri contatti: csis06900c@istruzione.it www.itcpezzullo.org 0984412124 0984417597 1

[close]

p. 2

LETTERATURA Il Barocco VENAFRO chiesa San Francesco madonna stucchi rilievo arte architettura Terra di Lavoro barocco Il Barocco è un movimento letterario e artistico, affermatosi tra la fine del ‘500 e i primi decenni del ‘600. Il termine “Barocco” è di incerta origine e provenienza e fu usato in senso culturale per indicare uno stile ampolloso e ridondante , “irregolare” rispetto alle norme razionali del Rinascimento. Per altri studiosi il termine barocco deriva dalla parola “baroco”, un vocabolo utilizzato per indicare un tipo di sillogism o, ossia un ragionamento complicato nella forma e di modesto contenuto dimostrativo. I generi letterari tradizionali dell’età barocca sono: la lirica che dal Classicismo portò al Barocco; il teatro che incarna la spettacolarizzazione dell’esistenza; la storiografia che ricostruì in forma puntuale e precisa gli eventi storici; Il poema che ebbe varie espressioni, rispettando due diverse linee, prima con modelli rinascimentali, poi con schemi decisamente innovativi; Il trattato politico, rimasto fedele alla linea tardo-cinquecentesca. Sorsero anche generi nuovi, tra i quali ricordiamo: il dramma pastorale; il melodramma; il trattato scientifico-filosofico il romanzo. 2

[close]

p. 3

LETTERATURA William Shakespeare di Maria Francesca Ferraro,Maria Martire,Maria Giulia Molinari. William Shakespeare nacque nel 1564 a Stratford on-Avon. Nel 1592 fu a Londra dove dapprima lavorò come attore e poi si dedicò in maniera sempre più esclusiva alla drammaturgia, lavorando prima nella compagnia dei Lord Chamberlain’S Men e poi nei King’s Men. Divenne uno dei rappresentanti maggiori del teatro Elisabettiano. Nel 1611 si ritirò a Stratford dove morì nel 1616. Tra il ‘500 e il ‘600 il teatro inglese fu detto Elisabettiano, dal nome della regina Elisabetta I. Prima dell’età rinascimentale le rappresentazioni erano a carattere religioso, in seguito nacquero a Londra i primi teatri che divennero luoghi molto diffusi. Gli spettatori vi si recavano per diversi motivi: -per bere birra e gustare dolciumi; -per mettersi in mostra; -per fare incontri con le prostitute. Nelle rappresentazioni gli attori erano tutti uomini e le scenografie erano molto semplici, venivano calate delle tende nere, se si trattava di una tragedia, o tende colorate, se si trattava di una commedia. Nonostante fosse un autodidatta, Shakespeare si creò una cultura molto vasta, le fonti delle sue opere si possono trovare nella novellistica, nella commedia dell’arte, nella storia e nelle leggende del Medioevo e nelle opere degli autori classici. E’ molto difficile delineare il suo pensiero per due motivi principali: il primo motivo è dovuto al fatto che ne lle sue opere teatrali le sue riflessioni dovevano essere intese come espressioni degli stati d’animo dei personaggi. Il secondo motivo è dovuto al fatto che lui trattava molti vari temi. I temi centrali sono la fugacità del tempo, la lotta per il potere, la morte,l’illusorietà e la brevità della vita. Nei suoi drammi non considera il fato,accoglie elementi fantastici e irrazionali, non rispetta le leggi aristoteliche e lascia il posto al temperamento dell’uomo e alla sua libertà di scelta . Nel 1609 viene pubblicata la sua prima raccolta di 154 sonetti, che è preceduta da una dedica indirizzata ad un misterioso “unico ispiratore”. Un enigma poeticamente più significativo riguarda l’identità del giovane. L’amore che il poeta prova per lui , va inteso come una passione omosessuale o come una forma di amicizia sublimata? Il fatto resta enigmatico e l’ambiguità si accentua quando subentra la figura della “dama bruna”. Gli studiosi hanno fatto molte ricerche, ma mai nessuna si è rivelata definitiva, si è arrivati alla conclusione che i sonetti non vadano letti in chiave autobiografica ma come identità generale. ROMEO & GIULIETTA di Maria Francesca Ferraro,Maria Martire,Maria Giulia Molinari. Una delle opere più importanti di William Shakespeare è il dramma di Romeo e Giulietta. La vicenda si svolge a Verona. Romeo Montecchi, durante una festa, si innamora di Giulietta Capuleti ed è ricambiato, ma l’odio tra le famiglie rende impossibile che essi si sposino. Nonostante ciò, con l’aiuto di Frate Lorenzo, riescono a realizzare un matrimonio segreto . Quello stesso giorno Romeo, provocato da Tebaldo, cugino di Giulietta, cerca di evitare lo scontro e il suo amico Mercuzio lo aiuta. Tebaldo uccide Mercuzio e Romeo per vendicarlo uccide Tebaldo. Cacciato dalla città, si rifugia a Mantova e intanto il padre della giovane vuole che si sposi con il conte Paride, per evitare questo, frate Lorenzo fa bere a Giulietta una pozione che le provocherà una morte apparente. Romeo viene a sapere della sua morte così si procura un potentissimo veleno e si va ad uccidere sulla sua tomba. Quando Giulietta si sveglia e vede il corpo di Romeo ormai esanime, si trafigge con la spada di lui. 3

[close]

p. 4

ATTUALITÀ Immigrazione di Fabio Panza, Eugenio Ciardullo, Laura De Carlo L'immigrazione è un fenomeno che ha talvolta caratterizzato la formazione dei popoli, spesso influenzandone la politica sociale ed economica. Negli ultimi anni si è assistito ad un forte aumento del fenomeno dell'immigrazione clandestina, riconducibile per lo più al differente grado di benessere tra Stati in via di sviluppo e Stati sviluppati. Molti di questi immigrati giungono sulle nostre coste con ogni mezzo disponibile, nascosti ovunque possibile, sopportando fatiche bestiali e molto spesso rischiando anche di morire durante il “ viaggio della speranza ” e tutto per trovare “ la fortuna”. I motivi che spingono gli extracomunitari a stabilirsi nel nostro Stato sono: le ristrettezze economiche; le difficoltà lavorative; i problemi politici ( guerre, persecuzioni); la religione ( impossibilità di praticare il loro culto); disastri naturali ( catastrofi, carestie). Grindadráp: sport o omicidio? di Tropeano Ylenia , Quartucci Fausto, Pecori Simone, Magnone Marina Questa attività viene eseguita nelle isole Fær øer ed è stata approvata dalle autorità faroesi perché considerata dagli abitanti una tradizione molto antica e importante. La grindadrap viene svolta in vari passaggi, prima di tutto bisogna avvistare un branco di balene nei pressi di una spiaggia autorizzata. Una volta avvistato, si chiamano altre imbarcazioni che circondano il branco e lo spingono a riva. Infine ogni balena viene spiaggiata, uccisa e lavorata. Sea Shepherd ha guidato l'opposizione contro il massacro di delfini e altri cetacei nelle Isole Fareo, uno degli obiettivi di Sea Shepherd è utilizzare l'informazione ed i media di tutto il mondo per generare pubblicità e diffondere consapevolezza sulla situazione dei delfini e degli altri cetacei nelle Isole Faroe. Ma questo non fa altro che aumentare gli arresti dei volontari. Diciamo BASTA a questi omicidi. 4

[close]

p. 5

ATTUALITÀ Attentato del 13 novembre a Parigi Di Pugliano Marianna, Pascuzzo Salvatore e Lisco Marco Dall'inizio del 2015 la Francia è vittima di numerosi attentati terroristici di matrice islamica, compiuti da affiliati o sostenitori di AlQaida e dello Stato Islamico. A gennaio erano stati attaccati la redazione del giornale satirico Charlie Hebdo, a Parigi, e un supermercato kosher, a Porte de Vincennes. In seguito si verificarono altri attacchi di minore gravità. Attentati del 13 novembre: A partire dalle 21:20 circa, una serie di attacchi terroristici coordinati ha coinvolto la zona intorno allo Stade de France che ospitava la partita amichevole di calcio tra Francia e Germania, Boulevard de Charonne, Boulevard Voltaire, Rue Alibert, Rue de la Fontaine au Roi e il teatro Bataclan. Gli otto terroristi hanno utilizzato fucili mitragliatori, granate ed esplosivi; tre di loro si sono suicidati con cinture esplosive, dopo aver finito le munizioni, gli altri sono rimasti uccisi dalla polizia. Negli attacchi sono rimaste uccise 129 persone e ferite 433, di cui 80 portate all'ospedale in gravi condizioni. 89 persone sono morte al teatro Bataclan, 15 a Le Carillon e a Le Petit Cambodge, 5 al Café Bonne Bière e a La Casa Nostra, 1 allo Stade de France e 19 a La Belle Équipe. Mentre gli attacchi erano ancora in corso, in un discorso televisivo il presidente francese François Hollande ha dichiarato lo stato di emergenza in tutta la Francia e annunciato la temporanea chiusura delle frontiere. Dopo gli attentati, i cittadini francesi hanno portato dei fiori nei luoghi degli attentati. Successivamente, il 15 novembre è stata celebrata una messa nella cattedrale di Notre-Dame. Italia: Dopo gli attentati in Francia, lo stato islamico ha indicato i suoi prossimi obiettivi: Londra, Washington e Roma. L'allarme attentati in Italia sarebbe scattato in seguito ad una segnalazione del Fbi che indicava come possibili obiettivi San Pietro a Roma, il Duomo e la Scala a Milano. In base alle informazioni di possibili attentati in Italia sono stati ulteriormente rafforzati controlli, servizi di vigilanza e posti di blocco a Roma e a Milano. 5

[close]

p. 6

L’ANGOLO DEL LIBRO L’EREDITA’ “Eredità “ di Lilli Gruber In questi giorni, dedicati ad “Un modo diverso di fare scuola”, non avendo da studiare per le interrogazioni del giorno dopo,ho letto “Eredità”, un bellissimo libro di Lilli Gruber, la giornalista e scrittrice che conduce su “La 7 “ il programma TV di approfondimento “Otto e mezzo”. “Eredità” , il cui sottotitolo è “Una storia della mia famiglia tra l’Impero e il Fascismo” avvince ed emoziona come un grande romanzo ma racconta la storia vera di un’antenata di Lilli Gruber: la sua bisnonna Rosa Tiefenthaler, nata nel 1877 in Sud Tirolo , la regione austriaca di lingua tedesca che nel 1918, con la sconfitta dell’impero austro-ungarico nella Prima guerra mondiale , è stata ceduta all’Italia e ha preso il nome di Alto Adige. Per la colta e fiera Rosa è un trauma perdere quella che ha sempre considerato la propria patria. Altri drammi giungono presto: l’avvento del Fascismo che costringe il Sud Tirolo a una “italianizzazione “ forzata; l e persecuzioni scatenate nei confronti di Rosa e dei suoi familiari che, per avere difeso la propria identità continuando a parlare in tedesco , sono incarcerati e mandati al confino. E , infine, la tragedia del Nazismo, il cui richiamo è insidiosamente lusinghiero per le minoranze di lingua tedesca di molti Paesi europei : Rosa non cede mai a questa funesta ideologia, ma non riesce ad impedire che Hella, la sua figlia minore ne sia sedotta. Queste vicende sono narrate da Rosa in un suo diario, che le donne della famiglia si sono tramandate di madre in figlia, finchè è capitato in mano alla pronipote Lilli Gruber. La giornalista, intrecciando al diario una rete di testimonianze e documenti, ha scritto questo “romanzo familiare” tutto al femminile che, attraverso la storia privata della sua bisnonna, racconta un capitolo drammatico quanto poco noto di Storia con la S maiuscola. In una intervista la famosa giornalista spiega con queste parole come sono nati “Eredità “ e il suo titolo:” Ho trovato il diario di Rosa, la mia bisnonna. E ho capito che tra quelle pagine c’era anche la storia di un popolo e di una regione, quella in cui sono nata. Una storia che in Italia pochi conoscono e che potrebbe insegnare molto. Rosa comincia il suo diario ai primi del Novecento. Lungo la linea dei secoli e di altre due generazioni di donne, mia nonna e mia madre, la sua eredità è arrivata fino a me”. APPUNTI DI VIAGGIO Formentera, la più selvaggia delle Baleari Nel mese di settembre mi sono recata con alcuni amici nell’isola più piccola e selvaggia delle Baleari: Formentera, un’isola che è un’esplosione di colori, ad iniziare dal mare. Questo gioiello del Mediterraneo è adattissimo ,per le ridotte dimensioni, ad essere percorso su di una bicicletta o un motorino. Ma, prima di parlare delle strade, si deve fare omaggio alle acque. A Formentera il mare è semplicemente fantastico, con colori e trasparenze da sogno. In quest’isola le spiagge più belle si trovano nell’estremo nord , lungo un’esile penisola protesa in un intenso turchese. Da un lato Platja de Ses Illetes è un’oasi immersa tra pini e ginepri, con sabbia fine e bianchissima. La gente del posto l’ha soprannominata “Tahiti”, non solo per la bellezza, ma anche per l’atmosfera dolce, rilassata, magica. Sull’altro versante Platja de Llevant offre candide dune e bassa vegetazione, onirico confine naturale tra terra e acqua. Fra le due spiagge , al culmine della penisola, Punta de Es Pas divide Formentera dal vicinissimo isolotto, raggiungibile a nuoto o guadando a piedi lo stretto. A questi paradisi da favola si affiancano spiagge come la lingua Migjorn, cinque chilometri di candido arenile, mentre Cala Saona , unica baia protetta da rocce rosse, è l’ideale per i romantici. I più curiosi seguano l’istinto ( è quello che ho fatto io), girovagando un po’a caso si trova un’infinità di calette c he appagano occhio e spirito. Lontano dalla vivacità delle spiagge, si scopre che Formentera offre scenari tranquilli, fermi nel tempo, soprattutto nell’interno. Solcato da una teoria di muretti a secco e case rurali, il paesaggio svela l’anima contadina dell’isola ed affascina coloro che sono in cerca di luoghi lontani dal caos. Mandorli, fichi, ulivi, vigneti e campi di gr ano sfilano lungo strade e sentieri, la colonna sonora è fornita dalle cicale. Un altro panorama simbolo è Ses Salines , le antiche saline divenute Parco e rifugio per oltre 250 specie di volatili migratori. La geometria degli specchi d’acqua , immersi nei cristalli di salgemma, regala , secondo le ore del giorno, visioni uniche. Sentinelle da secoli dell’isola sono i fari di Cap de Barbaria e de la Mola. Proprio per queste sue caratteristiche Formentera da un po’ di tempo è meta obbligatoria di turisti che, cullati dalla risacca del mare, trascorrono in questa meravigliosa isola le loro vacanze. 6

[close]

p. 7

RICERCHE SCIENTIFICHE Pagina 7 di Dmytruk Iryna, Lanzone Elisa, Perri Annalisa Carne rossa cancerogena? L'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) ha inserito la carne rossa (carne bovina, equina, di ovini, suini e caprini) e lavorata nella lista delle sostanze che possono causare il cancro. L'aumento del rischio è però proporzionale alla quantità e frequenza dei consumi, per cui gli esperti ritengono che un consumo modesto di carne rossa (una o due volte a settimana al massimo) sia accettabile anche per l'apporto di proteine preziose (soprattutto vitamina B12 e ferro), mentre le carni rosse lavorate andrebbero consumate solo occasionalmente. 2014, 2015 e 2016 gli anni più caldi di sempre Il 2014 è stato l’anno più caldo di sempre, con 0,68 °C sopra la media 1961 -1990; il 2015 potrebbe rubargli il record e il 2016 potrebbe superare tutti. Lo afferma il Met, il servizio meteorologico inglese, laboratorio scientifico di importanza mondiale per le sue elaborazioni climatiche. Le cause principali sono tre: la prima è l’aumento della temperatura terrestre, la seconda è la presenza di El Niño, la condizione climatica dell’Oceano Pacifico che porta acque calde in una vasta area della superficie ocean ica e la terza causa dei picchi di temperatura da record è la variazione della condizione naturale dell’Oceano Pacifico settentri onale, che da una fase fredda, durata una decina di anni, sta passando a un periodo caldo che contribuisce e contribuirà ad aumentare la temperatura a livello mondiale. Se cresce il livello dei mari... Che cosa accadrebbe se da qui al 2100 la temperatura globale aumentasse di 4 °C? E se crescesse "soltanto" di 2 °C? L'effetto dell'innalzamento del livello dei mari su alcune famose città. NEW YORK, STATI UNITI DURBAN, SUDAFRICA LONDRA, REGNO UNITO SYDNEY, AUSTRALIA 7

[close]

p. 8

Pagina 5 MUSICA PLAYLIST SETTIMANALE DELLO STUDENTE di Dmytruk Iryna, Lanzone Elisa, Perri Annalisa Lunedì Vasco Rossi - Lunedì (ODIO I LUNEDÌ..) Martedì Donatella Rettore - Lamette (Dammi una lametta che mi taglio le vene..) Mercoledì Richard Sanderson - Reality (Dreams are my reality, the only kind of reality – I sogni solo la mia realtà, l’unico tipo di realtà) Giovedì Baby K - Roma – Bangkok (Stacca dal tuo lavoro almeno per un po’ la vita costa meno trasferiamoci a Bangkok..) 8

[close]

p. 9

MUSICA PLAYLIST SETTIMANALE DELLO STUDENTE Venerdì The cure - Friday i'm in love (Venerdì sono innamorato..) Sabato Fly Project - Toca Toca ( hasta la vida loca loca loca loca..) . Domenica Wiz Khalifa - See you again (It’s been a long day without you my friend And I’ll tell you all about it when I see you again – E’ stata una lunga giornata senza di te amico mio E ti racconterò tutto quando ti rivedrò) 9

[close]

p. 10

Pagina 4 AMORE L’AMORE VISTO DAI GIOVANI Di De Paola Giuseppe, Ciraulo Mattia, Guido Giulio, Toteda Giampaolo Che cosa è l’amore? Possiamo definirlo un sentimento? O anche una passione? Sì, è un po’ di tutto ciò, ma l’amore è molto di più. Tanto per cominciare è la prima esperienza che ognuno di noi fa quando viene al mondo. Anzi, ancora prima, perché siamo stati concepiti con un atto di amore e, appena nati, abbiamo provato l’affetto dei nostri cari, i quali sin dai primi anni di vita ci hanno voluto bene in maniera incondizionata. Come vivono i giovani d’oggi questo sentimento? Qualcuno lo vive in modo molto profondo, dedicando tutto se stesso nella relazione; altri invece sottovalutano il sentimento dell’amore, forse per la giovane età o forse perché semplicemente non lo ritengono importante. L'amore è un sentimento che logicamente ognuno vede a modo suo! C'è chi crede che l'amore non esista e ci siano solo cotte futili,nella maggior parte dei casi è cosi, ma capita di innamorarsi per davvero! Che cosa potremmo rispondere a qualcuno che ci chiedesse per quale motivo ci siamo innamorati? Probabilmente risponderemmo che non lo sappiamo, è accaduto. Non decidiamo di chi innamorarci: ci si innamora e basta. Essere innamorati significa provare un vuoto nella pancia,sentirsi davvero felici quando si sta con la persona amata,sentirsi pieni di vita. L’amore è un’arma a doppio taglio: è in grado di portarti in paradiso in un attimo e in un mezzo secondo all'inferno, ma proprio per questo è così immenso ed emozionante. POESIA Ti meriti un amore Ti meriti un amore che ti voglia spettinata, con tutto e le ragioni che ti fanno alzare in fretta, con tutto e i demoni che non ti lasciano dormire. Ti meriti un amore che ti faccia sentire sicura, in grado di mangiarsi il mondo quando cammina accanto a te, che senta che i tuoi abbracci sono perfetti per la sua pelle. Ti meriti un amore che voglia ballare con te, che trovi il paradiso ogni volta che guarda nei tuoi occhi, che non si annoi mai di leggere le tue espressioni. Ti meriti un amore che ti ascolti quando canti, che ti appoggi quando fai la ridicola, che rispetti il tuo essere libera, che ti accompagni nel tuo volo, che non abbia paura di cadere. Ti meriti un amore che ti spazzi via le bugie che ti porti il sogno, il caffè e la poesia. - Frida Kahlo 10

[close]

p. 11

SPORT CIAO, CAPITANO, I LUPI ULULANO DI DOLORE PER MARULLA Si spegne a 52 anni il bomber più prolifico del Cosenza Calcio 1914 di De Paola Giuseppe, Guido Giulio, Toteda Giampaolo e Ciraulo Mattia Cetraro – L’ex calciatore del Cosenza Calcio, Gigi Marulla, mentre risiedeva nella sua abitazione estiva a Cetraro è stato colpi to da un malore improvviso. Secondo le prime indiscrezioni, la causa del suo decesso è una congestione provocata da una birra ghiacciata, dopo aver fatto giardinaggio. Grande uomo dentro e fuori il campo. Nella sua carriera, quando militava nel Cosenza, mise a segno 91 reti in 330 presenze. Famosa la sua perla nello spareggio, a Pescara contro la Salernitana, che permise al club rossoblù di restare in B. Il suo amore per il calcio era talmente grande, che a fine carriera fondò una scuola calcio con il nome di “Marca” ,dove, prima di insegnare a giocare a calcio, insegnava i sani valori dello sport. Uomo rispettato da tutti, al suo funerale in piazza era presente gran parte di Cosenza sportiva e non, che ha dimostrato la sua vicinanza alla famiglia Marulla. LE STRANEZZE DEL CALCIO Di Tropeano Ylenia, Quartucci Fausto , Pecori Simone e Magnone Marina. Nel mondiale di calcio di Brasile 1950 , l’India si ritirò dalla competizione Perché non fu concesso ai suoi calciatori di giocare piedi nudi. Durante le qualificazioni alcuni giocatori finirono le partite con i piedi insanguinati, a causa dei contrasti . Simone Padoin ha vinto più scudetti del Napoli; Il calciatore della juventus 3 scudetti La squadra 2 scudetti Rubinho Fernando Moedim ( terzo portiere della Juventus). Ha piu scudetti vinti (3) che presenze In campionato In Serie A ha segnato piu gol Francesco Toldo (1) che Nicklas Bendtner(0). Bendtner toldo 11

[close]

p. 12

ATTUALITÀ IL GIUBILEO Di Pugliano Marianna, Lisco Marco e Pascuzzo Salvatore Che cos’è il Giubileo? Le sue origini risalgono al mondo ebraico quando esso era un anno, dichiarato santo, che cadeva ogni 50 anni, nel quale si doveva restituire l’uguaglianza a tutti i figli d’Israele, offrendo nuove possibilità alle famiglie che avevano perso le loro proprietà e perfino la libertà personale. La Chiesa cattolica ha iniziato la tradizione del Giubileo con Bonifacio VIII nel 1300. All’inizio la cadenza tra un Anno Santo e l’altro era di 50 anni, ma poi fu dimezzata per consentire a ogni generazione di viverne almeno uno, a causa dell’alto tasso di mortalità. Cosa significa per la Chiesa? Per i pellegrini che vengono a Roma, il Giubileo è l’occasione per ricevere l’indulgenza plenaria, ovvero la cancellazione totale delle pene previste per i peccati commessi. Le condizioni sono essenzialmente quattro: attraversare almeno una porta santa, confessarsi, comunicarsi e pregare secondo le intenzioni del Papa. Come si sviluppa? Dal primo, del 1300, voluto da Bonifacio VIII, a Francesco il Giubileo è stato ovviamente soggetto a significativi mutamenti storici. È il rito che segna l’inizio dell’Anno Santo. Anticamente il Papa batteva 3 volte sulla porta murata con un martelletto prezioso, ma fu Wojtyla, nel Giubileo del 2000, a eliminare questo segno e ad aprirla soltanto con le mani. Nel corso dei secoli, fedeli da ogni parte del mondo, ma anche milioni di turisti, semplici curiosi o seguaci di altre confessioni religiose, hanno attraversato le quattro porte sante. Altri elementi costanti degli Anni Santi sono le indulgenze plenarie e le opere di carità alle quali sono invitati i pellegrini. Quanto è standard e quanto è a discrezione del Papa del momento? Ogni Pontefice può convocare un Giubileo straordinario, cioè senza attendere i 25 anni previsti tra un Anno Santo e l’altro. Francesco, infatti, appena 2 anni dopo la sua elezione, ha voluto subito aprire un Giubileo dedicato al tema della misericordia, con 10 anni di anticipo rispetto all’Anno Santo ordinario che si terrà nel 2025 . E’ iniziato così l’8 dicembre 2015, quando Papa Francesco ha aperto la porta santa della Basilica Vaticana, dando il via all’Anno Santo straordinario della misericordia e, stando alle previsioni, si dovrà concludere il 20 n ovembre 2016. PAPA FRANCESCO APRE LA PORTA SANTA DI SAN PIETRO: Nella basilica di San Pietro, Francesco apre la Porta Santa più famosa del mondo e scrive una nuova pagina nel libro del suo pontificato e in quello della storia vaticana. È la prima volta alla presenza di un papa emerito, la prima di un evento che globalizza l'indulgenza, estendendola alle cattedrali di tutto il mondo. Ed è anche la prima ai tempi della minaccia integralista che assedia l'Occidente. 12

[close]

p. 13

ATTUALITÀ EXPO Di Pugliano Marianna, Lisco Marco e Pascuzzo Salvatore Expo Milano 2015 è l’Esposizione Universale che l’Italia ha ospitato dal primo maggio al 31 ottobre 2015 ed è il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione. Un’area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali coinvolti, oltre 20 milioni di visitatori. La città di Milano e il Sito Espositivo sono animati quotidianamente da eventi artistici e musicali, convegni, spettacoli, laboratori creativi e mostre. TEMA Nutrire il pianeta, energia per la vita è il tema scelto per questa vetrina mondiale in cui i Paesi mostrano il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri. Expo Milano 2015 offre a tutti la possibilità di conoscere e assaggiare i migliori piatti del mondo e scoprire le eccellenze della tradizione agroalimentare e gastronomica di ogni Paese. L’ALBERO DELLA VITA L’albero della vita è il simbolo del Padiglione Italia ed ha annunciato l’apertura dell’Expo, infatti l’Albero è di fronte a Palazzo Italia, luogo di rappresentanza dello Stato e del governo italiano. Dall’Albero della Vita partiranno tutte le manifestazioni del palinsesto del Padiglione Italia. STRUTTURA La struttura dell’Albero della Vita affonda le radici in uno dei periodi artistici più fervidi dell’arte italiana, il Rinascimento. Sul finire degli anni Trenta del XVI secolo, Michelangelo risistemava Piazza del Campidoglio su incarico papale, donandole una nuova forma e prevedendo una pavimentazione che eliminasse lo sterrato esistente. Proprio per questo pavimento, l’artista concepì e disegnò una struttura complessa e simbolica che, partendo da un disegno a losanghe, culmina in una stella a dodici punte indicante le costellazioni. La vittoria delle scuole Pezzullo e Zumbini con il cedro calabrese. Un gruppo di 8 alunni del Pezzullo, insieme alla Scuola Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “Zumbini” Cosenza 1, hanno visitato l’Expo di Milano dal 27 al 29 ottobre 2015, accompagnati dalla prof.ssa Sara Giulia Aiello. La partecipazione di un solo piccolo gruppo rappresentativo dell’Istituto è scaturita dal fatto che i ragazzi nell’a.s. 2014/2015 sono stati prot agonisti, insieme alle proff.sse di Scienze: Aragona, Bartella, Leonetti e Nicoletti, del progetto I.R.I.S. vincitore del concorso nazionale “La scuola per EXPO 2015” finalizzato a promuovere la conoscenza di un frutto tipico della nostra Calabria: il cedro “Frutto della salute e della fratellanza, carico di profumi e di tradizioni”, le sue peculiarità e il suo utilizzo variegato. All’interno d el Palazzo Italia, nello spazio chiamato “Vivaio Scuole” si è avuta la possibilità di realizzare uno stand espositivo dei nostri prodott i: marmellata, cedro candito, spray profumato per ambienti, candele profumate, ecc. Gli alunni hanno illustrato le varie fasi del progetto ai tanti visitatori riscuotendo molto successo. Concluso lo stand, si è visitato il maestoso Albero della Vita, assistendo anche al suo meraviglioso spettacolo pomeridiano. L’esplorazione dei padiglioni del decumano non è stata facile ed immediata, a causa delle lunghe e faticose file, considerato l’altissimo numero di presenti. Certamente l’esperienza è stata splendida ed incisiva nei ragazzi e nei docenti, considerato che in pochi chilometri è stato possibile conoscere diverse etnie con cibi e bevande tipiche, profumi e non solo! 13

[close]

p. 14

Pagina 14 OPPORTUNITA’ DIDATTICHE ATTIVITA’ DELLA SCUOLA Progetto Pista La scuola risulta essere uno degli spazi privilegiati di crescita personale e di confronto costruttivo tra pari e con esperti. Un luogo che è sempre più punto di incontro tra culture diverse e che garantisce, al contempo, un sostegno concreto alle famiglie anche in termini di capacità di reazione positiva alle difficoltà del quotidiano vivere civile. Il Pezzullo ha creato, anche nel sito istituzionale, uno spazio, un web-design sul tema “proprietà intellettuale” tenendo conto del significato pregnante, come educazione sociale e civica, della Proprietà intellettuale anche ai fini dello sviluppo, tra i giovani di diversa etnia, di una leale competizione basata sulla creatività e sul merito. Progetto F3 Il Progetto F3 è stata un’iniziativa finanziata con il Fondo Sociale Europeo, rientrante nella programmazione dei Fondi Strutturali 2007 / 2013 - Obiettivo / Azione F3, destinata alla realizzazione di prototipi di azioni educative in aree di grave esclusione sociale e culturale. Lo scopo principale del Progetto F3 è stato quello di contrastare l'abbandono e la dispersione scolastica, promuovendo le pari opportunità e l'inclusione sociale. La mission del Progetto F3 è stata quella di cercare nuove metodologie didattiche in contesti formali, informali e non formali per far stare bene l'alunno a scuola, favorire l’integrazione e l’inclusione di tutti, abbattere il tasso di dispersione . Progetto Flipper Diminuire la dispersione è uno degli obiettivi per i quali l’Istituto si è organizzato prevenendo fenomeni di abbandono, atteggiamentI devianti e incentivando l’interesse alla partecipazione attraverso pratiche didattiche innovative centrate sulla laboratorialità. Si è creata una ricaduta curriculare potenziando gli interessi degli alunni per tutte le attività. Durante le attività per la produzione del fumetto si è creato un ambiente sereno e accogliente prolungando, ove necessario, l’apertura pomeridiana della scuola mantenendo sicuramente i ragazzi lontano dalla strada. Ehi io sono Topolino Sono il titolare della Michey Mouse & Friends Company. Ci occupiamo della produzione di hamburger e panini. La nostra azienda è inserita nel campo delle industrie alimentari, nel settore della produzione diretta, in un sistema economico misto. Il nostro prezzo è competitivo, siamo in grado di coprire i costi totali con un margine di rendimento soddisfacente. In questo campo c’è molta concorrenza da parte delle altre aziende, per questo dobbiamo sempre competere con grande attenzione. ll nostro miglior cliente è l’azienda Krasty Krab PROGETTO AREA A RISCHIO F.L.I.P.P.E.R. (Fare Laboratorio Imprenditoriale Per Piccoli E Ragazzi) Progetto Lady La Riviera dei Cedri è il toponimo che identifica una fascia di territorio dell’ Alto Tirreno Cosentino in Calabria che comprende, tradizionalmente, anche una parte del territorio montano che si trova immediatamente a ridosso della zona costiera. Il nome deriva dalla diffusa coltivazione del cedro della varietà cedro liscio di Diamante, un agrume prezioso dalla coltivazione difficile e che in questo territorio in passato era coltivato anche in piccoli appezzamenti di terreno. La scuola ha creato dei prodotti, marmellata, essenza e candele profumate, ed un sito, per il progetto “La scuola e l’EXPO 2015”, dando agli alunni la possibilità di esprimersi anche in contesti non formali e vincere un viaggio per l’EXPO 2015. NEWS!!! RITORNA IL CORO DEL PEZZULLO Sì e vero, lo storico Coro del Pezzullo torna a vivere. Questa attività extrascolastica sarà inserita pienamente in un progetto d’Istituto e nelle linee esplicative del P.O.F. In passato il coro è stata testimone di forti emozioni riscuotendo con le sue esibizioni grandi successi durante i numerosi interventi a scuola e sul territorio cittadino. Il primo obiettivo è promuovere l'autonomia e l'autostima dei ragazzi per generare benessere e relazioni sane, sia con se stessi che con gli altri. La musica ha un valore altamente sociale. Cantare insieme vuol dire educare alla socializzazione e alla convivenza. Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta e il battito del cuore di chi ascolta. E’ quin di l’incontro di due persone! In un senso più allargato è la capacità di sapersi incontrare tra più persone. Diventa fondamentale la valenza del gruppo. Imparare a stare in gruppo aiuta la crescita individuale. 14

[close]

p. 15

Venerdì L’ANGOLO DEL GUSTO The cure - Friday i'm in love ALBERI DI NATALE DI BROWNIES no innamorato..) Di Ylenia Fiore e Annarita Iuele INGREDIENTI PER 10 ALBERELLI Burro 175 g, Uova 2, Lievito in polvere, Cacao in polvere(2 cucchiai), Nocciole pelate 60 g, Zucchero 200 g, Cioccolato fondente 200 g, Sale 1 Pizzico , Farina 00 100 g. INGREDIENTI PER LA GLASSA Limoni qualche goccia, Uova1 albume, Zucchero a velo 150 g, Coloranti alimentari q.b. (Venerdì so- PREPARAZIONE Iniziate preparando la torta, aiutandovi con un coltello riducete in pezzi piccoli il cioccolato fondente. Sciogliere a bagnomaria il burro , a fuoco basso unite al burro il cioccolato. Quando comincerà a sciogliersi, aggiungete il cacao amaro in polvere e continuate a mescolare, fino a formare una crema densa. Quando gli ingredienti si saranno amalgamati, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Montate le uova con lo zucchero, utilizzando uno sbattitore, quindi unite il composto di cioccolato ormai tiepido .In una ciotola setacciate la farina, unite il lievito e un pizzico di sale . Aggiungete la farina con il lievito al composto di cioccolato . Su un tagliere spezzettate le nocciole e aggiungete anch’esse all’impasto. Versate ora il composto in uno stampo, rivestito di carta da forno ed infornate il tutto in forno caldo statico a 180° per 20 minuti. Trascorso questo tempo, tagliate a metà il brownie orizzontalmente e ricavate due rettangoli, utilizzando uno stampino ottenete gli alberelli. Preparate ora la glassa sbattendo con le fruste un albume, lo zucchero a velo e qualche goccia di succo di limone. Dividete la glassa in due parti e una coloratela utilizzando il colorante, trasferite entrambe in una sac à poche , decorate gli alberelli a vostro piacimento. Se lo desiderate, completate con una spolverata di zucchero a velo. 15

[close]

Comments

no comments yet