Ibridi del sistema

 

Embed or link this publication

Description

di Fabrizio Raccis

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2



[close]

p. 3

A Leonardo e Aurora

[close]

p. 4



[close]

p. 5

SCINTILLE VOLUME 27°

[close]

p. 6



[close]

p. 7

Fabrizio Raccis Ibridi del sistema {critica poetica agli Illuminati} EDIZIONI LA GRU

[close]

p. 8

© 2015 Fabrizio Raccis © 2015 Edizioni La Gru Tutti i diritti riservati Edizioni La Gru via Campo Soriano, 9 04010 - Sonnino (LT) www.edizionilagru.com Prima edizione in Scintille marzo 2015 ISBN: 978-88-99291-03-7 In copertina: mental illness © 2011 Omnibus

[close]

p. 9

INTRODUZIONE di Francesco De Luca giornalista Ibridi del sistema è un urlo contro corrente, il rifiuto dei meccanismi imposti alla massa dai grandi poteri politici, commerciali e ideologici delle famose logge illuminate. Il poeta esalta la forza dell’individuo, la ricerca di un pensiero spiritualmente autentico in un mondo corrotto e sempre più privo di grandi valori, usa la poesia come messaggio d’azione e sfida le grandi lobbie mettendo a nudo molti grotteschi scenari, ridicolizzando a volte il pensiero massonico. È davvero pregevole l’idea di mascherare una rivoluzione con sprazzi di pura poesia, facendola divenire un’arma a doppio taglio efficace e profonda. Questo giovane autore ha esordito a soli 22 anni pubblicando la maggior parte delle sue opere nell’arco di 28, affascinato dal classicismo e dai grandi del simbolismo francese come Arthur Rimbau e Paul Verlaine, in questa ultima silloge ha deciso di abbandonare ogni scema letterario per abbracciare il verso libero. Malgrado l’autore non sia un Hidalgo spagnolo la sua lotta è simile a quella del Don Chisciotte della Mancia, anche lui risponde alla sua chiamata come il più classico degli eroi, istigato dalla versificazione moderna in difesa dei deboli per riparare ai

[close]

p. 10

torti subiti dagli ultimi grandi padroni. Ma siamo ben lontani dai romanzi picareschi e non ci sono più avventure epiche al giorno d’oggi, e come se non bastasse questi mulini a vento appaiono di portata colossale. Ciò nonostante, questa raccolta lascia un messaggio di speranza e coraggio per uscire da questo stato di catalessi generale che rende ibrido del sistema ogni individuo, Raccis spinge il lettore a vedere e combattere la realtà con altri occhi, gli occhi della poesia.

[close]

p. 11

IBRIDI DEL SISTEMA {critica poetica agli Illuminati} FABRIZIO RACCIS

[close]

p. 12



[close]

p. 13

AMNISTIA Impara che certa gente predica bene e razzola male, raccoglie frutti marci per portarli sull'altare, la loro bocca è una fogna e le parole continuano a galleggiare nei reflussi. Un giorno si sveglieranno e dovranno pagare, saranno giudicati per tutto quello che hanno seminato e non hanno voluto migliorare, per tutto il dolore che hanno provocato. Non c'è perdono per i falsi miti, per le doppie camicie, per chi cerca di cucire la bocca del suo prossimo senza badare ai propri errori. I panni sporchi si lavano in casa propria la loro casa è sfitta da anni. Il buon samaritano non veste Prada, 13

[close]

p. 14

non ama il lusso, non ti striscia sui piedi per starti simpatico. Impara che certa gente parla divinamente, ma per quanto riguarda la sua persona, mente spudoratamente! Un giorno ti diranno quello che è giusto e quello che è sbagliato, poi torneranno a sporcarsi le mani come maiali nel loro letamaio. Tu osserva, parla quando sarà il tuo turno sputa fuoco e lancia saette, perché certa gente ha paura delle persone corrette. Non c'è perdono per gli ipocriti le loro emozioni è vomito lasciato come zavorra sul marciapiede di una strada buia e lurida. Il buon samaritano non si ferma più ad aiutare le persone, le persone buone hanno finito le cartucce sono stanche di camminare a piedi nudi sulla brace. 14

[close]

p. 15

ALCHIMIA PERFETTA Felicità e tristezza alchimia perfetta, sei figlio di un sistema che ti disprezza, ti puoi solo isolare nella tua stanza. Ma dentro la tua stanza c'è un mondo che può divenire una corazza, e nel silenzio, laggiù puoi ergere una armata di potenti concetti, pensieri slegati che abbatteranno ogni muro. 15

[close]

Comments

no comments yet