SPIAGGE D'ITALIA

 

Embed or link this publication

Description

Gennaio-Marzo 2016

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2

1

[close]

p. 3

PRESENTACI IL TUO PROGETTO… A COSTRUIRLO COSTRUZIONI SPECIALI CI PENSIAMO NOI La Carpenteria Fossano srl realizza da anni le strutture ormai note e certificare CE di marchio Tecno-Build ma realizza anche strutture speciali di carpenteria che non sono costruite con lo stesso sistema brevettato ma che offrono comunque un lavoro personalizzato, fine e curato in ogni dettaglio. La Carpenteria Fossano srl infatti, con i suoi anni di esperienza, punta ad un continuo investimento in nuove tecnologie e risorse qualificate, riuscendo ad essere sempre all’avanguardia sui mercati di riferimento. 1 Via Cesare Cattaneo 22 - 22063 Cantù Loc. Vighizzolo (Co) - Italy Tel. 031 734049 - Fax 031 735747 - P.IVA 02187390139 carpenteriafossano@carpenteriafossano.it - info@tecno-build.com www.carpenteriafossano.it - www.tecno-build.com CARPENTERIA FOSSANO SRL Seguici su Facebook sulla pagina “Chioschi Tecno Build”

[close]

p. 4



[close]

p. 5



[close]

p. 6

Ancora più veloce nella pulizia Maxi Speed Tapiro è il nuovo puliscispiaggia per spiagge di grosse dimensioni con notevole sporcizia. CFC ha sfruttato la tecnologia già sviluppata nel modello Speed Tapiro per poter diventare ancora più grande. Grazie alla sua velocità e ai suoi doppi cassetti detriti, permette di effettuare una pulizia profonda, veloce, senza doversi fermare! La nuova funzione di “scarico automatico dei detriti”, in cassoni, carrelli o camion, senza scendere dal puliscispiaggia, lo rende UNICO! MAXI speed tapiro Fino a 15000 mq/h PERIODICO PROFESSIONALE INDIPENDENTE PER GLI OPERATORI DEL TURISMO BALNEARE Direzione, Redazione, Pubblicità, Amministrazione: Via Emilia Ponente, 26 - 40133 Bologna Tel. 051 385 700 - Telefax: 051 384 793 info@spiaggeditalia.net - http://www.spiaggeditalia.net Direttore Responsabile Giovanna Glionna Condirettore Michele Glionna Direttore Editoriale Mario Addario Segreteria di Redazione Arianna Pelagalli Redazione Vincenzo Clemeno, Giovanni Fini, Francesco Giovannini, Michelangelo Glionna, Nicola Marra, Andrea Meregalli, Andrea Sganzerla, Marco Stramucci Promozione e Sviluppo Giovanni De Risio, Luca Gallina, Paolo Maggiorelli, Ornella Pietropaolo Grafica Silvia Carbonaro Pratico e veloce Tapiro, Maxi Speed Tapiro e Speed Tapiro grazie alle loro caratteristiche tecniche e alla loro eccellente manovrabilità, rendono più agili e rapide tutte le operazioni di pulizia delle spiagge . Le loro dimensioni consentono il passaggio tra le file di sdraio e ombrelloni effettuando così la pulizia, la raccolta e il successivo smaltimento dei detriti, stando comodamente seduti sul sedile, velocizzando tutte le operazioni di manutenzione quotidiana. tapiro Fino a 3000 mq/h 4 3 versioni disponibili per una Versatilità estrema! Speed Tapiro, ha una gamma di tre versioni differenti che lo rendono adatto ad ogni tipologia e dimensione di spiaggia. La sua velocità riduce i tempi di lavoro di pulizia, il suo dinamismo lo rende agile nei suoi spostamenti fra gli ombrelloni, e efficiente ai massimi livelli. Ridotti consumi di carburante, grazie all’impiego di motori ecologici. Facilità di attrezzaggio di tutti gli optional lo rendono un insostituibile compagno di lavoro. • • • Fino 15 cm per una larghezza di 100cm (mod. 1000) Fino 15 cm per una larghezza di 150cm (mod. 1500) Fino 15 cm per una larghezza di 180cm (mod. 1800) speed tapiro Fino a 12000 mq/h Pubblicazione edita dalle Edizioni Miglio srl - Divisione Periodici. Registrazione Tribunale di Bologna nr. 7556 del 30/06/2005. Spedizione Posta Target Magazine Editori - Aut. NAZ/453/2008. Pubblicità inferiore al 45%. Proprietà e diritti riservati. Manoscritti, foto e disegni, anche se non pubblicati, non saranno restituiti. Delle opinioni manifestate negli scritti sono responsabili gli autori, dei quali la direzione intende rispettare la piena libertà di giudizio. Stampa: NanniStampa, Viserba di Rimini. Opera depositata a norma di legge presso l’ufficio proprietà Letteraria Artistica Scientifica Roma. Rivista a carattere culturale ed economico riconosciuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, RNS n° 2003 del 23.10.1986 – ROC 6121. ABBONAMENTI: La spedizione di Spiagge d’Italia in Italia avviene in abbonamento postale, gratuito per gli operatori del settore (stabilimenti balneari, produttori, agenti). Per le altre categorie, è necessario sottoscrivere un abbonamento annuale versando euro 20,00 su c/c postale n. 22897409 intestato a Edizioni Miglio. È necessario inoltre inviare via fax copia del bollettino comprovante l’avvenuto pagamento, con i dati per il recapito della rivista. L’abbonamento decorrerà dal primo numero raggiungibile a far data dal ricevimento del fax. ARRETRATI: I numeri arretrati possono essere richiesti direttamente presso gli Uffici delle Edizioni Miglio, a Bologna, e vengono inviati in contrassegno al costo di euro 8,00. LEGGE 675/1996 SULLA PRIVACY. Le Edizioni Miglio garantiscono la riservatezza dei dati. L’invio dei dati alle Edizioni Miglio è indispensabile per quanto riguarda la gestione di abbonamenti gratuiti, la partecipazione a manifestazioni fieristiche o informazioni commerciali. Il mancato invio renderà impossibile lo svolgimento dei suddetti servizi. In base all’articolo 13 Legge n. 675/96, si potrà in qualsiasi momento esercitare i relativi diritti, tra cui consultare, integrare, correggere e cancellare i dati personali ed anche opporsi all’utilizzo per finalità di marketing diretto. Basterà scrivere a: Edizioni Miglio srl – Via Emilia Ponente, 26 – 40133 Bologna. Manovrabilità eccellente, pulizia immediata baby tapiro Fino a 2500 mq/h Baby Tapiro rappresenta la rivoluzione nei puliscispiaggia a trazione; infatti, grazie all’innovativo cambio a tre marce, più retro marcia, e con il sistema di guida con controllo della sterzata, rende il suo uso semplice ed efficace e porta la maneggevolezza di questo strumento a livelli elevati. Baby Tapiro sfrutta la tecnologia già sviluppata da CFC per Speed Tapiro e si fa piccolo, pratico e maneggevole, diminuendo notevolmente la fatica dell’operatore durante le operazioni di pulizia della spiaggia.

[close]

p. 7

MACCHINE PULISCISPIAGGIA capacità lavoro sino a 15.000 mq/h MAXI speed tapiro tapiro speed tapiro baby tapiro Tutti i dettagli e video on-line | www.cfcpuliscispiaggia.com info@cfcpuliscispiaggia.com MACCHINE A NORME - BREVETTATE

[close]

p. 8

focus on Vacanze italiane all’insegna del gusto Cosmopolitan, Gourmet, Party lover e No rules: i 4 profili degli italiani in vacanza. Con una spiccata propensione alla buona cucina 6 opo cinque anni di segno negativo, la domanda turistica interna inverte la tendenza e torna a crescere. E con essa torna a crescere la spesa per le vacanze, che l’estate scorsa pare essersi attestata sui 40 miliardi di euro per il periodo luglio-settembre, in crescita, a prezzi correnti, del 2,2% rispetto al 2014. È questo ciò che è emerso dai calcoli di Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi sulle segnalazioni turistiche dell’avvio di stagione. Le presenze totali attese in Italia per il periodo lugliosettembre erano di ben 414 milioni. Di queste, 181 milioni concentrate durante il picco di agosto (136 milioni quelle italiane e 45 milioni quelle straniere) per una spesa totale di 40 miliardi di euro (26 miliardi spesi dagli italiani e 14 miliardi provenienti dalle tasche dei turisti stranieri). “Quest’inversione di tendenza segnala finalmente una ripresa della fiducia da parte degli italiani, incoraggiati dal persistente bel tempo, ma anche dai primi segni di un’economia che sembra si stia rimettendo in moto, grazie anche ad EXPO che ha certamente accresciuto D l’immagine e l’interesse turistico del nostro Paese. Si tratta di indicazioni che permettono di guardare al futuro con un po’ più di ottimismo”, dichiara Lino Stoppani, Presidente FipeConfcommercio. Un quarto della spesa è andata in cibo, per cui si sono spesi 11,5 miliardi di euro (con una crescita del 2,3% rispetto al 2014, pari a 260 milioni di euro). In particolare, 8,4 miliardi di euro sono stati spesi in bar e ristoranti e 3,1 miliardi di euro sono andati nell’acquisto di cibi da consumare in casa. “Questi numeri confermano che la ristorazione è un pilastro dell’offerta turistica nazionale. Un risultato positivo, da ascrivere al merito delle tantissime imprese del settore, che esprimono i migliori valori dell’accoglienza, partendo dalla qualità dei prodotti e dalla cordialità del servizio, che i turisti di ogni parte del mondo ci riconoscono”, aggiunge il Presidente Lino Stoppani. Gli italiani sono sempre legati a pasta, pizza e tradizione? Non necessariamente. Da un’indagine di Fipe sui consumi alimentari durante la villeggiatura, emergono quattro

[close]

p. 9

IDENTIKIT DEL VIAGGIATORE 2030 Fra quindici anni i viaggiatori saranno 1,8 miliardi e il 72% avrà più di 65 anni; presentate le cinque tribù dei viaggiatori del futuro: dagli ‘Accumulatori di esperienze’ ai ‘Cacciatori di gratificazioni’ >>>>>>> L’iniziativa di Amadeus con media partnership di TTG Italia, la manifestazione professionale dedicata all’accoglienza turistica che si svolge ogni anno a Rimini ad inizio ottobre ha presentato una ricerca di estremo interesse sulla tipologia dei consumatori di turismo del futuro. Primo dato, la globalità e maturità dei target: nel 2030 i viaggiatori con cui l’industria del turismo dovrà confrontarsi saranno 1,8 miliardi nel mondo, per il 72,2% over 65. Al TTDay sono anche state tracciate le “tribù” dei viaggiatori del futuro. Gli ‘Accumulatori di esperienze sociali’: in tempo reale condividono la loro esperienza di viaggio; i ‘Fan della semplicità’: tesi alla ricerca del massimo relax; i ‘Puristi culturali’: vogliono somigliare agli indigeni; i ‘Viaggiatori etici’: sensibili all’impatto ambientale della loro vacanza; i ‘Cacciatori di gratificazioni’: vogliono qualcosa da ricordare per sempre; i ‘Forzati del viaggio’, cercano opportunità di leisure per migliorare la loro quotidianità di viaggiatori business. Il TTDay di Amadeus Italia ha avuto un ulteriore appuntamento a Rimini Fiera il 9 ottobre. Amadeus è stato infatti Technology Partner del 52° TTG Incontri, nella sua veste di società che fornisce la tecnologia che muove il settore dei viaggi, dalla ricerca iniziale alla prenotazione, dal pricing al ticketing, dalla gestione della prenotazione al check-in e procedure di partenza. Dario Franceschini, ministro dei Beni Culturali. 7 PRESENZE PER MESE (valori in migliaia - anno 2015) stranieri luglio 47.417 agosto 45.515 settembre 36.304 Totale estate 129.237 Fonte: stima Fipe italiani 100.035 136.441 48.194 284.671 totale 147.453 181.956 84.499 413.907 SPESE PER MESE (valori in migliaia di euro - anno 2015) stranieri luglio 5.030.041 agosto 4.828.247 settembre 3.851.140 Totale estate 13.709.429 Fonte: stima Fipe italiani 9.093.216 12.402.480 4.380.878 25.876.575 totale 14.123.258 17.230.728 8.232.019 39.586.004

[close]

p. 10

vacanze italiane all’insegna del gusto diverse tipologie di italiano in vacanza: Cosmopolitan, Gourmet, Party lover e No rules. La prima tipologia, quella più numerosa, va proprio contro lo stereotipo dell’italiano indissolubilmente legato alla cucina di casa e poco aperto alle sperimentazioni. Gli intervistati si dichiarano per il 38% curiosi e senza frontiere: gli italiani cosmopoliti, ormai in maggioranza, amano assaggiare il cibo tipico della località visitata, per assaporare fino in fondo la cultura locale. Si tratta soprattutto di adulti che in vacanza si liberano delle proprie abitudini alimentari per calarsi in quelle del territorio che li ospita. La seconda categoria è quella dei ‘party lover’ costituita in maggioranza da giovani che amano divertirsi e che cercano di risparmiare sul cibo per destinare le proprie risorse economiche all’intrattenimento (31% degli intervistati). Altro profilo emerso dal sondaggio è quello dei ‘gourmet’ (18%), in maggioranza adulti con un buon potere di acquisto, che durante le 8 vacanze trovano il tempo e la serenità per concedersi pranzi e cene al ristorante e non vedono l’ora di farsi coccolare dal buon cibo. L’ultimo gruppo è rappresentato dagli sregolati, i ‘no rules’, che in vacanza decidono di non seguire regole né orari; mangiano quando hanno fame e solo ciò che desiderano. Si tratta per lo più di giovani, ma anche di donne che durante le ferie si rilassano e rompono gli schemi delle abitudini alimentari casalinghe per sottrarsi all’impegno della cucina domestica.

[close]

p. 11

Una crescita sicura >>>>>>> Buone notizie per il turismo italiano. Le rassicurazioni in merito non solo alla tenuta, ma alla crescita del settore arrivano da Dario Franceschini. Il ministro dei Beni Culturali ha infatti dichiarato: “Sul turismo in Italia abbiamo potenzialità di crescita”, anzi “la crescita è sicura”. E “sono aumentate le presenze in modo molto forte.” “Mentre continua a crescere il turismo internazionale, che in questi anni è aumentato nonostante la crisi, è tornato a crescere il turismo interno. Ma anche il turismo culturale nelle città d’arte”, ha poi aggiunto. “La posizione nella classifica internazionale dei Paesi per numero di presenze – ha sottolineato il ministro – conta poco perché la concorrenza sarà sempre più forte. Ma l’Italia è la prima meta desiderata. Abbiamo quindi forti potenzialità di crescita, dobbiamo gestirla”. Franceschini ha inoltre ribadito che, ad esempio, nei prossimi anni è previsto che solo dalla Cina 500 milioni di persone si recheranno all’estero almeno una volta l’anno. “Stiamo lavorando sulle linee ferroviarie abbandonate, sono ottocento chilometri – ha spiegato – che possono essere straordinariamente attrattive. Sui borghi, questo concetto di hotel diffuso tipico italiano, una forma di ospitalità unica. Ma servono risorse, fare sistema e crederci. Perché dal turismo può arrivare un grande contributo alla crescita economica.” 9

[close]

p. 12

noi e gli altri/grecia PER FORTUNA, A dispetto delle recenti disavventure finanziarie, la Grecia rimane una delle mete preferite del turismo balneare mediterraneo. Un’offerta turistica variegata ed estremamente concorrenziale. Mix perfetto di cultura, naturalità e divertimento giovanile 10 di Marco Stramucci

[close]

p. 13

C’è LA 11 a Grecia è sinonimo di sole e mare grazie ad una storia antica, vera, parte di una cultura dalla quale buona parte del mondo, senza tema di smentite, ha attinto elementi fondamentali della propria storia. Una vocazione, quella turistica, che da sempre è parte integrante del tessuto economico e culturale del popolo greco. L’industria del turismo ha un ruolo importante nell’economia del Paese e l’offerta è prevalentemente incentrata sulle strutture costiere che, nel corso dell’ultimo ventennio, hanno diversificato in modo preciso e attento le diverse tipologie di offerta per i soggiorni vacanzieri. Insomma, in Grecia c’è davvero di tutto, dalle esclusive spiagge di Pathmos a quelle familiari di Creta, passando per le popolari occasioni low cost di Kos e Lesbo, fino ad arrivare agli scogli con lettino personalizzato di Mykonos da cinquecento euro al giorno. E poco importa se le recenti disavventure finanziarie, all’inizio del 2015, avevano rimodulato verso il basso le attese per la stagione turistica, facendo ipotizzare che avremmo assistito a una pesante parabola discendente delle performance del settore turistico-alberghiero, perché il fantastico ricordo dei L

[close]

p. 14

per fortuna c’è la crisi canti dell’Iliade e dell’Odissea hanno riportato tutti, ad ogni piè sospinto, alla paradisiaca visione della storia di un popolo che è tutt’uno con i riflessi di un mare cristallino senza uguali. Si sono chiesti in molti, c’è stata davvero una crisi del settore in Grecia? Il ministro del Turismo aveva respinto, la scorsa primavera, i timori che la crisi dei migranti, ancora drammaticamente in atto, avrebbe creato dei problemi ai britannici, da sempre i migliori clienti dell’industria turistica ellenica, riferendosi chiaramente non solo ai sudditi di Sua Maestà, ma in generale a tutti quei cittadini dell’UE che da anni scelgono la Grecia come meta per le proprie vacanze. Nelle rassicurazioni del ministro non c’era solo il desiderio di precisare che il costo delle ferie non sarebbe stato influenzato negativamente dai recenti aumenti dell’IVA, ma anche e soprattutto quello di porre l’accento sul fatto che nessun’altra situazione avrebbe turbato la serenità dei vacanzieri amanti del mare e del riposo sotto al sole. Si riferiva, con tutta probabilità, al fatto che gli operatori turistici locali non avrebbero considerato gli ospiti come la possibile soluzione ai loro problemi economici, al punto da spennarli come L’industria del turismo ha un ruolo importante nell’economia greca e l’offerta è prevalentemente incentrata sulle strutture costiere che, nel corso dell’ultimo ventennio, hanno diversificato in modo preciso e attento le diverse tipologie di offerta per i soggiorni vacanzieri piccioni, oppure, peggio, come inconsapevoli vittime delle manovre approntate dal governo Tsipras sulle restrizioni finanziarie per i prelievi bancari. Nulla, si affannavano a far sapere dai palazzi del potere, avrebbe compromesso l’eventuale disponibilità economica dei turisti stranieri. Insomma, nessuno si sarebbe dovuto preoccupare di partire con le tasche piene di contanti, e soprattutto case e villaggi turistici non sarebbero stati invasi dalle decine di migliaia di migranti che, ormai da mesi, continuano a sbarcare stremati sulle coste elleniche. Così è stato. Le millantate disdette raccontate da certa stampa hanno avuto il solito ruolo sensazionalistico, senza togliere nulla alla verità e agli sforzi fatti da questa gente per offrire 12 A destra, la spiaggia rosa di Chania-Elafonissi. Sotto, la spiaggia si Skala sull’isola di Agistri. Qui sopra, il famoso Canale dell’Amore a Corfù. A destra, una spiaggia allestita in stile etnico, a Creta.

[close]

p. 15



[close]

Comments

no comments yet