UCA IN...FORMA 10

 

Embed or link this publication

Description

Notiziario on line dell'Unione Club Amici

Popular Pages


p. 1

Il parere di Ivan Perriera PRESUNZIONE O OTTUSITA’ Francamente, dopo tantissimi anni di camper non so ancora rispondere a questa domanda per la quale lascio a voi l’onere di una risposta. A me non resta altro che sottolineare la sconvolgente situazione in cui è piombato il Turismo Itinerante a causa di scelte, a mio avviso, scellerate prese da chi dovrebbe sforzarsi di fare coesione. “Secondo i dati ACI, - scrive APC (Associazione Produttori Camper) - a fine 2012 in Italia circolavano 271.156 camper. Analizzando la composizione del parco, si rileva che solo il 38,5% (104.470 veicoli) delle autocaravan in circolazione è stato immatricolato negli ultimi 10 anni, mentre il 61,5% (166.686 veicoli) ha più di 10 anni di anzianità. In Italia, sono più di 77.500 le autocaravan con un’età superiore ai 20 anni e rappresentano una percentuale cospicua del circolante, pari al 28,6%; dati che delineano come il parco autocaravan italiano sia tra i più vetusti d’Europa”. Vorrei proprio poterli contare, tutti questi camper, e diciamo pure che io prenda per buono questo numero, senza chiedermi quanti di questi veicoli immatricolati siano ancora in circolazione… a tutto questo aggiungiamo che solo una percentuale appena superiore al 20% aderisce ad un Club e fra questi solo il 15% aderisce ad una delle tre Federazioni oggi presenti in Italia: • Confedercampeggio - costituita nel lontano 1950; • Unione Club Amici - costituitasi ad Isernia nel dicembre del 1996; • ACTItlia - Costituitasi a Giulianova (TE) il 9 giugno del 2000. Ma voglio essere generoso e far finta di credere che il 20% dei camperisti oggi aderisce ad un Club per immaginare, quindi, che su 271.000 veicoli, queste tre organizzazioni, facendo un conto matematico, rappresentano 54.200 utenti (cioè il 20% di 271.000; meno di un quartiere di una città di media grandezza). UCA IN...FORMA Ecco, questo valiamo noi, oggi, a livello “politico”. Il che vuol dire che ogni presidente di Federazione, se dovesse dire la verità agli interlocutori e battere i pugni sul tavolo per ottenere qualcosa e fare lobby potrebbe dire: VOI DOVETE ASCOLTARE LE NOSTRE RICHIESTE PERCHE’ RAPPRESENTIAMO 54.200 utenti… Ora, immaginatevi un politico nazionale che sente (ripeto se mai dicessimo la verità) un tale ininfluente, risicato e non rappresentabile numero, e che dovrebbe avere paura di una eventuale azione congiunta… Già, congiunta. E sì, perché questi numeri sarebbero già ridicoli se le tre Federazioni, pur mantenendo le proprie autonomie e statuti, fossero accumunate almeno nei confronti delle necessità di questo bistrattato settore. E, invece… invece no. Ognuna, come tre mine vaganti, va per la sua strada e, ancora peggio, c’è chi si ostina a mettere i bastoni fra le ruote “dell’altro”, invece di concentrarsi e studiare nuove iniziative. Tutto per il solo gusto di distruggere anziché costruire, perché per costruire ci vogliono le qualità, mentre per demolire ci vuole poca fantasia e ingegno. Ma torniamo al problema. Eravamo a 54.200 e visto che Federcampeggio, prima, e ACTItalia, dopo, hanno costretto i loro Club a fare delle scelte di campo, cioè “o state con noi o state con loro”, ecco che con un solo schioccare di dita, oggi ognuno di noi può dire (sempre se dicesse la verità) di rappresentare 18.066 campeggiatori. Credo che anche l’Associazione Deltaplanisti d’Italia (non so neppure se esiste) è più rappresentativa di noi. E’ bene chiarire questi aspetti perché noi, poveri turisti itineranti, dobbiamo avere ben chiaro il motivo del perché nessun politico di spessore, o con incarichi ministeriali, si preoccupi di noi, così come dobbiamo avere ben chiaro chi lavora per la crescita di questo nostro settore e chi vuole solo limitarlo al suo orticello, facendo rimpiangere l’intelligenza degli asini. Ma che ce ne frega? Noi continuiamo ad essere ricchi di quel sostantivo che io non riesco ancora ad individuare esattamente fra presunzione o ottusità! Nell’attesa l’unica cosa che mi rende felice è inviarvi i migliori auguri di Buone Feste. 1

[close]

p. 2

La montagna insegna a vivere: questa frase l’ho udita spesso, ma… non è vera. C’è gente che frequenta i monti da una vita e non ha imparato un tubo! La montagna al massimo regala emozioni a chi è sensibile ed educato. (Mauro Corona) Decidere di trascorrere qualche giorno in montagna con il nostro camper durante la stagione invernale può riservare qualche spiacevole sorpresa se non si Prima di partire, assicurarsi di: è preparati ad affrontare possibili evenienze a causa della neve e delle basse temperature. Meccanica: Livello olio Noi di Montagna Amica del Turismo Itinerante, pro- Pressione pneumatici, compresa ruota di scorta getto che ha come primo obiettivo quello di dare vi- Liquido lavavetro sibilità alle stazioni sciistiche italiane che dispongo- Liquido raffreddamento no di strutture idonee e attrezzate per l’accoglienza Luci delle autocaravan, vogliamo venire in aiuto e grazie Efficienza delle batterie motore e servizi alla collaborazione fra ASSOFFICINA e UNIONE CLUB Catene da neve/ gomme termiche AMICI vogliamo fornire un vademecum che raccolga Carte stradali consigli che ci auguriamo possano essere utili prima Triangolo auto ferma di intraprendere il viaggio. Lampada d’emergenza La prima cosa che bisogna tenere presente è che Cavi avviamento d’emergenza 2 la miscela del gas e dello stesso gasolio in montagna sono preparate in percentuali diverse rispetto a quelle commercializzate in pianura; pertanto, se non volete sgradevoli sorprese, cercate di fare il pieno di gas e di gasolio in montagna. Questa scelta, anche se il costo d’acquisto sarà maggiore, vi garantirà che le bombole non ghiaccino e che il motore si rimetta in moto con maggiore facilità. UCA IN...FORMA

[close]

p. 3

Scorte olio Scorte ricambi Scorte fusibili Si consiglia anche un tagliando/controllo generico della meccanica Estintore Faretto volante 12V Filo elettrico Guanti da lavoro Lampade di ricambio Livella a bolla d’aria Manometro per la pressione delle ruote Spray contatti elettrici Spray sbloccante Tester Tanica carburante Cunei per livellare Da non dimenticare: Camping Key Europe Corredo di pronto soccorso / medicinali Ombrello Liquido disgregante, antigelo, sapone per piatti, carta igienica, asciugamani Coperte Maglioni, giubbotti, calzettoni, sciarpe, cappellini, Consigli per l’utilizzo della cellula e gli scarichi: Una cassetta o recipiente da mettere sotto gli scarichi delle acque grigie, l’utilizzo di un recipiente evita sia che i scarichi rimangano bloccati a causa del gelo e anche di spostare il veicolo per dover scaricare le acque grigie. Controllare, inoltre, che il tubo di scarico delle acque grigie posto sotto il pianale del vostro camper, non “penda” in qualche punto perché eventuali “pance” sono la causa di residui d’acqua e, quindi, formazione di ghiaccio che a basse temperature, bloccherebbero la possibilità di scarico. Il primo consiglio che proponiamo è di utilizzare degli scudi termici interni esterni; sarebbe opportuno anche procurarsi del semplice Pluriball (o Airball o Bubblewrap, in italiano millebolle), potete trovarlo nei fai da te o se avete qualche amico che riceve dei pacchi è comunemente usato per imballaggi; se utilizzate questo materiale inserendolo sotto i tappetini della cabina guida vi accorgerete che è un ottimo isolante visto che la cabina del veicolo, essendo in metallo, è il punto più freddo del vostro veicolo, questo piccolo accorgimento vi farà risparmiare energia elettrica e gas/gasolio a secondo del tipo di riscaldamento usate; può essere usato anche sotto il tappeto della cellula. UCA IN...FORMA Un altro consiglio è quello di procurarsi un indicatore per il livello del gas, del tipo a contatto e utilizzarlo prima di andare a dormire per controllare il livello del gas all’interno della bombola evitando cosi di doversi alzare nella notte per sostituire la bombola, considerate anche che a seconda della miscela utilizzata può rimanere una parte di gas allo stato liquido all’interno della bombola (considerate che se non usate una miscela di propano che può incidere nel 10% circa del contenuto). Non spengere mai il riscaldamento o il boiler durante la sosta, meglio utilizzare il termostato al minimo durante le escursioni o le gite, questo evita che l’umidità rilasciata durante la notte formi dei ghiaccioli o che gli impianti idrici si congelino, inoltre si consuma maggiore combustibile per rialzare le temperature che per mantenerle. Per il campeggio invernale e consigliabile essere allacciati ad una colonnina della corrente elettrica poiché la corrente accumulata nelle batterie in inverno ha una durata limitata a causa dell’eccessivo utilizzo impiegato per il riscaldamento e le luci, bisogna anche fare un calcolo del consumo di gas per il riscaldamento e provvedere a una scorta congrua. Di seguito alcuni consumi medi delle apparecchiature a bordo: • Combi: C4 gas 160/320 1,5 amp - C6 160/480 grammi ora di gas e 1,7 amp/ora • Stufa serie 3002: circa 180 grammi ora di gas e 0,6/0,8 amp/ora. • Boiler 120 grammi ora di gas durante la fase di riscaldamento dell’acqua e circa 0,30 amp (impiega circa 20 minuti per scaldare l’acqua) • Riscaldamento a gasolio circa 0,4 lt. e 3,5 amp/ora I valori sopra indicati sono valori medi molto dipende dalle temperature e dal tipo di isolamento del veicolo. Non giocate con Play Station o PC perché l’utilizzo di tali accessori incide notevolmente sulla carica delle batterie. Tv circa 4/5 amp/ora Decoder circa 2 amp/ora (Sezione a cura di Gian Vittorio Zucco) 3

[close]

p. 4

DOLOMITI DI BRENTA - DIMARO Benvenuto in uno dei migliori resort alpini ai piedi delle magnifiche Dolomiti di Brenta, qui troverai accoglienti strutture abitative e piazzole camping di tutte le dimensioni, e servizi per far trascorrere nel modo più piacevole il tuo tempo qui, come ad esempio il nostro esclusivo centro benessere con trattamenti wellness e massaggi degni delle migliori spa dell’arco alpino e poi piscina, ristorante, il migliore centro sportivo di tutta la Val di Sole e molto altro ancora. Qui troverai un camping in montagna dove potrai praticare attività in tutte le stagioni, dallo sci e lo snowboard alle escursioni con le ciaspole a una discesa rafting sul fiume o in sella ad una mountain bike lungo i mille sentieri della Val di Sole. Qui troverai la migliore accoglienza sia alloggiando nei nostri bellissimi bungalow chalet o nei comodi appartamenti oppure con il tuo camper o la caravan … Ti aspettiamo per una nuova idea di vacanza in montagna - il campeggio in Trentino nel cuore della Val di Sole!! Quello che leggete nel box qui sopra è il benvenuto del Camping Dolomiti di Brenta che da tempo accoglie i turisti amanti della vita all’aria aperta, sotto la sapiente guida del suo titolare, Livio Valentini che ha accortamente voluto aderire alla convenzione dell’Unione Club Amici denominata CamperStop. Nei pressi di Dimaro, tranquillo paese della valle disteso all’imbocco della Val Meledrio (direzione Madonna di Campiglio), sorge il Dolomiti Camping Village che rappresenta il top nell’offerta di campeggi in Trentino. Questa struttura quattro stelle, aperta tutto l’anno, pluripremiata da ADAC, prima in Italia ad aver ottenuto il marchio di qualità Ecolabel, è in grado di soddisfare le esigenze di chi cerca la quiete di un camping e i vantaggi e i servizi di un villaggio turistico. Il Dolomiti Camping Village è l’orgoglio del suo patron Livio Valentini, imprenditore lungimirante e dinamico, che ha investito in idee, progetti e impegno finanziario per rendere la struttura ricettiva sempre più accogliente e variegata nei servizi. Il Dolomiti Camping Village, occupa una superficie di 40.000 mq e offre su tre distinte aree leggermente terrazzate, 190 piazzole di varia dimensione dotate di colonnine per l’allaccio elettrico, tv e presa acqua. Sono disponibili anche maxi piazzole situate al limitare di un fitto bosco. Se si escludono particolari periodi dell’anno (luglio-agosto e il periodo natalizio) durante i quali è consigliata la prenotazione, nei restanti periodi, i turisti itineranti trovano senza difficoltà accoglienti piazzole anche per una sola notte. Ineccepibile lo standard dei servizi igienici concentrati in un edificio al centro dell’area camping, ben riscaldati nella stagione invernale e con la possibilità di affittare bagni privati. Accanto all’area camping sfilano le graziose silhouettes di bungalows-chalet realizzati con il legno della Val di Sole, con veranda, giardino e con interni dagli arredi esclusivi e dotati di ogni confort, adatti sia per vacanze estive che invernali. A completare l’offerta di alloggi, l’edificio in stile alpino, dove sono allocate la reception, il market (aperto nel periodo estivo) e il ristorante-pizzeria, ospita mono e bilocali ben arredati e dalle calde tonalità del legno. Inoltre, il vicino fabbricato, sede del 4 UCA IN...FORMA

[close]

p. 5

CAMPEGGIO ADERENTE AL Centro rafting, ospita una serie di appartamenti di varia metratura con servizio, a richiesta, di B&B o di mezza pensione. Variegata e completa la scelta di attività all’aria aperta con campo giochi, piscina, campi da calcetto e volley. Lo staff del camping organizza gite in bici lungo la favolosa pista della Val di Sole o più impegnative escursioni in mtb lungo sentieri mozzafiato. Il vero punto di forza del Dolomiti Village é il centro di sport fluviali (rafting, hydrospeed,canyoning, canoa&kajak) che é il più completo e famoso del Trentino. La qualità, il Dolomiti Camping Village la esprime anche a tavola nel ristorante Dolomiti che già nell’arredo richiama la tipicità delle calde atmosfere trentine. Carica di simpatia è anche l’accoglienza dello staff che a tavola propone i piatti storici della cucina “solandra”. Il Ristorante Dolomiti è anche pizzeria e gelateria, propone happy hour e simpatiche serate a tema. Non manca inoltre per i clienti del Dolomiti Camping Village la disponibilità di una ampia e pittoresca taverna-ritrovo dove trascorrere momenti conviviali e di svago. Fiore all’occhiello del Dolomiti Camping Village è il centro wellness “Salus Vitae”, un’oasi intima dove passare momenti rigeneranti, compiere un viaggio sensoriale e farsi coccolare dai vari trattamenti proposti (al fango, fieno, alghe, arnica, argilla ed emozionanti massaggi). E’dunque in questa oasi di benessere che gli ospiti del campeggio e i clienti esterni, raggiungono il perfetto equilibrio di corpo e spirito. Il centro è dotato di piscina con idromassaggi e cascate, 2 saune, 2 bagni turchi con cromoterapia (uno dei quali è provvisto di talassoterapia), percorso Kneipp; il tutto accompagnato da rilassanti sottofondi musicali. Ci sono anche docce emozionali e due sale dove rilassarsi sorseggiando i vari infusi a disposizione, ammirando oltre le sagome dei monti innevati. (Sezione a cura di Claudio Carpani) UCA IN...FORMA Via Gole 105 - 38025 Dimaro (Trento), Italy Tel: 0463.974332 - Fax 0463.973200 info@campingdolomiti.com http://www.campingdolomiti.com 5

[close]

p. 6

ASSEMBLEA GENERALE CONFEDERCAMPEGGIO il saluto dell’Unione Club Amici Carissimo Presidente Picilli, voglio rallegrarmi con te per l’importante traguardo dei 65 anni raggiunti da Confedercampeggio. So che avresti voluto invitarmi all’incontro (così come tu sai che io avrei partecipato molto volentieri) ma entrambi abbiamo l’obbligo di non “allarmare” chi, nelle nostre organizzazioni, ancora non comprende l’importanza di essere uniti nei propositi, seppur seguendo strategie diverse. Ti sarei grato se volessi leggere in occasione della vostra prossima assemblea generale questo mio sincero saluto. Io non mi tirerò mai indietro, né rinnegherò la stima per Confedercampeggio riconoscendole, come ho sempre fatto, il ruolo di attore primario del nostro settore. Ma i film, si sa, vincono gli oscar solo se l’intera troupe ha recitato bene nel proprio ruolo (riconoscerai all’Unione Club Amici l’oscar come, attore non protagonista). Sarebbe stato bello abbracciarti in un giorno così importante e voglio farlo virtualmente con questo messaggio di solidarietà e stima. D’altronde se il tuo cane mi fa le feste ogni volta che mi vede, un motivo deve pur esserci! Sarà che lui ha capito che l’Unione Club Amici non è un nemico da abbattere ma, piuttosto, un partner con il quale condividere le strategie di sviluppo del turismo itinerante? Congratulazione, quindi, a nome mio personale e dell’Unione Club Amici. Ivan Perriera Coordinatore Nazionale Unione Club Amici 6 UCA IN...FORMA

[close]

p. 7

(Sezione a cura di Ivan Perriera) UCA IN...FORMA 7

[close]

p. 8

AGRITURISMO I CONTI - ACQUALAGNA Circondata da circa 400 ettari coltivati prevalentemente a cereali e da circa 90 ettari di tartufaia, vanta di essere la più grande azienda tartuficoltrice italiana. L’agriturismo I Conti è situato nell’entroterra pesarese nel comune di Acqualagna, ai confini del Montefeltro tra querce secolari e boschi, gode di una vista spettacolare della campagna circostante e degli Appennini, lontano da qualsiasi rumore offre un angolo di relax agli ospiti. Il borghetto è composto da tre corpi. Il fabbricato principale ha 5 appartamenti e una grande sala comune ricreativa dove gli ospiti possono soggiornare e socializzare. Il vecchio fienile che accoglie 1 appartamento e la struttura tipica tradizionale. In fine, il corpo più rialzato del gruppo che ha una dependance, la cappella consacrata, cantina e forno a legna. Seguendo una scalinata in legno, adagiata sulla naturale pendenza della collina si arriva al parco giochi per bambini e alla piscina con idromassaggio, attrezzata con ombrelloni e lettini. Attività in loco gratuite: piscina riscaldata e idromassaggio, parco giochi bambini, calcio balilla, ping pong, sentieri trekking, mtb e panoramico, percorso didattico nella tartufaia Attività in loco a pagamento: escursioni alla ricerca del tartufo con degustazione e dimostrazione per la preparazione, escursioni a piedi con guida, noleggio mtb. (Sezione a cura di Pietro Biondi) 8 UCA IN...FORMA

[close]

p. 9

AMICO DI AGRICAMP • Riserva del Furlo 15 min. • Urbino (patrimonio mondiale dell’unesco ) 20 min. • Gubbio (patrimonio ondiale dell’unesco) 30 min. • Monte Nerone stazione sciistica, trekking, grotte 30 min. • Urbania (antica Castelduran te) Palazzo Ducale, Barco Ducale, Museo Diocesano, Acqualagna capitale del tartufo (degustazioni tutto l’anno nei numeros i ristoranti) 10 min, • Fano, centro storico e mare con spiagge attrezzate 35 min. • San Marino 70 min. • Piobbico Castello Brancaleoni 10 min. • Grotte di Frassasi (Ancona) 75 min. Attività convenzionate: Centro benessere, corsi di equitazione in paddock, escursioni giornaliere organizzate a cavallo, escursioni in mtb. Antonella e Pierpaolo saranno lieti di darvi ospitalità e consigliarvi su come scoprire e conoscere al meglio il nostro territorio. Azienda Agricola Agriturismo I Conti Via del Pieve del Colle, 11 - Acqualagna (PU) e-mail: info@agriturismoiconti.it www.agriturismoiconti.it GPS N 43°37’34.46 E 12°33’40.04 POSTI CAMPER 8 camper /caravan; 4 piazzole tende - Allaccio elettrico SI - Carico Acqua SI - Scarico SI UCA IN...FORMA 9

[close]

p. 10

UNIONE CLUB AMICI “la Federazione a favore di tutto il turismo itinerante” 29° Incontro Nazionale Unione Club Amici Parma 20 settembre 2015 Presso la sala convegni messa a disposizione dalla Fiera di Parma, alle ore 10,00 si è svolta la 29a Assemblea Nazionale dell’Unione Club Amici, che si è riunita per discutere il seguente ordine del giorno: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. Saluti da e all’Ente Fiera; Riconoscimento di collaborazione; Progress sull’Unione Club Amici; Presentazione Nuovo Progetto “CampHotel”; 1° Meeting Nazionale Unione Club Amici; Camping Key Europe Rendiconto sul 2015 e Nuovo Sistema di spedizione; Intervento dei Presidenti; Nuovo Coordinatore Centro Est e Responsabile Social Network; Varie ed Eventuali. Presenti i delegati dei Club: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15. 16. 17. 18. 19. 20. 21. 22. 10 GruppoCamperistiOrobici CamperClubSebino CamperClubGhirlanda Ass.CamperistiVittuone InCaravanClub Club Camper Caravan Goito CamperClubCentoTorri CamminareinCamper CamperClubValledAosta CamperClubLaLanterna CamperClubGruppoCasio CamperClubItalia CTIQuellicheilCamper CamperCaravanClubIBisiaki CamperClub3CPordenone HolidayCamperClubTrento CamperClubFeltrinoePrimero CamperClubInsieme Ass. C.sti Marca Trevigiana ClubAmicidelCamper CampinClubAPalladio GruppoCstiVicentini 23. 24. 25. 26. 27. 28. 29. 30. 31. 32. 33. 34. 35. 36. 37. 38. 39. 40. 41. 42. 43. CampingClubGiovaniAmici CamperClubVeronaEst MarcoPoloCamperClub ValsenioCamperClub VallesinaPleinAir CamperClubConero CClubCivitanovamarche CamperClubCorridonia CampingClubPesaro CamperClubLivorno CamperClubMontepulciano AssCampeggiatoriPerugini LeSorgenti AssCampeggiatoriLAquila CamperClubMarsica AssCampeggiatoriSulmona CamperClubCassino LatinaCamperClub RietiCamperClub ASSOCAMPI CamperClubAntichiCasali 44. 45. 46. 47. 48. 49. 50. 51. 52. 53. 54. 55. 56. 57. 58. 59. 60. 61. 62. 63. 64. RomaCamperClub AssociazioneASD3C CamperClubEtruria CamperClubColleferro AssCamperistiViterbesi IserniaCamperClub SannioCamperClub AssCstiMillenium AssCstiCamperRuvo ClubCampeggiatoriLaFenice CamperClubFedericiano AssBrindisincamper AssCamperistiTrojani ClubC.riTerradOfanto LuceraCamperClub RadiocamperistiValledItria ClubCampeggiatoriJonici AmiciCamperistiPuglia CamperistiNisseni ClubCamperistiCatanesi CamperClubPalermo UCA IN...FORMA

[close]

p. 11

22. GruppoCstiVicentini UNIONE CLUB AMICI “la Federazione a favore di tutto il turismo itinerante” Dopo l’apertura, il Coordinatore Nazionale presenta l’accordo siglato con Assofficina, e grazie alla presenza del Presidente Dimitri Zambernardi, ne spiega i profondi significati di interesse che tutti gli utenti avranno nella ricerca di allestitori e manutentori regolarmente certificati. Il presidente Zambernardi informa l’assemblea che Ivan Perriera è stato nominato “esaminatore” per far sì che anche gli utenti possano constatare che gli esami, attraverso i quali si giunge alla certificazioni, vengano svolti in piena regolarità. Dopo l’intervento di Assofficina, sono state consegnate alcune targhe per meriti operativi a:  Daniele Bertinelli, Responsabile delle Fiere del Centro Nord;  Claudio Carpani, Webmaster e Addetto Stampa (assente per motivi di salute);  Gabriele Gattafoni, Responsabile Naz.le del progetto “Comune Amico del Turismo Itinerante”;  Pasquale Cammarota, Coordinatore del Nord Ovest e Resp. Naz. UCA LEX. Progress Unione Club Amici. Ivan Perriera presenta i “numeri” della crescita dell’Unione Club Amici che vengono così sintetizzati  118 Club aderenti al 20 settembre 2015;  Circa 23.600 campeggiatori rappresentati;  9 progetti a disposizione dell’intero settore;  9 Coordinatori (8 di area e 1 Nazionale);  10 Responsabili Nazionali di Progetto; Il Coordinatore Nazionale, nel ribadire i continui attacchi all' Unione Club Amici da parte delle due altre Federazioni (soprattutto perché, a loro avviso, ci fregiamo del titolo di Federazione – quando questo altro non è che un sinonimo di Unione – e che noi non esisteremmo visto che non abbiamo “registrato” l’Unione Club Amici – si legga cosa dice il Codice Civile leggendo su: www.facebook.com/groups/52092548373/permalink/10153626379008374/), ricorda ai presenti il continuo tentativo dell’UCA di tenere unito il settore, sin dalla nascita dell’ACTItalia Federazione (giugno 2000), ha elencato gli sforzi fatti dalla nostra Unione ed ha evidenziato le contrarie volontà delle altre organizzazioni che hanno costretto i propri club a scegliere per dover aderire ad una sola federazione. Nuovo Progetto CampHotel Il progetto è finalizzato a garantire una sosta in sicurezza nei periodi di Bassa e Media Stagione per i camperisti che, muovendosi nei periodi indicati, trovano moltissimi campeggi chiusi. L’idea suggerita dall’esperienza fatta durante i nostri viaggi all’estero, durante i quali molti alberghi offrono disponibilità di parcheggio ai turisti in transito, garantendo così, da una parte, di poter pernottare in “sicurezza” all’interno dei parcheggi e, dall’altra, poter contare su presenze che potrebbero essere interessate a cenare presso il ristorante e/o di servirsi del bar o di altre strutture presenti in hotel, nel rispetto di un regolamento che suggeriremo alle strutture. Gli esempi sono tantissimi, andando dall’Hotel Continental di Kairouan in Tunisia all’hotel Pereslavl, Russia, dell’omonima cittadina. Alcuni di questi, hanno individuato delle aree che hanno “attrezzato”, con i servizi minimi per le autocaravan e sono diventati un punto di riferimento per i viaggi dell’intero settore, garantendosi, così, presenze costanti in tutto il periodo dell’anno. UNIONE CLUB AMICI E’ già pronto un regolamento che verrà inviato a breve a tutti i presidenti. “la Federazione a favore di tutto il turismo itinerante” Con il Cartello Stradale, per il quale abbiamo scelto un’immagine semplice, lineare, si è voluto sintetizzare il concetto della sosta presso gli Hotel ma anche presso i ristoranti fra i quali, molti, hanno ampi spazi per poter ospitare i camper. Ecco perché è stato inserita l’immagine del cuoco. Il disegno è stato espressamente studiato da Sauro Sorbini, Responsabile del nostro notiziario “UCA IN…FORMA” e Presidente del Camping Club Pesaro al quale vanno i nostri ringraziamenti. Questo ulteriore progetto potrà contribuire a trovare una soluzione per i viaggi di tanti camperisti in bassa e media stagione italiani e stranieri. Si ricorda ai presidenti che basterebbero 3 strutture per Camper Club per coprire l’intera nazione. UCA IN...FORMA Meeting Unione Club Amici Su suggerimento di diversi club aderenti e nella consapevolezza di essere cresciuti, oggi è possibile immaginare l’organizzazione di un meeting nazionale. A tal proposito, vogliamo indicare le linee 11

[close]

p. 12

in bassa e media stagione italiani e stranieri. Si ricorda ai presidenti che basterebbero 3 strutture per Camper Club per coprire l’intera nazione. Meeting Unione Club Amici Su suggerimento di diversi club aderenti e nella consapevolezza di essere cresciuti, oggi è possibile immaginare l’organizzazione di un meeting nazionale. A tal proposito, vogliamo indicare le linee guida per i possibili incontri, affinché nessuno pensi che i Club organizzatori speculino sugli eventi quando, fra le finalità dell’UCA, è ben chiaro che le nostre attività sono e saranno sempre senza fini di lucro e che l’Unione Club Amici è una rete di reciproca ospitalità a favore del turismo itinerante. Pertanto, chiunque vorrà organizzare in futuro un meeting UCA nella sua area con il patrocinio dell’Unione Club Amici dovrà attenersi ai seguenti VINCOLI IMPRESCINDIBILI: I NOSTRI MEETING DOVRANNO ESSERE: - SEMPRE GRATUITI PER LA PARTECIPAZIONE E LA SOSTA - Con almeno un’escursione gratuita compresa nell’invito Sarà consentito organizzare altri eventi FACOLTATIVI anche non gratuiti come: - Cena di Gala - Altre Escursioni (dopo la prima) E’ chiaro che tali organizzazioni potranno realizzarsi con l’ausilio di sponsor o delle amministrazioni interessate alla promozione turistica che un tale evento potrà rappresentare. Camping Key Europe L’invio delle Camping Key Europe è stato effettuato per il 2015, attraverso Poste Italiane, con sistema posta prioritaria senza tracciabilità. Questo ha creato diversi smarrimenti e notevoli ritardi nelle consegne. Così, a seguito della richiesta di molti presidenti (e tutti i Coordinatori), dopo averne attentamente valutato tutte le soluzioni alternative (spedizione tramite corriere dalla Svezia ed altri), abbiamo convenuto che il modo più semplice ed economico è quello di modificare il sistema di spedizione. Dal prossimo anno, quindi, le Camping Key Europe ordinate dai singoli Club verranno inviate DIRETTAMENTE a “TURISMO&C” che provvederà a spedirle ai vostri singoli domicili tramite raccomandata o corriere espresso; in questo modo potremo essere certi della consegna e garantire tempi celeri per la distribuzione ai vostri soci, avendone regolare tracciabilità. Tale spedizione, oltre al costo della Raccomandata, comporterà anche un grosso lavoro di “segreteria” da parte di TURISMO&C per la selezione, smistamento e la spedizione delle card. Pertanto, il costo della Camping Key Europe è stato leggermente aumentato (fermo restando le modalità d’acquisto e le quantità minime già in essere); inoltre viene precisato che la variazione non è un aumento ma un minimo contributo spese per la più articolata gestione e costi vivi di spedizione. Nuove collaborazioni Viste le dimissioni di Giancarlo Staffolani da Coordinatore per il Centro Est che ha chiesto di essere sostituito, dopo aver verificato che non ci sono state candidature, il Coordinatore Nazionale propone di affidare l’incarico a Maria Pepi del Camping Club Civitanova Marche, l’Assemblea approva per acclamazione. 12 UCA IN...FORMA

[close]

p. 13

UNIONE CLUB AMICI “la Federazione a favore di tutto il turismo itinerante” Subito dopo chiede ai presenti se qualcuno vuole ricoprire l’incarico di Responsabile Social Network che avrà, come primo compito, quello di gestire il Gruppo su Facebook dell’Unione Club Amici. Non essendoci proposte, il Coordinatore Nazionale indica Donatella Castellucci, del Camper Club Cassino, come possibile candidata. Anche in questo caso l’assemblea approva per acclamazione. Varie ed Eventuali Si affronta il problema dell’accettazione dei nuovi club e dell’obbligo del Coordinatore Nazionale di informare il club più anziano, così come deciso nell’assemblea di Pozzuoli. Si discute sulla possibilità di aprire senza attendere alcun parere dei club ma l’assemblea decide di lasciare invariato il procedimento in essere, che recita: “comma a) accettazione di Club all’Unione Club Amici nelle città/province dove è già presente un Club aderente. L’assemblea dopo lunghe e propositive discussioni decide che: Il Coordinatore Nazionale, al momento di ricevere la richiesta, sarà tenuto ad informare il Club più anziano che, a sua volta, comunicherà al Coordinatore se ci sono gravi motivi ostativi all’accettazione della richiesta di adesione. Solo dopo aver accertato che non esistono i gravi motivi suddetti il Coordinatore considererà valida la nuova adesione.” Si precisa che quando si parla di “Club più anziano” si intende parlare dei club presenti in provincia al momento della richiesta di nuovi club, e tutti sono chiamati ad esprimere un parere sulla nuova richiesta d’adesione. Non essendoci altri interventi, alle ore 12,45 il Coordinatore Nazionale Ivan Perriera, dichiara chiusa l’assemblea. Il Segretario Pasquale Cammarota Il Coordinatore Nazionale Ivan Perriera UCA IN...FORMA 13

[close]

p. 14

Acqualagna (PU) 15/11/2015 Assemblea UCA Area Centro/Est Sono presenti: Ivan Perriera Maria Pepi Fulvio di Marcotullio Giancarlo Staffolani Gabriele Gattafoni Sauro Sorbini Tiberio Tura Stefano Ferretti Alessio Corbelli Roberto Tantari Hanno inviato delega: Camper Club Conero, Camper Club Corridonia, Club Le Sorgenti, Valsenio Camper Club Coordinatore Nazionale Coordinatore Centro Est Coordinatore Centro Ovest/Pres.te Ass. Camp. Perugini Ex Coordinatore Centro Est Pres.te Camping Club Civitanova M./Resp.le progetto CATI Pres.te Camping Club Pesaro/Resp.le progetto UCAinForma Pres.te Federazione Campeggiatori Sanmarinesi Vice Pres.te Camper Club Vallesina PleinAir Pres.te Club Terre Senesi Referente UCA per Isernia Camper Club Verbale di Assemblea Ordine del Giorno: 1. 2. 3. 4. 5. 6. Saluto al Coordinatore uscente; Saluto all’Amministrazione Comunale di Acqualagna Resoconto degli argomenti affrontati a Parma durante la XXIXa Assemblea Nazionale; Progress Progetti UCA; Confronto tra i presidenti; Varie ed eventuali. Prende la parola Maria Pepi che innanzi tutto ringrazia Giancarlo Staffolani che lascia l’incarico per problemi di salute. Staffolani afferma di essere sicuro di lasciare le redini in ottime mani e, non senza commuoversi, invita tutti a collaborare col coordinatore per il bene dell’UCA e di tutto il settore del turismo itinerante. Prende la parola Fulvio Di Marcotullio che ringrazia per l’ospitalità e formula il proposito e l’invito per un prossimo incontro nel territorio di sua pertinenza. Poi Ivan Perriera ringrazia Staffolani per il lavoro svolto. Riferisce che, dopo Confedercampeggio, anche Acti Italia ha preso la decisione di escludere la possibilità che i propri club possano aderire ad altre federazioni nazionali. Sottolinea che a livello politico il nostro settore è poco rappresentativo e queste divisioni e lacerazioni peggiorano la situazione. Risulta sempre più chiaro che il progetto comune è quello di ostacolare l’UCA: per fare ciò non si esita neppure a “interpretare” norme statutarie che non hanno nulla di interpretabile. E mentre le altre federazioni si perdono in diatribe inutili e fantasiose (per esempio su presunte date di fondazione), l’UCA si distingue per la progettualità e la concretezza d’azione. 14 UCA IN...FORMA

[close]

p. 15

UNIONE CLUB AMICI “la Federazione a favore di tutto il turismo itinerante” L’ultimo progetto elaborato – illustra Maria Pepi – è il Camp Hotel, un’iniziativa rivolta a hotel e ristoranti, che mira ad assicurare ai turisti itineranti un approdo sicuro nei periodi di bassa e media stagione, quando spesso i campeggi sono chiusi. Viene sottolineato che questo come tutti gli altri progetti UCA sono rivolti a tutti i turisti itineranti e non soltanto agli associati dei Club aderenti. Perriera illustra in seguito la possibilità che in futuro vengano organizzati dei Meeting nazionali ai quali l’UCA possa offrire il proprio patrocinio. Specifica che perché ciò avvenga il Meeting dovrà soddisfare alcuni requisiti: partecipazione, sosta e un’escursione gratis; il resto del programma potrà prevedere l’organizzazione di altri eventi a pagamento. A questo proposito Sorbini esprime alcune perplessità, soprattutto riguardo alla possibilità di rendere gratuito per centinaia di equipaggi i servizi richiesti. A questo punto l’Assemblea riceve la gradita visita del Sindaco di Acqualagna Andrea Pierotti, accompagnato da altri membri della Giunta Comunale e da alcuni funzionari cittadini. Il Sindaco ricorda che Acqualagna in questi giorni ospita la 50^ edizione della famosa Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, un evento che richiama tanti visitatori, anche in camper. L’Amministrazione Comunale ha a cuore la l’accoglienza ai camperisti, e da anni insieme al Camping Club Pesaro, ne cura l’ospitalità nel migliore dei modi. Inoltre Pierotti conferma la volontà di ascoltare e soddisfare, nel limite del possibile, le esigenze e le richieste del mondo dei camperisti. Riprende l’Assemblea con l’illustrazione da parte di Perriera dei risultati della distribuzione della Camping Key Europe ai club UCA. Spiega che alcune procedure nel 2016 verranno cambiate al fine di garantire una consegna puntuale e precisa ai club e di conseguenza agli associati. Prende la parola Stefano Ferretti che riferisce lo stato di due importanti iniziative portate avanti dal suo club: da un lato l’invito a partecipare al raduno del 6/7/8 maggio in occasione del Palio di San Floriano, durante il quale, se non ci saranno imprevisti, la città di Jesi diventerà Comune Amico del Turismo Itinerante; inoltre è a buon punto anche il progetto di dotare l’ospedale Carlo Urbani di Jesi di posti riservati ai camper nell’ambito del progetto Camper for Assistance. Successivamente Tiberio Tura chiede chiarimenti su CATI e Meeting, facendo trasparire la possibilità che a San Marino possano essere realizzate entrambe le iniziative. Interviene Sorbini che invita a prendere in considerazione di cercare un nuovo interlocutore nell’Associazione dei produttori di veicoli ricreazionali. Come prima richiesta, potrebbe essere fatto l’invito a seguire d’ora in avanti delle regole nella progettazione dei veicoli ricreazionali, così come fanno negli USA dove tutti i mezzi hanno gli allacci dei servizi (elettricità, acqua, scarichi) tutti collocati nello stesso posto (dietro a sinistra) e di conseguenza ciò rende più logica e di facile utilizzo la progettazione e la costruzione delle piazzole, delle aree di sosta e dei punti di servizio. Inoltre invita a ricercare la collaborazione tra i club marchigiani per presentarsi uniti e quindi più forti al cospetto di Regione Marche e altri Enti pubblici. L’assemblea si chiude con i saluti di Perriera e Pepi e la rituale foto di gruppo. Il Segretario Sauro Sorbini UCA IN...FORMA Il Coordinatore di Area Maria Pepi 15

[close]

Comments

no comments yet