mondorealenumero93

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero93

Popular Pages


p. 1

anno iv numero 16 13 maggio 2011 n.93 sezze consulta delle associazioni sparita romano chiede un incontro la campagna ridotta a pattumiera l allarme di vittorio del duca maenza politica dalle bacheche la polemica si sposta su facebook attualitÀ denuncia ad acqualatina per le infiltrazioni idriche editoriale di simone di giulio sermoneta scarsella interviene sulla caserma e offre consigli sul bilancio erano di origine dolosa gli incendi alle autovetture a monticchio credo che le elezioni soprattutto quelle amministrative siano il momento di massima espressione di `res pubblica di unione tra cittadini e amministratori questi ultimi intenti a dimostrare il loro valore a scatola chiusa qualora le urne gli dessero ragione credo che durante le campagne elettorali i veri protagonisti debbano essere i cittadini che poi troveranno la loro massima realizzazione all interno del seggio elettorale quando matita in mano e scheda di fronte dovranno mettere una croce su un simbolo e indicare un nome del quale si fidano e dai quale vogliono essere rappresentati per gli anni a venire ma in questo finale di campagna elettorale non posso che dirmi deluso i cittadini si sono trasformati o meglio sono stati trasformati in carne da macello strumento vezzeggiato quando serve e mai realmente protagonista della cosa pubblica la massima espressione del concetto di democrazia si è tenuta sotto forma di lotte a colpi di slogan di iniziative a volte bislacche e di colpi bassi all avversario di turno la colpa secondo i candidati è di questo o quello schieramento politico non ho sentito nessuno dire abbiamo governato noi e adesso ci prendiamo le nostre responsabilità e vi chiediamo di offrirci la vostra fiducia per rimediare la campagna si è fatta nei bar nei ristoranti e nelle tipografie unici a godere veramente a fondo del momento elettorale i cittadini trattati come poveri che vanno a cercare cibo alla caritas i risultati li vedremo dal mese di giugno e per i cinque anni a venire priverno storia di un debito lungo 23 anni campagna anti-usura alla s.tommaso e al teodosio rossi la green economy di d arcangeli al voto latina pontinia e norma sono chiamate alle urne questo fine settimana storie di tre campagne elettorali infinite cultura sezze cantagirando ecco la lista completa dei diciotto concorrenti sermoneta foto dell unità in mostra musica reportage da groningen

[close]

p. 2

elezioni di simone di giulio mondore@le numero 93 13 maggio 2011 in tredici per un solo posto numeri da capogiro per le amministrative nel capoluogo partiti divisi e lotte intestine sono la bellezza di 13 gli aspiranti sindaco nella corsa al successore di vincenzo zaccheo caduto lo scorso aprile per il fattaccio ripreso dalle telecamere di striscia la notizia e conclusosi con la caduta del suo governo tredici contendenti supportati da 785 candidati alla carica di consigliere comunale divisi in 26 liste un record assoluto per il capoluogo pontino che in questi mesi di commissariamento hanno dato vita ad una campagna elettorale che comunque passerà alla storia ai cosiddetti big in rappresentanza dei due maggiori poli della politica italiana giovanni di giorgi per il popolo della libertà e claudio moscardelli per il partito democratico si sono aggiunti altri simboli e tantissimi altri candidati chiaro segnale che il bipartitismo a latina non funziona e che nonostante i tagli del governo centrale che di fatto abbasseranno il numero di consiglieri comunali nella pubblica assise ognuno mira a ritagliarsi uno spazio tutto suo stretto evidentemente dalle logiche dei partiti maggiori oltre al partito democratico claudio moscardelli potrà contare sul sostegno di sì per latina alleanza per l italia l italia dei valori partito socialista italiano sinistra e libertà e agricoltura mare turismo dal canto suo giovanni di giorgi oltre al popolo della libertà e alla lista che porta il suo nome sarà sostenuto da lista cirilli progetto per latina unione di centro città nuove la destra e la lega federalista gli altri candidati che si contenderanno un numero sufficiente di voti da poter garantire un peso specifico qualora nessuno riuscisse ad imporsi al primo turno previsto naturalmente il 15 e 16 maggio eventuale ballottaggio due settimane più tardi sono filippo cosignani in rappresentanza di futuro e libertà marco fioravante della lista civica il patto giancarlo nardin di latina futura marco gatto con latina capitale ruggero mantovani per alternativa comunista sergio sciaudone per sinistra per latina delio redi con alleanza di centro franco autieri sostenuto da movimento per le provincie e movimento sociale danilo calvani in rappresentanza del c.r.a cittadini italiani giampiero oddi con la lista noi sud e giuseppe vacciano con il movimento cinque stelle latina insomma una lista lunghissima di nomi e facce che nel corso dei mesi hanno invaso letteralmente il capoluogo a suon di slogan e iniziative più o meno valide l obiettivo per la massa è quello che si arrivi al ballottaggio che alla luce delle prime indicazioni pre-voto sembra lo scenario più realizzabile e lo scopo non dichiarato per quelli che al ballottaggio non ci arriveranno è far pesare i voti raccolti al primo turno per cambiare le carte in tavola a chi si contenderà la poltrona di primo 2 cittadino l impressione comunque è che i cittadini di latina non abbiano troppo gradito questi eccessi figli della voglia di apparire a tutti i costi e nelle previsioni non si esclude nemmeno una forte componente di astenuti chiaro segnale del distacco ormai palese tra la classe politica di questa provincia e i cittadini-elettori che si sentono chiamati in causa solo alla vigilia delle urne elettorali direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori domiziana tosatti marco fanella roberto tartaglia mario giorgi responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione l 11 maggio 2011

[close]

p. 3

elezioni a paontiniariconferma.sfidasubiaco cercano il jolly la È a tre tombolillo caccia dell ennesima gli ex bilotta e mondore@le numero 93 13 maggio 2011 di roberto tartaglia siamo in dirittura d arrivo le elezioni che si terranno il 15 ed il 16 maggio decreteranno il nome del nuovo sindaco di pontinia una grande opportunità ma anche una forte responsabilità il nuovo sindaco si troverà infatti a dover amministrare un nuovo paese un paese ormai fuori dal dissesto finanziario che vuol sentir parlare di innovazione sostenibilità lavoro e formazione un punto di svolta insomma dopo anni colmi di problemi di natura politicoeconomica e proprio su questi propositi sembra siano improntati i programmi elettorali dei candidati a sindaco almeno questo è emerso dal confronto pubblico dello scorso 4 maggio giorno in cui nel teatro fellini si è tenuta una sorta di question time alla quale hanno partecipato i candidati a sindaco tutti meno uno ernesto bilotta ognuno ha avuto a disposizione 2 minuti per chiarire la propria posizione sui più svariati argomenti di interesse pubblico l assenza di bilotta sembra sia stata mossa da motivazioni molto serie il rappresentante del pdl infatti pare che abbia sentito puzza di imbroglio ed abbia deciso di rinunciare per il piddiellino l incontro rappresentava una trappola organizzata per serrarlo in una morsa ad ogni modo il dibattito c è stato ugualmente ed ha avuto inizio con il tema cultura sia tombolillo che subiaco hanno ribadito l idea di trasformare il fellini in un cine-teatro puntando molto sulla ristrutturazione subiaco si è anche sbilanciato affermando che secondo lui sparagna non ha svolto un buon lavoro se sarò sindaco ha affermato subiaco il fellini cambierà direttore artistico sui temi caldi di turbogas e biomasse i punti di vista sono stati come noto diametralmente opposti subiaco pensa ad un referendum che rimetta tutto in discussione tombolillo invece intende andare avanti sulla propria strada forte dei molti euro già investiti per la salvaguardia del territorio sul tema urbanistica sembrano essere tutti d accordo sul da farsi ma subiaco punta il dito contro l atteggiamento dell ufficio tecnico comunale che definisce d intralcio allo sviluppo del paese la chiusura dello sportello agricolo di zona infine ha dato il la per discutere di agricoltura tombolillo la definisce un ingiustizia ai danni della collettività senza nascondere il suo rammarico per la mancata accettazione della delibera consigliare che ne garantiva alla regione lazio una gestione gratuita subiaco invece si è limitato ad affermare che si tratta di una questione politica e che se diverrà sindaco la linea di governo potrà evitare simili futuri inconvenienti un punto in comune tra tutti e tre i candidati sindaco inoltre sembra essere l interesse per i giovani per la prima volta si vedono così tanti nomi di giovani aspiranti politici nelle liste elettorali infatti nonostante la legge abbia ridotto per pontinia il numero di consiglieri a 16 più il sindaco molti sono i ragazzi che ci credono e credono nel futuro politico di pontinia amarezze tuttavia si riscontrano nella collettività sui metodi di campagna elettorale incentrati principalmente sull affissione selvaggia enormi faccioni di carta che a fine campagna con molta probabilità verranno lasciati lì a sporcare le vie del paese come da disposizioni dell ufficio elettorale di pontinia ogni candidato a sindaco ha a disposizione 2 spazi di propaganda diretta ed ogni lista 8 spazi pubblici per le affissioni questo su carta la realtà dei fatti invece è diversa alcuni faccioni hanno speso un intera campagna utilizzando gli spazi destinati ad altri e ricoprendo spazi impropri come le fermate di autobus locali e co.tra.l le cabine enel o telecom i pali della luce lungo strade o incroci in questi casi è compito della polizia municipale intervenire e far rispettare le disposizioni in merito con apposite sanzioni ad oggi però non si riscontrano ancora azioni di questo tipo e la campagna è praticamente terminata 3

[close]

p. 4

elezioni di domiziana tosatti mondore@le numero 93 13 maggio 2011 a norma sfida tra mancini e cassoni l attuale primo cittadino punta sulla continuità mentre l ex sindaco scommette sui giovani sfida aperta a suon di comizi in piazza per i due candidati sindaci alle amministrative di domenica e lunedì sergio mancini e mario cassoni e le relative liste e coalizioni ad aprire ufficialmente la campagna elettorale è stata la lista civica per norma che sostiene la candidatura del sindaco uscente e che è composta da tutti i consiglieri uscenti fatta eccezione per la delegata alle politiche giovanili alessandra coriddi diversi i temi affrontati con attenzione centrata in modo forte sulla figura di mario cassoni sul suo operato sui processi in corso e su quelli conclusi a rispondere la lista democratica e popolare di sinistra con cassoni candidato sindaco una sfida storica con mancini da una parte e cassoni dall altra che sono alla loro quarta competizione diretta e si tratta di una sfida che si gioca senza dubbio su livelli diversi rispetto alle precedenti con un dato di fatto che le differenzia in modo sostanziale prima di questa volta infatti sergio mancini non era mai stato sindaco ed il confronto dovrebbe non ridursi al mero referendum cassoni sì cassoni no ma fondarsi sui servizi e le opere date al paese e sulla competenza amministrativa dimostrata dalle diverse coalizioni da una parte quella di mancini la continuità con una lista espressione dei cinque 4 anni di governo dall altra quella di cassoni un candidato sindaco storico supportato da candidati giovani e veterani il gap da colmare per cassoni ed i suoi è molto ampio circa il 10 di preferenze in meno conquistate nel 2006 significano oltre 300 voti allo stesso modo non sarà semplice per mancini confermare la larghissima maggioranza ottenuta nell ultima tornata elettorale la partita è tutta aperta con una campagna elettorale capillare e dai toni tutt altro che calmi continuiamo a credere nella squadra con la quale abbiamo governato in questi cinque anniha dichiarato mancini e in caso di conferma avremo modo di raccogliere i risultati di cinque anni di efficace programmazione di servizi ed opere per il territorio dall altra parte abbiamo un candidato condannato dalla corte dei conti a risarcire il comune per 60mila euro di fitti non riscossi dalla norba tourism la scelta di candidarmi a sindaco ha detto invece cassoni è stata presa dalla sezione del partito democratico con il mio accordo poiché siamo consapevoli della gravità della condizione economica dell ente che ha debiti per quel che ne sappiamo ad oggi per almeno due milioni di euro ed il mio impegno andrà in primis proprio nella direzione del risanamento dei conti

[close]

p. 5

da via costa il presidente armando cusani ha inviato all ufficio scolastico regionale per il lazio presso il ministero dell istruzione dell università e della ricerca una lettera finalizzata a riconsiderare le dotazioni organiche del personale docente e del personale a.t.a per l anno scolastico 2011/2012 destinate alla provincia di latina nella missiva il presidente della provincia armando cusani spiega perché l ufficio scolastico regionale debba rivedere le sue decisioni nell attesa che questo possa accadere il presidente ha spiegato come la provincia nel corso dei precedenti anni scolastici ha attuato con scrupolosità e rigore un piano di dimensionamento della rete scolastica provinciale tale da garantire un livello di servizio scolastico corretto e sostenibile intervenendo attraverso un confronto serrato con tutte le forze sociali e sindacali coinvolte con i comuni con gli ex distretti scolastici anche sulle realtà più disagiate con risultati ritenuti adeguati e virtuosi in sede di osservatorio scolastico regionale per queste fondanti ragioni e in considerazione del comportamento omissivo verso le esigenze provinciali e comunali tenuto dall ufficio scolastico regionale la provincia di latina è pronta a far valere nella aule di giustizia le ragioni di tutti gli operatori della scuola pontina e delle migliaia di studenti nella missiva firmata dal presidente dell ente provinciale e dal dirigente di settore si legge si invita il ministero dell istruzione dell università e della ricerca a rivedere anche in fase di determinazione dell organico di fatto la dotazione organica riguardante la provincia di latina e ad uniformarla a tutti i parametri dettati dal d.p.r.81/2009 revocandola e/o riformulandola nel suo complesso ed in particolare revocando e/o riformulando le attribuzioni del contingente provinciale afferente la scuola primaria elementare e secondaria di ii grado superiori le dotazioni organiche riguardanti il personale di sostegno ed il personale a.t.a con particolare riferimento ai collaboratori scolastici si rappresenta che in difetto di tempestivo riscontro questo ente attiverà senza ulteriore preavviso tutte le procedure finalizzate ad impugnare la circolare n.7102 del 18 marzo 2011 emanata dal ministero mondore@le numero 93 13 maggio 2011 il presidente e il dirigente chiedono al ministero di riconsiderare le dotazioni organiche docenze e personale ata cusani e mattei scrivono al miur scuola d eccellenza consegnate le borse di studio si è svolta nella sede di palazzo caetani a cisterna la premiazione degli undici studenti pontini che hanno vinto la borsa di studio da seimila euro l anno per accedere alla scuola di eccellenza tullio levi civita alla premiazione hanno partecipato tra gli altri l assessore provinciale alle politiche della scuola giuseppe schiboni il sindaco di cisterna antonello merolla il presidente della fondazione mauro carturan gli studenti vincitori hanno risposto al bando emesso dalla provincia di latina nell ambito dell intervento denominato sostegno a studenti universitari di facoltà scientifico/tecnologiche ed economiche gestionali per la creazione di competenze di eccellenza nel territorio pontino programma operativo fse obiettivo 2 competitività regionale e occupazione regione lazio pet piano esecutivo triennale 2008/10 i vincitori sono ragazzi che studiano ingegneria matematica biologia e medicina e provengono dall università di roma la sapienza sede di latina si tratta di simone severoni di cori debora manciocchi e mario frattarelli di cisterna giuliana restante di sabaudia giada trani di fondi giovanna marcelli di colleferro emanuele di matteo salvatore de angelis matteo del vecchio alessia de angelis andrea de cesaris di latina la scuola di eccellenza tullio levi civita avvierà gli studenti meritevoli a un percorso di didattica a livello superiore rispetto agli studi tradizionali sul modello delle grandes Écoles francesi il sostegno erogato dalla provincia di latina per favorire l alta formazione consentirà ai cervelli pontini di partecipare alle attività della scuola della fondazione consistenti in corsi di approfondimento delle discipline di base corsi avanzati tutorati seminari didattici e scientifici la borsa di studio vale anche come assegno di ricerca che permetterà ai vincitori di condurre analisi innovative che favoriscano ricadute tecnologiche sul tessuto produttivo provinciale il sostegno economico per la frequenza di attività integrative rispetto al percorso universitario ha durata triennale al termine di ciascun anno accademico la sussistenza del beneficio per l anno successivo dovrà essere confermata a fronte dei risultati di studio e gli obiettivi raggiunti coerentemente con il piano di lavoro presentato e sottoscritto dallo studente 5

[close]

p. 6

sezze di simone di giulio mondore@le numero 93 13 maggio 2011 ignazio romano torna sullo spinoso argomento chiedo un incontro al sindaco consulta delle associazioni setine ci risiamo dopo oltre un anno dalla chiusura dell organo che nelle intenzioni avrebbe dovuto fare da collante tra le numerose associazioni di sezze e l ente comunale permettendo ad entrambi di lavorare con più serenità da piazza de magistris non arrivano ancora voci sulla sua riattivazione e a lanciare l allarme è sempre ignazio romano presidente dell ultima e unica consulta mai esistita e rappresentante dell associazione culturale setina civitas che torna a chiedere un organismo di coesione a nome delle tantissime associazioni presenti sul territorio comunale dal comune solo rinvii e ritardi per la riattivazione della consulta sono molte le persone che continuano a chiedermi notizie sulle sue sorti spiega romano e io sento che a loro una risposta devo darla anche perché in quel progetto ho creduto tanto e credo ancora che possa rappresentare un importante via di sviluppo le associazioni vogliono sapere quando riprenderanno quegli incontri che sono stati tra i momenti sociali più interessanti a cui hanno partecipato e questo semplicemente per il fatto che c è stata la possibilità di ascoltare le idee di tutti esprimendo le proprie purtroppo la parola condivisione spesso viene seppellita sotto pesanti ed ingombranti quanto sterili personalismi ma la cosa peggiore è il sostegno istituzionale a tali forme mentre si trascurano e si rimandano importanti iniziative volte a dare coesione alla città abbiamo visto prosegue il presidente di setina civitas che la partecipazione e la condivisone ai lavori della consulta sono andati ben oltre certi formalismi a cui si assiste nelle riunioni precostituite ed estemporanee che l ente comunale sa organizzare a riprova di ciò ci sono le testimonianze di quelli che hanno trovato nella consulta nuovi spazi creativi spesso assenti nelle riunioni politiche e perfino nella più alta assise cittadina il consiglio comunale dove difficilmente le istanze delle associazioni vengono ascoltate anzi a volte sono vissute addirittura con fastidio da chi invece ci dovrebbe rappresentare tutto questo per ribadire che quella esperienza la consulta delle associazioni durata tre anni è di certo tra le più moderne vie di sviluppo che tutti potrebbero invidiarci eppure ecco a questo non so rispondere chiediamolo al sindaco e suggeriamogli di convocare al più presto un incontro con tutte le associazioni di sezze nessuno escluso consulta sparita nel nulla la campagna ridotta a pattumiera durissimo sfogo di vittorio del duca presidente della locale sezione della coldiretti di simone di giulio la campagna non è una pattumiera e durissimo lo sfogo di vittorio del duca presidente della sezione coldiretti di sezze che traccia un bilancio decisamente negativo della situazione che sta attraversando la campagna setina alle prese con un serio problema di smaltimento di rifiuti in una nota del duca afferma i cassonetti della campagna anziché accogliere i rifiuti delle case circostanti stanno diventando la discarica ormai generalizzata di quanti non rispettano la raccolta differenziata sono troppe le persone che arrivano in macchina da lontano per scaricare i loro rifiuti con enormi sacchi difficili da sollevare e spesso rotti che abbandonano con noncuranza ai bordi o addirittura al centro della strada in balìa di cani e gatti esiste una inciviltà che fa paura nessun rispetto per l ambiente nessun rispetto per quanti vivono nelle vicinanze dei cassonetti e che quotidianamente trovano i loro cortili o i terreni invasi dall immondizia altrui e una vergogna che disonora sezze e i suoi cittadini prosegue il presidente della coldiretti e non si può far finta di non discernere vi sono persone disperate e stufe di raccogliere nelle loro proprietà le schifezze e i rifiuti che vengono trasportati dai cani o dal vento stufe di posizionare ogni giorno un bastone sul cassonetto per mantenerlo aperto le aperture a pedale sono guaste nel tentativo di agevolare lo scarico dei rifiuti e contenere i danni alle loro proprietà tutto questo senza contare i maggiori oneri che la municipalizzata deve quotidianamente sostenere per raccogliere manualmente i rifiuti fuori dai cassonetti oneri che ricadono su tutti i cittadini contribuenti a questi guasti sul territorio ne dobbiamo aggiungere altri perché nei cassonetti della campagna viene scaricato di tutto come ben conoscono gli addetti alla 6 raccolta calcinacci materiali in amianto rifiuti industriali pericolosi e nocivi gomme e batterie di auto tutta roba conclude del duca che andrebbe smaltita per altri canali la campagna non può essere la pattumiera dei cittadini ignoranti e le istituzioni non possono stare a guardare anzi loro compito primario è quello di far crescere progredire ed educare le masse c è bisogno urgente di un maggior controllo sul territorio ma ancor prima è necessario individuare e correggere le disfunzioni e le carenze del servizio di raccolta differenziata sensibilizzare la cittadinanza al rispetto delle regole per poi individuare anche tramite telecamere di sorveglianza quanti si rendano responsabili di atti di inciviltà perseguendoli severamente

[close]

p. 7

sezze di simone di giulio mondore@le numero 93 13 maggio 2011 reginaldi scatenato in question time il consigliere di nuova area ha preparato ben 5 interrogazioni da sottoporre in consiglio si preannuncia un consiglio infuocato quello che si terrà in prima convocazione lunedì 16 maggio a partire dalle 17 e che avrà come punto all ordine del giorno il question time tra le tante interrogazioni presentate dalla minoranza spiccano quelle di roberto reginaldi esponente di nuova area che prima di tutto chiederà alla maggioranza delucidazioni sul rapporto tra l ente e la concessionaria del servizio idrico nell interrogazione si chiede ad oggi quali sono i rapporti con la dondi spa quali somme deve la dondi al comune quali sono le presunte somme che il comune deve alla dondi sono state riscontrate penalità alla società che gestisce il servizio idrico integrato abbiamo un conteggio dell acqua regolarmente erogata del primo quadrimestre del 2011 sempre in tema di acqua reginaldi toccherà anche quello delicatissimo che riguarda la situazione del depuratore posso sapere lo stato dell arte del nuovo depuratore nello specifico quando partiranno i lavori quali sono i motivi che provocano il ritardo dell avvio ai lavori una volta che partiranno i lavori quali sono le previsioni del termine dei lavori e sua consegna in che condizioni sono i depuratori esistenti sono funzionanti premesso che il consiglio comunale ha approvato con voto unanime l installazione di un depuratore mobile qual è lo stato dell arte di questo si sta veramente valutando l installazione del depuratore mobile un altro argomento sul quale il consigliere chiederà una spiegazione ufficiale da parte del sindaco e dell assessore competente riguarda i lavori per la realizzazione della piscina comunale promessa qualche mese fa nella sua interrogazione reginaldi chiede considerato che la provincia di latina ha messo a disposizione 1.500.000 per la realizzazione di una piscina in territorio comunale di sezze quando partiranno i lavori una volta che partiranno i lavori quali sono le previsioni del termine dei lavori e sua consegna l ultima parte delle interrogazioni che saranno presentate il 16 maggio riguardano la situazione delle stra de considerato che più volte sono stati promessi imminenti lavori di manutenzione del manto stradale di più strade comunali altresì è stato promesso immediato avvio dei lavori per lo sbanchinamento delle stesse con recupero dei fossi contigui ad esse e loro risagomatura interrogo chi di competenza a quando i lavori di cui sopra sono state individuate la o le ditte che dovranno effettuare tali lavori quali saranno le strade interessate per l immediato avvio dei lavori e infine le strade comunali della periferia soprattutto la campagna sono invase dall erba alta gli incroci ne sono completamente invasi ed impediscono la visibilità mettendo a serio rischio chi vi attraversa soprattutto dovuto alla mancanza di segnali stradali i cassonetti degli rifiuti sono praticamente inghiottiti dalla folta vegetazione e non si vedono più a tal punto di rischiare di entrarvi in collisione che fine ha fatto il trattore con la barra falciante acquistato circa due anni or sono quando verrà effettuato il taglio dell erba alta soprattutto negli incroci al via il corso di italiano per stranieri nell ambito del progetto di servizio civile nazionale 2011/2012 interculturalità come risorsa l amministrazione comunale di sezze ha avviato a partire da lunedì 9 maggio un corso di lingua e cultura italiana per stranieri si tratta di una formazione linguistica di base mirata a facilitare la comprensione e la comunicazione all interno della comunità setina l iniziativa si svolge nei locali della biblioteca comunale piazza margherita nei seguenti giorni ed orari lunedì mercoledì venerdì dalle 15 alle 18 i percorsi didattici sono specificamente articolati per i cittadini stranieri e propongono attraverso una modalità interattiva un graduale apprendimento di segni e suoni della lingua italiana gli obiettivi didattici più importanti sono quello di leggere e comprendere parole brevi frasi di rilevanza nella vita quotidiana comporre testi e produrre frasi con struttura sintattica semplice il programma del corso prevede i seguenti moduli formativi alfabeto italiano grafia e pronuncia alfabeto italiano corsivo maiuscolo e minuscolo vocali e consonanti i suoni dell italiano gli/li gn schi/sche-sci/sce cu/qu qua/quo/qui le sillabe l accento e l apostrofo le parole il genere e il numero l aggettivo qualificativo il verbo gli ausiliari e le 3 coniugazioni al modo indicativo presentare e presentarsi descrivere domandare e dare informazioni il corso così concepito può offrire ai partecipanti una formazione di base utile a sostenere presso i centri autorizzati l esame per la certificazione linguistica a2 le iscrizioni aperte tutto l anno si effettuano presso l ufficio informagiovani sportello per l immigrazione per info e approfondimenti rivolgersi a ufficio informagiovani tel 0773/80.39.35 e-mail informagiovani@comune.sezze.lt.it sito web www.comune.sezze.lt.it 7

[close]

p. 8

sermoneta di domiziana tosatti mondore@le numero 93 13 maggio 2011 scarsella su caserma e bilancio il consigliere interviene sulla situazione dello scalo e propone modifiche alla tarsu qualche settimana fa la giunta comunale ha approvato lo schema di proget financing per avviare le procedure che porteranno all aggiudicazione della proposta di realizzazione di uno stabile e di alloggi da destinare all arma dei carabinieri e da localizzare a sermoneta scalo all aggiudicazione della proposta seguirà la stipula della convenzione e in ultimo la realizzazione dell opera antonio scarsella capogruppo consiliare del gruppo misto ed esponente del partito democratico si è detto assolutamente d accordo con quella che è una richiesta avanzata circa due anni fa dal comando territoriale dei carabinieri per uno stabile a sermoneta scalo da adibire ad alloggi e quasi certamente a centrale operativa ritiene tuttavia che l opera debba essere contestuale ad interventi complessivi sull area interessata che completino in modo funzionale l intervento con la realizzazione delle previsione del piano particolareggiato l intervento ha osservato il consigliere va inserito in un quadro urbanistico e di servizi più generale utile e funzionale per i cittadini dando piena attuazione al piano particolareggiato e al parco delle noci la proposta di insediamento riguarda la zona a servizi limitrofa alla vecchia stazione ferroviaria ed attualmente occupata da un noceto l area a servizi prevista ha detto ancora può diventare un vero e proprio intervento di miglioramento della qualità del nucleo urbano un intervento che unito all ultimazione delle opere primarie di urbanizzazione nell area via della stazione-via del serbatoio-via dei latini e area alloggi iacp può oggettivamente completare il nucleo urbano il consigliere è poi intervenuto sulla questione bilancio in questi giorni in fase di approvazione in consiglio comunale modifica dei regolamenti comunali vigenti in merito alle agevolazioni tariffarie ed esenzioni per le tariffe scolastiche e la tarsu questa la proposta del capogruppo consiliare del gruppo misto contenuta nell emendamento al bilancio di previsione annuale che sarà portato all analisi ed all approvazione del consiglio comunale allo stato attuale ed in seguito al bilancio 2010 la mensa scolastica ha un costo di 2 euro e 70 centesimi a buono pasto ed il trasporto scolastico di 25 euro con nessuna esenzione prevista se non per casi particolari valutati dai servizi sociali per la tarsu invece l esenzione è prevista per l utente che vive solo e che ha un reddito annua inferiore ai 4ila euro al pensionato che vive solo e titolare della sola pensione minima e che occupa un appartamento di meno di 60metri quadrati le proposte di modifica di scarsella vanno nella direzione dell estensione dell esenzione e delle agevolazioni sia per la tarsu che per i servizi scolastici nello specifico il consigliere ha chiesto per i servizi scolastici la conferma dell esenzione per i casi particolari valutati dai servizi sociali e la riduzione del 20 per le famiglie con reddito isee inferiore ai 10mila e 632 euro per la tarsu invece scarsella ha proposto oltre la conferma delle agevolazioni già previste anche agevolazioni che non tengano conto della grandezza delle abitazioni per i pensionati con la pensione minima l introduzione del criterio di premialità per la differenziata effettuata ed un piano operativo che doti tutte le utenze dei contenitori per la raccolta attraverso l uso delle risorse specifiche destinata al comune da regione e provincia una denuncia per abusivismo continua l opera di monitoraggio del territorio finalizzata al contrasto ed alla repressione della contravvenzione alle norme urbanistiche terra di vincoli ambientali e paesaggistici sermoneta è stata più volte oggetto di realizzazioni abusive realizzate senza il possesso delle necessarie autorizzazioni l ultima azione in tal senso è stata svolta dai carabinieri coordinati dal comandante antonio vicidomini che nei giorni scorsi hanno deferito in stato di libertà il proprietario di un prefabbricato in cemento armato destinato ad uso abitativo non in possesso nelle regolari autorizzazioni la costruzione che ha un valore stimato in circa 100mila euro è stata posta sotto sequestro d.t per la tua pubblicitÀ su queste pagine chiama il 3394966093 8

[close]

p. 9

bassiano di domiziana tosatti mondore@le numero 93 13 maggio 2011 la dura risposta di gnessi ad onori il presidente del consiglio dei giovani definisce antidemocratico l intervento dell assessore prevedibili le forti reazioni che la presa di posizione dell assessore alle politiche giovanili giovanbattista onori avrebbe provocato nel presidente del consiglio dei giovani alessandro gnessi tutto nasce dall esame di una delibera di giunta da parte del consiglio dei giovani relativa all assunzione in via definitiva di un vigile urbana attingendo dalla graduatoria del comune di cori piuttosto che emanando un proprio bando su tale provvedimento il consiglio dei giovani all unanimità ha espresso parere contrario onori ha reagito affermando la volontà di chiedere alla regione lazio lo scioglimento del consiglio stesso che secondo onori non opera secondo i fini per i quali è stato istituito dalle dichiarazioni di onori ha osservato gnessi si deduce quanto anti-democratico e poco cosciente sia il suo ruolo di amministratore ed assessore il consiglio dei giovani si è limitato a prendere in esame una delibera della giunta e ad esprimere peraltro all unanimità parere contrario ad una scelta che ci è sembrata poco in linea con il livello di disoccupazione giovanile del nostro comune l espressione del nostro diritto di libertà espresso in maniera democratica e senza accusare nessuno di niente non si comprende per quale motivo abbia tanto infastidito l assessore che vuole addirittura chiedere lo scioglimento del consigli non solo al contrario di quanto detto dall assessore ha continuato gnessi i giovani si stanno impegnando tantissimo per organizzare molteplici iniziative nonostante le esigue risorse messe a disposizione iniziative alle quali mai nessun membro della maggioranza ha mai partecipato sulla scelta di chiedere lo scioglimento del consiglio il presidente dello stesso ha dichiarato di aver già portato a conoscenza della commissione regionale competente l accaduto in cui è stato calpestato il diritto di libertà e di opinione lepini auto a fuoco a monticchio e latina le indagini sui fatti del maggio 2009 e ottobre 2010 svelano la natura dolosa dei due incendi di domiziana tosatti due auto andate a fuoco una a latina il 23 maggio del 2009 ed un altra a monticchio lo scorso 19 ottobre fatti che avevano aperto la pista ad una serie di indagini a tutto campo da parte dei carabinieri per capire l origine dei due incendi sono stati gli uomini del comando di sermoneta coordinati dal comandante antonio vicidomini a comprendere la natura dolosa delle due auto andate a fuoco l azione ha portato alla denuncia di un ragazzo 26enne originario di latina ed una 30enne brasiliana ritenuti responsabili di simulazione di reato danneggiamento e fraudolenta distruzione della cosa propria i due avevano infatti architettato seguendo un piano evidentemente criminoso gli incendi di auto risultate poi rubate al fine di ottenere il risarcimento danni da parte delle assicurazioni nel caso del 2009 l autore dell incendio con la complicità della convivente brasiliana intestataria dell autovettura incendiata avevano stipulato un patto per il quale dopo l incendio in cui lo stesso autore rimase vittima riportando ustioni agli arti è stato ottenuto il risarcimento del danno liquidato dalla compagnia di assicurazioni negli ultimi mesi sono stati diversi i casi di auto date alle fiamme a norma sermoneta e cisterna ed anche su questi fatti i carabinieri stanno indagando al fine di verificare l origine degli incendi e l eventuale legame con i casi precedenti 9

[close]

p. 10

priverno di mario giorgi mondore@le numero 93 13 maggio 2011 un debito di 100milaeuro lungo 23 anni lo contrasse l ente comunale nel lontano 1988 con una ditta di latina per i lavori al terminal la storia è vecchia ma nessuno ne ha mai parlato e di essa pochi cittadini di priverno sono probabilmente a conoscenza anzi sicuramente una storia davvero molto vecchia decisamente infatti va avanti ormai da quasi un quarto di secolo anno più anno meno quando cioè furono ultimati i lavori per la realizzazione del terminal in via degli orti il parcheggio sottostante la scalinata in cemento armato che porta a piazzale xx settembre e gli ascensori che collegano via degli orti a porta romana quel progetto deliberato sul finire degli anni settanta fu in verità molto contrastato in ogni caso i lavori andarono avanti fino al 1988 ad opera di una ditta di latina la ilsip ebbene per quei lavori la ilsip ad un certo punto avanzò la richiesta di pagamento di un credito mai saldato dal comune di priverno non si riesce a capire come e perché le varie amministrazioni comunali che si sono succedute negli anni peraltro di diverso colore politico non abbiamo mai sistemato la situazione debitoria dell ente nei confronti di chi quei lavori aveva pure eseguito tanto che terminal scalinata parcheggio ed ascensori sono stati e sono ancora attivi in ogni caso per ottenere quel pagamento ad un certo punto la ditta si rivolse al tribunale di latina che in proposito emise una sentenza la numero 1.371 del 23 luglio 2009 con la quale si condannava il comune di priverno al pagamento alla ilsip di una cifra pari a 106.560,79 euro oltre agli interessi legali e alle spese di procedura l amministrazione comunale in carica all epoca non solo non ha mai ottemperato a quel pagamento ma sembra abbia quasi ignorato la vicenda e stando alle dichiarazioni di alcuni esponenti dell opposizione consiliare e non non si riesce a capire perché ma probabilmente non è da escludere l ipotesi che in comune si fosse convinti di soccombere in un eventuale confronto giudiziario in ogni caso la società ilsip difesa dall avv maurizio mansutti di latina ha cercato tutela nell istituzione giudiziaria a ciò deputata il tribunale amministrativo regionale sezione decentrata di latina il tar del capoluogo pontino presidente francesco corsaro consigliere santino scudeller e consigliere estensore davide soricelli nell udienza del 24 febbraio scorso ha accolto con pronuncia definitiva il ricorso dell avvocato maurizio mansutti ed ha disposto che il comune di priverno che peraltro né si è costituito in giudizio né ha fornito alcun elemento per impedire l accoglimento del ricorso da parte del tribunale amministrativo regionale provveda entro sessanta giorni dalla notifica della decisione assunta ad eseguire la sentenza del tribunale di latina del 23 luglio del 2009 in caso contrario il tar pontino ha stabilito che la prefettura di latina su richiesta della società ilsip provvederà alla nomina di un commissario ad acta per procedere al pagamento delle somme dovute insomma alla fine il comune di priverno oltre ai quasi 107mila euro dovuti alla ditta che ha eseguito lavori per conto dell ente qualcosa come ventitré anni fa dovrà pagare pure gli interessi legali le spese di giudizio e l eventuale 10 compenso del commissario ad acta se l ente locale privernate nell arco dei sessanta giorni previsti non avrà provveduto ad eseguire il disposto della sentenza a margine di questa vicenda due sole brevi considerazioni la prima riguarda il silenzio delle fonti ufficiali di cui non si riesce a capire il perché la seconda invece è relativa alle condizioni in cui versano le scale che dal terminal portano a piazzale xx settembre e il parcheggio sottostante il capolinea degli autobus sono in uno stato di totale abbandono sulle scale si trova di tutto e purtroppo anche siringhe usate nottetempo da tossicodipendenti mentre nel parcheggio oltre a ciò che si rischia di schiacciare con i piedi fanno si fa per dire bella mostra di sé scritte di diverso genere alcune delle quali anche contro le istituzioni nazionali e locali infine una domanda le casse comunali dispongono al momento della cifra che la ilsip aspetta di ricevere?

[close]

p. 11

priverno di mario giorgi mondore@le numero 93 13 maggio 2011 la green economy di matteo d arcangeli qualche giorno fa il governo ha emanato il decreto sul iv conto energia e sui nuovi incentivi per il fotovoltaico secondo alcune stime saranno installati 5.000 megawatt fotovoltaici in aggiunta ai 7/8.000 che tutti danno già per acquisiti a tutt oggi sono 7.661 i comuni rinnovabili nel nostro paese quelli che hanno installato almeno un impianto per l energia verde alla luce dei dati esposti dichiara matteo d arcangeli portavoce del pdl locale ci aspettiamo una crescita consistente anche dei comuni rinnovabili priverno per la sua particolare posizione geografica baciata dal sole e da un clima mite per la quasi totalità dei giorni dell anno dovrebbe iniziare a pensare di dotarsi di impianti fotovoltaici nel nostro territorio comunale insiste il portavoce pdl ci sono varie cave dismesse qualcuna di esse potrebbe essere riconvertita costruendo sul terreno impianti fotovoltaici così facendo si avrebbe un duplice effetto il primo è quello di poter offrire energia elettrica a scuole poliambulatori esercizi commerciali il secondo è quello di dare impiego per la manutenzione del sito nel nord italia molti di questi impianti sono collegati ad una rete di teleriscaldamento capace di fornire molte utenze domestiche di acqua calda utilizzabile anche per il riscaldamento la nostra idea quindi continua d arcangeli è quella di creare dei veri e propri parchi fotovoltaici nei siti dismessi di estrazione mineraria con annesse isole dell energia l isola di energia infatti non è nient altro che un impianto per la produzione di energia da fotovoltaico dotato di un sofisticato sistema per lo stoccaggio di corrente elettrica che consente un notevole aumento dell efficienza nell utilizzo dell energia prodotta da fonti rinnovabili ed ottimi risultati sul fronte della riduzione delle emissioni di co2 il tema delle cave e delle miniere rappresenta una delle tante sfide che la politica ed il governo del territorio devono affrontare e vincere coniugando esigenze di sviluppo economia e produzione con l indispensabile tutela ambientale e del paesaggio il senso di questa sfida secondo d arcangeli è interrogarsi sui limiti di trasformabilità del nostro territorio e capire in che termini ed in che modo due valori solo apparentemente opposti ovvero sviluppo e tutela ambientale possano trovare un momento di sintesi installare pannelli fotovoltaici su siti estrattivi dismessi e quindi produrre energia verde rinnovabile proprio laddove le esigenze della produzione hanno provocato un danno ambientale potrebbe configurarsi come una forma di risarcimento ambientale al territorio privernate le ricadute occupazionali della green economy in italia sono ancora distanti da altri paesi come la germania ad esempio dove sono ben trecentosettantamila le persone impiegate in questo settore dovremmo essere bravi anche noi in italia conclude il portavoce pdl di priverno cogliendo l opportunità che il governo ci ha dato per la realizzazione di siti che ci permetteranno un sensibile abbattimento dei costi pubblici con relativo alleggerimento della pressione fiscale sui cittadini oltre alla creazione di posti di lavoro fin qui d arcangeli ora è importante sapere come la proposta verrà avanzata ai suoi ex colleghi di maggioranza e come e se il comune di priverno intende recepirla scuole superiori a lezione di anti-usura si chiama progetto di educazione al risparmio e all uso consapevole del denaro e nato da una stretta collaborazione tra l istituto comprensivo san tommaso d aquino l isiss teodosio rossi del centro collinare lepino e il co.di.ci con il patrocinio del comune di priverno l associazione co.di.ci centro per i diritti del cittadino che gestisce presso il comune di priverno uno sportello antiusura ha partecipato al bando pubblico indetto dalla provincia di latina per la realizzazione di corsi di formazione sull educazione al consumo riservato agli studenti delle scuole secondarie di primo grado e del biennio di quelle di secondo grado ed ha trovato accoglienza e collaborazione nei due istituti scolastici privernati il progetto ha avuto lo scopo di informare gli alunni sul corretto uso del denaro al fine di prevenire eventuali problemi futuri di sovraindebitamento e di usura utilizzando linguaggi e metodologie adatti alla fascia di età interessata la scuola insieme alla famiglia ha sottolineato la dirigente scolastica dell istituto comprensivo san tommaso d aquino prof.ssa luisella fanelli riveste un ruolo centrale nello sviluppo civico e culturale della persona in formazione essa rappresenta un modello di riferimento educativo quando rende come in questo caso i ragazzi soggetti attivi della conoscenza consapevoli delle proprie azioni e quindi delle proprie scelte attraverso la metodologia della peer education cioè la comunicazione tra pari alcuni ragazzi si sono cimentati in una pièce teatrale allo scopo di illustrare a tutti gli altri studenti il fenomeno dell usura le sue dinamiche e la sua recente evoluzione lo spettacolo è andato in scena proprio nei giorni scorsi ma.gio 11

[close]

p. 12

maenza di luca morazzano mondore@le numero 93 13 maggio 2011 il dibattito impazza ora su facebook le provocazioni del profilo anonimo di maenza città solleticano il botta e risposta con i governanti e il caso mediatico del momento a testimonianza che il fenomeno face book in italia è permeato in ogni meandro raggiunto da una connessione ad internet si tratta del profilo maenza città comparso sul social network del faccia libro il 1 maggio riportando come intento quello di fornire un notiziario on line su maenza attivo ventiquattro ore al giorno privo di firme reali o riferimenti umani la comparsa di articoli riconducibili a quanto si legge dalle informazioni dello stesso profilo ad una inesistente redazione denominata maenza24ore e il carattere critico degli stessi articoli pubblicati riguardanti compensi degli amministratori utilizzo del castello degrado del centro storico e via dicendo hanno sollevato un polverone testimoniato dalle centinaia di amicizie raccolte in poche ore sul web e soprattutto dai post registrati in bacheca dove sono intervenuti il sindaco francesco mastracci e l assessore polidoro a spiegare le ragioni dell ente in merito alle obiezioni sollevate portando in maniera molto tecnica anche i riferimenti legislativi in base a cui l ente si è orientato premettiamo che parlando di conversazioni on line gli interlocutori potrebbero non essere reali in quanto le identità non sono state verificate interventi senza dubbio utili sia quelli di maenza città che però farebbe bene a non celarsi dietro uno pseudonimo sia quelli da parte degli amministratori che arricchiscono la discussione facilitando la trasparenza come nel caso dello stesso sindaco che ha resi noti i compensi suoi e degli amministratori il sottoscritto prende poco più di 1.300 euro e da sei anni mi sono ridotto lo stipendio di un pochino circa 150 o 200 euro per un motivo che no sto qui a rammentare il vice sindaco 268 euro ,gli assessori vanno da 195 euro a 120 a seconda se sono lavorati autonomi o dipendenti spero di essere stato preciso e trasparente cifre ovviamente al netto ma che al lordo arrivano alle stesse cifre che su queste pagine rendemmo note nel numero del 2 febbraio 2009 e che suscitò una reazione tale da parte dello stesso sindaco da sporgere una querela l intervento più curioso in questa diatriba virtuale è quello a sostegno del sindaco mastracci proferito dal presidente della pro loco carlo pietrocini se contiamo gli anonimi nel nostro paese risultano più degli abitanti non si capisce che ci trovano d interessante a stare a maenza a ricordare ai maenzani quanto il mondo è crudele visto che è gente che proviene da posti dove tutto è perfetto e i soldi girano alla grande possono stare lì perché altrove si possono permettere sperpero di denaro pubblico per la costruzione di una croce gigantesca illuminata report 150.000 euro e poi salassare gli automobilisti pendolari per una somma pari a 12.000.000 di euro per risanare il bilancio vengono a soggiornare si fa per dire come uccelli migratori quando arrivano a maenza pensano che possono mettere le mani dappertutto come i signori dell ostello gestire le mense come hanno fatto in passato o prendere appalti supplici come è successo nelle strutture sportive ostello della gioventù oppure nominare assessori esterni come nei lavori pubblici il giorno in cui non possono apparecchiarsi come meglio credono allora si fanno sentire però restando nell anonimato il mister x della situazione doveva parlare quando in questo paese gli amministratori erano latitanti e sperperavano denaro pubblico per tribunali avvocati e per perseguire i cittadini al nostro sindaco anche se io non l ho votato gli può essere rimproverato molte cose es perché il comune non si riappropria della gestione dell ostello perché non mette in disparte alcuni assessori privi d idee che devono lasciare spazio a chi ha voglia di lavorare nessuno si è accorto che la regione lazio e la provincia di latina ha spostato sempre di più i finanziamenti nel sud pontino basta vedere su internet l albo pretorio prov e regione senza parlare del federalismo fiscale che a noi ci penalizza più degli altri verranno tempi peggiori e se il sig mister x qui si trova a disagio può fare 3 cose rimboccarsi le maniche stare zitto o curioso perché arrivato da una parte che nessuno ha tirato in ballo con attacchi campanilistici neanche troppo velati a sezze e ai setini colpevoli di chissà quale colpa alla faccia della globalizzazione di cui internet rappresenta il massimo esempio ma considerando che la predica viene dal pulpito che pare aver trasformato la stessa pro loco in una sorta di circolo privato l iscrizione alla quale ha costituito addirittura un criterio di preferenza in una selezione pubblica c è poco da meravigliarsi denuncia acqualatina per le infiltrazioni di luca morazzano paese che vai usanza che trovi come quella dei disguidi nella gestione idrica a maenza abbiamo più volte parlato delel carenze idriche nei mesi estivi che cominciano a tornare all orizzonte di interruzioni causa lavori imprecisati a cadenza quasi sistematica e perfino di ordinanze a vietare l utilizzo dell acqua per problemi di potabilità evidenziati tra l altro dalla colorazione poco rassicurante dello stesso liquido adesso da quando apprendiamo da un comunicato dell avvocato pucci è un privato ad adire a vie legali contro acqualatina un cittadino di maenza proprietario di una casa in località colle si accorge circa un mese addietro che dentro l abitazione vi sono delle infiltrazioni di acque sporche e constata che probabilmente la causa va ricercata nelle perdite o rotture della rete fognante contatta operai 12 dell acqualatina tenuta per legge e per contratto all espletamento del servizio di gestione e manutenzione della rete idrica e fognante ma non succede nulla allora si rivolge con una lettera alla società e per conoscenza al comune di maenza degli operai si recano sul posto fanno degli scavi e ricoprono il tutto alla bene e meglio il cittadino constata che le infiltrazioni di acqua aumentano si rivolge agli operai i quali gli fanno presente che ormai arrivano le festività pasquali a questo punto non resta che inoltrare una denuncia querela per il reato di danneggiamento e portare il tutto presso la caserma dei carabinieri di maenza foto lettere ed altro sono le normali vicissitudini di un onesto cittadino alle prese con una indifferenza verso la buona e corretta gestione di un servizio pubblico

[close]

p. 13

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 93 13 maggio 2011 scelti i partecipanti del cantagirando 2011 diciotto cantanti divisi in tre categorie si sono guadagnati l accesso alle serate della kermesse al via il nuovo cantagirando 2011 anche quest estate l associazione clan syrio torna a fare tappe in provincia e dintorni a suon di musica e moda si sono tenute infatti lo scorso sabato 6 maggio le selezioni per la nuova edizione che prenderà il via ufficialmente il 6 luglio a sezze in occasione della sagra della panzanella il livello tecnico dei partecipanti è abbastanza elevato ha dichiarato soddisfatto il presidente antonello pellegrini e abbiamo ascoltato 18 canzoni cantate da ragazzi e ragazze soprattutto giovani dai 12 ai 27 anni anche se stavolta c è stato anche un over 55 ogni aspirante si è infatti esibito presso una delle sale del centro ubaldo calabresi di sezze con il proprio cavallo di battaglia davanti ad una giuria composta dal giornalista simone di giulio in qualità di presidente di giuria dal rappresentante dell associazione alessandro petrianni e dalla vincitrice delle ultime due edizioni del cantagirando noemi lombardi proprio a lei abbiamo chiesto come mai avesse deciso di non partecipare alla gara di quest anno mi sembrava più rispettoso nei confronti degli altri l esperienza del cantagirando è stata molto importante ha proseguito la cantante setina ed è stata per me un trampolino di lancio che mi ha insegnato a stare su un palco cercando di piacere alla giuria e contemporaneamente al pubblico ho imparato a scegliere i brani più appropriati che permettessero di dimostrare le mie capacità e allo stesso tempo riuscissero a divertire chi mi guardava partecipando anche quest anno mi sarei sentita in qualche modo avvantaggiata un pomeriggio dedicato alla musica che ha visto la giuria analizzare tre aspetti fondamentali per la scelta di un cantante l intonazione e quindi la preparazione tecnica la scelta del brano con il livello di difficoltà relativo e infine l aspetto più coreografico che mettesse in evidenza l interpretazione anche fisica È da questa selezione che viene la lista dei partecipandi all edizione 2011 di una manifestazione ormai divenuta un classico e che per quest estate decide di avvicinarsi anche al mondo della moda durante le serate si svolgeranno anche le selezioni per miss moda casting 2011 dieci ragazze si sfideranno ogni volta in tre sfilate casual elegante ed intimo un apposita giuria deciderà poi chi portare alla finale che si svolgerà il 17 settembre all auditorium comunale m costa di sezze cantanti in gara nell edizione 2011 1° categoria francesca venditti angela terella raffaella rocconi veronica mancini francesca truini arianna bonanni 2° categoria matteo ranellucci deborah chinellato veronica quaranta cristina mancini gianluigi de renzi simona miccinilli 3° categoria debora tramentozzi vincenzo marcoccio nicoletta scarpinella emanuela panfilio barbara giuliani sara gabrielli il maggio sermonetano entra nel vivo di paola bernasconi ha preso il via il classico maggio sermonetano evento irrinunciabile durante il quale si coniugano storia arte cultura sapori e tradizioni con queste parole il sindaco giuseppina giovannoli presenta questa nuova edizione della kermesse per inaugurare la manifestazione giunta alla sedicesima edizione non ci si poteva sottrarre dai festeggiamenti dei 150 anni dell unità d italia dal 7 maggio al 2 giugno sarà difatti possibile visitare la mostra storica l unità d italia location suggestiva il palazzo caetani per un esposizione unica nel suo genere che ruba opere dalla collezione del prof osvaldo martufi bausani un excursus che permetterà ai visitatori di seguire le tappe fondamentali dell unificazione italiana attraverso autografie originali di scritti di garibaldi rossini cavour mazzini silvio pellico napoleone bonaparte e verdi senza dimenticare un manoscritto di vincenzo monti le foto originali in dagherrotipo di molti dei protagonisti del nostro risorgimento fotografie e ritratti incisi in originale di cavour papa pio ix la marmora pisacane pellico fino ad una sezione dedicata alla famiglia savoia ed un disegno originale inciso a punta d argento di cristoforo colombo per domenica 15 previsti invece molti spettacoli per le strade del borgo alle ore 17.30 in piazza del popolo voci nel deserto frammenti di libertà di pensie ro la raccolta differenziata della memoria mentre in piazza del comune potrete ascoltare rocco benigni duo con paolo rocca al clarinetto e fiore benigni all organetto che proporranno musica popolare e d autore la musica continua anche in piazza san lorenzo con alessio pistilli alla voce e chitarra luca viani alla chitarra acustica elettrificata e armando croce alle percussioni in piazza santa maria il suono incontra invece la letteratura con letturama a cura di fabio appetito marco de cave mariano macale e gabriele quaresima ospiti saranno luca ceccarelli al contrabbasso e matteo luceri al pianoforte chi è curioso potrà inoltre ascoltare la performance musicale di marcello ballardini con il suo didjeridoo strumento tipico degli aborigeni australiani alle ore 20.30 presso la loggia dei mercanti previsto il documentario terra madre per la regia di renato chiocca una riflessione sul tema dell immigrazione in terra pontina subito dopo si lascia il palco alla musica con i sarawan in concerto sulle orme del ritmo che vedranno amir nazari kamanche alla voce vahid hosseini tar e voce mohssen kasirossafar zarb daf e voce un modo diverso per concludere il fine settimana all insegna della musica etnica direttamente dal medio oriente 13

[close]

p. 14

cultura È iniziata il 9 e continuerà per tutto il mese di maggio l iniziativa promossa dall associazione araba fenice per non dimenticare luigi di rosa giovane setino ucciso nel 1978 dopo un comizio fascista l appuntamento è per venerdì 13 presso le colonne di titi in via roma 20 dove si svolgerà l intera rassegna protagonista stavolta la storia di valerio verbano giovane militante romano ucciso in casa sua da tre membri dell estrema destra rosso vivo questo il titolo della rappresentazione teatrale a cura della compagnia attrice contro di e con anna magrini con la partecipazione straordinara di carla verbano nel ruolo di se stessa madre di valerio ottantasei anni è divenuta ormai uno dei simboli delle vittime dell estremismo politico e insieme ad alessandro capponi ha scritto il libro sia folgorante la fine di cui sarà possibile parlare proprio in questa occasione sabato si passa al museo comunale alle ore 18.00 qui si potrà assistere alla preziosa testimonianza di agnese moro figlia dello statista democristiano ucciso dalle brigate rosse il 9 maggio del 1978 insieme a lei giovanni ricci figlio di domenico ricci uno degli uomini della scorta che morirono il 16 marzo 1978 giorno del mondore@le numero 93 13 maggio 2011 continuadomanimaggio dedicato a di cirosa il stasera rosso vivo incontro con la figlia di aldo moro e domenica se fosse luce sequestro di aldo moro presenta pino casamassima giornalista e scrittore mentre verrà inaugurata anche una mostra fotografica e giornalistica riguardante l omicidio di luigi di rosa domenica 15 è la volta dello spettacolo di giancarlo loffarelli se ci fosse luce i misteri del caso moro a cura della compagnia teatrale le colonne l orario di inizio è previsto per le ore 18.00 presso l auditorium mario costa di sezze in località anfiteatro la sera del 16 alle ore 21.00 si passa alla musica sempre presso le colonne di titi con il cantautore claudio lolli il cantautore e giornalista rai ernesto bassignano che condurrà lo spettacolo e l insegnante angelo favaro ingresso gratuito p.b podistica al via il x° trofeo cittÀ di sezze giunge quest anno alla sua decima edizione la manifestazione sportiva x trofeo città di sezze gara podistica di interesse nazionale stavolta vedrà la partenza alle 9:30 di domenica 15 maggio da via cappuccini per poi snodarsi per le vie del paese e dintorni da via san leonardo a via s carlo passando poi per via matteotti via corradini via marconi ancora via cappuccini via variante via gattuccia via roccagorga via pastena valletta via montagna via scopiccio via melogrosso via roccagorga in direzione zoccolanti e via variante l arrivo è previsto per le 11 sempre in via dei cappuccini mentre partirà una gara non competitiva di 2 chilometri dedicata ai bambini ad organizzare il tutto come sempre l associazione atletica setina in collaborazione con l amministrazione comunale importante l intervento del dirigente della polizia locale lidano caldarozzi che predisporrà un piano traffico adeguato alla riuscita della gara e diretto anche creare meno disagi possibili per i residenti previsti centinaia di atleti provenienti dalle diverse regioni italiane per una manifestazione che negli anni ha visto una crescita sia in termini di partecipazione che di gradimento una giornata che si prospetta quindi all insegna dello sport e della cultura vista la partecipazione anche di gruppi folcloristici che sfileranno di musica e intrattenimento per tutti coloro che vorranno partecipare al termine della gara e dopo la premiazione di fronte alle autorità locali e regionali sarà inoltre possibile pranzare con prodotti tipici locali una domenica dedicata anche quindi all enogastronomia e alla promozione del territorio lepino p.b la solitudine di sebastian kroll/gori di paola bernasconi si tiene oggi venerdì 13 maggio alle 19 presso il caffè letterario books brunch di via saluzzo 53 a roma la presentazione-happy hour del libro solitudine di sebastian kroll del setino ignazio gori edizioni libreria croce interverranno il poeta off antonio veneziani e l editore fabio croce approfittando dell uscita di questo testo noi di mondore@le abbiamo fatto qualche domanda all autore ecco la nostra breve chiacchierata ciao ignazio raccontaci come è nato questo testo ho ritrovato per caso degli appunti molto riassuntivi che avevo distrattamente annotato qualche anno fa a proposito di questo personaggio che poi tra l altro era il padre di un mio caro amico ricordo di essere rimasto colpito dalla figura di sebastian kroll dalla sua routine dai suoi eccessi tanto da suscitarne un ricamo romanzesco anzi più che romanzesco quasi monologante allucinato purtroppo non molti lo sapranno ma la vicenda vera di sk è finita con un suicidio come sta andando la promozione sta andando bene molto bene grazie agli elogi del poeta off antonio veneziani che ha recensito il libro sulla rivista culturale animals c è stata già una presentazione a latina con una buona affluenza di pubblico insperata perché sono di natura pessimista il 13 maggio ce ne sarà 14 un altra in un caffè letterario di roma il books brunch di via saluzzo dove spero molti amici scrittori e non potranno raggiungermi ma ce ne saranno credo un altro paio tu hai già scritto un altro romanzo tenere tenebre qualche notizia sulla sua uscita la vicenda di tenere tenebre il mio primo testo mi rallegra e mi rattrista allo stesso modo ho appena rifirmato il deposito scaduto del manoscritto presso la casa editrice e spero lo facciano uscire entro la fine dell anno ci tengo molto anche se qualitativamente devo ammettere che si tratta di un testo molto inferiore a solitudine di sebastian kroll ma ci sono affezionato e con lui anche al ricordo che ho di alda merini che lo ha apprezzato stai già lavorando ad altri testi sì sto lavorando a un altro breve romanzo ambientato in india e dopo averlo finito vorrei buttarmi a capofitto nel finire quello che definisco il libro della mia vita cioè un parallelismo filosofico e ultracristiano tra francesco d assisi e il jazzista eretico john coltrane partendo dal capolavoro musicale di quest ultimo a love supreme ho in programma una lunga permanenza ad assisi e a new york dove andrò ad intervistare alice coltrane l ex compagna del sassofonista afroamericano un duro lavoro entro l estate comunque usciranno altri due miei racconti.

[close]

p. 15

cultura di domiziana tosatti mondore@le numero 93 13 maggio 2011 una mostra celebra l unitÀ d italia a sermoneta proseguono le manifestazioni commemorative a palazzo caetani le foto storiche dopo il consiglio comunale straordinario del 17 marzo dedicato all unità d italia e la visita a sermoneta dei discendenti del generale giuseppe garibaldi prosegue il calendario delle manifestazioni per celebrare il 150esimo anniversario dell unità nazionale una mostra storica e rara nel suo genere un viaggio nella storia altamente didattico e accessibile ad ogni tipo di pubblico così sermoneta continua a rendere omaggio ai 150 anni dell unità d italia dal 7 maggio fino al 2 giugno a palazzo caetani nel centro storico saranno ripercorse le tappe fondamentali che hanno contribuito al processo di unificazione dell italia attraverso incisioni fotografie e documenti originali e rarissimi pr l esposizione si attingerà all immenso ed inestimabile patrimonio appartenenti alla collezione del professor osvaldo martufi marafini la mostra è articolata in tre sezioni i moti carbonari e le guerre d indipendenza 1820-1870 i personaggi e l italia unita 1870-1920 sarà possibile ammirare disegni incisi in xilografia originale di edoardo matania e di duilio cambellotti un manoscritto di vincenzo monti autografie originali di scritti di garibaldi rossini cavour mazzini silvio pellico napoleone bonaparte verdi la mostra conterrà anche foto originali in dagherrotipo di gran parte dei protagonisti del nostro risorgimento ed una sezione dedicata alla famiglia savoia con ritratti in litografia originale della dinastia sabauda saranno esposti anche le fotografie e i ritratti incisi in originale di cavour papa pio ix la marmora pisacane pellico ed altri grandi nomi non mancherà un riferimento alle campagne pontine nelle incisioni ottocentesche del grande charles coleman posticipata la scadenza di street photography di domiziana tosatti e stata posticipata al prossimo 4 giugno la scadenza per la presentazione delle opere partecipanti al concorso fotografico street photography un frammento di vita organizzato dal consiglio dei giovani i lavori saranno esposti presso il centro commerciale sermoneta shopping center a giugno in palio una macchina fotografica digitale offerta dal negozio euronics di sermoneta e al secondo classificato un buono di 100 stampe messo a disposizione dal negozio la mia foto di benedetto canale il concorso è aperto a tutti e ogni autore potrà parteciparvi con un massimo di 3 fotografie le stampe sia a colori che in bianco e nero dovranno avere il formato cm 20x27 fotografie di formato inferiore dovranno essere montate su cartoncino bianco cm 20x27 sul retro delle stampe dovranno essere indicati titolo dell opera nome e cognome dell au tore data di nascita indirizzo dell autore indicazione del luogo e dell anno della fotografia recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail le proposte dovranno essere consegnate in busta chiusa presso il centro giovanile caracupa a piazza caracupa a sermoneta scalo allegando la domanda di partecipazione scaricabile dal sito internet del comune di sermoneta la street photogaphy è un genere fotografico che si occupa di rappresentare la vita umana nelle sue molteplici sfumature i soggetti sono uomini donne bambini o anziani che interagiscono tra loro o con l ambiente bloccati in attimi e situazioni significative che esprimono felicità ironia disagio o dramma sociale i fotografi di strada hanno la capacità di osservare nella realtà quotidiana le situazioni insolite di catturare un momento decisivo in cui l uomo è protagonista inconsapevole successo per nuvolaria all ex garage ruspi e stato un successo nuvolaria la mostra d arte contemporanea a cura di francesca lavagnini che si è svolta nei giorni scorsi presso l ex garage ruspi l evento artistico è stato realizzato in collaborazione con g.a.p con il contributo di davide sgarbi e daniela pavan gode del patrocinio del comune della provincia e del consiglio dei giovani di latina ravvivando i locali dell ex garage ruspi del capoluogo fino al 9 maggio protagonisti nove giovani artisti mariangela raponi nahima diego sciaranghella davide sgarbi andrea de angelis manuela atterga marialuisa angeletti sandro malafronte e marcela lima nuvolaria spiega francesca lavagnini prende forma alzando gli occhi al cielo la volontà di esprimere il proprio punto di vista e le proprie emozioni sono il primo passo per racchiudere nove giovani talenti all interno di una mostra d arte contemporanea l incontro con la praticità di daniela pavan e lo spirito di iniziativa di davide sgarbi mi hanno permesso di credere che le idee possono concretizzarsi e mettere in moto un meccanismo di attrazione che ha contagiato l estro e la creatività di chi come me ha deciso di scommettere su questo piccolo traguardo in collaborazione con l associazione g.a.p di roma e il sostegno del consiglio dei giovani di latina tramite andrea fanti nuvolaria ha così aperto le sue ali nell ex garage ruspi 15

[close]

Comments

no comments yet