Tabor gioco - spiegazione e regole

 

Embed or link this publication

Description

Questo gioco è stato pensato per conoscere la vita di Gesù, la Sua parola, il Suo messaggio, in modo giocoso e divertente.

Popular Pages


p. 1

SPIEGAZIONE E REGOLE TA TABOR N 1 TO TA LE N TO LE 1 LE 1 TA NTO IM ULT D a asqu di P ffreno ena la c pane e “Prente il n : ura prese disse il mio Gesù iscepoli questo è ce del ai d giate, il cali vete, lo n o e a be ed em te e pres ll dete o”. Poi “Prende e dell’a er u p corp e disse: io sang r molti e, u e o m p in il v to i; fate q -20 to è ersa t 4 ques , che è v i pecca ”. Lc 22, 1 e e anza dono d ia di m r r e o p il mem sto in ENA AC ella Ca s 50 NE SIO PASUNTI 5 P T T E R N I LO G PA CO + A D E T T U E R A

[close]

p. 2



[close]

p. 3

SPIEGAZIONE E REGOLE TABOR

[close]

p. 4

Disegni: Fabiola Zardoni Ideazione e progettazione grafica: Erminio Bonanomi Valerio Ercolani Impaginazione: sr. Francesca Marchelak CSL © 2015 by Mimep-Docete ISBN 978-88-8424-334-8 Casa Editrice: Mimep-Docete via Papa Giovanni XXIII, 2 20060 Pessano con Bornago (MI) tel. 02/95741935; 02/95744647 e-mail: info@mimep.it www.mimep.it www.mimepjunior.it

[close]

p. 5

TABOR Conosciamo il Vangelo giocando, è stato pensato per conoscere la vita di Gesù, la Sua Parola, il Suo Messaggio in modo giocoso e divertente. Il primo livello consiste nel saper riconoscere gli episodi evangelici guardando le illustrazioni delle caselle. Nel secondo livello le domande specifiche di approfondimento aiuteranno ad entrare nei dettagli dei vari episodi. Il nome del gioco TABOR fa riferimento ad un episodio significativo del Vangelo che si riferisce alla trasfigurazione di Gesù. è il momento culmine della vita di Gesù in cui egli si manifesta quale Egli è nella sua Gloria a pochi testimoni. Non vincono sempre i primi. Il gioco è stato pensato in modo che chi arrivi primo abbia ancora una prova da superare: la composizione della parola TABOR (nel primo livello). Elemento di vittoria nel secOndO livellO è la somma dei punti totalizzati dalle carte in possesso. Vi sono inoltre delle caselle MOnTe TABOR in cui si ricevono delle facilitazioni e delle caselle il POzzO delle TenTAziOni in cui si ricevono delle penalità, ma anche qui il destino può rivelarsi alla 3

[close]

p. 6

fine positivo, perché “rallentare”, soprattutto nel secondo livello, può significare imboccare delle coincidenze favorevoli che possono portare alla vittoria. Quindi nulla di scontato in TABOR! Abbiamo suddiviso le 56 tappe in 7 capitoli con colori diversi per capire meglio e distinguere i vari aspetti dell’azione di Gesù: INFANZIA INSEGNAMENTI MIRACOLI PARABOLE AVVENIMENTI PERSONAGGI PASSIONE Per i bambini saper distinguere e classificare i vari momenti della vita di Gesù, li aiuterà a memorizzare gli episodi più significativi, e conosceranno meglio la missione di Gesù fra gli uomini, e la sua proposta di vita. Conoscendolo lo ameremo e amandolo lo seguiremo con gioia. Fino a quando nelle circostanze della vita quotidiana, fatta di impegni, decisioni e incontri, Lui deciderà di svelarsi nella sua gloria proprio come fece ai suoi tre discepoli sul monte Tabor. 4

[close]

p. 7

Bene. Allora buon gioco! Tiriamo il dado e affrontiamo le circostanze che ci capitano con coraggio e determinazione. Nota bene: i testi delle varie tappe presenti dietro le carte delle 56 tappe sono riferiti al Vangelo (vedi capitoli e versetti), ma sono espressi in una forma sintetica e con un linguaggio semplice adatto ai bambini. A volte può essere presente un breve commento, in carattere corsivo, per staccarlo dal racconto evangelico. 5

[close]

p. 8



[close]

p. 9

IL TABELLONE DEL GIOCO La visione d’insieme del tabellone ci dà l’idea del percorso da fare e mette in evidenza le insidie. Non tutte le caselle sono di facile comprensione, bisogna allenarsi un po’ e memorizzare episodi e simboli. 7 © Copyright 2015 by Mimep-Docete

[close]

p. 10

8 NEL PRIMO LIVELLO le carte che ciascun giocatore riceve vanno messe in fila davanti a sè. Quando il segnaposto capita in una casella uguale alla carta che il giocatore possiede, questi ha diritto a tirare ancora il dado subito dopo aver letto il brano del Vangelo sul retro della carta. Se si dimentica, perde questo diritto appena il giocatore successivo ha tirato a sua volta il dado. AL N E TO 1 ENTO 1 ENTO 1 TA L T TA L

[close]

p. 11

LE CARTE DEL GIOCO Le carte iLLustrate Sono 56 e corrispondono alle 56 caselle del gioco. La sequenza delle caselle segue cronologicamente la storia di Gesù. I 56 episodi sono divisi in 7 temi. Ogni tema ha 8 carte per arricchire il gioco e la comunicazione del messaggio. 9

[close]

p. 12

iL retro deLLe carte iLLustrate Le CARTE ILLuSTRATE sono divise in 7 temi con colori diversi, ciascun tema contiene 8 episodi. Ogni tema ha un suo punteggio. Ogni carta inoltre ha una lettera per formare la parola TABOR. Nel retro della carta ci sono questi elementi: - Titolo dell’episodio - Il numero della casella - Testo con la descrizione dell’episodio evangelico a cui si riferisce il disegno - Riferimento al capitolo e al versetto dell’evangelista - Il nome del tema 10 - Il punteggio della carta - La lettera per comporre la parola TABOR IL LEBBROSO TENTAZIONI Casella Casella Casella Casella ANNUNCIAZIONE LA SAMARITANA IL RICCO EPULONE 1 10 20 GUARITO 16 NEL DESERTO Casella 17 esù incontrò una donna SaGabriele fu mandaC G Gto giorno siG dava ail lauti banchetprostrò davanti a Gesù e Dio nel deserto dove maritana al si pozzo. E dopo L’angelo to a Nàzaret addi una vergine ti. Ungli povero di nome era “Signore, gli disse: se vuoi, puoi diavolo lo tentò: propose di Lazzaro aver dimostrato quanto profon- ’era un uomo ricco che ogni li si avvicinò un lebbroso, esù fu portato dallo Spiri- chiamata Maria e le annunciò piedi del suo tavolo sipurificarmi”. nutriva il suo Gesù tese la mano i ai sassi in pane per sfa- e damente conoscesse cuoche avrebbe trasformare concepito un bamcon gli pinnacolo avanzi. morirono, verso di lui, lo toccò e disse: “Lo marsi, di gettarsi dal reQuando e del il suo passato, le promise bino per mezzo dello Spirito Lazzaro andò in Paradiso, mentre siidissetato purificato”. Tempio per che i suoi un’acqua chevoglio, avrebbe la E subito la Santo. Maria fu piena didimostrare stupore il ricco dagli inferi pregava di aver sua lebbra fu guarita. angeli l’avrebbero salvato e infine sua sete di vita per sempre. Ella Lc 5, 12-13 e felice rispose: “Ecco la serva un po’ d’acqua. Abramo disse: adorarlo per avere potere sulla fu Ma profondamente colpita, tanto del Signore, di avvenga per me se“tu nella vita hai ricevuto Gesù cedette alle sue che andò a direiatuoi tutto il paese: “è Lc 1,non 26-38 condo la tuaterra. parola”. beni, iarrabsuoi. Ora lui è conproposte e allora ilLazzaro diavolo, Gv 4, 5-30 forse lui il Messia?” Lc 16,19-31 solato”. Mt 4,1-11 biato, se ne scappò via. ecco la combinazione vincente! La composizione della parola taBor AVVENIMENTO PARABOLA INFANZIA PERSONAGGIO MIRACOLO PUNTI 1 PUNTI 4 PUNTI 2 PUNTI 3 PUNTI 4 T A B O R

[close]

p. 13

PuNteggi deLLe carte Le CARTE ILLuSTRATE sono divise in 7 temi, ogni tema ha un punteggio corrispondente indicato nella tabella sottostante, e anche nel retro della CARTA ILLuSTRATA. INFANZIA AVVENIMENT0 PERSONAGGIO INSEGNAMENTO PARABOLA MIRACOLO PASSIONE punti 1 punti 4 punti 3 punti 1 punti 2 punti 4 punti 5 11 Questi punteggi non si riferiscono al valore dell’episodio. Non è nostra intenzione fare una classifica, ma il valore attribuito è solo funzionale al gioco.

[close]

p. 14

Le carte domaNde Le carte domaNde soNo 112 Servono solo nel livello più impegnativo e vanno posizionate a lato del tabellone per non confonderle con le CARTE ILLuSTRATE. Ogni carta contiene una domanda con tre risposte, quella sottolineata è la risposta giusta. Inoltre ci sono 6 carte seNZa domaNda. Quando al giocatore capita una di queste carte non ha più diritto di prendere la carta illustrata dal mazzo posto al centro del tabellone e deve fare quello che dice la carta: fai tre passi avanti o tre passi indietro. 12 ANNUNC IAZIONE M T O A N B T O E R Per l’annu nciazione da chi fu mandato l’angelo che appa rve a Mar ia? 1) Da Giu seppe 2) Da Dio 3) Dai pas tori 119 1

[close]

p. 15

coNoscere Le iNsidie e Le FaciLitaZioNi sono uguali per entrambi i livelli, sia nel livello FaciLe che nel livello imPegNatiVo Pozzo delle tentazioni Restituisci due carte e stai fermo un giro, non devi rispondere a nessuna domanda e non ricevi nessuna carta monte tabor Ricevi una carta e tiri di nuovo il dado, nella casella di arrivo non devi rispondere alla domanda e non puoi ricevere un’altra carta 13 caselle del tradimento Perdi una carta, non devi rispondere né al tema della casella, né alla carta domanda e non puoi ricevere nessuna carta caselle della gloria: Ricevi una carta, non devi rispondere né al tema della casella, né alla carta domanda e non puoi ricevere un’altra carta

[close]

Comments

no comments yet