mondorealenumero91

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero91

Popular Pages


p. 1

anno iv numero 14 29 aprile 2011 n.91 ayrton senna da silvasan paolo 21 marzo 1960 ­ bologna 1 maggio 1994 editoriale di luca morazzano sezze marchionne rassicura gli lsu vitelli e di palma cacciano la dondi cimitero nuovi loculi e polemiche spl sotto la lente della minoranza a quando la festa del disoccupato alla vigilia del primo maggio la domanda è d obbligo non me ne vogliano i lavoratori specialmente quelli che ogni giorno si svegliano che è ancora notte e vanno a sgobbare per riportare a casa uno stipendio che a fine mese non basta mai purtroppo però anche quelli che per una paga da fame quotidianamente si spezzano la schiena rischiano di essere considerati dei privilegiati perché di lavoro in giro ce n è sempre di meno e anche la festa dei lavoratori rischia di diventare anacronistica ditelo ai dipendenti della gial o a quelli della nexans o a quelli delle altre decine di imprese che sono saltate di festeggiare il lavoro che non c è più o a quell esercito di trentenni laureati che non hanno il problema di come spendere i propri soldi perché soldi loro non ne hanno non avendo un occupazione con ciò non voglio dire di non festeggiare il primo maggio perché forse è una di quelle feste insieme al 25 aprile che non è stato solo pasquetta che sento di più e che più ritengo importante festeggiare dalle notizie dei tg proprio nei giorni scorsi sentivo che i posti di lavoro ci sono e siamo noi giovani a non volerli perché c è carenza di artigiani gelatai e agricoltori siamo noi che non vogliamo piegarci per fare lavori di manovalanza nelle terre e nei cantieri la manodopera è in maggior parte di stranieri il ministro brunetta ci ha definito dei bamboccioni ma noi siamo quelli cui gli adulti dicevano di andare all università perché con un pezzo di carta in mano è tutto diverso e ora attualitÀ priverno odissea della sanità norma usb rompe la tregua sermoneta discarica sequestrata bassiano chiesta riduzione tarsu lavoratoriiiii si festeggia il primo maggio ma la nostra provincia continua a pagare un prezzo altissimo alla crisi e sono tanti a chiedersi come uscirne politica norma tutto pronto per la sfida tra mario cassoni e sergio mancini maenza la sinistra torna all attacco roccagorga bevilacqua contro tutti

[close]

p. 2

speciale di paola bernasconi mondore@le numero 91 29 aprile 2011 primo maggio a roma tanti big otto ore di musica a s.giovanni da non perdere caparezza e la coppia de gregori-dalla la storia siamo noi la storia la patria il lavoro questo è il primo maggio di piazza san giovanni a roma organizzato dai sindacati cgil cisl e uil un titolo dedicato e come evitarlo ai 150 anni dell unità d italia e tutto concentrato su queste tre parole chiave di storia patria e lavoro sperando siano di buon augurio anche quest anno un palco di tutto rispetto per uno degli eventi ormai storici della capitale peccato che quest anno la giornata coincida con la beatificazione di karol wojtila nulla contro ma probabilmente la scelta non si dimostrerà così felice tra pellegrini in arrivo verso piazza san pietro e giovani desiderosi di festeggiare a suon di musica ma questa è un altra storia torniamo a san giovanni torniamo al momento in cui tutto avrà inzio alle 16 per proseguire fino a mezzanotte chi non vorrà o non potrà esserci nessun problema rai tre come al solito proporrà la diretta a presentare questa ventiduesima edizione neri marcorè attore e presentatore molto amato e probabilmente adatto per un evento del genere ad aprire la kermesse ci penserà invece eugenio finardi con le sue canzoni proseguendo il suo electric tour ma sul palco di quest anno tanti i big ecco i nomi il cantante compositore e polistrumentista enzo avitabile insieme a raiz co sang quelli della bandabardò con la loro musica ed il loro irriverente ed ironico manifesto politico così riassunto la bandabardò ha sposato in pieno la causa dei fricchettoni e del loro leader fernandez siamo per la rivalutazione dei rapporti umani dei miscugli razziali e culturali lottiamo per un mondo a misura di donna e di bambino e per vedere un giorno trionfare allegria e gentilezza ancora sul palco i radiodervish con il loro album bandervish fatto di sonorità pugliesi e mediterranee con influenze orientali fino a luca barbarossa ed edoardo bennato ad animare il concerto anche le parole graffianti di caparezza sempre spaventosamente attuale che per chi non lo conoscesse così si presenta mi chiamo michele salvemini sono figlio di un operaio e di una maestra il mio nonno paterno era falegname quello materno era contadino io sono diventato cantante non me ne vogliano da sentire per questo primo maggio anche un duo d eccezione che dal maggio 2010 riscuote successi in giro lucio dalla e francesco de gregori che ritrovatisi dopo trentadue anni continuano a far rivivere le loro canzoni intrecciandole e riproponendole in maniera sempre nuova e ancora edoardo de angelis gino paoli paola turci e daniele silvestri per passare ai subsonica band torinese attiva dal 1996 ci saranno anche i modena city ramblers peppe servillo il fratello dell attore toni servillo e cantante degli avion travel e il compositore e chitarrista fausto mesolella ad esibirsi anche il nuovo coro lirico sinfonico romano e l orchestra sinfonietta ma a spiccare su tutto la presenza di un icona della musica italiana ed internazionale il compositore ennio morricone che dirigerà il brano intitolato elegia per l italia scritto appositamente per questo primo maggio oltre che l inno nazionale e bella ciao i lepinipromosse dai sindacati il clou a sezze roccagorga e priverno festeggiano i lavoratori tante le iniziative di paola bernasconi viva il primo maggio insieme questo il titolo della manifestazione organizzata dalla cgil di latina e sezze che quest anno è partito giovedì 28 aprile a bassiano un incontro pubblico durante il quale è stato proiettato il film storia della costituzione italiana con la partecipazione dell istituto comprensivo piagge marine sezze-bassiano oggi è invece la volta di priverno alle ore 16.30 presso la sala conferenze agriturismo regina camilla con un convegno dal titolo il federalismo municipale opportunità per lo sviluppo o costo sociale la giornata più importante è ovviamente prevista per domenica 1 maggio con due appuntamenti a roccagorga si inizia alle 10 presso piazza della rifolta con il primo maggio 2011 incontro pubblico sul tema della formazione lavoro e sviluppo nei monti lepini a sezze tornano invece il premio di pittura e l estemporanea che giungono alla loro quinta edizione l inizio è previsto per le 9 presso il parco della rimembranza per concludersi nel pomeriggio tanti i premi previsti per quanto 2 riguarda l estemporanea al vincitore andrà un premio in denaro pari a 700 offerti dalla cgil di latina mentre al secondo e terzo andranno rispettivamente 500 e 300 offerti dalla compagnia dei lepini e dalla cgil di latina ad essere premiati anche il quarto quinto e sesto classificato mentre al settimo andrà una targa offerta dall amministrazione provinciale di latina per tutti gli altri partecipanti un cavalletto da campagna offerto dal comune di sezze il premio di pittura prevede invece un prosciutto offerto dal comune di bassiano per i primi due classificati mentre al terzo e al quinto spetterà una medaglia artistica offerta dal comune setino il quarto riceverà una targa dall amministrazione provinciale mentre anche in questo caso al resto dei partecipanti verrà regalato un cavalletto premio speciale per il quadro vincitore che verrà pubblicato sulla copertina di un libro per i tipi della aletti editore previsti infine premi per i partecipanti più giovani offerti dal comune di priverno e dal negozio di belle arti sergiacomi di latina.

[close]

p. 3

speciale di luisa belardinelli mondore@le numero 91 29 aprile 2011 latinaartisti anche per la manifestazione il siconcertone risponde con tanti importanti che svolge a piazza del popolo si è svolta lo scorso venerdì all hotel garden di latina la conferenza stampa della 7° edizione 2011 del 1 maggio città di latina con la conferenza si sono ufficialmente chiuse le selezioni dei gruppi e dei singoli artisti che si esibiranno e suoneranno in piazza del popolo per tutto il pomeriggio the sky awake carnival uscita 26 sipario anjelica verrospia andrea del monte skuba marvelmex marco menichini overlook hotel alkimia gian marco sgro chiazzetta andrea gregori giulia maulucci la sera poi spazio ai grandi personaggi come l inglese leeroy thornhill componente del famosissimi prodigy il quale porterà sul palco le sue produzioni musicali più famose e i suoi dj set infuocati i prodigy sono un gruppo big beat britannico formatosi a braintree nel 1990 sono stati con i chemical brothers fatboy slim the crystal method e molti altri hanno venduto oltre 16 milioni di dischi nel mondo risultando così una delle band di maggiore spicco nella storia della musica dance il segreto del loro suono sta in una miscela perfetta ed esplosiva di break-beats pesanti groove jazz-funk chitarre distorte hip-hop e hard dance tutto filtrato attraverso un attitudine punk che dà il tocco magico e rende i loro brani immediatamente riconoscibili direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori domiziana tosatti luisa belardinelli sabrina de filippis marco fanella roberto tartaglia mario giorgi responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita sempre sul palco del primo maggio si esibirà l organizzazione artistica nata alla fine del 2005 più cool del momento i modulo project questi giovani artisti hanno come obiettivo principale quello di sviluppare nel panorama nazionale ed internazionale un innovativo ed originale circuito di proposte artistiche contemporanee seguendo e privilegiando l espressione e le capacità corporee e infatti la danza il loro campo d azione mostrando una particolare attenzione per le nuove forme comunicative provenienti da poli magnetici come new york los angeles e tokyo fondono le forme metropolitane dell hype con movenze più accademiche e affiancano a questo aspetti più commerciali come l house o il video dance la serata proseguirà poi con i club dogo divenuti nel giro di pochi anni una delle novità dell hip hop italiano hanno prodotto quattro dischi e svolto centinaia di concerti a decretarne il successo le autoradio dei furgoni che fanno le consegne in giro per la città al ritmo puro bogotà i click dei milioni di ragazzi che guardano il video di brucia ancora su youtube le centinaia di flash delle fotocamere che immortalano jake la furia col dito medio alzato le suonerie dei cellulari che squillano nelle piazze col beat di don joe e tutti quelli che su facebook vorrebbero l amicizia di gué pequeno o hanno il cane argentino tatuato sul braccio tradotto il successo dei club dogo è dalla gente per la gente il loro nuovo album dal titolo che bello essere noi non è un autocelebrazione bensì un affermazione delle singole identità e della loro importanza nella società un altro gruppo molto popolare a latina in italia e in europa sono i big ones nati come tribute band degli aerosmith nel 2009 il gruppo si dedica alla registrazione dei primi brani originali in italiano i quali vengono accolti con entusiasmo dalla direzione artistica della casa discografica warner music che decide di pubblicare un primo minialbum della band dal titolo altro che eroi il 25 marzo di quest anno è uscito il singolo inaffidabile scaricabile su itunes è il primo estratto dall album uscito il 26 aprile e dal titolo vertigini un primo maggio tutto da vivere quindi anche per gli appassionati della musica anni sessanta ospite infatti anche il grande cantante e compositore edoardo vianello ricordiamo il suo primo grande successo il capello entrando in classifica e diventando uno dei dischi più venduti nel 1961 nell estate del 1962 incide un altro disco di successo si tratta di un cha cha cha in cui l arrangiamento di ennio morricone introduce rumori di suoni acquatici stacchi e incisi pinne fucile e occhiali che sul retro contiene un altro brano guarda come dondolo tutti e due i brani vengono inseriti nella colonna sonora del film il sorpasso di dino risi molti poi i tormentoni come i watussi e abbronzatissima 1963 tremarella scritta da gregorio alicata uno dei componenti dei discepoli e hully gully in dieci 1964 e il peperone 1965 tutti brani ritmati e di grandissimo successo commerciale 3 chiuso in redazione il 27 aprile 2011

[close]

p. 4

sezze di simone di giulio mondore@le numero 91 29 aprile 2011 marchionne sulla stabilizzazione lsu il vicesindaco e assesore ai servizi sociali attendiamo il nullaosta dalla regione lazio arrivano buone notizie per i lavoratori socialmente utili di sezze a comunicarle è l assessore ai servizi sociali e vicesindaco umberto marchionne che in una nota ha affermato il comune di sezze ha provveduto ad attuare tutte le procedure necessarie affinché si possa avviare la stabilizzazione delle ultime sette unità di lavoratori socialmente utili in servizio presso l ente comunale le suddette saranno effettuate non appena la regione lazio darà corpo al protocollo d intesa da noi sottoscritto insomma la palla adesso passa alla pisana il comune di sezze infatti lo scorso 31 dicembre con deliberazione n 270 ha approvato il protocollo di intesa da sottoscrivere con la regione lazio che regola il procedimento di stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili e in alternativa l erogazione di incentivi alle dimissioni volontarie quantificati nella somma onnicomprensiva di 35.000 euro ad oggi tuttavia non si è dato avvio al protocollo stipulato con la regione lazio dal momento che quest ultima ha prorogato il termine fino al 30 giugno 2011 il personale lsu ha concluso l assessore umberto marchionne è retribuito dall inps sulla base del dlgs n 81/2000 con assegno mensile di 520 euro denominato assegno di utilizzo asu da un punto di vista funzionale dipendono dal comune di sezze sulla base di progetti di utilizzo presentati a partire dal 1998 e successive conferme gli stessi inoltre non sono inquadrati nella dotazione organica dell ente comunale ma lo saranno non appena la regione lazio ci darà il nulla osta che attendiamo noi siamo pronti ha concluso il vicesindaco e posso assicurare che la tranquillità dei nostri lavoratori socialmente utili e delle loro famiglie sta molto a cuore a me personalmente al sindaco e all intera amministrazione 4

[close]

p. 5

sezze adotta l assessore maurizi come incentivola campagna un cane inizia a darne notizia è l ente offre 500 una tantum di simone di giulio mondore@le numero 91 29 aprile 2011 il comune ha promosso la campagna di adozione adotto un cane perché a rendere noti i dettagli dell iniziativa è l assessore all ambiente antonio maurizi l amministrazione ha spiegato l assessore è impegnata da tempo nella lotta al fenomeno del randagismo e all abbandono dei cani ed animali di piccola taglia diverse sono state le azioni messe in campo come la sottoscrizione di due convenzioni con canili autorizzati per assicurarne il ricovero e la cura degli stessi nonché piani di controllo delle nascite questi interventi tuttavia si sono rivelati insufficienti ad arginare tali problematiche in considerazione anche dei costi che l amministrazione comunale ha dovuto sostenere basti pensare ha proseguito maurizi che lo scorso anno abbiamo speso complessivamente 160.000 euro per assicurare le migliori condizioni possibili a questi animali pertanto abbiamo ritenuto opportuno dare avvio ad una campagna di adozione rispondendo anche alle numerose richieste pervenuteci sia da singoli cittadini che da parte di associazioni animaliste per incentivare l iniziativa l ente comunale ha deciso di riconoscere una tantum la somma di 500 euro da assegnare ad ogni cittadino che procederà all adozione di un cane se un cane potesse comunicare a parole il suo pensiero ha dichiarato maurizi potrebbe esprimere tutto il suo disagio nell essere rinchiuso in un canile tali strutture in realtà dovrebbero essere considerati come dei punti di sosta per questi animali in vista di future adozioni ma sempre più spesso si trasformano in una residenza permanente se guardiamo negli occhi un cane incontriamo uno sguardo malinconico e lucido e con questo sguardo che ci chiede di tornare alla sua libertà quella di cui godeva perchè nato libero randagio o perchè aveva una persona che si prendeva cura di lui l uomo invece lo ha tradito privandolo della sua libertà restituiamo una casa e una famiglia a questi animali chi adotterà un cane ha concluso l assessore setino compirà un gesto di amore e avrà un amico fedele gli interessati all iniziativa possono rivolgersi alla clinica veterinaria pacifico via fontana murata 8 sermoneta al centro cinofilo galileo galilei via bassianese 33/35 latina e importante e necessario specificare di voler adottare uno o più cani tra quelli ricoverati per conto del comune di sezze il comando di polizia locale del comune di sezze è a disposizioni dei cittadini che vorranno avere ulteriori delucidazioni in merito spl un fallimento totale dura critica alla società da parte degli esponenti del nuovo polo e di alleanza setina raccolta differenziata un fallimento della spl a dirlo sono due gruppi politici setini il nuovo polo e il movimento di alleanza setina che in una nota congiunta spiegano i motivi di tale presa di posizione i due gruppi che si propongono come forza alternativa all attuale amministrazione setina fanno rilevare come a loro avviso siano venute meno tutte quelle condizioni che finora avrebbero giustificato la gestione del servizio in house se un ottimizzazione del servizio deve identificarsi con una riduzione dei costi per i cittadini ed una migliore qualità del servizio stesso si legge nella nota da una attenta analisi della situazione emerge subito che nessun risultato è stato raggiunto la cittadinanza a tutt oggi non ha beneficiato di alcuna riduzione dei costi anzi ha subito un aumento pari al 15 della tassa per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti mentre c è da registrare come la differenziata fiore all occhiello per molti paesi limitrofi non sia minimamente decollata ed a tale proposito prosegue la nota occorre evidenziare come la percentuale da raggiungere per legge sia fissata al 30 mentre la spl a sezze dopo essere stata a lungo fanalino di coda oggi ha raggiunto la misura percentuale del 16 un risultato raggiunto nonostante gli sforzi economici sostenuti dal comune socio unico della spl solo in danno dei cittadini essendo stato il ripianamento del bilancio della spl assunto da parte del comune di sezze con l esborso di circa 300.000 euro altra nota dolente rilevata dal nuovo polo e dal movimento di alleanza setina è la continua parcellizzazione della prestazione lavorativa che mal si concilia con la qualità della prestazione i continui rinnovi di contratti a tempo determinato per sole tre ore lavorative al giorno non incentivano i lavoratori a dare il meglio di se stessi alimentando un senso di sfiducia e di precarietà l invito all amministrazione è quello di riflettere e considerare l eventualità di rivedere le modalità di gestione e la strategia aziendale adottata in contrasto con ogni criterio di buona amministrazione 5

[close]

p. 6

sezze di simone di giulio mondore@le numero 91 29 aprile 2011 antonio vitelli e serafino di palma e il momento di mandare via la dondi e arrivato il momento di mettere la parola fine al rapporto tra comune e società concessionaria del servizio idrico non usano giri di parole l consigliere di minoranza antonio vitelli e serafino di palma che intervengono sulla questione relativa ai canoni di depurazione e suggeriscono al comune di approfittare della situazione e sciogliere la convenzione con la società di rovigo in una nota i due consiglieri entrano nel merito con la sentenza n 8318 del 14 aprile 2011 la corte di cassazione ha ristabilito il principio della corrispettività tra canone di depurazione quota dovuta in bolletta e servizio effettivamente erogato la sentenza interviene nuovamente sulla tematica del servizio di depurazione che in moltissime realtà nazionali è inesistente del tutto o in parte con depuratori mal funzionanti o inadeguati rispetto alle utenze servite ciò da sempre si è tradotto in conseguenze negative dal punto di vista ambientale inquinando terreni e falde acquifere a cui si è aggiunta la beffa dell esborso di un canone di depurazione per un servizio ovviamente non erogato già la corte costituzionale con la sentenza n.335 del 2008 aveva stabilito lo stesso principio che tuttavia era stato soccombente rispetto alla legge n.13 del 2009 approvata in modo bipartisan in parlamento dove veniva ristabilita la legittimità del canone di depurazione anche quando il servizio non era erogato se veniva dimostrata l intenzione della concessionaria di voler realizzare gli impianti mediante progetti ed elaborati tecnici presentati all ente concedente così per non gravare sulle tasche dei contribuenti vessati decidemmo di non procedere ad alcun ricorso il cui esito era stato pre-definito con la legge n.13 del 2009 più attenta a salvaguardare le situazioni finanziarie delle diverse concessionarie che i diritti dei cittadini secondo i consiglieri adesso il dado è tratto la questione ha una rilevanza di portata enorme sulla fine del rapporto tra il comune e la dondi a parte i 12 milioni di euro chiesti dalla concessionaria all ente di cui l 80 sono rappresentati da mancati guadagni già negati per interno dall altro lodo ogni eventuale buonuscita su cui si sta ragionando nella cessione del servizio idrico ad altri operatori dovrà tener conto di questa mole di rimborsi che la dondi dovrà erogare agli utenti setini senza se e senza ma insieme alle penalità applicate per oltre 1 milione di euro le inadempienza contrattuali per circa un altro milione le somme dovute alla regione lazio pari quasi a 3 milioni di euro per un totale che oscilla intorno ai 6/7 milioni di euro la parola fine al rapporto con la dondi conclude la nota di vitelli e di palma sembra oramai inevitabile ma alla luce della sentenza n 8318 del 14 aprile 2011 dovrà essere accompagnata anche dall ottemperanze della stessa che non dovrà essere decisa da alcun lodo ma sarà immediatamente esecutiva nella speranza di veder andare via a gambe levate la società di rovigo chiudendo così una pagina piena di dissapori disservizi e polemiche della storia amministrativa degli ultimi 20 anni di sezze intanto sorge la polemica ernesto carlo di pastina il dirigente ha stipulato l assicurazione senza che ci fosse il parere positivo dei legali del comune e stato pubblicato il bando per l assegnazione in concessione di loculi cimiteriali a renderlo noto l assessore ai servizi cimiteriali bruno cardarello i cittadini interessati devono presentare domanda in carta semplice entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione nella domanda il richiedente sotto forma di autocertificazione dovrà fornire le generalità complete specificando per i residenti nel comune di sezze la data della decorrenza della residenza e la situazione di famiglia ogni nucleo familiare non potrà chiedere l assegnazione di più di due loculi salvo situazioni di particolare necessità che dovranno essere dichiarate nella domanda in quest ultima ipotesi sarà la commissione a valutare caso per caso se tale richiesta sia ammissibile la domanda redatta esclusivamente sul modello predisposto dall ufficio tecnico comunale deve essere indirizzata al comune di sezze servizi tecnici via diaz n 1 04018 sezze tramite raccomandata a/r o attraverso l ufficio protocollo dell ente sarà necessario allegare anche la copia del bollettino attestante il versamento della cauzione di 100 euro per loculo richiesto le assegnazioni dei loculi verranno effettuate in ordine di graduatoria in caso di parità di punteggio avrà la precedenza il richiedente più anziano anagraficamente della graduatoria si darà comunicazione mediante pubblicazione sul sito web istituzionale del comune farà seguito la stipula dell atto di concessione i cui oneri sono interamente a carico del concessionario intanto l assegnazione dei nuovi loculi non placa le polemiche relative ai meno recenti realizzati in località pozziglio la querelle stavolta riguarderebbe l assicurazione da stipulare con la ditta che ha realizzato i lavori che tante polemiche hanno suscitato a denunciare la problematica il consigliere ernesto carlo di pastina secondo il quale il dirigente dell ufficio tecnico comunale avrebbe stipulato l assicurazione nonostante il parere contrario dei legali del comune cimitero bando per nuovi loculi 6

[close]

p. 7

roccagorga di simone di giulio mondore@le numero 91 29 aprile 2011 l ex sindaco tuona contro la linea dell attuale amministrazione guidata da carla amici basta e ora di dire basta come cittadino di roccagorga come consigliere provinciale come ex sindaco come iscritto al partito democratico voglio denunciare che a roccagorga si sta esercitando nel governo del paese una tra le peggiori classi dirigenti che potevamo avere e un attacco tremendo quello che muove loreto bevilacqua che rompe il silenzio e riapre la già profonda crisi che sta attraversando il partito democratico di roccagorga in una nota l ex primo cittadino prosegue solo i giovani con passione e impegno stanno animando la nostra amministrazione e il nostro partito ma c è chi sta tessendo le trame di un conflitto perenne tra una area e l altra nel tentativo di affermare la leadership di un vecchio e conservatore gruppo di sinistra che come in passato continua ad esercitare divisioni all interno della comunità a roccagorga il partito non è più abilitato a discutere di niente si approva un bilancio e non si discute si aumenta la tarsu del 10 e non si discute si prepara la costituzione della azienda speciale e non si discute come mai forse prosegue bevilacqua c è paura del confronto forse non c è consapevolezza della dimensione pubblica di alcune scelte o forse c è la voglia di evitare la discussione per favorire la politica dell esclusione sento di dover rivendicare a mio nome e a nome di tutti coloro che condividono con me questo stato di cose il diritto alla discussione nel segno dei valori che devono contraddistinguere l impegno civico e politico di ogni dirigente di partito il sindaco di roccagorga prosegue il consigliere provinciale ha la presunzione di fare l azienda speciale nel nostro paese nonostante nel resto dell italia e della nostra provincia queste si stiano rilevando tumori per le casse degli enti locali roccagorga non è un la sua azienda e non lo diventerà mai voglio dichiarare apertamente ed ufficialmente che da oggi inizia un nuovo progetto politico dentro il pd di roccagorga un progetto teso a riconquistare e a difendere il ruolo e la funzione del partito che non possono essere piegati alla presunzione di carla amici né di nessun altro che pensa di poter far tutto senza rispettare né i luoghi della discussione né i protagonisti della stessa devo riconoscere che la segreteria locale saggiamente guidata da erasmo spaziani molto ha fatto per arginare questa situazione quelli appena trascorsi sono stati mesi di duro lavoro per il nostro segretario mesi in cui tutti abbiamo sperato che la situazione cambiasse in virtù del percorso che si era condiviso nella fase congressuale e di cui l elezione dello stesso spaziani né era la garanzia un percorso che stabiliva l importanza delle partecipazione del rispetto della pluralità ma proprio questo sentimento di speranza rende più drammatica la situazione oggi poiché ha lasciato il passo ad un aria di forte delusione concludo invitando tutti a riflettere su quanto sta succedendo e soprattutto concludo invitando i colleghi di partito e d amministrazione a non accettare il ruolo di attori non protagonisti per la verità e per le proprie convinzione vale sempre la pena di confrontarsi e di rischiare immediata è arrivata la replica di un esponente dell amministrazione comunale rocchigiana tommaso ciarmatore che afferma quale nuovo progetto politico viene proposto dal plurititolato bevilacqua non una proposta politica non un invito al dialogo ma solo quattro colonne bevilacqua contro tutti crisi nel pd di accuse a tutti bevilacqua dovrebbe ben sapere che il progetto del partito democratico è iniziato già dal 2007 a quale progetto politico si vuole riferire a quello che ha già minacciato di fare sulla stampa nell ultimo direttivo del partito di contrastare non con le idee e le proposte l amministrazione o di avviare una stagione delle tensione e del conflitto personale pensando che il partito democratico sia spettatore di questo ridicolo teatrino o piuttosto il timore di doversi confrontare con la ricchezza della pluralità delle idee che anche le persone di sinistra come tutti coloro che provengono da percorsi diversi sono in grado di esprimere e di sostenere nell interesse del partito per bevilacqua e la corrente che pensa di alimentare e cavalcare per gli interessi di pochi per marcare le divisioni a dispetto dell unità non sono un valore ma l ossessione ricorrente di fantasmi che appartengono al passato esprimiamo rammarico e suggeriamo di non esprimere giudizi di valore sulle persone ma lo invitiamo ad uscire da questa battaglia isolata 7

[close]

p. 8

priverno di mario giorgi mondore@le numero 91 29 aprile 2011 altra pagina nera nel sistema sanitÀ nella speranza che il ps non rimanga più sguarnito di notte a rischiare è lo screening mammografico ogni giorno che passa si scrive una nuova pagina sulla sanità a priverno e purtroppo sono per lo più pagine negative e tutto questo avviene ormai da una decina d anni o forse più l ospedale di priverno non chiude si disse all inizio di una lunga brutta storia ma si dividono soltanto i servizi con il san carlo di sezze per evitare inutili doppioni lì il reparto di medicina qui quello di chirurgia tranquilli si disse qualche tempo dopo chirurgia non scomparirà dal regina elena chiude sì il reparto ma sarà attivato il servizio di day surgery e poi quando anche il reparto di ostetricia e ginecologia uno dei fiori all occhiello in ambito provinciale fu smantellato quelle stesse persone politici ed amministratori regionali e locali di centrodestra come di centrosinistra continuarono a gridare a gran voce l ospedale di priverno non chiude sarà solo riconvertito diventerà un presidio territoriale di prossimità insomma qualcosa che buona parte della gente comune credette si trattasse addirittura di un miglioramento di quello che c era ma non finì qui il pronto soccorso non sarà chiuso sarà solo trasformato in un punto di primo intervento come a dire con tutto il rispetto per gli operatori se stai male corri subito a terracina o a latina ed ancora il laboratorio analisi ancorché trasformato in punto prelievi continuerà a funzionare ma il sabato giornata favorevole per i lavoratori il servizio non viene effettuato i locali asl di via madonna delle grazie saranno ristrutturati e in essi saranno installate addirittura una tac ed una risonanza magnetica ma poi i lavori si sono interrotti per diverse settimane ma quegli stessi politici e amministratori gareggiavano a rivendicare meriti di non si sa che cosa o comunque si arrogavano la primogenitura della difesa del niente qualcuno più prudente evitava di fare dichiarazioni poi finalmente quei lavori sono ripresi ma in verità vanno avanti a singhiozzo ma i cittadini di priverno non hanno fatto in tempo a tirare un sospiro di sollievo per il ritorno degli operai a madonna delle grazie che nuove tegole si sono abbattute sulla sanità privernate la prima riguarda l ambulatorio di ostetricia dalla chiusura del reparto all ex regina elena quell ambulatorio ha rappresentato un servizio indispensabile per le donne in generale e quelle in gravidanza in particolare lo garantivano per due giorni a settimana altrettanti ginecologi da un pò di tempo il servizio è stato praticamente dimezzato è attivo un solo giorno a settimana ma non è finita qui perché l unico medico rimasto nelle prossime settimane si trasferirà all ospedale di fondi e visto come sono andate le cose finora c è il rischio che non venga sostituito il problema è serio perché le donne interessate o devono sottoporsi a impossibili liste di attesa o devono inevitabilmente far ricorso al privato con evidenti maggiori spese da sostenere non resta che aspettare le solite notizie rassicuranti di quei politici e amministratori e della stessa azienda sanitaria latina che hanno sempre invitato a vedere il bicchiere mezzo pieno invece mentre il silenzio di chi di dovere sulla riduzione di quel servizio diventa assordante arriva una nuova pesante tegola sul servizio sanitario privernate e ironia della sorte riguarda ancora una volta le donne secondo quanto si sente ripetere con sempre maggiore insistenza anche in ambienti sanitari tra pochi giorni forse già dal 1° maggio potrebbe saltare presso l ex ospedale regina elena lo screening mammografico attivo a priverno da oltre dieci anni e riservato a tutte le donne che hanno superato i cinquanta anni di età quel servizio nel centro collinare lepino fu attivato nell ambito del progetto di prevenzione del tumore della mammella prevedeva che ogni due anni le donne 8 over 50 fossero chiamate a sottoporsi all esame radiografico gratuito quello screening però veniva assicurato dai radiologi in ambito di lavoro straordinario ora sembra che proprio a partire dal 1° maggio la regione o la direzione aziendale o tutte e due hanno deciso di tagliare del 50 le ore di straordinario per tutti i dipendenti asl dal primario al portantino e quindi stando così le cose lo screening mammografico all ex regina elena rischia di saltare o comunque di essere fortemente ridotto chissà se anche questa volta si farà sentire la voce di politici amministratori e azienda tesa ancora una volta a rassicurare affermando magari che il servizio non è stato soppresso ma solo diluito nel tempo alla faccia della prevenzione per non parlare poi delle vicende del punto di primo intervento dovrebbe essere attivo h 24 ma talvolta di notte è chiuso e peggio ancora può capitare che non ci sia il medico come purtroppo è già accaduto anche in questo caso tra il silenzio di amministratori ed esponenti politici di rilievo che la città può contare a livello provinciale e regionale e le proteste di gruppi osservatori ed associazioni da parte di azienda e regione si continua a giocare con la salute della gente il punto di primo intervento non chiude di notte rimarrà aperto non succederà mai più che manchi il medico e chi ormai non ha più nulla è costretto a doversi accontentare dell ennesima promessa un ultima annotazione un cittadino di roccasecca antonio pisa ci ha inviato la foto di uno dei tanti segali indicatori posti ai vari ingressi della città dice che per arrivare all ospedale di priverno bisogna prendere quella direzione speriamo che nessuno ci creda.

[close]

p. 9

priverno di mario giorgi mondore@le numero 91 29 aprile 2011 la protezione civile presenta i suoi progetti siamo la protezione civile con questo slogan il nucleo della protezione civile di priverno presso la sala delle cerimonie del comune alla presenza dell assessore delegato roberto federico del presidente dell associazione gianni sciscione del segretario mario martini e del parroco don giovanni gallinari ha presentato alcuni progetti di sensibilizzazione e informazione rivolti alla cittadinanza con la pubblicazione di un opuscolo dal titolo protezione civile in famiglia invitate e presenti alcune classi del primo circolo didattico don andrea santoro e dell istituto comprensivo san tommaso d aquino oltre al centro di servizi per il volontariato di latina il comune di priverno e la protezione civile ha sottolineato federico da sempre particolarmente impegnato in numerose attività che coinvolgono l associazionismo locale e le politiche giovanili hanno voluto fortemente promuovere la distribuzione dell opuscolo affinché le informazioni in esso contenute possano essere utili a chiunque non è nostra intenzione con la distribuzione dell opuscolo generare paure o allarmismi l unico obiettivo è quello di sensibilizzare i lettori in modo da sapere come comportarsi in caso di pericolo purtroppo ogni giorno assistiamo a catastrofi terribili che stravolgono il mondo e ogni giorno ci accorgiamo che basta una pioggia abbondante a causare una frana o un allagamento per questi motivi bisogna essere consapevoli dei rischi che si corrono e comprendere come evitarli o nei casi peggiori come porre rimedio sono convinto che una delle sfide più grandi dell italia per evitare tante emergenze è puntare alla prevenzione il nostro comune grazie all impegno costante della protezione civile che ringrazio per il lavoro duro e faticoso che svolge quotidianamente e soprattutto nei casi di emergenza avvierà una nuova fase di monitoraggio del territorio al fine di evitare o quantomeno arginare eventuali nuovi casi di rischio l opuscolo descrive con semplici concetti i rischi presenti sul territorio e illustra in 64 pagine i criteri i metodi e i comportamenti per affrontare le piccole e grandi emergenze facendo riferimento ai principali rischi presenti sul territorio privernate e alla gestione delle nuove emergenze che coinvolgono la collettività quali ad esempio epidemie terrorismo o ondate di calore la pubblicazione elaborata dal dipartimento della protezione civile e dal ministero dell istruzione sarà distribuita in tutte le scuole di priverno con il fine di raggiungere tutte le famiglie e cercare di sensibilizzare l intera comunità in ricordo di umberto folcarelli c era una folla immensa ai funerali di umberto folcarelli morto a 46 anni la sera di venerdì santo in tanti hanno voluto porgergli l ultimo saluto e tra tutta la gente che gremiva la cattedrale di santa maria c erano molti giovani quei giovani che umberto ha sempre messo al primo posto nei suoi impegni politici e amministrativi la sua presenza tra i banchi del consiglio comunale di priverno nella giunta municipale e soprattutto tra la gente ne siamo certi non sarà dimenticata facilmente in questa città che pure è abituata a cancellare presto il libro dei ricordi folcarelli era entrato in consiglio comunale per la prima volta nel 1994 ad appena 29 anni e per quattro anni aveva esercitato la delega per le politiche giovanili nel 1998 era stato rieletto con un numero considerevole di consensi e per cinque anni aveva ricoperto l incarico di assessore alle politiche giovanili e rimasto nella massima assise cittadina fino al maggio del 2008 e sempre stato tra i candidati cui i cittadini di priverno hanno dato il maggior numero di preferenze attualmente ricopriva l incarico di presidente del circolo cittadino del partito democratico a lui si devono numerose iniziative ma di lui saranno sempre ricordati l impegno civile l attività quotidiana al servizio della gente e la disponibilità verso tutti chiunque si è rivolto a lui per qualsivoglia motivo mai si è sentito chiedere di che colore fosse la tessera che aveva in tasca questo era umberto folcarelli ma.gio quella casetta tra roccagorga e maenza di luca morazzano chi passa abitualmente per la via che collega roccagorga a maenza proprio a confine tra i due paesi avrà notato spuntare alcune costruzioni all interno della proprietà conosciuta come macchia del vescovo ciò ha destato l attenzione di curiosi e anche delle autorità che hanno quindi deciso di intervenire a spiegare quanto accaduto è l avvocato pucci siamo tutti legati all immagine di quel rudere di campagna quasi diroccato posta all interno di un bosco in località colle rosso a cavallo del confine tra i comuni di maenza e roccagorga tutti lo notano allorquando si percorre la strada la casetta sembra da tempo immemorabile sul punto di cadere eppure regge saldamente il posto da noi tutti è conosciuto come la casa del vescovo in quanto proprietà del vescovo polidori amedeo vescovo fino al 1961 il quale amava passare in questo posto parte delle vacanze estive ora accade che qualcuno ha acquistato quasi tutta la proprietà eccetto la quota degli eredi del vescovo e improvvisamente sono spuntati due manufatti dei quali uno c a uso abitativo il bosco è stato recintato con un telo in seguito a ciò sono i vigili urbani e l ufficio tecnico del comune di maenza hanno deciso di intervenire facendo scattare il sequestro e l ordine di demolizione lo stesso allarme viene sollevato anche da felice cipriani coordinatore di amici dei lepini che annota si tratta di un abuso grave in zona boschiva sottoposta a vincolo ambientale e forestale se non bastasse la casa del vescovo è anche un luogo della memoria storica non solo ha un pregio ambientale ma per più di un secolo è stata riferimento per viandanti contadini e religiosi il palazzotto in disuso da tempo durante l ultima guerra ha ospitato il comando tedesco per le operazioni di guerra nella zona compresa tra roccagorga maenza e prossedi insomma l abusivismo in questo caso mortifica il territorio e cancella la memoria storica di una località ricordata da bisnonni nonni e genitori per tutti questi motivi ci rivolgiamo agli enti ed organismi in indirizzo per un intervento riparatore si chiede un sollecito intervento onde sottoporre al sequestro oltre ai fabbricati citati anche l intera area per aver reciso alberi e realizzato un impianto fognante si dovrà procedere alla relativa ordinanza di demolizione delle opere anche per quanto contemplato dal d.p.r 380/2001 e dalla l.r 15/2008 per il ripristino dello stato dei luoghi 9

[close]

p. 10

maenza di luca morazzano mondore@le numero 91 29 aprile 2011 la sinistra si È svegliata e si fa sentire rimasta fuori dal consiglio per errore dopo due anni inizia a muovere critiche alla maggioranza in seguito al consiglio comunale di aprile a maenza il centrosinistra estromessa dall assise in seguito alla mancata presentazione della lista alle scorse elezioni colpa di un errore di forma alza ora la propria voce muovendo due istanze riguardanti entrambe il lato economico del bilancio dell ente la prima la muove rifondazione comunista per bocca del suo segretario alessandro pucci la maggioranza capitanata dal sindaco mastracci ha infatti deliberato di aumentare la tassa dei rifiuti solidi urbani che grava sui cittadini in una votazione che ha visto il volto contrario della sola minoranza per il servizio di raccolta e trasporto dei rsu il comune di maenza paga alla nuova gea srl la cifra di 216.886,31 euro all anno per un canone mensile di 19.807,38 euro pucci solleva a tal proposito un evidente interrogativo da anni si effettua nel nostro paese la raccolta differenziata come mai invece di diminuire la tassa aumenta anni fa quando ci fu un altro aumento del 10 ci si rispose che bisognava attendere che la raccolta differenziata funzionasse a pieno regime significa che dopo anni siamo ancora a livelli primordiali comunque adesso l importante è riuscire a comprendere se tale aumento è dovuto a richieste della società nuova gea oppure a disfunzioni del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti insomma i cittadini hanno tutto il diritto di sapere se questo ennesimo salasso trova una pur plausibile giustificazione oppure se siamo in presenza di aumenti ingiustificati ma i problemi di carattere economico per mastracci e la sua giunta non finiscono qui a sollevare la seconda questione è l esponente del coordinamento del pd claudio sperduti da una determina pubblica dell area economico contabile del comune di maenza n 850 del 21 .3.2011 si apprende che sono stati liquidati euro 2000 all assessore olivieri come rimborso spesa benzina sostenuta per recarsi da sora dove abita a maenza il quesito sollevato da sperduti appare lecito che il signor olivieri venga rimborsato per le spese sostenute nel suo andirivieni da sora a maenza è giusto noi del partito democratico di maenza solleviamo ai cittadini di maenza un altra questione che in tempo di crisi come quello che stiamo vivendo visto che quei 2000 euro si sarebbero potute fare altre cose per il nostro paese bastava scegliere un assessore che non abitava a sora ci sarà qualcun altro in paese capace di svolgere le sue stesse funzioni oppure se lo stesso giuseppe olivieri voleva servire meglio il suo paese poteva trasferirsi a vivere a maenza e qui 2000 euro sarebbero rimasti a disposizione dell ente utilizzabili magari per continuare a sostenere le attività della ludoteca facendo guadagnare qualcosa ai tanti ragazzi qualificati di maenza oppure si potevano spendere per ripristinare i giochi ai giardini pubblici o per il campo di calcio o per il guard rail di via unicef o per mille altre cose che se olivieri stesso vivesse a maenza si accorgerebbe che mancano l assessore olivieri passa al contrattacco dopo le critiche ricevute il delegato al commercio espone le sue ragioni ed elenca i propri meriti di luca morazzano al centro di varie polemiche a seguito della chiusura dell ennesima attività in paese l assessore al commercio giuseppe olivieri ha deciso di difendere il suo operato spiegando le ragioni e i motivi che stanno muovendo l ente che rappresenta anche se non è menzionato direttamente è indubbio che articoli pubblicati dalla stampa locale nelle scorse settimane fanno riferimento al sottoscritto il quale ha avuto il demerito di aver realizzato nel centro storico di maenza un progetto per la sistemazione e l abbellimento di piazza della repubblica il progetto sarà completato con una successiva assegnazione di 75.000 euro in aggiunta ai 75.000 euro già ricevuti e prevede anche l abbellimento dei locali commerciali con luci esterne insegne a seconda della tipologia dell attività in aggiunta a quanto sopra si provvederà ad installare nelle zone periferiche del comune cinque pensiline coperte per i ragazzi che devono prendere il pullman per andare a scuola per la realizzazione delle citate attività non è stata fatta pubblicità perché non è stato assolutamente necessario per il solo fatto che i lavori già realizzati sono 10 sotto gli occhi di tutti vorrei sottolineare che per la realizzazione delle citate opere è stata utilizzata l assegnazione concessa dalla regione lazio senza alcun esborso da parte delle casse del comune a differenza di altre manifestazioni alla luce di queste constatazioni olivieri muove quindi una riflessione il fatto che un esercizio commerciale chiuda l attività dispiace certamente e non soltanto all avvocato si tratta di alessandro pucci firmatario del comunicato che denunciava la chiusura dell attività in questione ndr che ha fatto presente la cosa ma quale nesso logico può esserci tra l abbellimento del centro storico e la chiusura di una attività commerciale inoltre è a conoscenza l avvocato che un altro esercizio commerciale ha cessato l attività oppure non gli interessa e a conoscenza che sono state avviate negli ultimi tempi altre due attività si vuole infine assicurare l avvocato che le attività commerciali a maenza e non soltanto nel centro storico stanno a cuore all assessore al commercio il quale si adopererà con ogni forzo per cercare di dare ad esse maggiore impulso in collaborazione con i gestori delle attività stesse

[close]

p. 11

sermoneta di domiziana tosatti mondore@le numero 91 29 aprile 2011 sequestrata una discarica abusiva guenze per l ambiente l operazione ha assicurato l amministrazione insieme alla polizia locale è solo la prima di una lunga serie mirata a contrastare l abbandono selvaggio di rifiuti ingombranti o pericolosi sul territorio l invito che l amministrazione comunale rivolge ai cittadini ha detto il sindaco giuseppina giovannoli è quello di collaborare per segnalare l eventuale presenza di discariche e qualora venisse sorpreso qualcuno a scaricare illegalmente i rifiuti di allertare le autorità competenti per i provvedimenti del caso e disposizione di tutti i cittadini intanto l ecocentro comunale aperto il martedì dalle 14 alle 16 ed il sabato dalle 8 alle 12 nel quale è possibile conferire in modo gratuito ogni tipo di rifiuto ingombrante il ritiro a domicilio si può invece prenotare al costo di 10 euro chiamando il numero verde 800.489.077 grazie ad un azione congiunta di polizia locale diretta dal capitano pietro bongo ed ufficio tecnico comunale è stata posta sotto sequestro ieri mattina una discarica abusiva di circa 250 metri quadri realizzata su un terreno privato la discarica sorgeva in località tufette in un area tra il fiume cavata ed il cavatella una zona considerata di particolare pregio agricolo ed ambientale sul terreno erano stoccati materiali di risulta elettrodomestici fuori uso alluminio computer e televisori di vecchia generazioni insieme ad attrezzatura agricola di vario genere mobilio pallets e materiale in ferro la contestazione al proprietario del terreno è di abbandono incontrollato di materiale smaltito non correttamente gli elettrodomestici gli arredi ed il ferro possono rilasciare percolato e sostanze inquinanti nel terreno con potenziali gravi conse sta per partire il progetto ambiente e salute sta per entrare nel vivo dopo una serie di incontri preliminari e studi di fattibilità il progetto pilota elaborato dall ordine dei medici insieme al comune di sermoneta e che ha come mission la tutela dell ambiente e la salvaguardia della salute delle persone si tratta appunto di un progetto pilota che potrà essere seguito anche da altri comuni della provincia e che è nato da un idea dell ordine dei medici e degli odontoiatri della provincia di latina attraverso un apposito gruppo di studio con la collaborazione della lilt la lega italiana tumori di latina dell arpa lazio e del comune di sermoneta gli indicatori ambientali ed i fattori di rischio per la popolazione sono stati individuati in diversi incontri preliminari in conseguenza dei quali ora si sta procedendo al coinvolgimento diretto delle istituzioni tra cui la asl di latina l ordine degli agronomi e dei forestali l ordine dei veterinari e l?istituto zooprofilattico al fine di condurre un intervento di sensibilizzazione sul tema della salute in modo ampio e che tenga conto degli innumerevoli fattori che vi influiscono lo scopo ultimo del progetto è quello di prevenire controllare e limitare i fattori di rischio quali campi elettromagnetici inquinamento acustico dell aria e dell acqua cambiare comportamenti sbagliati attraverso un controllo serrato ed innescare comportamenti virtuosi tra i comportamenti da promuovere c è l orientamento alla produzione senza inquinanti con la creazione di certificazioni dop per i prodotti locali il controllo indiretto sui ristoratori sugli agricoltori e sui produttori di olio e di vino presto hanno fatto sapere il presidente dell ordine dei medici giovanni maria righetti ed il sindaco di sermoneta giuseppina giovannoli si passerà alla stesura del protocollo d intesa d.t incontro per la manutenzione dei canali di domiziana tosatti le abbondanti precipitazioni dei mesi invernali hanno messo a dura prova la viabilità del territorio comunale fortemente provata dai disagi provocati dalla manutenzione probabilmente non ottimale di canali e scoline di competenza del comune del consorzio di bonifica e della provincia di latina proprio tra i tre enti si è tenuto nei giorni scorsi un incontro per definire ruoli e competenze voluto dal sindaco giuseppina giovannoli solo attraverso la sinergia tra enti ha commentato il primo cittadino dove ognuno si impegna per le proprie competenze e ruoli è possibile trovare le soluzioni per prevenire rischi idrogeologici o esondazioni di canali e scoline È stato effettuato un sopralluogo congiunto con il sindaco l assessore all ambiente mauro battisti ed il geometra amerigo cerilli insieme al direttore tecnico del consorzio di bonifica luca gabriele ed i propri tecnici e per la provincia il geometra fantozzi e l ingegner iacovacci per una verifica dello stato dei canali di bonifica gestiti dal consorzio e per confrontarsi sul piano di manutenzione 2011 previsto per i prossimi mesi l attenzione verso la salvaguardia del nostro ambiente rimane sempre alta ha detto il sindaco giovannoli ed il nostro lavoro è proprio incentrato alla programmazione degli interventi non solo nel breve periodo questo per scongiurare qualsiasi calamità e lavorare sulla prevenzione a tutela di tutta la cittadinanza le piogge abbondanti di questo inverno ha spiegato l assessore all ambiente mauro battisti hanno richiesto un impegno maggiore da parte di tutti i soggetti coinvolti per capire quale fosse la situazione idrogeologica sul nostro territorio che fortunatamente si è rivelata essere molto buona questa amministrazione ha apprezzato la disponibilità del consorzio di bonifica a mettersi a completa disposizione di quelle che sono le esigenze del nostro territorio 11

[close]

p. 12

sermoneta di domiziana tosatti mondore@le numero 91 29 aprile 2011 un concorso fotografico dedicato all uomo iniziativa frutto del lavoro del consiglio dei giovani e opere esposte allo shopping center l osservazione della realtà quotidiana e dei suoi momenti insoliti la cattura di un attimo decisivo in cui l uomo diviene protagonista inconsapevole la rappresentazione della vita umana nelle sue molteplici sfumature uomini donne bambini e anziani che interagiscono tra loro o con l ambiente bloccati in attimi e situazioni significativi che esprimono mentre esprimono felicità gioia ironia disagio o dramma sociale e questa la street photography il genere fotografico cui si ispira il primo concorso di fotografia indetto dal consiglio dei giovani di sermoneta dal titolo street photography un frammento di vita i lavori saranno esposti presso il centro commerciale sermoneta shopping center il 7 e l 8 maggio in palio per il primo classificato una macchina fotografica digitale messa in palio dal negozio euronics mentre il secondo classificato avrà diritto ad un buono per 100 stampe messo a disposizione dal negozio la mia foto di benedetto canale le proposte dovranno essere consegnate in busta chiusa presso il centro giovanile caracupa in piazza caracupa a sermoneta scalo entro il 4 maggio allegando la domanda di partecipazione scaricabile dal sito internet del comune di sermoneta www.comune.sermoneta.latina.it il concorso è aperto a tutti e ogni autore potrà parteciparvi con un massimo di 3 fotografie le stampe sia a colori che in bianco e nero dovranno avere il formato cm 20x27 mentre le fotografie di formato inferiore dovranno essere montate su cartoncino bianco cm 20x27 sul retro delle stampe dovranno essere indicati titolo dell opera nome e cognome dell autore data di nascita indirizzo dell autore indicazione del luogo e dell anno della fotografia recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail bassiano futura propone la riduzione della tarsu l alta percentuale di raccolta differenziata raggiunta grazie all impegno quotidiano dei cittadini e all organizzazione congiunta del servizio da parte dell amministrazione comunale e della società gestrice la nuova gea pone l ente nelle condizioni di diritto nell ottenimento di riconoscimenti economici che premino i risultati ottenuti tali risorse dovrebbero essere poste a disposizione dei cittadini allo scopo di ridurre la pressione della tassa dei rifiuti solidi urbani la proposta racchiusa in un ordine del giorno da discutere nel primo consiglio comunale utile è stata elaborata dal gruppo consiliare di bassiano futura che fa riferimento a domenico guidi in città l evoluzione della raccolta differenziata che avviene con la modalità spinta del porta a porta si legge nell odgpare abbia raggiunto una propria stabilità per grande merito dei cittadini che confermano la loro collaborazione e che dimostrano una virtuosa sensibilità ambientale i parametri raggiunti che potrebbero essere in ascesa permettono il riconoscimento di premialità a favore dell amministrazione e dunque diventa auspicabile un positivo diretto e certo ritorno a favore dell utenza in termini di riduzione del carico fiscale da un esame dettagliato dei conti ha sollecitato bassiano futura si potrà verificare se il servizio impostato produce una riduzione dei costi in un ottica di ottimizzazione della gestione complessiva compresa la diminuzione della produzione dei rifiuti ed in particolare di quelli conferiti in maniera indifferenziata che incidono in modo sostanziale sui costi del servizio quel che è certo ha continuato domenico guidi è che vanno verificate le condizioni per un dovuto riconoscimento ai cittadini che sono i principali protagonisti della riuscita ottimale del servizio 12

[close]

p. 13

norma di domiziana tosatti mondore@le numero 91 29 aprile 2011 e terminato il perido di non belligeranza con la servizi industriali seguito all incontro in prefettura dopo aver interrotto gli atti dimostrativi di protesta nella vertenza con la servizi industriali ieri la usb unione sindacale di base ha informato il comune di norma e la prefettura di latina l intenzione di interrompere la tregua avevamo sospeso l attività solo dopo l incontro in prefettura hanno spiegato simona conti e gianfranco maser della usb a dimostrazione di disponibilità nella ricerca di soluzioni ai problemi che la servizi industriali crea ad alcuni dei propri dipendenti la protesta del sindacato riguardava il presunto non rispetto del contratto collettivo nazionale di settore la non dotazione delle strumentazioni di sicurezza ed il mancato presunto rispetto del capitolato d appalto e della clausola per la quale i dipendenti assorbiti dalla precedente società che gestiva la raccolta dei rifiuti debbano svolgere il lavoro esclusivamente all interno del perimetro territoriale del comune di norma nonostante gli impegni assunti in prefettura hanno continuato i due sindacalistinon sono ancora state erogate le retribuzioni e la servizi industriali non ha ancora provveduto alla consegna delle buste paga pregresse né alla consegna dei dispositivi individuali per la sicurezza fatta eccezione per scarpe pantaloni e giubbino inoltre la società ha ripreso l iniziativa punitiva nei riguardi dei lavoratori sospendendoli dal lavoro e dopo la sospensione utilizzandoli per mansioni diverse da quelle per cui sono stati assunti tutto questo accade con la complicità dell amministrazione comunale evidentemente incapace di gestire una situazione fortemente delicata non riusciamo a capire come mai il sindaco sergio mancini non pretenda da parte della servizi industriali il rispetto di quanto contenuto nel capitolato d appalto in materia di contratti e sicurezza ci sarebbero stando a quanto previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro gli estremi per rescindere il contratto sia per i diritti non rispettati dei lavoratori sia per sleale concorrenza dal momento che la società fruisce di costi inferiori di quelli contemplati nelle logiche e nei costi contrattuali la usb interrompe la tregua verso il voto ecco le liste e i simboli lista democratica popolare di sinistra candidato sindaco cassoni mario candidati consiglieri cappelletti alfonso cappelletti emanuela chiaverini lorenzo giulio coriddi antonio de mei luca felici danilo fuccella rino giuliani simona marini roberto mazzoli mariangela riva franco tessitori gianfranco lista civica per norma candidato sindaco mancini sergio candidati consiglieri bisirri luigi capasso gennaro collinvitti giorgio coriddi natascia dell omo andrea dell omo nadia ferrarese antonio giuliani giacomo guarnacci bruno guarnacci marcello manco emanuela marcelli romeo 13

[close]

p. 14

da via costa agriturismo e agroalimentare nuovi corsi di formazione il settore formazione professionale informa che sono stati emanati nuovi avvisi pubblici per il reclutamento di allievi occupati disoccupati e/o inoccupati che abbiano compiuto i diciotto anni di età residenti nella regione lazio con priorità ai soggetti residenti nella provincia di latina e che intendono partecipare a percorsi formativi relativi al progetto obiettivo coltivazione trasformazione e valorizzazione prodotti agricoli e rientranti nella programmazione provinciale fse p.e.t 2008-2010 1 bando per l ammissione di n° 12 allievi ai corsi di sicurezza e qualità agroalimentare multifunzionalità in agricoltura ed agro agricoltura sociale i corsi sono riservati a candidati che siano lavoratori a tempo indeterminato/determinato o a contratto misto co.co.pro prestatori d opera ecc ed in possesso del diploma di scuola media inferiore e/o diploma di scuola media superiore triennale/quinquennale 2 bando per l ammissione di n° 14 allievi al corso di tecnico della gestione dell impresa nel settore dell agriturismo e azienda agricola il corso è riservato a candidati disoccupati/inoccupati in possesso del diploma di scuola superiore e/o diploma di qualifica triennale contributi per l anno europeo del volontariato pubblicato un bando per la concessione di contributi a sostegno di progetti volti a sostenere le iniziative per la promozione del volontariato del 2011 anno europeo del volontariato le richieste di contributo finanziario possono essere presentate dai seguenti soggetti associazioni ong onlus pro loco le proposte di progetto dovranno riferirsi alla realizzazione di una o più delle seguenti azioni 1 eventi per la promozione del volontariato ogni evento dovrà prevedere per la realizzazione dell idea progettuale e nell ambito mondore@le numero 91 29 aprile 2011 bandi nell ambito del progetto obiettivo coltivazione trasformazione e valorizzazione prodotti agricoli rilasciato da un istituto professionale di stato 3 bando per l ammissione di n° 14 allieve al corso di tecnico della gestione dell impresa nel settore dell agriturismo e azienda agricola il corso è riservato a donne disoccupate/inoccupate in possesso del diploma di scuola superiore e/o diploma di laurea triennale/quinquennale gli interessati possono consultare gli avvisi pubblici sul sito della provincia di latina www.provincia.latina.it nella pagina dedicata al p.e.t 2008-2010 nell ambito del settore formazione professionale nonché sul sito www.progettoradici.net tutte le informazioni e i chiarimenti relativi ai presenti bandi possono essere inoltre richiesti a i.s.a.s via dei colonna 19 fondi telefono 0771 531313 fax 0771 513771 provincia di latina settore politiche del lavoro e formazione professionale via umberto i n 37-latina telefono 0773 401403 0773 401461 uffici dei centri per l impiego della provincia di latina confagricoltura latina via don minzoni 1 latina telefono 0773 693056 fax 0773 693057 esclusivamente per il bando n° 1 centro culturale pontino via gran bretagna 22 latina telefono 0773 624384 fax 0773 486169 solo per i bandi n° 2 e n° 3 economico/strutturale della stessa anche a un momento di riflessione sulle tematiche relative al volontariato b il coinvolgimento di quante più associazioni possibili 2 realizzazione di programmi di formazione e campagne di sensibilizzazione e informazione sulle iniziative di cittadinanza attiva e partecipata 3 ogni altra espressione artistica e culturale attinente anno europeo del volontariato 2011 la domanda di contributo dovrà essere compilata in ogni sua parte e dovrà pervenire entro il termine delle ore 12 del 31 maggio 2011 contributi per l anno europeo del volontariato progetto obiettivo innovazione tecnologica e trasferimento della ricerca applicata innovazione e ricerca nuovi corsi di formazione il settore formazione professionale informa che sono stati emanati nuovi avvisi pubblici per il reclutamento di allievi residenti nella regione lazio con priorità per quelli residenti nella provincia di latina che intendono partecipare a percorsi formativi relativi al progetto obiettivo innovazione tecnologica e trasferimento della ricerca applicata e rientrante nella programmazione provinciale fse p.e.t 2008-2010 bando per l ammissione di n° 15 allievi ai corsi di web marketing e comunicazione digitale editor multimediale entrambi i corsi sono riservati a canditati che abbiano compiuto 18 anni e che siano inoccupati o disoccupati ed in possesso di diploma di scuola media superiore gli interessati possono consultare l avviso pubblico sul sito della 14 provincia di latina www.provincia.latina.it nella pagina dedicata al p.e.t 2008-2010 nell ambito del settore formazione professionale nonché sui siti www.obiettivostart.it www.interstudiolatina.it www.centroeuropeo.it tutte le informazioni e i chiarimenti relativi al presente bando possono essere inoltre richiesti a centro europeo di studi manageriali via lavanga 97/99 04023 formia telefono 0771 771676 fax 0771 321555 centro culturale pontino via gran bretagna 22 04100 latina telefono 0773 690110 provincia di latina settore politiche del lavoro e formazione professionale via umberto i n 37 04100 latina telefono 0773 401403 0773 401461 uffici dei centri per l impiego della provincia di latina.

[close]

p. 15

cultura di luisa belardinelli mondore@le numero 91 29 aprile 2011 ecco dignitÀ autonome di prostituzione la creatura teatrale di luciano melchionna protagonista del 1°maggio nel capoluogo con la musica oltre alla musica novità di quest anno sarà dignità autonome di prostituzione la creatura teatrale di luciano melchionna noto regista di latina approdato con successo nel panorama nazionale tra i suoi film più famosi gas ambientato a latina e ce né per tutti con ambra angiolini stefania sandrelli e altri grandi e giovani del cinema e di elisabetta cianchini dopo l enorme successo riscontrato in tutta italia anche latina pulserà di energia e di trasgressione luogo della performance il teatro d annunzio entrati nel foyer quando acquisterete il biglietto di ingresso vi verranno consegnati quattro dollarini la preziosa moneta di scambio che vi sarà necessaria per accedere alle performance dei prostituti e delle prostitute che si preparano ad accogliervi e a conquistare i vostri sensi nell intimità delle loro stanze la compagnia di attori vi accoglierà e vi condurrà al centro della platea e dopo essersi presentata con un accattivante parentesi corale capace di fondere alla perfezione recitazione canto e arti visive sarà giunto il momento della contrattazione per accaparrarsi le pillole di arte teatrale i protagonisti della nottata immediatamente riconoscibili dalle barocche vestaglie e giacche da camera che indossano sopra il costume di scena si aggirano tra il pubblico cercando di catturare l attenzione di più avventori possibili al prezzo di uno o più dollarini lo spettatore potrà assistere da solo o con pochi compagni nell intimità di uno spazio teatrale raccolto ed inconsueto un camerino un sotterraneo posizionato nel retropalco uno stanzino nel sottotetto un utilitaria parcheggiata di fronte all ingresso del teatro a un monologo che racconterà un frammento di vita spesso di dirompente intensità e profondamente commovente del prostituto prescelto al termine della serata quando le contrattazioni e le performance private saranno concluse i dignitari del bordello si congederanno con un esplosivo finale a sorpresa che travolgerà gli spettatori con una sferzata di energia liberatoria e contagiosa allegria uno spettacolo imperdibile che ha come scopo quello di tramutarsi in futuro in un accademia/casa chiusa permanente dell attore e dell artista movies trio in omaggio a morricone venerdì e sabato all azienda agricola di marco carpineti grande evento di musica e degustazione venerdì 29 e sabato 30 aprile il complesso strumentale da camera movies trio presenterà alle ore 21:00 presso l azienda agricola marco carpineti il suo ultimo disco ennio morricone performed by movies trio undici tracce attraverso cui il trio ripropone le più belle composizioni del maestro premio oscar che hanno fatto da sfondo a pellicole di successo con arrangiamenti originali realizzati dal maestro giovanni monti volti ad esaltare la componente classica delle musiche di morricone senza però disdegnare la componente jazz la traccia come un girotondo versione quintetto jazz vanta infatti la prestigiosa partecipazione dei due assi del jazz italiano roberto gatto e luca bulgarelli il pubblico assisterà quindi ad un sofisticato spettacolo musicale nell ambito di un originale concerto degustazione intitolato divino morricone creato dalla pro loco cori insieme alla dinamica associazione culturale arcadia e già sold out a due settimane dalla prima nato nel 2001 il movies trio è composto dal piano di giovanni monti il quale è anche l ideatore e l arrangiatore del trio dal violino di federico vozzella e dal clarinetto di paolo rocca tre musicisti di fama internazionale che hanno collezionato importanti successi a partire dall esibizione nel 2002 presso la prestigiosa casa internazionale della musica di mosca su invito dell istituto italiano di cultura diretto da angelica carpifave grazie alle loro originali esecuzioni di brani di grandi compositori di musiche da film che hanno fatto la storia 15

[close]

Comments

no comments yet