QM1529

 

Embed or link this publication

Description

QM1529

Popular Pages


p. 1

6 agosto Hiroshima 1945 - 2015 Quaderni di Milano on the road On the Road - maggio 2015 SETTIMANALE DI INFORMAZIONE - ANNO XXIX N. 29 - 21 LUGLIO 2015 Aut.Trib.MI n. 704 del 20/12/86 - Sped.in A.P.45%-art.2 co 20B L 662/96 (MI) - 2,00 Euro

[close]

p. 2

anniversari Un anniversario che obbliga a pensare Come città sede di una guarnigione, Hiroshima fu un obiettivo scontato durante la seconda guerra mondiale anche se, fino a16 agosto 1945, era stata risparmiata dai bombardamenti alleati. Si ipotizza che si sia trattato di una strategia premeditata dai militari statunitensi per far comprendere appieno gli effetti della bomba atomica, una volta esplosa. Malgrado ciò, quando il bombardiere B29 Enola Gay partì per la propria missione, Hiroshima era uno dei tre obiettivi possibili (gli altri due erano Nagasaki e Kokura), il cui destino fu segnato dagli aerei da ricognizione sopra la città che riferirono cielo sereno. Alle 8.15, quando “Little Boy”, come fu soprannominata la bomba, esplose 580 m al di sopra della città, liberò l’equivalente della potenza distruttiva di 15.000 tonnellate di TNT. Sotto di essa, circa 350.000 persone alzarono 2 On the Road - maggio 2015

[close]

p. 3

hiroshima lo sguardo al cielo vedendo il sole cadere a terra. In meno di un secondo un globo di fuoco radioattivo di 1 km consumò la città. Il calore fu così intenso che tutto ciò che rimase delle vittime furono le ombre bruciate sulle macerie. Circa 70.000 edifici e 80.000 persone furono distrutti all’istante. Ma non fu che l’inizio. Entro la fine dell’anno, si contarono al- tre 60.000 vittime morte in seguito a ustioni, ferite e contaminazione da radiazioni. Il bilancio finale delle vittime è ancora sconosciuto: la cifra proposta dal Museo della pace di Hiroshima è di 140.000 (con un margine di 10.000). Molti superstiti disperarono di non poter far crescere nulla per decenni nel terreno contaminato della città, ma le loro speran- ze furono risollevate vedendo germogli e fiori nuovi sugli alberi meno di un anno dopo la deflagrazione. La rinata Hiroshima, con la sua popolazione di oltre 1 milione di abitanti, si è oggi autoproclamata “città della pace e della cultura internazionale”, e uno dei giorni più indimenticabili e toccanti per visitarla è il 6 agosto, quando si tiene una cerimonia commemorativa nel Parco della pace durante la quale 10.000 lanterne a ricordo delle anime dei defunti vengono affidate alle acque del delta dell’Òta-gawa. On the Road - maggio 2015 3

[close]

p. 4

anniversari Iscritta nel 1996 nel Wordl Heritage, il Patr tutti chiamano Genbaku (“della bomba”) res ta la bomba Little Boy nell’agosto 1945. Q della Prefettura d’Hiroshima, riflesso dell’at stite della tragedia e si trova a 200 metri da 4 On the Road - maggio 2015

[close]

p. 5

hiroshima rimonio Mondiale dell’Unesco, la cupola che sta tuttora nello stesso stato in cui l’ha ridotQuesta antica sala d’esposizione industriale ttività fiorente della regione, è la sola superall’epicentro dell’esplosione. On the Road - maggio 2015 5

[close]

p. 6

anniversari Il punto esatto Dalle terra si alzò un’immensa colonna di fumo e polvere che in tre minuti raggiunse un’altezza di 9000 metri. Nei minuti seguenti la colonna giunse a 17000 metri e si allargò nella parte superiore, assumendo la forma caratteristica del “fungo atomico”. Ciò che restava della città era devastato dagli incendi e da una terribile bufera di vento rovente, causato dallo spostamento d’aria determinato dall’esplosione. (Nelle foto On the Road, l’epicentro dello scoppio) 6 On the Road - maggio 2015

[close]

p. 7

hiroshima On the Road - maggio 2015 7

[close]

p. 8

anniversari La Cupola della Bomba (Bomb Dom) si trova alla diramazione del Motoyasu-gawa. Sulla riva opposta si estende il verdeggiante Parco della Pace, cosparso di decine di monumenti alle vittime della bomba. Il monumento principale (un arco liscio di cemento e granito allineato con la Cupola della bomba atomica e il Museo della pace) è il Cenotafio commemorativo, progettato dall’architetto Kenzò Tange nello stile degli oggetti protettivi rinvenuti negli antichi tumuli funerari giapponesi. Sotto l’arco è posto un feretro di pietra recante i nomi di 8 On the Road - maggio 2015

[close]

p. 9

hiroshima tutte le vittime dirette e indirette della bomba atomica e accanto arde la Fiamma della pace, che verrà spenta solo quando sarà stata distrutta l’ultima arma nucleare sulla Terra. È davanti a questo monumento che ogni 6 agosto si tiene la cerimonia commemorativa, durante la quale vengono liberate le colombe bianche. On the Road - maggio 2015 9

[close]

p. 10

anniversari Uno dei più è il Monum la pace dei la statua di gazzina che cima a una slanciata te alto una gi gru di carta gami, simbo lute e longev samento mo è perennem corato con multicolori mi a forma d alizzati dag provenienti Giappone e altri paesi, u zione che h inizio con S dako, una r vittima del zioni, che si di leucemia La dodicenn cominciò a re gru di car to d’ospedal do di guarir se riuscita a re a 1000; pu morì prima giungere il s tivo, ma i c di classe con no dopo la te, come fu c ta la costru questo mon 10 On the Road - maggio 2015

[close]

p. 11

hiroshima ù toccanti mento delbambini, i una rasi erge in a cupola enendo in igantesca a, un oriolo di savità. Il baonumento mente den festoni di origadi gru, regli scolari da tutto il da molti una tradiha avuto asaki Saragazzina le radiai ammalò nel 1955. ne Sasaki realizzarta nel letle speranre se fosad arrivaurtroppo, a di ragsuo obietcompagni ntinuarosua morcontinuauzione di numento. On the Road - maggio 2015 11

[close]

p. 12

anniversari 12 On the Road - maggio 2015

[close]

p. 13

hiroshima On the Road - maggio 2015 13

[close]

p. 14

anniversari 14 On the Road - maggio 2015

[close]

p. 15

hiroshima On the Road - maggio 2015 15

[close]

Comments

no comments yet