NOI SIAMO ALBERI

 

Embed or link this publication

Description

Raccolta di lavori e esperienze scuola primaria

Popular Pages


p. 1

Classi I A IB IIA IIB Scuola Primaria “ G Carducci” di Bassano Romano A.S. 2014/2015 IN COLLABORAZIONE CON IL PARCO REGIONALE DI BRACCIANO E MARTIGNANO

[close]

p. 2

INDICE - STORIE POESIE E FILASTROCCHE - INCONTRI CON I GUARDIAPARCO - PASSEGGIATA IN FAGGETA - L’ALBERO NELL’ARTE - ERBARIO - MANIFESTAZIONE FINALE

[close]

p. 3



[close]

p. 4

FILASTROCCA DELLA FAGGETA La filastrocca della faggeta ce la scrive un gran poeta. Alberi, foglie e funghetti , sentiamo i versi degli uccelletti. Tra grossi cerri e alti faggi spuntano caldi raggi. Tra ranuncoli e felci : una fontanella, in mezzo alla faggeta bella . classe II B

[close]

p. 5

FILASTROCCA DELL'ALBERO Albero abbraccia il respiro del mondo Strade radici che arrivano in fondo Chissà da dove arriva il tuo suono suono che parla di un cuore buono Chissà da dove arriva il tuo canto Canto di foglie che vibra d'incanto Mentre ti ascolto, ti parlo e ti penso E il mio discorso diventa denso: Tieniti stretto a questa terra Cresci più libero che in una serra Afferra il cielo, portalo a noi Tendi i tuoi sogni più in alto che puoi E se qualcuno ti vuole strappare Tu vienimi a chiamare. Sabrina Giarratana “ Amica Terra” Classe IIB

[close]

p. 6



[close]

p. 7

Classi prime

[close]

p. 8

Classi prime

[close]

p. 9

I guardiaparco raccontano…. IL RE PARRUCCHIERE Tanto tempo fa, in un bosco c'erano dei bellissimi alberi verdi e spettinati. In mezzo al bosco, c'era un castello da dove il Re si divertiva a guardare gli alberi. Un giorno diventò Re Ricciolino: un uomo molto elegante e preciso, al quale non piaceva vedere gli alberi spettinati. Perciò chiamò mille boscaioli. A tutti il Re Ricciolino ordinò di frequentare un Corso per parrucchieri, in modo che essi potessero tagliare le chiome degli alberi in modo diverso, ma con cura e non a casaccio. In breve tempo, i boscaioli impararono a tagliare gli alberi nei modi più strani: con trecce, treccine, code, ciuffi, frangette, boccoli, ecc...

[close]

p. 10

Su questi alberi particolari, gli uccellini starnazzavano, schiamazzavano, strillavano, ridevano a crepapelle e facevano i loro bisognini. Il Re Ricciolino, avendo paura di sporcarsi il vestito, scappò via in gran fretta. Allora i boscaioli smisero di aggiustare le chiome degli alberi e il bosco ritornò ad essere verde e spettinato come prima.

[close]

p. 11



[close]

p. 12

I guardiaparco spiegano….. cosa è un Parco naturale e in particolare cosa è il Parco Regionale di Bracciano e Martignano : Il Parco Naturale Regionale di Bracciano Martignano è stato istituito il 25 novembre 1999 , con lo scopo di garantire e promuovere la conservazione e la valorizzazione del territorio e delle risorse naturali del vasto comprensorio dei Monti Sabatini ( intorno ai laghi di Bracciano e Martignano). L’Area Protetta si estende sul territorio dei comuni di Anguillara Sabazia, Bassano Romano, Bracciano, Campagnano , Manziana, Monterosi, Oriolo Romano, Sutri e Trevignano Romano, a cavallo tra le Province di Roma e Viterbo. Anche la nostra faggeta è un mare verde i compreso nel Parco Naturale Regionale Bracciano Martignano. Questa zona ristretta, con un clima particolare, ha permesso alla Faggeta di sviluppare a 500 metri sul livello del mare. Le specie più importanti del bosco misto sono: Cerro, Faggio, Castagno . Le piante arbustive del sottobosco rappresentano straordinaria ricchezza per specie: agrifoglio, biancospino, rovo, rosa canina, prugnolo, pungitopo e la ginestra .

[close]

p. 13

Poi ci fanno osservare vari elementi che sono stati raccolti nel bosco e infine ci invitano a disegnare alberi e foglie.

[close]

p. 14



[close]

p. 15



[close]

Comments

no comments yet