mondorealenumero89

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero89

Popular Pages


p. 1

anno iv numero 12 8 aprile 2011 n.89 latina di giorgi viene presentato ufficialmente ma senza l udc centrodestra allo sbando secondo il candidato del pd moscardelli sezze vigili e comune ai ferri corti sulla questione indennità di turno reginaldi lancia l allarme melogrosso cerroni difende il suo operato editoriale di simone di giulio politica pontinia sarà ernesto bilotta a sfidare eligio tombolillo priverno partito democratico in crisi e a pagare è elvira picozza latina sta scaldando i motori in vista delle elezioni del 16 e 17 maggio e adesso la contesa entra nel vivo tra i più contenti del voto nel capoluogo pontino c è sezze vi chiederete il perché e io ve lo spiego per la prima volta vado a memoria e potrei anche sbagliarmi non si dovrà attendere la priorità di latina per decidere le sorti della nostra città dal punto di vista dei candidati sì perché grazie a zaccheo e alla sua chiacchierata con la polverini ripresa da striscia la notizia latina è stata costretta ad anticipare il ritorno alle urne e sezze potrebbe addirittura beneficiarne perché fra un anno poco più non bisognerà attendere la fumata bianca dal capoluogo per entrare nel vivo della tornata elettorale quattro anni fa fu così con i vertici provinciali che diedero la precedenza a latinaper evitare lo strappo con la corrente di cirilli poi si concentrarono su sezze dove la frittata alla fine era già stata fatta stavolta potrebbe essere diverso soprattutto per il centrodestra setino considerato che il centrosinistra dovrebbe salvo stravolgimenti confermare la sua fiducia a campoli il pdl setino quello che ne resta ha quindi la bellezza di 13 mesi per tornare competitivo per ricucire strappi per ottenere consensi anche dai delusi dall esperienza campoli per trovare sostenitori forti e per mettere a capo della coalizione un volto magari nuovo e più spendibile di molti altri insomma niente file in attesa che si risolva il nodo latina e niente scuse qualora i risultati di maggio 2012 fossero fallimentari attualitÀ maenza arretrati dal 2000 per un servizio fatiscente sermoneta inaugurato il parco nella borgata di pontenuovo a utovelox atto ii ci risiamo dopo sezze anche priverno si affida al dissuasore delle polemiche solleverÀ lo stesso polverone cultura ascolta il tuo cuore un successo di prevenzione e beneficienza al via la 42esima sagra del carciofo latina nella settimana della cultura

[close]

p. 2

speciale di luca morazzano mondore@le numero 89 8 aprile 2011 riecco il velocar red&speed nel tratto privernate della 156 la macchinetta della discordia a sezze stessa strada stessa macchinetta non è una rivisitazione automobilistica della canzone abbronzatissima di edoardo vianello bensì il nuovo adagio made in velocar srl la ditta di castiglione delle stiviere in provincia di mantova già partner del comune di sezze nell installazione dei tanto contestati autovelox sulla ss 156 nei pressi dell incrocio con via appia prima della rimozione degli stessi a seguito di rescissione dello stesso contratto torna in azione stavolta al servizio del comune di priverno che ha fatto installare alla medesima ditta il medesimo apparato red&speed sulla medesima strada la statale dei monti lepini ma su un tratto differente stavolta le due macchinette sono posizionate all intersezione tra il vecchio tratto e quello nuovo della 156 su entrambi i lati della via nei pressi del ristorante e del caseificio onorati intorno al km 23 da informazioni raccolte i due apparati che tengono d occhio entrambe le direzioni sono entrati in funzione lo scorso sabato e sanzioneranno le infrazioni degli automobilisti che non rispetteranno il limite di velocità previsto in quel tratto di strada che è di novanta chilometri orari niente a che vedere quindi con quelli che a sezze hanno sollevato un putiferio e che sanzionavano al limite dei 70 orari tanto che l apparato setino ha sollevato un vero e proprio polverone giudiziario con cifre da capogiro prima quelle dei verbali elevati diverse decine di migliaia per somme di svariati milioni di euro poi le migliaia di ricorsi fino a quello chiave del signor santoro che trovando accoglienza dal giudice di pace a seguito della perizia invalidante emessa dal perito tesei ha di fatto provocato un onda di reclami accolti che ancora non si è esaurita ma le analogie non mancano a partire dall alimentazione a mezzo di pannelli solari installati in adiacenza ai due autovelox segnalati da maxi cartelli apposti poche centinaia di metri prima degli stessi anche se non riportanti la legge secondo la quale le sanzioni rilevate elettronicamente non necessitano di contestazione immediata del resto però anche nel caso di sezze le prime multe andarono in porto prima che il ripetersi sistematico delle sanzioni aguzzò i dubbi degli automobilisti che resisi conto di alcune irregolarità iniziarono a rivolgersi per vie legali per le contestazioni chissà che lo stesso non accadrà nei prossimi mesi anche in questo caso un dato è però certo visto l aumentare di tali dissuasori di velocità nel nostro territorio oltre agli altri due sulla 156 dei monti lepini verso latina quelli sulle migliare 47 e 53 di recentissima installazione e quello sulla frosinone-mare in territorio di sonnino che pure lui ha sollevato prima montagne di verbali e poi fiumi di ricorsi ovvero che gli automobilisti pontini e quelli che da queste parti si troveranno a passare dovranno fare davvero tanta attenzione ma se questo è il prezzo da pagare alla sicurezza e alla prevenzione ben vengano 2

[close]

p. 3

latina di sabrina de filippis mondore@le numero 89 8 aprile 2011 marina nel degrado la polemica a sottolineare la gravità della situazione in cui versa il litorale è alfio d annibale ennesima polemica sul pessimo stato della marina di latina a denunciare lo stato di profondo degrado nel quale versa la zona è il coordinatore del movimento civico denominato latina agricoltura mare turismo alfio d annibale un litorale accusa d annibale in queste condizioni non esiste più neppure nel terzo mondo eppure chi oggi deciderà di andare al mare si troverà di fronte il risultato di sedici anni di promesse non mantenute da chi amministrato la città e oggi nel segno della discontinuità si ripropone di governarla con queste parole d annibale torna a riportare l attenzione sulla situazione di grave abbandono in cui versa il litorale la stagione turistica ormai è vicina ma la visione che si offre ai cittadini è desolante la situazione della marina di latina è sotto gli occhi di tutti nel lungomare di latina da rio martino fino a foceverde regnano caos e degrado i commercianti della marina continua la severa critica d annibale sono letteralmente infuriati perché dopo un lungo inverno trascorso a fare i conti con i costi di esercizio delle proprie attività costi esasperati dalle tariffe dei servizi di latina ambiente acqualatina e altro si preparano a veder arrivare tanta gente che farà soltanto una semplice e lentissima passeggiata in auto guardando il mare dal finestrino per poi tornarsene a casa anche per la carenza di parcheggi sarà così sia la mattina che il pomeriggio il litorale pontino rappresenta una risorsa ambientale e turistica su cui investire ed è per la riqualificazione di questo patrimonio che il movimento agricoltura mare turismo intende realizzare un progetto chiaro di sviluppo e una valorizzazione turistica efficace il nostro movimento civico conclude il coordinatore di latina mare turismo ha deciso di presentare la propria lista composta da commercianti artigiani professionisti agricoltori si tratta di volti nuovi che hanno deciso di impegnarsi in politica per valorizzare le risorse del nostro territorio vale a dire il turismo e l agricoltura il tutto in appoggio al candidato sindaco claudio moscardelli 3 direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori domiziana tosatti luisa belardinelli sabrina de filippis marco fanella roberto tartaglia mario giorgi responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione il 6 aprile 2011

[close]

p. 4

latina giovanni di giorgi scalda i motori fare il sindaco qui è stato il mio sogno da sempre mi ricordo quando lo dicevo con gli amici di sabrina de filippis mondore@le numero 89 8 aprile 2011 la candidatura di giovanni di giorgi è stata presentata ufficialmente lo scorso venerdì primo aprile presso la sala conferenze dell hotel europa l investitura si è svolta alla presenza del presidente della regione lazio renata polverini e dei coordinatori regionali e provinciali del popolo della libertà il segretario provinciale claudio fazzone il commissario di latina francesco aracri l´assessore regionale zappalà e stefano galetto sono nato a latina ne conosco ogni angolo fare il sindaco qui è stato il mio sogno da sempre mi ricordo quando lo dicevo con gli amici ora è successo ho questa opportunità e necessario mettere una pietra sopra al passato e guardare avanti io ho messo in gioco tutto perché ho visto un centrodestra rinnovato vengo da una campagna elettorale entusiasmante quella delle regionali e sono davvero felice del fatto che appena è stato fatto il mio nome il centrodestra è tornato quello che conosco,compatto pieno di adrenalina ma soprattutto io ho accettato di fare quello che la gente per strade,mi chiedeva scendi in campo,candidati ed eccomi qui queste le parole usate dal candidato del popolo delle libertà per spiegare i motivi che lo hanno spinto a scendere in campo riguardo al suo nuovo alleato fabrizio cirilli di giorgi ha detto ha fatto un passo indietro dimostrando di avere a cuore il futuro della città il suo ruolo sarà determinante per tutto il centrodestra i vertici del pdl si stanno occupando di chiarire tutti i passaggi che lo riguardano ma sono certo che insieme saremo una grande squadra e ha continuato dichiarando lascio la presidenza della commissione trasporti alla pisana ma con il presidente polverini siamo già pronti a lavorare su tre assi determinanti quali i trasporti la portualità senza dimenticare gli investimenti nel sociale con la priorità dell apertura del centro di accoglienza notturno e sullo sport tra i primi atti della prossima amministrazione poi -conclude il candidato sindaco del pdl sarà determinante la revisione della pianta organica la polverini contenta dell unione ritrovata è intervenuta e ha detto deve essere apprezzato lo sforzo fatto da tutto il pdl e da parte di quelli che aspiravano a ricoprire il ruolo di sindaco in primis fabrizio cirilli mi sono impegnata con i vertici del pdl per trovare una sintesi perchè da governatore del lazio considero latina spiega la polverini per quelli che sono i numeri questa è la seconda provincia del lazio ma la considero una città per cui tutti dobbiamo garantire il massimo impegno non solo per la vittoria ma per la governabilità la candidatura a sindaco di di giorgi ha smosso molte anime del centro destra che hanno deciso di unirsi e creare una nuova lista civica lista di giorgi sindaco questa lista rappresenta la vera novità di queste elezioni ha detto il candidato sindaco del centrodestra una lista formata da persone nuove che rappresentano un ricambio generazionale e anche le diverse aree professionali e sociali di latina con una forte componente femminile si tratta di un gruppo il cui ruolo andrà ben oltre le elezioni ma rappresenterà il mio termometro del buon governo della città adesso è tempo di non tornare sul passato ma lavorare intensamente per il futuro della città e per dare risposte alle esigenze dei nostri cittadini questa lista così come la mia candidatura rappresentano la vera novità che va nella direzione del cambiamento la voglia di mettersi in gioco al servizio dei cittadini di giorgi ha poi replicato ai vari attacchi del suo diretto concorrente il candidato del pd claudio moscardelli quando moscardelli afferma di essere il nuovo risulta davvero difficile pensare a cosa possa riferirsi e stato già candidato sindaco nove anni fa e sappiamo come è andata a finire inoltre dovrebbe spiegare che cosa ha realmente fatto per latina in questi anni in cui ha ricoperto il ruolo di consigliere regionale anche di maggioranza quando inoltre moscardelli e la sinistra attaccano il progetto della metropolitana leggera dovrebbero ricordare che fu proprio il loro presidente marrazzo a definirla un opera strategica mentre l allora assessore regionale del pd dalia era rimasto immobile senza fornire chiarimenti sulla insostenibilità dell opera dal punto di vista economico quello di moscardelli è soltanto un libro di sogni irrealizzabili specie in questa difficile fase economica è tempo invece di realizzare cose serie e concrete ormai siamo in piena campagna elettorale ed il clima si fa sempre più rovente il via alla bagarre elettorale intanto l udc dice si sia festeggiato all hotel europa no e attacca la critica di aldo forte non si capisce bene cosa di sabrina de filippis l assessore regionale aldo forte dopo la presentazione di di giorgi come candidato pdl ha manifestato il suo dissenso in merito a questa scelta definendola una candidatura non unitaria la coalizione è bene ricordarlo puntualizza forte ha perso un alleato storico come l udc un alleato che negli anni è risultato determinante per la vittoria in regione in provincia e anche per la stessa elezione dell ex sindaco zaccheo per questo motivo non si capisce bene cosa si sia festeggiato all hotel europa forse l unità del pdl ma questa sarebbe dovuta essere scontata e sottolinea come si è parlato di discontinuità con il passato e di un centrodestra rinnovato non mi sembra visto che le indiscrezioni parlano quasi esclusivamente di ex ovvero di candidati già presenti nel 2007 nelle rispettive liste di forza italia e di alleanza nazionale sulla posizione del suo partito forte dichiara che al momento stiamo verificando la possibilità di costituire anche su latina come a 4 livello nazionale un progetto di polo della nazione se ciò non sarà possibile aggiunge forte stiamo comunque lavorando alla creazione di una coalizione con altre liste civiche che condividono il nostro programma e con le quali abbiamo avviato un proficuo dialogo basato unicamente sulla coerenza politica e sulla responsabilità nei confronti dei cittadini forte poi scorre la lista del pdl su latina rivendica forte già da diverso tempo il vero spirito di rinnovamento lo sta portando l udc forte infatti annuncia che i nomi della lista udc per latina li presenteremo giorno per giorno dando spazio democraticamente a ciascun candidato uomini e donne fortemente radicati sul territorio scelti sulla base del loro coinvolgimento attivo in tutti gli ambiti della vita sociale e consapevoli dei problemi della città il tutto conclude forte per garantire a latina una classe dirigente realmente rinnovata segno che il passato è alle spalle

[close]

p. 5

latina di sabrina de filippis mondore@le numero 89 8 aprile 2011 anche moscardelli va giÙ duro il candidato del pd di giorgi durante la presentazione sembrava come soffocato quasi un ospite il candidato di giorgi è stato presentato in conferenza stampa e sembrava come soffocato quasi un ospite tra tanti commissari del pdl a cui si è aggiunta la presidente polverini che vuole scalzare tutti gli altri compreso fazzone e gli ex di forza italia il candidato sindaco del pd claudio moscardelli sferra un duro attacco al popolo delle libertà dunque continua moscardelli non il capo del centrodestra è candidato sindaco ma un esponente posto tra incudine e martello scelto dopo un anno di affanni e di reciproche scomuniche per cercare un punto di equilibrio tra chi ha difeso zaccheo chi lo ha sfiduciato e cirilli altro che regione delle provincie o autonomia da roma macché la presidente polverini ingaggia uno scontro sul territorio per prendersi tutto e fare le scelte su latina a livello politico amministrativo economico e quant altro il sindaco di latina dovrebbe essere il leader riconosciuto dello schieramento che guida assicurare autonomia nelle scelte per la città e garantire governabilità tutto questo di giorgi non sono non può garantirlo ma non può neppure parlarne le decisioni non spettano a latina per tenere insieme una coalizione simile si sono spinti a sottoscrivere il documento della discontinuità ossia abbiamo sbagliato ad amministrare sull urbanistica sul porto sulla marina sui servizi sull edilizia pubblica sui rifiuti su acqualatina e quindi rivotateci invece di fare un passo indietro perché riconoscono di aver sbagliato si ripropongono gli stessi amministratori autori degli sbagli che denunciano agli elettori gli elettori non hanno nessuna voglia di farsi raggirare e per questo ogni tentativo del centrodestra è privo di credibilità e tardivo tra gli sbagli contenuti nel documento di autoaccusa e di confessione di responsabilità di cattiva amministrazione del pdl c è la mancata individuazione per 17 anni di aree per l edilizia residenziale pubblica e l assenza di ogni politica a sostegno delle imprese e dell economia del territorio occorre agire subito per rispondere all emergenza delle aziende e programmare iniziative di sviluppo il piano delle opere pubbliche dedicato per 5 anni ai servizi nei quartieri e nei borghi subito l individuazione delle aree per l edilizia pubblica assegnazione del personale per l istituzione dello sportello delle attività produttive per diminuire i tempi burocratici accordo con le banche del territorio la camera di commercio e le associazioni di imprese per uno strumento efficace di garanzia di accesso al credito arre artigianali per attingere ai fondi regionali nuovo dinamismo nel ruolo del comune per il consorzio industriale polo di ricerca industriale per l innovazione dei prodotti delle aziende del comparto meccanico dei trasporti delle energie rinnovabili farmaceutico della nautica e dell agroalimentare un consorzio tra comune università regione camera di commercio aperto alla collaborazione della provincia e aziende del territorio per sviluppare ricerca per l innovazione dei prodotti delle nostre aziende per renderle più competitive sul modello del kilometro rosso di bergamo che è la punta di diamante in italia un iniziativa che darebbe subito molti posti di lavoro nei laboratori di ricerca un opportunità anche di attirare cervelli sul nostro territorio e di investire sul nostro capitale umano latina riparte dai suoi cittadini per un nuovo governo 5

[close]

p. 6

sezze di alessandro mattei mondore@le numero 89 8 aprile 2011 comune/vigili scontro aperto nodo critico l indennità di turno a rischio la sagra del carciofo e la processione furti e rapine abbastanza frequenti in una parola scarsa sicurezza la città però la chiede a gran voce dopo gli ultimi avvenimenti ma dalle nuove polemiche l amministrazione comunale sembra fare finta di nulla stavolta a criticare l operato della giunta campoli sono addirittura tutti gli operatori della polizia locale di sezze in una nota si giudica negativamente la decisione dell ente comunale di eliminare l indennità di turno la cittadinanza chiede sicurezza e l amministrazione comunale per tutta risposta si legge nella nota pensa di eliminare l indennità di turno della polizia locale che consente di avere un servizio continuativo dalle 8 alle 20 domeniche incluse se questa ipotesi prendesse corpo i cittadini dovranno augurarsi di avere bisogno della polizia locale dalle 8 alle 14 dal lunedì al venerdì e dalle ore 15 alle 18 nei giorni di martedì e giovedì c è un incidente ci sono auto da rimuovere davanti ai passi carrabili o per il regolare svolgimento delle manifestazioni il telefono della polizia locale risponderà gli uffici sono chiusi lasciate un messaggio dopo il segnale acustico questo è solo uno dei motivi di malumore degli operatori della polizia locale setina che a tutt oggi ancora non hanno certezze sulle somme loro destinate nel fondo di produttività dal comando di via piagge marine non si nasconde nemmeno la criticità del momento la città infatti si appresta ad aprire i battenti delle manifestazioni più importanti giorni in cui sezze è invasa dai turisti l incertezza assume contorni più drammatici se si pensa che siamo alla vigilia di eventi importanti quali sono la sagra del carciofo e la sacra rappresentazione del venerdì santo i vigili leggiamo ancora nella nota tornano a puntare il dito sull approssimazione e sulla miopia progettuale nel predisporre il bilancio che sulla scorta del decreto brunetta dovrebbe prevedere per ogni settore delle somme per finanziare la produtti6 vità individuale e garantire quei servizi di prossimità quali controllo e prevenzione tipici della polizia locale sul territorio tali manifestazioni rischiano infatti di non essere supportate dall importante supporto logistico della polizia locale con le conseguenze in fatto di ordine pubblico che ne potrebbero derivare e se tale servizio sarà assicurato lo si dovrà solo al senso di responsabilità dei singoli operatori che sceglieranno di lavorare senza sapere se saranno o meno incentivati un esempio calzante chiude la polemica in tempi di ristrettezze economiche un buon padre di famiglia pensa a comprare pane o tortine al caviale l amministrazione continua ad investire fondi per dirigenti e titolari uffici che coordinano se stessi o quasi comportamento da buon padre di famiglia conforme al criterio che il ministro brunetta ha voluto introdurre nel decreto che porta il suo nome

[close]

p. 7

sezze di simone di giulio mondore@le numero 89 8 aprile 2011 reginaldi allarme melogrosso al sindaco richiesta un ordinanza che vieti l immissione delle acque meteoriche nelle fogne la strada provinciale del melogrosso versa in una situazione di grande pericolo a lanciare l allarme è roberto reginaldi il consigliere di nuova area ha presentato un interrogazione che verrà discussa nel prossimo question time in cui si sollecita il sindaco e l amministrazione a porre in essere tutti i possibili e necessari interventi atti ad eliminare le situazioni di pericolo per cose e persone che potrebbero verificarsi sulla strada provinciale del melogrosso a causa dei coperchi dei tombini che escono dal punto di sedime per effetto delle acque meteoriche nella nota reginaldi afferma risulta allo scrivente che uno scuolabus ha subito la rottura e il distacco dell asse ruota dal giunto in quanto ha colliso con lo scalino creatosi sul tombino il sindaco ha saputo dell accaduto e quali iniziative ha preso per eliminare il pericolo nella nota presentata tra le interrogazioni di aprile reginaldi prosegue ricordo al sindaco che l irresponsabilità di alcuni cittadini mette a repentaglio la vita di tanti altri certi cittadini convogliano le acque meteoriche raccolte dal tetto nell impianto fognante delle acque nere questa assurda situazione oltre che arrecare danno all impianto di depurazione permette lo sversamento delle deiezioni liquide e solide e con ciò i colibatteri fecali al sindaco in quanto responsabile della sanità locale l incombenza di porre in essere tutto ciò che ritiene necessario atto ad eliminare il problema a lei prosegue l interrogazione di reginaldi compete dare una risposta esaustiva con la conseguenza dei fatti non si vogliono mere parole di circostanza ma atti concreti reginaldi parla inoltre delle malattie trasmissibili dai liquami sversati dalle fogne e affonda sulla situazione che vivono alcune periferie di sezze non tratti la conca di suso come suburbio gli abitanti di queste zone hanno gli stessi doveri e gli stessi diritti di coloro che vivono nel centro storico non vogliono essere né primi né ultimi prenda coraggio conclude l interrogazione ed emetta ordinanza che vieti l immissione delle acque meteoriche nelle fogne notificando la stessa alla concessionaria per la gestione idrico fognaria da allegare alla fatturazione trimestrale significando l azione di verifica e le relative sanzioni pecuniarie da comminare a chi non da seguito e persiste nell immissione l attenzione al territorio alle tematiche che vengono formulate dai cittadini dovrebbero essere poste nella dovuta considerazione non dimenticate né sottaciute perché non sono frutto di interesse specifico oltretutto perché formulate da chi vive le situazioni di disagio cerroni difende il suo operato faccio parte del gruppo dei responsabili e continuerò ad impegnarmi per la comunità di simone di giulio cerroni risponde per le rime a chi lo accusa di scarsa coerenza politica ribadendo la sua appartenenza al gruppo dei responsabili in una nota il consigliere afferma faccio parte del gruppo dei responsabili insieme a di palma e vitelli da molto tempo ed abbiamo condiviso lavori consiliari e linea politica perché il giudizio amministrativo che diamo dell esperienza campoli è positivo tra le mille difficoltà nell amministrare un ente locale e nella consapevolezza che i risultati importanti vengono alla fine di un lavoro in cui tutti dovrebbero aiutare l amministrazione ad adottare la scelta giusta capisco prosegue cerroni tutto l astio del consigliere reginaldi verso noi tre che ormai da due anni abbiamo un atteggiamento politico lineare e condiviso ognuno ha il diritto di cambiare idea e se lui non si ritrova più coi responsabili perché ha cambiato opinione è libero di farlo ma dovrebbe concentrarsi sulle sue ragioni e non incolpare altri che invece continuano a dire e fare lo stesso percorso alla luce del sole certo che dare del bambino viziato al sottoscritto come ha fatto reginaldi rappresenta l ennesima sua caduta di stile se reginaldi ha un giudizio negativo dell esperienza campoli ne tragga le conseguenze e ritorni in consiglio all opposizione lasciando perdere le trattative con l udc perché se non se ne è accorto gli esponenti del partito locale sono il vicesindaco e assessore ai servizi sociali l assessore ai lavori pubblici i consiglieri comunali i membri nel cda della spl loro hanno sempre sostenuto lealmente campoli in consiglio da oltre 4 anni in tutte le scelte politiche ed amministrative comunque il sottoscritto continuerà ad impegnarsi per la propria comunità affinché l amministrazione possa dare le migliori risposte alle esigenze della cittadinanza insieme a di palma e vitelli continuando un percorso che ci accomuna per ragionamenti ed obiettivi 7

[close]

p. 8

norma di domiziana tosatti mondore@le numero 89 8 aprile 2011 situazione usb ancora in alto mare nonostante l occupazione dell aula consiliare e i tavoli di trattativa all orizzonte c è lo sciopero dieci ore di occupazione dell aula consiliare per rivendicare quei diritti che si ritengono ignorati e per chiedere di essere ascoltati dalla società e all amministrazione comunale l azione è stata portata avanti dai lavoratori della servizi industriali la società cui il comune ha affidato la gestione della racconta dei rifiuti assistiti dall usb l unione sindacato di base latina null altro pretendiamo ha spiegato patrizio cacciotti dell usb se non il pieno rispetto di quanto riportato nel capitolato d appalto sia per quanto riguarda la parte economica sia per quanto concerne le misure di sicurezza che devono essere garantite ai dipendenti il contratto collettivo nazionale del lavoro non è rispettato dalla servizi industriali che peraltro non dota i dipendenti dei giusti ed imprescindibili mezzi di sicurezza inoltre il capitolato d appalto parte integrante della gara d affidamento di gestione e per questo legge prevede che a svolgere il servizio devono essere i dipendenti in essere nell appalto stesso dello stesso avviso simona conti responsabile del settore privato della usb e gianfranco maser responsabile del settore igiene e ambiente che spiegano chiediamo che i lavoratori assorbiti nella gara siano utilizzati esclusivamente all interno del comune di norma se i lavoratori vengono inviati a lavorare a latina scalo o in altre sedi è evidente che nel caso in futuro dovesse esserci un nuovo subentro nella gestione della differenziata i dipendenti che non lavoreranno a norma non saranno assorbiti la società hanno continuato conti e maser ha l obbligo di dotare tutto il personale dipendente di divise dotazioni personali adeguate alle specifiche funzioni svolte ed ha l obbligo di rispettare il contratto collettivo nazionale di categoria così come previsto nel capitolato d appalto che invece viene disatteso e tempo che l amministrazione comunale committente del servizio per il quale paga 200mila euro l anno obblighi la società servizi industriali ad applicare le regole previste nel capitolato ed è tempo che il sindaco la smetta di difendere la società e piuttosto pretendere dalla stessa adeguato servizio e rispetto dei dipendenti il giorno successivo l 1 aprile è avvenuto lo sgombero del palazzo comunale seguito dall incontro tra i sindacalisti insieme agli operai e alla servizi industriali e un delegato del prefetto nell ambito del vertice non sono in sostanza mutate le posizioni così come avvenuto nella precedente riunione con l amministrazione comunale mentre la servizi industriali continua a ribadire di rispettare il capitolato sia nella parte economica per che per quanto concerne la dotazione delle misure di sicurezza d altra parte i sindacati rendendosi portavoce di quattro dipendenti affermano il contrario a seguito dell incontro tutt altro che soddisfacente in prefettura ha fatto sapere cacciotti stiamo avviando tutte le regolari procedure per indire lo sciopero che con tutta probabilità ci sarà i prossimi 11 e 12 aprile il pd prende le parti dei lavoratori in un comunicato della segreteria si analizzano le responsabilità sull incresciosa questione di domiziana tosatti il marasma degli ultimi giorni non ha lasciato indifferenti i protagonisti del panorama politico normiciano il pd ha espresso le sue posizioni in un comunicato che riporta il sindaco sergio mancini per l ennesima volta di fronte alla drammatica vicenda dei lavoratori della servizi industriali mostra tutta la sua negligenza e la sua irresponsabilità più volte sollecitato dalle rappresentanze sindacali di base ad un incontro per risolvere i problemi di questi lavoratori scarica responsabilità e sfugge ai propri compiti sarebbe opportuno ricordare che prima ancora dei lavoratori esiste il rispetto per le persone che puntualmente invece subiscono vessazioni e intimidazioni al punto tale che alcuni di questi lavoratori sono stati sospesi dal loro lavoro senza evidenti motivazioni mentre tutto ciò accadeva il nostro sindaco non si è degnato neanche di incontrare i rappresentanti della servizi industriali per chiedere chiarimenti e per sostenere le cause dei lavoratori anzi paradossalmente ha denunciato il comportamento e l operato delle rappresentanze sin8 dacali non è certo da tralasciare il fatto che la fatone è stata l unica azienda a rispondere e ad aggiudicarsi il bando di gara predisposto dal comune per l affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti il partito democratico di norma oggi presente in aula consiliare occupata dai lavoratori stessi denuncia il negligente comportamento del sindaco e lo invita a farsi da parte in quanto non più rappresentante della nostra comunità e soprattutto mai capace di assunzione di responsabilità di fronte a fatti seri ed importanti che hanno coinvolto il nostro paese da parte nostra diciamo che non solo questi lavoratori vanno tutelati ma che gli va anche riconosciuto il merito di aver svolto il loro lavoro con scrupolo e senso di responsabilità anche a fronte di situazioni che mettevano a rischio l integrità e la sicurezza dei lavoratori stessi chiediamo inoltre ai nostri concittadini di sostenere in ogni modo la posizione di questi lavoratori che cercano solo di vedersi riconosciuti i propri diritti per poter continuare il proprio lavoro nel loro interesse e delle loro famiglie.

[close]

p. 9

sermoneta inaugurato il parco di pontenuovo mondore@le numero 89 8 aprile 2011 ultimati i lavori iniziati tre anni fa ma scarsella già polemizza idee della vecchia maggioranza di domiziana tosatti sono stati ultimati i lavori di completamento del parco della borgata di pontenuovo che è stato inaugurato nei giorni scorsi i lavori hanno completato quelli già iniziati tre anni fa con la realizzazione della prima parte di parco al fianco del fiume ninfa in via falcone circa un ettaro di superficie con verde pubblico attrezzato nuovi parcheggi attrezzature ludiche per bambini un parco giochi accessibile ai diversamente abili tramite una passerella pedonale e ciclabile realizzata a cavallo del fiume ninfa ha spiegato il delegato ai lavori pubblici gilberto montechiarello il nuovo parco è collegato a quello realizzato tre anni fa una seconda passerella pedonale e ciclabile è stata realizzata a fianco al ponte stradale sul fiume ninfa che sarà utilizzata per il transito in sicurezza sia dai pedoni che dai ciclisti prosegue in questo modo il lavoro di recupero urbanistico del territorio iniziato nella passata legislatura da parte dell attuale maggioranza uno dei punti chiave del programma amministrativo ossia il recupero urbanistico attraverso la realizzazione strutture e servizi passo dopo passo diventa realtà questa amministrazione ha concluso l assessore sermonetano sta realizzando i servizi e le strutture che servono a migliorare il territorio e soprattutto la qualità della vita dei residenti questo è il compito che i cittadini ci hanno assegnato e noi cerchiamo come in questo caso di espletarlo nel migliore dei modi immediatamente dopo la sua inaugurazione si è innescata la polemica da parte delle opposizioni al governo giovannoli reo di aver realizzato tanti servizi frutto di idee e progetti avute in precedenza e che hanno visto per la maggior parte delle volte accordi tra il pubblico ed il privato a ribadirlo alla luce anche dell inaugurazione del secondo parco attorno al fiume ninfa è il consigliere comunale esponente del partito democratico antonio scarsella dal parco attorno al fiume ninfa di pontenuovo ai centri civici di monticchio tufette e sermoneta scalo all ampliamento del centro civico sociale alla nuova scuola materna di pontenuovo-carrara si tratta ha osservato il consigliere ed ex sindaco di opere e servizi provenienti da idee dall accordo tra il comune e i privati che in questi anni hanno portato a realizzare le strutture portanti del nostro tessuto dei servizi le idee sono alla base di una buona programmazione per lo sviluppo del territorio ed oggi si stanno pian piano raccogliendo i frutti delle idee del passato le stesse che quando il comune si avviò nella direzione degli accordi con i privati attraverso le compensazioni sembravano fantasiose eppure quelle idee sono diventate realtà di cui i cittadini le famiglie gli anziani ed i giovani possono usufruire ora anche chi ha gridato basta alle compensazioni urbanistiche non fa che inaugurare i parchi e le opere frutto proprio di quelle compensazioni come lo sarà la nuova scuola materna di ponte nuovo che sarà inaugurata il prossimo settembre elio ronconi torna in maggioranza l entrata in consiglio comunale al posto del compianto assessore giulio bianconi di domiziana tosatti nell ultimo consiglio comunale si è deliberata la surroga di elio ronconi rientrato in maggioranza a seguito della scomparsa lo scorso 14 febbraio dell assessore giulio bianconi alla seduta della massima assise comunale hanno preso parte anche i famigliari di bianconi ed alla moglie è stata donata una targa commemorativa l occasione è stata colta per ricordare l impegno e l operato dell assessore che si occupava di agricoltura commercio ambulante e mercato domenicale elio ronconi era già stato consigliere comunale prima di minoranza eletto tra le file di alleanza nazionale nel 2004 e poi membro della maggioranza post-ribaltone della giunta giovannoli eletto per il secondo mandato nel 2009 ronconi lo scorso anno ha ceduto il passo al giovane mauro mariotti dopo il ricorso di quest ultimo sull attribuzione di alcune preferenze ronconi nell ultimo consiglio ha ribadito la propria adesione alla maggioranza dichiarando entusiasmo per esser tornato alla vita politica attiva a lui il primo cittadino giuseppina giovannoli ha conferito le deleghe al commercio ambulante e al mercato domenicale 9

[close]

p. 10

pontinia di roberto tartaglia mondore@le numero 89 8 aprile 2011 nuove centrali la destra per il referendum libralato si scaglia duro contro la proposta non avrebbe valore per impedirne la realizzazione mentre il mondo intero vive con il fiato sospeso per le conseguenze del disastro di fukushima la destra propone l idea di un referendum sull installazione dei tanto discussi impianti a biomasse e turbogas e giorgi libralato non ci sta delle centrali a turbogas a biomasse e degli inceneritori abbiamo imparato a nostre spese e in seguito alle malattie ai morti all inquinamento che questi impianti nocivi spargono il territorio ed avanza una proposta la legge attuale approvata dalla destra la stessa destra che a pontinia propone gli impianti nocivi non consente una parità di diritti tra le aziende inquinanti e proponenti questi impianti non solo nei confronti dei cittadini ma nemmeno nei confronti delle amministrazioni comunali e provinciali sappiamo quindi che ai comuni non è sufficiente dimostrare che gli impianti siano nocivi per impedirne la realizzazione sappiamo che i comuni non possono dire di no devono dare delle alternative quindi se il referendum si svolgesse oggi o tra qualche mese a pontinia non avrebbe alcun valore se anche il 99 dei cittadini di pontinia votasse contro gli impianti nocivi in favore delle energie naturali e rinnovabili non avrebbe alcun valore non basterebbe a impedirne la realizzazione poi libralato affonda l arma sul concetto di democrazia con un pesante perché le leggi valgono per noi cittadini e non per queste aziende questa più che democrazia sembrerebbe favoreggiamento anche se a norma di qualche legge e ribadisce l assurdità dell assunzione a motivazione pro centrali il fatto che comuni limitrofi non abbiano inviato critiche ed opposizioni dove però per comuni si intendono le frazioni de la cotarda di fossanova e sonnino scalo e sbeffeggiando gli avversari chiede a meno che la destra non pensi che questi comuni oltre a quello di paperopoli e topolinia esistano veramente ci dovrebbe spiegare perché questa motivazione sia valida e conclude con tono di sfida queste ed altre domande abbiamo sempre rivolto nelle sedi competenti democratiche ma nessuno ci ha mai risposto di solito quando non si risponde o è perché la risposta non la si conosce o perché potrebbe non fare comodo ma se la destra pro impianti nocivi ha tutta questa voglia improvvisa di democrazia potrebbe intanto dare queste risposte in un confronto pubblico magari durante la prossima campagna elettorale per la tua pubblicitÀ su queste pagine chiama il 3394966093 oppure richiedi un preventivo a onirikaedizioni@gmail.com tombolillo prepara le liste pdl c È bilotta l ex assessore alle attività produttive guiderà lo schieramento che sfiderà l attuale sindaco di roberto tartaglia fazzone concilia novelli e corradini vanno avanti a testa bassa ormai è ufficiale ernesto bilotta sfiderà eligio tombolillo È lui l ex assessore alle attività produttive il leader che guiderà l ennesimo schieramento che tenterà di spodestare tombolillo e speriamo che stavolta sia definitivo ormai tra passaggi pdl-fli e cambi di fronte centrodestra-centrosinistra vengono le vertigini e tornano in mente le celeberrime parole del blasco però la dignità dove l avete persa ma neppure il nome di bilotta mette pace all interno del dissestato centrodestra pontino ancora molte le titubanze ed i malcontenti ma novelli e corradini non sentono nessuno e vanno avanti con il loro pupillo per il nome del terzo candidato si potrebbe pensare a belli ma non tutti sembrano d accordo anche lì a seguito della rottura con il segretario del partito sembra ci sia un nuovo nome in lizza 10 per ora misterioso intanto nelle strade di pontinia iniziano a vedersi i primi manifesti elettorali con il volto di tombolillo unico nominativo certo insieme per tombolillo il nome della lista quasi ultimata a differenza dei rumors sembra essere confermata comunque la presenza della sperlonga confermati anche battisti e pedretti storici alleati di tombolillo sembrerebbe tutto a posto ma i conti sono difficili da fare per l attuale sindaco alla sua porta bussano tutti ma le ripartizioni devono avere anche delle giuste proporzioni 4 posti in lista dovranno far capo all udc e 4 dovranno essere riservati a donne anzi 3 vista la riconferma di patrizia sperlonga ed ecco che tombolillo si ritrova davanti a scelte non proprio semplici da affrontare in poco più di due settimane c è tempo fino a metà aprile infatti per definire la lista completa.

[close]

p. 11

da via costa ha visto la luce il nuovo progetto preliminare per la costruzione dell istituto di istruzione secondaria superiore nel comune di aprilia con project financing per un importo complessivo di 11 milioni l area individuata dal comune di aprilia per la costruzione dell edificio è situata nei pressi dello stadio comunale ed è facilmente raggiungibile sia da chi proviene dal centro urbano sia per i fruitori provenienti dal resto del territorio comunale l area è infatti confinante alla strada provinciale carroceto alla strada comunale che unisce alla s r 148 pontina e agli edifici scolastici esistenti di proprietà della provincia l istituto avrà una superficie coperta di circa 4.312 metri quadrati ed una superficie calpestabile complessiva di 9.526 metri quadrati con un volume complessivo di 62.724 metri cubi il complesso è composto dall edificio scolastico vero e proprio da un edificio per uffici amministrativi da un corpo palestra e da un aula magna-auditorium da un area attrezzata per impianti sportivi e da un ampia zona a parcheggio nello specifico l edificio scolastico si articola su tre piani al piano terra sono collocati la palestra e l aula magnaauditorium utilizzabili anche separatamente dal resto e divisi da un viale alberato centrale che invitano all ingresso dell edificio scolastico vero e proprio quest ultimo è composto dalla zona informazioni all ingresso la presidenza e l amministrazione la sala riunioni e sala professori 12 aule normali 2 aule speciali grandi e 2 aule speciali ridotte ed i necessari disimpegni al primo piano raggiungibile attraverso scale poste nei punti strategici si trovano14 aule normali 8 aule speciali e uffici stesso numero di aule al secondo piano oltre alla biblioteca-mediateca l atrio centrale verrà chiuso da una grande copertura a volta trasparente che rende luminosi ed aperti gli spazi interni della scuola nei prossimi giorni verrà inviato il progetto al comune di aprilia affinché lo approvi in consiglio comunale e si possa quindi dar corso ai procedimenti espropriativi mondore@le numero 89 8 aprile 2011 aprilia approvato il progetto preliminare per una nuova scuola in via carroceto reddito minimo garantito in pagamento la prima rata dal 15 marzo 2011 al 30 aprile 2011 è disponibile presso tutti gli uffici postali del lazio la 1° rata del beneficio economico previsto dalla legge regionale n.4 del 20 marzo 2009 istitutiva del reddito minimo garantito coloro che regolarmente presenti nella graduatoria definitiva siano risultati destinatari del beneficio economico potranno presentarsi muniti di un valido documento d identità e del codice fiscale presso un qualsiasi ufficio postale per la riscossione della 1° rata dell importo complessivo spettante le 5 rate successive qualora spettanti saranno erogate mensilmente e disponibili dal giorno 15 di ogni mese con le stesse modalità di riscossione cisterna rush finale per il nuovo istituto È in via d ultimazione il primo edificio scolastico superiore realizzato a cisterna con il ricorso del project financing l opera è la più grande mai realizzata in provincia 20.300 metri quadrati in totale compresa la reception il bar l aula magna e auditorium la palestra e la biblioteca all esterno sono in costruzione i tre campi polivalenti la pista d atletica e quella del salto in lungo oltre ad un parcheggio di 109 posti auto potrà ospitare 1.200 studenti due metri e mezzo per ogni ragazzo molto più degli spazi usufruiti oggi la prima ala dell edificio composta di 51 aule distribuite su tre piani è stata completata mancano gli impianti elettrici gli arredi e il collaudo finale prima della consegna completate anche le pavimentazioni dell auditorium con il soffitto a travi e cassettoni in legno e della palestra questi ulteriori spazi e la possibilità di sviluppare servizi comporteranno il loro sfruttamento economico e uso extrascolastico tanto da assicurare il ritorno economico all investitore privato oltre all indotto occupazionale la finanza di progetto che sarà utilizzata anche per costruire una scuola superiore anche ad aprilia oltre a coinvolgere il privato in un progetto impegna a trovare il modo di far fruttare un bene che altrimenti resterebbe inutilizzato per mancanza di fondi pubblici consentendo poi di ottimizzare i tempi di realizzazione e di sfruttare i finanziamenti necessari circa 11 milioni e mezzo di euro per altre opere pubbliche il nuovo istituto superiore sarà intitolato al militare caduto in afghanistan massimiliano ramadù 11

[close]

p. 12

priverno di mario giorgi mondore@le numero 89 8 aprile 2011 pd il capogruppo della discordia incarico a petrole della corrente moscardelli alla porta la picozza supporter di di resta il capogruppo della discordia e sì è proprio il caso di dirlo la carica di capogruppo al consiglio comunale di priverno del pd ha scatenato un autentica guerra all interno del partito di pierluigi bersani nel centro collinare lepino che al momento non è dato ancora sapere quali sbocchi potrà avere in futuro va innanzitutto precisato che il partito democratico a priverno è all opposizione di una giunta eterogenea comunque di ispirazione moderata e centrista con appena cinque consiglieri frutto della sconfitta elettorale del 2008 che consegnò per il secondo mandato consecutivo la città ad umberto macci e ai suoi fedelissimi all insediamento del consiglio comunale a rappresentare la pattuglia pd fu nominata elvira picozza da anni in prima fila nel pci-pdsds e poi nel partito democratico tutto sembrava filare perfettamente in un partito che ancorché sconfitto alle ultime amministrative sembrava aver dato una svolta alla sua attività politica e amministrativa tingendosi di rosa una donna alla guida del gruppo consiliare elvira picozza e una donna alla guida del partito anna maria bilancia sembrava perché entrambe le signore nominate per ricoprire i due incarichi appartengono all area che in provincia ha come riferimento domenico di resta e a livello nazionale il segretario pierluigi bersani mentre la maggioranza del gruppo consiliare quattro su cinque si riconosce nella corrente di claudio moscardelli e al congresso ha sostenuto dario franceschini tra le due anime del pd ha cominciato a generarsi qualche difficoltà di rapporto e alla fine i nodi sono venuti al pettine il gruppo di moscardelli che in consiglio comunale ha il suo leader in domenico antonio sulpizi ha cominciato a pensare che per bilanciare il peso delle due componenti si dovesse cambiare la responsabile di uno dei due incarichi ma anna maria bilancia coordinatrice cittadina del pd non poteva essere rimossa in quanto eletta in sede congressuale ed allora l ala moscardelliana ha puntato i suoi strali sul capogruppo consiliare le manovre per un dimissionamento di elvira picozza sono cominciate qualche mese fa e si sono concretizzate nel consiglio comunale di venerdì 1° aprile quando il sindaco macci ha dato lettura della comunicazione dei consiglieri pd francesco aversa antonietta bianchi quest ultima pare però che sia associata al gruppo pd mauro petrole e domenico antonio sulpizi in cui annunciavano che il nuovo capogruppo nella massima assise cittadina privernate era mauro petrole la dignità di elvira picozza nel prendere atto della situazione ha avuto come controaltare un durissimo intervento della coordinatrice cittadina del partito anna maria bilancia purtroppo ha immediatamente dichiarato quello che temevamo e volevamo scongiurare è accaduto non che l evento ha continuato ci abbia colto di sorpresa ma almeno ci si aspettava da parte del nuovo capogruppo una dichiarazione che annunciasse il suo nuovo ruolo e ne spiegasse le ragioni invece niente nemmeno una parola il nuovo capogruppo è rimasto in silenzio per tutta la durata dell assise nell ultimo mese ha sottolineato ancora bilancia della questione si è ampiamente 12 discusso all interno del nostro partito ai vari livelli di segreteria direttivo esecutivo e sempre con la stessa conclusione quella di non poter accogliere una decisione del tutto inopportuna e priva di fondamenti politici inopportuna perché elvira picozza ha sempre assolto con efficacia al suo ruolo di capogruppo impegnandosi più di ogni altro consigliere spesso da sola a rappresentare le posizioni del nostro partito e quindi non si capisce la necessità di sostituirla priva di fondamenti politici perché il partito non condivide tale scelta per tante ragioni ritenendola inoltre un ulteriore causa di distanza tra il partito e questo gruppo che probabilmente continua ad aver difficoltà nel riconoscersi in esso premesso che il partito continua a riconoscere elvira picozza come capogruppo bilancia ha concluso affermando che aversa petrole e sulpizi si sono assunta la grave responsabilità di non riconoscere e recepire le indicazioni del loro partito espresse unanimemente da tutti i suoi organismi insomma è spaccatura totale e naturalmente la maggioranza di macci non può che rallegrarsene.

[close]

p. 13

priverno di mario giorgi mondore@le numero 89 8 aprile 2011 e sempre d arcangeli vs macci il consigliere di sel stigmatizza l atteggiamento del primo cittadino e in guerra contro tutti il sindaco di priverno umberto macci nuova area secondo il consigliere comunale di opposizione federico d arcangeli di sinistra ecologia e libertà avrebbe intrapreso una sorta di guerra contro quanti gli si parano innanzi in una nota infatti d arcangeli afferma che il sindaco privernate è in guerra con gli lsu che pure da anni bene o male mandano avanti servizi comunali indispensabili basti pensare a quel che sta succedendo con la spazzatura dei rifiuti e in guerra con l opposizione alla quale nega arrogantemente il diritto di porre in discussione in consiglio comunale vicende pure importanti della politica amministrativa come la questione del museo per la matematica e ancora il problema degli lsu e in guerra con i commercianti di via consolare dove vuole imporre a tutti i costi il blocco del traffico adesso con colonnine dissuasorie costate chissà quanto senza accettare un minimo di interlocuzione quando per quanto tempo con una delle parti in causa ed a proposito di isola pedonale nel corso principale della città d arcangeli afferma che è una misura cui nessuno in linea di principio può dirsi contrario pedonalizzare l intera area del centro storico sottolinea l esponente della sel è obiettivo cui gli stessi commercianti certamente sarebbero favorevoli il tutto però all interno di un progetto che riguardi l insieme dei problemi che una misura simile comporta a cominciare dal problema dei parcheggi per finire con una serie di misure necessarie per la sua riqualificazione il selciato solo per fare un esempio è in uno stato scandaloso e soprattutto per la sua sopravvivenza come polo commerciale e un fatto insiste d arcangeli che il commercio viva un momento di straordinaria difficoltà stretto tra un acuta crisi economica e la concorrenza spietata della grande distribuzione il turn over delle attività è intenso e chi resta è in apnea in attesa di tempi migliori tutto questo interessa al sindaco chiede ironicamente d arcangeli lo stato di un comparto economico importante per la città lo interessa ed ancora è possibile che su questi temi si apra un confronto serio nel pieno rispetto delle opinioni di tutti domande ovviamente legittime cui prima o poi si dovrà pur dare una risposta una sola nota a margine a proposito della guerra con i commercianti gira voce che in tempi brevi l amministrazione comunale per il tramite dell assessore alle attività produttive claudio giorgi intenda incontrare angelo grenga non è dato sapere però se nella sua veste di responsabile del movimento politico orizzonti diversi o se in quanto membro dell associazione dei commercianti di via consolare maenza per un servizio tutt altro che ineccepibile equitalia invia ancora bollette relative al 2000 di luca morazzano l odissea dell acqua e delle bollette il servizio idrico maentino tra interruzioni del flusso idrico per fantomatici lavori ordinanze di non potabilità e assenze totali di acqua durante i mesi caldi continua ad essere quanto mai carente ma non per questo le bollette non arrivano con regolarità oppure sono meno salate con cadenza sistematica come succede dappertutto arrivano i bollettini con cui versare la quota alla posta per il servizio fruito peccato però che proprio questo servizio così ridotto non rappresenta una fruizione reale da parte dei cittadini che quindi al di là della cifra mugugnano ogni qual volta si ritrovano a pagare un bene di cui dopo non dispongono a pieno ed anzi ultimamente più di qualche maentino si è visto recapitare a casa bollette idriche particolarmente salate con pendenze di anni precedenti conguagli e quanto altro che altro non hanno fatto se non acuire il malumore sul problema si è espresso il giurista sandro pucci che ha sollevato un obiezione sensata come è ormai pacificamente confermato e consolidato dalla giurisprudenza che tali pendenze sono assoggettate alla prescrizione quinquennale ex art.2948 n 4 c.c trattandosi di crediti relativi a prestazioni periodiche a carattere continuativo ma poi questo dato non viene mai tenuto in conto dal comportamento delle civiche amministrazioni per quanto riguarda i canoni dovuti al comune o ai gestori del servizio idrico per il corrispettivo del servizio di somministrazione di acqua potabile o fognature da essi gestito la tesi di pucci è assai ingenerosa ma precisa a maenza succede che con ostinazione ai limiti dell abuso continuano a pervenire ad alcuni contribuenti richieste di pagamento per canoni relativi all anno 2000 con numeri di ruolo delle cartelle esattoriali riferite al 2006 È del tutto evidente che vi è da invocare la prescrizione ma il contribuente perché deve sobbarcarsi di questo ulteriore onere molti per non spendere soldi non invocano neppure l intervento del giudice interrogata a tal proposito la equitalia gerit ovviamente rinvia all ente impositore asserendo che non può entrare nel merito una soluzione potrebbe essere adottata dal comune all epoca gestore del servizio nel prendere atto della incresciosa situazione e adottare così un atto di autotutela ed annullare le cartelle esattoriali con il relativo sgravio del ruolo 13

[close]

p. 14

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 89 8 aprile 2011 grande successo per ascolta il tuo cuore unanimi e favorevoli i pareri sulla tre giorni di beneficenza e prevenzione della clan syrio si è conclusa con successo la manifestazione ascolta il tuo cuore organizzata dall associazione clan syrio e dall associazione latina cuore una tre giorni intensa che è iniziata venerdì scorso con il convegno al quale hanno preso parte medici e cardiologi che hanno offerto al pubblico una vasta panoramica sulla prevenzione delle malattie del cuore per concludere invece c è stato lo screening gratuito di domenica 3 che ha permesso ai cittadini di eseguire analisi del sangue e misurazione della pressione al centro lo spettacolo di beneficenza che si è tenuto sabato sera all auditorium mario costa di sezze il cui ricavato è stato devoluto al reparto di cardiologia dell ospedale s.m goretti e alla stessa latina cuore uno spettacolo che ha voluto dare un chiaro messaggio a partire dal battito di cuore che è stato fatto sentire all apertura del sipario e che è proseguito nelle parole della poesia letta dall attore luigi tasciotti ad animare immediatamente la serata un esibizione delle majorettes butterfly che hanno ripetuto lo spettacolo a metà serata sul palco si sono poi succeduti ragazzi e ragazze che hanno cantato al ritmo degli anni sessanta e settanta con salti temporali anche nei novanta una serata incentrata proprio sui ricordi delle melodie passate sottolineate anche dalle due coreografie di ballo a cura di daniela persichino della palestra gym up di sezze non sono mancati momenti comici sempre a cura di luigi tasciotti fino all hip hop delle ballerine della scuola di danza scarpette rosse di latina un momento di sensibilizzazione che ha visto la partecipazione di un vasto pubblico che ha affollato il costa motivo di orgoglio per gli stessi organizzatori fondamentale il messaggio che si è voluto lanciare nelle tre giornate di ascolta il tuo cuore ed in particolar modo nella serata di sabato le malattie cardiovascolari possono essere prevenute la sagra del carciofo per le vie del paese di paola bernasconi così nelle parole scritte nel programma della 42ma edizione della sagra del carciofo di sezze a firma del sindaco campoli e dell assessore di raimo omaggio a sezze alla sua cultura alle sue poesie alle sue tradizioni al suo dialetto ai suoi stornelli ai sui balli valorizzazione del carciofo e di altri prodotti tipici valorizzazione dei sapori delle bontà delle tecniche e arti culinarie manifestazione di passione e senso di appartenenza ad un paese ad un territorio alla sua gente la sagra del carciofo è tutto questo un intero paese che prova a raccontare se stesso questo e molto altro ancora è infatti questa manifestazione che da quattro decenni rimane l unico evento insieme alla sacra rappresentazione del venerdì santo a fare di sezze un attrazione turistica e molto ancora si dovrebbe e potrebbe fare quella di quest anno ha visto una serie di appuntamenti nella settimana precedente la sagra che si svolgerà principalmente domenica 10 aprile con inizio alle ore 10,00 momento in cui gli stand verranno aperti si prosegue dopo mezz ora con un corteo di gruppi folkloristici e bande musicali che prenderà il via dalla ormai rimessa a nuovo via del guglietto a seguire si potrà iniziare a degustare il carciofo romanesco fritto per aperitivo in piazza xx settembre dalle 11.00 e poi per tutta la giornata momenti scenici dedicati alla cultura contadina mentre alle 11.30 il corteo folkloristico passerà per il 14 centro storico dalle 12.00 in poi tanti i punti dove poter pranzare in via marconi l associazione la compagnia propone una degustazione della panzanella in piazza xx settembre l associazione noi di suso offre invece una degustazione di formaggi ricotta e amaro l enoteca la botte in via san carlo presenta una degustazione di vini mentre l aperitivo lo offre l associazione atletica setina in piazza san rocco la pro loco pensa invece ai carciofi fritti in piazza margherita se non vi basta questo punti ristoro saranno sparsi un po ovunque lungo le strade del paese il pomeriggio inizia alle 15.00 in piazza iv novembre con i briganti di frontiera associazione storico-culturale dei monti ausoni che offre uno spettacolo di musica popolare se vi trovate nei paraggi restate nel centro storico perché alle 16.00 ci sarà un nuovo appuntamento con la sfilata dei gruppi folkloristici delle bande musicali e delle majorettes butterfly per i più piccoli appuntamento invece alle 15.30 a porta pascibella con uno spettacolo di burattini a cura de i monelli se volete ascoltare scene in dialetto e musica popolare allora recatevi in via roma presso le colonne di tito dove ad animare la situazione ci sarà il gruppo folk setino i turapitto concerto finale in piazza iv novembre alle 17.30 con la band la maglia della salute per una passeggiata in relax di sicuro interesse la strada dell artigianato e dei prodotti tipici che si sviluppa lungo tutta via san carlo.

[close]

p. 15

cultura di luisa belardinelli mondore@le numero 89 8 aprile 2011 al via la settimana della cultura tutto pronto per l attesissima settimana dedicata alla cultura giunto alla sua tredicesima edizione è l evento culturale più atteso dell anno proprio perché il ministero per i beni e le attività culturali dal 9 al 17 aprile aprirà gratuitamente tutti i luoghi statali dell arte monumenti musei aree archeologiche archivi biblioteche il tutto verrà animato da grandi eventi distribuiti sul territorio nazionale mostre convegni aperture straordinarie laboratori didattici visite guidate e concerti scopo della settimana della cultura è quello di avvicinare il più possibile le persone al patrimonio artististo e culturale italiano quest anno parteciperanno alla settimana della cultura anche il fai fondo ambiente italiano e legambiente ecco qualche suggerimento su dove andare roma galleria nazionale d`arte moderna palazzo pamphilj suggestiva dimora storica romana galleria nazionale di arte antica di palazzo barberini museo nazionale di castel sant`angelo firenze cenacolo del ghirlandaio galleria degli uffizi museo nazionale della villa medicea milano cenacolo vinciano archivio di stato di milano bari castello svevo di bari galleria nazionale della puglia brindisi area archeologica di egnazia per conoscere tutti gli altri appuntamenti regione per regione è possibile consultare il sito del ministero dei beni culturali l`ingresso ai siti è completamente gratuito l ufficio musei del comune di latina in collaborazione con il direttore scientifico musei cittadini dott vincenzo scozzarella ha organizzato una serie di attività indirizzate alle scuole medie e superiori un modo per avvicinare i giovani alla conoscenza della storia della cultura dell arte presente nel nostro territorio spazio quindi sia ai giovani che agli adulti con gli incontri e visite guidate nei luoghi della cultura di latina sabato 9 aprile presso la galleria civica d arte moderna e contemporanea viale umberto i° 39/41 alle ore 10.30 si parlerà su come nasce un museo ampio spazio verrà dedicato alla nascita della civica galleria di littoria alla dispersione del suo patrimonio ed alla successiva rinascita come galleria civica di latina nel 1994 al termine visita guidata alla galleria a cura della dott.ssa francesca piovan da lunedì 11 aprile si svolgeranno delle visite guidate gratuite su prenotazione salvo esaurimento delle date e orari disponibili a cura della dott.ssa francesca piovan sempre nella galleria civica d arte moderna e contemporanea viale umberto i° 39/41 dalle ore 10.00 martedì 12 aprile nel museo duilio cambellotti p.zza san marco n 1 alle ore 10.30 si terrà la presentazione del volume teatro storia arte il libro raccoglie scritti e testimonianze di duilio cambellotti dal 1930 al 1950 circa relatore dott vincenzo scozzarella al termine visita guidata del museo a cura della dott.ssa francesca piovan mercoledì 13 museo antiquarium presso il procoio di b.go sabotino incontro con l arch francesco tetro storico dell arte il quale illustrerà la nascita e i contenuti del museo archeologico giovedì 14 aprile nel museo duilio cambellotti p.zza san marco n 1 dalle ore 10.00 si svolgeranno delle visite guidate gratuite su prenotazione salvo esaurimento delle date e orari disponibili a cura di francesca piovan venerdi 15 aprile nel museo civico duilio cambellotti p.zza san marco n 1 alle ore 10.30 si terrà la presentazione del libro di ercole metalli usi e costumi della campagna romana interamente illustrato da duilio cambellotti di cui il museo di latina possiede i bozzetti originali relatore dott vincenzo scozzarella sabato 16 museo duilio cambellotti p.zza san marco n 1 alle ore 10.30 proiezione del film pagine di storia genesi del monumento realizzato dall artista francesco martelli dedicato ai martiri di fiesole 1944 realizzato nel 2010 e collocato in largo locatelli introduce vincenzo scozzarella intervengono francesco martelli autore dell opera e azzurra piattella critico d arte ricordiamo infine che all interno della galleria d arte moderna e contemporanea si svolgerà la seconda edizione della rassegna d arte contemporanea organizzata dall amministrazione in collaborazione con mad alla pinacoteca di latina palumbo in mostra di luisa belardinelli ancora per pochi giorni sarà possibile visitare nella pinacoteca comunale di latina la mostra personale del poliedrico artista locale massimo palumbo dal titolo noi che non abbiamo tetti e l installazione mangiamo cultura con la cultura si mangia a cura dell amministrazione comunale e dell associazione mad di fabio d achille la mostra comprende opere a partire dagli anni novanta fino a quelle più recenti in un itinerario cromatico giocato sui toni del bianco peculiare scelta espressiva dell artista attraverso il recupero di frammenti memoriali oggetti e materiali eterogenei immersi in un candore atemporale dalle opere più concettuali e ironiche che lasciano spazio alla riflessione si passa alle più recenti nelle quali l artista pone la sua attenzione al tema della natura abbiamo già sottolineato sottolinea annamaria acquafredda ufficio stampa mad che l arte di massimo palumbo serba dentro sé tracce dell appello della immaginazione al potere dove tra l altro l arte ridiventa importante come atto mentale che contesta e dove con efficacia usa materiali di qualsiasi tipo vegeta le organico oggetti d uso quotidiano di risulta e non solo per manifestare un aperto dissenso e pertanto vibrante più che mai conclude sempre annamaria acquafredda l intrinseco pensiero dell opera dell artista in un momento di tagli indiscriminati alla cultura se solo rivisitassimo la storia e il percorso della civiltà in maniera consapevole e non scivolando sulle parole toccheremmo con mano quanto sia fondamentale la paideia finalizzata a creare uomini liberi e come sia vitale nutrirsene a differenza di chi volutamente sostiene il contrario massimo palumbo è un architetto ed un artista molto attento e sensibile scrive beatrice mastririlli storico e critico d artele cui opere sono presenze silenziose eppure eloquenti nello spazio sono tracce e segni dell umano vissuto e un accorta analisi della natura quest ultima torna costantemente nelle sue opere perché il rapporto tra l opera e lo spazio è una fitta trama che lega l ambiente urbano e l ambiente naturale con i quali l artista instaura un rapporto profondo che si fa dialogo intenso e sentito 15

[close]

Comments

no comments yet