I nuovi supporti per la segnaletica stradale

 

Embed or link this publication

Description

I nuovi supporti per la segnaletica stradale

Popular Pages


p. 1

SEGNALETICA STRADALE SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Nuovo Codice della Strada (Regolamento di esecuzione) I nuovi supporti per segnaletica stradale Certificati “CE” approvati ed autorizzati dal Ministero di cui alla norma UNI EN 12899-1

[close]

p. 2

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.80 SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.80 (Art.39 Cod. Str.) (Dimensione e formati dei segnali verticali) Tutti i segnali devono essere rigorosamente conformi alle forme, dimensioni, colori, simboli e caratteristiche prescritte dal regolamento di esecuzione del Codice della Strada approvato con D.P.R. del 16/12/1992 n. 495 e come modificato dal D.P.R. 16/09/1996 n. 610 obbligatoriamente certificati come da normativa ministeriale n. 3652 del 17 giugno 1998 o meglio ancora autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che oltre a garantirne la conformità alla norma europea UNI EN 12899-1:2008 ne autorizza la sua costruzione. ART.1 - MISURE E FORMATI 2 segnaletica stradale

[close]

p. 3

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.80 Art.80 (Art.39 Cod. Str.) (Dimensione e formati dei segnali verticali) SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Tutti i segnali devono essere rigorosamente conformi alle forme, dimensioni, colori, simboli e caratteristiche prescritte dal regolamento di esecuzione del Codice della Strada approvato con D.P.R. del 16/12/1992 n. 495 e come modificato dal D.P.R. 16/09/1996 n. 610 obbligatoriamente certificati come da normativa ministeriale n. 3652 del 17 giugno 1998 o meglio ancora autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che oltre a garantirne la conformità alla norma europea UNI EN 12899-1:2008 ne autorizza la sua costruzione. H A H A E B E B F F E B E B F F D D H B H D C B D C L L R1 G R2 R2 D P G D F P H E M R3 M N H E G R3 M L S L L S N segnaletica stradale 3

[close]

p. 4

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.82 SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.82 (Art.39 Cod. Str.) (Caratteristiche dei supporti e materiali usati per la segnaletica stradale) NUOVI SEGNALI A NORMA EUROPEA UNI EN 12899-1APPROVATI ED AUTORIZZATI DAL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI “direzione generale” ART.2 - CARATTERISTICHE 1) SUPPORTI A NORMATIVA EUROPEA UNI EN 12899-1 (Segnaletica verticale permanente per il traffico stradale – segnali permanenti certificati “CE” approvati ed autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ne garantisce la loro conformità) a) i substrati per indicatori segnaletici retroriflettenti devono essere realizzati mediante stampaggio con materiale composito termoindurente rinforzati con fibre di carbonio, denominati “CG10” garantiti 10 anni, con elevata deformabilità e resistenti agli atti vandalici e dalla corrosione anche in ambiente marino e dovranno essere attestati “CE” , certificati ed autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di cui alla norma UNI EN 12899-1; “CG10” “a norma Europea UNI EN 12899-1” “CG10” “a norma Europea UNI EN 12899-1” b) gli stessi possono essere realizzati anche in alluminio con un titolo di purezza non inferiore al 99,5 ed uno stato di cottura semicrudo; e dovranno essere attestati “CE” , certificati e/o autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di cui alla norma UNI EN 12899-1; “Alluminio” “Alluminio” 4 segnaletica stradale

[close]

p. 5

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.82 Art.82 (Art.39 Cod. Str.) (Caratteristiche dei supporti e materiali usati per la segnaletica stradale) SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE c) gli stessi possono essere realizzati anche in materiale composito di resine termoindurenti rinforzati con filamenti di carbonio denominati “VTR” per la loro opposizione alla corrosione anche in ambiente marino, elevata deformabilità e consistente resistenza meccanica, garantiti 10 anni, e dovranno essere attestati “CE” e certificati ed autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di cui alla norma UNI EN 12899-1; “VTR” “VTR” d) gli stessi possono essere realizzati anche in lamiera di ferro tipo FEP01 per stampaggio secondo le norme UNI 152; e dovranno essere certificati “CE” di cui alla norma UNI EN 12899-1; “Lamiera di ferro” “Lamiera di ferro” 2) FINITURA E COMPOSIZIONE DELLA FACCIA ANTERIORE DEL SEGNALE a) la superficie anteriore dei supporti in composito di resine e/o metallici preparati e verniciati come al precedente punto 1), deve essere finita con l’applicazione sull’intera faccia a vista delle pellicole retroriflettenti di cui al punto 3 di classe 1 e classe 2 superiore microprismatica secondo quanto prescritto per ciascun tipo di segnale dall’art. 79 – comma 11 – 12 del D.P.R. 16/12/1992 – nr. 495, come modificato dal DPR 16/09/1996 – nr. 610.Sui triangoli e dischi della segnaletica di pericolo, divieto e obbligo, la pellicola retroriflettenti dovrà costituire un rivestimento senza soluzione di continuità su tutta la faccia utile del cartello, nome convenzionale “a pezzo unico” , intendendo definire come questa denominazione un pezzo intero di pellicola sagomato secondo la forma del segnale, stampato mediante metodo serigrafico con speciali paste trasparenti per le parti colorate e nere opache per i simboli. La stampa dovrà essere effettuata con i prodotti ed i metodi prescritti dal fabbricante delle pellicole retroriflettenti e dovrà mantenere le proprie caratteristiche per un periodo di tempo pari a quello garantito per la durata della pellicola retroriflettente. Quando i segnali di indicazione ed in particolare le frecce di direzione siano del tipo perfettamente identico, la D.L. potrà richiedere la realizzazione interamente o parzialmente, con metodo serigrafico, qualora valuti che il quantitativo lo giustifichi in termini economici. segnaletica stradale 5

[close]

p. 6

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.78-79 SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.78 e 79 (Art.39 Cod. Str.) (Colori e visibilità dei segnali verticali) Le pellicole retroriflettenti dovranno essere lavorate ed applicate sui supporti mediante le apparecchiature previste dall’art. 194 – comma 1 – D.P.R. 16/12/1992 – nr. 495 come modificato dal D.P.R. 16/09/1996 – nr. 610. L’applicazione dovrà comunque essere eseguita a perfetta regola d’arte secondo le prescrizioni delle ditte produttrici di supporti e pellicola. 3) PELLICOLE RETRORIFLETTENTI le pellicole retroriflettenti da usare per la fornitura oggetto del presente appalto dovranno avere le caratteristiche colorimetriche, fotometriche, tecnologiche e di durata previste dal disciplinare tecnico approvato dal Ministero dei LL.PP. con decreto del 31/03/1995 e dovranno risultare essere prodotte da ditte in possesso del sistema di qualità in base alle norme europee della serie UNI EN 29000. Le certificazioni di conformità relative alle pellicole retroriflettenti proposte devono contenere esiti di tutte le analisi e prove prescritte dal suddetto disciplinare, e dalla descrizione delle stesse dovrà risultare in modo chiaro ed inequivocabile che tutte le prove ed analisi sono state effettuate secondo le metologie indicate sui medesimi campioni per l’intero ciclo e per tutti i colori previsti dalla tabella 1 del disciplinare tecnico summenzionato. Inoltre, mediante controlli specifici da riportare espressamente nelle certificazioni di conformità, dovrà essere approvato che il marchio di individuazione delle pellicole retroriflettenti sia effettivamente integrato con la struttura interna del materiale, inasportabile e perfettamente visibile anche dopo la prova di invecchiamento accelerato strumentale. DEFINIZIONI a) le pellicole retroriflettenti usate hanno le caratteristiche colorimetriche, fotometriche, tecnologiche e di durata previste dal disciplinare tecnico approvato dal Ministero dei LL.PP con decreto del 31/03/1995 e sono prodotte da ditte in possesso del sistema di qualità in base alle norme europee della serie UNI EN 29000 b) le pellicole retroriflettenti usate di classe 1 saranno certificate CE secondo la norma europea EN 12899-1:2007. Le pellicole di classe 2S microprismatiche dovranno essere certificate CE a seguito del relativo Benestare Tecnico Europeo (ETA) secondo il documento CUAP 2002 c) la scelta delle pellicole retroriflettenti da usare, deve essere effettuata dall’Ente proprietario della strada Art. 79 (Art. 39 Cod. Str.) comma 11. d) per Autostrade o strade con analoghe caratteristiche le pellicole usate dovranno essere obbligatoriamente solo in classe 2S microprismatica. 6 segnaletica stradale

[close]

p. 7

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.77 Art.77 (Art.39 Cod. Str.) (Norme generali sui segnali verticali) SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE 4) RETRO DEI SEGNALI Tutta la segnaletica stradale per essere a norma, deve riportare sul retro (come da disposizioni vincolanti) dall’art. 77 – comma 7 del D.P.R. 495 del 16/12/1992, inciso o in maniera indelebile oltre la ditta costruttrice eventuale rivenditore ed anno di fabbricazione, l’indicazione della relativa certificazione di prodotto conforme ai requisiti della normativa circolare ministeriale n. 3652 del 17 giugno 1998 o meglio ancora l’autorizzazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che oltre a garantirne la conformità alla norma europea UNI EN 12899-1 ne autorizza la sua costruzione. a) sui supporti in metallo (alluminio e lamiera) quanto sopra sarà tutto serigrafato con vernici, pertanto potrebbero essere non indelebili (quindi non a norma). Si consiglia un rigoroso controllo. “Eventuale cancellazione scritta con elevato rischio al furto” e contestazioni alle sanzioni pecuniarie b) solo sui supporti in composito di resine “CG10” e “VTR” mese e anno di fabbricazione, il nome dell’Ente proprietario della strada e gli estremi dell’ordinanza numero e data si possono ottenere incise, quindi indelebili. 5) INDIVIDUAZIONE SUPPORTI A NORMA EUROPEA UNI EN 12899-1 IN COMPOSITO DI RESINE “CG10” (approvati ed autorizzati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) CON GARANZIA 10 ANNI a) il produttore del supporto segnaletico rispondente ai requisiti di cui al presente disciplinare, dovrà provvedere a renderlo riconoscibile a vista mediante il logotipo del fabbricante, la data con mese e anno di fabbricazione impressa sul retro del segnale indelebilmente, o incisa. I fabbricanti dei segnali stradali dovranno curare, e gli enti acquirenti accertarsi che su ogni segnale sia impresso indelebilmente il contrassegno di cui sopra. Decadrà ogni tipo di garanzia se il segnale è sprovvisto di tale marcatura. Le analisi e prove da seguire sui materiali, così come previste dal presente disciplinare, potranno avere luogo solo previo accertamento della presenza del marchio, nome del fabbricante e data. segnaletica stradale 7

[close]

p. 8

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.82 SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.82 (Art.39 Cod. Str.) (Caratteristiche dei supporti e materiali usati per la segnaletica stradale) ART.3 - GARANZIE GARANZIE SUPPORTI E PELLICOLE La Ditta aggiudicataria dovrà garantire la perfetta conservazione della segnaletica verticale, sia con riferimento alla sua costruzione sia in relazione ai materiali utilizzati, per tutto il periodo di vita utile secondo quanto specificato ai punti 2.1 e 2.2 del disciplinare tecnico sui livelli di qualità dei supporti e delle pellicole retroriflettenti approvato con D.M. del Ministero dei LL.PP. come di seguito prescritto. “Le pellicole non si distaccano” “Non si corrodono” 1) SEGNALI CON PELLICOLE RETRORIFLETTENTI a) a normale efficienza – classe 1: mantenimento dei valori fotometrici entro il 50% dei valori minimi prescritti dopo un periodo di 7 anni in condizioni di normale esposizione all’esterno; b) elevata efficienza – classe 2S microprismatica: mantenimento dei valori fotometrici entro l’80% dei valori minimi prescritti dopo un periodo di 10 anni in condizioni di normale esposizione verticale all’esterno. 2) RAPPORTI DI PROVA DEI SUPPORTI IN “CG10” E “VTR” GARANTITI 10 ANNI: • resistenza alla nebbia salina • resistenza all’invecchiamento • resistenza di adesione pellicole retroriflettenti • resistenza escursioni termiche • resistenza ai carburanti • resistenza ai saponi ed ai detersivi neutri a) a totale garanzia di quanto sopra, la Ditta appaltatrice dovrà allegare i certificati rilasciati da Istituti riconosciuti dal Ministero, in copia conforme all’originale, e/o autorizzazione ministeriale. b) le coordinate colorimetriche dovranno essere comprese nelle zone specifiche di ciascuno colore per tutto il periodo di vita utile garantita per ciascuno tipo di materiale retroriflettente sia esso colorato in fabbricazione che stampato in superficie. c) entro il periodo di vita utile garantita per ciascuno tipo di materiale retroriflettente non si dovranno avere sulla faccia utile rotture, distacchi o altri inconvenienti alla pellicola che possano pregiudicare la funzione del segnale. d) la saldatura ed ogni altro mezzo di giunzione fra segnale ed i suoi elementi strutturali, attacchi e sostegni, dovranno mantenersi integri ed immuni da corrosione per tutto il periodo di vita utile garantita per ciascuno tipo di materiale retroriflettente. 3) VALIDITA’ GARANZIA Il fabbricante dei segnali, dovrà sostituire i prodotti risultati difettosi, entro e non oltre 30 gg. dal ricevimento della sottostante documentazione (come da bozza di garanzia rilasciata al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti): a) l’Ente dovrà essere in possesso del certificato Ministeriale in copia autenticata rilasciata dal fabbricante dei segnali, come da art. 1 comma 5 capitolo II b) copia della fattura di acquisto c) i segnali dovranno essere individuati come da art. 2 comma 4 e 5 capitolo II del presente capitolato d) la sostituzione dovrà essere effettuata con le stesse identiche simbologie e misure del segnale reso. 8 segnaletica stradale

[close]

p. 9

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.83 Art.83 (Art.39 Cod. Str.) (Pannelli integrativi) SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE A) PANNELLI INTEGRATIVI Consigliati in CG10 e/o VTR Tipo di materiale: Tipo di pellicole: Tipo di misure e formati: Tipo di figure: Certificati di: (Obbligatori per legge) IMPORTANTE Nelle Vostre richieste di preventivi e/o ordini specificare sempre e richiedere: composito “CG10” - lamiera 10/10 - “VTR” - alluminio 25/10 rifrangente Cl.1 - Cl. 2 superiore microprismatica piccolo - normale - grande figure ed articoli C.d.S. prodotto o meglio ancora l’autorizzazione ministeriale che ne garantisce la costruzione alla norma UNI EN 12899-1 MOD. 2 ART. 83 - 2/b segnaletica stradale 9

[close]

p. 10

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.83 - 84 SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.83 (Art.39 Cod. Str.) (Pannelli integrativi) ANDAMENTO DELLA STRADA PRINCIPALE Art.84 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di pericolo in generale) Consigliati in CG10 e/o VTR Tipo di materiale: Tipo di pellicole: Tipo di misure e formati: Tipo di figure: Certificati di: (Obbligatori per legge) IMPORTANTE Nelle Vostre richieste di preventivi e/o ordini specificare sempre e richiedere: B) SEGNALI DI PERICOLO composito “CG10” - lamiera 10/10 - “VTR” - alluminio 25/10 rifrangente Cl.1 - Cl. 2 superiore microprismatica piccolo - normale - grande figure ed articoli C.d.S. prodotto o meglio ancora l’autorizzazione ministeriale che ne garantisce la costruzione alla norma UNI EN 12899-1 10 segnaletica stradale

[close]

p. 11

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.84 Art.84 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di pericolo in generale) SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Consigliati in CG10 e/o VTR segnaletica stradale 11

[close]

p. 12

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.84 - 104 SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.84 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di pericolo in generale) Art.104 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di prescrizione) Consigliati in CG10 e/o VTR IMPORTANTE Nelle Vostre richieste di preventivi e/o ordini specificare sempre e richiedere: C) a) SEGNALI PRESCRIZIONE Segnali di Precedenza Tipo di materiale: Tipo di pellicole: Tipo di misure e formati: Tipo di figure: Certificati di: (Obbligatori per legge) composito “CG10” - lamiera 10/10 - “VTR” - alluminio 25/10 rifrangente Cl.1 - Cl. 2 superiore microprismatica piccolo - normale - grande figure ed articoli C.d.S. prodotto o meglio ancora l’autorizzazione ministeriale che ne garantisce la costruzione alla norma UNI EN 12899-1 12 segnaletica stradale

[close]

p. 13

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.104 - 115 Art.104 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di prescrizione) SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.115 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di divieto in generale) Consigliati in CG10 e/o VTR IMPORTANTE Nelle Vostre richieste di preventivi e/o ordini specificare sempre e richiedere: b) Segnali di Divieto Tipo di materiale: Tipo di pellicole: Tipo di misure e formati: Tipo di figure: Certificati di: (Obbligatori per legge) composito “CG10” - lamiera 10/10 - “VTR” - alluminio 25/10 rifrangente Cl.1 - Cl. 2 superiore microprismatica piccolo - normale - grande figure ed articoli C.d.S. prodotto o meglio ancora l’autorizzazione ministeriale che ne garantisce la costruzione alla norma UNI EN 12899-1 segnaletica stradale 13

[close]

p. 14

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.115 SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.115 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di divieto in generale) Consigliati in CG10 e/o VTR 14 segnaletica stradale

[close]

p. 15

Nuovo Codice della Strada Regolamento di esecuzione Art.115 - 121 Art.115 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di divieto in generale) SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE Art.121 (Art.39 Cod. Str.) (Segnali di obbligo in generale) Consigliati in CG10 e/o VTR Tipo di materiale: Tipo di pellicole: Tipo di misure e formati: Tipo di figure: Certificati di: (Obbligatori per legge) IMPORTANTE Nelle Vostre richieste di preventivi e/o ordini specificare sempre e richiedere: c) Segnali di Obbligo composito “CG10” - lamiera 10/10 - “VTR” - alluminio 25/10 rifrangente Cl.1 - Cl. 2 superiore microprismatica piccolo - normale - grande figure ed articoli C.d.S. prodotto o meglio ancora l’autorizzazione ministeriale che ne garantisce la costruzione alla norma UNI EN 12899-1 segnaletica stradale 15

[close]

Comments

no comments yet