NewsCusSienaAprile2015-1

 

Embed or link this publication

Description

Newsletter Cus Siena Aprile 2015 num. 1

Popular Pages


p. 1

News aprile 20 15-1 In evidenza BASKET: ANCORA INVITTI I RAGAZZI DI COACH APRILE! VOLLEY MASCHILE: UN OTTIMO MOMENTO ... SCHERMA: DANIELE GIANNINI PUNTA AL CAMPIONATO MONDIALE! p. 1 p. 3 p. 4 BASKET:UN RECORD DI VITTORIE CONSECUTIVE CHE RIEMPIE DI ORGOGLIO! Con la vittoria maturata contro Colle Val d’Elsa fra le mura amiche il CUS Siena Basket ha raggiunto quota 16 partite vinte su altrettanti match disputati, un record che ha reso l’Head Coach Andrea Aprile e il suo staff (Marco Martino e Armando Bucciarelli) fieri e orgogliosi del lavoro svolto sin qui. L’ambiente è carico di positività e pronto ad affrontare il finale di stagione che sarà segnato dalla volata promozione; la pausa pasquale arriva comunque in un buon momento, le ultime gare hanno mostrato un piccolo calo di condizione mentale e fisico, qualche giorno di riposo servirà per Altra nota positiva è la crescita imperiosa di quattro o cinque elementi che da inizio anno hanno fatto segnare un trend positivo e in continuo ascesa, merito anche qui dello staff ma anche dell’intelligenza di un gruppo che ha avuto la forza di superare la netta sconfitta patita al primo turno di CNU contro il CUS Modena. Il prossimo appuntamento è in programma per lunedì 13 aprile, quando il CUS Siena Basket farà visita al Montevarchi: la gara avrà inizio alle ore 21.15. E’ vietato sbagliare. CALCIO MASCHILE: UNA BELLA VITTORIA E UNA SFORTUNATA SCONFITTA ... Nelle ultime due settimane i ragazzi di mister Martire hanno ottenuto una vittoria e una sconfitta. Due settimane fa hanno vinto 4-0 contro il Montisi in una partita in cui il primo tempo è terminato 0-0. Nel secondo tempo il risultato è stato sbloccato con un colpo di testa di Ponticelli; il raddoppio è poi arrivato grazie a Marcasciano, prima della doppietta di Mouih. Sabato scorso i Cussini hanno invece perso 1-0 contro lo Shqiperia in una partita in cui i nostri hanno creato diverse palle gol, non concretizzate; il gol degli avversari è stato un po’ fortunoso poiché il pallone è sbattuto su un giocatore avversario ed è terminato in rete. I ragazzi di Martire avrebbero oggettivamente meritato il pareggio ma purtroppo la sorte avversa ci ha messo lo zampino... 1

[close]

p. 2

News aprile 2015 -1 JUDO: TANTI IMPEGNI REGIONALI E NAZIONALI Nel periodo immediatamente precedente alle vacanze pasquali i judoka del CUS Siena sono stati impegnati, come al solito, su vari fronti, in ambito regionale e nazionale. L’appuntamento più prestigioso è stato rappresentato dal Campionato Italiano Under 18, riservato alla classe cadetta; nella cornice del PalaPellicone di Ostia i due cussini presenti, Giulio Fabbri a 66 Kg e Caterina Dotti a 52 Kg, non sono riusciti ad esprimersi al meglio delle proprie capacità, terminando entrambi lontani dalla zona podio, ma assicurandosi una buona esperienza ad alto livello. A Rosignano (Li), invece, è andata in scena una due giorni di gara molto intensa, che ha coinvolto gran parte della sezione, dai più giovani sino ai seniores. Nel complesso sono state numerose le medaglie raccolte e tutti hanno ben figurato, nonostante qualche inevitabile errore di inesperienza da parte dei meno esperti. Infine, il PalaJudo di via Aldo Moro ha ospitato una gara di Kata, nella quale le accoppiate senesi si sono imposte con autorità. PALLAVOLO MASCHILE: DUE VITTORIE PER INSEGUIRE I PLAY-OFF! Il Terrecablate CUS Siena conferma il suo ottimo momento di forma ottenendo due vittorie utili a continuare ad inseguire il sogno della partecipazione ai play-off promozione, obiettivo che solo poche settimane fa non sembrava più poter essere ala portata dei bianconeri. I cussini hanno pienamente sfruttato il fattore campo nelle ultime due sfide contro le squadre fiorentine della Ruini e del Sales. Contro la Ruini, ultima in classifica, i ragazzi hanno disputato una partita non particolarmente brillante ma hanno avuto il merito di far fronte alle difficoltà riuscendo infine ad ottenere i tre punti in classifica, grazie alla vittoria col punteggio di 3-1. Nel turno successivo, il Terrecablate ha invece giocato un’ottima partita vincendo 3-0 e ottenendo tre punti fondamentali in ottica play-off, dal momento che la Sales arrivava a Siena da terza in classifica, con 6 punti di vantaggio, e la vittoria ha consentito di avvicinare notevolmente gli avversari, dimezzando lo svantaggio. In virtù di questi successi, la squadra del direttore tecnico Della Volpe ha conquistato la quinta posizione in classifica (che rappresenta la soglia di partecipazione ai play-off), sebbene in coabitazione con l’Olimpia Firenze, che ha tuttavia una partita in meno. Ma la situazione generale, quando mancano appena cinque giornate alla conclusione della regular season, sembra ancora aperta a tutte le possibilità, con quattro squadre (le fiorentine Olimpia e Sales e le senesi CUS e Poggibonsi) racchiuse in appena 5 punti e pronte a sfidarsi per la conquista dei rimanenti tre posti per la post season che determinerà le qualificazioni in serie B. Sotto questo punto di vista appare fondamentale la partita del prossimo turno (11 aprile), quando il Terrecablate farà visita ai diretti avversari di Poggibonsi, in quella che è l’unica sfida fra formazioni senesi della serie C regionale. 2

[close]

p. 3

News aprile 20 15-1 RUGBY: ESITO INFAUSTO NELLA SEMIFINALE DI ANDATA DEI PLAY OFF PER LA PROMOZIONE IN SERIE B. I bianconeri si sono dovuti infatti inchinare in casa al forte Florentia, che grazie a un impeccabile primo tempo, si è imposta per 32-3. La vittoria, ineccepibile, è però troppo pesante nel punteggio, e non riconosce il buon secondo tempo del XV di Guadagno. Il match di ritorno, assai arduo per i senesi, si giocherà tra due settimane a Firenze. Sabato 28 marzo è tornata in campo a Perugia l’under 14 del Cus Siena. Partita difficile contro la squadra umbra, molto competente e forte fisicamente. Nonostante un primo tempo sottotono, i ragazzi di Scarpelli e Fineschi hanno dato filo da torcere ai biancorossi di casa. Due mete fatte e purtroppo molte occasioni buttate via per banali errori, hanno vanificato una prestazione comunque positiva e lasciato un divario fra le due squadre sicuramente immeritato. Risultato finale: Rugby Perugia 26, Cus Siena 10. Prossimo appuntamento al “sabbione”, sabato 11 aprile, contro il Rugby Livorno 1931. Domenica 29 marzo si è disputato ad Arezzo il  “Torneo “Serboli”, evento oramai diventato una piacevole abitudine del rugby senese! Il Cus Siena Rugby è sceso in campo al completo, con tutte le categorie (u6-u8-u10- u12). Il McDonald’s Cus Siena Rugby Under 12, ha realizzato la sua migliore prestazione di sempre al torneo, confermando l’andamento più che buono della stagione in corso. Il 5° posto finale in classifica ha rafforzato le aspettative di questa squadra che vede ora sempre più prossimo l’avvicinarsi della seconda parte della stagione, fatta di competizioni impegnative e tornei primaverili. Bilancio positivo per l’under 10 di  Bancacras CUS Siena Rugby, inserita nel girone B con Cus Roma, Città Di Castello e Molon Labé (unione tra Crete Senesi,Clanis Cortona ,Lions Torrita e Vikings Chianciano);  i ragazzi guidati dai tecnici Belardi, Fedolfi e Gradi sono usciti dai campi di gioco con una vittoria, due pareggi e due sconfitte. Per la categoria under 8, i nostri tigrotti, inseriti   nel girone C, affrontano Fiumicino B, CUS Roma, Rugby Terni e Puma Bisenzio, vincendo tutte le partite con sostanzioso vantaggio. Nelle semifinali del torneo, purtroppo,  il Gispi si rivela un avversario forte e i nostri, pur continuando a far vedere un ottimo gioco, perdono, seppur molto dignitosamente, la partita e vedono sfumare l’obiettivo del primo e secondo posto. Nella finale per il terzo e quarto posto, iI mach finisce 3 a 1 per il Florenzia, con i Tigrotti comunque felicissimi dell’ottimo risultato: quarti classificati! Grande partecipazione dei Tigrotti più piccoli, gli under 6; agguerriti e coesi, nonostante la presenza di diversi debuttanti, dimostrano di sapersi divertire lottando con grinta e con grande spirito sportivo. Insomma i ragazzi promettono bene, premiati con una coppa alla fine del torneo, tornano a casa più motivati che mai! 3

[close]

p. 4

News aprile 20 15-1 SCHERMA: DANIELE GIANNINI AI PRIMI POSTI DELLA CLASSIFICA NAZIONALE MASTER Le vittorie non conoscono limiti di età. La dimostrazione è Daniele Giannini, segretario generale del Cus, maestro di scherma che si trova ai primi posti della classifica nazionale Master e punta alla partecipazione al campionato mondiale. Qual è il segreto per mantenere sempre un livello alto Il segreto è legato in parte all’esperienza che si acquisisce ad insegnare ai ragazzi, un allenamento quotidiano. A questa si somma una capacità tecnica che avevo quando mi allenavo in maniera più costante come atleta. Indubbiamente oggi conta anche molto divertirsi in gara e vedere nel giusto spirito la competizione. C’è un consiglio particolare da dare ai giovani che si sfidano in pedana? Non è facile dare consigli ad un ragazzo. Quello che mi sento di dire è occorre avere sempre la voglia di misurarsi. Avere degli obiettivi e condividerli con il maestro e con la società. È importante la capacità del singolo di impegnarsi ma anche quella di avere accanto persone che suggeriscano il percorso migliore da portare avanti per raggiungere quegli obiettivi. Credo che sia davvero fondamentale avere una struttura che ti supporti non solo a livello tecnico, e il Cus ce l’ha, ma abbia anche la capacità nel seguire i ragazzi come riusciamo a fare grazie alla disponibilità degli istruttori che è a 360 gradi e porta alla maturazione completa dei ragazzi. Quanto conta il divertimento nella maturazione atletica di un ragazzo, quando si cresce? Il divertimento non deve finire, ma la scherma è un sport e si deve imparare ad accettare la fatica. Si deve continuare anche quando l’impegno lungo e costante non dà sempre un risultato. Un atleta è destinato a soffrire. Ma deve rimanere sempre una dose di divertimento. Quando di diventa campioni? L’obiettivo non è avere un campione, ma formare la persona. Ognuno fa una scelta, personale, sta al tecnico investire il proprio tempo su chi ha voglia di fare, anche se poi non diventa un campione. Quello che conta è farlo riuscire nel traguardo. Per raggiungere un obiettivo il percorso non cambia, quello che conta è la costanza. E conta il contorno di persone, la società, che permetta di vivere bene questo periodo. Perché è difficile formare una persona, specialmente in uno sport come la scherma dove è l’atleta a mettersi in gioco, dove in pedana sei te che se non tiri perdi con chiunque. Allora devi avere il carattere di accettare il confronto. E chiudiamo con il Daniele Giannini atleta, dove vuole arrivare? Voglio andare avanti a divertirmi con i miei amici Fabio Miraldi, Franco Dei, Filippo Carlucci, Simone Boccacci, Angelo Vergantino, veri cussini con trascorsi sportivi non indifferenti; vogliamo continuare a vivere questa bella esperienza e magari arrivare con alcuni di loro ai Campionati mondiali di Limoge che si terranno a ottobre. Ci andranno i primi quattro del ranking e a tre gare dal termine sono secondo. 4

[close]

Comments

no comments yet