pM111_Marzo/Aprile2011

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

impianti a fune e dintorni l la firma del nuovo contratto di lavoro p.8 l ministero dei trasporti riposizionamento impianti p.46 organo ufficiale d.s.i organo ufficiale collegio nazionale maestri sci italiani professione montagna anno xxiv° n° 111 marzo/aprile 2011 servizi alla clientela noleggio e deposito sci p.34 appuntamenti anteprima fiere di primavera prowinter e interalpin p.12 comunicazione/stampa srl spedizione in abb.to postale 45 art 2 comma 20b legge 662/96 filiale di milano 6,00 euro novita dalle aziende l con franco balada bartholet punta al mercato italiano p.9 a demac la società lenko p.6 l leitner acquisisce assieme appuntamenti per l anef 2011 tutti al lago p.6

[close]

p. 2



[close]

p. 3

6 8 10 llll attualita dalleaziende&associazioni leitner technologies assieme a demac acquisisce la lenko per l anef 2011 tutti al lago impianti a fune la firma del contratto di lavoro bartholet maschinenbau ag investe nel mercato italiano 12 16 incopertina johnsoncontrolsneve primaverariccadicontattienovità anteprimafierediprimavera l prowinter 2011 si annuncia un crescente interesse l interalpin sempre più grande lllll eventitavolarotonda lamontagnaesiste mezzo governo è tornato a sestola date alla montagna il suo federalismo di giacomo santini di paolo cristante di aldo del bò ci sta bene che le cose rimangano come sono il time-over dei ministri di lello stranges la montagna esiste domanda o constatazione 26 mondialidisci l garmisch les jeux sont faits l 34 marketingdelturismo festività invernali 2010/2011 sulla neve cresce il lusso christof innerhofer 36 serviziallaclientela noleggioedepositoattrezzaturadasci l rent and go la realtà più significativa del noleggio in italia l il comfort secondo wintersteiger impiantiafuneedintorni ministerodelleinfrastruttureedeitrasporti decreto18febbraio2011 l disposizioni per i direttori ed i responsabili dell esercizio e relativi sostituti l criteri di sicurezza per il riposizionamento di sciovie e di funivie monofuni ad attacchi fissi e ad ammorsamento automatico in servizio pubblico dalleaziende l leitner nuovo impianto ad alta tecnologia la seggiovia a sei posti rossalm l lettera al direttore di carlo rizzardini palafavera srl l triflex sulla marmolada il cantiere più alto d europa l dgr revisione generale sul nevegal l ansaldo sistemi industriali soluzioni per nuove esigenze l latif estensimetria nel settore funiviario di thomas bortolamedi l doppelmayr da lana al venezuela sul tetto del mondo a sochi anche le auto in funivia osservatoriolegale la responsabilità contrattuale del gestore risalita di minori ed estensione alla fase della discesa di marco del zotto l la pratica dello sci tra rischio sportivo e obblighi di tutela l 62 66 73 motorisullaneve alpina all interalpin uscita ufficiale della nuova sherpa snowmeter ridurre i costi nella produzione di neve pistenbully sulla passerella di innsbruck dalle tecnologie più innovative fino al buon usato l rfm moto in val di susa i quad s integrano con le proposte neve l favero arriva la terza generazione snow rabbit l l l 88 dalleaziende ingegnerianaturalistica l incofil il nuovo sistema a ombrello monoancoraggio anche per i fermaneve l biasion nuovo prodotto per inaugurare la stagione dell idrosemina innevamentoprogrammato l gp pelizza la manutenzione degli impianti d innevamento l technoalpin quando performance e prestazioni sono una questione di testa l sufag due milioni di metri cubi di neve sul reiteralm gestioneareasciabile l obiettivo neve l evoluzione dei sistemi di distacco valanghe l axess il futuro appartiene ai flap gates parchigioco l nuove coperture per i nastri sunkid l snowsun tre progetti per realtà molto diverse l neveplast tubby diverte i clienti e rende al gestore l teamemotion/wiegand nuova organizzazione con esperienza collaudata fiere,convegniedintorni franco poletti michele iorio performance e prestazioni sono una questione di testa nella lancia v3 l innovazione si nasconde nei dettagli una testa della lancia ottimizzata la pratica costruzione leggera con collegamenti a innesto e l economico compressore senza olio da 4 kw garantiscono l innevamento anche in presenza di condizioni difficoltose professionemontagna n° 111/2011 3 www.technoalpin.com

[close]

p. 4

sicurezza e benessere con soluzioni personalizzate sicurezza e comfort nella risalita come nell ebbrezza della discesa pensiamo proprio a tutto affinchè anche il viaggio in seggiovia sia un esperienza serena e spensierata leitner propone da oltre 10 anni la barra di chiusura automatica disponibile come opzione con o senza il poggiasci basculante una combinazione che garantisce la sicurezza agli adulti e ai bambini technologies

[close]

p. 5

leitner spa sede principale via brennero 34 i-39049 vipiteno tel +39 0472 722 111 fax +39 0472 724 111 info@leitner-lifts.com www.leitner-lifts.com

[close]

p. 6

attualita dalle aziende appuntamenti leitner technologies assieme a demac acquisisce la lenko ora è ufficiale leitner technologies torna ad essere protagonista nel settore dell innevamento programmato assieme all azienda altoatesina demac con la quale ha avviato un importante partnership il gruppo di vipiteno ha infatti acquisito la lenko l azienda svedese attiva in tutto il mondo nel settore dell innevamento programmato che vanta filiali in austria italia stati uniti e canada eitner technologies che come risaputo è impegnata nei settori impianti a fune mezzi battipista e veicoli multiuso sistemi di trasporto urbano ed energia eolica si era già occupata d innevamento programmato negli anni ottanta e novanta oggi sinergie ad alto livello e siti produttivi sparsi in tutto il mondo contraddistinguono il gruppo leitner che ha chiuso il 2010 con un fatturato di circa 700 milioni di euro mentre il numero dei dipendenti ha ormai varcato anche la soglia dei 2700 ed è proprio la marcata impronta internazionale del gruppo industriale vipitenese a costituire per demac e per la svedese lenko una favorevole opportunità di ulteriore crescita futura lagardenesedemac oltre vent anni fa roland demetz dava vita a selva di val gardena all azienda demac che da allora è entrata nel mercato con un ampia gamma di prodotti e servizi per l innevamento programmato i prodotti firmati demac spaziano dai generatori a ventola a quelli ad asta le competenze specifiche e le soluzioni complete che demac è in grado di offrire hanno trovato conferma anche in occasione dei mondiali di sci alpino di per l anef 2011 tutti al lago l associazione nazionale esercenti funiviari terrà la sua assemblea 2011 il 19 e 20 maggio in quel di gardone riviera bs con programma su due giorni che abbina ai lavori assembleari anche momenti conviviali n ritorno alla formula classica dunque dopo la parentesi della giornata romana secca dello scorso anno scelta del direttivo nel rispetto di preferire roma caput mundi per facilitare la presenza di politici interessati senza costringerli a lunghe trasferte ci siamo incontrati a fiumicino con pochi politici e tanti aerei sulla testa scoprendo che la distanza tra roma e il suo aeroporto è così grande che tanto valeva andare a forlinpopoli quest anno come mezzo ritorno la decisione è stata di riscegliere l acqua che aveva visto assemblee vincenti nelle passate edizioni sul mare bene il lago non è proprio mare pur restando un lodevolissimo palliativo già sperimentato anni fa una volta al garda nella ridente riva e baveno sul lago maggiore organizzati splendidamente e rispettivamente dall anef trentino e arpiet piemonte l appuntamento di gardone riviera al grand hotel riserverà ai lavori assembleari il programma sotto indicato la gita sociale non verrà effettuata ma sono previsti svaghi per gli accompagnatori durante i lavori quali gita in battello o visita del vittoriale il grand hotel è un ricettivo degno di nota da prenderne visione sul sito www.grandhotelgardone.it conduttori graziella e franco mizzaro amici sia del presidente anef che di molti consiglieri che saranno a disposizione accogliendoci con la loro consueta vicinanza e signorile ospitalità sempre pronta l st moritz nel 2003 prestigioso evento iridato di cui l azienda altoatesina è stata fornitore ufficiale nell ambito dell innevamento programmato elasvedeselenko lenko è stata invece fondata nel 1955 a Östersund la capitale industriale del nord della svezia alla fine degli anni settanta inizia lo sviluppo dei generatori di neve il primo modello arriva sul mercato nel 1983 e da allora sono poco meno di 10.000 i cannoni e le aste lenko usciti dalla fabbrica per essere venduti e installati in tutto il mondo la casa madre lenko si trova in svezia ma l azienda conta una rete commerciale e centri service in europa oltreoceano asia australia e sudamerica con i suoi generatori di neve lenko ha infatti conquistato una posizione leader sul mercato mondiale non a caso i recenti campionati mondiali di sci alpino organizzati a garmisch hanno visto fra i suoi grandi protagonisti anche i generatori lenko chiamati a risolvere non solo la problematica della scarsità di neve ma anche quella della produzione a temperature marginali dovute alla limitatezza della quota u assemblea ordinaria anef 2011 gardone riviera bs 19/20 maggio comeprenotare ogni partecipante dovrà provvedere direttamente alla prenotazione dell albergo entro sabato 30 aprile 2011 utilizzando l apposito modulo scaricabile dal sito di professionemontagna www.montagnaonline.com,nellasezione primopiano il modulo compilato va inoltrato all albergo utilizzando i seguenti recapiti grand hotel gardone via zanardelli 84 25083 gardone riviera bs tel +39 0 365.20261fax +39 0 365.22695 info@grandhotelgardone.it www.grandhotelgardone.it e trasmesso in copia a aldo del bo consigliere anef incaricato per l assemblea via monte ponente 20 39042 bressanone bz mobile 335.6577666 fax +39 0472.836746 laro.neve@rolmail.net ilprogramma giovedì 19maggio2011 arrivo partecipanti ore 16.30 consiglio direttivo nazionale ore 20.30 cena anef pernottamento venerdì ore 09.00 ore 10.00 ore 14.00 ore 15.00 20maggio2011 accredito delegati inizio lavori assembleari buffet di lavoro open end 6 professionemontagna n° 111/2011

[close]

p. 7



[close]

p. 8

attualita contratto di lavoro impianti a fune il sacro monte fu dell accordo il ponte dalla penna di aldo del bo il colorito report sull incontro di varallo sesia in cui è stato siglato il contratto collettivo nazionale di lavoro per gli addetti agli impianti di trasporto a fune per gli interessati il testo integrale -una quarantina di pagine è scaricabile dalla sezione primopiano del nostro sito www.montagnaonline.com on si vuole col titolo parafrasare il ben più vecchio sul ponte di bassano là ci darem la mano che stava a significare l inizio di un amorosa trattativa tra giovani genti alpine nei primi `900 bensì l amichevole accordo tra l associazione di categoria anef e le maestranze addette ai lavori di certo a bassano i giovani s incontravano spesso mattino e sera per recarsi al lavoro al mercato in altre faccende che parimenti avviene tutti i giorni tra gli interessati nell accordo siglato a varallo ben differente dal tipo di contratti sindacali che potremmo immaginare a torino vedi fiat di poco tempo fa dove si è giunti via referendum scioperi serrate o minacce di abbandono territoriale da una parte e dall altra in montagna ci si vede tutti i giorni al bar in piazza nelle scuole di sci sulle piste al lavoro non come accade in una grande città dove alla sera taluni vanno sulla collina e altri si ritirano nei sobborghi imprenditori e maestranze dell impiantistica a fune montana soffrono lottano a stretto contatto di gomito con differenze sociali molto risicate dove talvolta le maestranze vivono in località di altura e più solive dell imprenditore più n a fondovalle in case di terza generazione insomma per farla breve vite generalmente grame e di stento a secondo dei momenti da condividere insieme accordoepocale ciò ben hanno compreso ambedue gli schieramenti in discussione per giungere all attuale accordo fieri e lieti che la vertenza sia giunta in porto -diciamo a baita in clima particolarmente sereno un pregevole accordo epocale quale termine che molto piace alla giornalistica nel presente contesto politico epocale è un termine curioso che può voler dire tante cose quali ad esempio dallo zingarelli a riguardante una data epoca b iniziante una nuova straordinaria epoca c durare a lungo nel tempo comunque concluso in modo brillante così come si sono espressi tutti coloro che alla riunione hanno preso la parola rivolgendosi a un folto numero di interessati che avevano raggiunto varallo sesia dalle più isolate contrade d italia sopra quota 600 s.l.m in val sesia sotto il sacro monte poco sopra le acque che sboccano dal torrente mastellone affluente del sesia a sua volta affluente di sinistra del po nascen do dal versante sud orientale del monte rosa bagnando la valle per intero a varallo si apre i pendii aspri e duri addolciscono il fondovalle allarga popolandosi densamente quasi unito a borgosesia in un economia di valle un tempo assai fiorente ora in leggera crisi come tutte basata sugli stabilimenti tessili e sul turismo particolarmente sviluppato nell alta valle una storia rivivente tante dalle valli di coloro giunti all appuntamento come valido esempio di utilizzazione intelligente ed equilibrata del territorio con industria nata spontaneamente per progressivo ampliamento d imprese prima artigianali poi ingranditesi inserite naturalmente nel territorio a sua volta l industria turistica traendo forza dalle incomparabili bellezze paesaggistiche che hanno costituito il progressivo organizzarsi di frequentazione per così dire pendolare e domenicale sempre in equilibrio con l ambiente personalmente per recarmi alla firma dell accordo di lavoro ho percorso a/r 942 km tanto da bressanone dove vivo non me ne pento di uno poiché ho rivisto luoghi non certo ormai a portata delle mie attuali scorribande montane ma con ricordi commoventi di giovinezza nemmeno uno ho rimpianto altroché accidenti colpito da traumi viscerali ogni qualvolta non molte per la cilindrata della mia vettura ho fatto stop al distributore ragazzi -direbbe crozza -vi siete accorti dei prezzi di benzina e gasolio oltreché gpl quasi sempre esaurito da impazzire poiché variano da km a km probabilmente secon do il costante contatto con le organizzazioni valutanti il costo del grezzo più il grezzo sale più i costi ai distributori lievitano mentre quando il grezzo scende i costi alle pompe di benzina restano pari ritorno sull epocale poiché in tanti anni di attenzione agli accordi sindacali mai mi era accaduto di assistere alla firma finale nello spirito di un veramente volemose bene e non di circostanze che ci hanno costretto i partecipanti alla riunione erano anche lieti di essersi incontrati in una località di grande storia e rispetto per una cultura valser a cui verrebbe la pena di ridare un occhiata una valsesia stupenda degna di evidenza forse maggiore di quello che ha c è tutto una grande storia cultura folclore e gastronomia in questa landa montana d italia spaziante dalle dolci colline di gattinara agli oltre 4.000 metri del monte rosa con lo sguardo compiaciuto su tutto se ti viene un languorino puoi assaggiare le miacce semplici cialde sottilissime e croccanti da accorpare a miele gorgonzola cioccolato e soprattutto alla toma valsesiana formaggio tipico della valle polenta concia moccetta capunet panicia e non limitiamo la provvidenza accompagnati dal pregiato nebbiolo del nord piemonte tutto ciò incredibile a dirsi non c è stato magnificato dall esperto locale di turno bensì dal direttore generale dell anef carlo gizzi che alla sua riconosciuta esperienza di statista per i trasporti unisce una conoscenza gastroculinaria di tutto rispetto 8 professionemontagna n° 111/2011

[close]

p. 9

si può consultare e stampare l intero documento del contratto di lavoro all indirizzo www.montagnaonline.com sezione primo piano attualita dalle aziende bartholet maschinenbau ag bmf investe nel mercato italiano qualcosa era nell aria ma solo ora viene ufficializzato l arrivo sul mercato italiano dell impiantistica a fune della svizzera bartholet maschinenbau affidata all esperienza di franco balada da oltre vent anni nel comparto commerciale del management montano con prestigiosi marchi produttori di seguito pubblichiamo integralmente il comunicato originale mentre la prima uscita sul campo sarà in occasione dell imminente interalpin nell ultima uscita di stagione seguirà un intervento di approfondimento sui programmi e le strategie che l azienda intende perseguire nei riguardi della clientela italiana nelle foto da sinistra in senso orario le firme dell accordo i big firmatari santo di santo e sandro lazzari andrea colla gli onorevoli bonanno e simonetti la sala della riunione foto marco orbassano actionmovie.it e si pone come una valida alternativa lo stesso dottor gizzi a cui durante l incontro sono stati rivolti elogi congratulazioni da ambo le parti firmatarie quale uomo di tatto esperienza e saggezza che ha mediato l accordo soprattutto nei momenti in cui lo stesso pareva in procinto di spezzarsi bene senza perdermi in altre considerazioni di contorno altro quella che pure alle signore accompagnatrici nel lungo viaggio non siano pesati i km poiché folgorate dalle mirabilia dei luoghi e -incredibile leggerezza femminina nel fondovalle fiorissero pregiati outlet per stoffe lane e cashmere quali quelli di loro piana agnona colombo e zegna firmatariepresenti torniamo alla firma hanno parlato -molto brevemente va detto che mai guasta in una organizzazione il dottor andrea colla capofila dell imprenditoria a fune locale passando la parola nell ordine al dottor sergio gibelli presidente arpiet quindi ai dottori sandro lazzari e santo di santo quali primi firmatari delle cordate di seguito l avvocato franco vismara e gli onorevoli presenti all incontro quali gianluca buonanno e il collega roberto simonetti presidente della provincia di biella firmatario alla camera della legge sulla montagna il primo è anche sindaco di varallo personaggio di estrazione fondamentalmente leghista che ha salutato e benedetto si fa per dire la riunione stessa come squisito ospite ma anche particolarmente interessato personaggio curioso questo sindaco molto apprezzato nella località a cui ha impresso partico lare vigore e di cui conosce vita e miracoli poiché molto presente sul territorio forse trascurerà qualche presenza a roma al parlamento ma indubbiamente al paese ne varrà la pena che se molti altri parlamentari facessero parimente indubbiamente favorirebbero le loro zone di provenienza senza nuocere allo stato molto bravo il sindaco a concludere piacevolmente la riunione senza costringerci più di tanto al solito intervento politico che se un tantino c era è stato simpatico cortese e corretto nell occasione ripeto un sindaco anomalo che pubblicizza di essere sempre pronto anche in bagno per rispondere al cittadino che lo voglia interpellare molto introdotto nella politica nazionale talché ha ottenuto il permesso d inserire il viso del ministro roberto maroni nel cartellone del primo vigile troneggiante tra vari altri sulle strade per rammentare costantemente il rispetto del traffico lo stesso sindaco ha ospitato tutti i presenti al pranzo di chiusura si sa i salmi anche i più gloriosi finiscono in gloria e così è stato all istituto professionale alberghiero g pastore che ha presentato un insieme di studio e lavoro decisamente encomiabile un istituto sostenuto dalla cittadinanza vantando costante aumento di frequenze simpatie e appoggio vallivo altro abbiamo imparato nelle costruttive giornate in valsesia simpatia educazione rispetto amicizia sicurezza quali temi edificanti ormai poco rintracciabili nella nostra pur bella italia aldo del bo la primavera 2011 porta una grande ventata di novità nel mercato italiano degli impianti a fune dopo molti anni di studio ricerche analisi di mercato contatti con società esercenti nazionali la storica e prestigiosa azienda funiviaria svizzera bartholet maschinenbau ha rotto gli indugi e scavalca le alpi eleggendo il 2011 come l anno ideale per proporsi quale alternativa tecnica funiviaria a 360° alle numerose e qualificate società esercenti italiane l ambizioso progetto di penetrazione commerciale e di organizzazione nazionale è stato affidato e condiviso con la professionalità di franco balada 48 anni bergamasco da alcuni anni trapiantato a bressanone in alto adige franco vanta una ventennale esperienza nazionale nel settore montano la proprietà di bmf ag considera l italia un mercato vivo dinamico e prestigioso con un alto livello imprenditoriale in costante crescita maturo e pronto a recepire nuove proposte tecnologiche soprattutto se supportate da alti standard progettuali e di ricerca e forti della qualità e precisione svizzera per queste motivo bmf non poteva attendere ulteriormente per effettuare il suo ingresso in italia l incontro di bmf e balada ha cosi dato inizio al progetto bmf-italia tutto il team bmf forte dei suoi 50 anni d esperienza nel settore e la disponibilità e professionalità di franco balada sono da subito a completa disposizione di tutta la potenziale clientela per informazioni commerciali tecniche per organizzare visite guidate in azienda a flums o sul campo nelle rinomate stazioni francesi e svizzere dove bmf ha realizzato importanti impianti tutto il team bmf e franco balada sono consapevoli che le aspettative del mercato italiano sono molto elevate ma la caparbietà e la serietà svizzere sapranno sicuramente rispondere puntualmente a tutti e renderanno i nostri futuri clienti il nostro migliore biglietto da visita la bmf sarà presente all importante appuntamento della primavera 2011 a interalpin dal 4 al 6 maggio con uno stand prestigioso e le ultime novità tecniche e sarà lieta di accogliere tutti gli operatori italiani www.bmf-ag.ch franco balada professionemontagna n° 111/2011 9

[close]

p. 10

ertina p in co johnson controls neve primavera ricca di contatti e novità in passerella all interalpin 2011 jc neige e i team delle sue varie filiali non potranno mancare all appuntamento biennale con interalpin che avrà luogo ai primi di maggio la fiera specializzata di innsbruck sarà infatti lo scenario ideale per presentare le ultime novità del marchio e l occasione per gli operatori del settore di confrontarsi con l équipe tecnica e commerciale dell azienda le novità che johnson controls ha in serbo andranno a completare la vasta gamma di prodotti sempre all avanguardia che rispondono in maniera innovativa alle esigenze degli operatori sul fronte dell innevamento programmato mobilysmra6 l attenzione dell evento fieristico austriaco sarà concentrata sul mobilys mra6 innevatore introdotto nel mercato alla fine del 2010 che si propone come una valida soluzione alla necessità di disporre di modelli mobili il mobilys mra6 dispone infatti di un telaio molto compatto 3 m su 1.8 m dotato di ruote e di pattini con un peso ridotto 450 kg ovvero di una struttura concepita per essere facilmente trainata da un quad o da una motoslitta al di là di queste caratteristiche fisiche il mobilys mra6 si distingue per le sue performance di produzione il nuovo innevatore offre infatti le stesse premessa in funzione degli impianti fabrice dequeker è il responsabile del service e dell assistenza l claudia uccelli si occupa della gestione operativa del service e dell assistenza l sara moraschi segue la gestione operativa e finanziaria-amministrativa della filiale l il team della johnson controls neve filiale italiana jc neige festeggia i dieci anni di attività sul mercato italiano presentando il riassetto del proprio team che mantenendo il proprio capitale umano forte dell esperienza maturata in tante stagioni ridistribuisce alcuni incarichi il marchio si prepara inoltre al tradizionale appuntamento fieristico primaverile presentando alcune novità galvanizzato dagli ultimi successi riscontrati nelle stazioni invernali russe dadiecianni sulmercatoitaliano in una visione di continuo sviluppo e progresso la filiale johnson controls divisione neve quest anno festeggia con successo il decimo anniversario sul mercato italiano dell innevamento programmato sostenuta dal nuovo riassetto organizzativo mondiale della johnson controls neige sas global snow la responsabilità della nuova organizzazione pensata dal general manager global snow régis-antoine decolasse è stata affidata a partire da ottobre 2010 a olivier chapelle in qualità di global operations manager che diventa anche parte attiva nel comitato di direzione johnson controls neige sas oltre alla nuova missione di supervisore olivier gestisce tutta la parte commerciale e vendite della nuova struttura confermato tutto il team neve ma con una ridistribuzione degli incarichi secondo la logica global snow l omar faustini ha il ruolo di tecnico commerciale per la zona delle dolomiti lombardia trentino e friuli l federico zanardini è il tecnico commerciale per la zona della valle d aosta e piemonte l michele colombi è il tecnico responsabile dei cantieri e della stazioni del rubis evolution 6 m con un compressore di soli 4 kw e un avviamento alla temperatura di -2°c garantendo un rapporto energetico senza pari inoltre essendo stato dotato di una testa eguale a quella del rubis evolution l mra6 offre una grandissima resistenza al vento e protezione contro la formazione di ghiaccio safyrevolution presentato in occasione del sam 2010 a grenbole e lanciato in pre serie durante l autunno 2010 il safyr evolution sta entrando a far parte della gamma di produzione dei prodotti jc neige l innevatore ha infatti passato con successo le fasi di test effettuate presso una decina di clienti durante l inverno 2010/2011 questo nuovo innevatore propone il meglio delle due tecnologie sviluppate da johnson controls neige e largamente utilizzate in questi ultimi anni la tecnologia safyr con l ugello a portata variabile e la tecnologia rubis con la nucleazione esterna il safyr evo sarà lanciato in serie per la prossima stagione libertyultimaserie sul fronte del software a seguito dell innovazione del liberty proposta attraverso l utilizzo di una nuova interfaccia utente johnson controls neve intende offrire una soluzione di controllo mobile del software attraverso l utilizzo di un tablet pc ipad che permette di pilotare l installazione con le stesse funzionalità del liberty completano il team della filiale italiana neve l pascal kergal e dominique defer ingegneri esperti del settore validi collaboratori da oltre 15 anni che in questo lungo arco di tempo sul mercato italiano hanno gestito e supportato numerosi studi tecnici e importanti progettazioni l fréderic santoro a sua volta figura storica e competente collaboratore nella messa in funzione degli impianti l roberto galante agente per la zona del sud italia l gli uffici di cusano milanino che affiancano la filiale di erbusco nella parte amministrativa ovindoliesanvigilio duegiornatepericlienti la riorganizzazione della filiale italiana non ha certo penalizzato le attività rivolte ai clienti per i quali johnson controls neve ha messo in calendario due giornate informative organizzate nelle stazioni di ovindoli abruzzo e di 10 professionemontagna n° 111/2011

[close]

p. 11

la squadra johnson controls neve nelle immagini da sinistra a destra in senso orario régis-antoine decolasse olivier chapelle omar faustini federico zanardini claudia uccelli sara moraschi pascal kergal dominique defer fabrice dequeker michele colombi san vigilio dolomiti rispettivamente il 22 e 24 marzo questi appuntamenti sono stati fissati per offrire l opportunità di scoprire due tra le più importanti realizzazioni eseguite nella scorsa estate in particolare l impianto di ovindoli è andato a coprire ben 6.200 metri di pista con l occasione i partecipanti potranno inoltre vedere in azione in anteprima il nuovo innevatore mobilys mra6 che verrà successivamente presentato in occasione della fiera di innsbruck isuccessi sulmercatorusso passando al mercato russo johnson controls neige sta rafforzando la sua presenza attraverso la collaborazione avvenuta dall inizio del 2011 con la società rosengineering che ha portato a realizzare un impianto per il centro sciistico di air gorny vaduz nella regione di sakhalin un nuovo importante successo che ha visto johnson controls neige impegnata nell installazione di un sistema d innevamento di più di 3200 metri di lunghezza nell ambito del progetto di sistemazione delle piste il nuovo sistema ha comportato l installazione di 42 pozzetti automatici pilotati dal software liberty includendo l adozione di valvole yb e di innevatori rubis evolution l obiettivo del gestore è di garantire l innevamento per tutta la stagione quest ultima realizzazione si aggiunge a quelle portate a termi ne recentemente nelle stazioni di laura del mont elbruz e del mont moroznaya un prestigioso bilancio grazie al quale johnson controls neige si conferma dunque importante presenza su un mercato russo in piena espansione www.johnsoncontrolsneve.com nell ottica dello sviluppo aziendale e di ampliamento della filale johnson controls divisione neve ricerca le seguenti figure l un commerciale per la zona trentino-alto adige e dolomiti l un tecnico destinato a seguire i cantieri e gli avviamenti su tutto il territorio italiano offerte di lavoro professionemontagna n° 111/2011 11

[close]

p. 12

anteprima fiere di primavera anniversari cipra compie 20 anni sperando di uscire dall empasse prowinter 2011 la fiera internazionale del noleggio e dei servizi per gli sport invernali forte del gradimento confermato anche alla vigilia di quest undicesima edizione dà appuntamento a fiera bolzano dal 13 al15 aprile 2011 oltre ad offrire al mercato italiano un ampio panorama sulle novità del settore della neve messe a punto per la prossima stagione la fiera propone anche un importante programma di eventi collaterali che quest anno si arricchisce con la prima edizione del premio audi fis ski world cup oc award dovrebbero essere buon vent anniper festeggiare ma ilunbilancio motivo della convenzione delle alpi che ha si annuncia un crescente interesse indice di un buon bilancio di stagione forum,workshop eventiecc a corredo della manifestazione molte sono le iniziative organizzate da fiera bolzano in collaborazione con i suoi partner autorevoli i riflettori nell edizione del 2011 sono puntati sull audi fis ski award cup oc award 2011 che sarà presentato dalla federazione internazionale sci il 13 aprile 2011 presso il prowinter forum questa nuova premiazione sarà preceduta da un workshop dedicato a trarre delle conclusioni sulla stagione 2010/2011 al quale partecipano i maggiori esponenti della fis e il comitato organizzativo dell audi fis award destinato a tornare annualmente per stimolare sempre più lo sviluppo di nuove idee e di conoscenze legate al mondo della neve p er quest undicesima edizione confermata la partecipazione di tutti i principali brand dei comparti rappresentati per i quali prowinter rappresenta un appuntamento fisso da non perdere a fine stagione a metà marzo data di chiusura redazionale di questo numero di pm era già arrivata la conferma di oltre 130 aziende provenienti da 11 nazioni con un interessante indice di new-entry da attribuire al buon andamento di questa stagione invernale tra i nuovi espositori diversi marchi francesi e alcune aziende di macchinari per il noleggio che rafforzano significativamente la presenza in questa specifica nicchia i produttori di sci annunciano soluzioni tecniche controcorrente e novità rivoluzionarie focalizzate su modelli di serie arricchiti da optional per chi desidera distinguersi sempre più sulle piste le più importanti aziende mondiali che producono e distribuiscono macchine per la preparazione riparazione e il magazzinaggio di sci snowboard e scarponi offriranno ai visitatori negozianti proprietari e gestori di laboratori skiman industriali addetti ai lavori dimostrazioni effettuate sui più avanzati macchinari top di gamma ed economici tutti installati e funzionanti completeranno l offerta materiali di consumo scioline attrezzi rastrelliere sistemi di immagazzinamento soluzioni hardware e software per la gestione dei noleggi unocchioanche allasostenibilità innovazione stile novità rivoluzionarie quindi ma sempre più ispirate all ecologia e all eco-sostenibilità sempre più spesso gli sforzi a tutela dell ambiente compiuti delle aziende non si limitano ai prodotti finiti ma riguardano anche trasporto energia utilizzo di materie prime e gestione dei rifiuti temi attuali e irrinunciabili che fiera bolzano ha sempre riconosciuto apprezzato e promosso e che ora trova riscontri anche nelle politiche messe a punto da un numero sempre crescenti di espositori di prowinter data di svolgimento dal 13 al 15 aprile 2011 orari di apertura mercoledì e giovedì 09.00/17.00 venerdì 09.00/16.00 ingresso riservato agli operatori costo del biglietto 10 euro sconto del 50 con registrazione via internet informazioni www.prowinter.it svolto un ruolo determinante nella nascita del trattato internazionale presenta oggi luci e ombre oltre all impegno specifico delle singole nazioni -chiamate a completare la ratifica del protocollo attuativo è necessario reperire i fondi adeguati per passare dalle parole ai fatti se da un lato sono sorte attività e reti che nello spirito della convenzione promuovono lo sviluppo sostenibile nelle alpi dall altro le istituzioni della convenzione sono in parte paralizzate e girano a vuoto per vent anni si è discusso di contenuti e di possibili soluzioni ora si tratta di mettere effettivamente in pratica la convenzione delle alpi nelle regioni alpine le ministre e i ministri degli stati alpini hanno avuto l opportunità di passare all azione l 8 e il 9 marzo in occasione dell 11ª conferenza delle alpi a brdo in slovenia di cui riferiamo -in toni non troppo positivi a pag 86 il processo di ratifica ristagna la svizzera che a marzo ha assunto la presidenza dalla slovenia non ha ancora ratificato neppure un protocollo attuativo lo stesso vale per l italia mentre l unione europea e il principato di monaco ne hanno ratificati solo alcuni praticamente non ci sono fondi per realizzare progetti che siano realmente efficaci e in grado di suscitare l attenzione nelle regioni alpine come può la convenzione delle alpi essere riconosciuta accettata apprezzata e sostenuta dagli abitanti delle alpi se non riesce ad acquistare visibilità vent anni fa la convenzione delle alpi ha gettato le basi per una politica alpina comune e oggi potrebbe suggerire risposte alle domande sollevate dalla globalizzazione i progetti comuni sulla protezione del clima o sulla gestione delle catastrofi naturali in costante aumento mostrano gli enormi potenziali della cooperazione transfrontaliera le parti contraenti devono dare un volto alla convenzione delle alpi attraverso progetti d attuazione concreti mentre gli organi della convenzione devono concepire il proprio ruolo sempre più quali iniziatori e promotori di tali progetti per finanziare progetti reti e una comunicazione più incisiva è necessario un fondo per le alpi promosso e alimentato dai paesi alpini infine ma non meno importante le istituzioni della convenzione devono aprirsi agli attori coinvolti delle regioni delle province dei cantoni e dei comuni ­ questi sono pronti a tale passo 12 professionemontagna n° 111/2011

[close]

p. 13

anteprima fiere di primavera interalpin più grande che mai la fiera di settore specializzata nelle tecnologie alpine di innsbruck la più importante del settore rinnova nel 2011 il suo appuntamento a cadenza biennale in alternanza con la bolzanina alpitec questa volta aprirà i battenti dal 4 al 6 maggio con uno scivolamento di data in avanti probabilmente dettato dalla caduta altissima di questa pasqua che specie a nord delle alpi allungherà la stagione dello sci interalpin 2011 si annuncia con una previsione d affluenza record con 600 ditte espositrici -100 in più rispetto al 2009 ad occupare un area di 35 mila metri quadrati ovvero quasi tutto il polo fieristico per rispondere al meglio alla crescente4 domanda verrà utilizzato anche il nuovo padiglione 1 la cui fine lavori è stata programmata proprio per garantire l ampliamento dell area espositiva anche il numero di visitatori di settore che due anni fa ha superato i 18 mila facendo registrare provenienze da 64 nazioni aumenterà in modo corrispondente in contemporanea si terrà la convention delle scuole di sci l glieventicollaterali il 4 maggio è in programma la tradizionale conferenza dei funiviari austriaci presso l aula magna della fiera la sera del 4 maggio ci sarà il gala ufficiale presso il congress innsbruck che promette divertimento e intrattenimento il 3 maggio il congress innsbruck sarà anche il palcoscenico della premiazione del winter award frutto dell international skiareatest logistica dopo la collaborazione pluriennale con skidata quest anno il testimone per l allestimento della registrazione dei visitatori e del sistema di controllo accessi alla fiera passerà alla axess l ingresso alla fiera è quello sud che si trova nella ingetzel-strasse anche quest anno interalpin offrirà ai suoi ospiti un proprio sportello presso l aeroporto di innsbruck e un servizio navetta vip un servizio navetta rafforzato porta gli automobilisti dal parcheggio presso l olympiaworld uscita autostrada innsbruck ost est o innsbruck mitte centro alla fiera e ritorno calcolando 15 minuti di viaggio per tratta il city-garage e il kaiserjägergarage mettono a disposizione 1000 parcheggi nelle vicinanze della fiera gli organizzatori intendono infine rassicurare in merito alla concomitanza dei lavori di ristrutturazione dell area fieristica interalpin aprirà i battenti senza problemi potendo già contare sull efficienza di alcune opere www.interalpin.eu professionemontagna n° 111/2011 13

[close]

p. 14



[close]

p. 15

trasformiamo le sfide in nuovi standard gaislachkogl 3000 m slm un sostegno di 200 tonnellate ed una stazione 3s su un ghiacciaio in continuo movimento soccorrere i viaggiatori nelle cabine senza un impianto indipendente due nuove sfide vinte due nuovi standard doppelmayr www.doppelmayr.com dmi@doppelmayr.com

[close]

Comments

no comments yet