NewsCusSienaMarzo2015

 

Embed or link this publication

Description

Newsletter Cus Siena Marzo 2015

Popular Pages


p. 1

News marzo 2 015 In evidenza BASKET: SOLO VITTORIE IN REGULAR SEASON RUGBY: AGGIUDICATI I PLAY-OFF PROMOZIONE! SCHERMA: MOLTO BENE L’UNDER 14 p. 1 p. 3 p. 4 BASKET: REGULAR SEASON DI SOLE VITTORIE! ORA INIZIA LA FASE A OROLOGIO... Per gli Springtails CUS Siena Basket è iniziata un periodo molto delicato: domenica scorsa si è infatti aperta la fase a orologio con il CUS Siena che avrebbe dovuto affrontare fra le mura amiche gli avversari del Sansepolcro. Il condizionale però è d’obbligo dato che il Sansepolcro non si è presentato: in questi casi è necessario attendere il responso ufficiale che arriverà solo giovedì, ma in linea teorica dovrebbe essere assegnata la vittoria a tavolino al CUS Siena col punteggio di 20-0. La fase ad orologio proseguirà domenica prossima, giorno 22 marzo, con la prima trasferta che vedrà gli Springtails opposti al Terranuova Basket. Per gli uomini di coach Aprile sarà fondamentale non perdere la concentrazione e portare a casa l’incontro: sarebbe un peccato sciupare una regular season che ha visto gli Springtails trionfare in tutte le partite disputate. Discorso diverso per il campionato di CNU, dove l’avventura della compagine senese si è fermata al primo turno: insormontabile lo scoglio rappresentato dal CUS Modena, più forte ed esperto dei cussini toscani. Nessun rimpianto comunque dato che l’avversario era fuori portata: lo stesso Aprile a fine gara ha confermato che il divario tecnico e atletico era troppo elevato da poter colmare. Il CNU rappresentava comunque un sogno, l’obiettivo di stagione è il salto di categoria, da qui in avanti sarà dunque vietato commettere passi falsi. CALCIO MASCHILE: ARRIVANO LE VITTORIE!! Se due settimane fa i ragazzi di mister Martire avevano perso 6-2 contro il Cral MPS, il riscatto è arivato negli ultimi due match! Contro Cral MPS, dopo essere andati in vantaggio 1-0 con rete di Mouih, i cussini hanno subito tre reti; accorciate le distanze a fine primo tempo di nuovo con Mouih, nel secondo tempo hanno subito le altre reti. Sabato scorso gli universitari hanno vinto 3-1 in casa contro il Serre di Rapolano: nel primo tempo sono andati in vantaggio con Vacca; nel secondo tempo doppietta di Moiuh prima di subire la rete ospite nel recupero. A seguire una nuova vittoria 3-1 fuori casa contro l’Asinalonga: nel primo tempo i cussini sono andati in vantaggio con Marcasciano; ad inizio ripresa hanno subito il pari prima di realizzare gli altri due gol nei minuti finali grazie a Ceccarini e Ponticelli. 1

[close]

p. 2

News marzo 2 015 JUDO: PERIODO RICCO DI APPUNTAMENTI E SODDISFAZIONI Il mese di Marzo per la sezione Judo si è aperto subito con le Qualificazioni ai Campionati Italiani Under 18, tenutesi a Montevarchi. Giulio Fabbri a 66 Kg e Caterina Dotti a 52 Kg hanno ottenuto la seconda piazza che è valsa loro anche il pass per la fase finale, mentre Simone Muzzi a 55 Kg non è riuscito a rientrare nel lotto dei qualificati, piazzandosi ai piedi del podio. Durante lo scorso fine settimana, invece, sono stati molti i cussini protagonisti: al Torneo Master di Genova Valerio Romeo si è confermato sul gradino più basso del podio nella categoria 81 Kg; a Terni, invece, si è tenuta la seconda tappa del Grand Prix Jun/Sen, cui hanno preso parte Gregorio Orlandi, Yuri Ferretti, Raffaele Orlandi, Francesco Lo Parco e Alberto Salucci senza, però, riuscire ad avvicinarsi al podio, mentre nella classe cadetta Simone Muzzi ha conquistato un’ottima medaglia d’argento a 55 Kg. L’evento principale è stato, senz’altro, il Torneo “Città del Palio”, organizzato nell’ambito di Sport Siena Weekend e tenutosi presso il PalaEstra, che ha visto scontrarsi le nazionali Under 21 di Ungheria e Italia, nelle cui fila era presente la cussina Chiara Carminucci. Nonostante il risultato finale abbia sorriso agli ospiti, che si sono imposti di misura sugli azzurri, l’evento ha attirato molto pubblico ed ha permesso di riportare il judo di alto livello nella nostra città. PALLAVOLO MASCHILE: UN BUON MOMENTO DI FORMA! Buon percorso per il volley maschile nelle prime tre partite di marzo: i cussini hanno infatti pienamente sfruttato il calendario favorevole nei primi due incontri, giocati contro squadre di bassa classifica, mentre hanno ceduto, comunque in maniera più che onorevole, solo nella partita in casa della capolista Scandicci. Nella prima partita del mese, i ragazzi del direttore tecnico Della Volpe hanno superato in maniera netta il Valdarninsieme, in trasferta (1-3), quindi hanno pienamente sfruttato il fattore campo nella sfida interna contro Arezzo, battuto senza alcun problema (3-0). Nell’ultimo incontro, il Terrecablate è stato battuto a Scandicci dalla squadra nettamente più forte del campionato (dieci punti di vantaggio sulla seconda) ma ha saputo giocare quasi alla pari, eccezion fatta per un disastroso primo set: i cussini hanno prima impattato (25-23), poi rischiato di andare in vantaggio (22-20 nel terzo set, poi terminato 23-25) e anche nel quarto parziale hanno lottato fino all’ultimo, guadagnandosi il rispetto degli avversari, finora imbattuti fra le mura amiche. Nei prossimi due turni la squadra potrà sfruttare il fattore campo nelle sfide contro il fanalino di coda Ruini Firenze e in quella, ben più impegnativa, contro la Sales Firenze, formazione in ottima salute e che precede i cussini in classifica: un incontro decisivo per tentare di rimontare gli avversari e guadagnarsi un posto nella griglia dei play-off promozione. 2

[close]

p. 3

News marzo 2 015 RUGBY: RAGGIUNTO L’OBIETTIVO PLAY-OFF PROMOZIONE! Sul campo di Gubbio sferzato dal vento, il XV di Andrea Guadagno strappa il biglietto che vale ancora una volta (la quarta dal 2010!) l’ammissione ai play-off per la promozione in serie B e lo fa al termine di una stagione scandita di alti e bassi, di belle vittorie e di qualche sconfitta di troppo. I senesi scendono in campo col giusto piglio, necessario per affrontare gli umbri, da sempre avversari corretti e valorosi e muovono per primi lo score all’11’ con Gembal che vola in meta (7-0). La risposta dei rossoblu padroni di casa non si fa però attendere: passano 5’ e Gubbio pareggia con una meta realizzata con un’efficace maul (7-7). Il match, ben giocato, scivola via sul filo dell’equilibrio per una ventina di minuti. A romperlo, ancora una volta i bianconeri al 38’(12-5). La reazione degli eugubini non si fa attendere e proprio al 40’ i padroni di casa violano per la seconda volta l’area di meta senese; poi, grazie alla trasformazione, passano in vantaggio (1214). C’è però il tempo per rimettere il gioco ed il Cus Siena ne approfitta per insediarsi nella metà campo avversaria e ancora per la terza volta in meta, ancora grazie a Patryk Gembal (19-14). Nella ripresa Siena sale in cattedra, e va ancora due volte a segno, prima con Buonazia (24-14), poi con una bella maul (31-19), e a nulla vale l’ultima segnatura di Gubbio. Comprensibile la soddisfazione dell’ambiente bianconero: “Con la vittoria di oggi a Gubbio – dichiara Antonio Cinotti -  il Cus Siena Rugby termina il campionato in terza posizione. E’ un premio a chi non ha mai mollato, e ai due allenatori che si sono fatti in quattro per tutta la stagione, “ Andrea  Guadagno e Marco Barbagli”. La federazione dovrebbe nei prossimi giorni ufficializzare il calendario dei playoff del girone F. Banca Cras affronterà una delle due squadre della città del Marzocco, Firenze 1931 o Florentia in un doppio confronto di semifinale. 3

[close]

p. 4

News marzo 2 015 SCHERMA: LA SCHERMA UNDER 14 ITALIANA PARLA SENESE A livello nazionale, Joseph Ceroni si è aggiudicato a Pesaro la seconda prova di fioretto del torneo Kinder categoria Maschietti. A livello regionale sempre Joseph Ceroni ha conquistato il primo posto della categoria Maschietti,del Trofeo Pegaso di spada al termine delle tre prove, mentre è stato Francesco Oliboni a salire sul gradino più alto per la categoria Giovanissimi. A Pesaro la squadra under 14 era guidata dai maestri Irene Crecchi e Lio Bastianini. «Nei Maschietti - commenta lo stesso Bastianini - c’è stata la bella affermazione di Joseph Ceroni , ma anche la bella gara di Giovanni Settefonti 20esimo e Matteo Nieto Kosta 48esimo che è stato battuto proprio dall’amico e compagno di palestra Ceroni. Negli Allievi bellissima gara di Manuel Ceroni 14esimo che ha ceduto nell’assalto per la finale, e Lorenzo Schiavone (78esimo) tornato, finalmente, all’agonismo dopo vari infortuni extra sportivi. Nella Giovanissime Lavinia Paolini e Arianna Mori sono in in miglioramento: 50esima e 51esima; nei Ragazzi chiudono il panorama dei risultati delle gare delle domenica Andrea Rosi Zencher, 64esimo e Alessandro Lilli 82esimo». Il sabato erano «sfumate due finali con Costanza Frambati e Giulia Riviello che hanno perso per le otto. Poi l’ottimo girone di Francesco Oliboni, ottime dirette fino a quella per i 16. In vantaggio di 8 a 5 ha inscenato il suicidio finale al supplementare per piazzarsi 18 su 132. Brava Lavinia Biagiotti che ha perso per i 16». Per Bastianini «i risultati come sempre vanno letti sapendo da dove si parte e nei contesti di ogni singola gara. Proprio per questo , voglio sottolineare l’ottimo comportamento di tutti, con un netto miglioramento dell’atteggiamento mentale prima, durante e dopo la gara. Questo è frutto del lavoro degli atleti e di tutto lo staff del Cus, ma anche della partecipazione in “ punta di piedi “ delle famiglie che sono state vicine, ma non sono state invadenti. Il merito va condiviso con tutti». Della due giorni di gare in terra marchigiana, Bastianini ricorda «alcuni flash. Lavinia Biagiotti che pur avendo aspettative maggiori non si è scomposta minimamente dopo la sconfitta, il “Sette” che è rimasto a lungo seduto a rivedersi mentalmente il suo assalto... ed il “romanticone” di Manuel che dopo la sua sconfitta per la finale, mi ha abbracciato con i lucciconi agli occhi dalla gioia per la vittoria di “Duracel”, il fratello. Questa è l’etica dello sport e voi la state vivendo. Grazie per le emozioni che ci trasmettete». 4

[close]

Comments

no comments yet