NewsCusSienaGennaio2015-2

 

Embed or link this publication

Description

NewsLetter Cus Siena Gennaio 2015 num. 2

Popular Pages


p. 1

News gennaio 2015- 2 In evidenza BASKET: UNA MARCIA INARRESTABILE p. 1 JUDO: TANTE MEDAGLIE PER IL NUOVO ANNO p. 2 SCHERMA: LE SPADE DEI PICCOLI PORTAGONISTE AL TROFEO PEGASO DI PISTOIA p. 4 BASKET: INDOMITI CUSSINI! Il 2015 del CUS Siena Basket è iniziato con due vittorie su altrettanti match disputati. Dopo l’affermazione in trasferta sul difficile campo di Poppi con la vittoria acciuffata solo allo scadere è arrivata un’altra prestazione convincente fra le mura amiche: la vittima di turno è stata Asciano, battuta con 15 punti di scarto. Il CUS Siena Basket consolida così la sua posizione in classifica: con nove vittorie su nove gare giocate gli Springtails sono saldamente in testa e rimangono gli unici del girone a punteggio pieno. Nel weekend del 24-25 gennaio gli uomini di Aprile non sono scesi in campo per il consueto turno di riposo: ecco quindi che la prossima gara sarà disputata solo lunedì 2 febbraio in casa del Poggibonsi. Il match si preannuncia molto duro dato che i padroni di casa sono secondi in classifica: dopo quello di Poppi si prospetta dunque un altro impegno arduo, con gli Springtails che dovranno confermare di avere ormai acquisito una mentalità vincente anche fuori casa. Ad ogni modo il gruppo cresce di partita di partita, con il mix tra senior e junior che sin qui si sta rivelando vincente: a breve i ragazzi di Aprile esordiranno anche nel CNU (il campionato Nazionale Universitario) con Modena a contenderle l’accesso al secondo turno: lo scontro prevede la classica formula secca, serviranno dunque un match in casa ed uno fuori per eleggere la squadra vincitrice. L’ambiente è carico e i presupposti per fare bene ci sono tutti. CALCIO MASCHILE: INIZIO D’ANNO SOTTO TONO Nelle ultime due settimane i ragazzi di mister Martire hanno disputato due partite. La prima è stata pareggiata 3-3 in casa contro il Castelnuovo Scalo: andati in svantaggio, i Cussini hanno poi ribaltato il risultato con Mouih e con una punizione di Marcasciano, subendo il 2-2 su calcio di rigore; dopo essere tornati nuovamente in vantaggio a 15 minuti dalla fine, in pieno recupero hanno subìto il 3-3 in netto fuorigioco. I cussini hanno poi perso 2-0 a San Rocco con la prima in classifica che si è dimostrata più esperta e più forte. Attualmente la squadra di Francesco Marrire si trova quindi a metà classifica. 1

[close]

p. 2

News gennaio 2015 - 2 JUDO: IL 2015 SI APRE CON SUCCESSO! Le prime medaglie del nuovo anno, per la sezione Judo del CUS Siena, non si sono fatte attendere oltremodo, giungendo già a metà mese in quello che, per molti, è stato il primo appuntamento del 2015. Ad essere impegnati in gara sono stati i più esperti, di scena a Modena, e i giovanissimi appartenenti alla classe Fanciulli e Ragazzi, cha hanno preso parte al trofeo “Agostino Macaluso” di Calenzano (Fi). In Emilia, in occasione del Trofeo “Città di Modena”, la sezione ha ottenuto il primo posto a 60 Kg di un dominante Andrea Ferretti e il bronzo a 73 Kg di Gregorio Orlandi, il quale ha voluto provare a confrontarsi nella categoria di peso superiore rispetto alla sua abituale. Spostandoci entro i confini regionali, i più piccoli hanno ben figurato in quel di Calenzano, ottenendo tre ori, con Lorenzo Tonelli, Tobia Geazzini e Giulia Nocciolini, un argento con Federica Discepolo e ben sei bronzi, per merito di Giulio Muzzi, Niccolò Olla, Claudia Cepparulo, Luca Tonelli, Lorenzo Olla e Massimiliano Daviddi. Infine, a fine mese, si sono tenuti i tradizionali esami per il passaggio di cintura, con numerosi judoka che hanno potuto dare prova delle proprie abilità. PALLAVOLO MASCHILE: L’ANDATA SI CHIUDE AL 6° POSTO Dopo aver osservato il turno di riposo, il Terrecablate CUS Siena chiude il girone d’andata con una bella quanto netta vittoria (3-0) nello scontro casalingo contro il Cortona, giunto al PalaCorsoni con lo stesso bottino di punti dei bianconeri. I ragazzi di Mattafirri hanno vinto piuttosto agevolmente il primo parziale (25-20) mentre hanno faticato maggiormente nel secondo set, chiuso ai vantaggi (28-26); il finale è stato tutto in discesa e i cussini non hanno faticato a chiudere la partita con un eloquente 25-13. Nel complesso, la squadra si è resa protagonista di una bella prova collettiva, con il giovane regista Crivellari sugli scudi. La vittoria conquistata ha permesso di staccare i diretti avversari in classifica e di superare la Remo Masi Rufina: i bianconeri chiudono così il girone di andata con 21 punti, in sesta posizione e staccati di sole 3 lunghezze dal quinto posto, ultimo valido per l’accesso ai play-off promozione. Play-off che potrebbero essere alla portata dei cussini se sapranno esprimersi con maggior continuità nel girone di ritorno. Ma intanto è doveroso fare i complimenti, oltre che ai giocatori, a tecnici e dirigenti per il bel lavoro svolto e per i giovani talenti del vivaio che hanno saputo lanciare nel corso di questa prima parte di stagione. Il prossimo fine settimana il campionato osserverà la tradizionale sosta; il Terrecablate tornerà in campo sabato 7 febbraio, nella sfida interna contro la forte Sestese, terza forza del girone, che all’andata ebbe non poche difficoltà ad imporsi in casa, affermandosi solo al quinto set dopo una lunga lotta. 2

[close]

p. 3

News gennaio 2015 - 2 RUGBY: INIZIO ANNO A CORRENTE ALTERNATA L’inizio del 2015 è stato a corrente alternata per le formazioni cussine del Siena Rugby. Le squadre seniores faticano a trovare continuità di risultati nelle ultime partite, benché determinazione e, molto spesso, sprazzi di bel gioco non manchino, Il Cus Siena, che partecipa al campionato di serie C1, dopo il promettente avvio fra le mura amiche contro il Città di Castello Rugby l’11 gennaio, è scivolato a Livorno proprio domenica scorsa mantenendo comunque il terzo posto in classifica. Ancora più marcato il periodo negativo del Cus Siena Cadetti, provenienti da due sconfitte nel campionato di serie C2. Nulla è ancora compromesso e siamo sicuri che i ragazzi di coach Barbagli sapranno rifarsi velocemente. Notizie positive vengono invece dal settore giovanile che cresce in maniera esponenziale, sia nei numeri, ma soprattutto nei risultati e negli attestati di stima che la sezione Rugby del Cus sta ricevendo da più parti. Il progetto, quello del minirugby, nato sei anni fa, è riuscito ad arruolare tecnici ben preparati e disposti ad utilizzare il proprio tempo affinché questo bellissimo sport potesse crescere il più possibile anche nel nostro territorio. Con il passare degli anni questi ragazzi, partiti appunto dal minirugby, sono passati a categorie superiori con risultati positivi; ne è la riprova la convocazione di nove atleti under 14 nella selezione regionale della Federazione Italiana Rugby. Continua invece la preparazione per le nostre “cittine” in vista della seconda parte della stagione. Consapevoli che siamo soltanto all’inizio, (la squadra femminile è nata nella passata stagione) siamo sicuri che in futuro ci regaleranno parecchie soddisfazioni. 3

[close]

p. 4

News gennaio 2015 -2 SCHERMA: IL SUCCESSO DEI PICCOLI AL TROFEO PEGASO Su otto atleti a medaglia, quattro sono stati del Cus Scherma. E due addirittura sui due gradini più alti, Joseph Ceroni (categoria Maschietti) primo e Francesco Oliboni (Giovanissimi) secondo. È il risultato della seconda prova del Trofeo Pegaso di spada, organizzato da Cus Siena insieme a Chiti Pistoia e Malaspina Massa, che si è svolta a Pistoia. A completare il bel risultato della categoria Maschietti/ Giovanissimi è stato il quinto posto di Matteo Kosta (Maschietti) e il settimo di Giovanni Settefonti (Maschietti). Peccato che la gara sia stata caratterizzata dai “derby” di sala Settefonti-Corsi per l’accesso agli otto, da Settefonti-Ceroni per i quattro e da Oliboni-Kosta sempre per i quattro, che ha costretto all’eliminazione tra atleti Cus. Da sottolineare come il Trofeo Pegaso si era aperto con un altro bel risultato, quello di Valentina Bichi, prima dopo lo spareggio contro Patrick Loyola Mustelier della società di Loyola di Santa Maria Capua Vetere (Ce), per quanto riguarda la categoria Esordienti/Prime Lame. Un successo, quello dei più piccoli, che è anche un successo per l’attività che svolge la società all’interno del proprio vivaio. «I piccoli hanno formato un bel gruppetto affiatato. E questo vuol dire molto», commenta Lio Bastianini, istruttore federale. «Pur nonostante la piccola età hanno un buon atteggiamento mentale. Il lavoro che portano avanti in palestra e l’affiatamento si riflettono sul piano dei risultati. Questo al di là delle capacità dei singoli. È importante che crescano insieme e si aiutino a vicenda». Bastianini sottolinea quale ruolo deve avere la società. «Obiettivo primario è costruire un gruppo, pur tenendo conto che questo è uno sport di combattimento e dobbiamo far capire che si combatte per prevalere sull’altro. Quando si ha la maschera, in pedana, poi siamo amici. E così è ed è nato un bel gruppo con un buon livello medio». E l’altro aspetto per far cresce i giovani atleti, «oltre alla tecnica, quello che conta molto sono gli aspetti psicologico e pedagogico. Sono fondamentali». 4

[close]

Comments

no comments yet