Orientamento scuola secondaria di I Grado

 

Embed or link this publication

Description

Tutte le informazioni sulla scuola secondaria di I Grado

Popular Pages


p. 1

La riforma della scuola secondaria di secondo grado È in vigore dal 1°settembre 2010 (l. n° 133/2008- l.n° 169/2008)

[close]

p. 2

Il nuovo impianto organizzativo prevede Nuovi licei 6 nuovi licei Nuovi istituti tecnici 2 settori Nuovi istituti professionali 2 settori • Liceo artistico • Liceo classico • Liceo scientifico • Liceo delle scienze umane • Liceo musicale e coreutico • Liceo linguistico • Economico • Tecnologico • Servizi • Industria e artigianato

[close]

p. 3

Il liceo artistico è così articolato: • arti figurative • architettura e ambiente • audiovisivo e multimedia • design • grafica • scenografia Il liceo linguistico prevede l’ insegnamento di tre lingue straniere. Dal terzo anno un insegnamento non linguistico sarà impartito in lingua straniera. Dal quarto anno si potrà scegliere un secondo insegnamento in lingua straniera I nuovi licei Il liceo classico prevede l’ insegnamento di una lingua straniera per l’ intero quinquennio. È potenziata l’ area scientificomatematica Il liceo delle scienze umane sostituisce il vecchio liceo sociopsicopedagogico. Il piano di studi di questo indirizzo si basa sull’ approfondimento delle scienze umane, della ricerca pedagogica, psicologica storico socio - antropologica Il liceo scientifico prevede: • Indirizzo tradizionale • opzione scienze applicate • indirizzo sportivo ( D. P. R. N° 52 del 7/03/13 ) Il liceo musicale e coreutico si articola nelle due sezioni: musicale e coreutica

[close]

p. 4

I nuovi istituti tecnici Settore economico prevede due indirizzi: • Amministrativo, finanza e marketing • Turismo Settore tecnologico prevede nove indirizzi: • Meccanica, meccatronica ed energia • Trasporti e logistica • Elettronica ed elettrotecnica • Informatica e telecomunicazioni • Grafica e comunicazione • Chimica, materiali e biotecnologie • Sistema moda • Agraria e agroalimentare e industria • Costruzioni, ambiente e territorio Struttura del percorso didattico: - biennio, per l’ acquisizione delle competenze previste per l’ assolvimento dell’ obbligo scolastico e degli apprendimenti che introducono progressivamente agli indirizzi. -secondo biennio e un quinto anno, che costituiscono un complessivo triennio in cui gli indirizzi possono articolarsi nelle opzioni richieste dal territorio, dal mondo del lavoro e delle professioni; -30-32 ore settimanali ore di 60 minuti

[close]

p. 5

I nuovi istituti professionali Settore dei Servizi Prevede quattro indirizzi: • Servizi per l’ agricoltura e lo sviluppo rurale • Servizi socio-sanitari •Servizi per l’ enogastronomia e l’ ospitalità alberghiera •Servizi commerciali Settore industria e artigianato prevede due indirizzi: •Produzioni artigianali e industriali •Servizi per la manutenzione e l’ assistenza tecnica Struttura del percorso didattico: -2 bienni e 1 quinto anno -Offerta coordinata con la formazione professionale regionale Gli istituti professionali potranno utilizzare le quote di flessibilità per organizzare percorsi per il conseguimento di qualifiche di durata triennale, di diplomi professionali di durata quadriennale nell’ ambito dell’ offerta coordinata di istruzione e formazione professionale programmata dalle regioni nella loro autonomia, sulla base di accordi con il Miur Centralità delle attività di laboratorio Potenziamento delle attività di didattica laboratoriale Stage, tirocini e alternanza scuola-lavoro per apprendere, specie nel secondo biennio e nel quinto anno, attraverso un’ esperienza diretta. - 32 ore settimanali con ore di 60 minuti effettivi.

[close]

p. 6



[close]

Comments

no comments yet