Carta d'Identità dei Vini Baglio del Cristo ITA

 

Embed or link this publication

Description

Carta d'Identità dei Vini Baglio del Cristo ITA

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2



[close]

p. 3

C’D’C’ “Cristo di Campobello” Bianco 2015 - Terre Siciliane Indicazione Geografica Protetta Grillo, Chardonnay, Insolia, Catarratto Il tessuto mitologico delle differenti stirpi che qui si unirono è privo d’orli. L’attualità temporale di questa bottiglia svela la Sicilia nell’inestricabile sintesi in bianco di nostre uve di razza. Il Velo Siciliano è conoscenza celata, segreto, creazione, protezione, rivelazione, illuminazione. Soltanto 2008 veli C’D’C’ sono stati creati in tessitura siciliana durante l’anno 2008. Sicilia svelata. Le uve sono state vendemmiate tra Agosto e Settembre 2015. Bottiglie prodotte: 86.533 Emissione: Febbraio 2016 Terreno prevalentemente calcareo, con frazioni di terreni scuri a giacitura collinare, altezza 260 metri sul livello del mare. Piante per ettaro: 4.000 Resa per ettaro: 100 ql. Raccolta manuale in piccole cassette. Le uve dopo la diraspa-pigiatura, portate a temperatura di 8 - 10ºC, vengono fatte macerare. Dopo la pressatura soffice, il mosto viene separato e fatto decantare per sedimentazione a freddo. A fine fermentazione, segue un periodo di affinamento sulle fecce fini per tre mesi a temperatura controllata in acciaio e circa due mesi di affinamento in bottiglia prima della commercializzazione. “Fragranze di fiori gialli, melone bianco e mela, equilibrato in bocca, con buona acidità. Integro nei ritorni fruttato-agrumati e piacevolmente sapidoe fresco. Finale che evoca le spezie dolci e le erbe mediterranee. Di estrema prontezza gustativa” Riccardo Cotarella Grado alcolico: 12,50 % in vol. Acidità totale: 6,07 g/l Ph: 3.10 - Estratto secco: 23,00 g/l Temperatura di servizio: 8 - 10 ºC www.cristodicampobello.it

[close]

p. 4



[close]

p. 5

C’D’C’ “Cristo di Campobello” Rosato di Nero d’Avola 2015 - Terre Siciliane Indicazione Geografica Protetta Il tessuto mitologico delle differenti stirpi che qui si unirono è privo d’orli. L’attualità temporale di questa bottiglia svela la Sicilia nello scorcio rosato della sua anima di Nero d’Avola. Il Velo Siciliano è conoscenza celata, segreto, creazione, protezione, rivelazione, illuminazione. Soltanto 2014 veli C’D’C’ sono stati creati in tessitura siciliana durante l’anno 2014. Sicilia svelata. Le uve sono state vendemmiate nella seconda decade di Agosto 2015. Bottiglie prodotte: 7.656 Emissione: Febbraio 2016 Piante per ettaro: 5.000 Resa per ettaro: 120 ql. Terreno di medio impasto, collinare, la cui altitudine varia tra i 230 e i 260 metri sul livello del mare. Raccolta manuale in piccole cassette. Le uve dopo la diraspa-pigiatura, portate a temperatura di 12°C, vengono fatte macerare sulle bucce per circa 3 ore. Dopo la pressatura soffice, il mosto viene separato e fatto decantare per sedimentazione a freddo. A fine fermentazione, segue un periodo di affinamento in acciaio sulle fecce fini con rimescolamenti settimanali per quattro mesi a temperatura controllata e circa due mesi di affinamento in bottiglia prima della commercializzazione. “Profumi di rosa canina, fragoline di bosco, lamponi, susine e percezioni minerali. Assaggio piacevole con ritorni di frutti e fini erbe aromatiche in equilibrio tra fragrante acidità e delicata vena sapida finale”. Grado alcolico: 12 % in vol. Acidità totale: 5,80 g/l Ph: 3.05 - Estratto secco: 23,20 g/l Temperatura di servizio: 10 - 12 ºC www.cristodicampobello.it

[close]

p. 6



[close]

p. 7

C’D’C’ “Cristo di Campobello” Rosso 2015 - Terre Siciliane Indicazione Geografica Protetta Nero d’Avola, Merlot, Cabernet Sauvignon, Syrah Il tessuto mitologico delle differenti stirpi che qui si unirono è privo d’orli. L’attualità temporale di questa bottiglia svela la Sicilia agrigentina nell’inestricabile sintesi in rosso di nostre uve di razza. Il Velo Siciliano è conoscenza celata, segreto, creazione, protezione, rivelazione, illuminazione. Soltanto 2008 veli C’D’C’ sono stati creati in tessitura siciliana durante l’anno 2008. Sicilia svelata. Le uve sono state vendemmiate tra la prima e la seconda decade di Settembre 2015. Bottiglie prodotte: 83.940 Emissione: Marzo 2016 Piante per ettaro: 5.000 Resa per ettaro: 100 ql. www.cristodicampobello.it Terreno di medio impasto, collinare, la cui altitudine varia tra i 230 e i 260 metri sul livello del mare. Raccolta manuale in piccole cassette. Vinificazione tradizionale in rosso con macerazione sulle bucce per 10 - 15 giorni a temperatura controllata. Sei mesi in vasche di acciaio ed almeno sei mesi in bottiglia prima della commercializzazione. “Un carattere marcatamente fruttato di more, lamponi e sciroppo di amarena. Al gusto rotondo, avvolgente e morbido, sostenuto da buona acidità. Di estrema prontezza gustativa o da conservare anche per 3-5 anni”. Riccardo Cotarella Grado alcolico: 13,50 % in vol. Acidità totale: 4,90 g/l Ph: 3.60 - Estratto secco: 32,00 g/l Temperatura di servizio: 15 - 16 ºC

[close]

p. 8



[close]

p. 9

ADÈNZIA Bianco 2015 - Grillo e Insolia Sicilia Denominazione di Origine Controllata Forze pulsionali profonde e l’ascoltare – il “dare adènzia” Siciliano – e l’insistenza sulla limpidezza, in un atto di intendere che è vita: Grillo e Insolia in un valore più grande della loro somma. Il Grillo è stato vendemmiato tra la terza decade di Agosto e la prima decade di Settembre, mentre l’Insolia la prima decade di Settembre 2015. Bottiglie prodotte: 40.120 Emissione: Febbraio 2016 Terreno prevalentemente calcareo, con frazioni di terreni scuri a giacitura collinare, altezza 260 metri sul livello del mare. Piante per ettaro: 4.000 Resa per ettaro: 100 ql. Raccolta manuale in piccole cassette. Le uve dopo la diraspa-pigiatura, portate a temperatura di 8 - 10ºC, vengono fatte macerare. Dopo la pressatura soffice, il mosto fiore viene separato e fatto decantare per sedimentazione a freddo. A fine fermentazione, segue un periodo di affinamento sulle fecce fini per tre mesi a temperatura controllata in acciaio ed almeno 2 - 3 mesi di affinamento in bottiglia prima della commercializzazione. “Deliziose note di agrumi, pesca bianca, nespola e ananas, fresco e rotondo allo stesso tempo, bocca di ampia composizione fruttata, rinfrescata da una giusta acidità-sapidità che consente a questo vino una grande longevità”. Riccardo Cotarella Grado alcolico: 13 % in vol. Acidità totale: 5,90 g/l Ph: 3.10 - Estratto secco: 20,30 g/l Temperatura di servizio: 8 -10 ºC www.cristodicampobello.it

[close]

p. 10



[close]

p. 11

ADÈNZIA Rosso 2013 - Nero d’Avola e Syrah Sicilia Denominazione di Origine Controllata Forze pulsionali profonde e l’ascoltare – il “dare adènzia” Siciliano – e l’insistenza sulla profondità, in un atto di intendere che è vita: Nero d’Avola e Syrah in un valore più grande della loro somma. Le uve sono state vendemmiate tra la seconda e terza decade di Settembre 2013. Bottiglie prodotte: 32.933 Emissione: Dicembre 2015 Terreno di medio impasto, profondo prevalentemente calcareo, collinare, la cui altitudine varia tra i 230 e i 260 metri sul livello del mare. Piante per ettaro: 5.000 Resa per ettaro: 90 ql. Raccolta manuale in piccole cassette. Vinificazione tradizionale in rosso con macerazione sulle bucce per 15 - 20 giorni a temperatura controllata. Dodici mesi in botti grandi di rovere francese da 110 ettolitri “acciaio-legno” ed almeno tredici mesi di affinamento in bottiglia prima della commercializzazione. “Larghissimo spettro aromatico in cui si fondono note di amarena e frutti di bosco, con deliziosi sentori di vaniglia. Avvolgente e speziato, con tannini decisi ma graziati. Vino con capacità di invecchiamento di almeno 10 anni”. Riccardo Cotarella Grado alcolico: 14 % in vol. Acidità totale: 5,40 g/l Ph: 3.50 - Estratto secco: 31,00 g/l Temperatura di servizio: 18 - 20 ºC www.cristodicampobello.it

[close]

p. 12



[close]

p. 13

LALÙCI 2015 - Grillo 100% Sicilia Denominazione di Origine Controllata Quel che si dimentica è come se non fosse mai successo. Ogni cosa che esiste è reminiscenza – Lalùci – luce che svela e rivela. È l’idea primordiale. L’archetipo. Così come deve essere. Il Grillo del Baglio del Cristo di Campobello. Vendemmiato tra l’ultima decade di Agosto e la prima decade di Settembre 2015. Bottiglie prodotte: 28.331 Emissione: Febbraio 2016 Terreno prevalentemente calcareo, con frazioni di terreni scuri a giacitura collinare, altezza 260 metri sul livello del mare. Piante per ettaro: 4.000 Resa per ettaro: 90 ql. Raccolta manuale in piccole cassette. Le uve dopo la diraspa-pigiatura, portate a temperatura di 8 - 10ºC, vengono fatte macerare. Dopo la pressatura soffice, il mosto fiore viene separato e fatto decantare per sedimentazione a freddo. A fine fermentazione, segue un periodo di affinamento sulle fecce fini per quattro mesi circa a temperatura controllata in acciaio ed almeno tre mesi di affinamento in bottiglia prima della commercializzazione. “Intensi profumi di fiori gialli e bianchi che sfumano verso note minerali, seguiti da eleganti sentori agrumati, pesca gialla, pera e mela verde. Di estrema prontezza gustativa o da conservare anche per 2 - 3 anni”. Riccardo Cotarella Grado alcolico: 13 % in vol. Acidità totale: 6,00 g/l Ph: 3.09 - Estratto secco: 23,60 g/l Temperatura di servizio 8 - 10 ºC www.cristodicampobello.it

[close]

p. 14



[close]

p. 15

LAUDÀRI 2014 - Chardonnay 100% Sicilia Denominazione di Origine Controllata Indifeso è questo Chardonnay di fronte alla lode di essere Siciliano prima e Chardonnay poi. Il risalto del bianco – colore delle origini, lo stato di tutte le cose possibili, il divenire, la purezza originaria, la totalità dei colori, il suolo gessoso del Baglio del Cristo di Campobello. Vendemmiato tra la seconda e la terza decade di Agosto del 2014. Bottiglie prodotte: 7.480 Emissione: Settembre 2015 Terreno prevalentemente calcareo, con frazioni di terreni scuri a giacitura collinare, altezza 260 metri sul livello del mare. Piante per ettaro: 4.000 Resa per ettaro: 90 ql. Raccolta manuale in piccole cassette. Le uve dopo la diraspa-pigiatura, portate a temperatura di 8 - 10ºC, vengono fatte macerare. Dopo la pressatura soffice, il mosto fiore viene separato e fatto decantare per sedimentazione naturale a bassa temperatura. Inoculati i lieviti selezionati per una prima fermentazione alcolica – iniziata in serbatoi d’acciaio e completata in barriques. Dopo un periodo di affinamento sulle fecce fini di 3 - 4 mesi, con bâtonnage settimanali delle stesse, il ciclo si conclude con un affinamento in bottiglia di almeno 8 - 12 mesi prima della commercializzazione. “Fragrante, con aromi di agrumi e fiori, da note burrose e fruttate di mango e susina gialla su fondo vanigliato. Morbido e pieno, ben espresso da freschezza e sapidità in armonia perfetta e da una lunga persistenza gusto-olfattiva. Vino con capacità di invecchiamento di almeno 3 - 5 anni”. Riccardo Cotarella Grado alcolico: 13,50 % in vol. Acidità totale: 6,00 g/l Ph: 3.10 - Estratto secco: 22,10 g/l Temperatura di servizio: 9 - 11 ºC www.cristodicampobello.it

[close]

Comments

no comments yet